3 October 2022

Fiavet Piemonte riscopre la Svizzera con un nuovo eductour: città protagoniste

[ 0 ]

Il turismo di prossimità resta una scelta privilegiata dei viaggiatori post Covid: ecco allora la scommessa della Svizzera sui flussi italiani, prontamente colta da Fiavet Piemonte. L’associazione è organizzato un nuovo eductour nel Paese elvetico, il terzo dopo quelli del 2021 – in Ticino e sul Trenino Verde delle Alpi –: protagoniste, questa volta, le città di Zurigo, Berna e Lucerna, abbinate a gite in montagna e sui laghi, viaggiando sempre e solo sul trasporto pubblico.

“La Svizzera è una meta splendida e molto vicina per i nostri clienti, ci preme che i nostri professionisti ne assaporino tutta la ricchezza – spiega Gabriella Aires, presidente Fiavet Piemonte – ora che la nostra domanda è quanto mai interessante per i fornitori svizzeri”.

Aggiunge Laura Zancolò, key account manager di Svizzera Turismo in Italia: “In questo momento la Svizzera offre condizioni molto invitanti al mercato italiano, ottime occasioni di business per un prodotto sorprendente, goloso e assolutamente user friendly, anche grazie alla rete di servizi pubblici, di efficienza proverbiale”.

Tanto user friendly che il weekend lungo di Fiavet Piemonte per un manipolo di colleghi ha utilizzato solo il trasporto pubblico svizzero, coniugando la vicinanza delle piccole città-bomboniera ai luoghi splendidi della natura, laghi e monti che si raggiungono spesso in pochi minuti. Con esperienze di valore della buona tavola elvetica, dotata di ottimi vini e sapori che valorizzano la ricchezza delle radici italiane, francesi e mitteleuropee.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430644 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Con una stazza di 175.500 tonnellate e una capienza di 4.300 ospiti, la Sun sarà la prima nave della classe Sphere e la più grande unità Princess Cruises mai realizzata. In fase di costruzione presso gli stabilimenti Fincantieri, il suo debutto è in calendario per febbraio 2024, quando sarà posizionata nel Mediterraneo, per poi spostarsi in autunno nei Caraibi occidentali e orientali, con partenze da Port Everglades, in Florida. Sulla Sun Princess, la tradizionale area Piazza si articolerà su tre ponti, offrendo agli ospiti uno spazio sospeso con comode sedute, per godere la vista del mare in ogni direzione; al centro, un imponente schermo Led che può essere spostato e configurato, per mostrare anche eventi dal vivo; adiacenti alla Piazza, alcune delle 29 opzioni gastronomiche, tra ristoranti e bar, disponibili a bordo: la nuova caffetteria Coffee Currents e i classici di Princess, Crooners Bar, Bellini's Cocktail Bar e Alfredo's Pizzeria. L'altra struttura di spicco a bordo è poi il Dome, la prima cupola di vetro mai costruita su una nave da crociera: ispirato alle terrazze di Santorini, è un ponte coperto su più livelli che di giorno dispone di una piscina interna/esterna con giochi d'acqua, in uno spazio confortevole e rilassante; di notte diventa un palcoscenico e si trasforma in un luogo di intrattenimento dalle atmosfere in stile South Beach ed effetti di luce all'avanguardia ed esibizioni aeree. Con un totale di 2.157 cabine, di cui 50 suite e 100 camere comunicanti, i balconi della Sun Princess saranno più spaziosi e ogni cabina disporrà di un sofà. A bordo ci sarà inoltre una nuova categoria di suite, la Signature Collection, che include l'accesso al Signature restaurant, alla Signature lounge e al Signature sun deck: un'area privata all’interno del Santuary. La nuova unità poi sarà una delle 11 navi del gruppo Carnival alimentate con la tecnologia a gas naturale liquefatto (gnl). Questa è la terza nave a essere insignita col nome Sun Princess, aggiungendosi all'eredità della prima, in navigazione dal 1974 al 1988, e della seconda, dal 1995 al 2020. A quel tempo aveva il maggior numero di cabine con balcone e il primo bar aperto 24 ore su 24 della compagnia di crociere. La consegna della seconda nave della Sphere Class è prevista da Fincantieri nella primavera 2025. Gioco Viaggi, agente di vendita Princess per l’Italia, comunica che le prime tre partenze della stagione inaugurale di Sun Princess sono in vendita dal 16 settembre: itinerario Grand Mediterranean di dieci notti da 2.070 euro per persona.     [post_title] => I dettagli della nuova Sun Princess. Gioco Viaggi apre le vendite per l'itinerario Grand Mediterranean [post_date] => 2022-09-19T09:36:59+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663580219000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 429983 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'operatore berlinese Hr Group ha acquisito la gestione e i diritti sul brand di 23 strutture del marchio austriaco Amedia Hotels, per un totale di circa 3 mila camere. La metà degli alberghi si trova in Germania e la restante parte in Austria, Repubblica Ceca, Olanda e Italia. Qui il brand aveva debuttato l'anno scorso con un indirizzo milanese a vocazione business da 148 camere situato nel quartiere di Lorenteggio. Il fondatore di Amedia e di Ahc Consulting, Udo Chistee, conserva la proprietà di 12 degli hotel inclusi nell'accordo. Prima della nuova acquisizione Hr Group operava un'ottantina di strutture in 50 località differenti distribuite in sei Paesi, per circa 12.300 stanze complessive. La compagnia berlinese vanta partnership con Accor, Vienna House, Wyndham, Hilton, Hyatt, Marriott International, Deutsche Hospitality, Dorint e Ihg. [post_title] => Il gruppo Hr acquisisce la gestione di 23 Amedia Hotels in Europa [post_date] => 2022-09-06T09:47:09+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1662457629000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 429320 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ryanair ha trasportato 16,8 milioni di passeggeri nel mese di luglio, operando circa 92.300 voli. La cifra è superiore ai 15,9 milioni registrati a giugno di quest'anno e in aumento dell'81% rispetto al numero di passeggeri registrati nel luglio 2021. Non solo: si tratta anche di un aumento di circa 2 milioni di passeggeri rispetto al luglio del 2019. Il load factor della low cost ha inoltre raggiunto il 96%, rispetto all'80% del luglio 2021. Luglio rappresenta il settimo mese consecutivo di crescita per Ryanair, sia in termini di passeggeri trasportati sia a livello di load factor. All'inizio dell'anno, durante il mese di gennaio, Ryanair ha trasportato 7 milioni di passeggeri, con il traffico invernale che ha risentito delle restrizioni di viaggio dovute alla variante Omicron del Covid-19. [post_title] => Ryanair sfiora i 17 milioni di passeggeri a luglio, settimo mese consecutivo di crescita [post_date] => 2022-08-04T09:36:59+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1659605819000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 426957 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dal 12 maggio 2022 a Genova, presso la Commenda di San Giovanni di Prè, è visitabile il Museo Nazionale dell’Emigrazione Italiana (MEI) che, dalla città portuale guarda all’Italia e al mondo intero. Il percorso espositivo, 2800 mq, si sviluppa su 3 piani suddivisi in 16 aree, costruite intorno alle storie di vita dei protagonisti dell’emigrazione: le esperienze dei singoli sono proposte al visitatore attraverso fonti primarie come le autobiografie, i diari, le lettere, le fotografie, i giornali, i canti e le musiche che accompagnavano gli emigranti. Documenti, arrivati da enti, istituzioni statali e locali, archivi, musei, associazioni di emigrati, si fondono in un'unica narrazione, che mostra il fenomeno migratorio nelle sue numerose sfaccettature e articolazioni. Un museo in movimento, come suggerisce il tema del viaggio. «E’ un museo particolare, senza una collezione – spiega Pierangelo Campodonico, direttore del Museo del Mare e dell’Emigrazione -  La realizzazione ha visto la collaborazione di tantissime associazioni ed enti e lo consideriamo un museo in divenire. Stiamo realizzando anche il museo virtuale per chi vive all’estero e può fornire un contributo nel raccontare le storie degli italiani nel mondo. Sarà online entro la fine dell’anno». La scelta della Liguria e in particolare di Genova, tra le varie città e regioni che si sono candidate a ospitare questo importante museo, è stata dettata proprio dal ruolo che questa città e il suo porto hanno avuto nella storia dell’emigrazione italiana. Anche la scelta della location, l’iconica Commenda di San Giovanni di Prè, edificio del XII secolo, è pregna di significato: essa è stata per secoli luogo di accoglienza e punto di passaggio di un’umanità in transito, dai pellegrini alle crociate, fino agli emigranti dell’Ottocento. I visitatori lungo il percorso incontrano migranti di epoche diverse - dall’Unità d’Italia ad oggi -, ascoltano le loro storie, testimoni sia della loro povera casa contadina, come dei contesti attuali, e così affrontano il delicato momento della scelta di partire, riflettendo su quanto l’immaginario di nuove terre e nuove opportunità sia stato determinante nella scelta di lasciarsi alle spalle il lavoro, la casa e la famiglia di origine. I dati sulle partenze, i ritorni, le destinazioni, il lavoro, la salute, l’alimentazione, il razzismo, l’accoglienza, le tante motivazioni diverse per lasciare l’Italia che rappresentano il grande mosaico della migrazione sono restituiti al visitatore attraverso strumenti interattivi e multimediali. [post_title] => Genova, il Museo dell’Emigrazione Italiana punta a diventare un contenitore virtuale [post_date] => 2022-06-21T11:28:04+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1655810884000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 425525 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Non si ferma lo sviluppo dell'industria crocieristica globale. Con tanti nuovi arrivi in pipeline, travelmarket Report ha provato a fare ordine e a stilare un sintetico elenco dei debutti principali in calendario per il prossimo anno, comprensivo di capacità delle unità in costruzione, numero delle categorie delle cabine e itinerario inaugurale: Emerald Sakara (Emerald Cruises), febbraio 2023 Capacità: 100 passeggeri Crociera inaugurale: 25 febbraio 2023; Seychelles (7 notti) Stagione inaugurale: Seychelles, mare Adriatico, Grecia e Mediterraneo Categorie di cabine: 7 Seabourn Pursuit (Seabourn Cruise Line), marzo 2023 Capacità: 264 passeggeri Crociera inaugurale: 4 aprile 2023; Reykjavik (14 notti) Stagione inaugurale: Nord Europa, Islanda, Groenlandia, Artide, Passaggio a Nord-Ovest, Nord e Sud America, costa Ovest Categorie di cabine: 12 Oceania Vista (Oceania Cruises), aprile 2023 Capacità: 1.258 passeggeri Crociera inaugurale: 14 aprile 2023; da Roma a Barcellona (12 notti) Stagione inaugurale: Mediterraneo fino al 4 agosto, isole britanniche, crociera transatlantica, Canada e New England, Messico, America Centrale e canale di Panama Categorie di cabine: 16 World Seeker (Atlas Ocean Voyages), maggio 2023 Capacità: 196 passeggeri Crociera inaugurale: non ancora disponibile Stagione inaugurale: non ancora disponibile Categorie di cabine: 10 Explora I (Explora Journeys), maggio 2023 Capacità: 922 passeggeri Crociera inaugurale: 31 maggio 2023, da Barcellona ad Atene (dieci notti) Stagione inaugurale: Mediterraneo, Nord Europa, Islanda e Groenlandia fino all'inizio di settembre; Stati Uniti, Canada, Caraibi, Sud America e Hawaii Categorie di cabine: 14 Norwegian Viva (Ncl), giugno 2023 Capacità: 3.219 passeggeri Crociera inaugurale: 15 giugno 2023, da Lisbona a Roma (nove notti) Stagione inaugurale: Mediterraneo fino al 6 novembre; Caraibi da San Juan fino a marzo 2024 Categorie di cabine: 35 Silver Nova (Silversea Cruises), luglio 2023 Capacità: 728 passeggeri Crociera inaugurale: 15 luglio 2023, da Southampton a Lisbona (dieci notti) Stagione inaugurale: Mediterraneo fino all'inizio di novembre; Sud America fino a febbraio 2024 Categorie di cabine: 13 Icon of the Seas (Royal Caribbean International), autunno 2023 Capacità: 5.600 passeggeri Crociera inaugurale: non ancora disponibile Stagione inaugurale: non ancora disponibile Categorie di cabine: non ancora disponibile Carnival Jubilee (Carnival Cruise Line), ottobre 2023 Capacità: 5.374 passeggeri Crociera inaugurale: 30 ottobre 2023, da Southampton a Galveston (18 notti) Stagione inaugurale: crociera transatlantica, Caraibi occidentali da Galveston Categorie di cabine: 49 Seven Seas Grandeur (Regent Seven Seas Cruises), novembre 2023 Capacità: 754 passeggeri Crociera inaugurale: 25 novembre 2023, crociera transatlantica (14 notti) Stagione inaugurale: Caraibi e Messico, canale di Panama fino a metà marzo 2024; Mediterraneo Categorie di cabine: 15 Celebrity Ascent (Celebrity Cruises), dicembre 2023 Capacità: 3.260 passeggeri Crociera inaugurale: 2 dicembre 2023, Fort Lauderdale (sette notti) Stagione inaugurale: alternata tra Caraibi orientali e occidentali Categorie di cabine: 27 Princess Sphere Class (Princess Cruises), 2023 Capacità: ca. 4.300 passeggeri Crociera inaugurale: non ancora disponibile Stagione inaugurale: non ancora disponibile Categorie di cabine: non ancora disponibile Brilliant Lady (Virgin Voyages), fine 2023 Capacità: 2.770 passeggeri Crociera inaugurale: non ancora disponibile Stagione inaugurale: non ancora disponibile Categorie di cabine: 21     [post_title] => Crociere: tutti i debutti delle navi più attese del 2023 [post_date] => 2022-05-25T10:05:55+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1653473155000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 424762 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E’ stato inaugurato a Genova il MEI, il Museo Nazionale dell’Emigrazione italiana che si sviluppa su 3 piani per un totale di mq 2800  all’interno della Commenda di San Giovanni di Pré, un “ospitale” del XII secolo, la cui storia è fortemente intersecata alla mobilità: dai pellegrini alle crociate, all’emigrazione dell’Ottocento, la Commenda è stata per secoli luogo di accoglienza e punto di passaggio per una umanità in transito. Il Museo è articolato su 16 “Aree”, spazi piccoli o grandi, attraverso le quali i visitatori potranno ripercorrere le molteplici storie, delle migrazioni italiane dall’Unità d’Italia (e ancora prima) alla contemporaneità. Il messaggio del Museo è che le migrazioni in Italia, infatti, non si sono mai fermate; sono aumentate o diminuite nel corso del tempo, hanno cambiato destinazione, ma l’Italia è stata e continua a restare un luogo da cui si parte verso il mondo, in cui si torna e in cui si arriva.   I visitatori e le visitatrici lungo il percorso incontreranno migranti di epoche diverse, ascolteranno le loro storie, testimoni sia della loro povera casa contadina, come dei contesti attuali, e così affronteranno il delicato momento della scelta di partire, riflettendo su quanto l’immaginario di nuove terre e nuove opportunità sia stato determinante nella scelta di lasciarsi alle spalle il lavoro, la casa e la famiglia di origine. Le storie di vite dei migranti sono narrate attraverso fonti di prima mano, come le autobiografie, i diari, le lettere, le fotografie, oppure attraverso i giornali, i documenti conservati da enti, istituzioni statali e locali, archivi, musei, associazioni di emigrati, che fanno parte della grande rete di collaborazione che il MEI ha costruito in oltre 4 anni di lavoro di ricerca, nello sforzo di costruire – insieme, con molti soggetti diversi un grande mosaico, dove i “tasselli” sono appunto, le storie individuali e comunitarie della migrazione. Al secondo piano c’è uno spazio attrezzato che sarà dedicato all’attività educativa per le scuole dei diversi cicli e per le attività con le famiglie, per coinvolgere anche i più giovani in questo percorso. [post_title] => La città di Genova inaugura il Museo dell’Emigrazione Italiana [post_date] => 2022-05-12T09:02:01+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1652346121000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 424681 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Stazza di 237 mila tonnellate, 362 metri di lunghezza per 65 metri di altezza, 18 ponti e 2.300 membri dell’equipaggio; numeri che rendono l’idea della maestosità di Wonder of the Seas; la più grande nave al mondo. Parte della flotta Royal Caribbean International e quinta unità della linea Oasis Class, la Wonder of the Seas ha dato il via alla sua stagione mediterranea l’8 maggio scorso, con crociere di sette notti e imbarco da Barcellona (2.200 cabine). Tappe a Palma, Marsiglia, La Spezia, Napoli e Civitavecchia, l’altro punto di imbarco (550 cabine disponibili). L’ammiraglia della flotta Rcl è divisa in otto zone tematiche differenti, una in più rispetto a quelle delle altre navi della compagnia ma tutte contraddistinte da esperienze, ristoranti, bar e aree lounge. Intrattenimento è senza dubbio la parola chiave dell’esperienza e lo confermano tutti e quattro gli spettacoli di punta del programma serale della Wonder of the Seas, che offre a chi è a bordo produzioni esclusive del Royal Caribbean Production Studio di Miami: 40 mila metri quadrati di spazi per allestire gli show sulle navi. Inoltre, per gli amanti della cucina del sud degli Stati Uniti, un must è il The Mason Jar Southern Restaurant & Bar, uno degli oltre 40 ristoranti in cui è possibile deliziare il palato. Non restano a bocca asciutta neppure le famiglie con bambini, ai quali è fortemente raccomandato il Wonder Playscape. Per gli amanti del lusso, è stato quindi creato il quartiere Suite, che accoglie gli ospiti della classe Royal Suite su un ponte privato con tanto di plunge pool e bar, l’esclusivo ristorante Coastal Kitchen, la suite Lounge e l’immensa Ultimate Family suite, che si sviluppa su due piani ed è pensata per ospitare anche una famiglia di dieci persone. "Il concetto di base – precisa Gianni Rotondo, responsabile mercati Gsa area Emea di Royal Caribbean - è offrire un’esperienza di vacanza per tutte le tipologie di clienti, senza dimenticare l’orientamento di Rcl per le famiglie". [post_title] => Breve ritratto della Wonder of the Seas: semplicemente, la nave più grande del mondo [post_date] => 2022-05-11T10:48:43+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1652266123000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 424651 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ryanair potenzia il network da Bologna e presenta l'operativo più grande di sempre dal Marconi,  con 72 rotte, di cui sei nuove per Agadir, Fez, Norimberga, Santiago, Stoccolma e Saragozza. Degli 11 aeromobili basati a Bologna, tre saranno i nuovi aeromobili B737-8200 "Gamechanger", che offrono il 4% di posti in più, consumano il 16% in meno di carburante e garantiscono una riduzione del 40% delle emissioni acustiche, rappresentando un investimento di oltre 1 miliardo di dollari, migliorando significativamente la connettività nazionale e internazionale dell'Emilia Romagna e supportando oltre 300 posti di lavoro nel settore dell'aviazione altamente retribuiti e oltre 4.300 posti di lavoro indiretti all'aeroporto di Bologna.  "Ryanair ora collegherà Bologna con 24 paesi, dando al turismo inbound e outbound una spinta tanto necessaria per questa tanto attesa estate - ha dichiarato Mauro Bolla, country manager Italia della low cost irlandese -. Per accelerare la ripresa del turismo, chiediamo al governo italiano di eliminare l’addizionale comunale su tutti i viaggi aerei fino al 2025, che sta danneggiando la competitività degli aeroporti italiani rispetto a quelli europei. L'eliminazione di questa tassa faciliterebbe una rapida ripresa del traffico aereo italiano e dei posti di lavoro grazie alle tariffe basse e al piano di crescita a lungo termine di Ryanair". "Ryanair ora collegherà Bologna con 24 paesi, dando al turismo inbound e outbound una spinta tanto necessaria per questa tanto attesa estate - ha aggiunto Antonello Bonolis, direttore Business Aviation e Comunicazione di Aeroporto Marconi di Bologna. Per accelerare la ripresa del turismo, chiediamo al governo italiano di eliminare l’addizionale comunale su tutti i viaggi aerei fino al 2025, che sta danneggiando la competitività degli aeroporti italiani rispetto a quelli europei. L'eliminazione di questa tassa faciliterebbe una rapida ripresa del traffico aereo italiano e dei posti di lavoro grazie alle tariffe basse e al piano di crescita a lungo termine di Ryanair.   [post_title] => Ryanair amplia il network da Bologna con sei nuove rotte [post_date] => 2022-05-11T09:25:26+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1652261126000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 424398 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sembra proprio che sarà il brand Edition Hotels l'insegna che campeggerà sul rinnovato Britannia Excelsior in riva al lago di Como, una volta che la struttura riaprirà dopo il suo riposizionamento da 3 a 5 stelle. Almeno così pare da alcune indiscrezioni che stanno circolando in questi giorni. Completati i lavori di restyling, l'albergo dovrebbe disporre di oltre 2 mila metri quadrati di spazi f&b con bar e ristoranti vista lago, nonché di una piscina galleggiante di 1.400 metri quadrati, un lido di 2.300 mq e un'area edificabile di 4 mila mq, che ospiterà una spa, un centro congresso e dei parcheggi. Il Britannia Excelsior rappresenta la prima operazione della nuova joint venture tra il gruppo Omnam e Bain Capital. Proprio Bain Capital ha acquisito l'asset lo scorso ottobre, per una transazione dal valore stimato di 50 milioni di euro, pari a circa 175 mila euro a camera. La struttura originaria vantava infatti un totale di 285 chiavi, inclusi gli appartamenti situati in un edificio adiacente al corpo principale dell'hotel. La pipeline di Edition in Italia comprende anche l'apertura di un hotel a Roma di 95 camere, nonché di un'altra struttura a Milano da 116 stanze. Il gruppo Omnam è invece attivamente coinvolto in diversi altri sviluppi a 5 stelle, tra cui il W Roma (recentemente aperto), e i Four Seasons Puglia (Costa Merlata) e Baccarat Firenze (Villa Camerata). [post_title] => Il brand Edition (gruppo Marriott) sbarca sul lago di Como, al Britannia Excelsior [post_date] => 2022-05-06T09:45:15+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1651830315000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "428300" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":6,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":37,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430644","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Con una stazza di 175.500 tonnellate e una capienza di 4.300 ospiti, la Sun sarà la prima nave della classe Sphere e la più grande unità Princess Cruises mai realizzata. In fase di costruzione presso gli stabilimenti Fincantieri, il suo debutto è in calendario per febbraio 2024, quando sarà posizionata nel Mediterraneo, per poi spostarsi in autunno nei Caraibi occidentali e orientali, con partenze da Port Everglades, in Florida.\r\n\r\nSulla Sun Princess, la tradizionale area Piazza si articolerà su tre ponti, offrendo agli ospiti uno spazio sospeso con comode sedute, per godere la vista del mare in ogni direzione; al centro, un imponente schermo Led che può essere spostato e configurato, per mostrare anche eventi dal vivo; adiacenti alla Piazza, alcune delle 29 opzioni gastronomiche, tra ristoranti e bar, disponibili a bordo: la nuova caffetteria Coffee Currents e i classici di Princess, Crooners Bar, Bellini's Cocktail Bar e Alfredo's Pizzeria.\r\n\r\nL'altra struttura di spicco a bordo è poi il Dome, la prima cupola di vetro mai costruita su una nave da crociera: ispirato alle terrazze di Santorini, è un ponte coperto su più livelli che di giorno dispone di una piscina interna/esterna con giochi d'acqua, in uno spazio confortevole e rilassante; di notte diventa un palcoscenico e si trasforma in un luogo di intrattenimento dalle atmosfere in stile South Beach ed effetti di luce all'avanguardia ed esibizioni aeree.\r\n\r\nCon un totale di 2.157 cabine, di cui 50 suite e 100 camere comunicanti, i balconi della Sun Princess saranno più spaziosi e ogni cabina disporrà di un sofà. A bordo ci sarà inoltre una nuova categoria di suite, la Signature Collection, che include l'accesso al Signature restaurant, alla Signature lounge e al Signature sun deck: un'area privata all’interno del Santuary. La nuova unità poi sarà una delle 11 navi del gruppo Carnival alimentate con la tecnologia a gas naturale liquefatto (gnl).\r\n\r\nQuesta è la terza nave a essere insignita col nome Sun Princess, aggiungendosi all'eredità della prima, in navigazione dal 1974 al 1988, e della seconda, dal 1995 al 2020. A quel tempo aveva il maggior numero di cabine con balcone e il primo bar aperto 24 ore su 24 della compagnia di crociere. La consegna della seconda nave della Sphere Class è prevista da Fincantieri nella primavera 2025.\r\n\r\nGioco Viaggi, agente di vendita Princess per l’Italia, comunica che le prime tre partenze della stagione inaugurale di Sun Princess sono in vendita dal 16 settembre: itinerario Grand Mediterranean di dieci notti da 2.070 euro per persona.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"I dettagli della nuova Sun Princess. Gioco Viaggi apre le vendite per l'itinerario Grand Mediterranean","post_date":"2022-09-19T09:36:59+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1663580219000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"429983","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L'operatore berlinese Hr Group ha acquisito la gestione e i diritti sul brand di 23 strutture del marchio austriaco Amedia Hotels, per un totale di circa 3 mila camere. La metà degli alberghi si trova in Germania e la restante parte in Austria, Repubblica Ceca, Olanda e Italia. Qui il brand aveva debuttato l'anno scorso con un indirizzo milanese a vocazione business da 148 camere situato nel quartiere di Lorenteggio.\r\n\r\nIl fondatore di Amedia e di Ahc Consulting, Udo Chistee, conserva la proprietà di 12 degli hotel inclusi nell'accordo. Prima della nuova acquisizione Hr Group operava un'ottantina di strutture in 50 località differenti distribuite in sei Paesi, per circa 12.300 stanze complessive. La compagnia berlinese vanta partnership con Accor, Vienna House, Wyndham, Hilton, Hyatt, Marriott International, Deutsche Hospitality, Dorint e Ihg.","post_title":"Il gruppo Hr acquisisce la gestione di 23 Amedia Hotels in Europa","post_date":"2022-09-06T09:47:09+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1662457629000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"429320","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ryanair ha trasportato 16,8 milioni di passeggeri nel mese di luglio, operando circa 92.300 voli. La cifra è superiore ai 15,9 milioni registrati a giugno di quest'anno e in aumento dell'81% rispetto al numero di passeggeri registrati nel luglio 2021. Non solo: si tratta anche di un aumento di circa 2 milioni di passeggeri rispetto al luglio del 2019. Il load factor della low cost ha inoltre raggiunto il 96%, rispetto all'80% del luglio 2021.\r\n\r\nLuglio rappresenta il settimo mese consecutivo di crescita per Ryanair, sia in termini di passeggeri trasportati sia a livello di load factor.\r\n\r\nAll'inizio dell'anno, durante il mese di gennaio, Ryanair ha trasportato 7 milioni di passeggeri, con il traffico invernale che ha risentito delle restrizioni di viaggio dovute alla variante Omicron del Covid-19.","post_title":"Ryanair sfiora i 17 milioni di passeggeri a luglio, settimo mese consecutivo di crescita","post_date":"2022-08-04T09:36:59+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1659605819000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"426957","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dal 12 maggio 2022 a Genova, presso la Commenda di San Giovanni di Prè, è visitabile il Museo Nazionale dell’Emigrazione Italiana (MEI) che, dalla città portuale guarda all’Italia e al mondo intero.\r\n\r\nIl percorso espositivo, 2800 mq, si sviluppa su 3 piani suddivisi in 16 aree, costruite intorno alle storie di vita dei protagonisti dell’emigrazione: le esperienze dei singoli sono proposte al visitatore attraverso fonti primarie come le autobiografie, i diari, le lettere, le fotografie, i giornali, i canti e le musiche che accompagnavano gli emigranti. Documenti, arrivati da enti, istituzioni statali e locali, archivi, musei, associazioni di emigrati, si fondono in un'unica narrazione, che mostra il fenomeno migratorio nelle sue numerose sfaccettature e articolazioni. Un museo in movimento, come suggerisce il tema del viaggio.\r\n\r\n«E’ un museo particolare, senza una collezione – spiega Pierangelo Campodonico, direttore del Museo del Mare e dell’Emigrazione -  La realizzazione ha visto la collaborazione di tantissime associazioni ed enti e lo consideriamo un museo in divenire. Stiamo realizzando anche il museo virtuale per chi vive all’estero e può fornire un contributo nel raccontare le storie degli italiani nel mondo. Sarà online entro la fine dell’anno».\r\n\r\nLa scelta della Liguria e in particolare di Genova, tra le varie città e regioni che si sono candidate a ospitare questo importante museo, è stata dettata proprio dal ruolo che questa città e il suo porto hanno avuto nella storia dell’emigrazione italiana. Anche la scelta della location, l’iconica Commenda di San Giovanni di Prè, edificio del XII secolo, è pregna di significato: essa è stata per secoli luogo di accoglienza e punto di passaggio di un’umanità in transito, dai pellegrini alle crociate, fino agli emigranti dell’Ottocento.\r\n\r\nI visitatori lungo il percorso incontrano migranti di epoche diverse - dall’Unità d’Italia ad oggi -, ascoltano le loro storie, testimoni sia della loro povera casa contadina, come dei contesti attuali, e così affrontano il delicato momento della scelta di partire, riflettendo su quanto l’immaginario di nuove terre e nuove opportunità sia stato determinante nella scelta di lasciarsi alle spalle il lavoro, la casa e la famiglia di origine. I dati sulle partenze, i ritorni, le destinazioni, il lavoro, la salute, l’alimentazione, il razzismo, l’accoglienza, le tante motivazioni diverse per lasciare l’Italia che rappresentano il grande mosaico della migrazione sono restituiti al visitatore attraverso strumenti interattivi e multimediali.","post_title":"Genova, il Museo dell’Emigrazione Italiana punta a diventare un contenitore virtuale","post_date":"2022-06-21T11:28:04+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1655810884000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"425525","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Non si ferma lo sviluppo dell'industria crocieristica globale. Con tanti nuovi arrivi in pipeline, travelmarket Report ha provato a fare ordine e a stilare un sintetico elenco dei debutti principali in calendario per il prossimo anno, comprensivo di capacità delle unità in costruzione, numero delle categorie delle cabine e itinerario inaugurale:\r\n\r\nEmerald Sakara (Emerald Cruises), febbraio 2023\r\nCapacità: 100 passeggeri\r\nCrociera inaugurale: 25 febbraio 2023; Seychelles (7 notti)\r\nStagione inaugurale: Seychelles, mare Adriatico, Grecia e Mediterraneo\r\nCategorie di cabine: 7\r\n\r\nSeabourn Pursuit (Seabourn Cruise Line), marzo 2023\r\nCapacità: 264 passeggeri\r\nCrociera inaugurale: 4 aprile 2023; Reykjavik (14 notti)\r\nStagione inaugurale: Nord Europa, Islanda, Groenlandia, Artide, Passaggio a Nord-Ovest, Nord e Sud America, costa Ovest\r\nCategorie di cabine: 12\r\n\r\nOceania Vista (Oceania Cruises), aprile 2023\r\nCapacità: 1.258 passeggeri\r\nCrociera inaugurale: 14 aprile 2023; da Roma a Barcellona (12 notti)\r\nStagione inaugurale: Mediterraneo fino al 4 agosto, isole britanniche, crociera transatlantica, Canada e New England, Messico, America Centrale e canale di Panama\r\nCategorie di cabine: 16\r\n\r\nWorld Seeker (Atlas Ocean Voyages), maggio 2023\r\nCapacità: 196 passeggeri\r\nCrociera inaugurale: non ancora disponibile\r\nStagione inaugurale: non ancora disponibile\r\nCategorie di cabine: 10\r\n\r\nExplora I (Explora Journeys), maggio 2023\r\nCapacità: 922 passeggeri\r\nCrociera inaugurale: 31 maggio 2023, da Barcellona ad Atene (dieci notti)\r\nStagione inaugurale: Mediterraneo, Nord Europa, Islanda e Groenlandia fino all'inizio di settembre; Stati Uniti, Canada, Caraibi, Sud America e Hawaii\r\nCategorie di cabine: 14\r\n\r\nNorwegian Viva (Ncl), giugno 2023\r\nCapacità: 3.219 passeggeri\r\nCrociera inaugurale: 15 giugno 2023, da Lisbona a Roma (nove notti)\r\nStagione inaugurale: Mediterraneo fino al 6 novembre; Caraibi da San Juan fino a marzo 2024\r\nCategorie di cabine: 35\r\n\r\nSilver Nova (Silversea Cruises), luglio 2023\r\nCapacità: 728 passeggeri\r\nCrociera inaugurale: 15 luglio 2023, da Southampton a Lisbona (dieci notti)\r\nStagione inaugurale: Mediterraneo fino all'inizio di novembre; Sud America fino a febbraio 2024\r\nCategorie di cabine: 13\r\n\r\nIcon of the Seas (Royal Caribbean International), autunno 2023\r\nCapacità: 5.600 passeggeri\r\nCrociera inaugurale: non ancora disponibile\r\nStagione inaugurale: non ancora disponibile\r\nCategorie di cabine: non ancora disponibile\r\n\r\nCarnival Jubilee (Carnival Cruise Line), ottobre 2023\r\nCapacità: 5.374 passeggeri\r\nCrociera inaugurale: 30 ottobre 2023, da Southampton a Galveston (18 notti)\r\nStagione inaugurale: crociera transatlantica, Caraibi occidentali da Galveston\r\nCategorie di cabine: 49\r\n\r\nSeven Seas Grandeur (Regent Seven Seas Cruises), novembre 2023\r\nCapacità: 754 passeggeri\r\nCrociera inaugurale: 25 novembre 2023, crociera transatlantica (14 notti)\r\nStagione inaugurale: Caraibi e Messico, canale di Panama fino a metà marzo 2024; Mediterraneo\r\nCategorie di cabine: 15\r\n\r\nCelebrity Ascent (Celebrity Cruises), dicembre 2023\r\nCapacità: 3.260 passeggeri\r\nCrociera inaugurale: 2 dicembre 2023, Fort Lauderdale (sette notti)\r\nStagione inaugurale: alternata tra Caraibi orientali e occidentali\r\nCategorie di cabine: 27\r\n\r\nPrincess Sphere Class (Princess Cruises), 2023\r\nCapacità: ca. 4.300 passeggeri\r\nCrociera inaugurale: non ancora disponibile\r\nStagione inaugurale: non ancora disponibile\r\nCategorie di cabine: non ancora disponibile\r\n\r\nBrilliant Lady (Virgin Voyages), fine 2023\r\nCapacità: 2.770 passeggeri\r\nCrociera inaugurale: non ancora disponibile\r\nStagione inaugurale: non ancora disponibile\r\nCategorie di cabine: 21\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Crociere: tutti i debutti delle navi più attese del 2023","post_date":"2022-05-25T10:05:55+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1653473155000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"424762","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E’ stato inaugurato a Genova il MEI, il Museo Nazionale dell’Emigrazione italiana che si sviluppa su 3 piani per un totale di mq 2800  all’interno della Commenda di San Giovanni di Pré, un “ospitale” del XII secolo, la cui storia è fortemente intersecata alla mobilità: dai pellegrini alle crociate, all’emigrazione dell’Ottocento, la Commenda è stata per secoli luogo di accoglienza e punto di passaggio per una umanità in transito.\r\n\r\nIl Museo è articolato su 16 “Aree”, spazi piccoli o grandi, attraverso le quali i visitatori potranno ripercorrere le molteplici storie, delle migrazioni italiane dall’Unità d’Italia (e ancora prima) alla contemporaneità. Il messaggio del Museo è che le migrazioni in Italia, infatti, non si sono mai fermate; sono aumentate o diminuite nel corso del tempo, hanno cambiato destinazione, ma l’Italia è stata e continua a restare un luogo da cui si parte verso il mondo, in cui si torna e in cui si arriva.  \r\n\r\nI visitatori e le visitatrici lungo il percorso incontreranno migranti di epoche diverse, ascolteranno le loro storie, testimoni sia della loro povera casa contadina, come dei contesti attuali, e così affronteranno il delicato momento della scelta di partire, riflettendo su quanto l’immaginario di nuove terre e nuove opportunità sia stato determinante nella scelta di lasciarsi alle spalle il lavoro, la casa e la famiglia di origine.\r\n\r\nLe storie di vite dei migranti sono narrate attraverso fonti di prima mano, come le autobiografie, i diari, le lettere, le fotografie, oppure attraverso i giornali, i documenti conservati da enti, istituzioni statali e locali, archivi, musei, associazioni di emigrati, che fanno parte della grande rete di collaborazione che il MEI ha costruito in oltre 4 anni di lavoro di ricerca, nello sforzo di costruire – insieme, con molti soggetti diversi un grande mosaico, dove i “tasselli” sono appunto, le storie individuali e comunitarie della migrazione.\r\n\r\nAl secondo piano c’è uno spazio attrezzato che sarà dedicato all’attività educativa per le scuole dei diversi cicli e per le attività con le famiglie, per coinvolgere anche i più giovani in questo percorso.","post_title":"La città di Genova inaugura il Museo dell’Emigrazione Italiana","post_date":"2022-05-12T09:02:01+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1652346121000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"424681","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Stazza di 237 mila tonnellate, 362 metri di lunghezza per 65 metri di altezza, 18 ponti e 2.300 membri dell’equipaggio; numeri che rendono l’idea della maestosità di Wonder of the Seas; la più grande nave al mondo. Parte della flotta Royal Caribbean International e quinta unità della linea Oasis Class, la Wonder of the Seas ha dato il via alla sua stagione mediterranea l’8 maggio scorso, con crociere di sette notti e imbarco da Barcellona (2.200 cabine). Tappe a Palma, Marsiglia, La Spezia, Napoli e Civitavecchia, l’altro punto di imbarco (550 cabine disponibili).\r\n\r\nL’ammiraglia della flotta Rcl è divisa in otto zone tematiche differenti, una in più rispetto a quelle delle altre navi della compagnia ma tutte contraddistinte da esperienze, ristoranti, bar e aree lounge. Intrattenimento è senza dubbio la parola chiave dell’esperienza e lo confermano tutti e quattro gli spettacoli di punta del programma serale della Wonder of the Seas, che offre a chi è a bordo produzioni esclusive del Royal Caribbean Production Studio di Miami: 40 mila metri quadrati di spazi per allestire gli show sulle navi.\r\n\r\nInoltre, per gli amanti della cucina del sud degli Stati Uniti, un must è il The Mason Jar Southern Restaurant & Bar, uno degli oltre 40 ristoranti in cui è possibile deliziare il palato. Non restano a bocca asciutta neppure le famiglie con bambini, ai quali è fortemente raccomandato il Wonder Playscape. Per gli amanti del lusso, è stato quindi creato il quartiere Suite, che accoglie gli ospiti della classe Royal Suite su un ponte privato con tanto di plunge pool e bar, l’esclusivo ristorante Coastal Kitchen, la suite Lounge e l’immensa Ultimate Family suite, che si sviluppa su due piani ed è pensata per ospitare anche una famiglia di dieci persone. \"Il concetto di base – precisa Gianni Rotondo, responsabile mercati Gsa area Emea di Royal Caribbean - è offrire un’esperienza di vacanza per tutte le tipologie di clienti, senza dimenticare l’orientamento di Rcl per le famiglie\".","post_title":"Breve ritratto della Wonder of the Seas: semplicemente, la nave più grande del mondo","post_date":"2022-05-11T10:48:43+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1652266123000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"424651","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ryanair potenzia il network da Bologna e presenta l'operativo più grande di sempre dal Marconi,  con 72 rotte, di cui sei nuove per Agadir, Fez, Norimberga, Santiago, Stoccolma e Saragozza. Degli 11 aeromobili basati a Bologna, tre saranno i nuovi aeromobili B737-8200 \"Gamechanger\", che offrono il 4% di posti in più, consumano il 16% in meno di carburante e garantiscono una riduzione del 40% delle emissioni acustiche, rappresentando un investimento di oltre 1 miliardo di dollari, migliorando significativamente la connettività nazionale e internazionale dell'Emilia Romagna e supportando oltre 300 posti di lavoro nel settore dell'aviazione altamente retribuiti e oltre 4.300 posti di lavoro indiretti all'aeroporto di Bologna. \r\n\r\n\"Ryanair ora collegherà Bologna con 24 paesi, dando al turismo inbound e outbound una spinta tanto necessaria per questa tanto attesa estate - ha dichiarato Mauro Bolla, country manager Italia della low cost irlandese -. Per accelerare la ripresa del turismo, chiediamo al governo italiano di eliminare l’addizionale comunale su tutti i viaggi aerei fino al 2025, che sta danneggiando la competitività degli aeroporti italiani rispetto a quelli europei. L'eliminazione di questa tassa faciliterebbe una rapida ripresa del traffico aereo italiano e dei posti di lavoro grazie alle tariffe basse e al piano di crescita a lungo termine di Ryanair\".\r\n\r\n\"Ryanair ora collegherà Bologna con 24 paesi, dando al turismo inbound e outbound una spinta tanto necessaria per questa tanto attesa estate - ha aggiunto Antonello Bonolis, direttore Business Aviation e Comunicazione di Aeroporto Marconi di Bologna. Per accelerare la ripresa del turismo, chiediamo al governo italiano di eliminare l’addizionale comunale su tutti i viaggi aerei fino al 2025, che sta danneggiando la competitività degli aeroporti italiani rispetto a quelli europei. L'eliminazione di questa tassa faciliterebbe una rapida ripresa del traffico aereo italiano e dei posti di lavoro grazie alle tariffe basse e al piano di crescita a lungo termine di Ryanair.  ","post_title":"Ryanair amplia il network da Bologna con sei nuove rotte","post_date":"2022-05-11T09:25:26+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1652261126000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"424398","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sembra proprio che sarà il brand Edition Hotels l'insegna che campeggerà sul rinnovato Britannia Excelsior in riva al lago di Como, una volta che la struttura riaprirà dopo il suo riposizionamento da 3 a 5 stelle. Almeno così pare da alcune indiscrezioni che stanno circolando in questi giorni. Completati i lavori di restyling, l'albergo dovrebbe disporre di oltre 2 mila metri quadrati di spazi f&b con bar e ristoranti vista lago, nonché di una piscina galleggiante di 1.400 metri quadrati, un lido di 2.300 mq e un'area edificabile di 4 mila mq, che ospiterà una spa, un centro congresso e dei parcheggi.\r\n\r\nIl Britannia Excelsior rappresenta la prima operazione della nuova joint venture tra il gruppo Omnam e Bain Capital. Proprio Bain Capital ha acquisito l'asset lo scorso ottobre, per una transazione dal valore stimato di 50 milioni di euro, pari a circa 175 mila euro a camera. La struttura originaria vantava infatti un totale di 285 chiavi, inclusi gli appartamenti situati in un edificio adiacente al corpo principale dell'hotel.\r\n\r\nLa pipeline di Edition in Italia comprende anche l'apertura di un hotel a Roma di 95 camere, nonché di un'altra struttura a Milano da 116 stanze. Il gruppo Omnam è invece attivamente coinvolto in diversi altri sviluppi a 5 stelle, tra cui il W Roma (recentemente aperto), e i Four Seasons Puglia (Costa Merlata) e Baccarat Firenze (Villa Camerata).","post_title":"Il brand Edition (gruppo Marriott) sbarca sul lago di Como, al Britannia Excelsior","post_date":"2022-05-06T09:45:15+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1651830315000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti