14 June 2024

I4T: accordo con Adava e Allianz per la sicurezza negli alberghi in Val d’Aosta

[ 0 ]

Giovanni Giussani, direttore commerciale I4T

Soggiorni più sereni e prenotazioni sicure in Valle d’Aosta, grazie all’accordo stipulato tra I4T Insurance Travel Adava Federalberghi e Allianz Global Assistance.

La partnership prevede per tutte le strutture ricettive iscritte all’Associazione la possibilità di proporre una polizza assicurativa facoltativa sulle prenotazioni, rivolta sia ai clienti italiani sia ai clienti stranieri, valida anche in caso di rischi legati agli eventi pandemici. La polizza si stipula direttamente dal sito dell’hotel al termine della prenotazione.

 
«Quello con ADAVA – aggiunge Giovanni Giussani, direttore commerciale I4T– è un progetto pilota che pensiamo di proporre anche ad altre realtà. In linea con tutte le più recenti indagini di mercato, l’offerta di soluzioni assicurative adeguate sarà un driver importantissimo del rilancio del turismo, per questo continuiamo a lavorare per sviluppare proposte specifiche, avvalendoci della collaborazione dei migliori player sul mercato».

Ampio l’elenco delle coperture offerte, a cominciare dal rimborso delle penali di annullamento e delle caparre già versate in caso di rinuncia al viaggio prima della partenza, a cui si affianca la restituzione delle spese di soggiorno già corrisposte in caso di ritardato arrivo a destinazione per: avverse condizioni meteo, guasti e incidenti del veicolo, ritardi dei mezzi di trasporto. È possibile estendere ulteriormente le garanzie aggiungendo assistenza, pagamento delle spese mediche, interruzione del soggiorno e, in caso di quarantena trascorsa in hotel senza poter uscire, anche la copertura degli eventuali pernottamenti extra e delle spese di trasporto per il rientro posticipato.

«Siamo molto orgogliosi di offrire questa opportunità ai nostri Associati – dichiara Filippo Gérard, presidente Adava – che da oggi hanno uno strumento in più incentivare i loro clienti a prenotare, anche in largo anticipo. Questa polizza è valida su tutte le tipologie di tariffe, comprese quelle non rimborsabili, spesso non considerate dai clienti per il timore di perdere gli importi versati in anticipo. Abbiamo scelto questa soluzione perché tutela anche l’albergatore, che incassa quanto dovuto evitando contenziosi e problemi di immagine in caso di rinuncia al soggiorno da parte del cliente».

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469493 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sarà inaugurato ufficialmente il prossimo 11 dicembre il Viva Miches by Wyndham. Il sesto resort in Repubblica Dominicana del gruppo italo-caraibico, nono in totale, si svilupperà su un'area di 290 metri quadrati per un investimento iniziale di 80 milioni di dollari, che arriverà in una seconda fase sino a 130 milioni. Il progetto prevede la realizzazione di tre corpi architettonici separati, che includeranno 750 chiavi, di cui 538 disponibili già a partire dall'inaugurazione di fine anno. Alcune sistemazioni saranno dotate di una piccola piscina privata, altre si affacceranno direttamente sul mare. Il design e la palette di colori evocheranno l’ambiente circostante, le tonalità della sabbia, la lievità della brezza marina. "Nei prossimi mesi sveleremo maggiori dettagli, ma posso già dire che per il mercato italiano abbiamo siglato un accordo in esclusiva con Alpitour, che commercializzerà il resort con il marchio Bravo - spiega la vice president sales and revenue manager Viva Resorts, Giuliana Carniel -. Il prodotto sarà supportato da un volo Neos che collegherà dal 22 dicembre Malpensa a Punta Cana e Cartagena (dove tra l'altro è prevista l'altra novità Bravo già preannunciata dal direttore commerciale del to italiano, Alessandro Seghi, ndr). L'idea è quella di lanciare una destinazione turisticamente quasi vergine, c'è solo un Club Med a 5 stelle ma il nostro resort sarà un 4 stelle superior, con una spiaggia spettacolare, Playa Esmeralda, e un piccolo paesino di pescatori". Il complesso comprenderà anche cinque ristoranti, dall’internazionale a buffet a quelli tematici à la carte (inclusi), ciascuno dedicato a una specifica cucina: latina, asiatica, mediterranea e di pesce. A completare l'offerta una grande piscina scenografica dotata di swim up bar, lezioni di danze caraibiche, show serali curati dalla produzione interna, party tematici Viva Vibe, shopping presso il mercato settimanale interno con una proposta dell’artigianato locale. Per gli appassionati di natura sono previste escursioni nel parco nazionale Los Haitises e alla cascata El Limón, oltre alla possibilità di assistere all’avvistamento delle balene a distanza ravvicinata (in base alla stagione) e la salita alla montaña Redonda, con le altalene che si proiettano a strapiombo dalla collina. [post_title] => Viva apre a Miches il sesto resort in Dominicana: sarà un'esclusiva Bravo [post_date] => 2024-06-14T11:50:52+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718365852000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469372 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sncf Voyageurs si prepara a fare il suo ingresso nei collegamenti di Alta Velocità in Italia, dal 2026: la società francese - già presente in 9 Paesi europei al di fuori della Francia e con un terzo dei passeggeri internazionali - ha presentato domanda per un accordo quadro a Rfi (della durata di 15 anni) per procedere con il piano di sviluppo sulle direttrici Torino-Napoli e Torino-Venezia. Il nuovo servizio sarà gestito dalla filiale italiana Sncf Voyages Italia. L'obiettivo dichiarato è quello di raddoppiare il numero di passeggeri in Europa nei prossimi dieci anni e, sul mercato italiano in particolare, di raggiungere entro il 2030 una quota di mercato del 15%. Sncf Voyageurs inizierà le sue attività nel 2026 effettuando fino a 13 viaggi giornalieri di andata e ritorno sul mercato interno italiano, suddivisi su due tratte: 9 viaggi di andata e ritorno tra Torino/Milano/Roma e Napoli; 4 viaggi di andata e ritorno tra Torino e Venezia. Saranno servite le seguenti città: Torino, Milano, Brescia, Verona, Padova, Venezia, Bologna, Firenze, Roma e Napoli. La società conferma si d'ora l'apertura a un futuro ampliamento dell’offerta verso altre destinazioni, compreso il Sud Italia, non appena le infrastrutture lo permetteranno. Per i collegamenti saranno impiegati 15 convogli Tgvm, che saranno tecnicamente adattati alle infrastrutture italiane: questi treni provengono da una flotta di treni prodotta nel 2022, a completamento della produzione iniziale di 100 convogli Tgvm, destinati a circolare in Francia. Inoltre, sulla rete italiana circoleranno altri 15 treni a due piani di ultima generazione. Sncf è presente nel nostro Paese dal 1995 con il servizio Artesia e dal 2011 con il servizio transfrontaliero Tgv Inoui, che opera delle tratte quotidiane di andata e ritorno tra Milano, Torino e Parigi. [post_title] => Sncf debutterà nei collegamenti di Alta Velocità in Italia, dal 2026 [post_date] => 2024-06-13T09:40:20+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718271620000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469340 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Salonicco con la penisola Calcidica, Pantelleria, Cefalonia e Creta. Si è concluso da pochi giorni l'ultimo eductour della prima fase programma Go4Fam organizzato da Go4Sea, che ha coinvolto 250 agenti in totale, provenienti da tutta Italia, con maggiore presenza di agenzie del Centro Sud. "La nostra volontà di dialogo e condivisione con i nostri partner è di estrema importanza - sottolinea il ceo dell'operatore pugliese, Tommaso Valenzano -. Grazie al supporto di nostri fornitori come Grimaldi Lines, Luxwing, Pantelleria Island, Domina Travel e tutte le dmc coinvolte, siamo riusciti a realizzare eductour complessi, che hanno richiesto uno sforzo organizzativo ed economico rilevante. Il risultato è stato eccellente. Siamo soddisfatti e non ci fermeremo. Abbiamo tante novità in arrivo, tra cui una seconda serie di eductour in altre destinazioni, comprese Albania e Montenegro, Turchia, Dubai e mar Rosso. Prevediamo inoltre il prossimo lancio di interessanti novità e viaggi tematici molto contemporanei. In linea con il neuromarketing, vorremmo perseguire il nostro principale obiettivo: integrare e differenziare sempre di più il viaggio con esperienze che rimangono e vengono raccontate e non limitarlo al volo + accomodation e prezzo al ribasso". Anche il programma di webinar effettuati per l'approfondimento della programmazione del to  (Albania & Montenegro, tutta la Grecia con tour-isole e viaggi combinati, Turchia & Cipro Nord, Egitto Classico & Domina Coral Bay Sharm, lungo raggio) ha registrato oltre 650 iscrizioni e più di 400 ulteriori download delle registrazioni messe a disposizione per tutti coloro che non si sono potuti collegare in diretta. In ultimo, ma non meno importante, gli incontri di sede del programma Stay with Us, in collaborazione con i partner strategici (dmc estere di varie destinazioni tra cui Dubai, Argentina, Turchia e fornitori quali Msc Crociere, Emirates, Domina Travel, Villa Resorts, Allianz) hanno riunito complessivamente più di 250 agenti provenienti da diverse regioni d'Italia nella nuova sede di Go4Sea. [post_title] => Eductour Go4Sea: 250 gli adv in viaggio tra Salonicco, penisola Calcidica, Pantelleria, Cefalonia e Creta [post_date] => 2024-06-12T12:01:08+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718193668000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469337 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Turkish Airlines ed Air China hanno concordato un nuovo codeshare per incrementare la connettività tra i due Paesi. Le due compagnie aeree hanno dichiarato che l'intesa riguarderà inizialmente i voli tra l'hub di Turkish Airlines a Istanbul e la capitale cinese, Pechino. Una nota ufficiale del vettore turco sottolinea che l'accordo «rappresenta una pietra miliare significativa nella collaborazione strategica tra le due compagnie aeree e pone le basi per futuri ampliamenti della forte partnership». Il vettore ha aggiunto che il modello di vendita permetterà a entrambe le compagnie di offrire «maggiore flessibilità e più opzioni di viaggio ai passeggeri». «Entrambe le compagnie prevedono che questa collaborazione contribuirà a un aumento significativo del traffico passeggeri, favorendo la crescita reciproca e l'intero settore dell'aviazione». Proprio nei giorni scorsi i ministeri del turismo di Turchia e Cina hanno firmato un'intesa per incentivare la cooperazione e aumentare i flussi di viaggiatori tra i due paesi. [post_title] => Turkish Airlines sigla un nuovo accordo di codeshare con Air China [post_date] => 2024-06-12T11:31:48+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718191908000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469315 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Iberia e Volaris hanno firmato un ampio accordo di codeshare per incrementare la connettività tra Europa e Messico. In base all'intesa i passeggeri europei potranno collegarsi con 25 destinazioni aggiuntive nell'entroterra messicano operate da Volaris, oltre a volare da queste 25 destinazioni messicane per collegarsi con i voli Iberia tra Città del Messico e Madrid. Una connettività potenziata che si somma alla capacità record che Iberia ha messo in campo quest'anno per creare un ponte tra Europa e Messico. In particolare, la compagnia aerea spagnola opera tre voli giornalieri, pari a oltre 772.000 posti a sedere durante l'anno, il 17% in più rispetto al 2019. Inoltre, la rotta tra Spagna e Messico è operata interamente con l'A350, l'aeromobile più grande della flotta di Iberia, con 348 posti distribuiti nelle cabine Business, Premium Economy ed Economy. Secondo i termini dell'accordo, Iberia aggiungerà il suo codice ai voli operati da Volaris tra queste 25 destinazioni nazionali e Città del Messico, che si collegheranno alla rotta Iberia. L'obiettivo è quello di snellire il processo di prenotazione e garantire l'efficienza operativa, semplificando i processi e riducendo le complessità per entrambe le parti. L'accordo è ancora in attesa di approvazione da parte delle autorità messicane e spagnole, ma si prevede che i voli in codeshare trai due vettori saranno disponibili durante il mese di luglio.   [post_title] => Iberia e Volaris in codeshare per creare un ponte fra Europa e Messico [post_date] => 2024-06-12T10:14:58+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718187298000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469030 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Riyadh Air aggiunge nuovi tasselli al proprio puzzle di accordi con le altre compagnie aeree - tra cui quelli con Air China, Egyptair e China Eastern Airlines - in vista dell'apertura dei primi voli commerciali, nel 2025. La compagnia aerea ha firmato con Singapore Airlines un Memorandum of Understanding (MoU) in base al quale le compagnie aeree esploreranno le opportunità di connettività interlinea sui rispettivi collegamenti, in attesa dell'approvazione normativa. Collaboreranno inoltre su altre potenziali aree di cooperazione commerciale, tra cui accordi di codeshare, vantaggi reciproci per i membri dei programmi frequent flyer, servizi cargo, customer experience e innovazione digitale, in vista di una partnership strategica più profonda e a lungo termine. La partnership offrirà agli ospiti di Riyadh Air l'accesso alla rete di Singapore Airlines nel Sud-est asiatico e nella regione del Pacifico sud-occidentale, mentre i clienti di Sia otterranno un maggiore accesso alla regione del Medio Oriente attraverso la rete di Riyadh Air. "Vediamo un enorme potenziale per una forte connettività nel Sud-est asiatico e in Australia e Nuova Zelanda attraverso l'aeroporto Changi di Singapore - ha spiegato Tony Douglas, ceo of Riyadh Air - offrendo al contempo ai passeggeri diretti a ovest l'opportunità di collegarsi al Regno dell'Arabia Saudita e alla regione del Medio Oriente con Riyadh Air. Questa relazione è una cooperazione significativa e profonda che inizia con un accordo di codeshare di ampio respiro e che si prevede includa un'ampia gamma di settori, tra cui il digitale e la tecnologia, la fidelizzazione e il cargo". "Insieme, possiamo facilitare la crescita dei viaggi di passeggeri tra l'Arabia Saudita e Singapore, e oltre, attraverso le nostre rispettive reti, sostenendo sia il turismo che i collegamenti commerciali" ha dichiarato il ceo di Sia, Goh Choon Phong. [post_title] => Riyadh Air firma una nuova intesa strategica con Singapore Airlines [post_date] => 2024-06-07T09:25:59+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1717752359000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468932 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => KM Malta Airlines ha siglato un accordo di codeshare con Turkish Airlines per operare voli congiunti, dal prossimo 15 giugno: l'intesa garantirà ai passeggeri di entrambe le compagnie di bandiera opzioni di viaggio più flessibili sui voli diretti tra Istanbul e Malta. Nell'ambito della cooperazione, il vettore maltese inserirà i propri numeri di volo su quelli di Turkish Airlines sulla rotta Istanbul-Malta e viceversa. «Istanbul è un importante hub collegato con Malta due volte al giorno e offre ai nostri passeggeri maltesi un'ampia scelta di destinazioni - ha dichiarato David G. Curmi, executive chairman di KM Malta Airlines -. Consente inoltre ai nostri clienti internazionali una migliore connettività attraverso l'aeroporto internazionale di Malta, collegando entrambe le nostre reti. Ciò dimostra anche che KM Malta Airlines è riconosciuta dai grandi vettori come un partner di prima scelta». «L'intesa favorirà cooperazione tra i due paesi fornirà viaggi senza interruzioni per i passeggeri che volano tra Malta e la Turchia - ha aggiunto il ceo della compagnia aerea turca, Bilal Ekşi -. Questa partnership non solo consente ai viaggiatori maltesi di beneficiare dell'ampia rete di Turkish Airlines su scala globale, ma stimola anche un maggior numero di visitatori provenienti da Malta a visitare il nostro paese unico, la Turchia. Allo stesso modo, Malta, l'affascinante nazione insulare del Mediterraneo, attirerà più visitatori. Confidiamo in una collaborazione di successo e di lunga durata». [post_title] => Turkish Airlines e KM Malta Airlines voleranno in codeshare dal 15 giugno [post_date] => 2024-06-06T10:16:19+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1717668979000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468788 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Etihad Airways e Royal Air Maroc hanno siglato un nuovo memorandum d'intesa (MoU) per rafforzare i legami commerciali e operativi. L'intesa riflette la volontà di esplorare una cooperazione rafforzata, con l'obiettivo di offrire ai viaggiatori una scelta più ampia, servizi di qualità superiore, promuovendo al contempo un'aviazione sostenibile. «Questo accordo copre un'ampia gamma di attività - spiega il ceo di Etihad, Antonoaldo Neves -, dall'eventuale ampliamento degli accordi di codeshare esistenti per coprire un maggior numero di rotte nazionali in Marocco e in Africa, all'esame dello sviluppo dell'attuale cooperazione nel programma frequent flyer, fino all'esplorazione di collaborazioni nei settori dell'assistenza a terra, della manutenzione e dell'ingegneria». «Questa importante partnership con Etihad Airways si allinea con la nostra ambizione di migliorare ulteriormente la nostra connettività e continuare ad offrire ai nostri passeggeri un'esperienza di viaggio più ottimizzata e senza soluzione di continuità attraverso i nostri rispettivi hub» aggiunge Abdelhamid Addou, presidente e amministratore delegato di Royal Air Maroc L'accordo di codeshare esistente offre ai clienti di entrambe le compagnie aeree una maggiore connettività verso le destinazioni dei rispettivi network, anche tra il Marocco e gli Emirati Arabi Uniti, oltre Casablanca in Africa e oltre Abu Dhabi. L'accordo consente ai passeggeri di prenotare l'intero viaggio con un unico biglietto e di imbarcare il proprio bagaglio senza problemi fino alla destinazione finale.   [post_title] => Etihad Airways e Royal Air Maroc rafforzano la parternship con un nuovo MoU [post_date] => 2024-06-05T09:00:38+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1717578038000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468792 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La news era già stata anticipata lo scorso marzo, anche se all'epoca sembrava che il marchio coinvolto fosse Radisson Collection. Ora però arriva l'annuncio dell'apertura ufficiale: sarà il soft brand Radisson Individuals a debuttare in Sardegna con il Veridia Resort Sardinia. Situato sulla baia di Chia con la sua torre saracena, il nuovo indirizzo include sei residenze disposte intorno all'edificio centrale e dispone di 172 camere e di una spiaggia privata di circa 250 metri.  L'offerta gastronomica spazia dall'Alima, il ristorante principale che sposa i sapori tradizionali con la modernità mediterranea, a La Gardiana, un grill restaurant che propone cene all'aperto sotto le stelle, fino al Tanura, un bistrot che serve piatti leggeri e salutari durante tutta la giornata. Chi desidera rilassarsi ulteriormente può godere dell'ampia piscina a sfioro di 800 mq con bar, di due campi da tennis e di una serie di attività ed escursioni, tra cui gite in barca e visite ai monumenti storici locali. La novità è frutto di un accordo con Fattore Italia, OpCo che alla fine dell’anno scorso ha a sua volta siglato un contratto di locazione per il sardo parco Torre di Chia, precedentemente operato da Th Resorts, con l’obiettivo di riposizionarne l’offerta dal segmento midscale a quello a 5 stelle. [post_title] => Esordio sardo per il brand Radisson Individuals con il Veridia Resort [post_date] => 2024-06-04T14:43:06+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1717512186000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "i4t accordo con adava e allianz" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":40,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":651,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469493","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sarà inaugurato ufficialmente il prossimo 11 dicembre il Viva Miches by Wyndham. Il sesto resort in Repubblica Dominicana del gruppo italo-caraibico, nono in totale, si svilupperà su un'area di 290 metri quadrati per un investimento iniziale di 80 milioni di dollari, che arriverà in una seconda fase sino a 130 milioni. Il progetto prevede la realizzazione di tre corpi architettonici separati, che includeranno 750 chiavi, di cui 538 disponibili già a partire dall'inaugurazione di fine anno. Alcune sistemazioni saranno dotate di una piccola piscina privata, altre si affacceranno direttamente sul mare. Il design e la palette di colori evocheranno l’ambiente circostante, le tonalità della sabbia, la lievità della brezza marina.\r\n\r\n\"Nei prossimi mesi sveleremo maggiori dettagli, ma posso già dire che per il mercato italiano abbiamo siglato un accordo in esclusiva con Alpitour, che commercializzerà il resort con il marchio Bravo - spiega la vice president sales and revenue manager Viva Resorts, Giuliana Carniel -. Il prodotto sarà supportato da un volo Neos che collegherà dal 22 dicembre Malpensa a Punta Cana e Cartagena (dove tra l'altro è prevista l'altra novità Bravo già preannunciata dal direttore commerciale del to italiano, Alessandro Seghi, ndr). L'idea è quella di lanciare una destinazione turisticamente quasi vergine, c'è solo un Club Med a 5 stelle ma il nostro resort sarà un 4 stelle superior, con una spiaggia spettacolare, Playa Esmeralda, e un piccolo paesino di pescatori\".\r\n\r\nIl complesso comprenderà anche cinque ristoranti, dall’internazionale a buffet a quelli tematici à la carte (inclusi), ciascuno dedicato a una specifica cucina: latina, asiatica, mediterranea e di pesce. A completare l'offerta una grande piscina scenografica dotata di swim up bar, lezioni di danze caraibiche, show serali curati dalla produzione interna, party tematici Viva Vibe, shopping presso il mercato settimanale interno con una proposta dell’artigianato locale. Per gli appassionati di natura sono previste escursioni nel parco nazionale Los Haitises e alla cascata El Limón, oltre alla possibilità di assistere all’avvistamento delle balene a distanza ravvicinata (in base alla stagione) e la salita alla montaña Redonda, con le altalene che si proiettano a strapiombo dalla collina.","post_title":"Viva apre a Miches il sesto resort in Dominicana: sarà un'esclusiva Bravo","post_date":"2024-06-14T11:50:52+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1718365852000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469372","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\n\r\n\r\nSncf Voyageurs si prepara a fare il suo ingresso nei collegamenti di Alta Velocità in Italia, dal 2026: la società francese - già presente in 9 Paesi europei al di fuori della Francia e con un terzo dei passeggeri internazionali - ha presentato domanda per un accordo quadro a Rfi (della durata di 15 anni) per procedere con il piano di sviluppo sulle direttrici Torino-Napoli e Torino-Venezia. Il nuovo servizio sarà gestito dalla filiale italiana Sncf Voyages Italia.\r\n\r\n\r\n\r\n\r\nL'obiettivo dichiarato è quello di raddoppiare il numero di passeggeri in Europa nei prossimi dieci anni e, sul mercato italiano in particolare, di raggiungere entro il 2030 una quota di mercato del 15%.\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n\r\nSncf Voyageurs inizierà le sue attività nel 2026 effettuando fino a 13 viaggi giornalieri di andata e ritorno sul mercato interno italiano, suddivisi su due tratte: 9 viaggi di andata e ritorno tra Torino/Milano/Roma e Napoli; 4 viaggi di andata e ritorno tra Torino e Venezia. Saranno servite le seguenti città: Torino, Milano, Brescia, Verona, Padova, Venezia, Bologna, Firenze, Roma e Napoli.\r\n\r\nLa società conferma si d'ora l'apertura a un futuro ampliamento dell’offerta verso altre destinazioni, compreso il Sud Italia, non appena le infrastrutture lo permetteranno.\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n\r\nPer i collegamenti saranno impiegati 15 convogli Tgvm, che saranno tecnicamente adattati alle infrastrutture italiane: questi treni provengono da una flotta di treni prodotta nel 2022, a completamento della produzione iniziale di 100 convogli Tgvm, destinati a circolare in Francia. Inoltre, sulla rete italiana circoleranno altri 15 treni a due piani di ultima generazione.\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n\r\nSncf è presente nel nostro Paese dal 1995 con il servizio Artesia e dal 2011 con il servizio transfrontaliero Tgv Inoui, che opera delle tratte quotidiane di andata e ritorno tra Milano, Torino e Parigi.\r\n\r\n\r\n\r\n","post_title":"Sncf debutterà nei collegamenti di Alta Velocità in Italia, dal 2026","post_date":"2024-06-13T09:40:20+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1718271620000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469340","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Salonicco con la penisola Calcidica, Pantelleria, Cefalonia e Creta. Si è concluso da pochi giorni l'ultimo eductour della prima fase programma Go4Fam organizzato da Go4Sea, che ha coinvolto 250 agenti in totale, provenienti da tutta Italia, con maggiore presenza di agenzie del Centro Sud.\r\n\r\n\"La nostra volontà di dialogo e condivisione con i nostri partner è di estrema importanza - sottolinea il ceo dell'operatore pugliese, Tommaso Valenzano -. Grazie al supporto di nostri fornitori come Grimaldi Lines, Luxwing, Pantelleria Island, Domina Travel e tutte le dmc coinvolte, siamo riusciti a realizzare eductour complessi, che hanno richiesto uno sforzo organizzativo ed economico rilevante. Il risultato è stato eccellente. Siamo soddisfatti e non ci fermeremo. Abbiamo tante novità in arrivo, tra cui una seconda serie di eductour in altre destinazioni, comprese Albania e Montenegro, Turchia, Dubai e mar Rosso. Prevediamo inoltre il prossimo lancio di interessanti novità e viaggi tematici molto contemporanei. In linea con il neuromarketing, vorremmo perseguire il nostro principale obiettivo: integrare e differenziare sempre di più il viaggio con esperienze che rimangono e vengono raccontate e non limitarlo al volo + accomodation e prezzo al ribasso\".\r\n\r\nAnche il programma di webinar effettuati per l'approfondimento della programmazione del to  (Albania & Montenegro, tutta la Grecia con tour-isole e viaggi combinati, Turchia & Cipro Nord, Egitto Classico & Domina Coral Bay Sharm, lungo raggio) ha registrato oltre 650 iscrizioni e più di 400 ulteriori download delle registrazioni messe a disposizione per tutti coloro che non si sono potuti collegare in diretta. In ultimo, ma non meno importante, gli incontri di sede del programma Stay with Us, in collaborazione con i partner strategici (dmc estere di varie destinazioni tra cui Dubai, Argentina, Turchia e fornitori quali Msc Crociere, Emirates, Domina Travel, Villa Resorts, Allianz) hanno riunito complessivamente più di 250 agenti provenienti da diverse regioni d'Italia nella nuova sede di Go4Sea.","post_title":"Eductour Go4Sea: 250 gli adv in viaggio tra Salonicco, penisola Calcidica, Pantelleria, Cefalonia e Creta","post_date":"2024-06-12T12:01:08+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1718193668000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469337","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Turkish Airlines ed Air China hanno concordato un nuovo codeshare per incrementare la connettività tra i due Paesi. Le due compagnie aeree hanno dichiarato che l'intesa riguarderà inizialmente i voli tra l'hub di Turkish Airlines a Istanbul e la capitale cinese, Pechino.\r\n\r\nUna nota ufficiale del vettore turco sottolinea che l'accordo «rappresenta una pietra miliare significativa nella collaborazione strategica tra le due compagnie aeree e pone le basi per futuri ampliamenti della forte partnership».\r\n\r\nIl vettore ha aggiunto che il modello di vendita permetterà a entrambe le compagnie di offrire «maggiore flessibilità e più opzioni di viaggio ai passeggeri».\r\n\r\n«Entrambe le compagnie prevedono che questa collaborazione contribuirà a un aumento significativo del traffico passeggeri, favorendo la crescita reciproca e l'intero settore dell'aviazione».\r\n\r\nProprio nei giorni scorsi i ministeri del turismo di Turchia e Cina hanno firmato un'intesa per incentivare la cooperazione e aumentare i flussi di viaggiatori tra i due paesi.","post_title":"Turkish Airlines sigla un nuovo accordo di codeshare con Air China","post_date":"2024-06-12T11:31:48+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718191908000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469315","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Iberia e Volaris hanno firmato un ampio accordo di codeshare per incrementare la connettività tra Europa e Messico. In base all'intesa i passeggeri europei potranno collegarsi con 25 destinazioni aggiuntive nell'entroterra messicano operate da Volaris, oltre a volare da queste 25 destinazioni messicane per collegarsi con i voli Iberia tra Città del Messico e Madrid.\r\n\r\nUna connettività potenziata che si somma alla capacità record che Iberia ha messo in campo quest'anno per creare un ponte tra Europa e Messico. In particolare, la compagnia aerea spagnola opera tre voli giornalieri, pari a oltre 772.000 posti a sedere durante l'anno, il 17% in più rispetto al 2019.\r\n\r\nInoltre, la rotta tra Spagna e Messico è operata interamente con l'A350, l'aeromobile più grande della flotta di Iberia, con 348 posti distribuiti nelle cabine Business, Premium Economy ed Economy.\r\n\r\nSecondo i termini dell'accordo, Iberia aggiungerà il suo codice ai voli operati da Volaris tra queste 25 destinazioni nazionali e Città del Messico, che si collegheranno alla rotta Iberia. L'obiettivo è quello di snellire il processo di prenotazione e garantire l'efficienza operativa, semplificando i processi e riducendo le complessità per entrambe le parti.\r\n\r\nL'accordo è ancora in attesa di approvazione da parte delle autorità messicane e spagnole, ma si prevede che i voli in codeshare trai due vettori saranno disponibili durante il mese di luglio.\r\n\r\n ","post_title":"Iberia e Volaris in codeshare per creare un ponte fra Europa e Messico","post_date":"2024-06-12T10:14:58+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718187298000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469030","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Riyadh Air aggiunge nuovi tasselli al proprio puzzle di accordi con le altre compagnie aeree - tra cui quelli con Air China, Egyptair e China Eastern Airlines - in vista dell'apertura dei primi voli commerciali, nel 2025.\r\n\r\nLa compagnia aerea ha firmato con Singapore Airlines un Memorandum of Understanding (MoU) in base al quale le compagnie aeree esploreranno le opportunità di connettività interlinea sui rispettivi collegamenti, in attesa dell'approvazione normativa.\r\n\r\nCollaboreranno inoltre su altre potenziali aree di cooperazione commerciale, tra cui accordi di codeshare, vantaggi reciproci per i membri dei programmi frequent flyer, servizi cargo, customer experience e innovazione digitale, in vista di una partnership strategica più profonda e a lungo termine.\r\n\r\nLa partnership offrirà agli ospiti di Riyadh Air l'accesso alla rete di Singapore Airlines nel Sud-est asiatico e nella regione del Pacifico sud-occidentale, mentre i clienti di Sia otterranno un maggiore accesso alla regione del Medio Oriente attraverso la rete di Riyadh Air.\r\n\r\n\"Vediamo un enorme potenziale per una forte connettività nel Sud-est asiatico e in Australia e Nuova Zelanda attraverso l'aeroporto Changi di Singapore - ha spiegato Tony Douglas, ceo of Riyadh Air - offrendo al contempo ai passeggeri diretti a ovest l'opportunità di collegarsi al Regno dell'Arabia Saudita e alla regione del Medio Oriente con Riyadh Air. Questa relazione è una cooperazione significativa e profonda che inizia con un accordo di codeshare di ampio respiro e che si prevede includa un'ampia gamma di settori, tra cui il digitale e la tecnologia, la fidelizzazione e il cargo\".\r\n\r\n\"Insieme, possiamo facilitare la crescita dei viaggi di passeggeri tra l'Arabia Saudita e Singapore, e oltre, attraverso le nostre rispettive reti, sostenendo sia il turismo che i collegamenti commerciali\" ha dichiarato il ceo di Sia, Goh Choon Phong.","post_title":"Riyadh Air firma una nuova intesa strategica con Singapore Airlines","post_date":"2024-06-07T09:25:59+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1717752359000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468932","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"KM Malta Airlines ha siglato un accordo di codeshare con Turkish Airlines per operare voli congiunti, dal prossimo 15 giugno: l'intesa garantirà ai passeggeri di entrambe le compagnie di bandiera opzioni di viaggio più flessibili sui voli diretti tra Istanbul e Malta. Nell'ambito della cooperazione, il vettore maltese inserirà i propri numeri di volo su quelli di Turkish Airlines sulla rotta Istanbul-Malta e viceversa.\r\n\r\n«Istanbul è un importante hub collegato con Malta due volte al giorno e offre ai nostri passeggeri maltesi un'ampia scelta di destinazioni - ha dichiarato David G. Curmi, executive chairman di KM Malta Airlines -. Consente inoltre ai nostri clienti internazionali una migliore connettività attraverso l'aeroporto internazionale di Malta, collegando entrambe le nostre reti. Ciò dimostra anche che KM Malta Airlines è riconosciuta dai grandi vettori come un partner di prima scelta».\r\n\r\n«L'intesa favorirà cooperazione tra i due paesi fornirà viaggi senza interruzioni per i passeggeri che volano tra Malta e la Turchia - ha aggiunto il ceo della compagnia aerea turca, Bilal Ekşi -. Questa partnership non solo consente ai viaggiatori maltesi di beneficiare dell'ampia rete di Turkish Airlines su scala globale, ma stimola anche un maggior numero di visitatori provenienti da Malta a visitare il nostro paese unico, la Turchia. Allo stesso modo, Malta, l'affascinante nazione insulare del Mediterraneo, attirerà più visitatori. Confidiamo in una collaborazione di successo e di lunga durata».","post_title":"Turkish Airlines e KM Malta Airlines voleranno in codeshare dal 15 giugno","post_date":"2024-06-06T10:16:19+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1717668979000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468788","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Etihad Airways e Royal Air Maroc hanno siglato un nuovo memorandum d'intesa (MoU) per rafforzare i legami commerciali e operativi.\r\n\r\nL'intesa riflette la volontà di esplorare una cooperazione rafforzata, con l'obiettivo di offrire ai viaggiatori una scelta più ampia, servizi di qualità superiore, promuovendo al contempo un'aviazione sostenibile.\r\n\r\n«Questo accordo copre un'ampia gamma di attività - spiega il ceo di Etihad, Antonoaldo Neves -, dall'eventuale ampliamento degli accordi di codeshare esistenti per coprire un maggior numero di rotte nazionali in Marocco e in Africa, all'esame dello sviluppo dell'attuale cooperazione nel programma frequent flyer, fino all'esplorazione di collaborazioni nei settori dell'assistenza a terra, della manutenzione e dell'ingegneria».\r\n\r\n«Questa importante partnership con Etihad Airways si allinea con la nostra ambizione di migliorare ulteriormente la nostra connettività e continuare ad offrire ai nostri passeggeri un'esperienza di viaggio più ottimizzata e senza soluzione di continuità attraverso i nostri rispettivi hub» aggiunge Abdelhamid Addou, presidente e amministratore delegato di Royal Air Maroc\r\n\r\nL'accordo di codeshare esistente offre ai clienti di entrambe le compagnie aeree una maggiore connettività verso le destinazioni dei rispettivi network, anche tra il Marocco e gli Emirati Arabi Uniti, oltre Casablanca in Africa e oltre Abu Dhabi. L'accordo consente ai passeggeri di prenotare l'intero viaggio con un unico biglietto e di imbarcare il proprio bagaglio senza problemi fino alla destinazione finale.\r\n\r\n ","post_title":"Etihad Airways e Royal Air Maroc rafforzano la parternship con un nuovo MoU","post_date":"2024-06-05T09:00:38+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1717578038000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468792","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La news era già stata anticipata lo scorso marzo, anche se all'epoca sembrava che il marchio coinvolto fosse Radisson Collection. Ora però arriva l'annuncio dell'apertura ufficiale: sarà il soft brand Radisson Individuals a debuttare in Sardegna con il Veridia Resort Sardinia. Situato sulla baia di Chia con la sua torre saracena, il nuovo indirizzo include sei residenze disposte intorno all'edificio centrale e dispone di 172 camere e di una spiaggia privata di circa 250 metri. \r\n\r\nL'offerta gastronomica spazia dall'Alima, il ristorante principale che sposa i sapori tradizionali con la modernità mediterranea, a La Gardiana, un grill restaurant che propone cene all'aperto sotto le stelle, fino al Tanura, un bistrot che serve piatti leggeri e salutari durante tutta la giornata. Chi desidera rilassarsi ulteriormente può godere dell'ampia piscina a sfioro di 800 mq con bar, di due campi da tennis e di una serie di attività ed escursioni, tra cui gite in barca e visite ai monumenti storici locali.\r\n\r\nLa novità è frutto di un accordo con Fattore Italia, OpCo che alla fine dell’anno scorso ha a sua volta siglato un contratto di locazione per il sardo parco Torre di Chia, precedentemente operato da Th Resorts, con l’obiettivo di riposizionarne l’offerta dal segmento midscale a quello a 5 stelle.","post_title":"Esordio sardo per il brand Radisson Individuals con il Veridia Resort","post_date":"2024-06-04T14:43:06+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1717512186000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti