29 January 2023

Evolution Travel lancia un ciclo di formazione online su India, Seychelles, Canarie, Toscana e Zanzibar

[ 0 ]

Una serie di cicli gratuiti online di carattere tematico, incentrati su cinque destinazioni e tenuti da promotori tour operator e promotori di riferimento prodotto. E’ la nuova proposta formativa di Evolution Travel, che ha preso il via in questi giorni con l’India, registrando l’iscrizione di circa 140 consulenti di viaggio. A seguire, le destinazioni toccate saranno Seychelles, Canarie, Toscana e Zanzibar. Gli incontri online saranno tutti a cadenza bisettimanale e l’intero programma, complessivamente, terminerà a primavera inoltrata.

La scelta per la prima sessione di appuntamenti è caduta su queste mete in quanto grandi classici della programmazione di Evolution Travel e non particolarmente legate, da un punto di vista della fruizione, a una particolare stagionalità. L’azienda è già al lavoro per programmare un’altra serie di cicli, sempre seguendo la logica di includere l’Italia e altre possibilità di viaggio legate al medio e al lungo raggio.

“In questo periodo di grande difficoltà per tutto il settore travel, come già molte volte in passato abbiamo deciso di attingere dalle risorse straordinarie di cui disponiamo per rilanciare e valorizzare la grande importanza della professionalità –  commenta Monica Sergiano, responsabile formazione di Evolution Travel -. Da sempre, la preparazione e la conoscenza del mercato dei nostri promotori sono infatti risorse preziosa di cui beneficia tutto il nostro network di oltre 700 consulenti di viaggio: la condivisione è uno dei nostri punti di forza e l’elemento chiave che ci permette di soddisfare i clienti e di interloquire proattivamente con tutta la travel industry. Abbiamo deciso, quindi, di sfruttare questi mesi per radicarla ancora di più offrendo la possibilità di incrementare la conoscenza di differenti destinazioni”.

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438123 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una giornata all'insegna della convivialità e della collaborazione tra diversi attori della filiera. È stato questo l'obiettivo dell'iniziativa pensata e organizzata da Easy Market in collaborazione con Qatar Airways e che ha visto una ventina di agenti di viaggio di Roma e dintorni riuniti ieri nella meravigliosa location di Villa Petrolini & Gola Restaurant a Castel Gandolfo. L'evento, Revolution experience, un viaggio alla scoperta delle novità di Qatar Airways, ha avuto come focus la presentazione, tenuta da Pasqualino Lastella e Carlo Sacchetti, della piattaforma revolution.travel, un sistema di prenotazione online gratuito che permette alla distribuzione l'accesso a una vasta gamma di servizi: hotel, voli, auto, transfer, attività e gruppi. Uno strumento pensato per facilitare gli agenti di viaggio nell'intercettazione di informazioni e di tariffe altamente competitive sul mercato. [gallery columns="2" ids="438128,438127"] La presentazione di Qatar Airways, tenuta da Donatella Marcocci, senior account manager leisure sales, ha mostrato agli agenti presenti il ricco network della compagnia nel 2023, le novità riguardanti l'esperienza di bordo e gli operativi dall'Italia per la destinazione Qatar. La giornata si è conclusa con un pranzo a base di pesce con vista sulla fiabesca cornice del Lago di Albano. Le agenzie di viaggio presenti: Sunrise Travel, Dionisi tour, Fantasticando Viaggi e Vacanze, Sibilla  Viaggi, L'osservatore Viaggi, Travel OnTime, Viaggi Sette leghe, A donde vas Viaggi, Travel point Viaggi, Lanuvium Viaggi, Kanaloa Viaggi in libertà, Vimar Viaggi, Iceberg Travel. [gallery columns="4" size="medium" ids="438174,438169,438167,438164,438165,438179,438137,438160,438178,438170,438177,438175,438163,438162,438157,438154,438152,438144,438143,438142,438140,438146,438147,438145,438156,438153,438139,438141"] [post_title] => Easy Market e Qatar Airways: una giornata con le agenzie di Roma [post_date] => 2023-01-27T16:17:02+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674836222000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438116 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Slovenia rilancia la promozione sul mercato italiano per il 2023, per una diffusione della propria offerta turistica ancora più capillare, attraverso una serie di appuntamenti in tutta Italia, volti a consolidare i rapporti con gli operatori e a crearne di nuovi. Proprio il nostro paese nel 2022 si è posizionato al secondo posto per numero di arrivi in Slovenia, con un totale di 434.000 visitatori, pari all'11% del totale degli arrivi internazionali per circa 920.000 pernottamenti complessivi. La Germania si conferma primo mercato, con il 19% degli arrivi esteri, seguita da Austria e Paesi Bassi. Focus quindi su hospitality, ma anche su benessere e outdoor, fiori all’occhiello di una destinazione che ha saputo fare della sostenibilità il proprio marchio di fabbrica senza però rinunciare al luxury e all’innovazione. Nei mesi di febbraio e marzo l’Ente per il Turismo organizzerà 3 workshop: a Venezia (2 febbraio), Bologna (23 febbraio) e Roma (14 marzo) rivolti ad agenzie di viaggio e operatori. Evento principe di questo inizio anno sarà sicuramente, poi, la Bit di Milano, dove l'ente parteciperà con cinque co-espositori: Terme Čatež,  Jeruzalem Slovenia, Rimske terme, Alpinia Hotels - Lago di Bohinj e  Atlantida Boutique hotel. A marzo, invece, sarà la volta della Bmt di Napoli (16-18 marzo). Mentre l’evento più atteso dell’anno per gli operatori dell’incoming sloveno è lo Slovenian Incoming Workshop - SIW (8-12 maggio), in cui come ogni anno l’intera industria turistica del paese si presenterà a tutto il mondo del turismo internazionale. “L’Italia è un mercato chiave per il turismo in Slovenia – precisa il direttore dell'Ente Sloveno per il Turismo in Italia, Aljoša Ota - per noi è indispensabile collaborare con gli operatori italiani, perché siano sempre ricettivi e al corrente di quanto il nostro Paese è in grado di offrire. Non c’è modo migliore di fare rete se non attraverso un rapporto one-to-one, in presenza: in questo gli eventi trade costituiscono un’ottima occasione.” [post_title] => La Slovenia marca stretta l'Italia: dalla Bit ai workshop di formazione al trade [post_date] => 2023-01-27T15:04:04+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674831844000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438091 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Prosegue il percorso del rafforzamento della rete sales di Glamour Tour Operator che, dopo l'approdo del nuovo direttore commerciale Emiliano Grondona nei primissimi giorni dell'anno, aggiunge oggi tre ulteriori new entry nel team: Alessio Perazzoli coprirà Emilia-Romagna, Marche e Umbria, Leonardo Camatti si occuperà di Toscana, Milano e provincia, nonché Svizzera, mentre Gaetano Caminita sarà responsabile delle vendite per le aree della Sicilia e Calabria. Alessio, Leonardo e Gaetano affiancheranno dunque la forza vendite di Glamour To guidata da Simone Prinari. Luca Buonpensiere“Abbiamo inserito nel team tre nuove interessanti risorse perché, grazie alla loro energia, esperienza e professionalità, siamo sicuri di raggiungere altri importanti obiettivi - sottolinea il titolare del to, Luca Buonpensiere -. La presenza così capillare sul territorio di una rete vendite ci consente una maggiore crescita e il posizionamento e consolidamento del nostro prodotto in maniera più ampia. Con un’evoluzione costante del mercato dei viaggi, diventa di cruciale importanza saper creare una solida rete di distribuzione per proteggere, sviluppare e rafforzare il nostro brand". Con uno staff arrivato ormai a 53 unità, l’ampliamento dell’offerta su Sud America e Africa e il rafforzamento del segmento crociere, Glamour raggiunge gran parte degli obiettivi che si era prefissato. Una delle novità di quest’anno sarà invece il nuovo tour con accompagnatore dall’Italia. [post_title] => Alessio Perazzoli, Leonardo Camatti e Gaetano Caminita new entry sales per Glamour [post_date] => 2023-01-27T12:05:57+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674821157000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438079 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si è tenuto presso il Mercato Centrale di Firenze del gruppo Human Company il primo roadshow dedicato alla selezione delle startup che prenderanno parte al progetto Argo: un acceleratore per startup e pmi innovative che sviluppano soluzioni o servizi dedicati a turismo e l’ospitalità. Parte della Rete nazionale acceleratori di Cassa Depositi e Prestiti, Argo è stato lanciato a dicembre da Cdp Venture Capital in collaborazione con il ministero del Turismo. Il programma è gestito da Lventure Group, tra i principali acceleratori di startup in Europa (che co-investe assieme a Cdp Venture Capital nelle imprese selezionate) e VeniSia, l’ecosistema di innovazione sostenibile di Università Ca’ Foscari Venezia. Assieme a Human Company, Argo è sostenuto dai main partner Intesa Sanpaolo e Intesa Sanpaolo Innovation Center mentre la Scuola italiana di ospitalità è il partner tecnico: si tratta di un network specificatamente creato per lo sviluppo di startup specializzate in un mercato, quello del turismo, a maggior potenziale di crescita. Lo scopo del programma è individuare e selezionare le più promettenti startup traveltech italiane o internazionali che intendano aprire una sede operativa sul mercato tricolore. Ogni anno, per i prossimi tre, verranno scelte dieci startup e pmi con prodotti o servizi: queste realtà riceveranno un investimento pre-seed di circa 75 mila euro per un’equity dal 3% all’8%, con possibilità di accedere a successivi finanziamenti post-selezione, tra cui un contributo a fondo perduto di 25 mila euro erogato dal dicastero del Turismo. “Il supporto a tutte quelle startup e pmi che stanno muovendo i primi passi nel settore del turismo, in particolare open-air ma non solo, è una questione di primaria importanza per noi, impegnati come siamo oggi in un importante percorso di digital transformation dell’azienda - spiega il ceo di Human Company, Luca Belenghi -. Crediamo nello sviluppo di un ecosistema di nuove imprese innovative a livello nazionale per la crescita di un turismo sostenibile, in grado di accogliere le sfide di un settore in grande trasformazione: nuove esigenze dei turisti, nuove tecnologie e nuove opportunità. Individuare le soluzioni più innovative in un comparto così centrale per il nostro paese, dal punto di vista sia economico, sia occupazionale, permette infatti a tutti i player di crescere di conseguenza”. La fase di selezione del progetto Argo si svilupperà attraverso tre roadshow: momenti di incontro dedicati in cui verranno approfondite le 30 proposte più interessanti con ulteriori colloqui da parte del team dell’acceleratore. Il primo di questi si è tenuto dunque a Firenze il 25 gennaio; ne seguiranno altri due, rispettivamente il 1° e l’8 febbraio. Solamente 16 startup verranno poi invitate a partecipare al Selection day: l’ultimo step che si terrà il 20 marzo di fronte a un’audience di partner del programma. Il programma permetterà infine alle 10 startup selezionate, a partire da aprile e per i successivi cinque mesi,  di crescere attraverso un percorso di formazione con esperti del settore, nonché di validare il prodotto e il modello di business per il go-to-market. [post_title] => Human Company ha ospitato a Firenze il primo roadshow Argo per le startup del turismo [post_date] => 2023-01-27T11:49:33+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674820173000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438080 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Al giro di boa del primo anno sotto l'egida del Tata Group, Air India scatta in avanti con un ulteriore, storico ordine di nuovi aeromobili e investimenti per migliorare il prodotto sui voli a lungo raggio. Secondo quanto riportato da Reuters, la compagnia siglerà oggi la metà di un ordine per circa 495 aeromobili con Boeing e con i fornitori di motori General Electric e CFM International; dopo mesi di trattative Air India è pronta a piazzare un ordine per 190 aerei a fusoliera stretta Boeing 737 Max, oltre a circa 20 Boeing 787 e 10 Boeing 777X. La seconda metà dell'ordine, che secondo fonti Reuters comprende circa 235 jet a corridoio singolo di Airbus (AIR.PA) e circa 40 aerei widebody di Airbus A350, dovrebbe essere formalizzata nei prossimi giorni. "Nel complesso, i progressi compiuti negli ultimi 12 mesi sono stati a dir poco sbalorditivi - ha affermato il ceo Campbell Wilson in una comunicazione inviata ai dipendenti - anche se gran parte del lavoro svolto si è svolto dietro le quinte, costruendo piattaforme e capacità per far decollare le nostre ambizioni future. Naturalmente c'è ancora molto da fare". Wilson ha sottolineato che il numero di aeromobili operativi nell'ultimo anno è aumentato del 27% ed è ora di 100 unità. "Il numero dei voli giornalieri è aumentato del 30% e i collegamenti settimanali internazionali sono aumentati del 63%. Abbiamo aperto - o stiamo per farlo - 16 nuove rotte internazionali e potenziato le frequenze su nove tratte già operative".   [post_title] => Air India pronta a siglare un ordine storico per centinaia di aeromobili [post_date] => 2023-01-27T11:46:42+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674820002000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438081 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_438082" align="alignleft" width="300"] Carlos Muñoz[/caption] Notizie positive sul fronte del ricettivo. Hotelbeds e NH Hotel Group celebrano il positivo primo anno della loro alleanza. L'associazione ha trainato una crescita delle vendite nel 2022 fino al 69% rispetto a quelle pre-pandemia, con punte del +76% nell'ultimo quadrimestre. Il direttore commerciale del gruppo alberghiero, Carlos Muñoz, evidenzia che "nonostante alcuni venti contrari nel settore nel 2022, il primo anno della nostra associazione con NH è stato un clamoroso successo, con gli ultimi quattro mesi dell'anno particolarmente incoraggianti.”. Un esempio di globalizzazione Da parte sua, il direttore commerciale di NH, Fernando Vives, si è complimentato : "Hotelbeds che ha sostenuto la crescita di NH Group in tutto il mondo, ma soprattutto nelle regioni Asia-Pacifico e Medio Oriente, Africa e India, aiutandoci ad accedere a mercati e segmenti difficili da raggiungere”. L'accordo fornisce ai clienti di Hotelbeds l'accesso alle 355 proprietà di NH Hotel Group in 31 paesi in tutto il mondo come parte del loro status di partnership privilegiata. Ha inoltre fornito al gruppo alberghiero spagnolo l'accesso a 60.000 acquirenti di viaggi con sede in oltre 140 mercati di origine in tutto il mondo, inclusi canali di alto valore come agenzie di viaggio, tour operator, compagnie aeree e programmi di riscatto punti. [post_title] => Hotelbeds e NH Hotel Group: positivo il primo anno [post_date] => 2023-01-27T11:32:36+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674819156000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438074 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_331279" align="alignleft" width="300"] Sebastian Ebel[/caption] Prosegue il progetto Ota di Tui. Già lanciato da qualche mese nei Paesi di lingua tedesca (Dach), il sistema di prenotazioni online b2c del più grande tour operator europeo si sta ora progressivamente espandendo anche nell'area scandinava. Lo scorso venerdì, il ceo Sebastian Ebel e la Northern Europe manager, Jessica Enbacka, hanno annunciato la novità a Stoccolma. Il prodotto è già disponibile dal mese di dicembre in Svezia e sarà successivamente esteso in Norvegia, Danimarca e Finlandia a partire dal prossimo febbraio. Il portale svedese include in particolare a oggi 15 mila hotel in 50 destinazioni differenti, senza tuttavia coinvolgere ancora alcuna struttura a marchio Tui. Ma il catalogo online è in continua evoluzione. Nei Paesi di lingua tedesca attualmente comprende circa 100 mila indirizzi, tra cui alcune proprietà brandizzate con le catene di proprietà della compagnia tedesca. Nonostante l'offerta online di Tui includa al momento esclusivamente hotel, il gruppo ha tutte le intenzioni di sviluppare presto anche il prodotto dei noleggi auto, dei voli e degli eventi. L'idea è quella di spingere sulla proposta dynamick packaging online, che nelle previsioni di lungo periodo della compagnia dovrebbe raggiungere i volumi dei pacchetti tour operating più tradizionali. [post_title] => Tui spinge sul progetto Ota ed espande l'offerta ai Paesi scandinavi [post_date] => 2023-01-27T11:05:51+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674817551000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438059 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si è conclusa ieri la stagione di debutto di Norwegian Cruise Line in Sudafrica: la Jade è stata la prima delle 18 navi della flotta Ncl ad avere Città del Capo come home port, da cui è salpata per una serie di itinerari di 12 giorni lungo le coste del Paese di Mandela e della Namibia. Una proposta di successo, visto che la compagnia ha recentemente annunciato l'arrivo nella regione della Norwegian Dawn nell'inverno del 2024. Con scalo sempre a Città del Capo, nonché a Port Louis, a Mauritius, la nave da 2.340 passeggeri offrirà una serie di viaggi tra gennaio e marzo 2024 Kevin Bubolz, Managing "Nell'ambito della nostra filosofia Guest first, ci siamo focalizzati sul miglioramento della nostra offerta di destinazioni, fornendo ai nostri ospiti itinerari più coinvolgenti - spiega il managing director continental Europe, Israel, Middle East & Africa, Kevin Bubolz -. I nostri nuovi viaggi in Africa ne sono la prova, combinando località da non perdere come Città del Capo e Mauritius, con gemme nascoste quali Pomene e Maputo in Mozambico o Fort Dauphin in Madagascar. Con una media di quasi 12 ore in ogni porto, che consente di avere più tempo per vivere appieno queste destinazioni, i nuovi viaggi sono già tra le nostre crociere più vendute per il 2024 e stanno attirando ospiti da quasi 60 Paesi in tutto il mondo". Il 3 gennaio 2024, la Norwegian Dawn partirà quindi per una crociera di riposizionamento di 17 giorni, navigando per la prima volta nei 56 anni di storia della compagnia da Doha a Mauritius. L'itinerario prevede una combinazione di scali negli Emirati Arabi, Oman, Seychelles, Kenya, Tanzania e Madagascar. Successivamente, il 20 gennaio, la nave effettuerà un itinerario di 12 giorni da Port Louis, Mauritius, con scali a Pointe des Galets, Réunion; Fort Dauphin (Toalagnaro), Madagascar; Pomene e Maputo, Mozambico; Richard's Bay, Port Elizabeth (Gqeberha), Mossel Bay e Cape Town, Sudafrica. Il 1° febbraio e l'8 marzo, la Dawn salperà per viaggi di andata e ritorno di 12 giorni attraverso il Sudafrica e la Namibia con scali a Mossel Bay e Durban in Sudafrica e a Luderitz e Walvis Bay in Namibia, prima di intraprendere il suo itinerario più lungo, il 20 marzo, navigando da Città del Capo, Sudafrica, a Barcellona, Spagna. Il viaggio di 21 giorni lungo la costa occidentale dell'Africa toccherà porti in Namibia, Angola, Sao Tomé e Principe, Costa d'Avorio, Gambia, Senegal, Capo Verde, Isole Canarie e Marocco. [post_title] => Ncl conferma il proprio impegno sul Sudafrica. Nel 2024 sarà la volta della Dawn [post_date] => 2023-01-27T10:00:17+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674813617000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438048 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aerolineas Argentinas aumenta il numero delle frequenze verso Roma e Madrid per l'estate. La rotta tra Buenos Aires e Fiumicino passerà da tre a quattro voli settimanali all'inizio della stagione estiva, per poi salire a cinque nel mese di luglio: le partenze dall'Argentina saranno quindi programmate tutti i giorni tranne il lunedì e il sabato, con ritorno dall'Italia tutti i giorni tranne il martedì e la domenica.  L'aeroporto di Barajas di Madrid, attualmente servito quotidianamente, vedrà l'aggiunta di altre due frequenze settimanali all'inizio di aprile, poi altre tre a luglio per un totale di nove voli settimanali (un doppio volo giornaliero tranne il giovedì e il lunedì dalla Spagna). Sul territorio spagnolo la compagnia aerea ha un accordo di code share con Air Europa che consente collegamenti con Bilbao, A Coruña, Vigo, Gran Canaria, Palma di Maiorca, Barcellona, Londra e Lisbona. Entrambi i collegamenti per Roma e Madrid sono operati da Airbus A330-200 con una capacità di 24 passeggeri in Business Class e 248 in Economy: gli operativi, spiega una nota del vettore "consentono di effettuare coincidenze in tempi minimi con i voli nazionali che collegano Ezeiza a Mendoza, Córdoba, Ushuaia o El Calafate, tra le altre destinazioni". "L'obiettivo è continuare a migliorare la connettività del Paese concentrandosi sul turismo incoming - ha sottolineato Carlos Figueroa, direttore delle comunicazioni di Aerolineas durante l'ultima edizione di Fitur a Madrid -. Questo ampliamento dell'offerta è quindi un invito a visitare l'Argentina".  Intanto il vettore argentino ha archiviato il 2022 con 11,67 milioni di passeggeri trasportati e quest'anno punta a superare quota 13 milioni attraverso un network che include 38 destinazioni domestiche, 48 rotte regionali e 21 destinazioni internazionali. [post_title] => Aerolineas Argentinas aumenta il numero di frequenze sulla Buenos Aires-Roma [post_date] => 2023-01-27T09:12:48+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674810768000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "evolution travel lancia un ciclo di formazione online su india seychelles canarie toscana e zanzibar" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":96,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1647,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438123","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Una giornata all'insegna della convivialità e della collaborazione tra diversi attori della filiera. È stato questo l'obiettivo dell'iniziativa pensata e organizzata da Easy Market in collaborazione con Qatar Airways e che ha visto una ventina di agenti di viaggio di Roma e dintorni riuniti ieri nella meravigliosa location di Villa Petrolini & Gola Restaurant a Castel Gandolfo.\r\n\r\nL'evento, Revolution experience, un viaggio alla scoperta delle novità di Qatar Airways, ha avuto come focus la presentazione, tenuta da Pasqualino Lastella e Carlo Sacchetti, della piattaforma revolution.travel, un sistema di prenotazione online gratuito che permette alla distribuzione l'accesso a una vasta gamma di servizi: hotel, voli, auto, transfer, attività e gruppi. Uno strumento pensato per facilitare gli agenti di viaggio nell'intercettazione di informazioni e di tariffe altamente competitive sul mercato.\r\n\r\n[gallery columns=\"2\" ids=\"438128,438127\"]\r\n\r\nLa presentazione di Qatar Airways, tenuta da Donatella Marcocci, senior account manager leisure sales, ha mostrato agli agenti presenti il ricco network della compagnia nel 2023, le novità riguardanti l'esperienza di bordo e gli operativi dall'Italia per la destinazione Qatar.\r\nLa giornata si è conclusa con un pranzo a base di pesce con vista sulla fiabesca cornice del Lago di Albano. Le agenzie di viaggio presenti: Sunrise Travel, Dionisi tour, Fantasticando Viaggi e Vacanze, Sibilla  Viaggi, L'osservatore Viaggi, Travel OnTime, Viaggi Sette leghe, A donde vas Viaggi, Travel point Viaggi, Lanuvium Viaggi, Kanaloa Viaggi in libertà, Vimar Viaggi, Iceberg Travel.\r\n\r\n\r\n\r\n[gallery columns=\"4\" size=\"medium\" ids=\"438174,438169,438167,438164,438165,438179,438137,438160,438178,438170,438177,438175,438163,438162,438157,438154,438152,438144,438143,438142,438140,438146,438147,438145,438156,438153,438139,438141\"]\r\n\r\n","post_title":"Easy Market e Qatar Airways: una giornata con le agenzie di Roma","post_date":"2023-01-27T16:17:02+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1674836222000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438116","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Slovenia rilancia la promozione sul mercato italiano per il 2023, per una diffusione della propria offerta turistica ancora più capillare, attraverso una serie di appuntamenti in tutta Italia, volti a consolidare i rapporti con gli operatori e a crearne di nuovi. Proprio il nostro paese nel 2022 si è posizionato al secondo posto per numero di arrivi in Slovenia, con un totale di 434.000 visitatori, pari all'11% del totale degli arrivi internazionali per circa 920.000 pernottamenti complessivi. La Germania si conferma primo mercato, con il 19% degli arrivi esteri, seguita da Austria e Paesi Bassi.\r\n\r\nFocus quindi su hospitality, ma anche su benessere e outdoor, fiori all’occhiello di una destinazione che ha saputo fare della sostenibilità il proprio marchio di fabbrica senza però rinunciare al luxury e all’innovazione. Nei mesi di febbraio e marzo l’Ente per il Turismo organizzerà 3 workshop: a Venezia (2 febbraio), Bologna (23 febbraio) e Roma (14 marzo) rivolti ad agenzie di viaggio e operatori. Evento principe di questo inizio anno sarà sicuramente, poi, la Bit di Milano, dove l'ente parteciperà con cinque co-espositori: Terme Čatež,  Jeruzalem Slovenia, Rimske terme, Alpinia Hotels - Lago di Bohinj e  Atlantida Boutique hotel.\r\n\r\nA marzo, invece, sarà la volta della Bmt di Napoli (16-18 marzo). Mentre l’evento più atteso dell’anno per gli operatori dell’incoming sloveno è lo Slovenian Incoming Workshop - SIW (8-12 maggio), in cui come ogni anno l’intera industria turistica del paese si presenterà a tutto il mondo del turismo internazionale.\r\n\r\n“L’Italia è un mercato chiave per il turismo in Slovenia – precisa il direttore dell'Ente Sloveno per il Turismo in Italia, Aljoša Ota - per noi è indispensabile collaborare con gli operatori italiani, perché siano sempre ricettivi e al corrente di quanto il nostro Paese è in grado di offrire. Non c’è modo migliore di fare rete se non attraverso un rapporto one-to-one, in presenza: in questo gli eventi trade costituiscono un’ottima occasione.”","post_title":"La Slovenia marca stretta l'Italia: dalla Bit ai workshop di formazione al trade","post_date":"2023-01-27T15:04:04+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1674831844000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438091","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Prosegue il percorso del rafforzamento della rete sales di Glamour Tour Operator che, dopo l'approdo del nuovo direttore commerciale Emiliano Grondona nei primissimi giorni dell'anno, aggiunge oggi tre ulteriori new entry nel team: Alessio Perazzoli coprirà Emilia-Romagna, Marche e Umbria, Leonardo Camatti si occuperà di Toscana, Milano e provincia, nonché Svizzera, mentre Gaetano Caminita sarà responsabile delle vendite per le aree della Sicilia e Calabria. Alessio, Leonardo e Gaetano affiancheranno dunque la forza vendite di Glamour To guidata da Simone Prinari.\r\n\r\nLuca Buonpensiere“Abbiamo inserito nel team tre nuove interessanti risorse perché, grazie alla loro energia, esperienza e professionalità, siamo sicuri di raggiungere altri importanti obiettivi - sottolinea il titolare del to, Luca Buonpensiere -. La presenza così capillare sul territorio di una rete vendite ci consente una maggiore crescita e il posizionamento e consolidamento del nostro prodotto in maniera più ampia. Con un’evoluzione costante del mercato dei viaggi, diventa di cruciale importanza saper creare una solida rete di distribuzione per proteggere, sviluppare e rafforzare il nostro brand\".\r\n\r\nCon uno staff arrivato ormai a 53 unità, l’ampliamento dell’offerta su Sud America e Africa e il rafforzamento del segmento crociere, Glamour raggiunge gran parte degli obiettivi che si era prefissato. Una delle novità di quest’anno sarà invece il nuovo tour con accompagnatore dall’Italia.","post_title":"Alessio Perazzoli, Leonardo Camatti e Gaetano Caminita new entry sales per Glamour","post_date":"2023-01-27T12:05:57+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1674821157000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438079","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si è tenuto presso il Mercato Centrale di Firenze del gruppo Human Company il primo roadshow dedicato alla selezione delle startup che prenderanno parte al progetto Argo: un acceleratore per startup e pmi innovative che sviluppano soluzioni o servizi dedicati a turismo e l’ospitalità. Parte della Rete nazionale acceleratori di Cassa Depositi e Prestiti, Argo è stato lanciato a dicembre da Cdp Venture Capital in collaborazione con il ministero del Turismo. Il programma è gestito da Lventure Group, tra i principali acceleratori di startup in Europa (che co-investe assieme a Cdp Venture Capital nelle imprese selezionate) e VeniSia, l’ecosistema di innovazione sostenibile di Università Ca’ Foscari Venezia.\r\n\r\nAssieme a Human Company, Argo è sostenuto dai main partner Intesa Sanpaolo e Intesa Sanpaolo Innovation Center mentre la Scuola italiana di ospitalità è il partner tecnico: si tratta di un network specificatamente creato per lo sviluppo di startup specializzate in un mercato, quello del turismo, a maggior potenziale di crescita. Lo scopo del programma è individuare e selezionare le più promettenti startup traveltech italiane o internazionali che intendano aprire una sede operativa sul mercato tricolore. Ogni anno, per i prossimi tre, verranno scelte dieci startup e pmi con prodotti o servizi: queste realtà riceveranno un investimento pre-seed di circa 75 mila euro per un’equity dal 3% all’8%, con possibilità di accedere a successivi finanziamenti post-selezione, tra cui un contributo a fondo perduto di 25 mila euro erogato dal dicastero del Turismo.\r\n\r\n“Il supporto a tutte quelle startup e pmi che stanno muovendo i primi passi nel settore del turismo, in particolare open-air ma non solo, è una questione di primaria importanza per noi, impegnati come siamo oggi in un importante percorso di digital transformation dell’azienda - spiega il ceo di Human Company, Luca Belenghi -. Crediamo nello sviluppo di un ecosistema di nuove imprese innovative a livello nazionale per la crescita di un turismo sostenibile, in grado di accogliere le sfide di un settore in grande trasformazione: nuove esigenze dei turisti, nuove tecnologie e nuove opportunità. Individuare le soluzioni più innovative in un comparto così centrale per il nostro paese, dal punto di vista sia economico, sia occupazionale, permette infatti a tutti i player di crescere di conseguenza”.\r\n\r\nLa fase di selezione del progetto Argo si svilupperà attraverso tre roadshow: momenti di incontro dedicati in cui verranno approfondite le 30 proposte più interessanti con ulteriori colloqui da parte del team dell’acceleratore. Il primo di questi si è tenuto dunque a Firenze il 25 gennaio; ne seguiranno altri due, rispettivamente il 1° e l’8 febbraio. Solamente 16 startup verranno poi invitate a partecipare al Selection day: l’ultimo step che si terrà il 20 marzo di fronte a un’audience di partner del programma. Il programma permetterà infine alle 10 startup selezionate, a partire da aprile e per i successivi cinque mesi,  di crescere attraverso un percorso di formazione con esperti del settore, nonché di validare il prodotto e il modello di business per il go-to-market.","post_title":"Human Company ha ospitato a Firenze il primo roadshow Argo per le startup del turismo","post_date":"2023-01-27T11:49:33+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1674820173000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438080","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Al giro di boa del primo anno sotto l'egida del Tata Group, Air India scatta in avanti con un ulteriore, storico ordine di nuovi aeromobili e investimenti per migliorare il prodotto sui voli a lungo raggio.\r\n\r\nSecondo quanto riportato da Reuters, la compagnia siglerà oggi la metà di un ordine per circa 495 aeromobili con Boeing e con i fornitori di motori General Electric e CFM International; dopo mesi di trattative Air India è pronta a piazzare un ordine per 190 aerei a fusoliera stretta Boeing 737 Max, oltre a circa 20 Boeing 787 e 10 Boeing 777X. La seconda metà dell'ordine, che secondo fonti Reuters comprende circa 235 jet a corridoio singolo di Airbus (AIR.PA) e circa 40 aerei widebody di Airbus A350, dovrebbe essere formalizzata nei prossimi giorni.\r\n\r\n\"Nel complesso, i progressi compiuti negli ultimi 12 mesi sono stati a dir poco sbalorditivi - ha affermato il ceo Campbell Wilson in una comunicazione inviata ai dipendenti - anche se gran parte del lavoro svolto si è svolto dietro le quinte, costruendo piattaforme e capacità per far decollare le nostre ambizioni future. Naturalmente c'è ancora molto da fare\".\r\n\r\nWilson ha sottolineato che il numero di aeromobili operativi nell'ultimo anno è aumentato del 27% ed è ora di 100 unità. \"Il numero dei voli giornalieri è aumentato del 30% e i collegamenti settimanali internazionali sono aumentati del 63%. Abbiamo aperto - o stiamo per farlo - 16 nuove rotte internazionali e potenziato le frequenze su nove tratte già operative\".\r\n\r\n ","post_title":"Air India pronta a siglare un ordine storico per centinaia di aeromobili","post_date":"2023-01-27T11:46:42+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1674820002000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438081","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_438082\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Carlos Muñoz[/caption]\r\n\r\nNotizie positive sul fronte del ricettivo. Hotelbeds e NH Hotel Group celebrano il positivo primo anno della loro alleanza. L'associazione ha trainato una crescita delle vendite nel 2022 fino al 69% rispetto a quelle pre-pandemia, con punte del +76% nell'ultimo quadrimestre.\r\n\r\nIl direttore commerciale del gruppo alberghiero, Carlos Muñoz, evidenzia che \"nonostante alcuni venti contrari nel settore nel 2022, il primo anno della nostra associazione con NH è stato un clamoroso successo, con gli ultimi quattro mesi dell'anno particolarmente incoraggianti.”.\r\nUn esempio di globalizzazione\r\nDa parte sua, il direttore commerciale di NH, Fernando Vives, si è complimentato : \"Hotelbeds che ha sostenuto la crescita di NH Group in tutto il mondo, ma soprattutto nelle regioni Asia-Pacifico e Medio Oriente, Africa e India, aiutandoci ad accedere a mercati e segmenti difficili da raggiungere”.\r\n\r\nL'accordo fornisce ai clienti di Hotelbeds l'accesso alle 355 proprietà di NH Hotel Group in 31 paesi in tutto il mondo come parte del loro status di partnership privilegiata.\r\n\r\nHa inoltre fornito al gruppo alberghiero spagnolo l'accesso a 60.000 acquirenti di viaggi con sede in oltre 140 mercati di origine in tutto il mondo, inclusi canali di alto valore come agenzie di viaggio, tour operator, compagnie aeree e programmi di riscatto punti.","post_title":"Hotelbeds e NH Hotel Group: positivo il primo anno","post_date":"2023-01-27T11:32:36+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1674819156000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438074","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_331279\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Sebastian Ebel[/caption]\r\n\r\nProsegue il progetto Ota di Tui. Già lanciato da qualche mese nei Paesi di lingua tedesca (Dach), il sistema di prenotazioni online b2c del più grande tour operator europeo si sta ora progressivamente espandendo anche nell'area scandinava. Lo scorso venerdì, il ceo Sebastian Ebel e la Northern Europe manager, Jessica Enbacka, hanno annunciato la novità a Stoccolma. Il prodotto è già disponibile dal mese di dicembre in Svezia e sarà successivamente esteso in Norvegia, Danimarca e Finlandia a partire dal prossimo febbraio.\r\nIl portale svedese include in particolare a oggi 15 mila hotel in 50 destinazioni differenti, senza tuttavia coinvolgere ancora alcuna struttura a marchio Tui. Ma il catalogo online è in continua evoluzione. Nei Paesi di lingua tedesca attualmente comprende circa 100 mila indirizzi, tra cui alcune proprietà brandizzate con le catene di proprietà della compagnia tedesca.\r\n\r\nNonostante l'offerta online di Tui includa al momento esclusivamente hotel, il gruppo ha tutte le intenzioni di sviluppare presto anche il prodotto dei noleggi auto, dei voli e degli eventi. L'idea è quella di spingere sulla proposta dynamick packaging online, che nelle previsioni di lungo periodo della compagnia dovrebbe raggiungere i volumi dei pacchetti tour operating più tradizionali.","post_title":"Tui spinge sul progetto Ota ed espande l'offerta ai Paesi scandinavi","post_date":"2023-01-27T11:05:51+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1674817551000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438059","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si è conclusa ieri la stagione di debutto di Norwegian Cruise Line in Sudafrica: la Jade è stata la prima delle 18 navi della flotta Ncl ad avere Città del Capo come home port, da cui è salpata per una serie di itinerari di 12 giorni lungo le coste del Paese di Mandela e della Namibia. Una proposta di successo, visto che la compagnia ha recentemente annunciato l'arrivo nella regione della Norwegian Dawn nell'inverno del 2024. Con scalo sempre a Città del Capo, nonché a Port Louis, a Mauritius, la nave da 2.340 passeggeri offrirà una serie di viaggi tra gennaio e marzo 2024\r\n\r\nKevin Bubolz, Managing\r\n\r\n\"Nell'ambito della nostra filosofia Guest first, ci siamo focalizzati sul miglioramento della nostra offerta di destinazioni, fornendo ai nostri ospiti itinerari più coinvolgenti - spiega il managing director continental Europe, Israel, Middle East & Africa, Kevin Bubolz -. I nostri nuovi viaggi in Africa ne sono la prova, combinando località da non perdere come Città del Capo e Mauritius, con gemme nascoste quali Pomene e Maputo in Mozambico o Fort Dauphin in Madagascar. Con una media di quasi 12 ore in ogni porto, che consente di avere più tempo per vivere appieno queste destinazioni, i nuovi viaggi sono già tra le nostre crociere più vendute per il 2024 e stanno attirando ospiti da quasi 60 Paesi in tutto il mondo\".\r\n\r\nIl 3 gennaio 2024, la Norwegian Dawn partirà quindi per una crociera di riposizionamento di 17 giorni, navigando per la prima volta nei 56 anni di storia della compagnia da Doha a Mauritius. L'itinerario prevede una combinazione di scali negli Emirati Arabi, Oman, Seychelles, Kenya, Tanzania e Madagascar. Successivamente, il 20 gennaio, la nave effettuerà un itinerario di 12 giorni da Port Louis, Mauritius, con scali a Pointe des Galets, Réunion; Fort Dauphin (Toalagnaro), Madagascar; Pomene e Maputo, Mozambico; Richard's Bay, Port Elizabeth (Gqeberha), Mossel Bay e Cape Town, Sudafrica. Il 1° febbraio e l'8 marzo, la Dawn salperà per viaggi di andata e ritorno di 12 giorni attraverso il Sudafrica e la Namibia con scali a Mossel Bay e Durban in Sudafrica e a Luderitz e Walvis Bay in Namibia, prima di intraprendere il suo itinerario più lungo, il 20 marzo, navigando da Città del Capo, Sudafrica, a Barcellona, Spagna. Il viaggio di 21 giorni lungo la costa occidentale dell'Africa toccherà porti in Namibia, Angola, Sao Tomé e Principe, Costa d'Avorio, Gambia, Senegal, Capo Verde, Isole Canarie e Marocco.","post_title":"Ncl conferma il proprio impegno sul Sudafrica. Nel 2024 sarà la volta della Dawn","post_date":"2023-01-27T10:00:17+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1674813617000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438048","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Aerolineas Argentinas aumenta il numero delle frequenze verso Roma e Madrid per l'estate. La rotta tra Buenos Aires e Fiumicino passerà da tre a quattro voli settimanali all'inizio della stagione estiva, per poi salire a cinque nel mese di luglio: le partenze dall'Argentina saranno quindi programmate tutti i giorni tranne il lunedì e il sabato, con ritorno dall'Italia tutti i giorni tranne il martedì e la domenica. \r\n\r\nL'aeroporto di Barajas di Madrid, attualmente servito quotidianamente, vedrà l'aggiunta di altre due frequenze settimanali all'inizio di aprile, poi altre tre a luglio per un totale di nove voli settimanali (un doppio volo giornaliero tranne il giovedì e il lunedì dalla Spagna). Sul territorio spagnolo la compagnia aerea ha un accordo di code share con Air Europa che consente collegamenti con Bilbao, A Coruña, Vigo, Gran Canaria, Palma di Maiorca, Barcellona, Londra e Lisbona.\r\n\r\nEntrambi i collegamenti per Roma e Madrid sono operati da Airbus A330-200 con una capacità di 24 passeggeri in Business Class e 248 in Economy: gli operativi, spiega una nota del vettore \"consentono di effettuare coincidenze in tempi minimi con i voli nazionali che collegano Ezeiza a Mendoza, Córdoba, Ushuaia o El Calafate, tra le altre destinazioni\".\r\n\r\n\"L'obiettivo è continuare a migliorare la connettività del Paese concentrandosi sul turismo incoming - ha sottolineato Carlos Figueroa, direttore delle comunicazioni di Aerolineas durante l'ultima edizione di Fitur a Madrid -. Questo ampliamento dell'offerta è quindi un invito a visitare l'Argentina\". \r\n\r\nIntanto il vettore argentino ha archiviato il 2022 con 11,67 milioni di passeggeri trasportati e quest'anno punta a superare quota 13 milioni attraverso un network che include 38 destinazioni domestiche, 48 rotte regionali e 21 destinazioni internazionali.","post_title":"Aerolineas Argentinas aumenta il numero di frequenze sulla Buenos Aires-Roma","post_date":"2023-01-27T09:12:48+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1674810768000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti