28 January 2023

Re-start & re-charge! La filosofia del Silena di Valles per una ripartenza “detox alpino”

[ 0 ]

Mens sana in corpore sano: oggi più che mai per ricaricare le batterie e ritemprare lo spirito, pensare a sé stessi e concedersi momenti di relax e benessere cercando di lasciarsi alle spalle i problemi e lo stress di questi ultimi mesi, non c’è nulla come una bella corsa o un allenamento in montagna che possa rigenerare corpo e mente, consentendo di godersi il silenzio della natura, osservare panorami unici e respirare aria pura mentre ci si mantiene in forma.
Gli effetti benefici di un training in alta quota sono noti: riossigena i polmoni, elimina lo stress, rafforza tutti i muscoli, aumenta la resistenza, brucia calorie e allontana la monotonia.

Al Silena, retreat hotel adagiato sull’altopiano di Valles, a 1.350 mt di quota, la forma fisica è importante. Ecco perché, tra i tanti tipi di workout proposti dai personal trainer dell’albergo, l’outdoor power circle è un vero toccasana per chi desidera raggiungere i propri obiettivi e godere dei benefici anche una volta tornati in città. Training piuttosto impegnativo, che prevede un’organizzazione a percorso cronometrato con stazioni di allenamento “a cerchio”, l’outdoor power circle è ideale per allenare in modo completo tutto il corpo, tonificare i muscoli in profondità, perdere peso, aumentare forza e resistenza ed eliminare quindi tutte le tossine. Praticato outdoor, sfrutta gli elementi della natura come attrezzi ginnici: sassi al posto dei pesi, rocce al posto degli stepper, alberi come pareti da appoggio, rami come sbarre per trazioni, manti erbosi come morbide basi per push-up e addominali.

Per chi invece desidera un workout meno impattante e vuole sfruttare comunque tutti i benefici dello sport all’aria aperta può scegliere tra diverse offerte fitness: Simon, Steffi e Ida sono a disposizione per accompagnare i propri ospiti in piacevoli escursioni a piedi, percorsi in MTB, trail running, sessioni di Qi Gong per controllare il respiro e la mente, lezioni di yoga e acroyoga (da fare in coppia) negli angoli più belli della valle in contatto diretto con la natura.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437995 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aruba attraversa uno dei periodi dell'anno più speciali con un mese intero di festeggiamenti in occasione del carnevale. Fino al prossimo 22 febbraio, l'isola delle Antille Olandesi propone un calendario di parate spettacolari, competizioni musicali e feste di strada che rendono la "One Happy Island", ancora più allegra e spensierata. Tra gli eventi imperdibili di questa 69esima edizione del carnevale ci sono sicuramente due parate notturne: The Torch Parade e la Lighting Parade, una stravagante parata notturna di costumi luminosi organizzata dal Tivoli Club sin dal 1981. L’Elezione della Regina e della Signora del Carnevale, un momento importante soprattutto per il valore che viene riconosciuto a queste due figure particolarmente importanti non soltanto per i loro costumi ma anche e soprattutto per l’impegno, il cuore e la passione che hanno dedicato all’organizzazione dei festeggiamenti. E ancora, il Jouvert Morning, localmente conosciuto come il “pigiama party”: nessun costume, nessun carro allegorico ma solo una festa informale e itinerante a cui tutti possono partecipare. La musica dai carri e le bande musicali percorrono le strade dando vita a una sala da ballo a cielo aperto a cui tutti sono invitati per festeggiare insieme fino al sorgere del sole. Infine. le due sfilate più sentite e partecipate dalla popolazione locale sono la Grand Carnival Parade a San Nicolas e il finale con la Grand Carnival Parade che si svolge nella capitale Oranjestad. Il Carnevale di Aruba si conclude ufficialmente alla vigilia del Mercoledì delle Ceneri con il rogo del "Re Momo". Il falò del re Momo, un’effigie a grandezza naturale, segna la fine della stagione del Carnevale di Aruba il martedì grasso, il giorno prima del mercoledì delle ceneri.  [post_title] => Aruba celebra il carnevale con un mese di eventi e spettacoli [post_date] => 2023-01-26T11:45:53+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674733553000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437964 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Level amplia in modo significativo la capacità verso gli Stati Uniti per l'estate. L'operativo 2023 dall'aeroporto El Prat di Barcellona, che beneficia della recente aggiunta di un quinto velivolo in flotta, include anche voli annuali verso il Cile. Dal prossimo giugno la low cost a lungo raggio del gruppo Iag opererà un volo giornaliero per New York Jfk per tutta la stagione estiva e aumenterà i collegamenti per Boston a quattro voli settimanali. La rotta per San Francisco manterrà i quattro voli settimanali. In pratica il vettore aumenta del 20% i posti settimanali disponibili verso gli Usa, attraverso un network che comprende le città di New York, Boston, San Francisco e Los Angeles. Level amplierà anche le operazioni in Sud America, la rotta tra Barcellona e Santiago del Cile sarà disponibile tutto l'anno e avrà tre voli settimanali nel mese di giugno. Alla fine di ottobre dello scorso anno, la compagnia aerea ha ripreso i suoi servizi verso la capitale cilena dopo una sospensione di oltre due anni e mezzo. Sulla tratta Barcellona-Buenos Aires saranno cinque i voli settimanali tra maggio e agosto, mentre a marzo, aprile e settembre offrirà sei operazioni settimanali. Su entrambe le rotte latinoamericane. "Come compagnia, siamo orgogliosi di rafforzare l'offerta in un periodo chiave come quello estivo. Questo aumento delle operazioni cinferma il nostro obiettivo di continuare a rafforzare la connettività a lungo raggio di Barcellona con mercati strategici quali gli Stati Uniti, l'Argentina e il Cile", ha dichiarato Lucía Adrover, direttore commerciale della compagnia. [post_title] => Level aumenta del 20% la capacità offerta sulle rotte per gli Stati Uniti [post_date] => 2023-01-26T09:31:25+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674725485000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437873 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Esordio in Liguria per IOBUS, la start up tutta italiana che, dopo aver lanciato su Roma, nell’aprile scorso, i tour esperienziali in otto lingue, estende questa tipologia d’offerta turistica a La Spezia, proponendo due tour nel famoso e suggestivo Golfo dei Poeti, programmati a Lerici e a Porto Venere.  Il progetto nasce da una partnership siglata con SAT di Viaggi Capa, storico operatore locale, da sempre impegnato nello sviluppo turistico di La Spezia e Massa Carrara, che attualmente dispone di una flotta di bus Gt composta da minibus a nove posti e pullman fino a 88 posti. I tour Il primo tour, identificato con la ‘Linea Rossa’ prevede fermate a Piazza Chiodo, di fronte al Museo tecnico Navale, a Porto Venere, Patrimonio Unesco con sosta al borgo, e rientro a La Spezia lungo la Via Napoleonica. Il secondo tour, ‘Linea Blu’, è programmato con fermate a Venere Azzurra/San Terenzo, baia caratterizzata da Villa Marigola del XVIII secolo, ed a Lerici col suo borgo dominato dal Castello del 1152. «Il lancio di questi nuovi tours – sottolinea il Presidente di Iobus, Giuseppe Cilia – è la conferma di una strategia di sviluppo sul territorio nazionale, che avevamo già espresso agli esordi nella capitale la scorsa primavera. Ora, in soli 8 mesi e con un partner affidabile come SAT di Viaggi Capa, ampliamo le nostre proposte di tours cittadini, realizzando due itinerari di grande suggestione alla scoperta di una eccellenza ligure come il Golfo dei Poeti che ogni anno attira migliaia di turisti italiani e stranieri e numerosi crocieristi. Riguardo poi l’andamento del nostro primo anno di attività su Roma siamo pienamente soddisfatti dei risultati raggiunti e anche nel 2023 proseguiremo le collaborazioni con i più importanti tour operator». Viva soddisfazione espressa anche dal partner dell’operazione: «Da anni – osserva infatti Luca Lorenzini, titolare di SAT di Viaggi Capa - abbiamo sviluppato un servizio di tour operating dedicato al turismo in arrivo ai vari Porti di La Spezia, Marina di Carrara e Livorno offrendo possibilità di raggiungere le più famose località turistiche della Toscana e della Liguria; con questo nuovo servizio si consolida l’offerta incoming locale con l’eccellenza di un territorio come il Golfo dei Poeti. Con questo nuovo progetto di Iobus La Spezia, puntiamo ad internazionalizzare l’offerta, sia con le navi da crociera che con i turisti fai da te». [post_title] => IOBUS lancia i tours nel Golfo dei Poeti a La Spezia [post_date] => 2023-01-25T08:45:14+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674636314000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437819 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Karnataka Tourism Board approda in Italia con una promozione a 360 gradi per catalizzare il mercato leisure italiano che affiancherà il già consolidato traffico business. Sulla tabella di marcia, in programma la partecipazione agli eventi di turismo internazionale. “Siamo stati presenti alla Fitur di Madrid, ci saremo all’Itb di Berlino e alterneremo diversi road show in Europa, Emirati Arabi, Mosca, Tokyo per incontrare i professionisti del settore – spiega H. T. Ratnakar, adviser tourism and hospitality del Karnataka tourism board - Lo stato del Karnataka, nel sud dell’India, conta 31 provincie con Bangalore capitale, la Silicon Valley dell’Est, centro dell'industria tecnologica del Paese, rinomata anche per i suoi parchi e la vita notturna. Bangalore è l'hub del back office IT di tutto il mondo che da sola genera il 50% del traffico di turismo business”. La destinazione indiana si presenta come “un altro stato dell’India interessante da visitare” così definito da T. Ajungla Jamir console generale dell'India a Milano. La regione offre un variegato ventaglio di attrazioni turistiche: “È una terra benedetta dalla natura - spiega Kapil Mohan Ias, additional chef secretary tourism of Karnataka -, con la possibilità di vivere innumerevoli esperienze: avventura, natura, cultura, tradizioni, una gustosa cucina; turismo religioso, naturopatia e yoga per un turismo medicale”. I siti Unesco di Hampi, Pattadakal e la catena montuosa dei Ghati occidentali ricche di foreste pluviali, parchi nazionali, 320 km di costa, oltre 6 mila elefanti e più di 524 tigri; queste oltre alle piantagioni del rinomato caffè Coorg, sono solo alcuni dei punti di forza dell'area. E se nel 2019 i visitatori in India si stono attestati attorno ai 6 milioni, le aspettative puntano a superare questa quota per il prossimo anno. Dall’Europa, Londra Francoforte e Parigi collegano direttamente Bangalore. Dall’Italia, voli diretti da Milano a Delhi in connessione per Bangalore sono garantiti da Air India.I 2 aeroporti internazionali di Bangalore - che recentemente ha visto l'apertura del nuovo Terminal 2 - e Mengalore collegano Karnataka al resto del mondo con 29 voli internazionali al giorno; nello stato sono inoltre attivi 6 aeroporti per scali domestici.   [post_title] => L'India accende i riflettori sul Karnataka: nuove opportunità per i flussi leisure [post_date] => 2023-01-24T12:12:01+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674562321000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437707 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Da una parte l'attesa per il via libera del Mef che porterà all'avvio della trattativa in esclusiva con Lufthansa. Dall'altra l'inasprirsi dei rapporti con i sindacati sul fronte delle retribuzioni del personale navigante. Ita Airways affronta l'ennesimo ostacolo dopo l'incontro dello scorso venerdì con le rappresentanze sociali. Secondo queste ultime gli stipendi sono stati dimezzati rispetto a quelli di Alitalia. Che al tempo del passaggio a Cai erano ampiamente al di sotto a quelli della compagnia di bandiera. In pratica, come evidenzia il Sole 24 Ore, la retribuzione sarebbe sul livello di una start up. Nell’accordo raggiunto con i sindacati il 2 dicembre 2021, su valori inferiori anche rispetto a quanto percepito dai colleghi delle low cost.  Chiesta l'applicazione del ccnl del trasporto Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt e Uglta nel sollecitare un aumento delle retribuzioni, con la piena applicazione del Ccnl del trasporto aereo, hanno prodotto delle slides al tavolo con l’azienda. Un comandante di Ita Airways con 15 anni di anzianità 18 giorni di lavoro in un mese e 70 ore di volo ha una retribuzione lorda di 6.500 euro (93 euro per ora volata). Contro le 11.520 di Ryanair (165 euro per ora di volo), 15.200 di easyJet (217 euro per ora), 8.700 di Wizz Air (124 euro), 13.900 di Vueling (199 euro). I sindacati spiegano che, rispetto a dicembre 2021, quando era stato siglato l’accordo start up di Ita Airways, la realtà è del tutto cambiata. Il settore è ripartito, recuperando quasi i livelli di traffico pre pandemia. Di conseguenza questi livelli retributivi non sono più giustificati né accettabili. Tutte le sigle hanno quindi deciso di attivare una forma di allarme. «Le procedure di raffreddamento e conciliazione - quelle che anticipano la dichiarazione di uno sciopero - per rivendicare formalmente quanto richiesto. Ricorrendo a tutte le azioni per traguardare i risultati attesi, coerenti con le aspettative e a tutela di tutti i dipendenti». Il nuovo incontro è programmato per il prossimo 31 gennaio.   [post_title] => Ita: scontro coi sindacati su stipendi. Piloti pagati meno delle low cost [post_date] => 2023-01-23T09:30:58+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674466258000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437604 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Lancio di un nuovo sistema di prenotazione e rafforzamento della presenza in tutte le macro destinazioni servite. Per Grandi Navi Veloci il 2023 si apre all’insegna delle novità. «Per il prossimo anno confermiamo la programmazione del 2022, rinnovando la già capillare presenza sul mercato italiano – spiega Matteo Della Valle, Passengers Sales and Marketing Staff Director GNV - Inoltre, per garantire al consumatore la massima puntualità ed efficienza del servizio di tutte le unità della flotta, GNV continuerà ad avvalersi del Maritime Support Centre Department messo in funzione nel 2022 a Genova, una torre di controllo con tecnologia all’avanguardia che permette di monitorare e di fornire supporto costante a tutte le navi della flotta». L’obiettivo per il 2023 è ripetere i numeri fatti l’anno precedente concentrando l’attenzione sul mercato nazionale e le destinazioni italiane, che da sempre sono al centro dell’offerta e puntando inoltre a consolidare la flotta GNV, che nell’ultimo biennio è già cresciuta sensibilmente, passando dalle 16 navi del 2019 alle attuali 25 unità. «Questi due anni  - conclude Della Valle - ci hanno insegnato che la flessibilità è uno dei principi irrinunciabili per chi vuole prenotare una vacanza, non smetteremo di focalizzarci anche su questo aspetto. Durante l’ultimo trimestre del 2023 introdurremo un nuovo sistema di prenotazione che, oltre a garantire la semplificazione e velocizzazione del servizio, esaudirà molte delle richieste di implementazione e miglioramento arrivate dagli agenti di viaggio. Inoltre, alle 100 agenzie parte del programma Elite riserviamo sempre una corsia preferenziale quando si rivolgono al nostro contact centre, grazie alla presenza di un operatore dedicato che consente loro di saltare la fila. Infine abbiamo due uffici dedicati a tutte le agenzie per qualsiasi problematica esse abbiano, oltre a, naturalmente, la nostra forza vendite». [post_title] => GNV, nel 2023 un nuovo sistema di prenotazione per velocizzare e andare incontro alle adv [post_date] => 2023-01-19T12:32:52+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674131572000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437571 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => VisitBritain è pronta ad accogliere oltre 120 buyer internazionali per una serie di educational in Gran Bretagna. Il paese, che quest'anno punta a totalizzare 35,1 milioni di visite internazionali - l'86% dei livelli del 2019 -, ha coinvolto in questo programma 16 mercati internazionali, tra cui rappresentanti dei tre maggiori mercati inbound: Stati Uniti, Francia e Germania, nonché di Australia, Belgio, Brasile, Canada, Cina, Giappone, Paesi del Golfo (CCG), India, Italia, Paesi Bassi, Paesi Nordici, Corea del Sud e Spagna. "Dalla bellezza delle nostre coste e della campagna all'eccitante varietà delle nostre attrazioni culturali, fino ai nostri ristoranti e sistemazioni, i buyer potranno sperimentare in prima persona la più calorosa accoglienza britannica e l'eccezionale e variegata offerta turistica - ha dichiarato Patricia Yates, ceo di VisitBritain -. Lavorare con gli operatori turistici internazionali è fondamentale per garantire che siano pronti a vendere la Gran Bretagna, oltre che per ampliare gli itinerari di viaggio, incoraggiando i visitatori a esplorare di più e a rimanere più a lungo". Per il mercato italiano l’itinerario, che inizierà la sera del 27 gennaio, porterà i buyer alla scoperta di Oxford, per poi continuare nella splendida contea del Somerset con l’elegante città georgiana di Bath, la moderna e dinamica Bristol e la storica Wells, fino alla Cheddar Gorge, una suggestiva gola nei pressi della cittadina di Cheddar, in cui nacque il famoso formaggio inglese. Gli educational fanno parte dell'evento Showcase Britain dell'Ente Nazionale per il Turismo, che prenderà il via con un evento di networking per i buyer internazionali e i travel trade media al Tottenham Hotspur Stadium di Londra giovedì 26 gennaio. Prima di partire per i rispettivi tour, i buyer parteciperanno anche al Britain and Ireland Marketplace (BIM) il 27 gennaio. Gli educational si svolgeranno mentre VisitBritain si prepara a ospitare il suo evento commerciale globale di punta, ExploreGB Virtual, dal 27 febbraio al 2 marzo. VisitBritain lancerà anche una nuova campagna di marketing GREAT Britain a febbraio per incentivare le prenotazioni, invitando i visitatori a "vedere le cose in modo diverso", mostrando la Gran Bretagna come una destinazione dinamica, emozionante e inclusiva. La campagna si concentra anche sui principali eventi del 2023, tra cui l'Incoronazione di Re Carlo III a maggio, per la quale si terrà un weekend lungo, e su Liverpool che ospiterà l'Eurovision Song Contest, per conto dell'Ucraina, sempre a maggio. [post_title] => Regno Unito: dallo Showcase Britain alla nuova campagna di marketing [post_date] => 2023-01-19T09:19:45+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674119985000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437448 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Saudi Arabian Airlines investe sul futuro green con una serie di progetti sostenibili e nuove iniziative ecologiche: obiettivo diventare una compagnia aerea leader nel settore che riconosce la propria responsabilità nei confronti dell’ambiente e della società, e che considera il tema della sostenibilità come parte integrante della sua strategia aziendale.  Si parte dal Green Points Program: Saudia è stata la prima ad implementare i Green Points, un programma che premia i passeggeri che si impegnano a proteggere l’ambiente. Il programma è stato implementato su un volo in partenza da Jeddah e diretto a Madrid il 12 maggio durante il Sustainable Flight Challenge presentato da SkyTeam Alliance. Voluntary Carbon Market Initiative vede Saudia quale prima compagnia partner dell’area Mena partecipare all’iniziativa avviata un anno fa. A proposito dell’obiettivo dell'Arabia Saudita di raggiungere le emissioni nette zero entro il 2060 e di ridurre il suo impatto sul cambiamento climatico, il Fondo pubblico per gli investimenti (PIF) ha istituito il mercato volontario del carbonio. Il progetto riflette l’interesse delle compagnie aeree che cercano di ridurre a piccoli passi l’utilizzo di carbonio attraverso iniziative e innovazioni come l'espansione delle energie rinnovabili o la promozione dell'idrogeno verde.  Sustainability Flight Challenge: un’altra iniziativa sostenibile che ha lo scopo di ridurre la produzione di emissioni, è il coinvolgimento attivo dei clienti attraverso un loro feedback. Sul volo SV590 da Jeddah a Dubai dell'8 ottobre 2022, agli ospiti a bordo sono state chieste idee per un viaggio aereo più ecologico, che coprisse i momenti precedenti alla partenza in aeroporto e l'arrivo a destinazione. I passeggeri e i membri del team Saudia hanno raccolto in totale 150 idee interessanti.  eVTOL: in collaborazione con la start-up Lilium di Monaco di Baviera, l'Arabia Saudita sta investendo nel trasporto aereo ad emissioni zero per promuovere l'indipendenza dal petrolio come parte della sua Vision 2030. A tal fine, la compagnia di bandiera saudita ha in programma l'acquisto di 100 taxi aerei a propulsione elettrica Lilium-Jet per servire i collegamenti da punto a punto e con gli hub senza soluzione di continuità per i clienti della classe Business all'interno dell'Arabia Saudita. La Formula E: in qualità di partner ufficiale della prima serie di corse automobilistiche elettriche e partner principale dell'inaugurale Saudia Ad Diriyah E-Prix, il vettore quest’anno ha lanciato una nuova campagna per mettere in contatto i fan della Formula E di tutto il mondo e promuovere uno sport sostenibile. A questo scopo Saudia e i suoi partner SkyTeam voleranno in tutte le città che ospiteranno la gara il prossimo anno. Le città di Roma, Berlino, New York, Londra e Seul saranno presenti nel programma di volo. [post_title] => Saudia rilancia gli investimenti sulla sostenibilità ambientale: ecco i progetti green [post_date] => 2023-01-17T13:12:12+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1673961132000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437355 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_437356" align="alignleft" width="300"] Gloria Aura Bortolini[/caption] Si chiama Valtur presenta: Cervinia il nuovo podcast realizzato dal brand del gruppo Nicolaus in collaborazione con l’agenzia specializzata Hypercast. L'idea è quella di raccontare l’identità profondamente alpina della destinazione, dove proprio Valtur ha inaugurato il mese scorso il nuovo Cristallo: primo resort di montagna del marchio e indirizzo di debutto dell'innovativa formula upscale Italian Lifestyle Collecation. Voce narrante e protagonista del viaggio valdostano che ruota attorno alla località ai piedi del Cervino è la giornalista Gloria Aura Bortolini, che ha scelto proprio il Valtur Cervinia Cristallo Ski Resort per lavorare al suo libro dedicato alla montagna. Nel suo storytelling per quadri sonori racconta l’emozione di essere la prima e unica ospite del resort poco prima della sua apertura ufficiale, nonché la scoperta di un territorio che ha con le Alpi un legame viscerale e in continua evoluzione. «Si tratta di un progetto lunghissimo, complesso e innovativo - spiega Raffaele Costantino, direttore creativo di Hypercast -. Un percorso comune che i nostri team hanno intrapreso fianco a fianco. Valtur Presenta: Cervinia è quindi una narrazione corale, tra personaggi chiave e storie incredibili, che coinvolge le eccellenze del territorio: dagli artigiani alle guide naturalistiche fino agli artisti, in un simbolico dialogo con i protagonisti di casa Valtur». Il racconto di Gloria Aura Bortolini si articola infatti in tre rubriche: Voci di Cervinia, Dna Valtur (dedicata alle figure essenziali del team coinvolto nella realizzazione del progetto) e Cristallo Ski Resort. Dal campione mondiale di sci Giorgio Rocca agli amministratori Valtur Giuseppe e Roberto Pagliara, dai voli in elicottero ai sapori della tradizione valdostana, incontri sorprendenti e avventure singolari permettono a Gloria Aura Bortolini di scoprire e amare la “montagna perfetta”. «Il progetto della rinascita del Cristallo di Cervinia è nato da un felice incontro e da una visione condivisa tra Valtur e la proprietà, accomunati dalla meraviglia per una delle montagne letteralmente più mitiche di tutto l’arco alpino, il Cervino, e della destinazione da cui ha preso il nome - spiega Roberto Pagliara, presidente del gruppo Nicolaus – Valtur -. Senza il Cervino e Cervinia non avremmo scelto di dar vita a un progetto tanto ambizioso quanto impegnativo per tutto la nostra compagnia. Abbiamo voluto raccontare questo incontro fatto di elementi tangibili e altamente simbolici, di sogni e di appassionate aspirazioni, per rendere un omaggio a un luogo e per testimoniare un percorso. Il podcast, con la sua valenza creativamente libera e potentemente evocativa, ci è sembrato lo strumento migliore: una dimostrazione concreta dell’intenzione di Valtur di porsi in continuo, fruttuoso dialogo con la destinazione, di cui si vuole fare portavoce e amplificatore. Siamo molto soddisfatti del risultato e dell’accoglienza». Sono già disponibili su tutte le piattaforme di podcasting le due rubriche Voci di Cervinia e Dna Valtur, insieme ai primi due episodi del diario Cristallo Ski Resort, mentre dal 18 gennaio saranno pubblicati gli altri episodi del diario, con cadenza settimanale ogni mercoledì. [post_title] => Valtur presenta: Cervinia. Un podcast per raccontare il Cristallo e il suo territorio [post_date] => 2023-01-16T12:17:47+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1673871467000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "re start re charge la filosofia del silena valles ripartenza detox alpino" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":84,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":484,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437995","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Aruba attraversa uno dei periodi dell'anno più speciali con un mese intero di festeggiamenti in occasione del carnevale. Fino al prossimo 22 febbraio, l'isola delle Antille Olandesi propone un calendario di parate spettacolari, competizioni musicali e feste di strada che rendono la \"One Happy Island\", ancora più allegra e spensierata.\r\nTra gli eventi imperdibili di questa 69esima edizione del carnevale ci sono sicuramente due parate notturne: The Torch Parade e la Lighting Parade, una stravagante parata notturna di costumi luminosi organizzata dal Tivoli Club sin dal 1981. L’Elezione della Regina e della Signora del Carnevale, un momento importante soprattutto per il valore che viene riconosciuto a queste due figure particolarmente importanti non soltanto per i loro costumi ma anche e soprattutto per l’impegno, il cuore e la passione che hanno dedicato all’organizzazione dei festeggiamenti.\r\nE ancora, il Jouvert Morning, localmente conosciuto come il “pigiama party”: nessun costume, nessun carro allegorico ma solo una festa informale e itinerante a cui tutti possono partecipare. La musica dai carri e le bande musicali percorrono le strade dando vita a una sala da ballo a cielo aperto a cui tutti sono invitati per festeggiare insieme fino al sorgere del sole.\r\nInfine. le due sfilate più sentite e partecipate dalla popolazione locale sono la Grand Carnival Parade a San Nicolas e il finale con la Grand Carnival Parade che si svolge nella capitale Oranjestad.\r\nIl Carnevale di Aruba si conclude ufficialmente alla vigilia del Mercoledì delle Ceneri con il rogo del \"Re Momo\". Il falò del re Momo, un’effigie a grandezza naturale, segna la fine della stagione del Carnevale di Aruba il martedì grasso, il giorno prima del mercoledì delle ceneri. ","post_title":"Aruba celebra il carnevale con un mese di eventi e spettacoli","post_date":"2023-01-26T11:45:53+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1674733553000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437964","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Level amplia in modo significativo la capacità verso gli Stati Uniti per l'estate. L'operativo 2023 dall'aeroporto El Prat di Barcellona, che beneficia della recente aggiunta di un quinto velivolo in flotta, include anche voli annuali verso il Cile.\r\n\r\nDal prossimo giugno la low cost a lungo raggio del gruppo Iag opererà un volo giornaliero per New York Jfk per tutta la stagione estiva e aumenterà i collegamenti per Boston a quattro voli settimanali. La rotta per San Francisco manterrà i quattro voli settimanali. In pratica il vettore aumenta del 20% i posti settimanali disponibili verso gli Usa, attraverso un network che comprende le città di New York, Boston, San Francisco e Los Angeles.\r\n\r\nLevel amplierà anche le operazioni in Sud America, la rotta tra Barcellona e Santiago del Cile sarà disponibile tutto l'anno e avrà tre voli settimanali nel mese di giugno. Alla fine di ottobre dello scorso anno, la compagnia aerea ha ripreso i suoi servizi verso la capitale cilena dopo una sospensione di oltre due anni e mezzo.\r\nSulla tratta Barcellona-Buenos Aires saranno cinque i voli settimanali tra maggio e agosto, mentre a marzo, aprile e settembre offrirà sei operazioni settimanali. Su entrambe le rotte latinoamericane.\r\n\r\n\"Come compagnia, siamo orgogliosi di rafforzare l'offerta in un periodo chiave come quello estivo. Questo aumento delle operazioni cinferma il nostro obiettivo di continuare a rafforzare la connettività a lungo raggio di Barcellona con mercati strategici quali gli Stati Uniti, l'Argentina e il Cile\", ha dichiarato Lucía Adrover, direttore commerciale della compagnia.","post_title":"Level aumenta del 20% la capacità offerta sulle rotte per gli Stati Uniti","post_date":"2023-01-26T09:31:25+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1674725485000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437873","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Esordio in Liguria per IOBUS, la start up tutta italiana che, dopo aver lanciato su Roma, nell’aprile scorso, i tour esperienziali in otto lingue, estende questa tipologia d’offerta turistica a La Spezia, proponendo due tour nel famoso e suggestivo Golfo dei Poeti, programmati a Lerici e a Porto Venere. \r\nIl progetto nasce da una partnership siglata con SAT di Viaggi Capa, storico operatore locale, da sempre impegnato nello sviluppo turistico di La Spezia e Massa Carrara, che attualmente dispone di una flotta di bus Gt composta da minibus a nove posti e pullman fino a 88 posti.\r\n\r\nI tour\r\n\r\nIl primo tour, identificato con la ‘Linea Rossa’ prevede fermate a Piazza Chiodo, di fronte al Museo tecnico Navale, a Porto Venere, Patrimonio Unesco con sosta al borgo, e rientro a La Spezia lungo la Via Napoleonica. Il secondo tour, ‘Linea Blu’, è programmato con fermate a Venere Azzurra/San Terenzo, baia caratterizzata da Villa Marigola del XVIII secolo, ed a Lerici col suo borgo dominato dal Castello del 1152.\r\n\r\n«Il lancio di questi nuovi tours – sottolinea il Presidente di Iobus, Giuseppe Cilia – è la conferma di una strategia di sviluppo sul territorio nazionale, che avevamo già espresso agli esordi nella capitale la scorsa primavera. Ora, in soli 8 mesi e con un partner affidabile come SAT di Viaggi Capa, ampliamo le nostre proposte di tours cittadini, realizzando due itinerari di grande suggestione alla scoperta di una eccellenza ligure come il Golfo dei Poeti che ogni anno attira migliaia di turisti italiani e stranieri e numerosi crocieristi. Riguardo poi l’andamento del nostro primo anno di attività su Roma siamo pienamente soddisfatti dei risultati raggiunti e anche nel 2023 proseguiremo le collaborazioni con i più importanti tour operator».\r\n\r\nViva soddisfazione espressa anche dal partner dell’operazione: «Da anni – osserva infatti Luca Lorenzini, titolare di SAT di Viaggi Capa - abbiamo sviluppato un servizio di tour operating dedicato al turismo in arrivo ai vari Porti di La Spezia, Marina di Carrara e Livorno offrendo possibilità di raggiungere le più famose località turistiche della Toscana e della Liguria; con questo nuovo servizio si consolida l’offerta incoming locale con l’eccellenza di un territorio come il Golfo dei Poeti. Con questo nuovo progetto di Iobus La Spezia, puntiamo ad internazionalizzare l’offerta, sia con le navi da crociera che con i turisti fai da te».","post_title":"IOBUS lancia i tours nel Golfo dei Poeti a La Spezia","post_date":"2023-01-25T08:45:14+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1674636314000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437819","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Karnataka Tourism Board approda in Italia con una promozione a 360 gradi per catalizzare il mercato leisure italiano che affiancherà il già consolidato traffico business.\r\n\r\nSulla tabella di marcia, in programma la partecipazione agli eventi di turismo internazionale. “Siamo stati presenti alla Fitur di Madrid, ci saremo all’Itb di Berlino e alterneremo diversi road show in Europa, Emirati Arabi, Mosca, Tokyo per incontrare i professionisti del settore – spiega H. T. Ratnakar, adviser tourism and hospitality del Karnataka tourism board - Lo stato del Karnataka, nel sud dell’India, conta 31 provincie con Bangalore capitale, la Silicon Valley dell’Est, centro dell'industria tecnologica del Paese, rinomata anche per i suoi parchi e la vita notturna. Bangalore è l'hub del back office IT di tutto il mondo che da sola genera il 50% del traffico di turismo business”.\r\n\r\nLa destinazione indiana si presenta come “un altro stato dell’India interessante da visitare” così definito da T. Ajungla Jamir console generale dell'India a Milano.\r\n\r\nLa regione offre un variegato ventaglio di attrazioni turistiche: “È una terra benedetta dalla natura - spiega Kapil Mohan Ias, additional chef secretary tourism of Karnataka -, con la possibilità di vivere innumerevoli esperienze: avventura, natura, cultura, tradizioni, una gustosa cucina; turismo religioso, naturopatia e yoga per un turismo medicale”. I siti Unesco di Hampi, Pattadakal e la catena montuosa dei Ghati occidentali ricche di foreste pluviali, parchi nazionali, 320 km di costa, oltre 6 mila elefanti e più di 524 tigri; queste oltre alle piantagioni del rinomato caffè Coorg, sono solo alcuni dei punti di forza dell'area.\r\n\r\nE se nel 2019 i visitatori in India si stono attestati attorno ai 6 milioni, le aspettative puntano a superare questa quota per il prossimo anno. Dall’Europa, Londra Francoforte e Parigi collegano direttamente Bangalore. Dall’Italia, voli diretti da Milano a Delhi in connessione per Bangalore sono garantiti da Air India.I 2 aeroporti internazionali di Bangalore - che recentemente ha visto l'apertura del nuovo Terminal 2 - e Mengalore collegano Karnataka al resto del mondo con 29 voli internazionali al giorno; nello stato sono inoltre attivi 6 aeroporti per scali domestici.\r\n\r\n ","post_title":"L'India accende i riflettori sul Karnataka: nuove opportunità per i flussi leisure","post_date":"2023-01-24T12:12:01+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1674562321000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437707","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Da una parte l'attesa per il via libera del Mef che porterà all'avvio della trattativa in esclusiva con Lufthansa. Dall'altra l'inasprirsi dei rapporti con i sindacati sul fronte delle retribuzioni del personale navigante. Ita Airways affronta l'ennesimo ostacolo dopo l'incontro dello scorso venerdì con le rappresentanze sociali. Secondo queste ultime gli stipendi sono stati dimezzati rispetto a quelli di Alitalia. Che al tempo del passaggio a Cai erano ampiamente al di sotto a quelli della compagnia di bandiera. In pratica, come evidenzia il Sole 24 Ore, la retribuzione sarebbe sul livello di una start up. Nell’accordo raggiunto con i sindacati il 2 dicembre 2021, su valori inferiori anche rispetto a quanto percepito dai colleghi delle low cost. \r\n\r\nChiesta l'applicazione del ccnl del trasporto\r\nFilt Cgil, Fit Cisl, Uilt e Uglta nel sollecitare un aumento delle retribuzioni, con la piena applicazione del Ccnl del trasporto aereo, hanno prodotto delle slides al tavolo con l’azienda. Un comandante di Ita Airways con 15 anni di anzianità 18 giorni di lavoro in un mese e 70 ore di volo ha una retribuzione lorda di 6.500 euro (93 euro per ora volata). Contro le 11.520 di Ryanair (165 euro per ora di volo), 15.200 di easyJet (217 euro per ora), 8.700 di Wizz Air (124 euro), 13.900 di Vueling (199 euro).\r\nI sindacati spiegano che, rispetto a dicembre 2021, quando era stato siglato l’accordo start up di Ita Airways, la realtà è del tutto cambiata. Il settore è ripartito, recuperando quasi i livelli di traffico pre pandemia. Di conseguenza questi livelli retributivi non sono più giustificati né accettabili. Tutte le sigle hanno quindi deciso di attivare una forma di allarme. «Le procedure di raffreddamento e conciliazione - quelle che anticipano la dichiarazione di uno sciopero - per rivendicare formalmente quanto richiesto. Ricorrendo a tutte le azioni per traguardare i risultati attesi, coerenti con le aspettative e a tutela di tutti i dipendenti».\r\n\r\nIl nuovo incontro è programmato per il prossimo 31 gennaio.\r\n ","post_title":"Ita: scontro coi sindacati su stipendi. Piloti pagati meno delle low cost","post_date":"2023-01-23T09:30:58+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1674466258000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437604","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Lancio di un nuovo sistema di prenotazione e rafforzamento della presenza in tutte le macro destinazioni servite. Per Grandi Navi Veloci il 2023 si apre all’insegna delle novità.\r\n\r\n«Per il prossimo anno confermiamo la programmazione del 2022, rinnovando la già capillare presenza sul mercato italiano – spiega Matteo Della Valle, Passengers Sales and Marketing Staff Director GNV - Inoltre, per garantire al consumatore la massima puntualità ed efficienza del servizio di tutte le unità della flotta, GNV continuerà ad avvalersi del Maritime Support Centre Department messo in funzione nel 2022 a Genova, una torre di controllo con tecnologia all’avanguardia che permette di monitorare e di fornire supporto costante a tutte le navi della flotta».\r\n\r\nL’obiettivo per il 2023 è ripetere i numeri fatti l’anno precedente concentrando l’attenzione sul mercato nazionale e le destinazioni italiane, che da sempre sono al centro dell’offerta e puntando inoltre a consolidare la flotta GNV, che nell’ultimo biennio è già cresciuta sensibilmente, passando dalle 16 navi del 2019 alle attuali 25 unità.\r\n\r\n«Questi due anni  - conclude Della Valle - ci hanno insegnato che la flessibilità è uno dei principi irrinunciabili per chi vuole prenotare una vacanza, non smetteremo di focalizzarci anche su questo aspetto. Durante l’ultimo trimestre del 2023 introdurremo un nuovo sistema di prenotazione che, oltre a garantire la semplificazione e velocizzazione del servizio, esaudirà molte delle richieste di implementazione e miglioramento arrivate dagli agenti di viaggio. Inoltre, alle 100 agenzie parte del programma Elite riserviamo sempre una corsia preferenziale quando si rivolgono al nostro contact centre, grazie alla presenza di un operatore dedicato che consente loro di saltare la fila. Infine abbiamo due uffici dedicati a tutte le agenzie per qualsiasi problematica esse abbiano, oltre a, naturalmente, la nostra forza vendite».","post_title":"GNV, nel 2023 un nuovo sistema di prenotazione per velocizzare e andare incontro alle adv","post_date":"2023-01-19T12:32:52+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1674131572000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437571","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"VisitBritain è pronta ad accogliere oltre 120 buyer internazionali per una serie di educational in Gran Bretagna. Il paese, che quest'anno punta a totalizzare 35,1 milioni di visite internazionali - l'86% dei livelli del 2019 -, ha coinvolto in questo programma 16 mercati internazionali, tra cui rappresentanti dei tre maggiori mercati inbound: Stati Uniti, Francia e Germania, nonché di Australia, Belgio, Brasile, Canada, Cina, Giappone, Paesi del Golfo (CCG), India, Italia, Paesi Bassi, Paesi Nordici, Corea del Sud e Spagna.\r\n\"Dalla bellezza delle nostre coste e della campagna all'eccitante varietà delle nostre attrazioni culturali, fino ai nostri ristoranti e sistemazioni, i buyer potranno sperimentare in prima persona la più calorosa accoglienza britannica e l'eccezionale e variegata offerta turistica - ha dichiarato Patricia Yates, ceo di VisitBritain -. Lavorare con gli operatori turistici internazionali è fondamentale per garantire che siano pronti a vendere la Gran Bretagna, oltre che per ampliare gli itinerari di viaggio, incoraggiando i visitatori a esplorare di più e a rimanere più a lungo\".\r\nPer il mercato italiano l’itinerario, che inizierà la sera del 27 gennaio, porterà i buyer alla scoperta di Oxford, per poi continuare nella splendida contea del Somerset con l’elegante città georgiana di Bath, la moderna e dinamica Bristol e la storica Wells, fino alla Cheddar Gorge, una suggestiva gola nei pressi della cittadina di Cheddar, in cui nacque il famoso formaggio inglese.\r\nGli educational fanno parte dell'evento Showcase Britain dell'Ente Nazionale per il Turismo, che prenderà il via con un evento di networking per i buyer internazionali e i travel trade media al Tottenham Hotspur Stadium di Londra giovedì 26 gennaio. Prima di partire per i rispettivi tour, i buyer parteciperanno anche al Britain and Ireland Marketplace (BIM) il 27 gennaio. Gli educational si svolgeranno mentre VisitBritain si prepara a ospitare il suo evento commerciale globale di punta, ExploreGB Virtual, dal 27 febbraio al 2 marzo.\r\nVisitBritain lancerà anche una nuova campagna di marketing GREAT Britain a febbraio per incentivare le prenotazioni, invitando i visitatori a \"vedere le cose in modo diverso\", mostrando la Gran Bretagna come una destinazione dinamica, emozionante e inclusiva. La campagna si concentra anche sui principali eventi del 2023, tra cui l'Incoronazione di Re Carlo III a maggio, per la quale si terrà un weekend lungo, e su Liverpool che ospiterà l'Eurovision Song Contest, per conto dell'Ucraina, sempre a maggio.","post_title":"Regno Unito: dallo Showcase Britain alla nuova campagna di marketing","post_date":"2023-01-19T09:19:45+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1674119985000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437448","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Saudi Arabian Airlines investe sul futuro green con una serie di progetti sostenibili e nuove iniziative ecologiche: obiettivo diventare una compagnia aerea leader nel settore che riconosce la propria responsabilità nei confronti dell’ambiente e della società, e che considera il tema della sostenibilità come parte integrante della sua strategia aziendale.  Si parte dal Green Points Program: Saudia è stata la prima ad implementare i Green Points, un programma che premia i passeggeri che si impegnano a proteggere l’ambiente. Il programma è stato implementato su un volo in partenza da Jeddah e diretto a Madrid il 12 maggio durante il Sustainable Flight Challenge presentato da SkyTeam Alliance.\r\n\r\nVoluntary Carbon Market Initiative vede Saudia quale prima compagnia partner dell’area Mena partecipare all’iniziativa avviata un anno fa. A proposito dell’obiettivo dell'Arabia Saudita di raggiungere le emissioni nette zero entro il 2060 e di ridurre il suo impatto sul cambiamento climatico, il Fondo pubblico per gli investimenti (PIF) ha istituito il mercato volontario del carbonio. Il progetto riflette l’interesse delle compagnie aeree che cercano di ridurre a piccoli passi l’utilizzo di carbonio attraverso iniziative e innovazioni come l'espansione delle energie rinnovabili o la promozione dell'idrogeno verde. \r\n\r\nSustainability Flight Challenge: un’altra iniziativa sostenibile che ha lo scopo di ridurre la produzione di emissioni, è il coinvolgimento attivo dei clienti attraverso un loro feedback. Sul volo SV590 da Jeddah a Dubai dell'8 ottobre 2022, agli ospiti a bordo sono state chieste idee per un viaggio aereo più ecologico, che coprisse i momenti precedenti alla partenza in aeroporto e l'arrivo a destinazione. I passeggeri e i membri del team Saudia hanno raccolto in totale 150 idee interessanti. \r\n\r\neVTOL: in collaborazione con la start-up Lilium di Monaco di Baviera, l'Arabia Saudita sta investendo nel trasporto aereo ad emissioni zero per promuovere l'indipendenza dal petrolio come parte della sua Vision 2030. A tal fine, la compagnia di bandiera saudita ha in programma l'acquisto di 100 taxi aerei a propulsione elettrica Lilium-Jet per servire i collegamenti da punto a punto e con gli hub senza soluzione di continuità per i clienti della classe Business all'interno dell'Arabia Saudita.\r\n\r\nLa Formula E: in qualità di partner ufficiale della prima serie di corse automobilistiche elettriche e partner principale dell'inaugurale Saudia Ad Diriyah E-Prix, il vettore quest’anno ha lanciato una nuova campagna per mettere in contatto i fan della Formula E di tutto il mondo e promuovere uno sport sostenibile. A questo scopo Saudia e i suoi partner SkyTeam voleranno in tutte le città che ospiteranno la gara il prossimo anno. Le città di Roma, Berlino, New York, Londra e Seul saranno presenti nel programma di volo.","post_title":"Saudia rilancia gli investimenti sulla sostenibilità ambientale: ecco i progetti green","post_date":"2023-01-17T13:12:12+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1673961132000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437355","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_437356\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Gloria Aura Bortolini[/caption]\r\n\r\nSi chiama Valtur presenta: Cervinia il nuovo podcast realizzato dal brand del gruppo Nicolaus in collaborazione con l’agenzia specializzata Hypercast. L'idea è quella di raccontare l’identità profondamente alpina della destinazione, dove proprio Valtur ha inaugurato il mese scorso il nuovo Cristallo: primo resort di montagna del marchio e indirizzo di debutto dell'innovativa formula upscale Italian Lifestyle Collecation.\r\nVoce narrante e protagonista del viaggio valdostano che ruota attorno alla località ai piedi del Cervino è la giornalista Gloria Aura Bortolini, che ha scelto proprio il Valtur Cervinia Cristallo Ski Resort per lavorare al suo libro dedicato alla montagna. Nel suo storytelling per quadri sonori racconta l’emozione di essere la prima e unica ospite del resort poco prima della sua apertura ufficiale, nonché la scoperta di un territorio che ha con le Alpi un legame viscerale e in continua evoluzione.\r\n\r\n«Si tratta di un progetto lunghissimo, complesso e innovativo - spiega Raffaele Costantino, direttore creativo di Hypercast -. Un percorso comune che i nostri team hanno intrapreso fianco a fianco. Valtur Presenta: Cervinia è quindi una narrazione corale, tra personaggi chiave e storie incredibili, che coinvolge le eccellenze del territorio: dagli artigiani alle guide naturalistiche fino agli artisti, in un simbolico dialogo con i protagonisti di casa Valtur».\r\n\r\nIl racconto di Gloria Aura Bortolini si articola infatti in tre rubriche: Voci di Cervinia, Dna Valtur (dedicata alle figure essenziali del team coinvolto nella realizzazione del progetto) e Cristallo Ski Resort. Dal campione mondiale di sci Giorgio Rocca agli amministratori Valtur Giuseppe e Roberto Pagliara, dai voli in elicottero ai sapori della tradizione valdostana, incontri sorprendenti e avventure singolari permettono a Gloria Aura Bortolini di scoprire e amare la “montagna perfetta”.\r\n\r\n«Il progetto della rinascita del Cristallo di Cervinia è nato da un felice incontro e da una visione condivisa tra Valtur e la proprietà, accomunati dalla meraviglia per una delle montagne letteralmente più mitiche di tutto l’arco alpino, il Cervino, e della destinazione da cui ha preso il nome - spiega Roberto Pagliara, presidente del gruppo Nicolaus – Valtur -. Senza il Cervino e Cervinia non avremmo scelto di dar vita a un progetto tanto ambizioso quanto impegnativo per tutto la nostra compagnia. Abbiamo voluto raccontare questo incontro fatto di elementi tangibili e altamente simbolici, di sogni e di appassionate aspirazioni, per rendere un omaggio a un luogo e per testimoniare un percorso. Il podcast, con la sua valenza creativamente libera e potentemente evocativa, ci è sembrato lo strumento migliore: una dimostrazione concreta dell’intenzione di Valtur di porsi in continuo, fruttuoso dialogo con la destinazione, di cui si vuole fare portavoce e amplificatore. Siamo molto soddisfatti del risultato e dell’accoglienza».\r\n\r\nSono già disponibili su tutte le piattaforme di podcasting le due rubriche Voci di Cervinia e Dna Valtur, insieme ai primi due episodi del diario Cristallo Ski Resort, mentre dal 18 gennaio saranno pubblicati gli altri episodi del diario, con cadenza settimanale ogni mercoledì.","post_title":"Valtur presenta: Cervinia. Un podcast per raccontare il Cristallo e il suo territorio","post_date":"2023-01-16T12:17:47+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1673871467000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti