21 July 2024

Monografia “Czech Airlines, la vostra linea aerea partner”

[ 0 ]

Czech Airlines è un vettore specializzato nel trasporto passeggeri e, come compagnia di bandiera della Repubblica Ceca, garantisce i collegamenti da Praga, e via Praga, verso le principali destinazioni europee, dell’Asia Centrale, del Caucaso del Sud o del vicino Oriente.

Praga

La compagnia fa parte dell’alleanza internazionale Sky Team e collabora con decine di vettori grazie ad accordi di code-share. Assieme ai propri partner, per la stagione estiva 2012 offre  collegamenti verso 93  destinazioni in 50 paesi di tutto il mondo.

Lo scorso anno, Czech Airlines è stata una delle cinque compagnie aeree europee con il miglior tasso di puntualità e con il minor numero di bagagli smarriti o consegnati in ritardo.

Il vettore offre inoltre, presso l’aeroporto di Praga, altri servizi come voli charter, handling aeroportuale, manutenzione degli aereomobili, vari servizi con il centro contatti, gestione del check in e altre attività. Inoltre, non bisogna dimenticare l’impegno della compagnia nel trasporto di merci e pacchi postali nonché nell’addestramento degli equipaggi. Nel proprio centro di formazione, che si trova all’Aeroporto Ruzyne- Sud, la compagnia organizza addestramenti specifi ci per i propri equipaggi e per quelli delle altre compagnie aeree. A questi si aggiungono anche attività aperte al pubblico come emozionanti simulazioni di volo o corsi.

Czech Airlines

Czech Airlines è l’unica compagnia aerea con sede in Repubblica Ceca a vantare la certifi cazione IOSA (IATA Operational Safety Audit), che identifi ca gli standard di sicurezza più avanzati nel trasporto aereo. La compagnia inoltre si comporta in modo responsabile da un punto di vista ambientale.

Promo, Standard, Plus, Flexi e Business sono i nomi dei nuovi gruppi tariffari e classi di viaggio di Czech Airlines. Tutti hanno un denominatore comune: sono chiari, facilmente comprensibili, e uniformi in tutto il network, e ogni categoria di prezzo garantisce un pacchetto corrispondente di servizi.

 


Scarica il PDF
Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471872 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Principale operatore italiano nel settore delle piattaforme di viaggio. E' il riconoscimento ottenuto dalla piattaforma Bed-and-Breakfast.it, secondo l'ultimo rapporto dell'Istituto nazionale per l'analisi delle politiche pubbliche (Inapp), strutturato su dati raccolti attraverso il Digital platform survey 2022. Lo studio evidenzia in particolare come il portale fondato nel 2003 dallo Studio Scivoletto in Sicilia sia riuscito a integrarsi efficacemente nell'attività dei siti leader di mercato grazie alla sua offerta specialistica. “La nostra strategia è quella di offrire prezzi vantaggiosi rispetto alle Ota - spiega il fondatore di Bed-and-Breakfast.it, Giambattista Scivoletto -. Con un rinnovato impegno nella promozione del nostro brand e l'incremento degli investimenti, insieme alla soddisfazione dei clienti, puntiamo ad alimentare fortemente il passaparola tra i viaggiatori, elemento chiave per il nostro sviluppo futuro”. Un fattore chiave del successo di Bed-and-Breakfast.it è il suo modello di business. A differenza delle grandi Ota, che prendono commissioni fino al 20-30% su ogni prenotazione, Bed-and-Breakfast.it richiede una fee fissa e nessuna commissione sulle prenotazioni. Dal suo lancio nel 2003, la piattaforma ha saputo attrarre oltre 16.500 gestori paganti tra b&b, hotel, agriturismi e altre tipologie di strutture ricettive. Nel 2023, Bed-and-Breakfast.it ha registrato un volume di prenotazioni di oltre 43 milioni di euro, con una previsione di raggiungere i 50 milioni di euro entro la fine del 2024. Attualmente gestisce 10.800 strutture, registrando un incremento del 5% rispetto all'anno precedente, e continua a espandere la propria offerta.   [post_title] => Bed-and-Breakfast.it: un nuovo protagonista italiano si afferma sul mercato dei viaggi online [post_date] => 2024-07-19T12:51:00+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721393460000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471858 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_444005" align="alignleft" width="300"] Carlo Sangalli[/caption] E' stato siglato un protocollo d'intesa fra Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio-Imprese per l’Italia, e da Oscar De Bona, presidente di Unaie (Unione nazionale delle associazioni degli immigrati e degli emigrati). L'accordo ha lo scopo di promuovere percorsi di analisi, sperimentazione e condivisione di strumenti con l’obiettivo di sviluppare un’offerta turistica in linea con le motivazioni di viaggio e di esperienza dei turisti delle radici, individuare forme di promozione efficaci, valorizzare le produzioni dei territori, in un’ottica di promozione del “Made in Italy”, e migliorare lo scambio di informazioni per favorire l’inserimento lavorativo, in Italia, degli italiani all’estero e degli italo-discendenti. Tra gli obiettivi previsti dal protocollo che ha durata triennale: mettere a sistema le competenze delle imprese del turismo, del commercio e dei servizi con quelle delle organizzazioni rappresentative delle comunità di italiani e italo-discendenti nel mondo; realizzare percorsi di aggiornamento sul tema delle radici culturali italiane nel mondo; condividere analisi e ricerche e sviluppare strumenti di supporto, come banche dati e piattaforme di incontro di domanda e offerta, per rafforzare le relazioni con le suddette comunità; favorire la collaborazione nella realizzazione di iniziative ed eventi a livello europeo, nazionale e locale; supportare congiuntamente proposte normative nazionali e regionali per lo sviluppo del turismo delle radici e dei rapporti con le comunità italiane all’estero. La programmazione, il monitoraggio e la valutazione di tutte le azioni previste dal Protocollo sono affidate ad un tavolo di coordinamento costituito da rappresentanti di Confcommercio e U [post_title] => Confcommercio, intesa con Unaie per valorizzare il turismo delle radici [post_date] => 2024-07-19T12:04:47+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721390687000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471850 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Latam Airlines si appresta a quotare le sue azioni alla Borsa di New York, una mossa che potrebbe portarla ad una valutazione di 8,5 miliardi di dollari. Il vettore basato a Santiago del Cile potrebbe raccogliere oltre 533 milioni di dollari per i suoi azionisti venditori se cedesse le azioni ad un prezzo vicino all'ultima chiusura della Borsa cilena, dove sono già quotate.   "Come riportato il 3 aprile e il 2 luglio 2024 - precisa una nota del vettore - Latam è in procinto di riaprire e rimettere in vendita il suo programma Adr sulla Borsa di New York e prevede di riprendere le negoziazioni sulla Borsa Nyse intorno al 25 luglio 2024, soggetto, tra le altre cose, il prezzo dell'offerta sopra descritta e l'approvazione finale del Consiglio". Latam ha recentemente attraversato una profonda ristrutturazione, dopo che aveva dichiarato bancarotta nel 2020, quando la pandemia aveva colpito la domanda di viaggi, uscendone poi due anni dopo. Goldman Sachs & Co. LLC, Barclays Capital Inc. y J.P. Morgan Securities LLC agiscono in qualità di coordinatori globali e principali organizzatori dell'offerta. [post_title] => Latam Airlines: rotta verso la quotazione alla Borsa di New York [post_date] => 2024-07-19T11:45:37+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721389537000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471822 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Novità in casa Kel 12 che acquisisce Al Koor Tourism, rafforzando in questo modo la propria offerta in Oman. Attiva nel sultanato dal 2006, la dmc fondata da Piero Rossi è nota tra le altre cose per esser stata fra le prime a mappare via Gps le sabbie inesplorate del Rub' al-Khālī. L'operatore milanese potrà così ora contare  su un nuovo ufficio a Muscat, nonché s  guide italiane esperte residenti in loco. ‘Come già realizzato in Egitto, abbiamo replicato in Oman il processo di acquisizione - spiega l'amministratore delegato di Kel 12, Gianluca Rubino -: un passo determinante che ci permette di controllare direttamente il prodotto e servizio proposto, al fine di incrementare ulteriormente il livello della nostra offerta andando a soddisfare le richieste di una clientela sempre più preparata ed esigente. Un processo di investimento che stiamo valutando anche in altre destinazioni, forti dei risultati ottenuti e del gradimento ricevuto della nostra clientela". Molte sono quindi le novità dell’offerta sulla destinazione Oman, articolata in quattro differenti itinerari: due rivolti al più accessibile deserto settentrionale del Wahiba (Atmosfere d’Oriente: cultura millenaria e natura; Avventure d’Oriente: dune bianche e mare), altri due riservati invece al misterioso deserto meridionale di Rubʿ al-Khālī (Rubʿ al-Khālī: la traversata del Quarto Vuoto; Rubʿ al-Khālī: tra deserto e mare 2025). Disponibile anche un pacchetto speciale dal 18 febbraio al 1° marzo 2025, ma destinato a replica già nella successiva stagione autunnale: la Crociera in dhow tra i selvaggi fiordi del Musandam, con la tradizionale barca omanita interamente riservata ai viaggiatori, per raggiungere villaggi di pescatori accessibili solo via mare e barriere coralline ai piedi di rocce a strapiombo. “I vantaggi derivanti dall'acquisizione della dmc per i nostri viaggiatori sono notevoli - aggiunge Giacomo Iachia, product manager Kel 12 - e includono la possibilità di prendere parte più facilmente ai tour grazie a gruppi meno numerosi, prevedendo un minimo di quattro persone e un massimo di 12. La disponibilità sul territorio di un nostro ufficio dà inoltre modo di controllare la qualità del prodotto sia in termini di ideazione dell’itinerario, sia di operatività, perché gli ospiti vengono accolti in aeroporto direttamente da personale Kel 12 e prendono parte a tour che ha la qualità e l’attenzione per i dettagli di un tailor-made”. Punto forte della nuova programmazione è la formula Wild glamping per i pernottamenti nel deserto: tutti i campi tendati mobili si avvalgono di maxi igloo con dimensioni 2,30x2,30x1,80 metri, tali cioè da permettere agli ospiti di stare in piedi al loro interno e di cambiarsi d’abito in piena comodità. Le brandine a disposizione prevedono inoltre l’impiego di materassi, lenzuola inamidate e sigillate in un apposito contenitore, nonché cuscini, tappeti, torce, più un beauty kit con eco-prodotti made in Italy. Disponibili pure docce e wc portatili, mentre pasti ogni giorno differenti vengono preparati da chef spaziando da pietanze tradizionali locali a specialità ispirate alla cucina italiana.   [post_title] => Kel 12 rafforza la programmazione Oman con l'acquisizione della dmc Al Koor Tourism [post_date] => 2024-07-19T11:25:46+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721388346000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471829 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si è riversato a cascata anche sul trasporto aereo mondiale il guasto informatico provocato da un aggiornamento non andato a buon fine che ha letteralmente mandato in tilt il sistema cloud di  Microsoft. Il down, come riferisce Milano Finanza, sarebbe stato originato da un crash tra Microsoft Azure e l’ultimo update della società di sicurezza informatica statunitense Crowdstrike. In tutto il mondo numerose aziende di diversi settori, che basano i loro servizi proprio sul cloud della big tech, segnalano guasti e malfunzionamenti. Aeroporti di Roma spiega in una nota che, nonostante i propri sistemi non siano stati impattati, "si stanno verificando ritardi e/o cancellazioni sui voli in partenza e in arrivo a causa di un problema generalizzato a livello mondiale sui sistemi informatici". American Airlines, Delta Air Lines, United Airlines hanno interrotto i propri voli e, gli aeromobili già in volo una volta atterrati non potranno decollare fino a nuove disposizioni. In Europa Ryanair segnala problemi in fase di prenotazione del volo e di check-in. Altre decine di compagnie sparse nel mondo evidenziano le medesime problematiche. I ritardi spaziano dall’aeroporto di Berlino a quelli di Londra, passando anche dall'Australia. I disservizi sul trasporto aereo sono diversi: lo stop del funzionamento delle interfacce digitali delle compagnie aeree e degli aeroporti non consente alle compagnie aeree di vendere regolarmente i biglietti (perché le transazioni non vanno a buon fine o perché le persone non riescono a selezionare i voli), mentre il personale che opera negli aeroporti non può effettuare le operazioni di check-in. Microsoft ha affermato di aver adottato "azioni di mitigazione" dopo le interruzioni del servizio. "I nostri servizi continuano a registrare miglioramenti mentre continuiamo ad adottare misure di mitigazione", ha affermato l'azienda in un post su X.  [post_title] => Caos aeroporti e voli a terra per il guasto informatico di Microsoft [post_date] => 2024-07-19T10:53:29+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza [1] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza [1] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721386409000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471723 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => I porti turistici sono luoghi di incontro tra il mare e la terra, dove viaggiatori e appassionati di nautica si fondono in un’unica esperienza. E il volume di turismo destagionalizzato che cerca il mare, la bici e esperienze enogastronomiche è in costante aumento con tassi di crescita considerevoli. E' per questo motivo che i Blue Marina Awards hanno siglato una partnership con l'operatore della mobilità sostenibile e-Now, specializzato in soluzioni di ricarica per e-bike, con l'obiettivo di creare una community di clienti per le marine. L’ azienda è già partner di enti turistici, strutture ricettive e percorsi cicloturistici, offrendo soluzioni personalizzabili per ogni ambiente e territorio. Attraverso questa partnership, e-Now fornirà in particolare ai porti e agli approdi che parteciperanno alla terza edizione dei Blue Marina Awards una forte scontistica sulla prima installazione. Tali soluzioni contribuiscono peraltro anche all'incremento del turismo e alla valorizzazione del territorio, attraverso una community dedicata di promozione del cicloturismo a livello nazionale e estero. [post_title] => Blue Marina Awards ed e-Now insieme per l'installazione di ricariche e-bike nelle marine [post_date] => 2024-07-19T10:42:23+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721385743000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471802 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il 3 dicembre 2024: questa la data dell'atteso debutto di All Nippon Airways a Milano Malpensa con il volo diretto per Tokyo Haneda.   La nuova rotta offrirà ai passeggeri anche la possibilità di continuare il proprio viaggio con un volo in coincidenza verso una delle 38 destinazioni Ana all’interno del Giappone - come ad esempio Osaka, Sapporo, Okinawa, Fukuoka – o verso altre mete dell’area Asia-Pacifico.   L'operativo iniziale prevede tre frequenze alla settimana (martedì, giovedì  e domenica) con un Boeing 787-9 da 215 posti (48 Business, 21 Premium Economy e 146 Economy). Il nuovo volo atterrerà a Tokyo Haneda la mattina presto, per consentire sia ai viaggiatori d'affari che ai turisti di sfruttare al massimo la giornata, o di proseguire facilmente il viaggio con un volo in coincidenza all’interno dell’ampio network Ana.   L’annuncio dell’atteso collegamento diretto arriva in un momento in cui la popolarità della destinazione Giappone è altissima. L’Italia rappresenta il quarto mercato a livello europeo per numero di visitatori che arrivano in Giappone, 152.400 nel 2023; sono già 81.100 i viaggiatori che hanno scelto il Paese fra gennaio e maggio del 2024, con un aumento del 65,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Viceversa, i giapponesi hanno ripreso a viaggiare verso l’Italia e il volo diretto faciliterà i flussi in arrivo.   "Con questo volo non-stop dall'Italia al Giappone, una destinazione popolare per i viaggiatori italiani, sia leisure che business, i passeggeri potranno scoprire la nostra filosofia di servizio unica e sperimentare la rinomata ospitalità giapponese fin dal momento dell'imbarco - ha dichiarato Shinichi Inoue, president e ceo di Ana -. Siamo inoltre convinti che il nuovo collegamento porterà benefici all'economia lombarda e non solo, favorendo i flussi in entrata dal Giappone. Milano è un'importante aggiunta al nostro network europeo in espansione. Questo servizio integra i nostri voli già esistenti da Londra, Francoforte e Bruxelles. Recentemente abbiamo ripreso i voli giornalieri da Parigi e Monaco di Baviera per il Giappone, e presto seguirà il collegamento da Vienna”.   “Il volo per Tokyo Haneda consentirà di collegare uno dei mercati più importanti per business e turismo e aumentare così la connettività offerta dal nostro sistema aeroportuale - ha commentato Armando Brunini, ad di Sea Milan Airports -. La rinomata qualità del servizio di Ana e l’attenzione che il vettore ha da sempre nei confronti dei propri passeggeri, sono le caratteristiche distintive che, sono sicuro, garantiranno il successo del collegamento.  Con il nuovo volo sul Giappone salgono così a 79 i Paesi direttamente collegati da Milano Malpensa, rafforzando il posizionamento del nostro aeroporto in Europa per connettività diretta". [post_title] => Ana aprirà il 3 dicembre il volo diretto da Milano a Tokyo Haneda [post_date] => 2024-07-19T10:15:21+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721384121000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471795 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' un momento di particolare fermento per il gruppo Soges dopo la recente quotazione in Borsa. Sono infatti passati solo pochi giorni dall'annuncio della sigla del documento per l'acquisizione del toscano Park Hotel Chianti, il cui closing è stato peraltro posticipato al prossimo 30 settembre "a causa di un ritardo nella consegna di alcuni documenti da parte della proprietà", che la compagnia ha infatti già concluso un'altra compravendita in regione. Oggetto della transazione l'hotel Borgo di Cortefreda di Barberino Tavernelle, già gestito da Soges tramite il suo brand Place of Charme e di proprietà della società Immobiliare Chiostrini. L'operazione ha un valore complessivo poco sopra i 5,1 milioni di euro, la maggior parte dei quali finanziati da Intesa Sanpaolo. Borgo di Cortefreda è un 4 stelle immerso tra le colline del Chianti dotato di 55 camere, ristorante, bar, sale meeting per congressi ed eventi, piscina e spa. “Con il closing si è finalmente conclusa un’operazione avviata nel corso del 2021 e inserita nel piano di sviluppo del gruppo - spiega il fondatore e presidente di Soges, Paolo Galardi -. Proseguono così, in linea con la strategia e la tempistica delineata in sede di Ipo, le operazioni di acquisizione della società, che rafforzano la nostra posizione nel settore dell’ospitalità alberghiera e congressuale sotto l’egida del brand Place of Charme”.   [post_title] => Nuova operazione per Soges che acquisisce il Borgo di Cortefreda già gestito come Place of Charme [post_date] => 2024-07-19T10:04:52+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721383492000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471791 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dai viaggi su misura interamente personalizzati ai pacchetti pronti alla vendita con strutture selezionate e disponibilità immediata grazie alle connessioni Xml e alle collaborazioni con i principali vettori di linea. Glamour Tour Operator rinnova completamente l’offerta di prodotto su Kenya e Tanzania per l’inverno 2024/2025 con una programmazione totalmente rivista. Le due destinazioni sono raggiungibili grazie a blocchi spazio su base stagionale con Ethiopian Airlines via Addis Abeba da Roma e Milano. “La selezione dei fornitori safari è stata molto dettagliata sia su Tanzania sia sul Kenya, dove oltre all’accurata scelta dei lodge su diverse tipologie di prodotto abbiamo verificato in maniera specifica le disponibilità di guide parlanti italiano - spiega la destination manager East Africa, Silvia Failli -. Sono possibili estensioni balneari su una seleziona di strutture sia a Zanzibar sia sulla costa Kenyota, da Diani a Malindi, Watamu e Chale”. “La proposta di pacchetti con soggiorni di sette notti con partenze ogni sabato con Ethiopian Airlines facilmente prenotabili, a disponibilità immediata e con le migliori offerte speciali dalle strutture alberghiere, è una delle tante novità che stiamo sviluppando. Si tratta di un modello che proporremo in maniera trasversale su molte destinazioni invernali di medio e lungo raggio” aggiunge il destination director, Emmer Guerra.   [post_title] => Glamour To rinnova completamente la programmazione Kenya e Tanzania [post_date] => 2024-07-19T09:37:52+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721381872000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "monografia czech airlines la vostra linea aerea partner" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":62,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":3796,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471872","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Principale operatore italiano nel settore delle piattaforme di viaggio. E' il riconoscimento ottenuto dalla piattaforma Bed-and-Breakfast.it, secondo l'ultimo rapporto dell'Istituto nazionale per l'analisi delle politiche pubbliche (Inapp), strutturato su dati raccolti attraverso il Digital platform survey 2022. Lo studio evidenzia in particolare come il portale fondato nel 2003 dallo Studio Scivoletto in Sicilia sia riuscito a integrarsi efficacemente nell'attività dei siti leader di mercato grazie alla sua offerta specialistica.\r\n\r\n“La nostra strategia è quella di offrire prezzi vantaggiosi rispetto alle Ota - spiega il fondatore di Bed-and-Breakfast.it, Giambattista Scivoletto -. Con un rinnovato impegno nella promozione del nostro brand e l'incremento degli investimenti, insieme alla soddisfazione dei clienti, puntiamo ad alimentare fortemente il passaparola tra i viaggiatori, elemento chiave per il nostro sviluppo futuro”.\r\n\r\nUn fattore chiave del successo di Bed-and-Breakfast.it è il suo modello di business. A differenza delle grandi Ota, che prendono commissioni fino al 20-30% su ogni prenotazione, Bed-and-Breakfast.it richiede una fee fissa e nessuna commissione sulle prenotazioni. Dal suo lancio nel 2003, la piattaforma ha saputo attrarre oltre 16.500 gestori paganti tra b&b, hotel, agriturismi e altre tipologie di strutture ricettive. Nel 2023, Bed-and-Breakfast.it ha registrato un volume di prenotazioni di oltre 43 milioni di euro, con una previsione di raggiungere i 50 milioni di euro entro la fine del 2024. Attualmente gestisce 10.800 strutture, registrando un incremento del 5% rispetto all'anno precedente, e continua a espandere la propria offerta.\r\n\r\n ","post_title":"Bed-and-Breakfast.it: un nuovo protagonista italiano si afferma sul mercato dei viaggi online","post_date":"2024-07-19T12:51:00+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1721393460000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471858","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_444005\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Carlo Sangalli[/caption]\r\n\r\nE' stato siglato un protocollo d'intesa fra Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio-Imprese per l’Italia, e da Oscar De Bona, presidente di Unaie (Unione nazionale delle associazioni degli immigrati e degli emigrati).\r\n\r\nL'accordo ha lo scopo di promuovere percorsi di analisi, sperimentazione e condivisione di strumenti con l’obiettivo di sviluppare un’offerta turistica in linea con le motivazioni di viaggio e di esperienza dei turisti delle radici, individuare forme di promozione efficaci, valorizzare le produzioni dei territori, in un’ottica di promozione del “Made in Italy”, e migliorare lo scambio di informazioni per favorire l’inserimento lavorativo, in Italia, degli italiani all’estero e degli italo-discendenti.\r\n\r\nTra gli obiettivi previsti dal protocollo che ha durata triennale: mettere a sistema le competenze delle imprese del turismo, del commercio e dei servizi con quelle delle organizzazioni rappresentative delle comunità di italiani e italo-discendenti nel mondo; realizzare percorsi di aggiornamento sul tema delle radici culturali italiane nel mondo; condividere analisi e ricerche e sviluppare strumenti di supporto, come banche dati e piattaforme di incontro di domanda e offerta, per rafforzare le relazioni con le suddette comunità; favorire la collaborazione nella realizzazione di iniziative ed eventi a livello europeo, nazionale e locale; supportare congiuntamente proposte normative nazionali e regionali per lo sviluppo del turismo delle radici e dei rapporti con le comunità italiane all’estero.\r\n\r\nLa programmazione, il monitoraggio e la valutazione di tutte le azioni previste dal Protocollo sono affidate ad un tavolo di coordinamento costituito da rappresentanti di Confcommercio e U","post_title":"Confcommercio, intesa con Unaie per valorizzare il turismo delle radici","post_date":"2024-07-19T12:04:47+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1721390687000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471850","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Latam Airlines si appresta a quotare le sue azioni alla Borsa di New York, una mossa che potrebbe portarla ad una valutazione di 8,5 miliardi di dollari.\r\n\r\nIl vettore basato a Santiago del Cile potrebbe raccogliere oltre 533 milioni di dollari per i suoi azionisti venditori se cedesse le azioni ad un prezzo vicino all'ultima chiusura della Borsa cilena, dove sono già quotate.\r\n\r\n \r\n\r\n\"Come riportato il 3 aprile e il 2 luglio 2024 - precisa una nota del vettore - Latam è in procinto di riaprire e rimettere in vendita il suo programma Adr sulla Borsa di New York e prevede di riprendere le negoziazioni sulla Borsa Nyse intorno al 25 luglio 2024, soggetto, tra le altre cose, il prezzo dell'offerta sopra descritta e l'approvazione finale del Consiglio\".\r\n\r\nLatam ha recentemente attraversato una profonda ristrutturazione, dopo che aveva dichiarato bancarotta nel 2020, quando la pandemia aveva colpito la domanda di viaggi, uscendone poi due anni dopo.\r\n\r\nGoldman Sachs & Co. LLC, Barclays Capital Inc. y J.P. Morgan Securities LLC agiscono in qualità di coordinatori globali e principali organizzatori dell'offerta.","post_title":"Latam Airlines: rotta verso la quotazione alla Borsa di New York","post_date":"2024-07-19T11:45:37+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1721389537000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471822","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Novità in casa Kel 12 che acquisisce Al Koor Tourism, rafforzando in questo modo la propria offerta in Oman. Attiva nel sultanato dal 2006, la dmc fondata da Piero Rossi è nota tra le altre cose per esser stata fra le prime a mappare via Gps le sabbie inesplorate del Rub' al-Khālī. L'operatore milanese potrà così ora contare  su un nuovo ufficio a Muscat, nonché s  guide italiane esperte residenti in loco.\r\n\r\n‘Come già realizzato in Egitto, abbiamo replicato in Oman il processo di acquisizione - spiega l'amministratore delegato di Kel 12, Gianluca Rubino -: un passo determinante che ci permette di controllare direttamente il prodotto e servizio proposto, al fine di incrementare ulteriormente il livello della nostra offerta andando a soddisfare le richieste di una clientela sempre più preparata ed esigente. Un processo di investimento che stiamo valutando anche in altre destinazioni, forti dei risultati ottenuti e del gradimento ricevuto della nostra clientela\".\r\n\r\nMolte sono quindi le novità dell’offerta sulla destinazione Oman, articolata in quattro differenti itinerari: due rivolti al più accessibile deserto settentrionale del Wahiba (Atmosfere d’Oriente: cultura millenaria e natura; Avventure d’Oriente: dune bianche e mare), altri due riservati invece al misterioso deserto meridionale di Rubʿ al-Khālī (Rubʿ al-Khālī: la traversata del Quarto Vuoto; Rubʿ al-Khālī: tra deserto e mare 2025). Disponibile anche un pacchetto speciale dal 18 febbraio al 1° marzo 2025, ma destinato a replica già nella successiva stagione autunnale: la Crociera in dhow tra i selvaggi fiordi del Musandam, con la tradizionale barca omanita interamente riservata ai viaggiatori, per raggiungere villaggi di pescatori accessibili solo via mare e barriere coralline ai piedi di rocce a strapiombo.\r\n\r\n“I vantaggi derivanti dall'acquisizione della dmc per i nostri viaggiatori sono notevoli - aggiunge Giacomo Iachia, product manager Kel 12 - e includono la possibilità di prendere parte più facilmente ai tour grazie a gruppi meno numerosi, prevedendo un minimo di quattro persone e un massimo di 12. La disponibilità sul territorio di un nostro ufficio dà inoltre modo di controllare la qualità del prodotto sia in termini di ideazione dell’itinerario, sia di operatività, perché gli ospiti vengono accolti in aeroporto direttamente da personale Kel 12 e prendono parte a tour che ha la qualità e l’attenzione per i dettagli di un tailor-made”.\r\n\r\nPunto forte della nuova programmazione è la formula Wild glamping per i pernottamenti nel deserto: tutti i campi tendati mobili si avvalgono di maxi igloo con dimensioni 2,30x2,30x1,80 metri, tali cioè da permettere agli ospiti di stare in piedi al loro interno e di cambiarsi d’abito in piena comodità. Le brandine a disposizione prevedono inoltre l’impiego di materassi, lenzuola inamidate e sigillate in un apposito contenitore, nonché cuscini, tappeti, torce, più un beauty kit con eco-prodotti made in Italy. Disponibili pure docce e wc portatili, mentre pasti ogni giorno differenti vengono preparati da chef spaziando da pietanze tradizionali locali a specialità ispirate alla cucina italiana.\r\n\r\n ","post_title":"Kel 12 rafforza la programmazione Oman con l'acquisizione della dmc Al Koor Tourism","post_date":"2024-07-19T11:25:46+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1721388346000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471829","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si è riversato a cascata anche sul trasporto aereo mondiale il guasto informatico provocato da un aggiornamento non andato a buon fine che ha letteralmente mandato in tilt il sistema cloud di  Microsoft. Il down, come riferisce Milano Finanza, sarebbe stato originato da un crash tra Microsoft Azure e l’ultimo update della società di sicurezza informatica statunitense Crowdstrike.\r\n\r\nIn tutto il mondo numerose aziende di diversi settori, che basano i loro servizi proprio sul cloud della big tech, segnalano guasti e malfunzionamenti.\r\n\r\nAeroporti di Roma spiega in una nota che, nonostante i propri sistemi non siano stati impattati, \"si stanno verificando ritardi e/o cancellazioni sui voli in partenza e in arrivo a causa di un problema generalizzato a livello mondiale sui sistemi informatici\".\r\n\r\nAmerican Airlines, Delta Air Lines, United Airlines hanno interrotto i propri voli e, gli aeromobili già in volo una volta atterrati non potranno decollare fino a nuove disposizioni. In Europa Ryanair segnala problemi in fase di prenotazione del volo e di check-in. Altre decine di compagnie sparse nel mondo evidenziano le medesime problematiche.\r\n\r\nI ritardi spaziano dall’aeroporto di Berlino a quelli di Londra, passando anche dall'Australia.\r\n\r\nI disservizi sul trasporto aereo sono diversi: lo stop del funzionamento delle interfacce digitali delle compagnie aeree e degli aeroporti non consente alle compagnie aeree di vendere regolarmente i biglietti (perché le transazioni non vanno a buon fine o perché le persone non riescono a selezionare i voli), mentre il personale che opera negli aeroporti non può effettuare le operazioni di check-in.\r\n\r\nMicrosoft ha affermato di aver adottato \"azioni di mitigazione\" dopo le interruzioni del servizio. \"I nostri servizi continuano a registrare miglioramenti mentre continuiamo ad adottare misure di mitigazione\", ha affermato l'azienda in un post su X. ","post_title":"Caos aeroporti e voli a terra per il guasto informatico di Microsoft","post_date":"2024-07-19T10:53:29+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza","topnews"],"post_tag_name":["In evidenza","Top News"]},"sort":[1721386409000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471723","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"I porti turistici sono luoghi di incontro tra il mare e la terra, dove viaggiatori e appassionati di nautica si fondono in un’unica esperienza. E il volume di turismo destagionalizzato che cerca il mare, la bici e esperienze enogastronomiche è in costante aumento con tassi di crescita considerevoli. E' per questo motivo che i Blue Marina Awards hanno siglato una partnership con l'operatore della mobilità sostenibile e-Now, specializzato in soluzioni di ricarica per e-bike, con l'obiettivo di creare una community di clienti per le marine. L’ azienda è già partner di enti turistici, strutture ricettive e percorsi cicloturistici, offrendo soluzioni personalizzabili per ogni ambiente e territorio.\r\n\r\nAttraverso questa partnership, e-Now fornirà in particolare ai porti e agli approdi che parteciperanno alla terza edizione dei Blue Marina Awards una forte scontistica sulla prima installazione. Tali soluzioni contribuiscono peraltro anche all'incremento del turismo e alla valorizzazione del territorio, attraverso una community dedicata di promozione del cicloturismo a livello nazionale e estero.","post_title":"Blue Marina Awards ed e-Now insieme per l'installazione di ricariche e-bike nelle marine","post_date":"2024-07-19T10:42:23+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1721385743000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471802","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il 3 dicembre 2024: questa la data dell'atteso debutto di All Nippon Airways a Milano Malpensa con il volo diretto per Tokyo Haneda.\r\n \r\nLa nuova rotta offrirà ai passeggeri anche la possibilità di continuare il proprio viaggio con un volo in coincidenza verso una delle 38 destinazioni Ana all’interno del Giappone - come ad esempio Osaka, Sapporo, Okinawa, Fukuoka – o verso altre mete dell’area Asia-Pacifico.\r\n \r\nL'operativo iniziale prevede tre frequenze alla settimana (martedì, giovedì  e domenica) con un Boeing 787-9 da 215 posti (48 Business, 21 Premium Economy e 146 Economy). Il nuovo volo atterrerà a Tokyo Haneda la mattina presto, per consentire sia ai viaggiatori d'affari che ai turisti di sfruttare al massimo la giornata, o di proseguire facilmente il viaggio con un volo in coincidenza all’interno dell’ampio network Ana.\r\n \r\nL’annuncio dell’atteso collegamento diretto arriva in un momento in cui la popolarità della destinazione Giappone è altissima. L’Italia rappresenta il quarto mercato a livello europeo per numero di visitatori che arrivano in Giappone, 152.400 nel 2023; sono già 81.100 i viaggiatori che hanno scelto il Paese fra gennaio e maggio del 2024, con un aumento del 65,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Viceversa, i giapponesi hanno ripreso a viaggiare verso l’Italia e il volo diretto faciliterà i flussi in arrivo.\r\n \r\n\"Con questo volo non-stop dall'Italia al Giappone, una destinazione popolare per i viaggiatori italiani, sia leisure che business, i passeggeri potranno scoprire la nostra filosofia di servizio unica e sperimentare la rinomata ospitalità giapponese fin dal momento dell'imbarco - ha dichiarato Shinichi Inoue, president e ceo di Ana -. Siamo inoltre convinti che il nuovo collegamento porterà benefici all'economia lombarda e non solo, favorendo i flussi in entrata dal Giappone. Milano è un'importante aggiunta al nostro network europeo in espansione. Questo servizio integra i nostri voli già esistenti da Londra, Francoforte e Bruxelles. Recentemente abbiamo ripreso i voli giornalieri da Parigi e Monaco di Baviera per il Giappone, e presto seguirà il collegamento da Vienna”.\r\n \r\n“Il volo per Tokyo Haneda consentirà di collegare uno dei mercati più importanti per business e turismo e aumentare così la connettività offerta dal nostro sistema aeroportuale - ha commentato Armando Brunini, ad di Sea Milan Airports -. La rinomata qualità del servizio di Ana e l’attenzione che il vettore ha da sempre nei confronti dei propri passeggeri, sono le caratteristiche distintive che, sono sicuro, garantiranno il successo del collegamento.  Con il nuovo volo sul Giappone salgono così a 79 i Paesi direttamente collegati da Milano Malpensa, rafforzando il posizionamento del nostro aeroporto in Europa per connettività diretta\".","post_title":"Ana aprirà il 3 dicembre il volo diretto da Milano a Tokyo Haneda","post_date":"2024-07-19T10:15:21+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1721384121000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471795","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' un momento di particolare fermento per il gruppo Soges dopo la recente quotazione in Borsa. Sono infatti passati solo pochi giorni dall'annuncio della sigla del documento per l'acquisizione del toscano Park Hotel Chianti, il cui closing è stato peraltro posticipato al prossimo 30 settembre \"a causa di un ritardo nella consegna di alcuni documenti da parte della proprietà\", che la compagnia ha infatti già concluso un'altra compravendita in regione. Oggetto della transazione l'hotel Borgo di Cortefreda di Barberino Tavernelle, già gestito da Soges tramite il suo brand Place of Charme e di proprietà della società Immobiliare Chiostrini. L'operazione ha un valore complessivo poco sopra i 5,1 milioni di euro, la maggior parte dei quali finanziati da Intesa Sanpaolo.\r\n\r\nBorgo di Cortefreda è un 4 stelle immerso tra le colline del Chianti dotato di 55 camere, ristorante, bar, sale meeting per congressi ed eventi, piscina e spa. “Con il closing si è finalmente conclusa un’operazione avviata nel corso del 2021 e inserita nel piano di sviluppo del gruppo - spiega il fondatore e presidente di Soges, Paolo Galardi -. Proseguono così, in linea con la strategia e la tempistica delineata in sede di Ipo, le operazioni di acquisizione della società, che rafforzano la nostra posizione nel settore dell’ospitalità alberghiera e congressuale sotto l’egida del brand Place of Charme”.\r\n\r\n ","post_title":"Nuova operazione per Soges che acquisisce il Borgo di Cortefreda già gestito come Place of Charme","post_date":"2024-07-19T10:04:52+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1721383492000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471791","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dai viaggi su misura interamente personalizzati ai pacchetti pronti alla vendita con strutture selezionate e disponibilità immediata grazie alle connessioni Xml e alle collaborazioni con i principali vettori di linea. Glamour Tour Operator rinnova completamente l’offerta di prodotto su Kenya e Tanzania per l’inverno 2024/2025 con una programmazione totalmente rivista.\r\n\r\nLe due destinazioni sono raggiungibili grazie a blocchi spazio su base stagionale con Ethiopian Airlines via Addis Abeba da Roma e Milano. “La selezione dei fornitori safari è stata molto dettagliata sia su Tanzania sia sul Kenya, dove oltre all’accurata scelta dei lodge su diverse tipologie di prodotto abbiamo verificato in maniera specifica le disponibilità di guide parlanti italiano - spiega la destination manager East Africa, Silvia Failli -. Sono possibili estensioni balneari su una seleziona di strutture sia a Zanzibar sia sulla costa Kenyota, da Diani a Malindi, Watamu e Chale”.\r\n\r\n“La proposta di pacchetti con soggiorni di sette notti con partenze ogni sabato con Ethiopian Airlines facilmente prenotabili, a disponibilità immediata e con le migliori offerte speciali dalle strutture alberghiere, è una delle tante novità che stiamo sviluppando. Si tratta di un modello che proporremo in maniera trasversale su molte destinazioni invernali di medio e lungo raggio” aggiunge il destination director, Emmer Guerra.\r\n\r\n ","post_title":"Glamour To rinnova completamente la programmazione Kenya e Tanzania","post_date":"2024-07-19T09:37:52+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1721381872000]}]}}

Lascia un commento