27 October 2021

Salone Nautico Genova, +30% i visitatori rispetto al 2020. Una conferma per il settore in forte crescita

[ 0 ]

Si è chiuso il 61° Salone Nautico Internazionale di Genova. Oltre 92 mila visitatori per un’edizione all’insegna delle novità, il 30% in più rispetto al 2020.

 «Nuovo» è l’aggettivo che meglio descrive il Salone Nautico 2021- commenta Saverio Cecchi, Presidente Confindustria Nautica – Un nuovo grande successo, dopo l’edizione 2020, l’unica esposizione svolta in Europa. La nuova area Superyacht, la nuova banchina per la Vela, i nuovi pontili per l’accoglienza dei RIB, la nuova VIP Lounge, il nuovo collegamento con elicotteri, nuovi prestigiosi partner, la nuova crescita del settore».

Il 61° Salone Nautico ha potuto contare sul supporto delle Istituzioni, dall’Agenzia ICE,che ha reso possibile la presenza di oltre 60 tra giornalisti e buyer esteri provenientida 18 paesi con il progetto di incoming inserito nel Piano di Promozione del Made in Italy del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, e di Simest, che ha permesso alle imprese di attivare strumenti di finanziamento della partecipazione ai saloni internazionali con una presenza mai vista prima da parte dei rappresentanti del Governo e del Parlamento. I sei giorni di manifestazione hanno visto 78 eventi tra convegni, seminari, workshop tecnici, conferenze, presentazioni e 5.874 prove in mare.

Sul fronte della comunicazione, sono stati 947 i giornalisti accreditati, 1.827 gli articoli dal 1° al 20 settembre, di cui 536 su quotidiani, 9,5 ore di servizi televisivi dedicati alla manifestazione. 1,5 milioni di pagine visualizzate sul sito istituzionale del Salone Nautico, 260.000 gli utenti connessi dal 1° al 19 settembre, oltre 1.250.751 le persone raggiunte dai canali social ufficiali.

«Il Salone Nautico – aggiunge Marco Bucci, sindaco di Genova –  è stato un grande successo, ben rappresentato dai numeri registrati e dalla soddisfazione che ho constatato di persona tra coloro che lavorano nella nautica. E un importante successo è anche quello riscontrato dal progetto del Waterfront di Levante, a servizio di tutta la città e di tante attività. Un segnale positivo per il futuro, Genova vuole essere ospitale, la città sta investendo tanto sul Salone e sulla nautica, sulle aree vicine al mare, che sono un punto di forza: il mare ha una ricaduta economica, professionale e culturale fondamentale».

«I dati positivi – conclude il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – si sentono e si sono visti crescere giorno dopo giorno al Salone. É un evento realizzato con la sinergia di tanti fattori, commerciali certo, ma anche sociali, di relazione. Ci sono state le regate, gli incontri, le sinergie, è stato un Salone Nautico a tutto tondo, coinvolgente e vissuto, quasi un rito di ripartenza per tutto il nostro territorio e per il paese. Dobbiamo lavorare per sviluppare quanto seminato fino ad ora».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti