14 July 2024

Monrif apre l’hotel Brun: terzo indirizzo bolognese del gruppo

[ 0 ]

Dalla ristrutturazione dello storico hotel Novecento apre a Bologna il Brun, terzo indirizzo felsineo del gruppo Monrif. Il nome del nuovo albergo è un tributo al Grand Hotel Brun, considerato il più prestigioso albergo della città fino alla sua chiusura dopo la Seconda Guerra Mondiale. La struttura si sviluppa su quattro livelli. Il piano terra ospita la hall e lo spazio dedicato alle prime colazioni e al bar, mentre ai piani superiori si collocano le diverse tipologie di camere: 22 unità, di cui sei singole deluxe, nove doppie matrimoniali deluxe, tre junior suite con salotto e doppio bagno e quattro attic junior suite all’ultimo piano. I lavori di restyling sono stati curati dall’dall’architetto Marco Costanzi.

“Il progetto Brun conferma i nostri obiettivi di sviluppo, che ci vedono impegnati nell’implementazione di strutture perfettamente integrate nel contesto in cui sorgono e che, allo stesso tempo, ne sono principale punto di riferimento. – dichiara Nicola Foschini, direttore sviluppo e operazioni della Emiliana Grandi Alberghi (Ega), la partecipata Monrif nel settore dell’ospitalità – Applichiamo un modello gestionale che crea valore per tutti gli stakeholder. Il nostro approccio ci ha permesso di confermare gli obiettivi di crescita, con un incremento del tasso di occupazione nell’ultimo anno del 18,5% e con un passaggio dal terzo al primo posto del nostro competitive-set (fonte Str). I principali indicatori confermano il nostro trend positivo per il 2023 con le tariffe medie salite del 23% e l’ebitda del 24,4% rispetto all’anno scorso. A livello qualitativo abbiamo riscontrato anche un incremento del reputation performance score (rps), passato da 80 a 83,43 (fonte Trust You), mentre sul fronte della corporate social responsibility abbiamo attivato una collaborazione con l’associazione Agpd per l’inserimento di personale differentemente abile con contratto a tempo indeterminato”.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470872 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sono tre le destinazioni sudamericane protagoniste del prossimo Capodanno griffato Mappamondo: i grandi classici di Perù e Brasile e due proposte dal sapore argentino. In Perù si va per brindare al nuovo anno sotto il segno di Machu Picchu. Un viaggio che racchiude appunto i grandi classici del paese: la città Bianca di Arequipa, il famoso lago Titicaca, le saline di Maras, Cusco e Machu Picchu. Tour di 11 giorni a partire da 4.430 euro, in partenza il 26 dicembre da Roma e Milano e con possibilità di avvicinamento da Venezia. Guide in italiano per tutto il viaggio. Brasile: Capodanno carioca fra cascate e spiagge. Dalle cascate di Iguaçù al confine tra Brasile e Argentina a Rio de Janeiro, che si visita dal Corcovado fino alle spiagge del mito come Copacabana, e a Salvador de Bahia, faro della cultura brasiliana. Mappamondo propone un tour di 11 giorni attraverso le meraviglie naturali e culturali del Paese con agili voli interni. Itinerari a partire da 4.670 euro, partenza il 27 dicembre da Roma. Guide in italiano per tutto il viaggio. Due infine le proposte per scoprire tutti i “da non perdere” dell’Argentina: una di 15 giorni e una di 13, alla scoperta di un paese immenso e ricchissimo di attrattive. In entrambi i prodotti, sia Argentina Classica sia il Gran Tour, spiccano la capitale Buenos Aires, lo spettacolo del ghiacciaio Perito Moreno, le cascate di Iguazu, il contatto con i leoni marini e le balene. Il tutto viene approfondito leggermente di più nel Gran Tour e vissuto con un po’ più di comfort in termini di pasti e sistemazioni nel viaggio Classico. Il Capodanno sarà comunque scandito dal ritmo sensuale del tango. Gran Tour di 15 giorni a partire da 5.890 euro con partenza il 22 dicembre. Viaggio di 13 giorni a partire da 6.160 euro con partenza il 27 dicembre. Voli da Roma con possibilità di avvicinamento da altri aeroporti e guide in italiano per l’intera durata del viaggio.   [post_title] => Perù, Brasile e Argentina protagoniste del Capodanno di Mappamondo [post_date] => 2024-07-05T10:51:52+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720176712000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "456760" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":5,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470872","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sono tre le destinazioni sudamericane protagoniste del prossimo Capodanno griffato Mappamondo: i grandi classici di Perù e Brasile e due proposte dal sapore argentino. In Perù si va per brindare al nuovo anno sotto il segno di Machu Picchu. Un viaggio che racchiude appunto i grandi classici del paese: la città Bianca di Arequipa, il famoso lago Titicaca, le saline di Maras, Cusco e Machu Picchu. Tour di 11 giorni a partire da 4.430 euro, in partenza il 26 dicembre da Roma e Milano e con possibilità di avvicinamento da Venezia. Guide in italiano per tutto il viaggio.\r\n\r\nBrasile: Capodanno carioca fra cascate e spiagge. Dalle cascate di Iguaçù al confine tra Brasile e Argentina a Rio de Janeiro, che si visita dal Corcovado fino alle spiagge del mito come Copacabana, e a Salvador de Bahia, faro della cultura brasiliana. Mappamondo propone un tour di 11 giorni attraverso le meraviglie naturali e culturali del Paese con agili voli interni. Itinerari a partire da 4.670 euro, partenza il 27 dicembre da Roma. Guide in italiano per tutto il viaggio.\r\n\r\nDue infine le proposte per scoprire tutti i “da non perdere” dell’Argentina: una di 15 giorni e una di 13, alla scoperta di un paese immenso e ricchissimo di attrattive. In entrambi i prodotti, sia Argentina Classica sia il Gran Tour, spiccano la capitale Buenos Aires, lo spettacolo del ghiacciaio Perito Moreno, le cascate di Iguazu, il contatto con i leoni marini e le balene. Il tutto viene approfondito leggermente di più nel Gran Tour e vissuto con un po’ più di comfort in termini di pasti e sistemazioni nel viaggio Classico. Il Capodanno sarà comunque scandito dal ritmo sensuale del tango. Gran Tour di 15 giorni a partire da 5.890 euro con partenza il 22 dicembre. Viaggio di 13 giorni a partire da 6.160 euro con partenza il 27 dicembre. Voli da Roma con possibilità di avvicinamento da altri aeroporti e guide in italiano per l’intera durata del viaggio.\r\n\r\n ","post_title":"Perù, Brasile e Argentina protagoniste del Capodanno di Mappamondo","post_date":"2024-07-05T10:51:52+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1720176712000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti