26 September 2021

Linate: investimento da 40 milioni per il rinnovo, mix ideale fra design e tecnologia

[ 0 ]

Tempo di ripartenza anche per l’aeroporto di Milano Linate , che ha portato a termine il percorso di rinnovo – iniziato prima dello scoppio della pandemia – costato 40 milioni di euro, che oggi vede una totale rivisitazione – architettonica e funzionale – dell’area check in, dei filtri di sicurezza e dell’area duty free per 8.000 metri quadri; una nuova area del terminal da 10.000 mq, sviluppata su tre livelli, che sarà inaugurata oggi alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

“Abbiamo deciso di portare avanti il progetto e lo abbiamo completato rispettando i tempi” ha dichiarato Armando Brunini, amministratore delegato di Sea Milan Airports, ripreso da Il Giorno. “La decisione di mantenere aperto il cantiere di Linate nonostante la pandemia è stata molto difficile ma l’abbiamo presa con grande senso di responsabilità” ha aggiunto la presidente di Sea, Michaela Castelli –. Oggi l’area (check-in) è stata completamente ridisegnata con un controsoffitto a doppia altezza con doghe in legno, alternate a vele in cartongesso, e l’inserimento di giardini pensili. Nuovi sono anche i banchi che rispecchiano il brand Sea e realizzati in ottone, lega del rame dal potere anti-virale. Anche l’area dedicata ai filtri di sicurezza, inaugurata nell’ottobre del 2020, è stata riprogettata per ridurre il più possibile lo stress dei passeggeri”.

“Siamo contenti di consegnare a Milano il nuovo Linate proprio quando c’è una prima ripartenza dei flussi – ha proseguito Brunini -. Dopo un inverno con un calo dell’85% e un maggio a -80%, a inizio giugno registriamo -70%. Per luglio e agosto vediamo che l’offerta di posti in vendita è del 50%”, ancora distante quindi dal livello pre-Covid.

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti