19 August 2022

Regno Unito: il turismo si appella al nuovo governo

[ 0 ]

Londra, Brexit, HotelL’arrivo di un nuovo governo nel Regno Unito a settembre apre uno scenario di nuove opportunità di cui il settore turistico vuole sfruttare. L’intera catena turistica ha attraversato due anni molto difficili, con la mancanza di misure di sostegno da parte dell’esecutivo di Boris Johnson e in un ambiente afflitto da restrizioni. 

Per questo l’Association of british travel agents (Abta) ha inviato una lettera ai candidati conservatori, Liz Truss e Rishi Sunak, per esporre quanto necessario per sostenere il turismo nel Regno Unito nella sua ripresa dalla pandemia, chiedendo azioni per garantire un futuro prospero. La signora  Truss è la favorita nella corsa a diventare primo ministro. 

“I cambiamenti politici offrono l’opportunità di ribadire ciò di cui abbiamo bisogno da questo governo per garantire un settore prospero e sostenibile e come dobbiamo lavorare insieme per raggiungerlo”, afferma il suo direttore esecutivo, Mark Tanzer. 

In questo senso, l’associazione insiste sulla necessità di mantenere un dialogo costruttivo e continuo tra i vertici del settore, ministri e funzionari. In particolare, chiede una chiara responsabilità ministeriale per riunire le varie linee politiche che interessano i viaggi internazionali e che sono distribuite tra i vari dipartimenti governativi.

Un’altra questione sollevata nella lettera è la modernizzazione dello spazio aereo. Hanno anche sottolineato l’importanza di trovare soluzioni alle sfide della mobilità del lavoro tra il Regno Unito e l’UE, insieme ad altre questioni relative alla Brexit. 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti