22 February 2024

Globe: dal 13 marzo la seconda edizione

[ 0 ]

Pronta ai nastri di partenza la seconda edizione di Globe, la fiera internazionale del turismo di Roma che dal 13 al 15 marzo coinvolgerà quattro padiglioni della nuova Fiera di Roma e altre zone della capitale grazie al ricco calendario di eventi, tra cui i nuovi Globe Training Days, momenti di formazione gratuiti per le agenzie di viaggio. Confermati anche quest’anno gli appuntamenti dedicati agli investimenti e al lavoro e la presenza all’interno della manifestazione di Art Cities Exchange, la Borsa delle Città d’Arte organizzata dall’Enit – Agenzia per il Turismo. «Questa edizione di Globe nasce con un contributo molto elevato delle istituzioni – ha detto Paolo Audino, amministratore delegato Expoglobe -. Ospiteremo quasi 900 buyer internazionali con l’intento di fare di Roma un punto di contatto privilegiato per il turismo nel Mediterraneo, area che raccoglie il 33% del traffico turistico globale. L’edizione 2008 vedrà un migliaio di operatori provenienti da oltre 60 paesi del mondo e ospiterà anche l’appuntamento annuale del Touring Club,che qui presenterà la sua guida e le statistiche di settore».

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462011 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Alla fine, dopo un rinvio che ne ha ritardato il debutto di quasi un mese trattenendo la nave più a lungo del previsto negli stabilimenti Fincantieri di Monfalcone, la Sun Princess salperà per la sua crociera inaugurale il prossimo 28 febbraio da Civitavecchia. La conferma arriva da Gioco Viaggi, agente per l’Italia delle Love Boat Princess Cruises. Con 175.500 tonnellate di stazza lorda e 4.300 ospiti è la più grande nave da crociera mai costruita, con un'offerta inedita di ristorazione, intrattenimento e attività, oltre a cabine e suite in un’ampia varietà di categorie. Dopo il debutto del 28 febbraio, la Sun Princess continuerà la stagione nel Mediterraneo effettuando diversi itinerari: crociere di sette notti da Barcellona a Civitavecchia, da Civitavecchia ad Atene e da Atene a Barcellona, anche combinabili tra loro per comporre il proprio itinerario di 14 o 21 notti senza mai toccare gli stessi porti di scalo. Partenze previste da marzo a settembre 2024 con quote in super offerta Love Boat Sail da 999 euro a persona.   [post_title] => Sun Princess: confermato il debutto del 28 febbraio da Civitavecchia [post_date] => 2024-02-21T14:36:21+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708526181000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462001 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il certificato di operatore aereo di Air Moldova è stato revocato dall'autorità dell'aviazione civile del Paese, per il mancato rispetto dei requisiti minimi. Il provvedimento, adottato il 20 febbraio, è successivo alla sospensione del Coa del vettore avvenuta sei mesi prima (lo scorso agosto). Secondo l'autorità per l'aviazione civile, la compagnia aerea è in fase di ristrutturazione da oltre sei mesi, ma in questo periodo "non ha presentato alcuna prova" che dimostri la rimozione delle "non conformità". Inoltre, il vettore non dispone di aeromobili operativi e "non soddisfa i requisiti minimi" per detenere un Coa. L'incapacità della compagnia aerea di dimostrare, al termine dei sei mesi successivi, di avere almeno un aeromobile con un certificato di aeronavigabilità valido ha reso la revoca "inevitabile", afferma l'autorità. "Se la compagnia vuole riprendere i voli, può avviare un nuovo processo di certificazione, al fine di ottenere un nuovo Coa, in conformità con le normative nazionali". [post_title] => Air Moldova resta a terra: revocato il Coa, dopo la sospensione di sei mesi [post_date] => 2024-02-21T12:58:38+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708520318000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461995 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Volumi sopra i livelli pre-Covid per il 2023 di Aci blueteam, che ha chiuso il bilancio dell'anno scorso a più 34% sul 2022 ma soprattutto il 7% sopra quanto registrato in un 2019 già record per la travel management company. La crescita è stata costante su tutte le unit aziendali, dal business travel al mice, fino al settore leisure & agenzie partner. Anche sul fronte del personale si è verificato un aumento significativo con l’inserimento di 43 nuove risorse, portando così l’organico complessivo a 280 dipendenti. E per il 2024 sono previsti ulteriori 26 ingressi, per un incremento totale del 25%. Nel corso dell'anno da poco concluso sono stati inoltre terminati importanti investimenti tecnologici, che hanno portato all’implementazioni di nuove funzionalità nel self booking tool di proprietà, tra cui l’integrazione del travel safe, la gestione dei carnet ferroviari su singola commessa e senza l’obbligo di acquisto immediato, nonché l’attivazione della totalità delle tariffe Ndc presenti sul mercato italiano e statunitense. Degne di nota sono state pure le operazioni legate al gruppo Aci, come il Gp Travel Club di Monza, dedicato ai top client in occasione del Gran Premio d’Italia, e la creazione dell’ufficio Viaggi dedicato ai soci Aci per tutte le attività leisure. Grande successo infine per il brand Exclusive lanciato a ottobre 2023, che ha portato all’apertura di una lounge nella centralissima zona Duomo di Milano e di una seconda lounge presso l’ufficio di Roma inaugurato a novembre 2023. “Il notevole impegno e gli eccellenti risultati ottenuti nel 2023 – sottolinea Alfredo Pezzani, cbo Aci blueteam – hanno posto solide basi per il nuovo anno che, fin da questi primi mesi, sta evidenziando segnali estremamente positivi, prevedendo un’ulteriore ottimizzazione dei processi operativi e una crescita controllata dei volumi. Questo approccio mira a consolidare e, dove possibile, incrementare ulteriormente l’elevato livello di qualità del servizio, che rappresenta per i nostri clienti anche un importante aumento delle proprie percentuali di saving”. Tra gli obiettivi del 2024 figurano investimenti su tutte le piattaforme tecnologiche (BtTool – self booking tool – Wondermiles e PrenotAci), con l’implementazione delle funzionalità dedicate alla ricerca delle migliori soluzioni tariffarie per voli, treni, hotel e servizi leisure. A ciò si aggiunge un piano di sviluppo del segmento luxury con il rafforzamento del team Exclusive Aci blueteam, al fine di consolidare ulteriormente le quote di mercato. Guardando al futuro, Aci blueteam, forte dei risultati ottenuti da Blueteam Usa e della grande soddisfazione espressa dai clienti americani, si propone di realizzare un ambizioso progetto di espansione internazionale attraverso l'apertura di nuove filiali all’estero. [post_title] => Aci blueteam chiude un 2023 sopra i volumi pre-Covid [post_date] => 2024-02-21T11:52:09+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708516329000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461988 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_382236" align="alignleft" width="300"] Un villaggio Club del Sole[/caption] Nuove figure per i reparti di ricevimento, sala, bar, cucina, direzione/amministrazione, market e manutenzione delle aree green, per un totale di 700 posizioni aperte. E' partita la campagna di selezione per la stagione 2024 di Club del Sole. La ricerca  è rivolta a tutti i professionisti già affermati nel settore turistico-alberghiero, ma anche ai profili giovani che si stanno approcciando al mondo del lavoro; la compagnia si propone, infatti, come azienda post-diploma per gli allievi delle scuole alberghiere di tutta Italia. Il gruppo offre da tre a sette mesi di contratto stagionale in base ai ruoli e alle mansioni, con opportunità di formazione, crescita professionale e stabilizzazione, oltre a formule di contratto con alloggio per la stagione. Primo importante appuntamento da segnare in agenda, il recruiting day di martedì 12 marzo 2024, organizzato da Club del Sole in collaborazione con la regione Friuli-Venezia Giulia, che si terrà in uno dei villaggi del gruppo, il Marina Julia Family Camping Village di Monfalcone. Nello specifico, nelle strutture del gruppo ubicate sul territorio della regione sono 80 le posizioni aperte. Per iscriversi occorre effettuare la registrazione e caricare il proprio curriculum entro domenica 3 marzo, collegandosi al sito della regione Friuli-Venezia Giulia, sezione Giovani Fvg. Qualche giorno prima, il 29 febbraio 2024, Club del Sole sarà anche a Napoli in occasione della job fair Tfp Summit, che si terrà presso l’hotel Ramada. Anche in questo caso l’iscrizione verrà effettuata esclusivamente online. Grande attenzione è destinata pure alla formazione del personale. Una volontà che si manifesta attraverso la promozione di attività di internal branding, l'istituzione della Club del Sole Academy come ente formativo interno e il continuo potenziamento dei modelli organizzativi e dei sistemi di performance e comunicazione interna. Nel 2023, il gruppo ha erogato oltre 8 mila ore di formazione attraverso lo stesso ente formativo interno, assunto più di 1.200 persone e firmato 172 contratti a tempo indeterminato. [post_title] => Al via la campagna di recruiting Club del Sole: 700 le posizioni aperte [post_date] => 2024-02-21T11:29:34+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708514974000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461972 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Austrian Airlines amplia il network di lungo raggio con la nuova rotta da Vienna a Boston, che sarà attiva dal prossimo luglio, inizialmente con fino a sei voli settimanali operati da un Boeing 767-300 da 211 posti, in una configurazione a tre classi. «Questa espansione migliora la nostra offerta di voli a lungo raggio e rafforza l'hub di Vienna - sottolinea Michael Trestl, chief commercial officer di Austrian Airlines -. Le università di fama mondiale di Boston, tra cui Harvard e Mit, i collegamenti commerciali e il fascino ineguagliabile della città la rendono una destinazione di viaggio affascinante e molto attrattiva. Inoltre, in futuro sarà ancora più facile per i visitatori e i turisti del New England venire a Vienna». Il tempo di viaggio tra Vienna e Bostan è di circa 9 ore, per un percorso di 6.500 chilometri. Il volo sarà operato il lunedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica e ogni due martedì. La partenza da Vienna è prevista alle 10:40, con arrivo a Boston alle 13:50 ora locale. Boston. Il volo di ritorno parte da Boston alle 17.10 e arriva a Vienna alle 19.25 ora locale. Con l'aggiunta di Boston, Austrian Airlines porta a quota 19 le destinazioni intercontinentali del proprio network, offrendo ai passeggeri collegamenti verso più di 125 città in tutto il mondo. «L'espansione del network a lungo raggio rafforza la nostra posizione di numero 1 a Vienna e contribuisce a collegare meglio l'Austria come hub per il business e il turismo». [post_title] => Austrian Airlines aggiunge Boston al network di lungo raggio che sale a 19 destinazioni [post_date] => 2024-02-21T10:55:56+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708512956000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461964 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si svolgerà a  Firenze dal 23 al 25 febbraio prossimi la X edizione di tourismA - Salone Archeologia e Turismo Culturale.  «Un’iniziativa, ideata da Piero Pruneti - spiega il presidente di Regione Toscana Eugenio Giani -  che festeggia il decimo anno di vita e alla quale mi sento particolarmente legato perché vi ho partecipato fin dall’inizio. L’archeologia non è soltanto lo studio dei ritrovamenti in determinati siti, appartenenti al passato, ma è un elemento di estrema vitalità perché arricchisce il nostro patrimonio storico e di conoscenze, consente di capire chi siamo e da dove veniamo. La rassegna nel corso degli anni ha acquistato sempre maggiore importanza e visibilità, grazie ad un calendario di attività e relatori di primissimo piano. Un vero e proprio festival dell’archeologia, strettamente legato al turismo culturale e che vede coinvolta l’agenzia Toscana Promozione Turistica. Non dimentichiamo – conclude Giani - che il prossimo 5 marzo a Roma verrà scelta la Capitale italiana della cultura 2026 che vede tra le dieci finaliste l’Unione dei Comuni della Valdichiana senese, proprio in virtù della straordinaria scoperta di San Casciano dei Bagni del 2022». «Dieci anni – aggiunge il direttore di Archeologia Viva e del Salone Piero Pruneti  - sono un grande traguardo. La manifestazione è diventata punto di riferimento per gli operatori turistici alla ricerca di sempre nuove proposte in arrivo dal mondo dell’archeologia e del patrimonio ambientale. Al tempo stesso è una grande festa della cultura, aperta e gratuita per tutti».   [post_title] => Firenze, tra turismo e archeologia con TourismA dal 23 al 25 febbraio [post_date] => 2024-02-21T10:55:39+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708512939000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461982 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_461983" align="alignleft" width="300"] Il direttore commerciale, Ada Miraglia[/caption] L'apertura del Baia Taormina e il riposizionamento del Pietrablu come hotel 4 stelle superior. Sono le principali novità 2024 del gruppo CdsHotels, che si presenta al doppio appuntamento con le fiere del Sud, il Btm di Bari dal 27 al 29 febbraio, e la Bmt di Napoli, dal 14 al 16 marzo, forte di un 2023 chiuso con un fatturato di 56 milioni di euro, in crescita del 16% rispetto al 2022. Con gli investimenti previsti dal piano strategico, CdsHotels nel 2024 conterà quindi in portfolio cinque villaggi tra Puglia e Sicilia (Porto Giardino, Riva Marina Resort, relais Masseria le Cesine, Costa del Salento Village e CdsHotels Terrasini in Sicilia, tutti 4 stelle), nonché sette Hotel Collection (il 5 stelle Marenea Suite Hotel, i 4 stelle superior Pietrablu, Basiliani, Grand Hotel Riviera, Marelive e Baia Taormina, il 4 stelle Corte di Nettuno). Al Btm di Bari, la partecipazione di CdsHotels prevede anche l’organizzazione di un panel dal titolo Green deal, digitalizzazione e hospitality. Prospettive al 2030, che si terrà il 28 febbraio (ore 10:45), in Arena, e che vede come relatori Gabriele Totisco, responsabile ricerca e sviluppo della compagnia, e Daniele Totisco, responsabile budget e controllo. [post_title] => CdsHotels alle fiere del Sud con la novità Baia Taormina e il riposizionamento del Pietrablu [post_date] => 2024-02-21T10:54:38+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708512878000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461985 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il Capodanno cinese, anche conosciuto come Festa di Primavera, ha innescato "un nuovo ciclo di boom dei consumi". Lo scrive Xinhua, agenzia di stampa della Repubblica Popolare Cinese, ricordando che le vacanze ufficiali del Festival di Primavera di quest'anno sono durate dal 10 al 17 febbraio, un giorno in più rispetto agli anni precedenti. Gli otto giorni di vacanza hanno visto più persone in viaggio, più acquisti di articoli per le vacanze e più tempo di qualità trascorso in famiglia in attività ricreative. Secondo i dati del ministero della cultura e del turismo, durante le vacanze del Festival di Primavera sono stati effettuati 474 milioni di viaggi turistici, un aumento del 34,3% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso e un aumento del 19% su base comparabile rispetto al periodo precedente il livello pandemico nel 2019. I turisti nazionali hanno speso in totale circa 632,69 miliardi di yuan (circa 89,07 miliardi di dollari), in aumento del 7,7% rispetto allo stesso periodo di vacanza del 2019. Dopo quattro anni, il Festival di Primavera è tornato a rappresentare il picco del consumo di viaggi globale. Secondo un rapporto pubblicato da Trip.com, gli ordini turistici in entrata e in uscita della Cina hanno entrambi superato lo stesso periodo del 2019, in particolare il turismo in entrata, che è aumentato del 48% rispetto al 2019. Secondo l'amministrazione nazionale per l'immigrazione, durante le vacanze sono state effettuate complessivamente 13,52 milioni di visite in entrata e in uscita. Il numero di visite medie giornaliere è stato di 1,69 milioni, un aumento di 2,8 volte rispetto allo stesso periodo festivo dell'anno scorso. [post_title] => Il turismo cinese riprende con il boom. 474 milioni di viaggi turistici [post_date] => 2024-02-21T10:54:06+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708512846000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461969 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Due flyer dedicati a Giappone e Malesia a completare la nuova programmazione Oriente di Going. Una destinazione che il to di casa Msc sta spingendo per il 2024, insieme all'Africa subsahariana. Quello italiano, in particolare, risulta il secondo mercato del turismo europeo verso il paese del Sol levante secondo le ultime analisi della Japan national tourism organization; inoltre, le facilitazioni delle connessioni aeree, grazie al code share tra Ita Airways e All Nippon Airways, non potranno che rafforzare il trend. Quanto alla Malesia, l’arrivo di brand di alto profilo dell’hospitality si allinea alla ricerca di qualità che Going attua in ogni proposta di viaggio, così come la missione della destinazione di essere riconosciuta come hotspot globale dell’ecoturismo esprime la volontà di mettere al primo posto il tema della protezione degli habitat naturali come cultura del viaggio. Il flyer Giappone, in particolare, si presenta con due tour pronti a soddisfare sia viaggiatori che per la prima volta si affacciano alla destinazione, sia coloro che vogliono approfondire. I tesori del Giappone di 12 giorni invita a un colpo d’occhio su antico e moderno, su tradizione e innovazione: dalle cime del monte Fuji a Tokyo, dalle terme di Kaga Onsen alla food experience di Osaka, da Hiroshima a Kyoto. Con le Meraviglie del Sol levante, di 14 giorni, si va più a fondo nella storia millenaria e nel caleidoscopio del paese: partendo da Hiroshima, il viaggio tra passato e futuro sull’altissima velocità dei treni Shinkansen prosegue verso Kyoto, Nagoya e Tokyo, lungo l’antica strada commerciale Nakasendo. L’opuscolo sulla Malesia invece porta con sé l’itinerario di nove giorni il Meglio della penisola: dai grattacieli di Kuala Lumpur fino a Penang passando per il Taman Negara national park, tra le foreste pluviali più antiche del pianeta e il paesaggio collinare delle Cameron Highlands. Infine, un Grand Tour del Borneo di dieci giorni che parte da Kuching, capitale del Sarawak con i padiglioni cinesi, prosegue per Kota Kinabalu, si avventura lungo il fiume Kinabatangan, per concludersi a Sepilok. [post_title] => Giappone e Malesia tra le destinazioni top dell'Oriente di Going [post_date] => 2024-02-21T10:40:57+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708512057000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "globe dal 13 marzo la seconda edizione" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":82,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":4086,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462011","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Alla fine, dopo un rinvio che ne ha ritardato il debutto di quasi un mese trattenendo la nave più a lungo del previsto negli stabilimenti Fincantieri di Monfalcone, la Sun Princess salperà per la sua crociera inaugurale il prossimo 28 febbraio da Civitavecchia. La conferma arriva da Gioco Viaggi, agente per l’Italia delle Love Boat Princess Cruises.\r\n\r\nCon 175.500 tonnellate di stazza lorda e 4.300 ospiti è la più grande nave da crociera mai costruita, con un'offerta inedita di ristorazione, intrattenimento e attività, oltre a cabine e suite in un’ampia varietà di categorie. Dopo il debutto del 28 febbraio, la Sun Princess continuerà la stagione nel Mediterraneo effettuando diversi itinerari: crociere di sette notti da Barcellona a Civitavecchia, da Civitavecchia ad Atene e da Atene a Barcellona, anche combinabili tra loro per comporre il proprio itinerario di 14 o 21 notti senza mai toccare gli stessi porti di scalo. Partenze previste da marzo a settembre 2024 con quote in super offerta Love Boat Sail da 999 euro a persona.\r\n\r\n ","post_title":"Sun Princess: confermato il debutto del 28 febbraio da Civitavecchia","post_date":"2024-02-21T14:36:21+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1708526181000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462001","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il certificato di operatore aereo di Air Moldova è stato revocato dall'autorità dell'aviazione civile del Paese, per il mancato rispetto dei requisiti minimi. Il provvedimento, adottato il 20 febbraio, è successivo alla sospensione del Coa del vettore avvenuta sei mesi prima (lo scorso agosto).\r\n\r\nSecondo l'autorità per l'aviazione civile, la compagnia aerea è in fase di ristrutturazione da oltre sei mesi, ma in questo periodo \"non ha presentato alcuna prova\" che dimostri la rimozione delle \"non conformità\". Inoltre, il vettore non dispone di aeromobili operativi e \"non soddisfa i requisiti minimi\" per detenere un Coa.\r\n\r\nL'incapacità della compagnia aerea di dimostrare, al termine dei sei mesi successivi, di avere almeno un aeromobile con un certificato di aeronavigabilità valido ha reso la revoca \"inevitabile\", afferma l'autorità. \"Se la compagnia vuole riprendere i voli, può avviare un nuovo processo di certificazione, al fine di ottenere un nuovo Coa, in conformità con le normative nazionali\".","post_title":"Air Moldova resta a terra: revocato il Coa, dopo la sospensione di sei mesi","post_date":"2024-02-21T12:58:38+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1708520318000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461995","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Volumi sopra i livelli pre-Covid per il 2023 di Aci blueteam, che ha chiuso il bilancio dell'anno scorso a più 34% sul 2022 ma soprattutto il 7% sopra quanto registrato in un 2019 già record per la travel management company. La crescita è stata costante su tutte le unit aziendali, dal business travel al mice, fino al settore leisure & agenzie partner. Anche sul fronte del personale si è verificato un aumento significativo con l’inserimento di 43 nuove risorse, portando così l’organico complessivo a 280 dipendenti. E per il 2024 sono previsti ulteriori 26 ingressi, per un incremento totale del 25%.\r\n\r\nNel corso dell'anno da poco concluso sono stati inoltre terminati importanti investimenti tecnologici, che hanno portato all’implementazioni di nuove funzionalità nel self booking tool di proprietà, tra cui l’integrazione del travel safe, la gestione dei carnet ferroviari su singola commessa e senza l’obbligo di acquisto immediato, nonché l’attivazione della totalità delle tariffe Ndc presenti sul mercato italiano e statunitense. Degne di nota sono state pure le operazioni legate al gruppo Aci, come il Gp Travel Club di Monza, dedicato ai top client in occasione del Gran Premio d’Italia, e la creazione dell’ufficio Viaggi dedicato ai soci Aci per tutte le attività leisure. Grande successo infine per il brand Exclusive lanciato a ottobre 2023, che ha portato all’apertura di una lounge nella centralissima zona Duomo di Milano e di una seconda lounge presso l’ufficio di Roma inaugurato a novembre 2023.\r\n\r\n“Il notevole impegno e gli eccellenti risultati ottenuti nel 2023 – sottolinea Alfredo Pezzani, cbo Aci blueteam – hanno posto solide basi per il nuovo anno che, fin da questi primi mesi, sta evidenziando segnali estremamente positivi, prevedendo un’ulteriore ottimizzazione dei processi operativi e una crescita controllata dei volumi. Questo approccio mira a consolidare e, dove possibile, incrementare ulteriormente l’elevato livello di qualità del servizio, che rappresenta per i nostri clienti anche un importante aumento delle proprie percentuali di saving”.\r\n\r\nTra gli obiettivi del 2024 figurano investimenti su tutte le piattaforme tecnologiche (BtTool – self booking tool – Wondermiles e PrenotAci), con l’implementazione delle funzionalità dedicate alla ricerca delle migliori soluzioni tariffarie per voli, treni, hotel e servizi leisure. A ciò si aggiunge un piano di sviluppo del segmento luxury con il rafforzamento del team Exclusive Aci blueteam, al fine di consolidare ulteriormente le quote di mercato. Guardando al futuro, Aci blueteam, forte dei risultati ottenuti da Blueteam Usa e della grande soddisfazione espressa dai clienti americani, si propone di realizzare un ambizioso progetto di espansione internazionale attraverso l'apertura di nuove filiali all’estero.","post_title":"Aci blueteam chiude un 2023 sopra i volumi pre-Covid","post_date":"2024-02-21T11:52:09+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1708516329000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461988","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_382236\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Un villaggio Club del Sole[/caption]\r\n\r\nNuove figure per i reparti di ricevimento, sala, bar, cucina, direzione/amministrazione, market e manutenzione delle aree green, per un totale di 700 posizioni aperte. E' partita la campagna di selezione per la stagione 2024 di Club del Sole. La ricerca  è rivolta a tutti i professionisti già affermati nel settore turistico-alberghiero, ma anche ai profili giovani che si stanno approcciando al mondo del lavoro; la compagnia si propone, infatti, come azienda post-diploma per gli allievi delle scuole alberghiere di tutta Italia. Il gruppo offre da tre a sette mesi di contratto stagionale in base ai ruoli e alle mansioni, con opportunità di formazione, crescita professionale e stabilizzazione, oltre a formule di contratto con alloggio per la stagione.\r\nPrimo importante appuntamento da segnare in agenda, il recruiting day di martedì 12 marzo 2024, organizzato da Club del Sole in collaborazione con la regione Friuli-Venezia Giulia, che si terrà in uno dei villaggi del gruppo, il Marina Julia Family Camping Village di Monfalcone. Nello specifico, nelle strutture del gruppo ubicate sul territorio della regione sono 80 le posizioni aperte. Per iscriversi occorre effettuare la registrazione e caricare il proprio curriculum entro domenica 3 marzo, collegandosi al sito della regione Friuli-Venezia Giulia, sezione Giovani Fvg. Qualche giorno prima, il 29 febbraio 2024, Club del Sole sarà anche a Napoli in occasione della job fair Tfp Summit, che si terrà presso l’hotel Ramada. Anche in questo caso l’iscrizione verrà effettuata esclusivamente online.\r\n\r\nGrande attenzione è destinata pure alla formazione del personale. Una volontà che si manifesta attraverso la promozione di attività di internal branding, l'istituzione della Club del Sole Academy come ente formativo interno e il continuo potenziamento dei modelli organizzativi e dei sistemi di performance e comunicazione interna. Nel 2023, il gruppo ha erogato oltre 8 mila ore di formazione attraverso lo stesso ente formativo interno, assunto più di 1.200 persone e firmato 172 contratti a tempo indeterminato.","post_title":"Al via la campagna di recruiting Club del Sole: 700 le posizioni aperte","post_date":"2024-02-21T11:29:34+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1708514974000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461972","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Austrian Airlines amplia il network di lungo raggio con la nuova rotta da Vienna a Boston, che sarà attiva dal prossimo luglio, inizialmente con fino a sei voli settimanali operati da un Boeing 767-300 da 211 posti, in una configurazione a tre classi.\r\n\r\n«Questa espansione migliora la nostra offerta di voli a lungo raggio e rafforza l'hub di Vienna - sottolinea Michael Trestl, chief commercial officer di Austrian Airlines -. Le università di fama mondiale di Boston, tra cui Harvard e Mit, i collegamenti commerciali e il fascino ineguagliabile della città la rendono una destinazione di viaggio affascinante e molto attrattiva. Inoltre, in futuro sarà ancora più facile per i visitatori e i turisti del New England venire a Vienna».\r\n\r\nIl tempo di viaggio tra Vienna e Bostan è di circa 9 ore, per un percorso di 6.500 chilometri. Il volo sarà operato il lunedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica e ogni due martedì. La partenza da Vienna è prevista alle 10:40, con arrivo a Boston alle 13:50 ora locale. Boston. Il volo di ritorno parte da Boston alle 17.10 e arriva a Vienna alle 19.25 ora locale.\r\n\r\nCon l'aggiunta di Boston, Austrian Airlines porta a quota 19 le destinazioni intercontinentali del proprio network, offrendo ai passeggeri collegamenti verso più di 125 città in tutto il mondo. «L'espansione del network a lungo raggio rafforza la nostra posizione di numero 1 a Vienna e contribuisce a collegare meglio l'Austria come hub per il business e il turismo».","post_title":"Austrian Airlines aggiunge Boston al network di lungo raggio che sale a 19 destinazioni","post_date":"2024-02-21T10:55:56+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1708512956000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461964","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si svolgerà a  Firenze dal 23 al 25 febbraio prossimi la X edizione di tourismA - Salone Archeologia e Turismo Culturale.\r\n\r\n «Un’iniziativa, ideata da Piero Pruneti - spiega il presidente di Regione Toscana Eugenio Giani -  che festeggia il decimo anno di vita e alla quale mi sento particolarmente legato perché vi ho partecipato fin dall’inizio. L’archeologia non è soltanto lo studio dei ritrovamenti in determinati siti, appartenenti al passato, ma è un elemento di estrema vitalità perché arricchisce il nostro patrimonio storico e di conoscenze, consente di capire chi siamo e da dove veniamo. La rassegna nel corso degli anni ha acquistato sempre maggiore importanza e visibilità, grazie ad un calendario di attività e relatori di primissimo piano. Un vero e proprio festival dell’archeologia, strettamente legato al turismo culturale e che vede coinvolta l’agenzia Toscana Promozione Turistica. Non dimentichiamo – conclude Giani - che il prossimo 5 marzo a Roma verrà scelta la Capitale italiana della cultura 2026 che vede tra le dieci finaliste l’Unione dei Comuni della Valdichiana senese, proprio in virtù della straordinaria scoperta di San Casciano dei Bagni del 2022».\r\n\r\n«Dieci anni – aggiunge il direttore di Archeologia Viva e del Salone Piero Pruneti  - sono un grande traguardo. La manifestazione è diventata punto di riferimento per gli operatori turistici alla ricerca di sempre nuove proposte in arrivo dal mondo dell’archeologia e del patrimonio ambientale. Al tempo stesso è una grande festa della cultura, aperta e gratuita per tutti».\r\n\r\n ","post_title":"Firenze, tra turismo e archeologia con TourismA dal 23 al 25 febbraio","post_date":"2024-02-21T10:55:39+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1708512939000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461982","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_461983\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Il direttore commerciale, Ada Miraglia[/caption]\r\n\r\nL'apertura del Baia Taormina e il riposizionamento del Pietrablu come hotel 4 stelle superior. Sono le principali novità 2024 del gruppo CdsHotels, che si presenta al doppio appuntamento con le fiere del Sud, il Btm di Bari dal 27 al 29 febbraio, e la Bmt di Napoli, dal 14 al 16 marzo, forte di un 2023 chiuso con un fatturato di 56 milioni di euro, in crescita del 16% rispetto al 2022.\r\n\r\nCon gli investimenti previsti dal piano strategico, CdsHotels nel 2024 conterà quindi in portfolio cinque villaggi tra Puglia e Sicilia (Porto Giardino, Riva Marina Resort, relais Masseria le Cesine, Costa del Salento Village e CdsHotels Terrasini in Sicilia, tutti 4 stelle), nonché sette Hotel Collection (il 5 stelle Marenea Suite Hotel, i 4 stelle superior Pietrablu, Basiliani, Grand Hotel Riviera, Marelive e Baia Taormina, il 4 stelle Corte di Nettuno).\r\n\r\nAl Btm di Bari, la partecipazione di CdsHotels prevede anche l’organizzazione di un panel dal titolo Green deal, digitalizzazione e hospitality. Prospettive al 2030, che si terrà il 28 febbraio (ore 10:45), in Arena, e che vede come relatori Gabriele Totisco, responsabile ricerca e sviluppo della compagnia, e Daniele Totisco, responsabile budget e controllo.","post_title":"CdsHotels alle fiere del Sud con la novità Baia Taormina e il riposizionamento del Pietrablu","post_date":"2024-02-21T10:54:38+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1708512878000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461985","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il Capodanno cinese, anche conosciuto come Festa di Primavera, ha innescato \"un nuovo ciclo di boom dei consumi\". Lo scrive Xinhua, agenzia di stampa della Repubblica Popolare Cinese, ricordando che le vacanze ufficiali del Festival di Primavera di quest'anno sono durate dal 10 al 17 febbraio, un giorno in più rispetto agli anni precedenti. Gli otto giorni di vacanza hanno visto più persone in viaggio, più acquisti di articoli per le vacanze e più tempo di qualità trascorso in famiglia in attività ricreative.\r\n\r\nSecondo i dati del ministero della cultura e del turismo, durante le vacanze del Festival di Primavera sono stati effettuati 474 milioni di viaggi turistici, un aumento del 34,3% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso e un aumento del 19% su base comparabile rispetto al periodo precedente il livello pandemico nel 2019.\r\n\r\nI turisti nazionali hanno speso in totale circa 632,69 miliardi di yuan (circa 89,07 miliardi di dollari), in aumento del 7,7% rispetto allo stesso periodo di vacanza del 2019.\r\n\r\nDopo quattro anni, il Festival di Primavera è tornato a rappresentare il picco del consumo di viaggi globale. Secondo un rapporto pubblicato da Trip.com, gli ordini turistici in entrata e in uscita della Cina hanno entrambi superato lo stesso periodo del 2019, in particolare il turismo in entrata, che è aumentato del 48% rispetto al 2019.\r\n\r\nSecondo l'amministrazione nazionale per l'immigrazione, durante le vacanze sono state effettuate complessivamente 13,52 milioni di visite in entrata e in uscita. Il numero di visite medie giornaliere è stato di 1,69 milioni, un aumento di 2,8 volte rispetto allo stesso periodo festivo dell'anno scorso.","post_title":"Il turismo cinese riprende con il boom. 474 milioni di viaggi turistici","post_date":"2024-02-21T10:54:06+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1708512846000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461969","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Due flyer dedicati a Giappone e Malesia a completare la nuova programmazione Oriente di Going. Una destinazione che il to di casa Msc sta spingendo per il 2024, insieme all'Africa subsahariana. Quello italiano, in particolare, risulta il secondo mercato del turismo europeo verso il paese del Sol levante secondo le ultime analisi della Japan national tourism organization; inoltre, le facilitazioni delle connessioni aeree, grazie al code share tra Ita Airways e All Nippon Airways, non potranno che rafforzare il trend. Quanto alla Malesia, l’arrivo di brand di alto profilo dell’hospitality si allinea alla ricerca di qualità che Going attua in ogni proposta di viaggio, così come la missione della destinazione di essere riconosciuta come hotspot globale dell’ecoturismo esprime la volontà di mettere al primo posto il tema della protezione degli habitat naturali come cultura del viaggio.\r\n\r\nIl flyer Giappone, in particolare, si presenta con due tour pronti a soddisfare sia viaggiatori che per la prima volta si affacciano alla destinazione, sia coloro che vogliono approfondire. I tesori del Giappone di 12 giorni invita a un colpo d’occhio su antico e moderno, su tradizione e innovazione: dalle cime del monte Fuji a Tokyo, dalle terme di Kaga Onsen alla food experience di Osaka, da Hiroshima a Kyoto. Con le Meraviglie del Sol levante, di 14 giorni, si va più a fondo nella storia millenaria e nel caleidoscopio del paese: partendo da Hiroshima, il viaggio tra passato e futuro sull’altissima velocità dei treni Shinkansen prosegue verso Kyoto, Nagoya e Tokyo, lungo l’antica strada commerciale Nakasendo.\r\n\r\nL’opuscolo sulla Malesia invece porta con sé l’itinerario di nove giorni il Meglio della penisola: dai grattacieli di Kuala Lumpur fino a Penang passando per il Taman Negara national park, tra le foreste pluviali più antiche del pianeta e il paesaggio collinare delle Cameron Highlands. Infine, un Grand Tour del Borneo di dieci giorni che parte da Kuching, capitale del Sarawak con i padiglioni cinesi, prosegue per Kota Kinabalu, si avventura lungo il fiume Kinabatangan, per concludersi a Sepilok.","post_title":"Giappone e Malesia tra le destinazioni top dell'Oriente di Going","post_date":"2024-02-21T10:40:57+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1708512057000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti