6 October 2022

Selezione personale

Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email: info@visitmalta.it
Provincia: • 
Comune: • 

Settore: • 
Mansione: • 


Testo dell'annuncio

Ente di Promozione Turistica ricerca Digital Marketing and Social Media Executive

Requisiti:

Community Management, gestione strategia dei media posseduti dall’ente: canali social, sito web, blog e vari landing page;

Gestione del CRM software dell’ente e pianificazione e invio di DEM utilizzando il CRM;

Realizzazione campagne social; Esecuzione e ideazione progetti Social Media Marketing;

Gestione strategie digitali integrate; Pianificazione campagne pubblicitarie, SEO, Google Adv;

Analisi, monitoraggio, report di traffico e conversioni sito web, campagne google adv, blog, landing page, newsletter, canali social, campagne ads social, campagne digital marketing e digital PR

(Web, Google and Social Media analytics);

Web content editing and Copywriting, ottimizzazione testi per il web, piani editoriali, contenuti per canali social, newsletter e gli strumenti online gestiti dall’ente;

Valutazione strategie offline a supporto di strategie digitali.

PR – relazioni con i media, lancio campagne, promozioni ed iniziative, comunicazione istituzionale, gestione e  monitoraggio community/influencer di riferimento. Relazione e collaborazione con Ufficio PR.

 Al candidato è richiesta la collaborazione in stretta relazione con il resto del team per l’implementazione di progetti e campagne digital e social.

Necessaria ottima conoscenza lingua inglese scritta e parlata.

Impiego immediato – contratto a tempo determinato

Sede di lavoro – Roma.

Invio CV – specificare nell’oggetto – Candidatura NOME COGNOME Digital Marketing and Social Media Executive


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431810 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Stagione estiva da incorniciare per IOBUS, la compagnia tutta italiana di bus turistici per tours cittadini: nei mesi clou del periodo estivo – da maggio a metà settembre – sono stati trasportati quasi 100mila passeggeri, con picchi di 18-20mila turisti nei mesi di luglio ed agosto. “In pochi mesi dall’avvìo dell’attività la nostra start-up – commenta Giuseppe Cilia, presidente di Iobus - ha fatto registrare perfomance superiori alle aspettative, in taluni giorni siamo andati sold out, seguendo il trend di ripresa turistica nella Capitale. Abbiamo anche scelto di adottare un pricing adeguato all’alto standard del nostro servizio che ci è stato riconosciuto dai commenti sui social. Prosegue poi con nostra grande soddisfazione la collaborazione operativa con Itabus, un player d’eccellenza nel trasporto su gomma a lunga percorrenza”. A certificare il successo di Iobus ci sono state poi le recensioni postate sui social e sulle piattaforme OTA dove, come sottolinea Fabiola Cilia, general manager di Iobus: “Sono stati espressi lusinghieri giudizi sul nostro servizio, sulla componente digitale con i commentari in 8 lingue ed una audio-guida per bambini, e ancora sulla cortesia, efficienza del nostro staff e sulla pulizia a bordo dei bus. In generale l’indice di gradimento del nostro prodotto, in una scala da 1 a cinque, si è attestato sui 4 punti, facendo risultare Iobus tra le migliori compagnie di tours nella Capitale”. Dunque una prima stagione operativa che rappresenta un promettente viatico per il futuro di Iobus, già pianificato: “Oltre ad aver potenziato il nostro personale con nuove assunzioni – aggiunge infatti Fabiola Cilia - abbiamo raggiunto accordi commerciali con le maggiori OTA internazionali, da GetYouGuide a Booking, da Isango ad Attraction World; e conclusa una importante partnership con ‘Tickets’. Stiamo poi chiudendo una intesa con Musement e con una OTA particolarmente forte nei mercati asiatici. Sempre per la stagione 2023 è previsto l’aumento della flotta a 8 bus che garantiranno una frequenza del servizio ogni 12 minuti”. Riguardo infine al potenziamento del prodotto, Iobus ha già diversificato l’offerta con i tours delle catacombe, col servizio per l’Outlet di Castel Romano e la vendita diretta dei biglietti per i Musei Vaticani. E ora sono in via di allestimento altri Info-point in città: accanto ai punti vendita di Piazza dei Cinquecento (Stazione Termini), Via IV Novembre, Via della Conciliazione, Piazza San Silvestro, infatti, verranno assicurati altri 20 punti-vendita nel centro-città grazie ad accordi di esclusiva raggiunti con alcune edicole storiche nel cuore della Capitale.   [post_title] => Iobus chiude la stagione estiva a pieno regime, 100mila pax da maggio [post_date] => 2022-10-06T13:06:06+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1665061566000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431797 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_412544" align="alignright" width="300"] Roberta Garibaldi, ad Enit[/caption] Enit porta l'offerta congressuale italiana sul palcoscenico di Imex America, in calendario dall’11 al 13 ottobre prossimi. Ottime le performance dell’Europa per numero di meeting internazionali promossi dalle associazioni: nella Top 20 Destination Performance Index di Icca, il 70% dei paesi e l’80% delle città sono destinazioni europee. Seguono i Paesi asiatici (15%) e i Paesi nordamericani (10%), mentre l’Oceania, rappresentata dall'Australia, ha una quota di mercato del 5%. La Spagna balza di 2 posizioni rispetto al 2019 e diventa la seconda destinazione per meeting a livello globale, dopo gli Stati Uniti che restano saldi al primo posto per numero di congressi ospitati. Dopo la Germania al 3° e la Francia al 4°, l'Italia nel 2021 ottiene il 5° posto, scavalcando il Regno Unito che scende di una posizione rispetto al 2019.     Nella classifica delle città, Roma entra nelle prime 20 posizioni e si piazza al 16° posto. Nel 2021 in Italia sono stati realizzati complessivamente 86.438 eventi in presenza o in formato ibrido con una crescita del +23,7% rispetto al 2020, per un totale di 4.585.433 partecipanti (+14,7% sul 2020). Sempre lo scorso anno, la spesa internazionale per viaggi d’affari in Italia nel 2021, circa 4,3 miliardi di euro (+50,8% sul 2020), è cresciuta più di quella per vacanze (+16,8%).  Sono 10,8 milioni i viaggiatori internazionali in Italia per motivi di lavoro/affari nel 2021 (+18,2% sul 2020) per un totale di circa 33 milioni di notti (+16,7%). (Fonte Ufficio Studi su dati Banca d’Italia)    Nei primi 6 mesi del 2022, i viaggiatori dall’estero in Italia per motivi di lavoro spendono quasi 3 miliardi di euro (fonte: Ufficio Studi su dati Banca d’Italia – 2022 provvisori).     Il settore mice troverà il vigore di un tempo nel 2026. "Il successo dei meeting face to face dovrà essere basato in futuro sulla qualità dei contenuti e l’apporto che la destinazione può dare al raggiungimento degli obiettivi dell’evento, l’affiancamento di elementi virtuali, l’offerta di un’effettiva esperienza di networking, la sostenibilità" dichiara l'ad Enit, Roberta Garibaldi. "Se analizziamo i dati disponibili ci rendiamo conto di quanto sia aumentata la determinazione di fattori come la reputazione, l’accessibilità dei luoghi, i fattori ambientali, il clima, le opportunità extra conferenze, le caratteristiche delle strutture ricettive per qualità e standard di sicurezza e come ci si orienti anche su strutture con meno camere con un’ospitalità più familiare. E’ cresciuto l’interesse per strutture con aree esterne con flessibilità degli spazi, attenzione alla sostenibilità e all’enogastronomia e con avanzata dotazione tecnologica”. [post_title] => Enit porta l'Italia a Imex America: il nostro Paese è la quinta destinazione Mice al mondo [post_date] => 2022-10-06T12:41:01+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1665060061000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431795 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Volotea rilancia su Torino in vista delle festività natalizie: decollerà infatti dal prossimo 8 dicembre il volo alla volta di Parigi - Charles De Gaulle, collegamento che avrà 2 frequenze a settimana, ogni giovedì e domenica. Sempre l’8 dicembre, si torna a volare verso Palermo, con fino a 3 frequenze settimanali. Con l'aggiunta di queste due rotte, salgono a 8 le destinazioni servite da Volotea da Torino. Durante la stagione estiva 2022, il vettore ha trasportato a Torino oltre 158.000 passeggeri, con un’offerta complessiva di oltre 167.000 posti in vendita. “Torino e la Francia saranno più vicine grazie alla nostra nuova rotta: sarà possibile approfittarne da subito per organizzare una vacanza o uno short-break in uno dei momenti più belli dell’anno, il periodo natalizio, che in questo 2022 inizia con il lungo ponte dell’Immacolata - ha dichiarato Valeria Rebasti, country manager Italy & Southeastern Europe della compagnia -. Inoltre, grazie alla nuova rotta, amplificheremo il traffico di turisti stranieri desiderosi di raggiungere Torino e visitare le bellezze del Piemonte, sostenendo e rafforzando così l'economia locale. Infine, non va dimenticato il ripristino del collegamento verso Palermo, che rafforza ulteriormente la nostra offerta di voli domestici da e per Torino”. “Siamo certi che i due collegamenti per Parigi e per Palermo soddisferanno le esigenze di viaggio sia di chi intende trascorrere le vacanze invernali in luoghi di interesse turistico, sia di coloro che vogliono riavvicinarsi ai familiari per le feste”  ha commentato Andrea Andorno, ad Torino Airport . Il network Volotea da Torino include 6 destinazioni in Italia (Cagliari, Lampedusa, Napoli, Olbia, Palermo e Pantelleria) e 2 all’estero, 1 in Grecia (Atene) e 1 in Francia (Parigi).   [post_title] => Volotea: nuova rotta Torino-Parigi, a partire dal prossimo 8 dicembre [post_date] => 2022-10-06T12:16:17+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1665058577000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431763 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sono più di 14 mila i ragazzi e le ragazze che, in vacanza nelle strutture Bravo, questa estate hanno avuto la possibilità di coltivare le proprie passioni e di liberare il proprio talento nascosto. Con le Bravo Special Academy House of Talent, infatti, gli ospiti più giovani (9-14 anni) del brand di villaggi di Alpitour World hanno potuto intrattenersi con dei workshop di attività di ogni genere: tra lezioni di musica, di fotografia, di radio e di recitazione, non sono mancate nemmeno academy di TikTok e di street art. Molto apprezzata è stata l’opportunità di confrontarsi in prima persona con la crew di influencer di House of Talent, presente nelle strutture Bravo Alimini, Bravo Fantazia Resort e Bravo Viva Dominicus Beach. I numerosi partecipanti alle academy hanno potuto anche partecipare al casting Join the crew, ovvero le selezioni per entrare a far parte di House of Talent. Sono arrivate ben 500 candidature, e tra esse sono stati selezionati otto talentuosi ragazzi. Di questi, solo quattro verranno invitati a Milano nel mese di ottobre per un’ultima selezione, e soltanto una persona potrà coronare il suo sogno: diventare ufficialmente un membro della crew di influencer più famosa d’Italia. “Siamo entusiasti del progetto che abbiamo costruito insieme ad House of Talent - sottolinea Cecilia Ferraresi, Bravo marketing manager -. È stata un’estate incredibile in cui siamo riusciti a coinvolgere migliaia di teenager e a farli sentire parte di una vera e propria famiglia. L’obiettivo di far divertire i ragazzi in vacanza con i proprio genitori e di farli sperimentare quante più attività possibili alla ricerca del proprio talento è stato portato a casa con successo”.   [post_title] => Bravo Special Academy House of Talent: 14 mila i ragazzi coinvolti questa estate [post_date] => 2022-10-06T10:01:57+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1665050517000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431752 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si è appena concluso Futuriamo: l'evento di team building organizzato da Futura Vacanze presso il cilentano Futura Club Eleamare, ultima new entry in ordine di tempo della stagione 2022. L'appuntamento ha visto il coinvolgimento di tutto il personale del to e della rappresentanza della società di gestione Fv Hotels, con la presenza di direttori, capi ricevimento, chef, maitre e staff alberghiero per un totale di oltre 100 persone. Presente, naturalmente, anche tutto il board direzionale del gruppo. Fortemente voluta, questa tre giorni di team building è stata pensata anche come una preziosa occasione per stare insieme e festeggiare i traguardi raggiunti. Attività e sfide a squadre, momenti di intrattenimento con show e party serali sono state affidate alla conduzione di Art Swiss, società di animazione di riferimento dell’operatore. L’evento è stato poi una bella occasione per fare un bilancio sulle strutture a gestione diretta e premiare i migliori risultati ottenuti per singolo villaggio, secondo gli indici di gradimento dei clienti raccolti nel corso della stagione. “Dopo questi due anni di pandemia, molto difficili, trovare le motivazioni per ripartire è stato complicato e complesso per l’intero comparto - spiega l'amministratore unico di Futura Vacanze, Stefano Brunetti  -. Il nostro gruppo però ha reagito bene e gran parte del merito di tutto ciò è anche del personale e di tutto lo staff. Quest’anno, abbiamo superato qualunque traguardo in termini di fatturato e presenze. La distribuzione e i clienti hanno potuto scegliere tra ben 20 Futura Club, il numero passeggeri è arrivato a quota 150 mila e la società di gestione del gruppo oggi conta 1.500 camere in Italia". Emozioni condivise tra dipendenti e collaboratori per festeggiare la stagione appena conclusa e per guardare tutti insieme al futuro e ai prossimi obiettivi. “Abbiamo fortemente voluto questo evento perché desideravamo ringraziare in un momento speciale i dipendenti e tutto lo staff per l’ottimo lavoro svolto - aggiunge il direttore operativo, Emanuela di Giuseppe -. Futuriamo si è dimostrata un’importante occasione per stare insieme, conoscersi meglio e divertirsi. Inaugura, quindi, una nuova tradizione per la nostra azienda, destinata a ripetersi ogni anno”.   [post_title] => Futura Vacanze: un evento di team building per celebrare quota 150 mila pax [post_date] => 2022-10-06T09:42:08+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1665049328000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431739 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Korean Air è tornata a volare nei cieli italiani, con collegamenti diretti su Seul da Milano e Roma,  a frequenza trisettimanale: da Malpensa, mercoledì, venerdì e domenica e da Fiumicino martedì, giovedì e sabato. Con l'entrata in vigore dell’orario invernale, su Malpensa dal 2 novembre sarà operativo il Boeing 787-9 con 24 posti in business e 245 in economica, da gennaio e fino alla fine di marzo è previsto l’utilizzo del B777-200 con 26 posti in business e 225 in economy; da Roma in inverno opererà il B777-300 con 64 posti business e 227 in economy. Al momento i voli non dispongono della first class. “I due collegamenti si distinguono per la tipologia di traffico - sottolinea Mihyang Seo, responsabile ufficio Korean Air Milano - I voli da Milano sono caratterizzati principalmente da una clientela business, che rappresenta la domanda del mercato del Nord Italia, mentre Roma risponde al flusso leisure”. Intanto, la flotta di 155 aeromobili con cui Korean ha trasportato nel 2019 oltre 27 milioni di passeggeri su 120 città in 43 paesi del mondo, sta ritornando alla normalità, dopo il difficile periodo della pandemia. “Non sono state ancora riaperte tutte le destinazioni. Stiamo lavorando per riattivare gradualmente tutto il network. Incrementeremo le frequenze settimanali e l’arrivo di nuovi aeromobili” sottolinea Gianfranco Antonello Pizzolla, ufficio commerciale Korean Air. Prospettive positive anche per l'aeroporto di Seul, che si è riscoperto come hub ideale sull’Asia. “Una novità da cui dobbiamo trarre vantaggio considerando la situazione asiatica, al momento stagnante – conclude Pizzolla -. Korean Air è molto appetibile, sia per la qualità dei servizi, sia per l’ampiezza del network. Abbiamo avuto ottime vendite sui proseguimenti per Bali, Ho Chi Minh, Hanoi, Manila e Sydney”. [post_title] => Korean Air vola di nuovo dall'Italia verso Seul, hub ideale sull'Asia [post_date] => 2022-10-06T09:07:58+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1665047278000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431721 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Fairfield farà il proprio debutto il prossimo anno in Europa e Medio Oriente. Il secondo brand più grande del portfolio di 30 marchi del gruppo Marriott conta oggi 1.230 hotel in attività, a cui si aggiungeranno presto sei nuovi indirizzi nel Vecchio continente e in Arabia Saudita. Qui il design delle proprietà Fairfield è stato pensato in modo da riflettere le caratteristiche locali: quello europeo si ispira allo stile scandinavo, che offre un'estetica leggera e luminosa, mentre per le proprietà in Medio Oriente è prevista una disposizione personalizzata per la regione, che comprende sale di preghiera e segnali che indicano la direzione verso La Mecca. Il concetto di ristorazione del marchio si chiama The Social Market e include una colazione salutare e compresa nel soggiorno, mentre in alcuni hotel, gli ospiti potranno gustare una selezione di piatti freddi e caldi à la carte per la sera. I viaggiatori possono anche servirsi di ciò di cui hanno bisogno presso il comodo market aperto 24/7, che offre snack e bevande. Il marchio debutterà dunque in Europa nel terzo trimestre 2023 con il Fairfield by Marriott Copenhagen North Harbor da 234 camere, parte di uno sviluppo dual-branded che vedrà anche la presenza di un Residence Inn da 81 chiavi per i soggiorni lunghi. Nello stesso periodo aprirà i propri battenti anche il Fairfield by Marriott Amsterdam Schiphol Airport da 175 camere. A seguire, ci saranno anche i Fairfield by Marriott Zug da 123 chiavi (secondo trimestre 2024) e Bordeaux Train Station da 191 camere (quarto trimestre 2024). In Arabia Saudita le inaugurazioni riguarderanno invece i Fairfield by Marriott Makkah Al Naseem da 2.600 chiavi (primo trimestre 2025) e Makkah Ibrahim Al Khalil Road da 1.376 camere (quarto trimestre 2025) [post_title] => Parte da Copenaghen, Amsterdam, Zugo e Bordeaux l'avventura europea del brand Fairfield [post_date] => 2022-10-05T13:37:02+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664977022000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431718 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un viaggio lungo il Trans Bhutan Trail, storico percorso di 250 miglia che taglia il Paese da est a ovest, riaperto ufficialmente a fine settembre. E' quello che propone l'operatore di lusso britannico Red Savannah, che ha diviso il sentiero in 28 settori distinti e in una selezione di tre itinerari gestibili, in grado di offrire opzioni con diversi livelli di servizio e avventura. Il Trans Bhutan Trail è un percorso le cui origini risalgono almeno al quindicesimo secolo; si snoda attraverso il regno dell'Himalaya tra paesaggi incontaminati e comunità secolari, mostrando non solo le spettacolari bellezze naturali e la biodiversità della destinazione, ma pure il patrimonio unico del popolo bhutanese. Le proposte Red Savannah comprendono dunque un itinerario di dieci giorni all'insegna del massimo comfort, senza pernottamenti in tenda. Questo tour include due giorni di camminate panoramiche sul Trans Bhutan Trail, due strutture Six Senses, un corso di cucina, una lezione di tiro con l'arco e un soggiorno nella valle glaciale protetta di Gangtey. A ciò si aggiunge un'intrepida avventura di 12 giorni nel Bhutan orientale, soggiornando in un misto di campeggi firmati, guesthouse e hotel di prestigio, che offrono una visione di regioni che solo pochi possono sperimentare. Infine, c'è il viaggio di otto giorni tra gli highlights bhutanesi, con un moderato livello di avventura e di lusso, in cui le destinazioni di Thimphu e Punakha sono collegate da tre giorni di camminata lungo la Trans Bhutan Trail. Tutte le proposte dell'operatore britannico includono inoltre l'accesso a un veicolo di supporto dedicato per la durata dell'itinerario, in modo da offrire la massima flessibilità a coloro che non sono sicuri della quantità di camminata che desiderano intraprendere ogni giorno (ideale per gruppi misti o coppie in cui uno dei partecipanti cerca di fare meno fatica dell'altro); le visite agli storici dzong bhutanesi e l'opportunità di partecipare a rituali spirituali accompagnati da una guida locale; l'opportunità di provare un bagno di pietre calde bhutanesi, un antico rituale di guarigione che si rifà all'influenza dell'Ayurveda indiano e dell'Ayurveda e della secolare medicina tibetana, la possibilità di fare un'escursione a Paro Takstang, l'iconico monastero del Nido della Tigre in Bhutan; del  tempo libero per godersi le strutture termali e la cucina gourmet degli hotel di lusso selezionati; un contributo significativo al turismo sostenibile e allo sviluppo economico del Bhutan (tutti i profitti generati dal Trans Bhutan Trail saranno infatti reinvestiti nelle infrastrutture e nelle comunità che vivono lungo il percorso). [post_title] => Il to britannico di lusso Red Savannah lancia le avventure a piedi lungo il Trans Bhutan Trail [post_date] => 2022-10-05T13:16:52+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664975812000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431675 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => A partire da Ottobre 2022 Villa Gelsomino riserva ai propri ospiti l’opportunità di rendere ancora più unico e indimenticabile il proprio soggiorno sulle colline di Santa Margherita Ligure. Sarà, infatti, possibile prenotare, in abbinamento a una delle suite, il percorso di degustazione “Delicious dinner” che prevede una cena servita nella suggestiva location del patio o del salone nobile della Villa. Godendosi uno dei panorami più romantici della riviera italiana — il borgo di Portofino e il suo golfo — gli ospiti potranno gustare una cena a cura del rinomato ristorante di Rapallo “Rocco e i suoi fratelli”. In base alle proprie preferenze, sarà possibile scegliere tra due opzioni di menu — mare o monti — che prevedono rivisitazioni in chiave gourmet dei piatti tipici della tradizione Italiana e un’accurata selezione di vini ad accompagnare ogni piatto. Villa Gelsomino ha mantenuto immutato nel tempo il fascino liberty di fine XVIII secolo, offrendo oggi ai propri clienti un soggiorno immerso nella tranquillità delle colline di Santa Margherita e il lusso della modernità. Le 5 suite vista mare, caratterizzate da affreschi originali e pavimenti in graniglia genovese, rappresentano un omaggio alle più affascinanti località della riviera ligure: San Fruttuoso, Camogli, Portofino, Cinque Terre e Portovenere. Da sempre attento alla cura per i dettagli e alle esigenze dei clienti, fin dalla sua nascita il boutique hotel ha scelto di agire concretamente per la tutela dell’ambiente e di proporre uno stile di vita ecosostenibile. Per questo motivo, Villa Gelsomino utilizza energia green al 100% ed è plastic free.   [post_title] => Villa Gelsomino, il percorso Delicious Dinner per cenare in un contesto da favola [post_date] => 2022-10-05T12:08:58+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( [0] => nofascione ) [post_tag_name] => Array ( [0] => nofascione ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664971738000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "selezione personale 2" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":24,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":2690,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431810","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Stagione estiva da incorniciare per IOBUS, la compagnia tutta italiana di bus turistici per tours cittadini: nei mesi clou del periodo estivo – da maggio a metà settembre – sono stati trasportati quasi 100mila passeggeri, con picchi di 18-20mila turisti nei mesi di luglio ed agosto.\r\n\r\n“In pochi mesi dall’avvìo dell’attività la nostra start-up – commenta Giuseppe Cilia, presidente di Iobus - ha fatto registrare perfomance superiori alle aspettative, in taluni giorni siamo andati sold out, seguendo il trend di ripresa turistica nella Capitale. Abbiamo anche scelto di adottare un pricing adeguato all’alto standard del nostro servizio che ci è stato riconosciuto dai commenti sui social. Prosegue poi con nostra grande soddisfazione la collaborazione operativa con Itabus, un player d’eccellenza nel trasporto su gomma a lunga percorrenza”.\r\n\r\nA certificare il successo di Iobus ci sono state poi le recensioni postate sui social e sulle piattaforme OTA dove, come sottolinea Fabiola Cilia, general manager di Iobus: “Sono stati espressi lusinghieri giudizi sul nostro servizio, sulla componente digitale con i commentari in 8 lingue ed una audio-guida per bambini, e ancora sulla cortesia, efficienza del nostro staff e sulla pulizia a bordo dei bus. In generale l’indice di gradimento del nostro prodotto, in una scala da 1 a cinque, si è attestato sui 4 punti, facendo risultare Iobus tra le migliori compagnie di tours nella Capitale”.\r\n\r\nDunque una prima stagione operativa che rappresenta un promettente viatico per il futuro di Iobus, già pianificato: “Oltre ad aver potenziato il nostro personale con nuove assunzioni – aggiunge infatti Fabiola Cilia - abbiamo raggiunto accordi commerciali con le maggiori OTA internazionali, da GetYouGuide a Booking, da Isango ad Attraction World; e conclusa una importante partnership con ‘Tickets’. Stiamo poi chiudendo una intesa con Musement e con una OTA particolarmente forte nei mercati asiatici. Sempre per la stagione 2023 è previsto l’aumento della flotta a 8 bus che garantiranno una frequenza del servizio ogni 12 minuti”.\r\n\r\nRiguardo infine al potenziamento del prodotto, Iobus ha già diversificato l’offerta con i tours delle catacombe, col servizio per l’Outlet di Castel Romano e la vendita diretta dei biglietti per i Musei Vaticani. E ora sono in via di allestimento altri Info-point in città: accanto ai punti vendita di Piazza dei Cinquecento (Stazione Termini), Via IV Novembre, Via della Conciliazione, Piazza San Silvestro, infatti, verranno assicurati altri 20 punti-vendita nel centro-città grazie ad accordi di esclusiva raggiunti con alcune edicole storiche nel cuore della Capitale.\r\n\r\n ","post_title":"Iobus chiude la stagione estiva a pieno regime, 100mila pax da maggio","post_date":"2022-10-06T13:06:06+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1665061566000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431797","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_412544\" align=\"alignright\" width=\"300\"] Roberta Garibaldi, ad Enit[/caption]\r\n\r\nEnit porta l'offerta congressuale italiana sul palcoscenico di Imex America, in calendario dall’11 al 13 ottobre prossimi. Ottime le performance dell’Europa per numero di meeting internazionali promossi dalle associazioni: nella Top 20 Destination Performance Index di Icca, il 70% dei paesi e l’80% delle città sono destinazioni europee. Seguono i Paesi asiatici (15%) e i Paesi nordamericani (10%), mentre l’Oceania, rappresentata dall'Australia, ha una quota di mercato del 5%. La Spagna balza di 2 posizioni rispetto al 2019 e diventa la seconda destinazione per meeting a livello globale, dopo gli Stati Uniti che restano saldi al primo posto per numero di congressi ospitati. Dopo la Germania al 3° e la Francia al 4°, l'Italia nel 2021 ottiene il 5° posto, scavalcando il Regno Unito che scende di una posizione rispetto al 2019.  \r\n \r\nNella classifica delle città, Roma entra nelle prime 20 posizioni e si piazza al 16° posto. Nel 2021 in Italia sono stati realizzati complessivamente 86.438 eventi in presenza o in formato ibrido con una crescita del +23,7% rispetto al 2020, per un totale di 4.585.433 partecipanti (+14,7% sul 2020). Sempre lo scorso anno, la spesa internazionale per viaggi d’affari in Italia nel 2021, circa 4,3 miliardi di euro (+50,8% sul 2020), è cresciuta più di quella per vacanze (+16,8%).  Sono 10,8 milioni i viaggiatori internazionali in Italia per motivi di lavoro/affari nel 2021 (+18,2% sul 2020) per un totale di circa 33 milioni di notti (+16,7%). (Fonte Ufficio Studi su dati Banca d’Italia) \r\n \r\nNei primi 6 mesi del 2022, i viaggiatori dall’estero in Italia per motivi di lavoro spendono quasi 3 miliardi di euro (fonte: Ufficio Studi su dati Banca d’Italia – 2022 provvisori).  \r\n \r\nIl settore mice troverà il vigore di un tempo nel 2026. \"Il successo dei meeting face to face dovrà essere basato in futuro sulla qualità dei contenuti e l’apporto che la destinazione può dare al raggiungimento degli obiettivi dell’evento, l’affiancamento di elementi virtuali, l’offerta di un’effettiva esperienza di networking, la sostenibilità\" dichiara l'ad Enit, Roberta Garibaldi.\r\n\r\n\"Se analizziamo i dati disponibili ci rendiamo conto di quanto sia aumentata la determinazione di fattori come la reputazione, l’accessibilità dei luoghi, i fattori ambientali, il clima, le opportunità extra conferenze, le caratteristiche delle strutture ricettive per qualità e standard di sicurezza e come ci si orienti anche su strutture con meno camere con un’ospitalità più familiare. E’ cresciuto l’interesse per strutture con aree esterne con flessibilità degli spazi, attenzione alla sostenibilità e all’enogastronomia e con avanzata dotazione tecnologica”.","post_title":"Enit porta l'Italia a Imex America: il nostro Paese è la quinta destinazione Mice al mondo","post_date":"2022-10-06T12:41:01+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1665060061000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431795","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Volotea rilancia su Torino in vista delle festività natalizie: decollerà infatti dal prossimo 8 dicembre il volo alla volta di Parigi - Charles De Gaulle, collegamento che avrà 2 frequenze a settimana, ogni giovedì e domenica. Sempre l’8 dicembre, si torna a volare verso Palermo, con fino a 3 frequenze settimanali. Con l'aggiunta di queste due rotte, salgono a 8 le destinazioni servite da Volotea da Torino.\r\nDurante la stagione estiva 2022, il vettore ha trasportato a Torino oltre 158.000 passeggeri, con un’offerta complessiva di oltre 167.000 posti in vendita.\r\n“Torino e la Francia saranno più vicine grazie alla nostra nuova rotta: sarà possibile approfittarne da subito per organizzare una vacanza o uno short-break in uno dei momenti più belli dell’anno, il periodo natalizio, che in questo 2022 inizia con il lungo ponte dell’Immacolata - ha dichiarato Valeria Rebasti, country manager Italy & Southeastern Europe della compagnia -. Inoltre, grazie alla nuova rotta, amplificheremo il traffico di turisti stranieri desiderosi di raggiungere Torino e visitare le bellezze del Piemonte, sostenendo e rafforzando così l'economia locale. Infine, non va dimenticato il ripristino del collegamento verso Palermo, che rafforza ulteriormente la nostra offerta di voli domestici da e per Torino”.\r\n“Siamo certi che i due collegamenti per Parigi e per Palermo soddisferanno le esigenze di viaggio sia di chi intende trascorrere le vacanze invernali in luoghi di interesse turistico, sia di coloro che vogliono riavvicinarsi ai familiari per le feste”  ha commentato Andrea Andorno, ad Torino Airport .\r\nIl network Volotea da Torino include 6 destinazioni in Italia (Cagliari, Lampedusa, Napoli, Olbia, Palermo e Pantelleria) e 2 all’estero, 1 in Grecia (Atene) e 1 in Francia (Parigi).\r\n ","post_title":"Volotea: nuova rotta Torino-Parigi, a partire dal prossimo 8 dicembre","post_date":"2022-10-06T12:16:17+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1665058577000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431763","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sono più di 14 mila i ragazzi e le ragazze che, in vacanza nelle strutture Bravo, questa estate hanno avuto la possibilità di coltivare le proprie passioni e di liberare il proprio talento nascosto. Con le Bravo Special Academy House of Talent, infatti, gli ospiti più giovani (9-14 anni) del brand di villaggi di Alpitour World hanno potuto intrattenersi con dei workshop di attività di ogni genere: tra lezioni di musica, di fotografia, di radio e di recitazione, non sono mancate nemmeno academy di TikTok e di street art. Molto apprezzata è stata l’opportunità di confrontarsi in prima persona con la crew di influencer di House of Talent, presente nelle strutture Bravo Alimini, Bravo Fantazia Resort e Bravo Viva Dominicus Beach.\r\n\r\nI numerosi partecipanti alle academy hanno potuto anche partecipare al casting Join the crew, ovvero le selezioni per entrare a far parte di House of Talent. Sono arrivate ben 500 candidature, e tra esse sono stati selezionati otto talentuosi ragazzi. Di questi, solo quattro verranno invitati a Milano nel mese di ottobre per un’ultima selezione, e soltanto una persona potrà coronare il suo sogno: diventare ufficialmente un membro della crew di influencer più famosa d’Italia.\r\n\r\n“Siamo entusiasti del progetto che abbiamo costruito insieme ad House of Talent - sottolinea Cecilia Ferraresi, Bravo marketing manager -. È stata un’estate incredibile in cui siamo riusciti a coinvolgere migliaia di teenager e a farli sentire parte di una vera e propria famiglia. L’obiettivo di far divertire i ragazzi in vacanza con i proprio genitori e di farli sperimentare quante più attività possibili alla ricerca del proprio talento è stato portato a casa con successo”.\r\n\r\n ","post_title":"Bravo Special Academy House of Talent: 14 mila i ragazzi coinvolti questa estate","post_date":"2022-10-06T10:01:57+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1665050517000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431752","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si è appena concluso Futuriamo: l'evento di team building organizzato da Futura Vacanze presso il cilentano Futura Club Eleamare, ultima new entry in ordine di tempo della stagione 2022. L'appuntamento ha visto il coinvolgimento di tutto il personale del to e della rappresentanza della società di gestione Fv Hotels, con la presenza di direttori, capi ricevimento, chef, maitre e staff alberghiero per un totale di oltre 100 persone. Presente, naturalmente, anche tutto il board direzionale del gruppo.\r\n\r\nFortemente voluta, questa tre giorni di team building è stata pensata anche come una preziosa occasione per stare insieme e festeggiare i traguardi raggiunti. Attività e sfide a squadre, momenti di intrattenimento con show e party serali sono state affidate alla conduzione di Art Swiss, società di animazione di riferimento dell’operatore. L’evento è stato poi una bella occasione per fare un bilancio sulle strutture a gestione diretta e premiare i migliori risultati ottenuti per singolo villaggio, secondo gli indici di gradimento dei clienti raccolti nel corso della stagione.\r\n\r\n“Dopo questi due anni di pandemia, molto difficili, trovare le motivazioni per ripartire è stato complicato e complesso per l’intero comparto - spiega l'amministratore unico di Futura Vacanze, Stefano Brunetti  -. Il nostro gruppo però ha reagito bene e gran parte del merito di tutto ciò è anche del personale e di tutto lo staff. Quest’anno, abbiamo superato qualunque traguardo in termini di fatturato e presenze. La distribuzione e i clienti hanno potuto scegliere tra ben 20 Futura Club, il numero passeggeri è arrivato a quota 150 mila e la società di gestione del gruppo oggi conta 1.500 camere in Italia\".\r\n\r\nEmozioni condivise tra dipendenti e collaboratori per festeggiare la stagione appena conclusa e per guardare tutti insieme al futuro e ai prossimi obiettivi. “Abbiamo fortemente voluto questo evento perché desideravamo ringraziare in un momento speciale i dipendenti e tutto lo staff per l’ottimo lavoro svolto - aggiunge il direttore operativo, Emanuela di Giuseppe -. Futuriamo si è dimostrata un’importante occasione per stare insieme, conoscersi meglio e divertirsi. Inaugura, quindi, una nuova tradizione per la nostra azienda, destinata a ripetersi ogni anno”.\r\n\r\n ","post_title":"Futura Vacanze: un evento di team building per celebrare quota 150 mila pax","post_date":"2022-10-06T09:42:08+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1665049328000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431739","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Korean Air è tornata a volare nei cieli italiani, con collegamenti diretti su Seul da Milano e Roma,  a frequenza trisettimanale: da Malpensa, mercoledì, venerdì e domenica e da Fiumicino martedì, giovedì e sabato. Con l'entrata in vigore dell’orario invernale, su Malpensa dal 2 novembre sarà operativo il Boeing 787-9 con 24 posti in business e 245 in economica, da gennaio e fino alla fine di marzo è previsto l’utilizzo del B777-200 con 26 posti in business e 225 in economy; da Roma in inverno opererà il B777-300 con 64 posti business e 227 in economy. Al momento i voli non dispongono della first class.\r\n\r\n“I due collegamenti si distinguono per la tipologia di traffico - sottolinea Mihyang Seo, responsabile ufficio Korean Air Milano - I voli da Milano sono caratterizzati principalmente da una clientela business, che rappresenta la domanda del mercato del Nord Italia, mentre Roma risponde al flusso leisure”.\r\n\r\nIntanto, la flotta di 155 aeromobili con cui Korean ha trasportato nel 2019 oltre 27 milioni di passeggeri su 120 città in 43 paesi del mondo, sta ritornando alla normalità, dopo il difficile periodo della pandemia. “Non sono state ancora riaperte tutte le destinazioni. Stiamo lavorando per riattivare gradualmente tutto il network. Incrementeremo le frequenze settimanali e l’arrivo di nuovi aeromobili” sottolinea Gianfranco Antonello Pizzolla, ufficio commerciale Korean Air.\r\n\r\nProspettive positive anche per l'aeroporto di Seul, che si è riscoperto come hub ideale sull’Asia. “Una novità da cui dobbiamo trarre vantaggio considerando la situazione asiatica, al momento stagnante – conclude Pizzolla -. Korean Air è molto appetibile, sia per la qualità dei servizi, sia per l’ampiezza del network. Abbiamo avuto ottime vendite sui proseguimenti per Bali, Ho Chi Minh, Hanoi, Manila e Sydney”.","post_title":"Korean Air vola di nuovo dall'Italia verso Seul, hub ideale sull'Asia","post_date":"2022-10-06T09:07:58+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1665047278000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431721","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Fairfield farà il proprio debutto il prossimo anno in Europa e Medio Oriente. Il secondo brand più grande del portfolio di 30 marchi del gruppo Marriott conta oggi 1.230 hotel in attività, a cui si aggiungeranno presto sei nuovi indirizzi nel Vecchio continente e in Arabia Saudita. Qui il design delle proprietà Fairfield è stato pensato in modo da riflettere le caratteristiche locali: quello europeo si ispira allo stile scandinavo, che offre un'estetica leggera e luminosa, mentre per le proprietà in Medio Oriente è prevista una disposizione personalizzata per la regione, che comprende sale di preghiera e segnali che indicano la direzione verso La Mecca.\r\n\r\nIl concetto di ristorazione del marchio si chiama The Social Market e include una colazione salutare e compresa nel soggiorno, mentre in alcuni hotel, gli ospiti potranno gustare una selezione di piatti freddi e caldi à la carte per la sera. I viaggiatori possono anche servirsi di ciò di cui hanno bisogno presso il comodo market aperto 24/7, che offre snack e bevande.\r\n\r\nIl marchio debutterà dunque in Europa nel terzo trimestre 2023 con il Fairfield by Marriott Copenhagen North Harbor da 234 camere, parte di uno sviluppo dual-branded che vedrà anche la presenza di un Residence Inn da 81 chiavi per i soggiorni lunghi. Nello stesso periodo aprirà i propri battenti anche il Fairfield by Marriott Amsterdam Schiphol Airport da 175 camere. A seguire, ci saranno anche i Fairfield by Marriott Zug da 123 chiavi (secondo trimestre 2024) e Bordeaux Train Station da 191 camere (quarto trimestre 2024). In Arabia Saudita le inaugurazioni riguarderanno invece i Fairfield by Marriott Makkah Al Naseem da 2.600 chiavi (primo trimestre 2025) e Makkah Ibrahim Al Khalil Road da 1.376 camere (quarto trimestre 2025)","post_title":"Parte da Copenaghen, Amsterdam, Zugo e Bordeaux l'avventura europea del brand Fairfield","post_date":"2022-10-05T13:37:02+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1664977022000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431718","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un viaggio lungo il Trans Bhutan Trail, storico percorso di 250 miglia che taglia il Paese da est a ovest, riaperto ufficialmente a fine settembre. E' quello che propone l'operatore di lusso britannico Red Savannah, che ha diviso il sentiero in 28 settori distinti e in una selezione di tre itinerari gestibili, in grado di offrire opzioni con diversi livelli di servizio e avventura. Il Trans Bhutan Trail è un percorso le cui origini risalgono almeno al quindicesimo secolo; si snoda attraverso il regno dell'Himalaya tra paesaggi incontaminati e comunità secolari, mostrando non solo le spettacolari bellezze naturali e la biodiversità della destinazione, ma pure il patrimonio unico del popolo bhutanese.\r\n\r\nLe proposte Red Savannah comprendono dunque un itinerario di dieci giorni all'insegna del massimo comfort, senza pernottamenti in tenda. Questo tour include due giorni di camminate panoramiche sul Trans Bhutan Trail, due strutture Six Senses, un corso di cucina, una lezione di tiro con l'arco e un soggiorno nella valle glaciale protetta di Gangtey. A ciò si aggiunge un'intrepida avventura di 12 giorni nel Bhutan orientale, soggiornando in un misto di campeggi firmati, guesthouse e hotel di prestigio, che offrono una visione di regioni che solo pochi possono sperimentare. Infine, c'è il viaggio di otto giorni tra gli highlights bhutanesi, con un moderato livello di avventura e di lusso, in cui le destinazioni di Thimphu e Punakha sono collegate da tre giorni di camminata lungo la Trans Bhutan Trail.\r\n\r\nTutte le proposte dell'operatore britannico includono inoltre l'accesso a un veicolo di supporto dedicato per la durata dell'itinerario, in modo da offrire la massima flessibilità a coloro che non sono sicuri della quantità di camminata che desiderano intraprendere ogni giorno (ideale per gruppi misti o coppie in cui uno dei partecipanti cerca di fare meno fatica dell'altro); le visite agli storici dzong bhutanesi e l'opportunità di partecipare a rituali spirituali accompagnati da una guida locale; l'opportunità di provare un bagno di pietre calde bhutanesi, un antico rituale di guarigione che si rifà all'influenza dell'Ayurveda indiano e dell'Ayurveda e della secolare medicina tibetana, la possibilità di fare un'escursione a Paro Takstang, l'iconico monastero del Nido della Tigre in Bhutan; del  tempo libero per godersi le strutture termali e la cucina gourmet degli hotel di lusso selezionati; un contributo significativo al turismo sostenibile e allo sviluppo economico del Bhutan (tutti i profitti generati dal Trans Bhutan Trail saranno infatti reinvestiti nelle infrastrutture e nelle comunità che vivono lungo il percorso).","post_title":"Il to britannico di lusso Red Savannah lancia le avventure a piedi lungo il Trans Bhutan Trail","post_date":"2022-10-05T13:16:52+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1664975812000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431675","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"A partire da Ottobre 2022 Villa Gelsomino riserva ai propri ospiti l’opportunità di rendere ancora più unico e indimenticabile il proprio soggiorno sulle colline di Santa Margherita Ligure. Sarà, infatti, possibile prenotare, in abbinamento a una delle suite, il percorso di degustazione “Delicious dinner” che prevede una cena servita nella suggestiva location del patio o del salone nobile della Villa.\r\n\r\nGodendosi uno dei panorami più romantici della riviera italiana — il borgo di Portofino e il suo golfo — gli ospiti potranno gustare una cena a cura del rinomato ristorante di Rapallo “Rocco e i suoi fratelli”. In base alle proprie preferenze, sarà possibile scegliere tra due opzioni di menu — mare o monti — che prevedono rivisitazioni in chiave gourmet dei piatti tipici della tradizione Italiana e un’accurata selezione di vini ad accompagnare ogni piatto.\r\n\r\nVilla Gelsomino ha mantenuto immutato nel tempo il fascino liberty di fine XVIII secolo, offrendo oggi ai propri clienti un soggiorno immerso nella tranquillità delle colline di Santa Margherita e il lusso della modernità. Le 5 suite vista mare, caratterizzate da affreschi originali e pavimenti in graniglia genovese, rappresentano un omaggio alle più affascinanti località della riviera ligure: San Fruttuoso, Camogli, Portofino, Cinque Terre e Portovenere.\r\n\r\nDa sempre attento alla cura per i dettagli e alle esigenze dei clienti, fin dalla sua nascita il boutique hotel ha scelto di agire concretamente per la tutela dell’ambiente e di proporre uno stile di vita ecosostenibile. Per questo motivo, Villa Gelsomino utilizza energia green al 100% ed è plastic free.\r\n\r\n ","post_title":"Villa Gelsomino, il percorso Delicious Dinner per cenare in un contesto da favola","post_date":"2022-10-05T12:08:58+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":["nofascione"],"post_tag_name":["nofascione"]},"sort":[1664971738000]}]}}