26 May 2024

Roberto Corbella presidente Astoi

[ 0 ]

roberto_corbella_presidente_astoi_imagelarge

Roberto Corbella è il nuovo presidente di Astoi, con 136 voti contro i 39 di Paolo Buonfino. Enrico Scotti, invece ha ritirato la propria candidatura all’ultimo momento. L’ufficio di presidenza si compone di tre vicepresidenti: Nardo Filippetti, Gianni Onorato e Sergio Testi. La prima dichiarazione del neo presidente si è incentrata sulla concordia e sul dialogo fra le varie anime dell’associazione, che sta vivendo un momento abbastanza turbolento della propria storia. Nel consiglio direttivo sono stati eletti Nardo Filippetti, Giorgio Palmucci, Carlo Pompili, Gianni Onorato, Michele Serra, Frederic Naar, Sergio Testi, Mario Roci, Jalel Hebara, Paolo Buonfino, Anna Schüpbach, Andrea Mele, Luciano Adami, Georges Adly Zaki, Angelo Guglielmi ed Enrico Scotti.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468097 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dopo aver superato i 10 mila viaggiatori in Spagna, Huakai, la travel tech fondata nel 2019 dai trentenni Roberto Castelli e Fernando Cerro, torna in Italia con un'offerta incentrata sulle destinazioni più popolari del 2024. I viaggi Haukai sono organizzati in piccoli gruppi, guidati da un coordinatore esperto, che si occupa di tutta la gestione dell’itinerario. Le mete proposte sono pensate per giovani dai 25 ai 45 anni. A guidare la strategia dell'azienda in Italia sarà Alan Barducci, imprenditore con una pluriennale esperienza nel settore travel: “Sono onorato di far parte di un progetto tanto ambizioso. Non c’è nulla di più bello che visitare luoghi incredibili e scoprire culture differenti. Poterlo fare con compagni di viaggio con età e interessi simili è un valore aggiunto eccezionale. Lo scopo di Huakai è quello di riunire persone con lo stesso mood, e offrire loro la migliore esperienza di viaggio possibile”, Undici le destinazioni confermate: dalla Thailandia, dove i viaggiatori avranno l’opportunità di fare il bagno con gli elefanti e divertirsi al famoso Full Moon Party, fino al Centro e Sud-America, con tappe in Messico, Cuba o Colombia. In Europa sarà possibile esplorare la Spagna, per godersi le calette segrete di Ibiza e Formentera a bordo di una barca a vela. "I nostri coordinatori di viaggio sono altamente preparati e partecipano attivamente a tutti gli aspetti del viaggio, studiando e conoscendo l'itinerario, le possibili visite e le attività che si possono svolgere in ogni Paese - sottolinea Castelli -. Per i capigruppo, coordinare un viaggio è un vero e proprio lavoro, che svolgono durante tutto l'anno o stagionalmente, a seconda delle proprie preferenze. Questo ci permette di evitare gestioni improvvisate, che possono compromettere il viaggio e peggiorare l'esperienza dei nostri clienti. In molte agenzie del settore in Italia questo non accade e, purtroppo, il coordinatore è visto come un viaggiatore in più, che riceve soltanto un rimborso spese e il viaggio gratis. In questo modo, la tentazione di divertirsi e dimenticare i viaggiatori è dietro l’angolo". [post_title] => Huakai: approda in Italia un nuovo operatore di viaggi di gruppo online [post_date] => 2024-05-24T15:01:07+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716562867000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468068 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il nuovo Bawe Island della Cocoon Collection è stato ancora una volta protagonista di una serata Azemar, organizzata questa volta presso il bolognese Palazzo di Varignana. La struttura sarà inaugurata il prossimo mese di giugno a Zanzibar: un one island one resort costruito a soli 15 minuti di trasferimento in barca da Stone Town. Per Azemar erano presenti alla serata il key account Loris Giusti e l'area sales Emilia-Romagna, Marche e San Marino, Franco Baroni. Tra le agenzie di viaggio si contavano poi Michela Filippi della Futuradria, Marinella Alvisi e Roberto Cristiano del Salotto del Viaggio, Daniela Cesari dei Viaggi Salvadori, Christian Altruda della Bigtours, Paolo Marangoni della Aelle Travel e Monica Caroli della Petroniana Viaggi di Bologna, nonché Katia Negrina della Santerno Viaggi di Imola, Silvia Tintorri della Santerno Viaggi di Castel San Pietro Terme, Licia Balboni della 4 Holidays di Zola Pedrosa, Monica Di Chio della Mercuriale Viaggi di Forlì, Valeria Negrini e Marco Bellettini della Pevero Viaggi di Cento, Simona Piccinini della Proviaggi di Fiorano, Massimo Gianola e Stefania Bacilieri della Millepiedi Viaggi di Ravenna e Daniela Noferini della Deka Viaggi di Lugo.   [post_title] => Azemar: a Bologna ancora una volta protagonista il nuovo Bawe Island [post_date] => 2024-05-24T11:45:04+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716551104000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467649 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Mancano soli cinque giorni al debutto di Delta Air Lines sulla Napoli-New York Jfk: da sabato, 25 maggio, decollerà infatti il nuovo collegamento giornaliero che consentirà inoltre ai passeggeri di proseguire il proprio viaggio dal Jfk verso oltre 70 destinazioni in tutto il Nord America. «Dopo Roma, Milano e Venezia, Napoli sarà la quarta città italiana servita da Delta dagli Stati Uniti - afferma Matteo Curcio, senior vice president Delta per l’Europa, il Medio Oriente, l’Africa e l’India -. La città partenopea, con la regione Campania e la Costiera Amalfitana, è una meta molto richiesta dal mercato statunitense, e siamo convinti che il nostro servizio avvantaggerà l’economia della regione per quanto riguarda il turismo in arrivo, oltre ad offrire una maggiore connettività da Napoli verso gli Stati Uniti rispetto a qualsiasi altro vettore. L’Italia è un mercato molto importante per Delta e quest’estate voleremo il nostro network transatlantico più grande di sempre». Quest'estate infatti la compagnia aerea aumenta l'offerta voli dall’Italia per gli Stati Uniti del 17% anno su anno, dopo aver trasportato nel 2023 Delta più di un milione di passeggeri tra i due Paesi. «Siamo entusiasti di aver riattivato, grazie a Delta, il volo giornaliero Napoli - New York Jfk ed orgogliosi dell’enorme lavoro svolto per incrementare la connettività dello scalo partenopeo - ha commentato Roberto Barbieri, amministratore delegato di Gesac -. La nuova rotta risponde ad una visione strategica che predilige un network di qualità, composto da 116 destinazioni, di cui 20 hub dai quali, grazie alla capillarità dei collegamenti, è possibile raggiungere, con un solo transito, qualsiasi parte del mondo. Con l’ingresso di Delta, si rafforza la partnership con il gruppo Air France-Klm e si consolida il segmento di mercato intercontinentale, fondamentale per lo sviluppo dei flussi turistici tra il Mezzogiorno e gli Stati Uniti»  «Da americana che vive e lavora a Napoli da quasi due anni – ha osservato la Console Generale degli Stati Uniti Tracy Roberts-Pounds - mi accorgo che c'è un legame speciale tra Napoli e New York, quindi mi congratulo con Delta Air Lines per aver fatto una scelta sicuramente vincente. Consiglierei a tutti coloro che viaggeranno su questo nuovo volo di considerare New York non soltanto come destinazione finale, ma anche una porta d’accesso verso tante altre mete negli Stati Uniti. Il nostro è un paese vasto, e ogni stato, ogni città ha caratteristiche diverse e ugualmente affascinanti». Sulla Napoli-New York Delta impiegherà un Boeing 767-300 da 211 posti, configurato con le classi Delta One - con poltrone completamente reclinabili -, Delta Premium Select, Delta Comfort+ e Main Cabin.  Nel picco della summer 2024, il vettore opererà fino a 94 voli settimanali tra l’Italia e gli Stati Uniti. In aggiunta alla rotta per Napoli, l’orario complessivo Delta includerà i collegamenti diretti da Roma Fiumicino per New York-Jfk, Atlanta, Boston e Detroit, da Milano Malpensa per New York-Jfk e Atlanta, e da Venezia Marco Polo per New York-Jfk e per Atlanta. [post_title] => Delta Air Lines: tra cinque giorni decolla il nuovo volo diretto Napoli-New York Jfk [post_date] => 2024-05-20T10:47:32+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716202052000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467009 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Spezia ha ospitato “DePortibus - Il festival dei porti che collegano il mondo” (10, 11 e 12 maggio) il grande evento dedicato alla portualità, che è stato accolto al Terminal Crociere di Largo Fiorillo, e in altre sedi cittadine, anche sabato e domenica, coinvolgendo i rappresentanti delle più alte istituzioni, presidenti dei maggiori porti italiani e stranieri, con panel tecnici dedicati alla realtà portuale, declinata in tutte le sue sfaccettature. L'evento, ideato da Res Comunicazione, organizzato da IBG e Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale, con il patrocinio e il sostegno del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e con il patrocinio e il supporto di RAM, Comune della Spezia, Regione Liguria, Fondazione Carispezia, Marina Militare, si è svolto proprio nella città che ospita il secondo porto container gateway in Italia per accesso diretto ai mercati e che, grazie anche ad investimenti corposi, si sta rivelando sempre più di rilevanza internazionale. DePortibus porta con sé anche tutta una serie di eventi culturali, alcuni dei quali già sold out. L’evento, che ha affrontato i grandi temi legati alla portualità come intermodalità, sostenibilità, difesa, cybersecurity, grandi opere e investimenti, si è aperto con gli interventi del sindaco di La Spezia Pierluigi Peracchini, Presidente Autorità di Sistema Portuale Mar Ligure Orientale, Mario Sommariva, l'assessore regionale Giacomo Raul Giampedrone,  il viceministro delle infrastrutture e dei trasporti Edoardo Rixi e Cristiana Pagni – Presidente Italian Blue Growth. Ha visto la partecipazione del ministro per la protezione civile e le politiche del Mare Nello Musumeci. Nel corso della giornata si sono alternati, tra gli altri: il sottosegretario di stato alla difesa Matteo Perego di Cremnago, la viceministra dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica Vannia Gava. E ancora Luigi Corradi, amministratore delegato di Trenitalia, e il Comandante Aeronavale Centrale della Guardia di Finanza Antonino Maggiore. Moltissimi gli eventi in programma. Cambia il mondo, cambiano i porti? Nuove grandi opere e nuove rotte”,  con Mario Sommariva – Presidente ADSP Marl Ligure Orientale; Zeno d’Agostino - Presidente ADSP Mar Adriatico Orientale; Fulvio Lino Di Blasio, presidente ADSP Mar Adriatico Settentrionale; Vincenzo Garofalo – presidente ADSP Mar adriatico centrale; Gene Seroka – porto di Los Angeles. Ed ancora “Navigare a vista verso i porti del futuro: intermodalità, sostenibilità e digitalizzazione: come i porti lavorano per la svolta green” con Luciano Guerrieri – presidente ADSP Mar Tirreno Settentrionale; Massimo Deiana, Presidente ADSP Mare di Sardegna; Sergio Prete, presidente ADSP Mar Ionio; Andrea Annunziata – presidente ADSP Mar Tirreno Centrale;  Daniele Rossi – presidente ADSP Mar Adriatico Centro-settentrionale; Francesco DI Sarcina – presidente ADSP Mar di Sicilia Orientale; Frank Colonna – Harbor Commisioner Porto di Long Beach. Modera Ilario Lombardo, La Stampa. A seguire la presentazione progetto europeo blue ports con Lorenzo Forcieri – presidente DLTM. Tra gli altri incontri, un focus sulla “Gestione della sicurezza dei porti: la nuova sfida sopra e sotto il mare: le necessarie difese di cyber security” moderato da Sara Monaci, Il Sole 24. Il punto su “Porti verdi e digitalizzazione: la rotta per uno sviluppo sostenibile”, moderato da Gaia Tortora, vice direttore tg la7. Un punto anche su porto e donne alle 16 all’Urban Center con  Costanza Musso - presidente Wista; Federica Montaresi - segretario generale dell’ADSP; Monica Mazzarese - comandante della capitaneria di porto di Marina di Carrara; Francesca Fazio - presidente CUG comitato unico di garanzia dell’adsp mar ligure orientale; Barbara Bonciani-ideatrice del progetto “Il porto delle donne”; Elena Cappanera -fotografa del progetto; Luciana Cambiaso -lavoratrice marittima. Modera Lucia Nappi - Corriere Marittimo. Il punto su “Safety & training forum: la sicurezza nel porto” con la partecipazione diRodolfo Giampieri – presidente Assoporti; Alessandro Ferrari – presidente Assiterminal; Luca Brandimarte, responsabile porta, logistics & competition Assarmatori; Daniele Ciulli – presidente Spezia & carrara Cruise Terminal; Federica Catani – direttore scuola nazionale trasporti e logistica; Massimo Lombardi – rappresentante asl5; Daniela Mazzocca – responsabile gestione hr e relazioni sindacali LSCT; Genziana Giacomelli – – direttore hr gruppo Tarros. Modera: Davide Vetrala - responsabile safety e viabilità ADSP del mar ligure orientale. Poi la consegna attestati sicurezza sul lavoro con Maria Luisa Inversini – Prefetto della Spezia; Roberto Sgherri – presidente fondazione ITS La Spezia.       [post_title] => DePortibus, La Spezia ha ospitato il Festival dei Porti che collegano il mondo [post_date] => 2024-05-14T10:04:13+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715681053000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467040 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Archiviato il secondo capitolo andato in scena a Cremona lo scorso 26 marzo, #masterclass, il format territoriale itinerante spin off di Travel Hashtag, è in arrivo nella città di Udine a fine maggio, come evento principale della due giorni di approfondimento sul tema del turismo accessibile e inclusivo, Accessibility for Future, che ospiterà anche i lavori di City Vision. L’iniziativa sarà strutturata in tre diversi momenti: il 30 maggio, al mattino, preview presso l’auditorium Zanon con Nicola Romanelli (presidente Travel Hashtag) e Zaira Magliozzi (co-founder Nebula e content creator) che parleranno di Competenze e Professioni del Turismo di Domani, con i ragazzi di scuole e università impegnati in percorsi di studi legati alla promozione del territorio e all’ospitalità. A introdurre il tema che caratterizzerà la giornata successiva sarà Annalisa Noacco (responsabile Diversity & Inclusion Willeasy), che ingaggerà gli studenti sul valore dell’inclusività in ambito turistico. La giornata del 31 maggio, interamente prevista in sala Valduga presso la sede di Udine della Camera di commercio di Pordenone-Udine, avrà come macro-tema Accessibilità e Inclusione: il turismo per tutti e sarà divisa a sua volta in due parti. Al mattino, Alessandra Priante (presidente Enit), Antonio Bravo (direttore generale PromoTurismoFvg), Miguel Carrasco Hernández (platform director & business development manager Tur4all e membro dello European network for accessible tourism), Gianluca Galimberti (sindaco di Cremona), Roberto Romeo (presidente Anglat), Maria Cristina Schiratti (presidente Anffas Udine e membro del consiglio direttivo di Inclusion Europe), Palmiro Noschese (presidente Confassociazioni turismo, hospitality, food & beverage) e William Del Negro (presidente di Willeasy e fondatore dell’associazione Io ci vado) animeranno un talk dal titolo Turismo inclusivo: meno slogan, più opportunità. Nel primo pomeriggio, tavola rotonda Turismo accessibile, il futuro è appena cominciato: esperti e aziende a confronto, con la partecipazione di Andrea Ferretti (founder Peba Onlus), Paolo Coppola (Professore associato università degli Studi di Udine, membro del board Innovazione tecnologica e trasformazione digitale comune di Milano), Concetta D’Emma (founder Unconventional Hospitality), Andrea Tomasoni (founder Remoove), Giuliana Ganzini (titolare hotel Suite Inn Udine) e Lisa Zancanaro (professionista in ambito forest bathing e terapia forestale). "A Udine proveremo a dare visibilità a un tema di cui non si parla mai abbastanza e che merita un focus continuo e qualificato – spiega Nicola Romanelli, ideatore del format #masterclass e fondatore di Travel Hashtag –: un nuovo capitolo che avrà come obiettivo la condivisione di best pratice, idee e visioni a supporto di uno sviluppo del turismo che si spera diventi sempre più inclusivo, accessibile, oltre che sostenibile anche dal punto di vista sociale”. [post_title] => #masterclass si sposta a Udine a fine maggio: focus sul turismo accessibile [post_date] => 2024-05-10T10:18:05+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715336285000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466903 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si rafforza la squadra di King Holidays che accoglie due nuove area manager: Paola Agostini si occuperà di Umbria, Marche e Toscana, mentre Benny Faro avrà la responsabilità di Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia. Entrambi i nuovi innesti riporteranno al direttore commerciale Roberto Minardi. Dopo aver fatto parte di gruppi come Sprintours e Going, Paola Agostini ha militato per più di 20 anni nel reparto commerciale di Alpitour, trattando i mercati di Marche e Umbria. Potendo contare su una forte rete di relazioni nel settore e su una visione strategica a 360 gradi, avrà il compito di identificare nuove opportunità di crescita e implementare efficacemente le iniziative di sviluppo commerciale. Benny (al secolo Bonaventura) Faro approda in King Holidays forte di una lunga e comprovata esperienza nel settore del turismo: dopo aver mosso i primi passi come promotore vendite per EuroTravel, è stato responsabile di area per Viaggi del Ventaglio, per poi sbarcare in G40 Travel Group – Mondo di Vacanze. Da segnalare anche una parentesi nel mondo assicurativo: prima come area manager di I4T – Insurance Travel, intermediario specializzato nel settore del turismo, poi in qualità di consulente commerciale in Ami Assistance nelle regioni di Sicilia e Calabria. Nel suo curriculum si annoverano anche collaborazioni con Reisenplatz, Beachcomber Hotels e Uvet. “Diamo il benvenuto a due grandi professionisti del turismo – dichiara Minardi - che siamo certi contribuiranno a intensificare e rafforzare la nostra presenza in mercati strategici. Il loro inserimento nel nostro team è il primo passo di una serie di grandi cambiamenti per King Holidays, che hanno l’obiettivo di consolidare la nostra posizione nel settore del turismo”.     [post_title] => Benny Faro e Paola Agostini nuovi area manager di King Holidays [post_date] => 2024-05-08T10:57:37+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715165857000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466871 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_466873" align="alignleft" width="300"] Roberto Occhiuto ed Eddie Wilson[/caption] Taglio del nastro a Reggio Calabria per la nuova base di Ryanair: qui la low cost irlandese ha posizionato un aeromobile e ha lanciato 8 nuove rotte, di cui 5 internazionali: Barcellona, Berlino, Bologna, Manchester, Marsiglia, Tirana, Torino e Venezia. «Questa significativa espansione - ha dichiarato il ceo, Eddie Wilson - segna l’inizio di una strategia a lungo termine con la Regione per posizionare la Calabria come destinazione leader in Europa, aumentando il turismo in entrata, la connettività e l’occupazione, offrendo al tempo stesso le tariffe più basse d’Europa. Con l’impegno di fornire tariffe competitive e una maggiore connettività, Ryanair è pronta a trasformare i viaggi per residenti e visitatori, sbloccando il pieno potenziale della Regione Calabria, attirando una gamma diversificata di turisti e stimolando lo sviluppo economico». «All’atto del mio insediamento ho ereditato un sistema aeroportuale immobile, quasi al collasso - ha sottolineato Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria -. In pochi mesi abbiamo posto la Sacal sotto il controllo della Regione e l’abbiamo resa finalmente operativa. Parallelamente abbiamo costruito un piano di ammodernamento di tutti gli aeroporti calabresi. Due anni fa lo scalo di Reggio Calabria era in coma, senza alcuna prospettiva di sviluppo e con i voli per Roma e per Milano che rischiavano di essere cancellati. Abbiamo salvato quei collegamenti, li abbiamo fatti raddoppiare, e qualche mese fa abbiamo presentato ufficialmente con Eddie Wilson, che ringrazio per questa sua nuova visita nella nostra Regione, lo sbarco di Ryanair in riva allo Stretto. Inoltre, quest'estate Ryanair ha potenziato le rotte anche dagli aeroporti di Lamezia Terme e Crotone: la compagnia è oggi presente in Calabria con 30 collegamenti. Il nostro obiettivo è quello di far crescere tutto il sistema aeroportuale regionale, per portare sempre più turisti in Calabria e anche per dare nuove opportunità ai nostri concittadini. Con Ryanair abbiamo iniziato un percorso che nei prossimi mesi e nei prossimi anni porterà grandi e positive novità per la nostra Regione». [post_title] => Ryanair fa base a Reggio Calabria e apre otto nuove rotte di cui 5 internazionali [post_date] => 2024-05-08T09:54:07+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715162047000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466652 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nato dalla riqualificazione di un edificio storico nel centro cittadino apre in questi giorni a Noceto, in provincia di Parma, Palazzo Utini: una moderna locanda da 15 camere e suite e due ristoranti, che mira a celebrare con spirito contemporaneo la proverbiale ospitalità emiliana sia nell’offerta gastronomica, sia nell’accoglienza. La struttura nasce dal desiderio della famiglia Utini di riportare in vita un luogo storico del territorio, dal passato glorioso e da sempre votato alla cultura gastronomica di eccellenza. A questo progetto collabora anche Enrico Bartolini, cuoco da tredici stelle Michelin, che con questa insegna arriva al numero tondo di dieci ristoranti in Italia. “L’idea di aprire Palazzo Utini nasce una decina di anni fa quando con la mia famiglia abbiamo deciso di ristrutturare l’edificio che un tempo ospitava l’Aquila Romana – racconta Alessandro Utini –: un ristorante molto famoso di Noceto che ha fatto la storia della cucina italiana negli anni Settanta e Ottanta, frequentato non solo dai buongustai della zona, ma anche da diversi personaggi famosi, come Mina".  L’interior designer Stefano Guidotti e il suo studio si sono inoltre occupati dell’intero progetto di ristrutturazione con l’idea di preservare il legame con il territorio, ma anche di creare uno spazio elegante e contemporaneo. Per la cucina Bartolini si è quindi affidato a Roberto Monopoli, classe 1984, pugliese di Bari, che dopo diverse esperienze accanto a importanti chef (da Valeria Piccini a Claudio Sadler, da Fabio Barbaglini ad Alain Ducasse e Christophe Martin) e una breve parentesi a Montecarlo, è stato sous chef di Giuseppe Mancino al Piccolo Principe di Viareggio, per poi assumere la guida del Parco di Villa Grey a Forte dei Marmi premiato per due anni con la stella Michelin. La direzione del ristorante è affidata invece ad Alessandra Veronesi, che ha prestato servizio in altri locali del gruppo Bartolini, tra cui il tristellato Mudec di Milano. A dirigere l'hotel è infine Mattia Leoncini, in qualità di general manager. “Vorremmo creare a Noceto un’oasi di gusto e ospitalità di eccellenza a 5 stelle - conclude Utini -. La mia famiglia e io siamo molto felici di poter annunciare l’avvio del nostro ambizioso progetto, che si arricchirà nei prossimi mesi di altri spazi e servizi”. [post_title] => Nel territorio parmense nasce Palazzo Utini: locanda da 15 camere a vocazione gourmet [post_date] => 2024-05-03T10:53:42+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1714733622000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466361 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il Salone Nautico di Sardegna, giunto alla terza edizione, ospiterà il 4 maggio in Piazza Krizia a Porto Rotondo un convegno che vedrà la partecipazione di figure chiave del settore nautico, tra cui Roberto Perocchio Presidente di Assomarinas, Luciano Serra Presidente di Assonat Walter Vassallo Fondatore dei Blue Marina Awards, Franco Cuccureddo Assessore Turismo Regione Sardegna, Matteo Molinas Rete dei Porti, Zanino Conoci, Albergo Nautico diffuso. La presenza di Ginerva Balletto di Atena e di Marco Naseddu dell'Università CRP Sardegna aggiunge un ulteriore livello di approfondimento accademico e di ricerca al dibattito. L'obiettivo dell'incontro è confrontarsi sulle prospettive e dinamiche del turismo nautico e su come la nautica possa essere un volano di crescita economica e sociale, sostenuta da innovazioni verdi e da un'attenzione verso la salvaguardia dell'ecosistema marino. Nello specifico ci si concentrerà sulle azioni di sviluppo sostenibile dei porti turistici. L'incontro sarà una piattaforma per mostrare come il settore della portualità turistica e del turismo nautico si sta evolvendo e quali azioni possono essere intraprese per supportare il loro sviluppo verso un futuro più verde e più prospero, contribuendo significativamente all'economia turistica e alla tutela dell'ambiente marino. In occasione dell'evento, Walter Vassallo presenterà la terza edizione dei Blue Marina Awards, aperta gratuitamente a tutti i porti e approdi turistici e che rappresenta un fulcro di innovazione e sostenibilità. Alla seconda edizione l'anno scorso hanno partecipato cento porti, mostrando come le buone pratiche possano essere riconosciute per incentivare un settore in evoluzione verso orizzonti sempre più verdi e responsabili. [post_title] => Salone Nautico di Sardegna, focus il 4 maggio sulle prospettive e dinamiche del settore [post_date] => 2024-04-29T11:00:23+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1714388423000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "roberto corbella presidente astoi" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":29,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":322,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468097","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dopo aver superato i 10 mila viaggiatori in Spagna, Huakai, la travel tech fondata nel 2019 dai trentenni Roberto Castelli e Fernando Cerro, torna in Italia con un'offerta incentrata sulle destinazioni più popolari del 2024. I viaggi Haukai sono organizzati in piccoli gruppi, guidati da un coordinatore esperto, che si occupa di tutta la gestione dell’itinerario. Le mete proposte sono pensate per giovani dai 25 ai 45 anni.\r\n\r\nA guidare la strategia dell'azienda in Italia sarà Alan Barducci, imprenditore con una pluriennale esperienza nel settore travel: “Sono onorato di far parte di un progetto tanto ambizioso. Non c’è nulla di più bello che visitare luoghi incredibili e scoprire culture differenti. Poterlo fare con compagni di viaggio con età e interessi simili è un valore aggiunto eccezionale. Lo scopo di Huakai è quello di riunire persone con lo stesso mood, e offrire loro la migliore esperienza di viaggio possibile”,\r\n\r\nUndici le destinazioni confermate: dalla Thailandia, dove i viaggiatori avranno l’opportunità di fare il bagno con gli elefanti e divertirsi al famoso Full Moon Party, fino al Centro e Sud-America, con tappe in Messico, Cuba o Colombia. In Europa sarà possibile esplorare la Spagna, per godersi le calette segrete di Ibiza e Formentera a bordo di una barca a vela.\r\n\r\n\"I nostri coordinatori di viaggio sono altamente preparati e partecipano attivamente a tutti gli aspetti del viaggio, studiando e conoscendo l'itinerario, le possibili visite e le attività che si possono svolgere in ogni Paese - sottolinea Castelli -. Per i capigruppo, coordinare un viaggio è un vero e proprio lavoro, che svolgono durante tutto l'anno o stagionalmente, a seconda delle proprie preferenze. Questo ci permette di evitare gestioni improvvisate, che possono compromettere il viaggio e peggiorare l'esperienza dei nostri clienti. In molte agenzie del settore in Italia questo non accade e, purtroppo, il coordinatore è visto come un viaggiatore in più, che riceve soltanto un rimborso spese e il viaggio gratis. In questo modo, la tentazione di divertirsi e dimenticare i viaggiatori è dietro l’angolo\".","post_title":"Huakai: approda in Italia un nuovo operatore di viaggi di gruppo online","post_date":"2024-05-24T15:01:07+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1716562867000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468068","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il nuovo Bawe Island della Cocoon Collection è stato ancora una volta protagonista di una serata Azemar, organizzata questa volta presso il bolognese Palazzo di Varignana. La struttura sarà inaugurata il prossimo mese di giugno a Zanzibar: un one island one resort costruito a soli 15 minuti di trasferimento in barca da Stone Town.\r\n\r\nPer Azemar erano presenti alla serata il key account Loris Giusti e l'area sales Emilia-Romagna, Marche e San Marino, Franco Baroni. Tra le agenzie di viaggio si contavano poi Michela Filippi della Futuradria, Marinella Alvisi e Roberto Cristiano del Salotto del Viaggio, Daniela Cesari dei Viaggi Salvadori, Christian Altruda della Bigtours, Paolo Marangoni della Aelle Travel e Monica Caroli della Petroniana Viaggi di Bologna, nonché Katia Negrina della Santerno Viaggi di Imola, Silvia Tintorri della Santerno Viaggi di Castel San Pietro Terme, Licia Balboni della 4 Holidays di Zola Pedrosa, Monica Di Chio della Mercuriale Viaggi di Forlì, Valeria Negrini e Marco Bellettini della Pevero Viaggi di Cento, Simona Piccinini della Proviaggi di Fiorano, Massimo Gianola e Stefania Bacilieri della Millepiedi Viaggi di Ravenna e Daniela Noferini della Deka Viaggi di Lugo.\r\n\r\n ","post_title":"Azemar: a Bologna ancora una volta protagonista il nuovo Bawe Island","post_date":"2024-05-24T11:45:04+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1716551104000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467649","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Mancano soli cinque giorni al debutto di Delta Air Lines sulla Napoli-New York Jfk: da sabato, 25 maggio, decollerà infatti il nuovo collegamento giornaliero che consentirà inoltre ai passeggeri di proseguire il proprio viaggio dal Jfk verso oltre 70 destinazioni in tutto il Nord America.\r\n\r\n«Dopo Roma, Milano e Venezia, Napoli sarà la quarta città italiana servita da Delta dagli Stati Uniti - afferma Matteo Curcio, senior vice president Delta per l’Europa, il Medio Oriente, l’Africa e l’India -. La città partenopea, con la regione Campania e la Costiera Amalfitana, è una meta molto richiesta dal mercato statunitense, e siamo convinti che il nostro servizio avvantaggerà l’economia della regione per quanto riguarda il turismo in arrivo, oltre ad offrire una maggiore connettività da Napoli verso gli Stati Uniti rispetto a qualsiasi altro vettore. L’Italia è un mercato molto importante per Delta e quest’estate voleremo il nostro network transatlantico più grande di sempre».\r\n\r\nQuest'estate infatti la compagnia aerea aumenta l'offerta voli dall’Italia per gli Stati Uniti del 17% anno su anno, dopo aver trasportato nel 2023 Delta più di un milione di passeggeri tra i due Paesi.\r\n\r\n«Siamo entusiasti di aver riattivato, grazie a Delta, il volo giornaliero Napoli - New York Jfk ed orgogliosi dell’enorme lavoro svolto per incrementare la connettività dello scalo partenopeo - ha commentato Roberto Barbieri, amministratore delegato di Gesac -. La nuova rotta risponde ad una visione strategica che predilige un network di qualità, composto da 116 destinazioni, di cui 20 hub dai quali, grazie alla capillarità dei collegamenti, è possibile raggiungere, con un solo transito, qualsiasi parte del mondo. Con l’ingresso di Delta, si rafforza la partnership con il gruppo Air France-Klm e si consolida il segmento di mercato intercontinentale, fondamentale per lo sviluppo dei flussi turistici tra il Mezzogiorno e gli Stati Uniti» \r\n\r\n«Da americana che vive e lavora a Napoli da quasi due anni – ha osservato la Console Generale degli Stati Uniti Tracy Roberts-Pounds - mi accorgo che c'è un legame speciale tra Napoli e New York, quindi mi congratulo con Delta Air Lines per aver fatto una scelta sicuramente vincente. Consiglierei a tutti coloro che viaggeranno su questo nuovo volo di considerare New York non soltanto come destinazione finale, ma anche una porta d’accesso verso tante altre mete negli Stati Uniti. Il nostro è un paese vasto, e ogni stato, ogni città ha caratteristiche diverse e ugualmente affascinanti».\r\n\r\nSulla Napoli-New York Delta impiegherà un Boeing 767-300 da 211 posti, configurato con le classi Delta One - con poltrone completamente reclinabili -, Delta Premium Select, Delta Comfort+ e Main Cabin. \r\n\r\nNel picco della summer 2024, il vettore opererà fino a 94 voli settimanali tra l’Italia e gli Stati Uniti. In aggiunta alla rotta per Napoli, l’orario complessivo Delta includerà i collegamenti diretti da Roma Fiumicino per New York-Jfk, Atlanta, Boston e Detroit, da Milano Malpensa per New York-Jfk e Atlanta, e da Venezia Marco Polo per New York-Jfk e per Atlanta.","post_title":"Delta Air Lines: tra cinque giorni decolla il nuovo volo diretto Napoli-New York Jfk","post_date":"2024-05-20T10:47:32+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1716202052000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467009","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Spezia ha ospitato “DePortibus - Il festival dei porti che collegano il mondo” (10, 11 e 12 maggio) il grande evento dedicato alla portualità, che è stato accolto al Terminal Crociere di Largo Fiorillo, e in altre sedi cittadine, anche sabato e domenica, coinvolgendo i rappresentanti delle più alte istituzioni, presidenti dei maggiori porti italiani e stranieri, con panel tecnici dedicati alla realtà portuale, declinata in tutte le sue sfaccettature.\r\n\r\nL'evento, ideato da Res Comunicazione, organizzato da IBG e Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale, con il patrocinio e il sostegno del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e con il patrocinio e il supporto di RAM, Comune della Spezia, Regione Liguria, Fondazione Carispezia, Marina Militare, si è svolto proprio nella città che ospita il secondo porto container gateway in Italia per accesso diretto ai mercati e che, grazie anche ad investimenti corposi, si sta rivelando sempre più di rilevanza internazionale. DePortibus porta con sé anche tutta una serie di eventi culturali, alcuni dei quali già sold out.\r\n\r\nL’evento, che ha affrontato i grandi temi legati alla portualità come intermodalità, sostenibilità, difesa, cybersecurity, grandi opere e investimenti, si è aperto con gli interventi del sindaco di La Spezia Pierluigi Peracchini, Presidente Autorità di Sistema Portuale Mar Ligure Orientale, Mario Sommariva, l'assessore regionale Giacomo Raul Giampedrone,  il viceministro delle infrastrutture e dei trasporti Edoardo Rixi e Cristiana Pagni – Presidente Italian Blue Growth.\r\n\r\nHa visto la partecipazione del ministro per la protezione civile e le politiche del Mare Nello Musumeci. Nel corso della giornata si sono alternati, tra gli altri: il sottosegretario di stato alla difesa Matteo Perego di Cremnago, la viceministra dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica Vannia Gava. E ancora Luigi Corradi, amministratore delegato di Trenitalia, e il Comandante Aeronavale Centrale della Guardia di Finanza Antonino Maggiore.\r\n\r\nMoltissimi gli eventi in programma. Cambia il mondo, cambiano i porti? Nuove grandi opere e nuove rotte”,  con Mario Sommariva – Presidente ADSP Marl Ligure Orientale; Zeno d’Agostino - Presidente ADSP Mar Adriatico Orientale; Fulvio Lino Di Blasio, presidente ADSP Mar Adriatico Settentrionale; Vincenzo Garofalo – presidente ADSP Mar adriatico centrale; Gene Seroka – porto di Los Angeles.\r\n\r\nEd ancora “Navigare a vista verso i porti del futuro: intermodalità, sostenibilità e digitalizzazione: come i porti lavorano per la svolta green” con Luciano Guerrieri – presidente ADSP Mar Tirreno Settentrionale; Massimo Deiana, Presidente ADSP Mare di Sardegna; Sergio Prete, presidente ADSP Mar Ionio; Andrea Annunziata – presidente ADSP Mar Tirreno Centrale;  Daniele Rossi – presidente ADSP Mar Adriatico Centro-settentrionale; Francesco DI Sarcina – presidente ADSP Mar di Sicilia Orientale; Frank Colonna – Harbor Commisioner Porto di Long Beach. Modera Ilario Lombardo, La Stampa. A seguire la presentazione progetto europeo blue ports con Lorenzo Forcieri – presidente DLTM.\r\n\r\nTra gli altri incontri, un focus sulla “Gestione della sicurezza dei porti: la nuova sfida sopra e sotto il mare: le necessarie difese di cyber security” moderato da Sara Monaci, Il Sole 24. Il punto su “Porti verdi e digitalizzazione: la rotta per uno sviluppo sostenibile”, moderato da Gaia Tortora, vice direttore tg la7. Un punto anche su porto e donne alle 16 all’Urban Center con  Costanza Musso - presidente Wista; Federica Montaresi - segretario generale dell’ADSP; Monica Mazzarese - comandante della capitaneria di porto di Marina di Carrara; Francesca Fazio - presidente CUG comitato unico di garanzia dell’adsp mar ligure orientale; Barbara Bonciani-ideatrice del progetto “Il porto delle donne”; Elena Cappanera -fotografa del progetto; Luciana Cambiaso -lavoratrice marittima. Modera Lucia Nappi - Corriere Marittimo. Il punto su “Safety & training forum: la sicurezza nel porto” con la partecipazione diRodolfo Giampieri – presidente Assoporti; Alessandro Ferrari – presidente Assiterminal; Luca Brandimarte, responsabile porta, logistics & competition Assarmatori; Daniele Ciulli – presidente Spezia & carrara Cruise Terminal; Federica Catani – direttore scuola nazionale trasporti e logistica; Massimo Lombardi – rappresentante asl5; Daniela Mazzocca – responsabile gestione hr e relazioni sindacali LSCT; Genziana Giacomelli – – direttore hr gruppo Tarros. Modera: Davide Vetrala - responsabile safety e viabilità ADSP del mar ligure orientale. Poi la consegna attestati sicurezza sul lavoro con Maria Luisa Inversini – Prefetto della Spezia; Roberto Sgherri – presidente fondazione ITS La Spezia.\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"DePortibus, La Spezia ha ospitato il Festival dei Porti che collegano il mondo","post_date":"2024-05-14T10:04:13+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1715681053000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467040","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Archiviato il secondo capitolo andato in scena a Cremona lo scorso 26 marzo, #masterclass, il format territoriale itinerante spin off di Travel Hashtag, è in arrivo nella città di Udine a fine maggio, come evento principale della due giorni di approfondimento sul tema del turismo accessibile e inclusivo, Accessibility for Future, che ospiterà anche i lavori di City Vision.\r\n\r\nL’iniziativa sarà strutturata in tre diversi momenti: il 30 maggio, al mattino, preview presso l’auditorium Zanon con Nicola Romanelli (presidente Travel Hashtag) e Zaira Magliozzi (co-founder Nebula e content creator) che parleranno di Competenze e Professioni del Turismo di Domani, con i ragazzi di scuole e università impegnati in percorsi di studi legati alla promozione del territorio e all’ospitalità. A introdurre il tema che caratterizzerà la giornata successiva sarà Annalisa Noacco (responsabile Diversity & Inclusion Willeasy), che ingaggerà gli studenti sul valore dell’inclusività in ambito turistico.\r\n\r\nLa giornata del 31 maggio, interamente prevista in sala Valduga presso la sede di Udine della Camera di commercio di Pordenone-Udine, avrà come macro-tema Accessibilità e Inclusione: il turismo per tutti e sarà divisa a sua volta in due parti. Al mattino, Alessandra Priante (presidente Enit), Antonio Bravo (direttore generale PromoTurismoFvg), Miguel Carrasco Hernández (platform director & business development manager Tur4all e membro dello European network for accessible tourism), Gianluca Galimberti (sindaco di Cremona), Roberto Romeo (presidente Anglat), Maria Cristina Schiratti (presidente Anffas Udine e membro del consiglio direttivo di Inclusion Europe), Palmiro Noschese (presidente Confassociazioni turismo, hospitality, food & beverage) e William Del Negro (presidente di Willeasy e fondatore dell’associazione Io ci vado) animeranno un talk dal titolo Turismo inclusivo: meno slogan, più opportunità.\r\n\r\nNel primo pomeriggio, tavola rotonda Turismo accessibile, il futuro è appena cominciato: esperti e aziende a confronto, con la partecipazione di Andrea Ferretti (founder Peba Onlus), Paolo Coppola (Professore associato università degli Studi di Udine, membro del board Innovazione tecnologica e trasformazione digitale comune di Milano), Concetta D’Emma (founder Unconventional Hospitality), Andrea Tomasoni (founder Remoove), Giuliana Ganzini (titolare hotel Suite Inn Udine) e Lisa Zancanaro (professionista in ambito forest bathing e terapia forestale).\r\n\r\n\"A Udine proveremo a dare visibilità a un tema di cui non si parla mai abbastanza e che merita un focus continuo e qualificato – spiega Nicola Romanelli, ideatore del format #masterclass e fondatore di Travel Hashtag –: un nuovo capitolo che avrà come obiettivo la condivisione di best pratice, idee e visioni a supporto di uno sviluppo del turismo che si spera diventi sempre più inclusivo, accessibile, oltre che sostenibile anche dal punto di vista sociale”.","post_title":"#masterclass si sposta a Udine a fine maggio: focus sul turismo accessibile","post_date":"2024-05-10T10:18:05+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1715336285000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466903","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si rafforza la squadra di King Holidays che accoglie due nuove area manager: Paola Agostini si occuperà di Umbria, Marche e Toscana, mentre Benny Faro avrà la responsabilità di Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia. Entrambi i nuovi innesti riporteranno al direttore commerciale Roberto Minardi.\r\n\r\nDopo aver fatto parte di gruppi come Sprintours e Going, Paola Agostini ha militato per più di 20 anni nel reparto commerciale di Alpitour, trattando i mercati di Marche e Umbria. Potendo contare su una forte rete di relazioni nel settore e su una visione strategica a 360 gradi, avrà il compito di identificare nuove opportunità di crescita e implementare efficacemente le iniziative di sviluppo commerciale.\r\n\r\nBenny (al secolo Bonaventura) Faro approda in King Holidays forte di una lunga e comprovata esperienza nel settore del turismo: dopo aver mosso i primi passi come promotore vendite per EuroTravel, è stato responsabile di area per Viaggi del Ventaglio, per poi sbarcare in G40 Travel Group – Mondo di Vacanze. Da segnalare anche una parentesi nel mondo assicurativo: prima come area manager di I4T – Insurance Travel, intermediario specializzato nel settore del turismo, poi in qualità di consulente commerciale in Ami Assistance nelle regioni di Sicilia e Calabria. Nel suo curriculum si annoverano anche collaborazioni con Reisenplatz, Beachcomber Hotels e Uvet.\r\n\r\n“Diamo il benvenuto a due grandi professionisti del turismo – dichiara Minardi - che siamo certi contribuiranno a intensificare e rafforzare la nostra presenza in mercati strategici. Il loro inserimento nel nostro team è il primo passo di una serie di grandi cambiamenti per King Holidays, che hanno l’obiettivo di consolidare la nostra posizione nel settore del turismo”.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Benny Faro e Paola Agostini nuovi area manager di King Holidays","post_date":"2024-05-08T10:57:37+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1715165857000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466871","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_466873\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Roberto Occhiuto ed Eddie Wilson[/caption]\r\n\r\nTaglio del nastro a Reggio Calabria per la nuova base di Ryanair: qui la low cost irlandese ha posizionato un aeromobile e ha lanciato 8 nuove rotte, di cui 5 internazionali: Barcellona, Berlino, Bologna, Manchester, Marsiglia, Tirana, Torino e Venezia.\r\n\r\n«Questa significativa espansione - ha dichiarato il ceo, Eddie Wilson - segna l’inizio di una strategia a lungo termine con la Regione per posizionare la Calabria come destinazione leader in Europa, aumentando il turismo in entrata, la connettività e l’occupazione, offrendo al tempo stesso le tariffe più basse d’Europa. Con l’impegno di fornire tariffe competitive e una maggiore connettività, Ryanair è pronta a trasformare i viaggi per residenti e visitatori, sbloccando il pieno potenziale della Regione Calabria, attirando una gamma diversificata di turisti e stimolando lo sviluppo economico».\r\n\r\n«All’atto del mio insediamento ho ereditato un sistema aeroportuale immobile, quasi al collasso - ha sottolineato Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria -. In pochi mesi abbiamo posto la Sacal sotto il controllo della Regione e l’abbiamo resa finalmente operativa. Parallelamente abbiamo costruito un piano di ammodernamento di tutti gli aeroporti calabresi. Due anni fa lo scalo di Reggio Calabria era in coma, senza alcuna prospettiva di sviluppo e con i voli per Roma e per Milano che rischiavano di essere cancellati. Abbiamo salvato quei collegamenti, li abbiamo fatti raddoppiare, e qualche mese fa abbiamo presentato ufficialmente con Eddie Wilson, che ringrazio per questa sua nuova visita nella nostra Regione, lo sbarco di Ryanair in riva allo Stretto.\r\n\r\nInoltre, quest'estate Ryanair ha potenziato le rotte anche dagli aeroporti di Lamezia Terme e Crotone: la compagnia è oggi presente in Calabria con 30 collegamenti. Il nostro obiettivo è quello di far crescere tutto il sistema aeroportuale regionale, per portare sempre più turisti in Calabria e anche per dare nuove opportunità ai nostri concittadini. Con Ryanair abbiamo iniziato un percorso che nei prossimi mesi e nei prossimi anni porterà grandi e positive novità per la nostra Regione».","post_title":"Ryanair fa base a Reggio Calabria e apre otto nuove rotte di cui 5 internazionali","post_date":"2024-05-08T09:54:07+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1715162047000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466652","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nato dalla riqualificazione di un edificio storico nel centro cittadino apre in questi giorni a Noceto, in provincia di Parma, Palazzo Utini: una moderna locanda da 15 camere e suite e due ristoranti, che mira a celebrare con spirito contemporaneo la proverbiale ospitalità emiliana sia nell’offerta gastronomica, sia nell’accoglienza. La struttura nasce dal desiderio della famiglia Utini di riportare in vita un luogo storico del territorio, dal passato glorioso e da sempre votato alla cultura gastronomica di eccellenza.\r\n\r\nA questo progetto collabora anche Enrico Bartolini, cuoco da tredici stelle Michelin, che con questa insegna arriva al numero tondo di dieci ristoranti in Italia. “L’idea di aprire Palazzo Utini nasce una decina di anni fa quando con la mia famiglia abbiamo deciso di ristrutturare l’edificio che un tempo ospitava l’Aquila Romana – racconta Alessandro Utini –: un ristorante molto famoso di Noceto che ha fatto la storia della cucina italiana negli anni Settanta e Ottanta, frequentato non solo dai buongustai della zona, ma anche da diversi personaggi famosi, come Mina\".  L’interior designer Stefano Guidotti e il suo studio si sono inoltre occupati dell’intero progetto di ristrutturazione con l’idea di preservare il legame con il territorio, ma anche di creare uno spazio elegante e contemporaneo.\r\n\r\nPer la cucina Bartolini si è quindi affidato a Roberto Monopoli, classe 1984, pugliese di Bari, che dopo diverse esperienze accanto a importanti chef (da Valeria Piccini a Claudio Sadler, da Fabio Barbaglini ad Alain Ducasse e Christophe Martin) e una breve parentesi a Montecarlo, è stato sous chef di Giuseppe Mancino al Piccolo Principe di Viareggio, per poi assumere la guida del Parco di Villa Grey a Forte dei Marmi premiato per due anni con la stella Michelin. La direzione del ristorante è affidata invece ad Alessandra Veronesi, che ha prestato servizio in altri locali del gruppo Bartolini, tra cui il tristellato Mudec di Milano. A dirigere l'hotel è infine Mattia Leoncini, in qualità di general manager.\r\n\r\n“Vorremmo creare a Noceto un’oasi di gusto e ospitalità di eccellenza a 5 stelle - conclude Utini -. La mia famiglia e io siamo molto felici di poter annunciare l’avvio del nostro ambizioso progetto, che si arricchirà nei prossimi mesi di altri spazi e servizi”.","post_title":"Nel territorio parmense nasce Palazzo Utini: locanda da 15 camere a vocazione gourmet","post_date":"2024-05-03T10:53:42+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1714733622000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466361","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il Salone Nautico di Sardegna, giunto alla terza edizione, ospiterà il 4 maggio in Piazza Krizia a Porto Rotondo un convegno che vedrà la partecipazione di figure chiave del settore nautico, tra cui Roberto Perocchio Presidente di Assomarinas, Luciano Serra Presidente di Assonat Walter Vassallo Fondatore dei Blue Marina Awards, Franco Cuccureddo Assessore Turismo Regione Sardegna, Matteo Molinas Rete dei Porti, Zanino Conoci, Albergo Nautico diffuso. La presenza di Ginerva Balletto di Atena e di Marco Naseddu dell'Università CRP Sardegna aggiunge un ulteriore livello di approfondimento accademico e di ricerca al dibattito.\r\n\r\nL'obiettivo dell'incontro è confrontarsi sulle prospettive e dinamiche del turismo nautico e su come la nautica possa essere un volano di crescita economica e sociale, sostenuta da innovazioni verdi e da un'attenzione verso la salvaguardia dell'ecosistema marino.\r\n\r\nNello specifico ci si concentrerà sulle azioni di sviluppo sostenibile dei porti turistici. L'incontro sarà una piattaforma per mostrare come il settore della portualità turistica e del turismo nautico si sta evolvendo e quali azioni possono essere intraprese per supportare il loro sviluppo verso un futuro più verde e più prospero, contribuendo significativamente all'economia turistica e alla tutela dell'ambiente marino.\r\n\r\nIn occasione dell'evento, Walter Vassallo presenterà la terza edizione dei Blue Marina Awards, aperta gratuitamente a tutti i porti e approdi turistici e che rappresenta un fulcro di innovazione e sostenibilità. Alla seconda edizione l'anno scorso hanno partecipato cento porti, mostrando come le buone pratiche possano essere riconosciute per incentivare un settore in evoluzione verso orizzonti sempre più verdi e responsabili.","post_title":"Salone Nautico di Sardegna, focus il 4 maggio sulle prospettive e dinamiche del settore","post_date":"2024-04-29T11:00:23+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1714388423000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti