25 January 2021

Singapore Airlines, semplificazione dei criteri di rinnovo per PPS club e KrisFlyer Elite

[ 0 ]

Singapore-AirlinesSingapore Airlines ha introdotto diverse nuove iniziative che faranno sì che i membri PPS Club e KrisFlyer Elite necessitino solo della metà del PPS Value o delle miglia Elite per mantenere il loro status attuale oltre marzo 2021 e che rendono più semplice l’accumulo di questi crediti status. Attualmente, tutte le iscrizioni a PPS Club e KrisFlyer Elite vengono automaticamente estese di 12 mesi quando scadono tra marzo 2020 e febbraio 2021. Per le iscrizioni che scadono tra marzo 2021 e febbraio 2022, SIA accrediterà il 50% del PPS value come valore di riserva o miglia Elite richieste per il rinnovo dei rispettivi account.

Di conseguenza, i membri del PPS Club e KrisFlyer Elite dovranno accumulare solo la metà del PPS Value o delle miglia Elite richieste durante l’anno di iscrizione per mantenere il proprio status. Inoltre, fino al 15 ottobre 2020, gli appartenenti al PPS Club e gli iscritti KrisFlyer Elite possono guadagnare PPS Value o miglia Elite anche su spese e attività non relative ai biglietti aerei. Ciò conterà anche ai fini del rinnovo del loro status. Durante la pandemia di Covid-19, SIA ha già introdotto diverse iniziative a sostegno dei suoi iscritti, tra cui l’estensione della validità di tutti i PPS Rewards ed Elite Gold Rewards che scadranno nel 2020 fino a marzo 2021.

Anche la validità delle miglia KrisFlyer Elite in scadenza tra aprile e dicembre 2020 è stata estesa per un periodo compreso tra sei e 12 mesi. Per i Gift Voucher PPS Club emessi nel 2019 è stato esteso il periodo di validità fino a dicembre 2020. «Siamo molto grati ai membri del nostro PPS Club e KrisFlyer Elite – commenta  JoAnn Tan, acting senior vice president marketing planning di Singapore Airlines – che hanno dimostrato un sostegno incondizionato per Singapore Airlines durante questa crisi senza precedenti. Rendendo più facile il rinnovo del loro status, speriamo di attenuare le loro preoccupazioni e di mostrare il nostro apprezzamento per la loro fedeltà».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353852 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' stato firmato il nuovo patto per il lavoro nel turismo tra Regione, organizzazioni sindacali (Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil) ed enti datoriali (Confindustria, Confcommercio, Confesercenti). L'intesa dà continuità al patto siglato il 2 febbraio 2018, varato per favorire la destagionalizzazione del turismo e una maggiore stabilità dei molti lavoratori stagionali impiegati nel settore in Liguria. A seguito della firma del 2018 era stato emanato un bando, in chiusura in questi giorni, che ha avuto un ottimo riscontro e ha esaurito tutte le risorse disponibili (3 milioni di euro da fondi FSE) che sono servite a erogare bonus assunzionali per oltre mille contratti (ad oggi 1086) della durata minima di otto mesi. «Abbiamo raggiunto un accordo con le parti sociali - ha detto l'assessore al lavoro e al turismo Gianni Berrino - e abbiamo introdotto qualche novità per rendere ancora più efficace una misura che è arrivata alla sua scadenza con ottimi risultati. Il rinnovo del patto, e il nuovo bando che seguirà, si rendono necessari per le molte domande arrivate che soddisfano i requisiti ma che sono rimaste pendenti per l'esaurimento dei fondi». Altra importante novità è l'estensione dell'opportunità anche ad altre tipologie di imprese. Se il patto dell'anno scorso era rivolto alla ricettività turistica e agli stabilimenti balneari, il patto 2019 si rivolge anche ai gestori di ristoranti e bar che faranno contratti di almeno otto mesi e che prolungheranno di conseguenza il loro periodo di apertura annuale: si viene incontro in questo modo, in particolare ma non solo, ai molti esercizi sui lungomare delle più importanti località balneari della regione che spesso non fanno attività oltre i sei mesi della primavera e dell'estate.   [post_title] => Liguria, firmato nuovo patto per il lavoro nel turismo [post_date] => 2019-05-31T09:59:03+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559296743000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353756 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => “New Shades of Emerging Destinations” è il tema del prossimo Ttm+ 2019, in programma dal 5 al 7 giugno a Pattaya. La fiera di viaggi b2b più importante del paese si presenterà in un formato più grande che riflette chiaramente il nuovo senso delle strategie globali in un mondo in rapida evoluzione e altamente competitivo. Attesi 351 buyer, 371 seller e circa 130 media nazionali e internazionali, presso l’Ocean Marina Yacht Club, dove si terrà l’evento per il secondo anno consecutivo. Il 5 giugno, in apertura la registrazione dei partecipanti e a seguire una sessione di discussione per tutti i delegati, briefing sui media in Thailandia e cerimonia ufficiale di benvenuto. Gli incontri di lavoro si terranno il 6 e il 7 giugno, quindi sia i buyer che i media partiranno l’8 giugno per un post-tour in diverse aree del litorale orientale. Protagoniste della fiera saranno 55 destinazioni emergenti della Thailandia con il loro patrimonio, le attrazioni culturali e culinarie. Il tema di quest’anno riflette il forte legame con la strategia di promozione di Tourism authority of Thailand impegnata nella promozione di destinazioni emergenti con l’obiettivo di creare posti di lavoro, e di distribuire i ricavi a livello nazionale tra le grandi città e le comunità locali, favorendo la sostenibilità attraverso il bilanciamento del numero di visitatori per destinazione. [post_title] => Appuntamento con il Thailand Travel Mart Plus il 5 giugno a Pattaya [post_date] => 2019-05-30T14:40:53+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559227253000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353693 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un sistema premiante per i dipendenti, un'assicurazione sanitaria per i  lavoratori non solo fissi ma anche stagionali e maggiore attenzione per la tutela dell'ambiente e della salute degli stessi lavoratori. Sono queste le novità inserite nel contratto sottoscritto da Fisascat Cisl e Filcams Cgil con la Riva del Sole Spa, azienda del comparto alberghiero che gestisce l'omonimo villaggio turistico a Castiglione della Pescaia. Con questo accordo i lavoratori potranno ottenere premi di risultato da 600 a 2 mila euro, ovvero dall'8 all'11 percento del compenso e potranno godere di un'assicurazione sanitaria integrativa, grazie all'iscrizione al fondo Fast. Il rinnovo contrattuale, appena siglato è di secondo livello e interessa complessivamente fino a 180 persone, impiegate dall'azienda nei diversi servizi offerti. «Siamo molto soddisfatti. La nostra struttura è tra le principali realtà turistiche della regione. Siamo perciò orgogliosi di offrire un contributo decisivo non solo allo sviluppo dell'economia locale e nazionale, e dell'occupazione, ma anche al miglioramento delle prestazioni lavorative dei nostri dipendenti. Un traguardo, quest'ultimo, direttamente connesso al raggiungimento degli obiettivi fissati da Riva del Sole secondo diversi requisiti di produttività ed efficienza organizzativa, nell'ottica anche di una maggiore e omogenea valorizzazione dei dipendenti» , dichiara Carlo Castelli, direttore generale del resort [post_title] => Riva del Sole Resort&SPA crede nel welfare aziendale come fattore di sviluppo [post_date] => 2019-05-30T11:09:00+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559214540000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353462 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_353507" align="alignleft" width="300"] Roxana Ilie[/caption] Evolution Travel continua a espandersi, all’insegna delle proposte di viaggio contraddistinte dalla qualità, e accoglie due nuovi portali tematici dedicati a una meta molto amata come la Giordania e alle proposte su scala mondiale dei viaggi in treno. Le due new entry sono nate in linea con la filosofia aziendale di Evolution Travel, contraddistinta dalla preparazione e dall’elevata professionalità dei promotori tour operator e riferimento prodotto, responsabili della costruzione delle idee di viaggio e dell’accurata personalizzazione di itinerari particolari come quelli caratteristici di questi due nuovi portali. «Siamo molto soddisfatti di queste due novità: la Giordania è una meta che già faceva registrare numerose richieste e ci aspettiamo, come già le previsioni prospettano, ottimi risultati - commenta Alessandra Pressato, responsabile programmazione prodotti Evolution Travel -. I viaggi in treno rappresentano una nicchia in forte crescita e la decisione di creare un portale ad hoc è ancora una volta espressione della capacità di visione e di interpretazione lungimirante dei trend di viaggio da parte di Evolution Travel». La selezione di proposte riguardanti la Giordania spazia dai classici pacchetti composti di volo e soggiorno ai tour individuali che richiedono una creazione dell’itinerario tailor made, studiato con un approccio consulenziale sulla base delle precise esigenze del cliente. Al fine di soddisfare al meglio le necessità dei viaggiatori, la programmazione contempla differenti opzioni relative ai collegamenti aerei con partenze dirette da Milano, Roma, Bergamo e Bologna e la possibilità di volare, effettuando uno scalo, da numerosi aeroporti nazionali. Molto flessibile anche la durata dei soggiorni con permanenze che partono da quattro pernottamenti e l’opportunità di utilizzare unicamente giorni infrasettimanali. «Conosciamo molto bene questa meta che abbiamo avuto modo di mappare di persona scoprendone le meraviglie e gli aspetti meno noti ma fondamentali per fare la differenza in un viaggio - commentano Loris Zucchetti, promotore tour operator, e Federica Biondi, promotore riferimento prodotto Evolution Travel -. Gli strumenti tecnici che caratterizzano il modello di business di Evolution Travel ci hanno permesso di dare vita a questo portale e di valorizzare al meglio il nostro lavoro dedicato alla programmazione, facendoci conoscere online e anche presso le adv che hanno interesse a proporre ai loro clienti itinerari particolari e idee di viaggio tailor made. Il traffico registrato in queste prime settimane di vita è molto elevato e il numero di richieste in costante crescita». All’insegna della particolarità e della varietà la programmazione del portale “Viaggi in treno”, tendenza travel in fortissima ascesa che accomuna un numero sempre più nutrito di appassionati. Questo modo di viaggiare, infatti, non è scelto unicamente da chi non ama l’aereo, ma da chi predilige scoprire un territorio in prospettiva slow, osservandolo con attenzione, in modalità panoramica, dal finestrino. «Questo tema di viaggio mi appassiona personalmente e per questo ho deciso di mettere la mia esperienza in ambito turistico al servizio di una precisa specializzazione. Plus di questo portale è la sua unicità: il tema dei viaggi in treno si sta affermando sempre di più, ma non ci sono operatori monotematici che, come noi, offrano tutte le combinazioni – solo treno, volo e treno, treno e hotel oppure volo, treno e nave – e a pochi giorni dalla messa online del portale abbiamo già venduto differenti proposte incentrate soprattutto sull’Europa - commenta Roxana Ilie, promotore di riferimento prodotto Evolution Travel -. Il target che ama questo genere di viaggi è molto interessante: non ha preclusioni legate alla stagionalità e ha un buon potere di acquisto. E molto nutrito è, infatti, il numero di richieste per viaggi particolari e costosi come quelli a bordo di treni di lusso come l’Eastern & Oriental Express che attraversa Singapore, Malesia e Thailandia. L’offerta tuttavia è variegata e trasversale e coglie il desiderio di arrivare in luoghi lontani dal turismo di massa».           [post_title] => Evolution Travel lancia due nuovi portali su Giordania e viaggi in treno [post_date] => 2019-05-28T12:20:23+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559046023000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353341 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_184174" align="alignright" width="300"] Emerald Princess[/caption] Princess Cruises, rappresentata in Italia da Gioco Viaggi, Tour & Cruise Operator, lancia una visita nave per agenti di viaggio a bordo di Emerald Princess dedicata a tutta la famiglia, piccoli crocieristi compresi, il 15 giugno a Civitavecchia. Si tratta di un’occasione unica per vivere la magia di una giornata in crociera con Princess. Con una stazza di 113 mila tonnellate e una capacità di 3.080 passeggeri, Emerald Princess, sottoposta a restyling ad aprile di quest’anno, è la nave di punta che la compagnia ha posizionato nelle acque del Mediterraneo per la stagione 2019. Durante la visita nave gli agenti di viaggio e le loro famiglie avranno modo di sperimentare lo speciale stile Princess. I piccoli crocieristi potranno accedere al Camp Discovery, che accoglie le strutture Princess interamente dedicate a bambini e adolescenti e partecipare alle divertenti attività loro dedicate, un piccolo assaggio di quella che potrebbe essere la loro prossima vacanza in crociera. Tutte le unità della flotta Princess, infatti, sono dotate di Kids Club con programmi diversificati per specifici gruppi di età. The Treehouse, per bambini da 3 a 7 anni, propone un accattivante tema “foresta” con tante attività pratiche per il divertimento dei più piccoli. The Lodge (8-12 anni), ispirato ai lodge immersi nella natura, è un luogo confortevole dove i bambini possono esplorare in libertà e dedicarsi ad attività sportive. Ed infine The Beach House per gli adolescenti (13-17 anni), un lounge a tema beach per i più grandi, il luogo ideale per incontrarsi, conoscersi e divertirsi insieme. Per ricevere ulteriori informazioni e richiedere il modulo di  partecipazione inviare un’email a commerciale@giocoviaggi.com     [post_title] => Emerald Princess, family day per adv il 15 giugno a Civitavecchia [post_date] => 2019-05-27T10:56:18+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558954578000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353328 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Finnair offre tariffe speciali per la Cina e per altre destinazioni in Estremo Oriente come Bangkok, Seoul e Singapore. Per i prossimi mesi, la compagnia aerea finlandese mette a disposizione tariffe promozionali in economy class– acquistabili fino al 10 giugno che permettono di volare in: Cina: per voli a/r da Milano e Roma dal 1.9.2019 fino al 30.3.2020. Pechino a partire da 429 euro. Hong Kong a partire da 479 euro. Canton a partire da 448 euro. Nachino a partire da 469 euro. Shanghai a partire da 468 euro. Bangkok: per voli a/r da Milano e Roma dal 16.08 fino al 31.12.2019 a partire da 493 euro. Singapore: per voli a/r da Milano e Roma dal 18.08 fino al 04.12.2019 a partire da 544 euro. Seoul: per voli a/r da Milano e Roma dal 22.05 fino al 31.12.2019 a partire da 592 euro. [post_title] => Finnair, le offerte per le destinazioni dell'Estremo Oriente [post_date] => 2019-05-27T10:32:55+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558953175000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353310 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si fa sempre più nebulosa la querelle tra Arkus Network e I Viaggi di Atlantide: i due ex promessi sposi si guardano in cagnesco e a parlare ormai sono solo i rispettivi uffici legali. Pochi giorni fa gli avvocati del to bresciano hanno infatti emesso un durissimo comunicato, in cui scaricano la maggior parte delle responsabilità sulla holding che controlla Partours. La nota tuttavia non riesce a fare piena chiarezza su alcuni degli aspetti più delicati della vicenda e in particolare sulla presunta mancanza di copertura assicurativa denunciata da Aiav, invitando semplicemente l'associazione degli agenti di viaggio a mettersi in contatto con l'operatore per ricevere le dovute delucidazioni. Ora arriva la controreplica di Arkus, che alza ulteriormente il livello dello scontro, senza però ancora una volta contribuire a rendere la questione più trasparente: «Il tenore, la gravità e infondatezza di tali dichiarazioni ravvisano più profili di illiceità, che impongono di richiederne la censura nelle competenti sedi, con la comminazione delle più energiche sanzioni (il riferimento è ovviamente al documento dei Viaggi di Atlantide, ndr)». Il comunicato stampa prosegue quindi precisando che «l’oggettiva causa di preclusione per Partours S.p.A al perfezionamento del contratto preliminare di acquisto del ramo di azienda del to è unicamente dipesa dalla violazione del Sig. Pierre Radici e dei suoi consulenti ai principi di buona fede contrattuale, le cui assunzioni e la connessa efficacia presupponevano la veridicità delle dichiarazioni rese e dei documenti forniti dal medesimo, non acclaratisi tali. Si rinnova pertanto il cortese invito all’Enac a disporre l'audizione delle parti Partours S.p.A. e Neos Air con riferimento ai fatti connessi con detta trattativa e oggetto del comunicato stampa 25/2019 del 29.4.2019, puntualmente replicato per la smentita del suo contenuto». Le due compagnie si stanno insomma arroccando sulle rispettive posizioni, professando ognuna la propria buona fede a scapito dell'altra. In mancanza di ulteriori dettagli appare tuttavia difficile comprendere cosa sia realmente accaduto. Arkus annuncia ora una conferenza stampa in cui promette di spiegare meglio la propria posizione. L'impressione, però, è che la parola fine a questa vicenda la potranno scrivere solamente i rispettivi uffici legali.   [post_title] => Arkus - I Viaggi di Atlantide: è rottura totale [post_date] => 2019-05-27T10:06:05+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => aiav [1] => arkus-network [2] => i-viaggi-di-atlantide [3] => in-evidenza [4] => pierre-radici [5] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Aiav [1] => Arkus Network [2] => i viaggi di atlantide [3] => In evidenza [4] => Pierre Radici [5] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558951565000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353135 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => A Bruges per un viaggio attraverso la storia, dall'epoca borgognona alla reinvenzione neogotica della città nel XIX secolo: questa la promessa dell'eterogeneo circuito museale della città patrimonio mondiale Unesco. Il percorso parte dal nuovo Museo Gruuthuse, che il 25 maggio riapre le porte al pubblico dopo cinque anni di restauro, e prosegue con il Museo Groeninge e il Sint-Janshospitaal-Memling Museum. Queste le tappe imperdibili per un'immersione completa nella storia di Bruges, grazie alle architetture e alle opere di alcuni tra i nomi più altisonanti del Rinascimento Fiammingo tra cui Jan Van Eyck e Hans Memling. [post_title] => Riapre a Bruges dopo il rinnovo il museo Gruuthuse [post_date] => 2019-05-24T12:43:36+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558701816000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353187 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un aumento di volumi e fatturato del 20% a parità di perimetro. Sono gli effetti più che lusinghieri, generati nei primi tre mesi dal nuovo format Bravo Club lanciato a fine febbraio. Lo ha rivelato, a margine dell'evento sardo del Voi Tanka Resort  per la presentazione dell'ultimo singolo di Giusy Ferreri, il brand manager del marchio di villaggi all inclusive Alpitour, Gianmaria Patti: «I feedback sono stati da subito molto positivi e ci confortano sulla bontà della nostra strategia incentrata sulla creazione di un prodotto a maggior valore aggiunto, per liberarci dalla necessità di competere esclusivamente sulla leva del prezzo». Il brand, che ha chiuso l'anno fiscale novembre 2017 - ottobre 2018 con un fatturato complessivo di 155 milioni di euro, generato da 19 villaggi complessivi, presenta anche per questa stagione un portfolio stabile: 11 resort per la stagione invernale, che salgono a 19 per l'estate. «Il nostro obiettivo è quello di crescere con moderazione, perché vogliamo preservare la promessa del marchio - prosegue Patti -. Per l'anno prossimo posso però già annunciare l'apertura di un nuovo Bravo Club a Kao Lack in Thailandia. Abbiamo infatti chiuso con la proprietà un contratto di commercializzazione, che come sempre punta a instaurare un rapporto di lungo periodo. Anche perché, per portare a regime i nostri villaggi, per far sì in altre parole che tutto il personale sia in grado di interpretare al meglio il nostro format, occorrono almeno due anni. Quando non gestiamo direttamente le strutture, sigliamo perciò sempre accordi di almeno 3 + 3 anni se non 5 + 5». [post_title] => Bravo Club: il nuovo format funziona. In arrivo un resort in Thailandia [post_date] => 2019-05-24T12:28:33+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => bravo-club [1] => gianmaria-patti [2] => in-evidenza [3] => kaolack [4] => thailandia ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Bravo Club [1] => Gianmaria Patti [2] => In evidenza [3] => Kaolack [4] => thailandia ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558700913000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti