5 December 2022

Bettoja Hotels: nuovi dettagli artistici al Mediterraneo

[ 0 ]

Con la collaborazione di grandi maestri artigiani, i dettagli artistici dell’Hotel Mediterraneo tornano a sorprendere. Nel cuore della città capitolina, Bettoja Hotels non arresta l’attività di restyling della struttura e annuncia la conclusione della seconda fase, che svela il sapiente lavoro dei migliori maestri del restauro e 70 nuove camere e suite Premium, già pronte ad accogliere gli ospiti.

Il restyling della Collezione, iniziato proprio dal Bettoja Hotel Mediterraneo, ha coinvolto i migliori artigiani italiani che hanno portato nuova vita agli storici dettagli dell’interior design di questo grandioso colosso di Art Déco a Roma. Non solo, quest’anno la Soprintendenza per i Beni culturali ha ufficializzato il vincolo storico che proteggerà per sempre le meraviglie artistiche di questo storico hotel. Giorni e ore di lavoro si sono susseguiti per quasi un anno, nelle camere i punti luce, tra cui le originali applique Venini, e i mobili, originali anni ’40, sono stati completamente restaurati. I velluti turchesi, che richiamano il colore del Mar Mediterraneo, da cui il nome dell’hotel, impreziosiscono le testate dei letti e le sedute, anch’esse pazientemente realizzate a mano.

Sono ora 70, in totale, le nuove camere Déco Premium, suddivise in Classic, Superior, Deluxe e Junior Suite. Il “Ritorno di Ulisse a Itaca”, mosaico di Franco D’Urso, accoglie gli ospiti nella lobby, mentre nella sala delle Mappe, il prezioso intarsio su bozzetto di Achille Capizzano “Allegoria della scrittura attraverso la storia”, è stato svelato dopo un minuzioso lavoro di restauro. Anche gli intarsi della sala delle Polene, in cui gli ospiti possono gustare la prima colazione, sono nuovamente ammirabili e ritornano a essere parte integrante dell’esperienza Bettoja, dove l’arte e l’ospitalità si uniscono. Nella sala San Giorgio è stato completato il restauro e il riposizionamento del monumentale mosaico del 1939, con San Giorgio che uccide il drago. L’Hotel Mediterraneo è stato il punto di partenza del rinnovamento. Qui anche il polo congressuale della collezione è già completamente rinnovato e operativo; dotato delle più moderne tecnologie, si aggiunge all’offerta totale dei tre hotel della collezione, in uno dei poli meeting più strategici a Roma.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435294 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un nuovo experience museo dedicato ai 5 sensi, il primo in Italia. Nell’ambito delle iniziative che celebrano i 30 anni dalla nascita dell’area Area Porto Antico e dell’Acquario di Genova apre al pubblico in una nuova location, sotto l’Acquario di Genova, e in una veste completamente rinnovata La Città dei Bambini e dei Ragazzi. 2.000 mq di spazio espositivo con oltre 40 exhibit dove i bambini e i ragazzi da 2 a 12 anni, insieme a genitori o altri adulti accompagnatori, possono compiere un vero e proprio viaggio alla scoperta di sé e del mondo attraverso l’esperienza diretta. Costa Edutainment e Porto Antico di Genova hanno affidato la progettazione, la produzione e la direzione artistica dell’experience museum a Filmmaster Events, azienda italiana leader nell’ideazione e produzione di grandi eventi, live show e cerimonie con oltre 40 anni di storia alle spalle – che è stata partner del progetto “La Città dei Bambini e dei Ragazzi” fin dalla definizione del suo concept innovativo. «Si tratta di un grande lavoro di squadra – commenta Beppe Costa, presidente Costa Edutainment – tra il Comune di Genova, la Porto Antico e noi di Costa Edutainment, motivo di orgoglio per tutta la città. Un tassello in più per l’attrattività di Genova, non più città per vecchi. Il nuovo Museo sarà curato, grazie ad iniziative e un programma ben definito, per crescere di anno in anno». Un’intera area – Splash – è espressamente dedicata alla fascia 2-4 anni come luogo protetto dove muoversi e imparare divertendosi in libertà. Altre quattro aree dedicate ai sensi – una sala per l’udito, una per il tatto, una per gusto e olfatto e una per la vista - propongono installazioni adatte a tutti, bambini, ragazzi e adulti, con vari gradi di complessità e obiettivi di apprendimento a seconda della fascia di età dei fruitori. L’esperienza di approfondimento proposta in ogni sala viene anticipata da portali di grande impatto scenografico – Megastereo, Tuttotatto, Per tutti i gusti, Occhio ragazzi! - che costituiscono exhibit interattivi che introducono di volta in volta i visitatori al tema. La “Casa in costruzione”, una delle installazioni più apprezzate già nella precedente Città dei bambini, è inserita in un contesto dedicato alla città sostenibile, in cui bambini possono giocare muniti di caschetto e giubbino da cantiere. Le installazioni, a seconda del tema presentato, propongono una fruizione singola, a coppie o a piccoli gruppi. Sono inoltre presenti un’area didattica, dove si possono svolgere i laboratori per le scuole, e un’area dedicata a feste di compleanno ed eventi privati. Un percorso esperienziale che utilizza tatto, vista, udito, olfatto e gusto come strumento per trasmettere conoscenze e divertirsi, attivando nei bambini e nei ragazzi un processo di educazione permanente e trasferendo alle nuove generazioni uno spirito critico rispetto agli stimoli loro forniti. Per celebrare l’apertura del nuovo spazio espositivo, dal 2 dicembre 2022 al 9 gennaio 2023 la visita sarà arricchita dai “Science snack”, animazioni sviluppate in collaborazione con il Festival della Scienza adatte alle diverse fasce di età che approfondiranno di volta in volta temi diversi in maniera coinvolgente e divertente. Il palinsesto prevede appuntamenti pomeridiani nei giorni feriali e appuntamenti in tutte le fasce di visita nei giorni festivi e nel periodo natalizio. I “Science snack”, compresi nella visita, hanno una durata di 20 minuti circa. Il trasferimento della struttura sotto l’Acquario persegue tre obiettivi importanti: la valorizzazione di una eccellenza della città, la sinergia anche logistica con una delle più importanti attrazioni del nostro Paese rivolte ai giovanissimi e, sotto il profilo della vivibilità della città, la riqualificazione dell’area di ponente del Porto Antico. Il nuovo experience museum è una struttura in continua evoluzione che proporrà di anno in anno nuovi spazi, exhibit e proposte didattiche, fornendo sempre nuovi spunti di visita e contribuendo all’attrattività di Genova per il pubblico di famiglie e scuole. La nuova Città dei Bambini e dei Ragazzi ha ricevuto il patrocinio di: AIRC Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro ETS; Associazione Festival della Scienza; CNR Consiglio Nazionale delle Ricerche; IIT Istituto Italiano di Tecnologia; Opera Nazionale Montessori. L’operazione di rinnovamento riguarda anche il logo che è stato ridisegnato in chiave moderna. Il nuovo logo capitalizza il nome ed eredita segni dal passato, ma si esprime con colori accesi e forme addolcite. Il pay-off, “experience museum”, è l’evoluzione del precedente  “gioco, scienza e tecnologia”. L’investimento per la realizzazione è di quasi 5 milioni di Euro, equamente ripartiti tra i due partner Porto Antico di Genova SpA e Costa Edutainment SpA.   [post_title] => Genova, una nuova veste per la Città dei Bambini e dei Ragazzi, experience museo [post_date] => 2022-12-02T10:15:32+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669976132000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435276 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una media occupazione superiore all'80% tra luglio e ottobre. E' la performance estiva del Belstay Venezia Mestre, rivelata in occasione della cerimonia ufficiale di lancio della struttura, svoltasi ieri con dj set e musica dal vivo, nonché impreziosita dalle specialità culinarie di chef Andrea Ribaldone. «L’intervento di riqualificazione, che abbiamo completato per implementare il nostro nuovo format alberghiero, si colloca perfettamente nel territorio veneziano che, per intensità di traffico leisure e aziende attive sul territorio, rappresenta un crocevia nell’Italia del nord-est. – commenta Roberto Di Tullio, a.d. di Belstay Hotels –. L’albergo ha sempre rappresentato un punto di riferimento nell’area per incontri aziendali e politici di alto profilo e per poterlo rilanciare si sono resi necessari significativi investimenti e un nuovo approccio gestionale, che lo rendesse più fruibile dalla clientela. Il format di accoglienza è molto apprezzato e ora siamo concentrati nel farci conoscere dai segmenti mice e business travel nel territorio veneziano». Il Belstay Venezia Mestre è un hotel di categoria 4 stelle con 188 camere completamente ristrutturate e caratterizzato da un design fresco e contemporaneo. La struttura dispone di ampia lobby, bar, due sale ristorante e un centro congressi con sala conferenze dalla capienza massima di 180 persone. Gli ospiti possono anche usufruire della palestra al piano interrato e del servizio navetta verso la stazione di Mestre. [post_title] => Ieri la cerimonia ufficiale di lancio del Belstay Venezia Mestre dopo un'estate da oltre l'80% di occupazione [post_date] => 2022-12-02T09:38:51+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669973931000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435241 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ryanair potrebbe spiccare il volo anche verso Egitto e Libia. La notizia di trattative in corso con le autorità dei due paesi arriva dal ceo del gruppo Michael O'Leary, in occasione dell'Aviation Straight Talk organizzato da Eurocontrol, che ha citato Egitto e Libia come possibili obiettivi della prossima espansione del network. L'unico paese africano servito attualmente dalla low cost è il Marocco, dove è presente con ben 11 aeromobili basati. Oltre al paese maghrebino Ryanair opera in soli altri due Paesi extraeuropei, Israele (Tel Aviv ed Eilat) e Giordania (Amman e Aqaba). O'Leary, come riporta Air Journal, non ha fornito ulteriori dettagli sulle tempistiche, ma ha assicurato che la low cost sarà "la prima a tornare in Ucraina", dove è atterrata per la prima volta nel 2018. Quando la situazione lo consentirà, naturalmente. Prima che la Russia invadesse il Paese, Ryanair serviva gli aeroporti di Kiev e Lviv. [post_title] => Ryanair potrebbe ampliare il network extra europeo con voli verso Egitto e Libia [post_date] => 2022-12-01T14:13:59+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669904039000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435163 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => ­ Natale e Capodanno sono la specialità del Lido Palace di Riva del Garda (TN), resort 5 stelle dell’esclusivo circuito Leading Hotels of the World, dove lo straordinario è un dono quotidiano. Le luci che illuminano il lago, il calore e i colori delle Feste, l’eleganza di ambienti da sogno, le cene di charme con menu gourmet al ristorante: per regalarsi l’eccellenza, il Lido Palace propone diverse formule di soggiorno, pranzo, cena o brunch molto festivi. Anche per eventi aziendali. Per un Natale intimo e magico in un’atmosfera d’indimenticabile fascino, con vista sul Lago di Garda e l’incanto del Lido Palace, la Christmas Special (valida dal 21 al 27 dicembre 2022) è la proposta che include colazione gourmet e Cena della Vigilia oppure Pranzo di Natale. Chi prenota 2 notti, mette da parte un hotel credit di 100 euro a persona, con 3 notti di 150 euro a persona, con 4 di 200 euro e 5 notti di 250 euro a persona (prezzo a partire da 480 euro a persona) Una notte con dresscode ispirato all’agente segreto britannico icona d’eleganza: il Gran Gala di San Silvestro & NYE-Party 007 Casino Royale al Lido Palace, promette di essere il luogo giusto dove festeggiare l’arrivo del 2023. Anche per le portate del Cenone, con una carta molto esclusiva studiata dallo chef Cattoi. Per abbinare il Cenone e il Brunch al soggiorno, dal 25 dicembre 2022 al 5 gennaio 2023, l’offerta è Lido Palace NYE: Cenone, Party di San Silvestro e Brunch di Capodanno (minimo 3 notti, con hotel credit di 100 euro a persona. Prenotando 4 notti, hotel credit di 150 euro, con 5 notti hotel credit di 250 euro a persona). Per chi invece voglia regalarsi un soggiorno al Lido ricalcando le nobili orme dell’aristocrazia mitteleuropea, è possibile prolungare un po’ l’esperienza approfittando delle formule a pacchetto e alle notti omaggio, per estendere senza spendere di più il piacere di una scelta esclusiva. L’atmosfera natalizia e i paesaggi del Lago rendono indimenticabile il periodo prima delle Feste. Per lo Speciale Immacolata e Sant’Ambrogio, approfittando del pacchetto valido dal 3 al 12 dicembre 2022, prenotare 3 notti fa mettere da parte 100 euro di hotel credit a persona, che diventano 200 euro con 4 notti e 350 per una prenotazione da 5 notti.   ­ [post_title] => Lido Palace Riva del Garda, inverno e Feste all'insegna di un'esperienza luxury [post_date] => 2022-12-01T10:21:37+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669890097000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435128 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_435146" align="alignleft" width="300"] Il Dream Downtown di New York[/caption] Nuovi sviluppi per il gruppo Hyatt, che ha appena firmato un accordo per l'acquisizione di Dream Hotel. L'operazione dovrebbe chiudersi nei prossimi mesi, mentre i costi della transazione saranno suddivisi in due tranche distinte: una base da 125 milioni di dollari relativa alle 12 proprietà attualmente già comprese nel portfolio della compagnia fondata da Sant Singh Chatwal e operate con i brand Dream, The Chatwal e Unscripted. Ulteriori 175 milioni, per un totale di 300 milioni, sarebbero poi previsti alla firma dei contratti di management a lungo termine per ulteriori 24 strutture in pipeline. Dopo la conclusione dell'operazione, Chatwal rimarrà proprietario di quattro degli hotel Dream già esistenti e di altri due in fase di apertura. Allo stesso tempo il ceo di Dream, Jay Stein, entrerà in Hyatt come responsabile del marchio appena acquisito. Medesima sorte per un buon numero di altri manager della compagnia di Chatwal, con i chief development officer e chief operating officer, David Kuperberg e Michael Lindenbaum, che in particolare diventeranno rispettivamente responsabile dello sviluppo e capo delle operazioni globali di Dream Hotels. L'accordo è solo l'ultimo di una sostanziosa serie di operazioni portate avanti dal gruppo Hyatt a partire dal 2018, quando la compagnia acquisì Two Roads Hospitality, con i suoi brand Joie De Vivre e Alila. L'anno scorso è stata invece la volta dell'Apple Leisure Group, passato in Hyatt grazie a una transazione da 2,7 miliardi di dollari. Sempre dell'anno scorso è inoltre la firma di una collaborazione esclusiva con il gruppo tedesco Lindner Hotels & Resorts, che ha portato all'aggiunta in portfolio di 30 strutture europee lo scorso ottobre. Tutti questi accordi, ha rivelato il presidente e ceo di Hyatt, Mark Hoplamazian, hanno un importante comune denominatore: la capacità di diversificare il portfolio del gruppo, senza dover ricorrere a investimenti real estate.  In particolare, racconta Hotels News Now, le operazioni precedenti sarebbero state rese possibili in larga parte dalla vendite di una serie di hotel precedentemente di proprietà Hyatt, mentre l'accordo Dream Hotel poggerebbe anche sulle risorse rese disponibili da un 2022 record in termini di profitti. Con quest'ultima acquisizione il gruppo di Hoplamazian dovrebbe aggiungere oltre 1.700 camere al proprio portfolio, incrementando tra l'altro l'offerta di più del 30% in una destinazione chiave come New York. Secondo le prime stime, le 12 proprietà già operative sarebbero destinate a generare 12 milioni di dollari annui in management fee per Hyatt, mentre le altre due dozzine di hotel in pipeline potrebbero garantire 27 milioni di ulteriori entrate. [post_title] => Prosegue la politica di acquisizioni del gruppo Hyatt: ora è la volta di Dream Hotel [post_date] => 2022-11-30T13:09:20+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669813760000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435118 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'Italia è la prima divisione country del gruppo B&B Hotels a ottenere la certificazione Iso 9001:2015, volta al miglioramento continuo e costante dei sistemi gestione qualità dell’azienda con l’obiettivo di ottimizzare l’intera struttura organizzativa. Il riconoscimento è giunto a seguito di un processo di audit condotti da Rina, multinazionale di certificazione attiva da oltre 100 anni in più di 70 Paesi, a conclusione di un lavoro di progettazione da parte del dipartimento hr & quality. La certificazione Iso 9001:2015 viene assegnata alle realtà che garantiscono sistemi di gestione qualità tali da soddisfare le aspettative dei clienti, portando a termine obiettivi prefissati in tempi certi e secondo modalità adeguate e assicurando le risorse necessarie al costante miglioramento dei processi stessi. In tal modo, il cliente finale può aver piena fiducia che i servizi e i prodotti immessi sul mercato corrispondano esattamente a determinate specifiche e che tutte le fasi relative alla loro realizzazione sono ripercorribili e verificabili. Il passaggio a struttura certificata si inserisce a pieno nella strategia del gruppo: “L’Italia è a tutti gli effetti la country pilota di questo importante progetto a livello mondo - spiega Valerio Duchini, presidente e a.d. di B&B Hotels Italia -. Ottenere e mantenere nel futuro questo certificato per noi è un impegno importante nei confronti dei clienti, dei partner, degli investitori e dei collaboratori, affinché riconoscano in noi quella garanzia di sicurezza, qualità, standardizzazione e affidabilità che da anni ci impegniamo a dimostrare ogni giorno. Siamo convinti che la qualità dei servizi di ospitalità dipenda fortemente dalle risorse interne, dalla professionalità, formazione e ottimizzazione dei processi. Tutto questo, unito a continui investimenti in nuovi servizi, innovazione e sostenibilità”. [post_title] => L'Italia prima divisione country B&B Hotels a ottenere la certificazione Iso 9001:2015 [post_date] => 2022-11-30T11:15:06+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669806906000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435091 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La riduzione delle emissioni di carbone, la minimizzazione dello spreco di acqua ed energia e il sostegno alle comunità locali sono solo alcuni degli elementi che hanno permesso al Khaolak Merlin Resort di ottenere il Travellife gold certificate for accommodation sustainability come Responsible Thailand Award Best Hotel 2020. Ed è proprio questa struttura thailandese uno dei nuovi prodotti green che KiboTours propone in collaborazione con alcuni operatori locali. Ci troviamo nel sud estremo del Paese, ai confini con la Malesia, territorio naturalisticamente privilegiato, dove oltre al classico paradiso balneare c’è un mondo fatto di giungla, fauna selvaggia, cascate e specchi d’acqua. I parchi naturali di Khao Lak/ Lam Ru, Khao Sok e Phang-nga regalano giornate a strettissimo contatto con la flora e la fauna locale. Le diverse sistemazioni proposte, che vanno dalla camera superior alla luxury villa con due stanze da letto, sono realizzate in armonia con l’ambiente circostante e Khaolak Merlin mette a punto ogni accorgimento per garantire il minimo impatto inquinante. Nel dettaglio vengono utilizzati uno speciale sistema di trattamento dell’acqua con filtri naturali, che consente di riutilizzarla per irrigare i giardini e un sistema di compostaggio dei rifiuti solidi che permette di ridurre il consumo di energia e l’inquinamento. Alla plastica vengono preferiti materiali biodegradabili, come le cannucce di carta, o riutilizzabili, come borse in stoffa. Si è inoltre consolidata nel tempo una collaborazione con diverse organizzazioni ambientaliste per la conservazione della fauna e degli alberi sulla proprietà. Questo natural resort offre, oltre a una spiaggia e ad ampi spazi verdi, quattro piscine e una spa per rilassarsi, insieme a una ampia selezione di attività ed esperienze in chiave green. Tra queste il trekking e il rafting nel parco naturale di Lam Ru, il bagno con gli elefanti ed escursioni notturne alla scoperta degli animali (come lemuri, pappagalli, gufi e lucertole) che vivono nella foresta pluviale. Il boutique resort Khaolak Merlin è adatto anche a una vacanza in famiglia e offre avventure ed escursioni pensate per i più piccoli.   [post_title] => La Thailandia in chiave green di KiboTours si chiama Khaolak Merlin [post_date] => 2022-11-30T11:05:42+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669806342000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435083 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Completata l'acquisizione del Leading Hotels of the World toscano Castel Monastero, il gruppo Marcegaglia sta ora definendo gli ultimi dettagli di un progetto che prevede importanti interventi strutturali e un nuovo concept benessere. I diversi lavori di restyling riguarderanno in particolare le suite, le camere e alcune aree comuni. La piscina esterna verrà completamente ripensata e ospiterà un nuovo snack bar con terrazza panoramica. Anche la spa verrà rinnovata, puntando a un approccio olistico capace di accompagnare gli ospiti lungo percorsi personalizzati per rigenerare il corpo, riscoprendo al tempo stesso una più ampia consapevolezza di sé e dell’equilibrio interiore. La ristorazione, sotto la guida dell'executive chef Davide Canella, seguirà la tradizione rivisitandola in chiave creativa o recuperandola grazie anche ad antiche ricette del patrimonio culinario toscano e non solo. In vista di tali importanti evoluzioni, la compagnia ha inoltre confermato Graziella Arba nel ruolo di general manager della struttura: "Sono onorata della scelta fatta dalla proprietà – commenta la stessa gm – e sono certa che, insieme a Emma Marcegaglia, che ha creduto fortemente nel progetto, sapremo portare il resort a distinguersi nel panorama delle strutture più esclusive del nostro Paese, rafforzandone la posizione anche tra le stelle dell’hotellerie di lusso mondiali. Un borgo medievale che risale all’XI secolo, trasformato con grande equilibrio e rispetto in un luogo di benessere che rende omaggio all’eleganza e all’armonia delle antiche dimore toscane per offrire ai nostri ospiti un'esperienza unica in un luogo di rara e inconfondibile bellezza”. [post_title] => Restyling in vista per Castel Monastero. Il gruppo Marcegaglia conferma Graziella Arba alla guida del resort [post_date] => 2022-11-30T10:14:52+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669803292000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435048 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Emirates non smette di stupire partner e potenziali nuovi clienti. E questa  volta lo fa con "Emirates World", un vero e proprio network di agenzie di viaggio che da Dubai prenderà progressivamente forma nei prossimi tre anni, modulata su modelli a misura di ciascun mercato in cui opera la compagnia. Tre le categorie previste: il concept di Emirates World, il modello Travel Store e i chioschi di viaggio.  La prima agenzia è stata inaugurata nel centro di Jumeirah ed è un luogo completamente riprogettato per vivere una vera e propria “esperienza”, uno spazio aperto e fluido in cui i clienti possono fare acquisti in un ambiente simile a una lounge; i clienti potranno anche immergersi letteralmente nei prodotti di Emirates tramite le tecnologie di realtà virtuale e aumentata. "Emirates World stabilisce un nuovo standard per l'esperienza in agenzia di viaggio - afferma Adnan Kazim, chief commercial officer -.L'apertura di questo ultimo concept store rappresenta l'espressione della nostra visione di vendita al dettaglio per il futuro e segna il primo dei numerosi punti vendita che apriremo nei prossimi anni attraverso la nostra rete. Fa anche parte della nostra più ampia strategia di vendita al dettaglio per rendere l'esperienza in negozio più comoda, coinvolgente e personale. Impiegheremo un mix tra tecnologia all’avanguardia e servizio personalizzato one-to-one, offerto dai nostri consulenti di viaggio altamente competenti. Lo spazio aperto, accogliente e funzionale consentirà inoltre ai clienti di scoprire i nostri prodotti come i sedili Premium Economy, oltre a una miriade di altre esperienze elegantemente esposte”. Fulcro dell'esperienza di "Emirates World" è proprio l’area dedicata ai posti in classe Premium Economy, dove i clienti possono rilassarsi, sdraiarsi e provare la poltrona. I clienti potranno anche sfogliare una selezione di merchandising e accessori da viaggio dell'Emirates Official Store.  [post_title] => Emirates World: il vettore di Dubai crea un network di agenzie di viaggio [post_date] => 2022-11-29T13:21:29+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669728089000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "bettoja hotels nuovi dettagli artistici al mediterraneo" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":40,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1811,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435294","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un nuovo experience museo dedicato ai 5 sensi, il primo in Italia. Nell’ambito delle iniziative che celebrano i 30 anni dalla nascita dell’area Area Porto Antico e dell’Acquario di Genova apre al pubblico in una nuova location, sotto l’Acquario di Genova, e in una veste completamente rinnovata La Città dei Bambini e dei Ragazzi.\r\n\r\n2.000 mq di spazio espositivo con oltre 40 exhibit dove i bambini e i ragazzi da 2 a 12 anni, insieme a genitori o altri adulti accompagnatori, possono compiere un vero e proprio viaggio alla scoperta di sé e del mondo attraverso l’esperienza diretta.\r\n\r\nCosta Edutainment e Porto Antico di Genova hanno affidato la progettazione, la produzione e la direzione artistica dell’experience museum a Filmmaster Events, azienda italiana leader nell’ideazione e produzione di grandi eventi, live show e cerimonie con oltre 40 anni di storia alle spalle – che è stata partner del progetto “La Città dei Bambini e dei Ragazzi” fin dalla definizione del suo concept innovativo.\r\n\r\n«Si tratta di un grande lavoro di squadra – commenta Beppe Costa, presidente Costa Edutainment – tra il Comune di Genova, la Porto Antico e noi di Costa Edutainment, motivo di orgoglio per tutta la città. Un tassello in più per l’attrattività di Genova, non più città per vecchi. Il nuovo Museo sarà curato, grazie ad iniziative e un programma ben definito, per crescere di anno in anno».\r\n\r\nUn’intera area – Splash – è espressamente dedicata alla fascia 2-4 anni come luogo protetto dove muoversi e imparare divertendosi in libertà. Altre quattro aree dedicate ai sensi – una sala per l’udito, una per il tatto, una per gusto e olfatto e una per la vista - propongono installazioni adatte a tutti, bambini, ragazzi e adulti, con vari gradi di complessità e obiettivi di apprendimento a seconda della fascia di età dei fruitori. L’esperienza di approfondimento proposta in ogni sala viene anticipata da portali di grande impatto scenografico – Megastereo, Tuttotatto, Per tutti i gusti, Occhio ragazzi! - che costituiscono exhibit interattivi che introducono di volta in volta i visitatori al tema. La “Casa in costruzione”, una delle installazioni più apprezzate già nella precedente Città dei bambini, è inserita in un contesto dedicato alla città sostenibile, in cui bambini possono giocare muniti di caschetto e giubbino da cantiere.\r\n\r\nLe installazioni, a seconda del tema presentato, propongono una fruizione singola, a coppie o a piccoli gruppi. Sono inoltre presenti un’area didattica, dove si possono svolgere i laboratori per le scuole, e un’area dedicata a feste di compleanno ed eventi privati.\r\n\r\nUn percorso esperienziale che utilizza tatto, vista, udito, olfatto e gusto come strumento per trasmettere conoscenze e divertirsi, attivando nei bambini e nei ragazzi un processo di educazione permanente e trasferendo alle nuove generazioni uno spirito critico rispetto agli stimoli loro forniti.\r\n\r\nPer celebrare l’apertura del nuovo spazio espositivo, dal 2 dicembre 2022 al 9 gennaio 2023 la visita sarà arricchita dai “Science snack”, animazioni sviluppate in collaborazione con il Festival della Scienza adatte alle diverse fasce di età che approfondiranno di volta in volta temi diversi in maniera coinvolgente e divertente. Il palinsesto prevede appuntamenti pomeridiani nei giorni feriali e appuntamenti in tutte le fasce di visita nei giorni festivi e nel periodo natalizio. I “Science snack”, compresi nella visita, hanno una durata di 20 minuti circa.\r\n\r\nIl trasferimento della struttura sotto l’Acquario persegue tre obiettivi importanti: la valorizzazione di una eccellenza della città, la sinergia anche logistica con una delle più importanti attrazioni del nostro Paese rivolte ai giovanissimi e, sotto il profilo della vivibilità della città, la riqualificazione dell’area di ponente del Porto Antico.\r\n\r\nIl nuovo experience museum è una struttura in continua evoluzione che proporrà di anno in anno nuovi spazi, exhibit e proposte didattiche, fornendo sempre nuovi spunti di visita e contribuendo all’attrattività di Genova per il pubblico di famiglie e scuole.\r\n\r\nLa nuova Città dei Bambini e dei Ragazzi ha ricevuto il patrocinio di: AIRC Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro ETS; Associazione Festival della Scienza; CNR Consiglio Nazionale delle Ricerche; IIT Istituto Italiano di Tecnologia; Opera Nazionale Montessori.\r\n\r\nL’operazione di rinnovamento riguarda anche il logo che è stato ridisegnato in chiave moderna. Il nuovo logo capitalizza il nome ed eredita segni dal passato, ma si esprime con colori accesi e forme addolcite. Il pay-off, “experience museum”, è l’evoluzione del precedente  “gioco, scienza e tecnologia”.\r\n\r\nL’investimento per la realizzazione è di quasi 5 milioni di Euro, equamente ripartiti tra i due partner Porto Antico di Genova SpA e Costa Edutainment SpA.\r\n\r\n ","post_title":"Genova, una nuova veste per la Città dei Bambini e dei Ragazzi, experience museo","post_date":"2022-12-02T10:15:32+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1669976132000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435276","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Una media occupazione superiore all'80% tra luglio e ottobre. E' la performance estiva del Belstay Venezia Mestre, rivelata in occasione della cerimonia ufficiale di lancio della struttura, svoltasi ieri con dj set e musica dal vivo, nonché impreziosita dalle specialità culinarie di chef Andrea Ribaldone.\r\n\r\n«L’intervento di riqualificazione, che abbiamo completato per implementare il nostro nuovo format alberghiero, si colloca perfettamente nel territorio veneziano che, per intensità di traffico leisure e aziende attive sul territorio, rappresenta un crocevia nell’Italia del nord-est. – commenta Roberto Di Tullio, a.d. di Belstay Hotels –. L’albergo ha sempre rappresentato un punto di riferimento nell’area per incontri aziendali e politici di alto profilo e per poterlo rilanciare si sono resi necessari significativi investimenti e un nuovo approccio gestionale, che lo rendesse più fruibile dalla clientela. Il format di accoglienza è molto apprezzato e ora siamo concentrati nel farci conoscere dai segmenti mice e business travel nel territorio veneziano».\r\n\r\nIl Belstay Venezia Mestre è un hotel di categoria 4 stelle con 188 camere completamente ristrutturate e caratterizzato da un design fresco e contemporaneo. La struttura dispone di ampia lobby, bar, due sale ristorante e un centro congressi con sala conferenze dalla capienza massima di 180 persone. Gli ospiti possono anche usufruire della palestra al piano interrato e del servizio navetta verso la stazione di Mestre.","post_title":"Ieri la cerimonia ufficiale di lancio del Belstay Venezia Mestre dopo un'estate da oltre l'80% di occupazione","post_date":"2022-12-02T09:38:51+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1669973931000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435241","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ryanair potrebbe spiccare il volo anche verso Egitto e Libia. La notizia di trattative in corso con le autorità dei due paesi arriva dal ceo del gruppo Michael O'Leary, in occasione dell'Aviation Straight Talk organizzato da Eurocontrol, che ha citato Egitto e Libia come possibili obiettivi della prossima espansione del network.\r\n\r\nL'unico paese africano servito attualmente dalla low cost è il Marocco, dove è presente con ben 11 aeromobili basati. Oltre al paese maghrebino Ryanair opera in soli altri due Paesi extraeuropei, Israele (Tel Aviv ed Eilat) e Giordania (Amman e Aqaba).\r\n\r\nO'Leary, come riporta Air Journal, non ha fornito ulteriori dettagli sulle tempistiche, ma ha assicurato che la low cost sarà \"la prima a tornare in Ucraina\", dove è atterrata per la prima volta nel 2018. Quando la situazione lo consentirà, naturalmente. Prima che la Russia invadesse il Paese, Ryanair serviva gli aeroporti di Kiev e Lviv.","post_title":"Ryanair potrebbe ampliare il network extra europeo con voli verso Egitto e Libia","post_date":"2022-12-01T14:13:59+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669904039000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435163","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"­ Natale e Capodanno sono la specialità del Lido Palace di Riva del Garda (TN), resort 5 stelle dell’esclusivo circuito Leading Hotels of the World, dove lo straordinario è un dono quotidiano. Le luci che illuminano il lago, il calore e i colori delle Feste, l’eleganza di ambienti da sogno, le cene di charme con menu gourmet al ristorante: per regalarsi l’eccellenza, il Lido Palace propone diverse formule di soggiorno, pranzo, cena o brunch molto festivi. Anche per eventi aziendali.\r\n\r\nPer un Natale intimo e magico in un’atmosfera d’indimenticabile fascino, con vista sul Lago di Garda e l’incanto del Lido Palace, la Christmas Special (valida dal 21 al 27 dicembre 2022) è la proposta che include colazione gourmet e Cena della Vigilia oppure Pranzo di Natale. Chi prenota 2 notti, mette da parte un hotel credit di 100 euro a persona, con 3 notti di 150 euro a persona, con 4 di 200 euro e 5 notti di 250 euro a persona (prezzo a partire da 480 euro a persona)\r\n\r\nUna notte con dresscode ispirato all’agente segreto britannico icona d’eleganza: il Gran Gala di San Silvestro & NYE-Party 007 Casino Royale al Lido Palace, promette di essere il luogo giusto dove festeggiare l’arrivo del 2023. Anche per le portate del Cenone, con una carta molto esclusiva studiata dallo chef Cattoi.\r\n\r\nPer abbinare il Cenone e il Brunch al soggiorno, dal 25 dicembre 2022 al 5 gennaio 2023, l’offerta è Lido Palace NYE: Cenone, Party di San Silvestro e Brunch di Capodanno (minimo 3 notti, con hotel credit di 100 euro a persona. Prenotando 4 notti, hotel credit di 150 euro, con 5 notti hotel credit di 250 euro a persona).\r\n\r\nPer chi invece voglia regalarsi un soggiorno al Lido ricalcando le nobili orme dell’aristocrazia mitteleuropea, è possibile prolungare un po’ l’esperienza approfittando delle formule a pacchetto e alle notti omaggio, per estendere senza spendere di più il piacere di una scelta esclusiva.\r\n\r\nL’atmosfera natalizia e i paesaggi del Lago rendono indimenticabile il periodo prima delle Feste. Per lo Speciale Immacolata e Sant’Ambrogio, approfittando del pacchetto valido dal 3 al 12 dicembre 2022, prenotare 3 notti fa mettere da parte 100 euro di hotel credit a persona, che diventano 200 euro con 4 notti e 350 per una prenotazione da 5 notti.\r\n\r\n \r\n\r\n­","post_title":"Lido Palace Riva del Garda, inverno e Feste all'insegna di un'esperienza luxury","post_date":"2022-12-01T10:21:37+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1669890097000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435128","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_435146\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Il Dream Downtown di New York[/caption]\r\n\r\nNuovi sviluppi per il gruppo Hyatt, che ha appena firmato un accordo per l'acquisizione di Dream Hotel. L'operazione dovrebbe chiudersi nei prossimi mesi, mentre i costi della transazione saranno suddivisi in due tranche distinte: una base da 125 milioni di dollari relativa alle 12 proprietà attualmente già comprese nel portfolio della compagnia fondata da Sant Singh Chatwal e operate con i brand Dream, The Chatwal e Unscripted. Ulteriori 175 milioni, per un totale di 300 milioni, sarebbero poi previsti alla firma dei contratti di management a lungo termine per ulteriori 24 strutture in pipeline. Dopo la conclusione dell'operazione, Chatwal rimarrà proprietario di quattro degli hotel Dream già esistenti e di altri due in fase di apertura.\r\nAllo stesso tempo il ceo di Dream, Jay Stein, entrerà in Hyatt come responsabile del marchio appena acquisito. Medesima sorte per un buon numero di altri manager della compagnia di Chatwal, con i chief development officer e chief operating officer, David Kuperberg e Michael Lindenbaum, che in particolare diventeranno rispettivamente responsabile dello sviluppo e capo delle operazioni globali di Dream Hotels.\r\n\r\nL'accordo è solo l'ultimo di una sostanziosa serie di operazioni portate avanti dal gruppo Hyatt a partire dal 2018, quando la compagnia acquisì Two Roads Hospitality, con i suoi brand Joie De Vivre e Alila. L'anno scorso è stata invece la volta dell'Apple Leisure Group, passato in Hyatt grazie a una transazione da 2,7 miliardi di dollari. Sempre dell'anno scorso è inoltre la firma di una collaborazione esclusiva con il gruppo tedesco Lindner Hotels & Resorts, che ha portato all'aggiunta in portfolio di 30 strutture europee lo scorso ottobre. Tutti questi accordi, ha rivelato il presidente e ceo di Hyatt, Mark Hoplamazian, hanno un importante comune denominatore: la capacità di diversificare il portfolio del gruppo, senza dover ricorrere a investimenti real estate. \r\n\r\nIn particolare, racconta Hotels News Now, le operazioni precedenti sarebbero state rese possibili in larga parte dalla vendite di una serie di hotel precedentemente di proprietà Hyatt, mentre l'accordo Dream Hotel poggerebbe anche sulle risorse rese disponibili da un 2022 record in termini di profitti. Con quest'ultima acquisizione il gruppo di Hoplamazian dovrebbe aggiungere oltre 1.700 camere al proprio portfolio, incrementando tra l'altro l'offerta di più del 30% in una destinazione chiave come New York. Secondo le prime stime, le 12 proprietà già operative sarebbero destinate a generare 12 milioni di dollari annui in management fee per Hyatt, mentre le altre due dozzine di hotel in pipeline potrebbero garantire 27 milioni di ulteriori entrate.","post_title":"Prosegue la politica di acquisizioni del gruppo Hyatt: ora è la volta di Dream Hotel","post_date":"2022-11-30T13:09:20+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1669813760000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435118","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L'Italia è la prima divisione country del gruppo B&B Hotels a ottenere la certificazione Iso 9001:2015, volta al miglioramento continuo e costante dei sistemi gestione qualità dell’azienda con l’obiettivo di ottimizzare l’intera struttura organizzativa. Il riconoscimento è giunto a seguito di un processo di audit condotti da Rina, multinazionale di certificazione attiva da oltre 100 anni in più di 70 Paesi, a conclusione di un lavoro di progettazione da parte del dipartimento hr & quality.\r\n\r\nLa certificazione Iso 9001:2015 viene assegnata alle realtà che garantiscono sistemi di gestione qualità tali da soddisfare le aspettative dei clienti, portando a termine obiettivi prefissati in tempi certi e secondo modalità adeguate e assicurando le risorse necessarie al costante miglioramento dei processi stessi. In tal modo, il cliente finale può aver piena fiducia che i servizi e i prodotti immessi sul mercato corrispondano esattamente a determinate specifiche e che tutte le fasi relative alla loro realizzazione sono ripercorribili e verificabili.\r\n\r\nIl passaggio a struttura certificata si inserisce a pieno nella strategia del gruppo: “L’Italia è a tutti gli effetti la country pilota di questo importante progetto a livello mondo - spiega Valerio Duchini, presidente e a.d. di B&B Hotels Italia -. Ottenere e mantenere nel futuro questo certificato per noi è un impegno importante nei confronti dei clienti, dei partner, degli investitori e dei collaboratori, affinché riconoscano in noi quella garanzia di sicurezza, qualità, standardizzazione e affidabilità che da anni ci impegniamo a dimostrare ogni giorno. Siamo convinti che la qualità dei servizi di ospitalità dipenda fortemente dalle risorse interne, dalla professionalità, formazione e ottimizzazione dei processi. Tutto questo, unito a continui investimenti in nuovi servizi, innovazione e sostenibilità”.","post_title":"L'Italia prima divisione country B&B Hotels a ottenere la certificazione Iso 9001:2015","post_date":"2022-11-30T11:15:06+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1669806906000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435091","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La riduzione delle emissioni di carbone, la minimizzazione dello spreco di acqua ed energia e il sostegno alle comunità locali sono solo alcuni degli elementi che hanno permesso al Khaolak Merlin Resort di ottenere il Travellife gold certificate for accommodation sustainability come Responsible Thailand Award Best Hotel 2020. Ed è proprio questa struttura thailandese uno dei nuovi prodotti green che KiboTours propone in collaborazione con alcuni operatori locali. Ci troviamo nel sud estremo del Paese, ai confini con la Malesia, territorio naturalisticamente privilegiato, dove oltre al classico paradiso balneare c’è un mondo fatto di giungla, fauna selvaggia, cascate e specchi d’acqua. I parchi naturali di Khao Lak/ Lam Ru, Khao Sok e Phang-nga regalano giornate a strettissimo contatto con la flora e la fauna locale. Le diverse sistemazioni proposte, che vanno dalla camera superior alla luxury villa con due stanze da letto, sono realizzate in armonia con l’ambiente circostante e Khaolak Merlin mette a punto ogni accorgimento per garantire il minimo impatto inquinante.\r\n\r\nNel dettaglio vengono utilizzati uno speciale sistema di trattamento dell’acqua con filtri naturali, che consente di riutilizzarla per irrigare i giardini e un sistema di compostaggio dei rifiuti solidi che permette di ridurre il consumo di energia e l’inquinamento. Alla plastica vengono preferiti materiali biodegradabili, come le cannucce di carta, o riutilizzabili, come borse in stoffa. Si è inoltre consolidata nel tempo una collaborazione con diverse organizzazioni ambientaliste per la conservazione della fauna e degli alberi sulla proprietà.\r\n\r\nQuesto natural resort offre, oltre a una spiaggia e ad ampi spazi verdi, quattro piscine e una spa per rilassarsi, insieme a una ampia selezione di attività ed esperienze in chiave green. Tra queste il trekking e il rafting nel parco naturale di Lam Ru, il bagno con gli elefanti ed escursioni notturne alla scoperta degli animali (come lemuri, pappagalli, gufi e lucertole) che vivono nella foresta pluviale. Il boutique resort Khaolak Merlin è adatto anche a una vacanza in famiglia e offre avventure ed escursioni pensate per i più piccoli.\r\n\r\n ","post_title":"La Thailandia in chiave green di KiboTours si chiama Khaolak Merlin","post_date":"2022-11-30T11:05:42+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1669806342000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435083","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Completata l'acquisizione del Leading Hotels of the World toscano Castel Monastero, il gruppo Marcegaglia sta ora definendo gli ultimi dettagli di un progetto che prevede importanti interventi strutturali e un nuovo concept benessere. I diversi lavori di restyling riguarderanno in particolare le suite, le camere e alcune aree comuni. La piscina esterna verrà completamente ripensata e ospiterà un nuovo snack bar con terrazza panoramica. Anche la spa verrà rinnovata, puntando a un approccio olistico capace di accompagnare gli ospiti lungo percorsi personalizzati per rigenerare il corpo, riscoprendo al tempo stesso una più ampia consapevolezza di sé e dell’equilibrio interiore. La ristorazione, sotto la guida dell'executive chef Davide Canella, seguirà la tradizione rivisitandola in chiave creativa o recuperandola grazie anche ad antiche ricette del patrimonio culinario toscano e non solo.\r\n\r\nIn vista di tali importanti evoluzioni, la compagnia ha inoltre confermato Graziella Arba nel ruolo di general manager della struttura: \"Sono onorata della scelta fatta dalla proprietà – commenta la stessa gm – e sono certa che, insieme a Emma Marcegaglia, che ha creduto fortemente nel progetto, sapremo portare il resort a distinguersi nel panorama delle strutture più esclusive del nostro Paese, rafforzandone la posizione anche tra le stelle dell’hotellerie di lusso mondiali. Un borgo medievale che risale all’XI secolo, trasformato con grande equilibrio e rispetto in un luogo di benessere che rende omaggio all’eleganza e all’armonia delle antiche dimore toscane per offrire ai nostri ospiti un'esperienza unica in un luogo di rara e inconfondibile bellezza”.","post_title":"Restyling in vista per Castel Monastero. Il gruppo Marcegaglia conferma Graziella Arba alla guida del resort","post_date":"2022-11-30T10:14:52+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1669803292000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435048","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Emirates non smette di stupire partner e potenziali nuovi clienti. E questa  volta lo fa con \"Emirates World\", un vero e proprio network di agenzie di viaggio che da Dubai prenderà progressivamente forma nei prossimi tre anni, modulata su modelli a misura di ciascun mercato in cui opera la compagnia. Tre le categorie previste: il concept di Emirates World, il modello Travel Store e i chioschi di viaggio. \r\nLa prima agenzia è stata inaugurata nel centro di Jumeirah ed è un luogo completamente riprogettato per vivere una vera e propria “esperienza”, uno spazio aperto e fluido in cui i clienti possono fare acquisti in un ambiente simile a una lounge; i clienti potranno anche immergersi letteralmente nei prodotti di Emirates tramite le tecnologie di realtà virtuale e aumentata.\r\n\"Emirates World stabilisce un nuovo standard per l'esperienza in agenzia di viaggio - afferma Adnan Kazim, chief commercial officer -.L'apertura di questo ultimo concept store rappresenta l'espressione della nostra visione di vendita al dettaglio per il futuro e segna il primo dei numerosi punti vendita che apriremo nei prossimi anni attraverso la nostra rete. Fa anche parte della nostra più ampia strategia di vendita al dettaglio per rendere l'esperienza in negozio più comoda, coinvolgente e personale. Impiegheremo un mix tra tecnologia all’avanguardia e servizio personalizzato one-to-one, offerto dai nostri consulenti di viaggio altamente competenti. Lo spazio aperto, accogliente e funzionale consentirà inoltre ai clienti di scoprire i nostri prodotti come i sedili Premium Economy, oltre a una miriade di altre esperienze elegantemente esposte”.\r\n\r\nFulcro dell'esperienza di \"Emirates World\" è proprio l’area dedicata ai posti in classe Premium Economy, dove i clienti possono rilassarsi, sdraiarsi e provare la poltrona. I clienti potranno anche sfogliare una selezione di merchandising e accessori da viaggio dell'Emirates Official Store. ","post_title":"Emirates World: il vettore di Dubai crea un network di agenzie di viaggio","post_date":"2022-11-29T13:21:29+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669728089000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti