26 September 2021

Stati Uniti: restano in vigore le restrizioni di viaggio per chi arriva da Europa e Uk

[ 0 ]

Gli Stati Uniti mantengono – per ora – le restrizioni di viaggio in vigore per chi proviene da Europa, Regno Unito e altri paesi, in seguito ai timori legati all’aumento dei casi di Covid-19 e soprattutto della diffusione della variante Delta.

La decisione, come riportato da Reuters, è stata comunicata ieri dalla portavoce della Casa Bianca Jen Psaki, citando appunto la diffusione della variante Delta negli Usa e all’estero. “I casi stanno aumentando qui (negli Usa, ndr), in particolare tra coloro che non sono vaccinati e sembra probabile che continueranno a crescere nelle prossime settimane”. L’amministrazione di Joe Biden è sotto pressione dei governi stranieri, delle compagnie aeree e di alcuni membri del Congresso per allentare le restrizioni sugli ingressi di stranieri nel Paese. La Casa Bianca ha più volte ribadito che un allentamento sarà deciso sulla base dei dati sanitari. Ma, ad oggi, qualsiasi tentativo delle compagnie aeree statunitensi e dell’industria turistica di salvare la stagione estiva sembra destinato a naufragare.

Gli Stati Uniti attualmente vietano l’ingresso alla maggior parte dei cittadini non statunitensi che negli ultimi 14 giorni siano stati nel Regno Unito, nei Paesi dell’Unione europea, Cina, India, Sud Africa, Iran e Brasile. Le restrizioni di viaggio straordinarie sono state imposte per la prima volta nei confronti della Cina nel gennaio 2020

La scorsa settimana, il Dipartimento per la Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti ha confermato che le frontiere terrestri fra gli Stati Uniti e Canada e Messico rimarranno chiuse ai viaggi non essenziali almeno fino al 21 agosto – malgrado il Canada abbia deciso di autorizzare l’ingresso ai turisti americani completamente vaccinati a partire dal 9 agosto.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti