6 August 2021

I vettori continuano a non restituire i rimborsi. Nonostante l’Enac

[ 0 ]

Lo abbiamo scritto noi per primi su questo sito, è intervenuto l’Enac, per ben due volte, anche su sollecitazione del presidente Fiavet Ivana Jelinic, ma sembra che i vettori non abbiano, almeno per ora, ottemperato alla norma che impone loro di restituire i soldi incassati per viaggi mai avvenuti. Enac ha inoltre emesso una comunicazione molto stringente, dicendo, in poche parole, che i vettori devono restituire quello che hanno ancora in portafoglio.

Eppure ancora questa procedura non è neanche avviata. Durante il webinar di ieri con Ivana Jelinic e Federico Lucarelli, a cui hanno partecipato attivamente 422 agenzie di viaggio, molti agenti hanno descritto una situazione drammatica, facendo anche nomi. In pratica tutte le compagnie, nonostante solleciti giornalieri, ancora non hanno avviato le procedure per la restituzione, non solo, alcuni vettori, a quanto dicono gli agenti, neanche rispondono alle loro richieste.

Dall’altra parte continua il lavoro di lobbyng forsennata per eliminare la norma che prevede il rimborso. I vettori stanno lavorando anche su questo. Il presidente di Fiavet Ivana Jelinic ha parlato anche di class action. E’ un’idea percorribile. Ma spero che non si debba arrivare fino a questo punto. I vettori riconsegnino alle adv il denaro che hanno in pancia e che non gli spetta. perché se loro fanno così, allora gli agenti sono legittimati a ritardare il Bsp, o a spostarlo sempre più in là nel tempo. In un momento come questo bisogna fare le cose giuste, non quelle furbe.

Giuseppe Aloe




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti