14 August 2022

Le nuove strategie del brand Mangia’s tra lusso accessibile e sviluppi futuri

[ 0 ]

Nuova segmentazione di prodotto, attenzione all’armonizzazione di spazi interni ed esterni in un’ottica di rinnovato dialogo con la natura circostante e un riposizionamento generale dell’offerta verso il mercato del lusso accessibile. Il gruppo Mangia’s ha svelato i primi dettagli delle strategie che la compagnia intende portare avanti, anche grazie alle risorse arrivate con la creazione della joint venture con la controllata europea di Blackstone, Hotel Investment Partners (Hip): 85 milioni di euro da investire in sei delle dei 13 resort del brand siciliano. Tra questi, c’è anche il Costanza nei pressi del parco archeologico di Selinunte, che ha riaperto pochi giorni fa proprio a seguito di lavori di ristrutturazione per 3,8 milioni di euro, parte del piano annunciato con la società finanziaria Usa.

Il nuovo Costanza Resort incarna quindi la filosofia imprenditoriale di Mangia’s, che in questo modo mira a consolidare il proprio posizionamento nel segmento premium dell’hospitality, in un’ottica di sviluppo internazionale con particolare attenzione al turismo di provenienza non solo italiana, ma anche francese e del Nord Europa. In epoca pre-Covid la struttura era infatti commercializzata in esclusiva da Alpitour e da Tui per la Francia, ma la pandemia ha costretto il gruppo a un ripensamento delle proprie strategie di distribuzione, che ora si allargano anche agli altri operatori e comprendono tutti i canali disponibili.

“Siamo orgogliosi di presentare il nuovo Costanza Resort che riveste un valore simbolico di primo piano per la nostra compagnia e testimonia la solidità della partnership all’attivo con Hip  – ha dichiarato Marcello Mangia, presidente del gruppo Aeroviaggi, a cui appartiene il brand alberghiero -. Un primo importante passo è stato compiuto. Nell’ambito della joint venture prevediamo ora di portare a termine entro il 2023 la riqualificazione di quattro dei sei resort coinvolti nell’accordo di partnership“.

Ma non finisce qui: perché l’idea di Mangia’s è quella di costruire progressivamente una nuova segmentazione del prodotto con un posizionamento di mercato da lusso accessibile: “Nei nostri piani – ha raccontato il chief innovation officer, Ugo Parodi Giusino – c’è l’idea di suddividere l’offerta in club e resort 5 stelle, più vocati alle famiglie, nonché in una proposta dedicata soprattutto alla domanda adults only, la cui linea inauguriamo giusto con il Costanza”. Il tutto inserito nel contesto di una proposta tesa a valorizzare il legame con il territorio, che nel caso del resort appena riaperto si concretizza per esempio in accordi di collaborazione con i comuni di Castelvetrano e di Sciacca, nonché con il parco archeologico di Selinunte.  Ma anche nella valorizzazione dello scenario naturale, in una prospettiva ideale di armonizzazione tra spazi esterni e interni. E questo, senza rinunciare a futuri piani di sviluppo che, al momento, svela un insider, paiono dirigersi soprattutto verso la Puglia.

 

 

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti