23 September 2021

Inghilterra: oggi è il Freedom Day. Tutto aperto, nonostante l’impennata dei contagi

[ 0 ]

Boris Johanson, primo ministro britannico

Capisco che tenere il punto è una delle qualità del politico di razza. Ma quando le circostanze ti consigliano di fare un passo indietro, il politico di razza lo fa, perché considera il bene dei cittadini superiore alle proprie convinzioni. In Inghilterra questo non sta succedendo. Infatti nonostante la nuova ondata che per due giorni consecutivi in Inghilterra ha fatto superare i 50mila nuovi contagi giornalieri, il Paese festeggia il ‘Freedom Day’. A partire dalla mezzanotte il governo di Boris Johnson ha detto addio alle restrizioni legate alla pandemia di Covid-19.

Da oggi auditorium e stadi possono riaprire a pieno regime, le discoteche tornano ad accogliere il pubblico, si può tornare a lavorare in ufficio e il servizio bar è nuovamente autorizzato nei pub senza più limite al numero di persone che possono radunarsi. Revocato anche l’obbligo della mascherina sui mezzi di trasporto e nei negozi. Una decisione non condivisa da Scozia e Galles che manterranno l’obbligo di indossare la mascherina nei luoghi pubblici al chiuso e nei trasporti.

Nel Paese, attualmente il più colpito in Europa per numero di casi, la ritrovata libertà viene inaugurata mentre proprio il ministro della Salute, Sajid Javid è risultato positivo e il premier Johnson e il ministro dell’Economia, Rishi Sunak sono in isolamento.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti