1 August 2021

Obbligo di green pass anche in Grecia. “Non è il turismo che aiuta il Covid”

[ 0 ]

La Grecia rafforza le norme in vigore per il contrasto alla diffusione del Covid e, come annunciato dal premier Kyriakos Mitsotakis, richiederà il green pass per l’accesso a tutti i luoghi della cultura così come a ristoranti e bar. Il Paese è allineato quindi con quanto annunciato praticamente nelle stesse ore dal governo francese

Questa è la più recente di una serie di restrizioni volte a salvaguardare la stagione turistica estiva. Una mossa che obbligherà anche i clienti di discoteche, cinema e teatri ad essere vaccinati. Cenare all’aperto, invece, non richiederà una prova di vaccinazione o un test.

Molta attenzione

“È fondamentale non dare l’impressione che stiamo perdendo il controllo della pandemia. In modo che la nostra industria del turismo possa continuare a operare normalmente“, ha dichiarato il ministro dello sviluppo Adonis Georgiadis, ripreso da Reuters.

Ma il turismo non è da biasimare per l’aumento della diffusione del Covid. Questo ha sottolineato il ministro del turismo greco, Haris Theoharis: “L’apertura al turismo è stata fatta con molta attenzione. Nei primi dieci giorni di luglio solo 74 dei 105.609 campioni prelevati ai punti di ingresso del paese erano positivi. In pratica solo lo 0,07%”. Per cui ha proseguito il ministro, “Il nostro paese non ha un problema con l’apertura delle frontiere. E l’aumento delle infezioni non è legato al turismo“.

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti