16 January 2022

Assaeroporti: traffico oltre i 164,6 milioni di passeggeri nel 2016

[ 0 ]

malpensaSono stati oltre 164,6 milioni di passeggeri transitati nei 36 scali italiani monitorati da Assaeroporti durante il 2016, pari ad una crescita del +4,6% rispetto all’anno precedente. Roma Fiumicino guida la classifica (41,7 milioni di passeggeri) seguito da Milano Malpensa (19,4 milioni) che con Linate arriva a superare i 29,1 milioni; Milano Bergamo sale a 11,2 milioni; seguono Venezia (9,6 milioni), Catania (7,9 milioni), Bologna (7,7 milioni), Napoli (6,8 milioni), Roma Ciampino (5,4 milioni) e Palermo (5,3 milioni). Risultati positivi anche per il sistema Venezia-Treviso con quasi 12,3 milioni, per la Sicilia orientale (Catania e Comiso) con quasi 8,4 milioni, per il sistema toscano (Pisa e Firenze) con oltre 7,5 milioni e per la rete aeroportuale pugliese (Bari, Brindisi, Foggia e Taranto) con oltre 6,6 milioni. Assaeroporti segnala in particolare «la forte crescita del traffico internazionale» (+6,2%), in particolare quello generato dai collegamenti all’interno dell’Unione europea (+7,6% rispetto al 2015). Bene anche il traffico nazionale, con un aumento del 2,2% rispetto al 2015». Nel dettaglio emerge la performance particolarmente positiva degli aeroporti un tempo di dimensioni più contenute, grazie soprattutto al contributo portato dalle compagnie low cost: Bologna (+11,5%), Catania (+11,4%), Treviso (+10,5%), Venezia (+10%), Napoli (+9,9%), Bari (+8,8%), Verona (+8,4%), Torino, solo per citarne qualcuno.
In considerazione dei recenti dati diffusi dall’Icao sull’incremento del traffico aereo globale – che vedono trasportati per via aerea oltre la metà dei turisti che attraversano i confini nazionali, circa il 35% del valore delle merci e più del 90% dell’e-commerce transfrontaliero – «appare evidente la necessità che il nostro Paese, al di là degli incrementi registrati, faccia ogni sforzo possibile per intercettare la crescente domanda di trasporto di persone e merci – sottolinea la nota – strategico nel comparto il ruolo dei gestori aeroportuali attualmente impegnati nella realizzazione di circa 4 miliardi di investimenti al fine di adeguare gli scali nazionali ai migliori standard europei e internazionali in termini di sicurezza, affidabilità e qualità del servizio offerto».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti