29 July 2021

Cats: le proposte al governo per aiutare le agenzie di viaggio scolastico  

[ 0 ]

Proseguono le attività del Comitato agenzie turismo acolastico, nato all’indomani del divieto ad effettuare viaggi di istruzione, condividendo con questa testata la “Piattaforma Programmatica” per cercare di mitigare il durissimo impatto della situazione legata al Covid-19.
Le proposte per mitigare la perdita di prenotazioni legate alla sospensione dei viaggi di  istruzione, decretata dal Miur fino al 3 aprile, (ma si prevede che la limitazione sarà certamente estesa), si possono riassumere come segue:
– Slittamento per decreto di tutte le assegnazioni all’anno prossimo
– Definizione della obbligatorietà di accettare voucher, e di rimborsare in voucher o contanti
per tutta la filiera. (voucher validi sino a giugno 2021, frazionabili, cedibili)
– Corresponsione del 20% del valore dei bandi assegnati e cancellati dal 23 febbraio sino
alla fine dell’anno scolastico in credito di imposta da scontarsi nei prossimi 24 mesi
La serie di interventi proposti eviterebbe i contenziosi con i clienti, permettendo di ottenere e di versare voucher.
Il 20% di credito di imposta andrebbe poi scontata sino ai prossimi due anni, per fornire un alleggerimento della tassazione.
I codici eleggibili sono gli Ateco turismo
 
Poi vi sarebbe, una parte sostegno alle imprese che comprenderebbe:
– Rifinanziamento della Cig in deroga per ulteriori 9 mesi (totale 12 mesi)
– Fondo di rotazione garantito all’80% per investimenti in R&S e trasformazione
digitale, campagna nuovi mercati, in cui il contributo sia al 50% a fondo perduto sulla
quota capitale per un massimale di 200.000 euro a impresa con codice Ateco
agenzia viaggi e to
– esonero pagamento contributi Inps per 12 mesi;
– esonero/rateizzazione in 5 anni di tutti i pagamenti fiscali per 12 mesi;
– sospensione pagamento rate mutui/leasing per 12 mesi;
– posticipo scadenze con le banche per anticipazione ordini/fatture;
– rinvio della copertura delle perdite del bilancio 2020, spalmabili in cinque anni;
– Fondo speciale per viaggi di istruzione con stage o lingua in tre anni (tipo Pon),
per un totale di 1 miliardo utilizzando i residui non spesi Fondi Eu, con finanziamento
mobilità anche per quelli nazionali

Massimo Terracina




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti