15 April 2024

Aldo Melpignano e il sogno nel cassetto house of brands

[ 0 ]

Una vera e propria house of brands capace di aggregare le struttura di qualità italiane, mantenendo ciascuna la propria autonomia ma facendo sistema tra loro. E’ il nuovo sogno nel cassetto di Aldo Melpignano. Il fondatore e amministratore delegato di Egnazia Ospitalità Italiana ne ha parlato in occasione dell’Hotellerie Summit di Pambianco alla Borsa di Milano: “Ho già fatto qualche chiacchiera con alcuni amici e colleghi. Ho dato loro appuntamento tra un anno, un anno e mezzo, quando potremo cominciare a definire qualcosa di più concreto”, è stata la promessa dell’imprenditore pugliese.

La sua compagnia gestisce oggi tre degli hotel di proprietà del gruppo San Domenico Hotels, afferente alla stessa famiglia Melpignano. A questi si aggiungono altri sei alberghi in management, di cui tre già operativi e altrettante in pipeline. “Al momento ci concentriamo sulle gestioni, ma non ci spaventiamo di fronte alla possibilità di acquisire anche i muri, direttamente o tramite affitti. Egnazia è solo il nome della società, non un brand in sé. Ogni hotel è infatti operato con un’identità autonoma. Abbiamo però in cantiere l’idea di lanciare un marchio per alcune delle strutture in portfolio. Vedremo…”.

Certa, invece, è la politica di sviluppo di Egnazia Ospitalità Italiana. L’obiettivo è quello di arrivare a un totale di 20 strutture gestite per un fatturato di 250 milioni euro in cinque anni dai 75 milioni del 2022. “Anche se non è facile fare previsioni, perché nel mio business plan a questo punto pensavo di essere a quota 25 milioni”. Tra i piani di Melpignano c’è pure quello di ampliare ulteriormente la stagionalità dei propri hotel, idealmente fino ad arrivare ad aperture di 12 mesi all’anno. A Borgo Egnazia, struttura eponima della compagnia, è infine in fase di realizzazione un nuovo spazio eventi, in vista del G7 di giugno che sarà ospitato proprio nella proprietà pugliese. Nelle vicinanze, il gruppo ha inoltre acquisito una ex area industriale, destinata  a diventare nel futuro un’area per grandi manifestazioni.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465458 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Comincia oggi ad Amalfi e proseguirà fino a domenica 14 aprile l'edizione 2024 dell'evento che ogni anno Aci blueteam dedica ai propri top client. La scelta della location campana conferisce all’evento un’aura di eleganza senza tempo. Gli ospiti hanno raggiunto la destinazione grazie al supporto logistico del partner Ita Airways e di Balsamo per i servizi di mobility management a destinazione. Il soggiorno è all’Anantara Convento di Amalfi Grand Hotel, struttura realizzata all’interno di un complesso del tredicesimo secolo, costruito a picco sulla scogliera. Il programma prevede per la prima sera una cena in terrazza con vista sul Duomo della città, per poi proseguire, il giorno dopo, con un tour lungo il litorale a bordo di storiche auto cabrio, accompagnati da guide locali, con sosta per il pranzo presso l'hotel San Pietro di Positano. Il percorso includerà fermate nei punti più panoramici della zona. La giornata culminerà con una cena di gala presso l’Anantara. Infine, l'ultimo giorno partendo da Ravello si sorvolerà la costiera amalfitana in elicottero, permettendo di godere di una vista davvero emozionante. “I momenti di incontro con i nostri clienti si sono rivelati, nel tempo, importanti occasioni di formazione, fondamentali per rinnovare e rafforzare le nostre partnership – commenta Alfredo Pezzani, cbo Aci blueteam –. La condivisione di risultati, in una delle location italiane più affascinanti, siamo certi non potrà che stimolare nuove visioni future sulle attività in sinergia e nuovi servizi da proporre, promettendo allo stesso tempo emozioni e prestigio senza eguali” [post_title] => Parte oggi ad Amalfi l'evento Aci blueteam riservato ai top client [post_date] => 2024-04-12T14:44:56+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712933096000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465454 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_465456" align="alignleft" width="300"] Il Curio Cala San Miguel[/caption] Sono ben dieci le aperture europee in calendario prima dell'estate per i brand Curio e Tapestry Collection, nonché DoubleTree del gruppo Hilton, per un totale di 1.500 camere. In vista del prossimo International hospitality investment forum (Ihif) di quest’anno, che si terrà a Berlino la prossima settimana, la compagnia con sede in Virginia ha inoltre annunciato ulteriori accordi di franchising per quattro strutture: l'Hilton Alvor aprirà in Algarve nel 2026, a seguito di un contratto di franchising siglato con Mercan Group, con cui il gruppo Usa ha aperto l’anno scorso il Tapestry Collection Arts Hotel Porto. Anche i Curio Collection Cala San Miguel e The Club Cala San Miguel a Ibiza sono frutto di un accordo di franchising. Questa volta con Hotel Investment Partners (Hip), di proprietà di fondi gestiti da Blackstone, protagonista tra le altre cose della joint venture con il gruppo italiano Aeroviaggi (Mangia's). Infine, sempre tramite affiliazione commerciale, a Creta è prevista l'apertura del Curio Collection Numo Ierapetra, di proprietà di Numo Hospitality, con cui Hilton ha già inaugurato un altro Curio cretese, il Royal Senses Resort & Spa. “La domanda da parte degli ospiti di resort di qualità è in crescita, sia nelle destinazioni internazionali più gettonate sia in quelle più emergenti. Ciò ha portato a un maggior interesse da parte dei proprietari per lo sviluppo di resort sotto i nostri marchi - spiega Patrick Fitzgibbon, senior vice president, development, Europe, Middle East e Africa, Hilton -. Solo lo scorso anno, oltre un quinto delle nostre aperture in area Emea sono state resort. Lavorando con un’ampia tipologia di proprietari, ci aspettiamo una crescita continua in questo segmento di mercato, soprattutto nelle isole del Mediterraneo”. [post_title] => Il gruppo Hilton spinge l'offerta resort in Europa [post_date] => 2024-04-12T13:52:06+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712929926000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465450 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La montagna si conferma strategica per la crescita di Garibaldi Hotels. La stagione invernale si è conclusa con un + 25% rispetto allo stesso periodo del 2023 e mantiene un trend positivo anche per le prenotazioni estive, al momento superiori persino al prodotto mare. “Il Trentino continua a darci grandi soddisfazioni: le abbondanti nevicate della seconda metà di febbraio e l’allungamento della stagione fino a fine marzo, in corrispondenza delle vacanze di Pasqua, hanno permesso ai turisti di sciare in tranquillità e godere delle bellezze della val di Fassa - spiega il direttore generale della compagnia, Fabrizio Prete -. Quest’anno abbiamo riscontrato un forte interesse da parte degli stranieri che sono arrivati numerosi sulle montagne del Trentino. E anche l'estate ci sta dando grandissime soddisfazioni: al momento le prenotazioni che abbiamo per le tre strutture in Trentino superano infatti la Puglia e la Sardegna, che seguono a ruota”. La politica commerciale del gruppo già dallo scorso anno è fortemente improntata verso i mercati internazionali, sviluppando accordi con operatori dell’Est Europa. Ma un forte interesse è arrivato anche da altri paesi come per esempio quello anglosassone. “Il primo test ha portato a risultati positivi e ci siamo attivati con riconferme anche per il prossimo anno attraverso operazioni in garantito”, continua Prete. Oltre al fatturato registra il segno positivo anche la tariffa media con una crescita del 5%, mentre le vendite sono ripartite tra gruppi (+20%), dirette (+ 25%), to e adv (+60%). Sul fronte mare le prenotazioni di Garibaldi Hotels sono partite leggermente prima rispetto allo scorso anno: “Sul pari data siamo a +32%, con un 28% in crescita sulle presenze. Dati che arrivano soprattutto da Puglia e Sardegna, mentre ancora deve decollare la Sicilia che rimane indietro rispetto alle altre proposte mare", conclude Prete. Per quanto riguarda le novità di prodotto dopo la nuova struttura in Sardegna, l’hotel Diana a Santa Teresa di Gallura, il 2024 vedrà il raddoppio di Garibaldi Hotels anche su Roma con un nuovo city hotel.   [post_title] => La montagna spinge le performance di Garibaldi Hotels. In arrivo un nuovo hotel a Roma [post_date] => 2024-04-12T12:48:53+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712926133000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465442 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_434346" align="alignleft" width="300"] La Odyssey of the Seas[/caption] Fino a gennaio 2025, i crocieristi che salperanno da Ravenna e da Civitavecchia potranno prenotare un trasferimento in treno usufruendo di sconti fino all’ 80% sui prezzi base per l’acquisto del biglietto di Frecce, Intercity e Intercity Notte.  Si rinnova la partnership tra Royal Caribbean International e Trenitalia, estendendo le agevolazioni anche a chi va in crociera con i brand Celebrity Cruises e Silversea, parte dello stesso gruppo Royal, e a chi arriva o parte dagli aeroporti di Bologna e Roma. Quest’anno, a maggio, i viaggiatori potranno inoltre imbarcarsi anche per vacanze a tema Eurovision. Oltre alle speciali partenze di maggio dedicate allo show musicale, la scelta delle vacanze è molto ampia nei diversi periodi dell'anno, come la crociera Isole Greche di sette notti, andata e ritorno da Ravenna, a bordo di Explorer che tocca Santorini, Mikonos, Atene e Cefalonia; oppure la crociera Grecia, Italia e Turchia di 12 notti, andata e ritorno da Civitavecchia, a bordo di Odyssey, con un itinerario che permette di visitare Creta, Mikonos, Efeso, Limassol, Rodi, Santorini, Atene e Capri. [post_title] => Si rinnova la partnership tra Rcl e Trenitalia [post_date] => 2024-04-12T12:24:42+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712924682000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465425 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nel solco del processo di riorganizzazione societaria appena annunciato dal gruppo Gattinoni, la compagnia con sede a Milano ha accolto in squadra Piergiulio Donzelli, in qualità di amministratore delegato della nuova divisione Business travel. "E' per me un privilegio poter contribuire a far crescere ulteriormente quest'area dell'azienda - spiega lo stesso Donzelli -. La sfida è stimolante sotto molteplici aspetti, non ultimo quello che riguarda il completamento della fusione con la ex BtExpert acquisita da Robintur. Il mondo del business travel è cambiato in maniera profonda negli ultimi dieci - quindici anni. Ma nell'era post-Covid l’accelerazione è stata vertiginosa. Le aspettative dei clienti oggi sono molto diverse e anche le relazioni con i fornitori si sono trasformate. A partire dalla variabile tecnologia, che non è più un gadget ma è diventate parte fondante della nostra proposizione di valore. Per le dmc l’occasione è unica. E Gattinoni è il posto ideale in cui sfruttare le nuove opportunità di mercato: abbiamo infatti numerosi progetti e investimenti tecnologici già avviati, che saranno ulteriormente rafforzati". Dopo la laurea in economia e commercio, Donzelli si specializza nel settore travel fino ad arrivare ai vertici di due importanti realtà del settore, che ha guidato nella fase di sviluppo e trasformazione sia in Italia sia all’estero. A partire da Uvet, dove dalla fine degli anni '90 ha contribuito allo sviluppo dell’azienda, inizialmente in veste di direttore operativo e quindi di direttore generale di diverse società del gruppo, gestendo ambiti strategici, con particolare focus su It e business travel, incluse le controllate estere e il network, oltre alle attività di vendita online. Successivamente la sua carriera si è sviluppata in Blueteam come amministratore delegato e direttore generale, gestendo la fusione di tutte le controllate e svolgendo un ruolo determinante nel processo di acquisizione da parte del gruppo Aci, che lo ha confermato alla guida per quattro anni, con l’obiettivo di guidare la trasformazione dell’azienda verso un modello manageriale sia in Italia, sia negli Stati Uniti. [post_title] => Rivoluzione Gattinoni 3: Piergiulio Donzelli nuovo a.d. della divisione Business travel [post_date] => 2024-04-12T11:58:28+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712923108000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465417 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Come preannunciato la scorsa estate, Msc ha chiuso lo scorso 7 aprile la sua isola privata alle Bahamas. Ocean Cay riaprirà il prossimo 23 maggio dopo una serie di aggiornamenti volti a migliorare l'esperienza degli ospiti, spiega ShipMag. Tra gli interventi in programma, l'aggiunta di centri di escursioni per attività di sport acquatici e tour sull'isola, un'aera riservata alle immersioni e allo snorkeling, nonché nuovi locali f&b. La chiusura temporanea dell'isola ha portato alla modifica dei programmi di oltre 30 crociere, spostate in destinazioni alternative tra cui Nassau e Freeport. La destinazione riprenderà a essere attiva con il ritorno della Msc Meraviglia, alla quale seguiranno la Magnifica, la Seascape e la Seashore. [post_title] => Msc Ocean Cay chiusa per lavori di rinnovamento fino al 22 maggio [post_date] => 2024-04-12T11:21:46+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712920906000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465360 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => I Porti di La Spezia e Marina di Carrara hanno partecipato al Seatrade Cruise Global di Miami. E' stata l'occasione per focalizzare l'attenzione sui progetti di sviluppo in grado di aggiungere vantaggio competitivo ai due porti. «Nel corso degli incontri di questi giorni, abbiamo promosso le opportunità già oggi offerte dalla Spezia e Marina di Carrara - commenta il Segretario Generale dell’AdSP, Federica Montaresi - che  riscontrano sempre grande apprezzamento. Nel 2023 gli operatori ci avevano sollecitato perché i progetti in corso venissero velocizzati. E quest’anno abbiamo ottenuto positivi riscontri grazie all’accelerazione impressa allo sviluppo del settore crociere nei due scali: l’avvio del cantiere del nuovo molo è oggi una realtà, con la previsione di conclusione dei lavori nel giugno 2026, che permetterà agli armatori di programmare nuovi accosti a partire dalla stagione 2027; il cold ironing sul Molo Garibaldi sarà operativo nel 2025, e rappresenterà un vero vantaggio competitivo. A ciò si aggiungerà anche l’elettrificazione del nuovo molo su Calata Paita, insieme all’opportunità di potere accogliere sempre più navi alimentate a LNG. Inoltre, stanno progredendo i nuovi waterfront della Spezia e di Marina di Carrara, che permetteranno di valorizzare ulteriormente le due destinazioni». Particolare interesse è stato manifestato per lo scalo di Marina di Carrara, sul quale l'Autorità Portuale sta investendo, grazie ai lavori per l’allargamento del canale di accesso, l’allungamento della banchina Taliercio, l’apertura entro fine estate della passeggiata sul mare dell’ambito 4 del nuovo waterfront e le opportunità di sviluppo per il settore crociere attraverso il nuovo Piano Regolatore Portuale. «Il settore delle crociere, dunque - aggiunge Montaresi - si dimostra un altro importante volano di sviluppo per i due porti che, come ha dimostrato il risultato dello studio sull’impatto economico presentato recentemente, impatta positivamente sul territorio che ospita gli scali. Un risultato che potrà essere ulteriormente implementato grazie alla collaborazione tra AdSP, operatori e amministrazioni pubbliche, in primis Regioni e Comuni».         [post_title] => La Spezia e Marina di Carrara eccelerano i progetti di sviluppo per il settore crociere [post_date] => 2024-04-12T10:10:58+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712916658000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465341 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un giro d'affari di quasi 700 milioni di euro (precisamente 686,9 mln), per una crescita del 40% sull'anno precedente, con la sezione travel che ha contribuito con 295 mln (+40,1%), quella business travel con 254 mln (+3.,2%), gli eventi con 61 mln (+71,8%), più le società partecipate e controllate che hanno pesato per 76,9 mln (+51,6%). Il tutto corroborato da margini operativi lordi per 14,62 milioni, pari al 40% in più rispetto all'obiettivo di budget originario. Sono i numeri del 2023 di Gattinoni, a cui si devono inoltre aggiungere i 922 milioni del network (+33,4%). "Dopo l'acquisizione nel 2022 di Robintur e la coda lunga della pandemia, lo scorso è stato il primo anno in cui abbiamo potuto tracciare un bilancio completo - spiega il presidente e amministratore delegato, Franco Gattinoni - Si tratta di cifre importanti. E proprio per questo abbiamo deciso che fosse venuto il momento di mettere mano all'organizzazione: semplificandola per continuare a crescere". Da qui la decisione di creare tre distinte aree di business che opereranno tutte sotto la supervisione della capogruppo: travel (prodotto e agenzie), business travel ed events. La semplificazione riguarderà peraltro anche l’aspetto societario: l'idea è infatti di raggruppare le numerose aziende del gruppo in tre sole realtà: "Dal 1°gennaio 2025 avremo una società per ciascuna delle nostre business unit, nelle quali  confluiranno progressivamente tutte le altre", sottolinea Gattinoni. L'obiettivo è quella di dare la massima importanza a ognuna delle nostre specializzazioni, nella consapevolezza che abbiano necessità sia sinergiche, sia distinte e specifiche per ciascun segmento di mercato". A tal fine sono stati quindi nominati tre nuovi amministratore delegati: per la divisione Gattinoni Travel diventa a.d. Mario Vercesi, già direttore prodotto e regista della piattaforma tecnologica; Gattinoni Events riconferma al timone la già managing director, Elisa Presutti, mentre la divisione Business Travel si avvarrà del nuovo ingresso di Piergiulio Donzelli, che curerà il completamento della fusione fra Gattinoni Business Travel e BtExpert. Alla luce di tali cambiamenti, anche il resto dell'organigramma societario varia leggermente con una serie di conferme e alcune new entry: il cda della capogruppo è in particolare ora composto da Franco Gattinoni, presidente, Stefano Dall'Ara, vicepresidente (senza incarichi operativi, per dare continuità al retaggio Robintur, ndr), nonché Sergio Testi, Amanda Shupbach e Valeria Vaghi, consiglieri. La stessa Valeria Vaghi è poi chief financial officer, mentre responsabile del controllo di gestione e compliance è Claudio Passuti, al timone della divisione risorse umane c'è Amanda Shupbach, all'It e servizi generali, Mattia Tieghi, e al marketing, comunicazione e digital, Isabella Maggi. Infine una parola sul budget 2024: "L'anno in corso ci vedrà impegnati in questo importante processo di riorganizzazione e consolidamento, con la conclusione della fase d'integrazione con Robintur - conclude Gattinoni -. Ma prevediamo comunque di proseguire lungo il nostro percorso di espansione, stimando un incremento del giro d'affari del 12% circa, sino a quota 774,3 milioni. Salirà anche l'ebitda di una percentuale ancora maggiore. Anzi, proprio la riorganizzazione in corso mira tra le altre cose a supportare una crescita delle marginalità, puntando ad allinearle a quelle di altri settori merceologici tradizionalmente più profittevoli del mondo travel".   [post_title] => Rivoluzione Gattinoni che si riorganizza in tre business unit [post_date] => 2024-04-11T13:56:54+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712843814000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465263 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Mediterraneo sempre più al centro dell’offerta MSC Crociere, che non smette di crescere anche ai Caraibi, ormai destinazione strategica. Si consolida inoltre il prodotto Nord Europa, Sud America e Sud Africa, nonché gli Emirati e l’Estremo Oriente. Uno sviluppo intenso, che vedrà l’introduzione di nuovi scali e nuovi itinerari, e in cui l’MSC Yacht Club giocherà un ruolo fondamentale. Questa area di bordo esclusiva presente su molte unità MSC, vera nave nella nave dedicata all’offerta di crociere di lusso, è infatti l’elemento chiave di proposte sempre più in linea con le esigenze di un pubblico di crocieristi alla ricerca di esperienze uniche ed esclusive. La prima volta di Bari home port Tra le principali novità nella programmazione di quest’anno, ecco allora il ritorno di MSC Crociere nel porto di Cagliari, a cui si aggiungerà la prima volta di Bari home port. Un’operazione che mira a rendere il capoluogo pugliese una vera e propria porta verso l’Oriente. Tra gli scali italiani, così come tra i porti di tutto il mondo, gli ospiti MSC potranno beneficiare della proficua collaborazione instaurata dalla compagnia con le comunità locali di riferimento, che permette ai passeggeri di vivere al meglio alcune delle meraviglie del nostro Paese, incluse Genova, Civitavecchia, Napoli, Palermo, Ancona, Trieste, Messina, Brindisi, La Spezia, Olbia, Livorno e Venezia. Si confermano inoltre importanti scali già serviti nel 2023, tra cui gli hub di Amburgo, Kiel, Copenaghen e Southampton per il Nord Europa. [caption id="attachment_465266" align="aligncenter" width="513"] MSC Euribia[/caption] Grande attesa, poi, per il debutto in inverno della MSC Euribia negli Emirati Arabi. Così come per la ripresa degli itinerari in Cina con la MSC Bellissima, che opererà dagli home port di Shangai, Keelung e Shenzhen fino a tutta l’estate 2024. La programmazione invernale 2024-25 nella regione prevede successivamente una serie di partenze della Splendida da Shenzhen e Xiamen, da dicembre 2024 fino ad aprile 2025, nonché ancora della Bellissima da Shanghai, a partire da gennaio 2025. [caption id="attachment_465267" align="aligncenter" width="513"] MSC World Europa[/caption] Nel 2025 arriva la nuova ammiraglia Msc World America Ma il momento clou dei prossimi 12 mesi sarà sicuramente l’arrivo della nuova ammiraglia MSC World America: nave che unisce il design europeo al comfort americano. La sua naming ceremony è già in calendario per il 9 aprile 2025 nel nuovo terminal di PortMiami della compagnia. L’unità partirà poi per il suo primo viaggio con tappa presso l’isola privata Ocean Cay MSC Marine Reserve, alle Bahamas. L’itinerario prevede qui un overnight con lo spettacolo serale del faro dell’isola e una festa in spiaggia. Dopo il battesimo, la MSC World America salperà quindi per la sua stagione inaugurale il 12 aprile 2025. La nave effettuerà itinerari alternati di sette notti nell’Est e nell’Ovest dei Caraibi, con tappe a Puerto Plata, in Repubblica Dominicana, San Juan, a Porto Rico, Costa Maya e Cozumel, in Messico, Isla de Roatan, in Honduras, nonché proprio ad Ocean Cay alle Bahamas. [caption id="attachment_465268" align="aligncenter" width="514"] MSC Seascape[/caption] Sempre negli Usa, da novembre 2025 la compagnia aprirà il proprio quarto home port al terminal 16 di Galveston. A fare base nello scalo texano sarà la MSC Seascape, attualmente operativa da Miami. La nave effettuerà crociere verso i porti messicani della costa Maya e di Cozumel, nonché verso l’isola honduregna di Roatan. Le suite MSC Yacht Club fiore all’occhiello della flotta E per godere appieno di una proposta tanto ampia, la soluzione fiore all’occhiello di MSC Crociere è proprio l’MSC Yacht Club. Nelle sue suite un maggiordomo si occuperà di ogni esigenza degli ospiti: dalle escursioni personalizzate all'organizzazione dei servizi a bordo o a terra, dal lustrascarpe allo spuntino alle 3 del mattino… Il tutto sempre con una meticolosa cura dei dettagli. Gli ospiti in MSC Yc godono di lounge privata, check-in e check-out prioritario, esclusivo solarium con piscina e idromassaggio. A disposizione degli ospiti anche la possibilità di organizzare una sessione di shopping su misura, di partecipare a escursioni personalizzate, di gustare una ricca selezione di rinfreschi, nonché di accedere liberamente all’Area Termale di MSC Aurea Spa. Particolarmente vasta anche l’offerta gourmet, arricchita da un vero servizio a 5 stelle in grado di esaltare le proposte di chef di fama mondiale. Numerose, infine, le tipologie di suite MSC Yacht Club tra cui scegliere, comprese le Royal e le Owner’s suite, tutte arredate sontuosamente e progettate con la massima attenzione ai dettagli: dai materassi in Myform Memory alle lenzuola in cotone egiziano, fino al menu dei cuscini Dorelan, nonché ai bagni in marmo e ai minibar, a cui spesso si aggiungono straordinarie viste panoramiche dai balconi privati. [post_title] => Viaggi di lusso ed esperienze esclusive: le crociere MSC Yacht Club [post_date] => 2024-04-11T12:21:23+00:00 [category] => Array ( [0] => informazione-pr [1] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Informazione PR [1] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => crociere-di-lusso-msc-yacht-club [1] => crociere-msc-crociere [2] => crociere-msc-euribia [3] => crociere-msc-seascape [4] => crociere-msc-world-europa [5] => crociere-msc-yacht-club [6] => msc-crociere [7] => msc-yacht-club [8] => msc-yc [9] => suite-msc-yacht-club [10] => viaggi-di-lusso-msc-crociere ) [post_tag_name] => Array ( [0] => crociere di lusso MSC Yacht Club [1] => crociere MSC Crociere [2] => crociere MSC Euribia [3] => crociere MSC Seascape [4] => crociere MSC World Europa [5] => crociere MSC Yacht Club [6] => msc crociere [7] => MSC Yacht Club [8] => MSC Yc [9] => suite MSC Yacht Club [10] => viaggi di lusso MSC Crociere ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712838083000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "aldo melpignano lidea house of brands" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":36,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":3704,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465458","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Comincia oggi ad Amalfi e proseguirà fino a domenica 14 aprile l'edizione 2024 dell'evento che ogni anno Aci blueteam dedica ai propri top client. La scelta della location campana conferisce all’evento un’aura di eleganza senza tempo. Gli ospiti hanno raggiunto la destinazione grazie al supporto logistico del partner Ita Airways e di Balsamo per i servizi di mobility management a destinazione. Il soggiorno è all’Anantara Convento di Amalfi Grand Hotel, struttura realizzata all’interno di un complesso del tredicesimo secolo, costruito a picco sulla scogliera.\r\n\r\nIl programma prevede per la prima sera una cena in terrazza con vista sul Duomo della città, per poi proseguire, il giorno dopo, con un tour lungo il litorale a bordo di storiche auto cabrio, accompagnati da guide locali, con sosta per il pranzo presso l'hotel San Pietro di Positano. Il percorso includerà fermate nei punti più panoramici della zona. La giornata culminerà con una cena di gala presso l’Anantara. Infine, l'ultimo giorno partendo da Ravello si sorvolerà la costiera amalfitana in elicottero, permettendo di godere di una vista davvero emozionante.\r\n\r\n“I momenti di incontro con i nostri clienti si sono rivelati, nel tempo, importanti occasioni di formazione, fondamentali per rinnovare e rafforzare le nostre partnership – commenta Alfredo Pezzani, cbo Aci blueteam –. La condivisione di risultati, in una delle location italiane più affascinanti, siamo certi non potrà che stimolare nuove visioni future sulle attività in sinergia e nuovi servizi da proporre, promettendo allo stesso tempo emozioni e prestigio senza eguali”","post_title":"Parte oggi ad Amalfi l'evento Aci blueteam riservato ai top client","post_date":"2024-04-12T14:44:56+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1712933096000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465454","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_465456\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Il Curio Cala San Miguel[/caption]\r\n\r\nSono ben dieci le aperture europee in calendario prima dell'estate per i brand Curio e Tapestry Collection, nonché DoubleTree del gruppo Hilton, per un totale di 1.500 camere. In vista del prossimo International hospitality investment forum (Ihif) di quest’anno, che si terrà a Berlino la prossima settimana, la compagnia con sede in Virginia ha inoltre annunciato ulteriori accordi di franchising per quattro strutture: l'Hilton Alvor aprirà in Algarve nel 2026, a seguito di un contratto di franchising siglato con Mercan Group, con cui il gruppo Usa ha aperto l’anno scorso il Tapestry Collection Arts Hotel Porto.\r\n\r\nAnche i Curio Collection Cala San Miguel e The Club Cala San Miguel a Ibiza sono frutto di un accordo di franchising. Questa volta con Hotel Investment Partners (Hip), di proprietà di fondi gestiti da Blackstone, protagonista tra le altre cose della joint venture con il gruppo italiano Aeroviaggi (Mangia's). Infine, sempre tramite affiliazione commerciale, a Creta è prevista l'apertura del Curio Collection Numo Ierapetra, di proprietà di Numo Hospitality, con cui Hilton ha già inaugurato un altro Curio cretese, il Royal Senses Resort & Spa.\r\n\r\n“La domanda da parte degli ospiti di resort di qualità è in crescita, sia nelle destinazioni internazionali più gettonate sia in quelle più emergenti. Ciò ha portato a un maggior interesse da parte dei proprietari per lo sviluppo di resort sotto i nostri marchi - spiega Patrick Fitzgibbon, senior vice president, development, Europe, Middle East e Africa, Hilton -. Solo lo scorso anno, oltre un quinto delle nostre aperture in area Emea sono state resort. Lavorando con un’ampia tipologia di proprietari, ci aspettiamo una crescita continua in questo segmento di mercato, soprattutto nelle isole del Mediterraneo”.","post_title":"Il gruppo Hilton spinge l'offerta resort in Europa","post_date":"2024-04-12T13:52:06+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1712929926000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465450","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La montagna si conferma strategica per la crescita di Garibaldi Hotels. La stagione invernale si è conclusa con un + 25% rispetto allo stesso periodo del 2023 e mantiene un trend positivo anche per le prenotazioni estive, al momento superiori persino al prodotto mare. “Il Trentino continua a darci grandi soddisfazioni: le abbondanti nevicate della seconda metà di febbraio e l’allungamento della stagione fino a fine marzo, in corrispondenza delle vacanze di Pasqua, hanno permesso ai turisti di sciare in tranquillità e godere delle bellezze della val di Fassa - spiega il direttore generale della compagnia, Fabrizio Prete -. Quest’anno abbiamo riscontrato un forte interesse da parte degli stranieri che sono arrivati numerosi sulle montagne del Trentino. E anche l'estate ci sta dando grandissime soddisfazioni: al momento le prenotazioni che abbiamo per le tre strutture in Trentino superano infatti la Puglia e la Sardegna, che seguono a ruota”.\r\n\r\nLa politica commerciale del gruppo già dallo scorso anno è fortemente improntata verso i mercati internazionali, sviluppando accordi con operatori dell’Est Europa. Ma un forte interesse è arrivato anche da altri paesi come per esempio quello anglosassone. “Il primo test ha portato a risultati positivi e ci siamo attivati con riconferme anche per il prossimo anno attraverso operazioni in garantito”, continua Prete. Oltre al fatturato registra il segno positivo anche la tariffa media con una crescita del 5%, mentre le vendite sono ripartite tra gruppi (+20%), dirette (+ 25%), to e adv (+60%).\r\n\r\nSul fronte mare le prenotazioni di Garibaldi Hotels sono partite leggermente prima rispetto allo scorso anno: “Sul pari data siamo a +32%, con un 28% in crescita sulle presenze. Dati che arrivano soprattutto da Puglia e Sardegna, mentre ancora deve decollare la Sicilia che rimane indietro rispetto alle altre proposte mare\", conclude Prete. Per quanto riguarda le novità di prodotto dopo la nuova struttura in Sardegna, l’hotel Diana a Santa Teresa di Gallura, il 2024 vedrà il raddoppio di Garibaldi Hotels anche su Roma con un nuovo city hotel.\r\n\r\n ","post_title":"La montagna spinge le performance di Garibaldi Hotels. In arrivo un nuovo hotel a Roma","post_date":"2024-04-12T12:48:53+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1712926133000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465442","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_434346\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] La Odyssey of the Seas[/caption]\r\n\r\nFino a gennaio 2025, i crocieristi che salperanno da Ravenna e da Civitavecchia potranno prenotare un trasferimento in treno usufruendo di sconti fino all’ 80% sui prezzi base per l’acquisto del biglietto di Frecce, Intercity e Intercity Notte.  Si rinnova la partnership tra Royal Caribbean International e Trenitalia, estendendo le agevolazioni anche a chi va in crociera con i brand Celebrity Cruises e Silversea, parte dello stesso gruppo Royal, e a chi arriva o parte dagli aeroporti di Bologna e Roma.\r\n\r\nQuest’anno, a maggio, i viaggiatori potranno inoltre imbarcarsi anche per vacanze a tema Eurovision. Oltre alle speciali partenze di maggio dedicate allo show musicale, la scelta delle vacanze è molto ampia nei diversi periodi dell'anno, come la crociera Isole Greche di sette notti, andata e ritorno da Ravenna, a bordo di Explorer che tocca Santorini, Mikonos, Atene e Cefalonia; oppure la crociera Grecia, Italia e Turchia di 12 notti, andata e ritorno da Civitavecchia, a bordo di Odyssey, con un itinerario che permette di visitare Creta, Mikonos, Efeso, Limassol, Rodi, Santorini, Atene e Capri.","post_title":"Si rinnova la partnership tra Rcl e Trenitalia","post_date":"2024-04-12T12:24:42+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1712924682000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465425","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nel solco del processo di riorganizzazione societaria appena annunciato dal gruppo Gattinoni, la compagnia con sede a Milano ha accolto in squadra Piergiulio Donzelli, in qualità di amministratore delegato della nuova divisione Business travel. \"E' per me un privilegio poter contribuire a far crescere ulteriormente quest'area dell'azienda - spiega lo stesso Donzelli -. La sfida è stimolante sotto molteplici aspetti, non ultimo quello che riguarda il completamento della fusione con la ex BtExpert acquisita da Robintur. Il mondo del business travel è cambiato in maniera profonda negli ultimi dieci - quindici anni. Ma nell'era post-Covid l’accelerazione è stata vertiginosa. Le aspettative dei clienti oggi sono molto diverse e anche le relazioni con i fornitori si sono trasformate. A partire dalla variabile tecnologia, che non è più un gadget ma è diventate parte fondante della nostra proposizione di valore. Per le dmc l’occasione è unica. E Gattinoni è il posto ideale in cui sfruttare le nuove opportunità di mercato: abbiamo infatti numerosi progetti e investimenti tecnologici già avviati, che saranno ulteriormente rafforzati\".\r\n\r\nDopo la laurea in economia e commercio, Donzelli si specializza nel settore travel fino ad arrivare ai vertici di due importanti realtà del settore, che ha guidato nella fase di sviluppo e trasformazione sia in Italia sia all’estero. A partire da Uvet, dove dalla fine degli anni '90 ha contribuito allo sviluppo dell’azienda, inizialmente in veste di direttore operativo e quindi di direttore generale di diverse società del gruppo, gestendo ambiti strategici, con particolare focus su It e business travel, incluse le controllate estere e il network, oltre alle attività di vendita online. Successivamente la sua carriera si è sviluppata in Blueteam come amministratore delegato e direttore generale, gestendo la fusione di tutte le controllate e svolgendo un ruolo determinante nel processo di acquisizione da parte del gruppo Aci, che lo ha confermato alla guida per quattro anni, con l’obiettivo di guidare la trasformazione dell’azienda verso un modello manageriale sia in Italia, sia negli Stati Uniti.","post_title":"Rivoluzione Gattinoni 3: Piergiulio Donzelli nuovo a.d. della divisione Business travel","post_date":"2024-04-12T11:58:28+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1712923108000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465417","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Come preannunciato la scorsa estate, Msc ha chiuso lo scorso 7 aprile la sua isola privata alle Bahamas. Ocean Cay riaprirà il prossimo 23 maggio dopo una serie di aggiornamenti volti a migliorare l'esperienza degli ospiti, spiega ShipMag. Tra gli interventi in programma, l'aggiunta di centri di escursioni per attività di sport acquatici e tour sull'isola, un'aera riservata alle immersioni e allo snorkeling, nonché nuovi locali f&b.\r\n\r\nLa chiusura temporanea dell'isola ha portato alla modifica dei programmi di oltre 30 crociere, spostate in destinazioni alternative tra cui Nassau e Freeport. La destinazione riprenderà a essere attiva con il ritorno della Msc Meraviglia, alla quale seguiranno la Magnifica, la Seascape e la Seashore.","post_title":"Msc Ocean Cay chiusa per lavori di rinnovamento fino al 22 maggio","post_date":"2024-04-12T11:21:46+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1712920906000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465360","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"I Porti di La Spezia e Marina di Carrara hanno partecipato al Seatrade Cruise Global di Miami. E' stata l'occasione per focalizzare l'attenzione sui progetti di sviluppo in grado di aggiungere vantaggio competitivo ai due porti.\r\n\r\n«Nel corso degli incontri di questi giorni, abbiamo promosso le opportunità già oggi offerte dalla Spezia e Marina di Carrara - commenta il Segretario Generale dell’AdSP, Federica Montaresi - che  riscontrano sempre grande apprezzamento. Nel 2023 gli operatori ci avevano sollecitato perché i progetti in corso venissero velocizzati. E quest’anno abbiamo ottenuto positivi riscontri grazie all’accelerazione impressa allo sviluppo del settore crociere nei due scali: l’avvio del cantiere del nuovo molo è oggi una realtà, con la previsione di conclusione dei lavori nel giugno 2026, che permetterà agli armatori di programmare nuovi accosti a partire dalla stagione 2027; il cold ironing sul Molo Garibaldi sarà operativo nel 2025, e rappresenterà un vero vantaggio competitivo. A ciò si aggiungerà anche l’elettrificazione del nuovo molo su Calata Paita, insieme all’opportunità di potere accogliere sempre più navi alimentate a LNG. Inoltre, stanno progredendo i nuovi waterfront della Spezia e di Marina di Carrara, che permetteranno di valorizzare ulteriormente le due destinazioni».\r\n\r\n Particolare interesse è stato manifestato per lo scalo di Marina di Carrara, sul quale l'Autorità Portuale sta investendo, grazie ai lavori per l’allargamento del canale di accesso, l’allungamento della banchina Taliercio, l’apertura entro fine estate della passeggiata sul mare dell’ambito 4 del nuovo waterfront e le opportunità di sviluppo per il settore crociere attraverso il nuovo Piano Regolatore Portuale.\r\n\r\n«Il settore delle crociere, dunque - aggiunge Montaresi - si dimostra un altro importante volano di sviluppo per i due porti che, come ha dimostrato il risultato dello studio sull’impatto economico presentato recentemente, impatta positivamente sul territorio che ospita gli scali. Un risultato che potrà essere ulteriormente implementato grazie alla collaborazione tra AdSP, operatori e amministrazioni pubbliche, in primis Regioni e Comuni».\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"La Spezia e Marina di Carrara eccelerano i progetti di sviluppo per il settore crociere","post_date":"2024-04-12T10:10:58+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1712916658000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465341","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un giro d'affari di quasi 700 milioni di euro (precisamente 686,9 mln), per una crescita del 40% sull'anno precedente, con la sezione travel che ha contribuito con 295 mln (+40,1%), quella business travel con 254 mln (+3.,2%), gli eventi con 61 mln (+71,8%), più le società partecipate e controllate che hanno pesato per 76,9 mln (+51,6%). Il tutto corroborato da margini operativi lordi per 14,62 milioni, pari al 40% in più rispetto all'obiettivo di budget originario. Sono i numeri del 2023 di Gattinoni, a cui si devono inoltre aggiungere i 922 milioni del network (+33,4%).\r\n\r\n\"Dopo l'acquisizione nel 2022 di Robintur e la coda lunga della pandemia, lo scorso è stato il primo anno in cui abbiamo potuto tracciare un bilancio completo - spiega il presidente e amministratore delegato, Franco Gattinoni - Si tratta di cifre importanti. E proprio per questo abbiamo deciso che fosse venuto il momento di mettere mano all'organizzazione: semplificandola per continuare a crescere\".\r\n\r\nDa qui la decisione di creare tre distinte aree di business che opereranno tutte sotto la supervisione della capogruppo: travel (prodotto e agenzie), business travel ed events. La semplificazione riguarderà peraltro anche l’aspetto societario: l'idea è infatti di raggruppare le numerose aziende del gruppo in tre sole realtà: \"Dal 1°gennaio 2025 avremo una società per ciascuna delle nostre business unit, nelle quali  confluiranno progressivamente tutte le altre\", sottolinea Gattinoni. L'obiettivo è quella di dare la massima importanza a ognuna delle nostre specializzazioni, nella consapevolezza che abbiano necessità sia sinergiche, sia distinte e specifiche per ciascun segmento di mercato\".\r\n\r\nA tal fine sono stati quindi nominati tre nuovi amministratore delegati: per la divisione Gattinoni Travel diventa a.d. Mario Vercesi, già direttore prodotto e regista della piattaforma tecnologica; Gattinoni Events riconferma al timone la già managing director, Elisa Presutti, mentre la divisione Business Travel si avvarrà del nuovo ingresso di Piergiulio Donzelli, che curerà il completamento della fusione fra Gattinoni Business Travel e BtExpert.\r\n\r\nAlla luce di tali cambiamenti, anche il resto dell'organigramma societario varia leggermente con una serie di conferme e alcune new entry: il cda della capogruppo è in particolare ora composto da Franco Gattinoni, presidente, Stefano Dall'Ara, vicepresidente (senza incarichi operativi, per dare continuità al retaggio Robintur, ndr), nonché Sergio Testi, Amanda Shupbach e Valeria Vaghi, consiglieri. La stessa Valeria Vaghi è poi chief financial officer, mentre responsabile del controllo di gestione e compliance è Claudio Passuti, al timone della divisione risorse umane c'è Amanda Shupbach, all'It e servizi generali, Mattia Tieghi, e al marketing, comunicazione e digital, Isabella Maggi.\r\n\r\nInfine una parola sul budget 2024: \"L'anno in corso ci vedrà impegnati in questo importante processo di riorganizzazione e consolidamento, con la conclusione della fase d'integrazione con Robintur - conclude Gattinoni -. Ma prevediamo comunque di proseguire lungo il nostro percorso di espansione, stimando un incremento del giro d'affari del 12% circa, sino a quota 774,3 milioni. Salirà anche l'ebitda di una percentuale ancora maggiore. Anzi, proprio la riorganizzazione in corso mira tra le altre cose a supportare una crescita delle marginalità, puntando ad allinearle a quelle di altri settori merceologici tradizionalmente più profittevoli del mondo travel\".\r\n\r\n ","post_title":"Rivoluzione Gattinoni che si riorganizza in tre business unit","post_date":"2024-04-11T13:56:54+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1712843814000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465263","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Mediterraneo sempre più al centro dell’offerta MSC Crociere, che non smette di crescere anche ai Caraibi, ormai destinazione strategica. Si consolida inoltre il prodotto Nord Europa, Sud America e Sud Africa, nonché gli Emirati e l’Estremo Oriente. Uno sviluppo intenso, che vedrà l’introduzione di nuovi scali e nuovi itinerari, e in cui l’MSC Yacht Club giocherà un ruolo fondamentale. Questa area di bordo esclusiva presente su molte unità MSC, vera nave nella nave dedicata all’offerta di crociere di lusso, è infatti l’elemento chiave di proposte sempre più in linea con le esigenze di un pubblico di crocieristi alla ricerca di esperienze uniche ed esclusive.\r\nLa prima volta di Bari home port\r\n\r\nTra le principali novità nella programmazione di quest’anno, ecco allora il ritorno di MSC Crociere nel porto di Cagliari, a cui si aggiungerà la prima volta di Bari home port. Un’operazione che mira a rendere il capoluogo pugliese una vera e propria porta verso l’Oriente. Tra gli scali italiani, così come tra i porti di tutto il mondo, gli ospiti MSC potranno beneficiare della proficua collaborazione instaurata dalla compagnia con le comunità locali di riferimento, che permette ai passeggeri di vivere al meglio alcune delle meraviglie del nostro Paese, incluse Genova, Civitavecchia, Napoli, Palermo, Ancona, Trieste, Messina, Brindisi, La Spezia, Olbia, Livorno e Venezia. Si confermano inoltre importanti scali già serviti nel 2023, tra cui gli hub di Amburgo, Kiel, Copenaghen e Southampton per il Nord Europa.\r\n\r\n[caption id=\"attachment_465266\" align=\"aligncenter\" width=\"513\"] MSC Euribia[/caption]\r\n\r\nGrande attesa, poi, per il debutto in inverno della MSC Euribia negli Emirati Arabi. Così come per la ripresa degli itinerari in Cina con la MSC Bellissima, che opererà dagli home port di Shangai, Keelung e Shenzhen fino a tutta l’estate 2024. La programmazione invernale 2024-25 nella regione prevede successivamente una serie di partenze della Splendida da Shenzhen e Xiamen, da dicembre 2024 fino ad aprile 2025, nonché ancora della Bellissima da Shanghai, a partire da gennaio 2025.\r\n\r\n[caption id=\"attachment_465267\" align=\"aligncenter\" width=\"513\"] MSC World Europa[/caption]\r\n\r\nNel 2025 arriva la nuova ammiraglia Msc World America\r\n\r\nMa il momento clou dei prossimi 12 mesi sarà sicuramente l’arrivo della nuova ammiraglia MSC World America: nave che unisce il design europeo al comfort americano. La sua naming ceremony è già in calendario per il 9 aprile 2025 nel nuovo terminal di PortMiami della compagnia. L’unità partirà poi per il suo primo viaggio con tappa presso l’isola privata Ocean Cay MSC Marine Reserve, alle Bahamas. L’itinerario prevede qui un overnight con lo spettacolo serale del faro dell’isola e una festa in spiaggia. Dopo il battesimo, la MSC World America salperà quindi per la sua stagione inaugurale il 12 aprile 2025. La nave effettuerà itinerari alternati di sette notti nell’Est e nell’Ovest dei Caraibi, con tappe a Puerto Plata, in Repubblica Dominicana, San Juan, a Porto Rico, Costa Maya e Cozumel, in Messico, Isla de Roatan, in Honduras, nonché proprio ad Ocean Cay alle Bahamas.\r\n\r\n[caption id=\"attachment_465268\" align=\"aligncenter\" width=\"514\"] MSC Seascape[/caption]\r\n\r\nSempre negli Usa, da novembre 2025 la compagnia aprirà il proprio quarto home port al terminal 16 di Galveston. A fare base nello scalo texano sarà la MSC Seascape, attualmente operativa da Miami. La nave effettuerà crociere verso i porti messicani della costa Maya e di Cozumel, nonché verso l’isola honduregna di Roatan.\r\n\r\nLe suite MSC Yacht Club fiore all’occhiello della flotta\r\n\r\nE per godere appieno di una proposta tanto ampia, la soluzione fiore all’occhiello di MSC Crociere è proprio l’MSC Yacht Club. Nelle sue suite un maggiordomo si occuperà di ogni esigenza degli ospiti: dalle escursioni personalizzate all'organizzazione dei servizi a bordo o a terra, dal lustrascarpe allo spuntino alle 3 del mattino… Il tutto sempre con una meticolosa cura dei dettagli.\r\n\r\nGli ospiti in MSC Yc godono di lounge privata, check-in e check-out prioritario, esclusivo solarium con piscina e idromassaggio. A disposizione degli ospiti anche la possibilità di organizzare una sessione di shopping su misura, di partecipare a escursioni personalizzate, di gustare una ricca selezione di rinfreschi, nonché di accedere liberamente all’Area Termale di MSC Aurea Spa. Particolarmente vasta anche l’offerta gourmet, arricchita da un vero servizio a 5 stelle in grado di esaltare le proposte di chef di fama mondiale.\r\n\r\nNumerose, infine, le tipologie di suite MSC Yacht Club tra cui scegliere, comprese le Royal e le Owner’s suite, tutte arredate sontuosamente e progettate con la massima attenzione ai dettagli: dai materassi in Myform Memory alle lenzuola in cotone egiziano, fino al menu dei cuscini Dorelan, nonché ai bagni in marmo e ai minibar, a cui spesso si aggiungono straordinarie viste panoramiche dai balconi privati.","post_title":"Viaggi di lusso ed esperienze esclusive: le crociere MSC Yacht Club","post_date":"2024-04-11T12:21:23+00:00","category":["informazione-pr","tour_operator"],"category_name":["Informazione PR","Tour Operator"],"post_tag":["crociere-di-lusso-msc-yacht-club","crociere-msc-crociere","crociere-msc-euribia","crociere-msc-seascape","crociere-msc-world-europa","crociere-msc-yacht-club","msc-crociere","msc-yacht-club","msc-yc","suite-msc-yacht-club","viaggi-di-lusso-msc-crociere"],"post_tag_name":["crociere di lusso MSC Yacht Club","crociere MSC Crociere","crociere MSC Euribia","crociere MSC Seascape","crociere MSC World Europa","crociere MSC Yacht Club","msc crociere","MSC Yacht Club","MSC Yc","suite MSC Yacht Club","viaggi di lusso MSC Crociere"]},"sort":[1712838083000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti