7 December 2022

Cerco lavoro in agenzie di viaggio, tour operator o compagnie aeree Milano, Bergamo e Monza

Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono: 329 1615698
Email:
Provincia: • , , ,
Comune: • , ,

Settore: • ,
Mansione: • ,


Testo dell'annuncio

Decennale esperienza presso tour operator medio/lungo raggio, cerco impiego presso tour operator/compagnia aerea oppure agenzie di viaggio incentive a tempo pieno con possibilità di crescita. Esperienza in programmazione (gestione rapporti con fornitori, creazione di pacchetti viaggio con relativi prezzi di vendita, creazione catalogo, gestione offerte e caricamento costi/ricavi nei vari gestionali etc). Inoltre, ho esperienza nel reparto operativo e booking individuale/gruppi. Ottima conoscenza sistema Ideal & Zucchetti, buona conoscenza Amadeus, inglese discreto, francese elementare, ottima dialettica e disponibilità a viaggiare.  Sono una persona molto motivata e determinata.
Valuto proposte zona Milano, Bergamo e Monza (automunita).
Per info: Simona 329 1615698.


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434625 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => In occasione della presentazione del film Disney Strange World in Italia – in sala da ieri – un Intercity con una speciale livrea e una carrozza rinnovata nel layout di tavolini e pareti insieme a giochi, gadget e fogli da colorare per bambini, cuore dell'Area Family, è arrivato binario 25 della stazione Termini a Roma. A darne notizia è FS News, il portale di informazione del Gruppo FS. "Il percorso iniziato due anni e mezzo fa insieme a Disney – ha spiegato il direttore marketing Trenitalia Mario Alovisi – ci ha permesso di valorizzare i territori: pensiamo a Luca e alle 5Terre grazie al trasporto Regionale, a Red e alle sue emozioni abbinate alla experience di un viaggio in Frecciarossa, dai viaggi spaziali di Buzz Lightyear a quelli più avventurosi che vivremo da oggi con Strange World insieme al prodotto Intercity ed Eurocity. L'Area Family, dedicata ai più giovani, con giochi, foodbox con gadget e sorprese per chi deciderà di viaggiare con noi, sono una costante e quotidiana attenzione verso questo target per migliorare l'esperienza di viaggio dei clienti del domani e dei loro genitori". "Siamo qui a confermare la collaborazione fra Trenitalia e Disney – ha spiegato il direttore business Intercity di Trenitalia Domenico Scida - con l'ultimo film animato in uscita, Strange World, la cui locandina viaggerà, come una cartolina, su un treno in giro per le stazioni italiane da nord a sud. All'interno del treno, inoltre, ci sarà un'area dedicata alle famiglie con bambini, che avranno a disposizione tavolini su cui disegnare e divertendosi durante gli spostamenti". Il treno pellicolato Disney viaggerà, infatti, a partire dalle prossime settimane, sui binari italiani. Ma non sarà il solo: su altri convogli Intercity ed Eurocity, nella carrozza Area Family, si potranno trovare le sponsorizzazioni di Strange World e dei giochi disegnati sui tavolini pensati per i più piccoli. Inoltre, anche su Intercity Notte, Eurocity, Frecciarossa e Frecciargento saranno disponibili, fino a esaurimento scorte, gadget di quest'ultimo lungometraggio animato firmato Disney. "Il 2022 per Intercity, con cui si può viaggiare in tutta Italia, sia di giorno che di notte, con 124 collegamenti giornalieri, è stato un anno di grandi numeri – ha aggiunto Scida – ed è un mezzo molto apprezzato dalle famiglie proprio perché lo utilizzano i per spostamenti leisure, turismo e visite a parenti ed amici". [post_title] => Trenitalia e Disney insieme per l'uscita di Strange World in Italia [post_date] => 2022-11-24T11:40:18+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669290018000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 432849 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_432850" align="alignleft" width="300"] Gabriella Aires e Alessandro Saglio[/caption] C’è la Polonia al centro della nuova iniziativa di Fiavet Piemonte per offrire agli agenti associati, e ai loro clienti, nuovo prodotto di qualità, originale e immediatamente fruibile. Protagonista del programma, studiato dalle agenzie piemontesi con i fornitori polacchi incontrati in eductour, è il Mercato di Natale di Breslavia, uno dei più ricchi e grandi d’Europa. Lo si raggiunge con il nuovo volo Ryanair Torino-Breslavia, ogni lunedì e venerdì, per visitare l’antica, vivace e bella capitale della Bassa Slesia, animatissima città universitaria. Il tutto in quattro intensi giorni dal 9 al 12 dicembre prossimi, quotato per gruppi volo incluso da Torino. Insieme, per far crescere l’interscambio turistico L’operazione è concertata con l’Ente del turismo polacco ed energicamente promossa da Confindustria Polonia, che ha stretto con Fiavet Piemonte una nuova partnership dedicata allo sviluppo dell’interscambio turistico tra Bassa Slesia e Piemonte, in collaborazione con Turismo Torino e Visit Piemonte. Così lo scorso agosto Torino ha accolto gli operatori della Bassa Slesia in un primo eductour, organizzato per Confindustria Polonia da Turismo Torino e Visit Piemonte. Pochi giorni fa il tour di Fiavet Piemonte in Bassa Slesia, con sei agenti di viaggi e due blogger. «Confindustria Polonia – spiega Gabriella Aires, presidente di Fiavet Piemonte – ci ha contattati tramite Confindustria Piemonte, chiedendoci di selezionare insieme a Turismo Torino un’offerta significativa da presentare in workshop ai buyer polacchi. È iniziata così la nostra collaborazione con Alessandro Saglio, direttore di Confindustria Polonia. Insieme abbiamo organizzato anche l’eductour per i nostri agenti a Breslavia, meta affascinante, semisconosciuta in Italia». «Sono molto orgoglioso di questa bella operazione – afferma Alessandro Saglio, direttore di Confindustria Polonia – che costruisce nuovi ponti e nuove relazioni di business tra Bassa Slesia e Piemonte, tra Wroclaw e la mia Torino. Con il volo di Ryanair abbiamo avviato la collaborazione tra gli aeroporti. Ringrazio di cuore i consoli onorari Ulrico Leiss e Monika Kwiatosz, e Gabriella Aires che con Fiavet Piemonte ha realizzato tutto il resto. Siamo felici di accogliere il gruppo italiano in arrivo per il Mercatino di Natale…il format funziona benissimo, sarebbe bello replicarlo altrove, collaborando con altre Fiavet regionali”. L’iniziativa ha contato sul supporto di una squadra importante, con l’impegno del console onorario di Polonia a Torino Ulrico Leiss e della console onoraria d’Italia a Breslavia Monika Przemyslawa Kwiatosz, che hanno accompagnato gli eductour illustrandone gli obiettivi a ospiti e partner. All’aeroporto di Torino ha fatto gli onori di casa Rita Pucci, Relazioni Esterne di Sagat; al Port Lotniczy di Breslavia ha accolto gli agenti di Fiavet Jaroslaw Sztucki, direttore sales& marketing dello scalo, insieme a Krzysztof Maj, presidente della Bassa Slesia e assessore al turismo e a Jakub Feiga, direttore della DMO di Breslavia. La città degli gnomi e dei premi Nobel Gli agenti piemontesi, accompagnati da Viktoria sono stati ospiti per due notti dell’Altus Palace Hotel, sontuoso cinque stelle un tempo residenza di famiglia del banchiere Leipziger: appena inaugurato dal Dobry Hotel Group che ne ha conservato l’elegante atmosfera fin de siècle. Wocrlaw, in italiano Breslavia, è da oltre un millennio tappa importante sulla romana via dell’Ambra che da Aquileia arriva a Danzica. È la città universitaria che ha dato al mondo 9 Premi Nobel, con il centro medievale illuminato da oltre 100 lampioni a gas accesi a mano ogni sera e le vie disseminate di oltre 600 gnomi scolpiti – creature fantastiche della mitologia nordica – i primi comparsi negli anni 80 come espressione del forte sentimento antisovietico. Tedesca fino al 1945, Breslavia è verdissima e solcata dall’Oder, diviso in due rami per abbracciare le sue isole. Cancellata ogni traccia della guerra il Rynek, la vastissima Piazza del Mercato, sfoggia la sua bella cornice di palazzi barocchi in tinte pastello fedelmente ricostruiti, animata giorno e notte da feste, musica e artisti di strada, tra i tavoli di caffè e ristoranti dove studenti, residenti e stranieri sorseggiano Zubrowka, la vodka del Bisonte, animale simbolo della Polonia. Poi Swidnica, da secoli uno dei primi centri di produzione dell’ottima birra polacca. Per visitare l’inquietante castello duecentesco di Ksiaz, nei cui sotterranei si cerca ancora il leggendario treno carico di oro che Hitler vi avrebbe fatto seppellire nel 1944. Infine una notte a Polanica a visitare la miniera d’oro di Zloty Stok con il suo insediamento medievale, e poi raggiungere in barca e a piedi fino alla straordinaria e unica cascata sotterranea. Nel corso del tour gli agenti hanno visitato alcuni hotel e hanno potuto assaporare la ricca gastronomia polacca nei ristoranti classici e tipici delle tre città visitate. [post_title] => La Fiavet Piemonte va in Polonia, al mercato di Natale di Breslavia [post_date] => 2022-10-24T14:53:56+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1666623236000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 432451 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' Mirko Marchi il nuovo managing director di Rosewood Castiglion del Bosco. Toscano, classe 1974, Mirko è entrato a far parte di Rosewood Castiglion del Bosco nel febbraio 2019 come food & beverage operations manager e ha rapidamente dimostrato il suo talento e la sua leadership, tanto da essere promosso a director of operations nel giugno 2021. Vanta una consolidata expertise nel settore food & beverage di diversi brand di hotel di lusso, tra cui Hyatt e Marriott. Negli ultimi mesi ha guidato il team di Rosewood Castiglion del Bosco nel ruolo di director of operations e managing director ad interim. "Sono profondamente grato e onorato di questa nomina. Rosewood Castiglion del Bosco sta vivendo una fase particolarmente dinamica, anche dopo il riconoscimento di Travel + Leisure a luglio come Best hotel in the world; Best resort in Europe; Best resort in Italy. Sono quindi pronto e motivato a continuare questo importante percorso insieme al team eccezionale con cui ho avuto il piacere di rapportarmi per quattro anni. Mi impegnerò a elevare ulteriormente il livello delle nostre esperienze create su misura per ogni singolo ospite e a migliorare ancora di più il servizio caloroso e sincero per cui CdBb è diventato famoso - sottolinea lo stesso Marchi -. Essendo toscano di origine, questo incarico mi riempie ancora di più di orgoglio. Quella di Castiglion del Bosco è una comunità vivace, una tenuta che comprende un'azienda vinicola di Brunello di Montalcino e un golf club oltre alla proprietà gestita da Rosewood: tutte realtà che coesistono armoniosamente come un tutt'uno e offrono alla nostra clientela un’esperienza unica nel suo genere. Sono onorato di essere stato scelto per arricchire l’impressionante eredità culturale e storica che questo ex borgo medievale ha vissuto nei secoli”. [post_title] => Mirko Marchi nuovo managing director del Rosewood Castiglion del Bosco [post_date] => 2022-10-19T09:20:55+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1666171255000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 432258 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_432299" align="alignleft" width="300"] Alberto Gutiérrez Pascual[/caption] Civitatis ha rivelato che nei mesi di luglio, agosto e settembre di quest'anno, più di 2.200.000 persone hanno usufruito di alcune delle sue attività, sparse in tutto il mondo. Si tratta del 65,58% in più rispetto agli stessi mesi del 2019. Oltre al confronto con la vita pre-pandemica, colpisce anche il confronto con l'anno in corso. Civitatis ha iniziato bene l'anno, nonostante il boom della variante omicron, e ha vissuto un secondo trimestre caratterizzato dai buoni numeri della Pasqua e dei weekend lunghi, oltre che dall'allentamento di ogni tipo di restrizione ai viaggi. Tuttavia, è nel terzo trimestre che i risultati si sono finalmente concretizzati, con un aumento del 221,54% del numero di persone che hanno prenotato il loro viaggio con Civitatis nei primi tre mesi dell'anno e un aumento del 60,39% nel secondo trimestre. Infatti, i dati dei primi sei mesi sono quasi identici a quelli dei soli mesi di luglio, agosto e settembre. Se le cifre sono scioccanti, le destinazioni preferite e le attività più prenotate lo sono meno: il convenzionale ha trionfato. I luoghi più visitati nell'ultimo trimestre, secondo le statistiche della piattaforma spagnola, sono Roma (6,12% delle prenotazioni), Parigi (5,68%), Porto (3,61%), Lisbona (3,52%) e New York (2,96%). I tour più richiesti sono stati la visita guidata ai Musei Vaticani e alla Cappella Sistina (1,62%), il tour gratuito di Parigi (1,58%), il tour dei contrasti di New York (1,43%), la gita in battello sulla Senna (1,25%) e la visita guidata al Colosseo, ai Fori e al Palatino (1,24%). «Abbiamo chiuso un trimestre con cifre davvero buone, non solo in termini di vendite, ma anche in termini di crescita dell'azienda nel suo complesso. Non mi stupisco, perché ho sempre avuto piena fiducia in quello che offriamo e perché sono un ottimista per natura». Tuttavia, Alberto Gutiérrez non si accontenta e afferma che «vogliamo di più, molto di più, come dice la canzone della nostra pubblicità, che risuona in TV in Spagna e nei Paesi dell'America Latina come Argentina e Messico. Il nostro obiettivo è chiudere l'anno con oltre 6.500.000 clienti, quasi il doppio rispetto al 2019». [post_title] => Civitatis: miglior trimestre di sempre. Gutiérrez: «Vogliamo di più» [post_date] => 2022-10-14T10:41:21+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1665744081000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431953 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_431962" align="alignright" width="300"] Ph. Mauro Parmesani[/caption] Il Marocco si presenta al prossimo Ttg con numerose novità, dal potenziamento dei collegamenti aerei, ai nuovi terminal aeroportuali, passando per i nuovi hotel e altro ancora. Totalmente rinnovato anche il concept dello stand dell'Onmt (Pad. C2 Stand 32/37, con 12 co-espositori marocchini) che rilancia la campagna “Marocco, Kingdom of Light” e distingue per essere ecosostenibile e modulare e racchiude tutti gli elementi distintivi del Paese: la porta, gli abiti tradizionali, la luce e il moucharabieh un elemento architettonico tipico dei palazzi marocchini. Lo stand sarà paperless e 100% digitalizzato, grazie all’utilizzo delle più moderne tecnologie: realtà aumentata, pavimenti interattivi, schermi Led e terminali digitali. “La strategia dell’Onmt è quella di posizionare il Marocco tra le destinazioni turistiche più popolari al mondo, rafforzandone la notorietà e l'attrattiva in tutto il mercato italiano - dichiara Aziz Mnii, direttore dell'Ente Nazionale Per Turismo del Marocco per l'Italia e la Grecia -. Inoltre, vogliamo trasmettere alla travel industry italiana un messaggio di rassicurazione e resistenza: unendo le forze possiamo fare di più, in Marocco diciamo non si può applaudire con una sola mano. In effetti, da aprile abbiamo realizzato svariate attività di pr e marketing ma adesso bisogna spingere sull’acceleratore su molti fronti. Abbiamo molte attività in calendario e tante ne realizzeremo, ma sarà possibile solo con il supporto della parte italiana, sia per quanto riguarda il trade che i media”. L'Italia è oggi il quarto mercato europeo più importante, dopo aver superato quello tedesco. Particolarmente significativa la capacità aerea tra i due Paesi: Royal Air Maroc, Air Arabia, Ryanair, Wizz Air, easyJet e Tuifly.be assicurano 124 voli settimanali per il Marocco in partenza da 9 città italiane, portando la capienza settimanale a 1.400.000, +24% rispetto all'estate 2019 (1.116.000 posti). In evidenza l'apertura di 16 nuove rotte, tra cui Agadir e Fez operate da Ryanair e Wizz Air che collegano Milano e Roma a Casablanca e Marrakech.     [post_title] => Marocco: 124 voli settimanali dall'Italia verso sei città per l'inverno 2022-23 [post_date] => 2022-10-10T12:02:08+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1665403328000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430723 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Carinzia è una regione dell'Austria dove la bellezza della natura incontra la storia e la tradizione culturale e gastronomica, un’affascinante destinazione a corto raggio tanto amata dagli italiani. «Nella nostra regione in questi due anni non si è mai fermato il flusso turistico. - spiega Helmuth Micheler, del Tourismus Verband Klagenfurt - Il 2019 è stato l’anno migliore nella storia del turismo a Klagenfurt, ma nel 2022 il dato delle presenze è cresciuto ancora del 5% rispetto al 2019, perché gli italiani sono tornati in numero sempre maggiore. Se per noi i mercati più importanti sono l’Austria e la Germania, al terzo posto c’è l’Italia. I turisti, in particolare le famiglie, visitano Klagenfurt e la Carinzia per praticare sport, ma anche per seguire spettacoli ed eventi artistici, come il concerto di Andrea Bocelli in programma nel 2023. Inoltre abbiamo fiere e congressi e in città sono disponibili 3000 camere. Per favorire gli ospiti abbiamo pensato anche alla “Wörthersee Pluscard”, una card ricca di sconti e vantaggi». Il visitatore di Klagenfurt am Wörthersee - ospite di strutture alberghiere di eccellenza e uniche, dalle linee futuristiche o di lunga tradizione familiare - potrà praticare diversi sport sui laghi e sulle montagne, ma anche partecipare all’impegnativo “Ironman Austria-Kärnten” che ogni autunno vede sfidarsi gli atleti in tre prove impegnative: 4km di nuoto seguiti da 180km in bicicletta e da oltre 40km di maratona. La Carinzia è terra di gustosi piatti tradizionali e di vini: per questo da 5 anni, nel mese di settembre, ricorrono le Giornate della Cucina Alpe-Adria, che riuniscono chef carinziani, sloveni e friulani per celebrare i prodotti locali. Un territorio dove la storia ha lasciato opere d’arte come la maestosa “Wappensaal” o “Sala degli Stemmi” che, realizzata nel ‘700 all’interno della Landhaus, raccoglie gli stemmi delle famiglie aristocratiche del tempo. Maestose le chiese e i campanili come quello di S.Egidio, sulla cui cima la custode Helene Reichelt partorì 5 figli e vigilò su Klagenfurt dal 1923 al 1966. Nella stessa chiesa si può ammirare la colorata e immaginifica Cappella dell’Apocalisse realizzata tra il 1995 e il 2015 da Ernst Fuchs, esponente della Scuola Viennese del Realismo Fantastico. Infine, simbolo di una città protesa verso il futuro ma legata alla sua tradizione, ecco il Lindwurm: un drago che, secondo la leggenda, divorava i passanti che si lamentavano - “Klagen” - presso un guado - “Furt” – poco lontano e che oggi si può ammirare pietrificato in un'imponente fontana. [post_title] => La Carinzia e Klagenfurt: l’offerta turistica, tra sport e sapori, celebra tradizione e storia [post_date] => 2022-09-20T09:45:58+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663667158000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430644 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Con una stazza di 175.500 tonnellate e una capienza di 4.300 ospiti, la Sun sarà la prima nave della classe Sphere e la più grande unità Princess Cruises mai realizzata. In fase di costruzione presso gli stabilimenti Fincantieri, il suo debutto è in calendario per febbraio 2024, quando sarà posizionata nel Mediterraneo, per poi spostarsi in autunno nei Caraibi occidentali e orientali, con partenze da Port Everglades, in Florida. Sulla Sun Princess, la tradizionale area Piazza si articolerà su tre ponti, offrendo agli ospiti uno spazio sospeso con comode sedute, per godere la vista del mare in ogni direzione; al centro, un imponente schermo Led che può essere spostato e configurato, per mostrare anche eventi dal vivo; adiacenti alla Piazza, alcune delle 29 opzioni gastronomiche, tra ristoranti e bar, disponibili a bordo: la nuova caffetteria Coffee Currents e i classici di Princess, Crooners Bar, Bellini's Cocktail Bar e Alfredo's Pizzeria. L'altra struttura di spicco a bordo è poi il Dome, la prima cupola di vetro mai costruita su una nave da crociera: ispirato alle terrazze di Santorini, è un ponte coperto su più livelli che di giorno dispone di una piscina interna/esterna con giochi d'acqua, in uno spazio confortevole e rilassante; di notte diventa un palcoscenico e si trasforma in un luogo di intrattenimento dalle atmosfere in stile South Beach ed effetti di luce all'avanguardia ed esibizioni aeree. Con un totale di 2.157 cabine, di cui 50 suite e 100 camere comunicanti, i balconi della Sun Princess saranno più spaziosi e ogni cabina disporrà di un sofà. A bordo ci sarà inoltre una nuova categoria di suite, la Signature Collection, che include l'accesso al Signature restaurant, alla Signature lounge e al Signature sun deck: un'area privata all’interno del Santuary. La nuova unità poi sarà una delle 11 navi del gruppo Carnival alimentate con la tecnologia a gas naturale liquefatto (gnl). Questa è la terza nave a essere insignita col nome Sun Princess, aggiungendosi all'eredità della prima, in navigazione dal 1974 al 1988, e della seconda, dal 1995 al 2020. A quel tempo aveva il maggior numero di cabine con balcone e il primo bar aperto 24 ore su 24 della compagnia di crociere. La consegna della seconda nave della Sphere Class è prevista da Fincantieri nella primavera 2025. Gioco Viaggi, agente di vendita Princess per l’Italia, comunica che le prime tre partenze della stagione inaugurale di Sun Princess sono in vendita dal 16 settembre: itinerario Grand Mediterranean di dieci notti da 2.070 euro per persona.     [post_title] => I dettagli della nuova Sun Princess. Gioco Viaggi apre le vendite per l'itinerario Grand Mediterranean [post_date] => 2022-09-19T09:36:59+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663580219000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430493 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Maestoso e imponente, un unicum nel panorama dell’hotellerie milanese: il Gruppo NH Hotel apre le porte del Nh Collection Milano CityLife. Dodicesima struttura a Milano per il gruppo, il nuovo Nh sorge nella CityLife della città meneghina, a pochi passi dalla stazione della metropolitana Portello da una chiesa sconsacrata del 1934. Rilevata dal Gruppo Igefi e CLH, viene trasformata dallo studio di progettazione architettonica Quattroassociati in una struttura unica nel suo genere, attraverso un viaggio nel XX secolo, nella storia del Novecento milanese, tra riqualificazione urbana e innovazione, rivisitazione di tradizione e modernità, nuovo e antico. La pianta a croce latina a tre navate, in parte mantenuta, con i portoni in legno originali, gli archi a tutto sesto e le campate delle navate laterali fanno parte, oggi, della scenografia dell’hotel. L’altezza e il senso di verticalità che colpisce l’ospite, sono gli elementi principali che caratterizzano la struttura. “Trasformare e valorizzare un edificio di culto, rendendolo un luogo di incontro dedicato all’ospitalità, è stata una sfida impegnativa e professionale - ha spiegato Michele Reginaldi, architetto responsabile del progetto dello studio Quattroassociati –. Abbiamo cercato di reinterpretare gli spazi dell’hotel sempre salvaguardando i caratteri della spazialità dell’edificio esistente nel rispetto degli elementi architettonici e decorativi più significativi. Un compito arduo, un lavoro di conservazione e valorizzazione per restituire continuità alla struttura preesistente. Un impegno considerevole sia a livello economico che progettuale”. Dal bianco ottico, nei suoi 13 piani, l’hotel spicca per il Made in Italy, fil-rouge di tutta la struttura. Dotato di 185 camere, di cui 10 suite duplex costruite sulla navata centrale e 6 camere con terrazza a vista sulla città, NH Collection Milano CityLife è uno dei pochi hotel al mondo a offrire la possibilità di soggiornare all’interno di una ex chiesa.  Fiore all’occhiello è l’esclusivo rooftop con piscina e cocktail bar, The District per uno spazio esclusivo all’aperto. E per sfoggiare bellissimi costumi da bagno sul rooftop, il Gruppo NH ha avviato una partnership con “i costumi di Le Chiappette” che ha creato una speciale collezione in occasione dell’inaugurazione di NH Collection Milano CityLife. Con lo chef Gabriele Grisolia, di origini lucane, anche il ristorante Tailors legato alla cucina italiana, integra sapientemente antico, nuovo e avanguardia.  Il tipico saper-fare italiano, sinonimo di qualità e lo spirito sartoriale dell’eccellenza del Made in Italy, emerge anche nei piccoli dettagli: l’illuminazione 100% italiana con le lampade nelle camere di Flos e Firmamento Milano, e le fotografie di modelle in abiti sartoriali degli anni ’50 e ’60.  Spaziose sale meeting e la vicinanza ai padiglioni del MiCo completano l’offerta dell’hotel per un’ospitalità a misura di città d’arte, turistica e business centre. [gallery ids="430496,430497,430498,430499,430494,430500"] [post_title] => Nh Collection CityLife Milano apre i battenti, un unicum nell’hotellerie meneghina [post_date] => 2022-09-15T09:36:05+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663234565000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430469 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Faccia pitturata di bianco con le orbite nere che ricordano un teschio, abito lungo in pizzo nero e rosso, una ricca corona di fiori dai colori variopinti in testa, è così che ci si traveste nel Dia de Los Muertos in Messico. Un giorno davvero speciale per la tradizione messicana, una festività dalle origini antichissime che unisce tutto il paese e senza dubbio un modo interessante per godersi una vacanza in stile Halloween. Made, con quel taglio sartoriale che da sempre è la firma di Turisanda 1924, propone quindi un itinerario in Messico dedicato alla scoperta dei segreti di questa celebrazione unica. Sei giorni tutti da vivere tra Città del Messico, Toluca, Morelia, Capula, Patzcuaro e Cuitzeo. Il tour Dia de Los Muertos in Messico (partenza il 29 ottobre, da 1.475 euro a persona solo tour) fa parte della collezione Events di Made by Turisanda, che racchiude manifestazioni culturali memorabili, feste e ricorrenze uniche al mondo, match sportivi spettacolari ed eventi naturali mozzafiato. Per un'alternativa più rilassante, Alpitour World offre inoltre due soggiorni in Messico per goderne le bellezze in uno dei periodi migliori dell’anno: Bravo Viva Azteca a Playacar: un piccolo villaggio di pescatori divenuto nel tempo un’importante meta turistica della riviera Maya. Garanzia di relax, offre allo stesso tempo l'opportunità di vivere la movida della famosa Playa del Carmen che si trova a pochi minuti. Volo e hotel in formula tutto incluso, per due persone, a partire da 3.556 euro. Viva Wyndham Maya di Presstour by Turisanda: situato sempre sulla costa di Playacar, è un resort all inclusive unico nel suo genere; divertente, confortevole, adagiato su una delle bellissime spiagge della riviera Maya. L’ambiente è ispirato alle ricchezze culturali del Messico, con un’atmosfera impreziosita dall’influenza internazionale sia nelle delizie culinarie, sia nel servizio. Volo e hotel in formula tutto incluso, per due persone, a partire da 3.600 euro. Per chi, invece, non sa resistere al fascino della Grande mela, Made by Turisanda propone pacchetti a New York per scoprire la città e vivere le emozioni di una delle notti più mostruose dell’anno: zucche intagliate, pipistrelli, streghe, zombie e oscure presenze decoreranno negozi, locali e gli ingressi di tutte le case. Tanti anche gli eventi a tema che saranno organizzati, come la Village Halloween Parade che si terrà il 31 ottobre. Il pacchetto proposto da Made comprende volo diretto Neos e sistemazione presso uno degli hotel tra Park Central, New Yorker e Riu Plaza Time Square, a partire da 1.457 euro a persona.   [post_title] => Messico o Usa? Le proposte Alpitour World per Halloween [post_date] => 2022-09-15T09:15:22+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663233322000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "1924" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":4,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":75,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434625","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"In occasione della presentazione del film Disney Strange World in Italia – in sala da ieri – un Intercity con una speciale livrea e una carrozza rinnovata nel layout di tavolini e pareti insieme a giochi, gadget e fogli da colorare per bambini, cuore dell'Area Family, è arrivato binario 25 della stazione Termini a Roma. A darne notizia è FS News, il portale di informazione del Gruppo FS.\r\n\r\n\"Il percorso iniziato due anni e mezzo fa insieme a Disney – ha spiegato il direttore marketing Trenitalia Mario Alovisi – ci ha permesso di valorizzare i territori: pensiamo a Luca e alle 5Terre grazie al trasporto Regionale, a Red e alle sue emozioni abbinate alla experience di un viaggio in Frecciarossa, dai viaggi spaziali di Buzz Lightyear a quelli più avventurosi che vivremo da oggi con Strange World insieme al prodotto Intercity ed Eurocity. L'Area Family, dedicata ai più giovani, con giochi, foodbox con gadget e sorprese per chi deciderà di viaggiare con noi, sono una costante e quotidiana attenzione verso questo target per migliorare l'esperienza di viaggio dei clienti del domani e dei loro genitori\".\r\n\r\n\"Siamo qui a confermare la collaborazione fra Trenitalia e Disney – ha spiegato il direttore business Intercity di Trenitalia Domenico Scida - con l'ultimo film animato in uscita, Strange World, la cui locandina viaggerà, come una cartolina, su un treno in giro per le stazioni italiane da nord a sud. All'interno del treno, inoltre, ci sarà un'area dedicata alle famiglie con bambini, che avranno a disposizione tavolini su cui disegnare e divertendosi durante gli spostamenti\".\r\n\r\nIl treno pellicolato Disney viaggerà, infatti, a partire dalle prossime settimane, sui binari italiani. Ma non sarà il solo: su altri convogli Intercity ed Eurocity, nella carrozza Area Family, si potranno trovare le sponsorizzazioni di Strange World e dei giochi disegnati sui tavolini pensati per i più piccoli. Inoltre, anche su Intercity Notte, Eurocity, Frecciarossa e Frecciargento saranno disponibili, fino a esaurimento scorte, gadget di quest'ultimo lungometraggio animato firmato Disney.\r\n\r\n\"Il 2022 per Intercity, con cui si può viaggiare in tutta Italia, sia di giorno che di notte, con 124 collegamenti giornalieri, è stato un anno di grandi numeri – ha aggiunto Scida – ed è un mezzo molto apprezzato dalle famiglie proprio perché lo utilizzano i per spostamenti leisure, turismo e visite a parenti ed amici\".","post_title":"Trenitalia e Disney insieme per l'uscita di Strange World in Italia","post_date":"2022-11-24T11:40:18+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669290018000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"432849","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_432850\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Gabriella Aires e Alessandro Saglio[/caption]\r\n\r\nC’è la Polonia al centro della nuova iniziativa di Fiavet Piemonte per offrire agli agenti associati, e ai loro clienti, nuovo prodotto di qualità, originale e immediatamente fruibile.\r\n\r\nProtagonista del programma, studiato dalle agenzie piemontesi con i fornitori polacchi incontrati in eductour, è il Mercato di Natale di Breslavia, uno dei più ricchi e grandi d’Europa. Lo si raggiunge con il nuovo volo Ryanair Torino-Breslavia, ogni lunedì e venerdì, per visitare l’antica, vivace e bella capitale della Bassa Slesia, animatissima città universitaria. Il tutto in quattro intensi giorni dal 9 al 12 dicembre prossimi, quotato per gruppi volo incluso da Torino.\r\nInsieme, per far crescere l’interscambio turistico\r\nL’operazione è concertata con l’Ente del turismo polacco ed energicamente promossa da Confindustria Polonia, che ha stretto con Fiavet Piemonte una nuova partnership dedicata allo sviluppo dell’interscambio turistico tra Bassa Slesia e Piemonte, in collaborazione con Turismo Torino e Visit Piemonte.\r\n\r\nCosì lo scorso agosto Torino ha accolto gli operatori della Bassa Slesia in un primo eductour, organizzato per Confindustria Polonia da Turismo Torino e Visit Piemonte. Pochi giorni fa il tour di Fiavet Piemonte in Bassa Slesia, con sei agenti di viaggi e due blogger.\r\n\r\n«Confindustria Polonia – spiega Gabriella Aires, presidente di Fiavet Piemonte – ci ha contattati tramite Confindustria Piemonte, chiedendoci di selezionare insieme a Turismo Torino un’offerta significativa da presentare in workshop ai buyer polacchi. È iniziata così la nostra collaborazione con Alessandro Saglio, direttore di Confindustria Polonia. Insieme abbiamo organizzato anche l’eductour per i nostri agenti a Breslavia, meta affascinante, semisconosciuta in Italia».\r\n\r\n«Sono molto orgoglioso di questa bella operazione – afferma Alessandro Saglio, direttore di Confindustria Polonia – che costruisce nuovi ponti e nuove relazioni di business tra Bassa Slesia e Piemonte, tra Wroclaw e la mia Torino. Con il volo di Ryanair abbiamo avviato la collaborazione tra gli aeroporti. Ringrazio di cuore i consoli onorari Ulrico Leiss e Monika Kwiatosz, e Gabriella Aires che con Fiavet Piemonte ha realizzato tutto il resto. Siamo felici di accogliere il gruppo italiano in arrivo per il Mercatino di Natale…il format funziona benissimo, sarebbe bello replicarlo altrove, collaborando con altre Fiavet regionali”.\r\n\r\nL’iniziativa ha contato sul supporto di una squadra importante, con l’impegno del console onorario di Polonia a Torino Ulrico Leiss e della console onoraria d’Italia a Breslavia Monika Przemyslawa Kwiatosz, che hanno accompagnato gli eductour illustrandone gli obiettivi a ospiti e partner. All’aeroporto di Torino ha fatto gli onori di casa Rita Pucci, Relazioni Esterne di Sagat; al Port Lotniczy di Breslavia ha accolto gli agenti di Fiavet Jaroslaw Sztucki, direttore sales& marketing dello scalo, insieme a Krzysztof Maj, presidente della Bassa Slesia e assessore al turismo e a Jakub Feiga, direttore della DMO di Breslavia.\r\nLa città degli gnomi e dei premi Nobel\r\nGli agenti piemontesi, accompagnati da Viktoria sono stati ospiti per due notti dell’Altus Palace Hotel, sontuoso cinque stelle un tempo residenza di famiglia del banchiere Leipziger: appena inaugurato dal Dobry Hotel Group che ne ha conservato l’elegante atmosfera fin de siècle.\r\n\r\nWocrlaw, in italiano Breslavia, è da oltre un millennio tappa importante sulla romana via dell’Ambra che da Aquileia arriva a Danzica. È la città universitaria che ha dato al mondo 9 Premi Nobel, con il centro medievale illuminato da oltre 100 lampioni a gas accesi a mano ogni sera e le vie disseminate di oltre 600 gnomi scolpiti – creature fantastiche della mitologia nordica – i primi comparsi negli anni 80 come espressione del forte sentimento antisovietico. Tedesca fino al 1945, Breslavia è verdissima e solcata dall’Oder, diviso in due rami per abbracciare le sue isole. Cancellata ogni traccia della guerra il Rynek, la vastissima Piazza del Mercato, sfoggia la sua bella cornice di palazzi barocchi in tinte pastello fedelmente ricostruiti, animata giorno e notte da feste, musica e artisti di strada, tra i tavoli di caffè e ristoranti dove studenti, residenti e stranieri sorseggiano Zubrowka, la vodka del Bisonte, animale simbolo della Polonia.\r\n\r\nPoi Swidnica, da secoli uno dei primi centri di produzione dell’ottima birra polacca. Per visitare l’inquietante castello duecentesco di Ksiaz, nei cui sotterranei si cerca ancora il leggendario treno carico di oro che Hitler vi avrebbe fatto seppellire nel 1944.\r\n\r\nInfine una notte a Polanica a visitare la miniera d’oro di Zloty Stok con il suo insediamento medievale, e poi raggiungere in barca e a piedi fino alla straordinaria e unica cascata sotterranea.\r\n\r\nNel corso del tour gli agenti hanno visitato alcuni hotel e hanno potuto assaporare la ricca gastronomia polacca nei ristoranti classici e tipici delle tre città visitate.","post_title":"La Fiavet Piemonte va in Polonia, al mercato di Natale di Breslavia","post_date":"2022-10-24T14:53:56+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1666623236000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"432451","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' Mirko Marchi il nuovo managing director di Rosewood Castiglion del Bosco. Toscano, classe 1974, Mirko è entrato a far parte di Rosewood Castiglion del Bosco nel febbraio 2019 come food & beverage operations manager e ha rapidamente dimostrato il suo talento e la sua leadership, tanto da essere promosso a director of operations nel giugno 2021. Vanta una consolidata expertise nel settore food & beverage di diversi brand di hotel di lusso, tra cui Hyatt e Marriott. Negli ultimi mesi ha guidato il team di Rosewood Castiglion del Bosco nel ruolo di director of operations e managing director ad interim.\r\n\r\n\"Sono profondamente grato e onorato di questa nomina. Rosewood Castiglion del Bosco sta vivendo una fase particolarmente dinamica, anche dopo il riconoscimento di Travel + Leisure a luglio come Best hotel in the world; Best resort in Europe; Best resort in Italy. Sono quindi pronto e motivato a continuare questo importante percorso insieme al team eccezionale con cui ho avuto il piacere di rapportarmi per quattro anni. Mi impegnerò a elevare ulteriormente il livello delle nostre esperienze create su misura per ogni singolo ospite e a migliorare ancora di più il servizio caloroso e sincero per cui CdBb è diventato famoso - sottolinea lo stesso Marchi -. Essendo toscano di origine, questo incarico mi riempie ancora di più di orgoglio. Quella di Castiglion del Bosco è una comunità vivace, una tenuta che comprende un'azienda vinicola di Brunello di Montalcino e un golf club oltre alla proprietà gestita da Rosewood: tutte realtà che coesistono armoniosamente come un tutt'uno e offrono alla nostra clientela un’esperienza unica nel suo genere. Sono onorato di essere stato scelto per arricchire l’impressionante eredità culturale e storica che questo ex borgo medievale ha vissuto nei secoli”.","post_title":"Mirko Marchi nuovo managing director del Rosewood Castiglion del Bosco","post_date":"2022-10-19T09:20:55+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1666171255000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"432258","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_432299\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Alberto Gutiérrez Pascual[/caption]\r\n\r\nCivitatis ha rivelato che nei mesi di luglio, agosto e settembre di quest'anno, più di 2.200.000 persone hanno usufruito di alcune delle sue attività, sparse in tutto il mondo. Si tratta del 65,58% in più rispetto agli stessi mesi del 2019.\r\n\r\nOltre al confronto con la vita pre-pandemica, colpisce anche il confronto con l'anno in corso. Civitatis ha iniziato bene l'anno, nonostante il boom della variante omicron, e ha vissuto un secondo trimestre caratterizzato dai buoni numeri della Pasqua e dei weekend lunghi, oltre che dall'allentamento di ogni tipo di restrizione ai viaggi.\r\n\r\nTuttavia, è nel terzo trimestre che i risultati si sono finalmente concretizzati, con un aumento del 221,54% del numero di persone che hanno prenotato il loro viaggio con Civitatis nei primi tre mesi dell'anno e un aumento del 60,39% nel secondo trimestre. Infatti, i dati dei primi sei mesi sono quasi identici a quelli dei soli mesi di luglio, agosto e settembre.\r\n\r\nSe le cifre sono scioccanti, le destinazioni preferite e le attività più prenotate lo sono meno: il convenzionale ha trionfato. I luoghi più visitati nell'ultimo trimestre, secondo le statistiche della piattaforma spagnola, sono Roma (6,12% delle prenotazioni), Parigi (5,68%), Porto (3,61%), Lisbona (3,52%) e New York (2,96%). I tour più richiesti sono stati la visita guidata ai Musei Vaticani e alla Cappella Sistina (1,62%), il tour gratuito di Parigi (1,58%), il tour dei contrasti di New York (1,43%), la gita in battello sulla Senna (1,25%) e la visita guidata al Colosseo, ai Fori e al Palatino (1,24%).\r\n\r\n«Abbiamo chiuso un trimestre con cifre davvero buone, non solo in termini di vendite, ma anche in termini di crescita dell'azienda nel suo complesso. Non mi stupisco, perché ho sempre avuto piena fiducia in quello che offriamo e perché sono un ottimista per natura». Tuttavia, Alberto Gutiérrez non si accontenta e afferma che «vogliamo di più, molto di più, come dice la canzone della nostra pubblicità, che risuona in TV in Spagna e nei Paesi dell'America Latina come Argentina e Messico. Il nostro obiettivo è chiudere l'anno con oltre 6.500.000 clienti, quasi il doppio rispetto al 2019».","post_title":"Civitatis: miglior trimestre di sempre. Gutiérrez: «Vogliamo di più»","post_date":"2022-10-14T10:41:21+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1665744081000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431953","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_431962\" align=\"alignright\" width=\"300\"] Ph. Mauro Parmesani[/caption]\r\nIl Marocco si presenta al prossimo Ttg con numerose novità, dal potenziamento dei collegamenti aerei, ai nuovi terminal aeroportuali, passando per i nuovi hotel e altro ancora. Totalmente rinnovato anche il concept dello stand dell'Onmt (Pad. C2 Stand 32/37, con 12 co-espositori marocchini) che rilancia la campagna “Marocco, Kingdom of Light” e distingue per essere ecosostenibile e modulare e racchiude tutti gli elementi distintivi del Paese: la porta, gli abiti tradizionali, la luce e il moucharabieh un elemento architettonico tipico dei palazzi marocchini. Lo stand sarà paperless e 100% digitalizzato, grazie all’utilizzo delle più moderne tecnologie: realtà aumentata, pavimenti interattivi, schermi Led e terminali digitali.\r\n“La strategia dell’Onmt è quella di posizionare il Marocco tra le destinazioni turistiche più popolari al mondo, rafforzandone la notorietà e l'attrattiva in tutto il mercato italiano - dichiara Aziz Mnii, direttore dell'Ente Nazionale Per Turismo del Marocco per l'Italia e la Grecia -. Inoltre, vogliamo trasmettere alla travel industry italiana un messaggio di rassicurazione e resistenza: unendo le forze possiamo fare di più, in Marocco diciamo non si può applaudire con una sola mano. In effetti, da aprile abbiamo realizzato svariate attività di pr e marketing ma adesso bisogna spingere sull’acceleratore su molti fronti. Abbiamo molte attività in calendario e tante ne realizzeremo, ma sarà possibile solo con il supporto della parte italiana, sia per quanto riguarda il trade che i media”.\r\nL'Italia è oggi il quarto mercato europeo più importante, dopo aver superato quello tedesco. Particolarmente significativa la capacità aerea tra i due Paesi: Royal Air Maroc, Air Arabia, Ryanair, Wizz Air, easyJet e Tuifly.be assicurano 124 voli settimanali per il Marocco in partenza da 9 città italiane, portando la capienza settimanale a 1.400.000, +24% rispetto all'estate 2019 (1.116.000 posti). In evidenza l'apertura di 16 nuove rotte, tra cui Agadir e Fez operate da Ryanair e Wizz Air che collegano Milano e Roma a Casablanca e Marrakech.\r\n \r\n ","post_title":"Marocco: 124 voli settimanali dall'Italia verso sei città per l'inverno 2022-23","post_date":"2022-10-10T12:02:08+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1665403328000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430723","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\nLa Carinzia è una regione dell'Austria dove la bellezza della natura incontra la storia e la tradizione culturale e gastronomica, un’affascinante destinazione a corto raggio tanto amata dagli italiani.\r\n\r\n«Nella nostra regione in questi due anni non si è mai fermato il flusso turistico. - spiega Helmuth Micheler, del Tourismus Verband Klagenfurt - Il 2019 è stato l’anno migliore nella storia del turismo a Klagenfurt, ma nel 2022 il dato delle presenze è cresciuto ancora del 5% rispetto al 2019, perché gli italiani sono tornati in numero sempre maggiore. Se per noi i mercati più importanti sono l’Austria e la Germania, al terzo posto c’è l’Italia. I turisti, in particolare le famiglie, visitano Klagenfurt e la Carinzia per praticare sport, ma anche per seguire spettacoli ed eventi artistici, come il concerto di Andrea Bocelli in programma nel 2023. Inoltre abbiamo fiere e congressi e in città sono disponibili 3000 camere. Per favorire gli ospiti abbiamo pensato anche alla “Wörthersee Pluscard”, una card ricca di sconti e vantaggi».\r\n\r\nIl visitatore di Klagenfurt am Wörthersee - ospite di strutture alberghiere di eccellenza e uniche, dalle linee futuristiche o di lunga tradizione familiare - potrà praticare diversi sport sui laghi e sulle montagne, ma anche partecipare all’impegnativo “Ironman Austria-Kärnten” che ogni autunno vede sfidarsi gli atleti in tre prove impegnative: 4km di nuoto seguiti da 180km in bicicletta e da oltre 40km di maratona. La Carinzia è terra di gustosi piatti tradizionali e di vini: per questo da 5 anni, nel mese di settembre, ricorrono le Giornate della Cucina Alpe-Adria, che riuniscono chef carinziani, sloveni e friulani per celebrare i prodotti locali.\r\n\r\nUn territorio dove la storia ha lasciato opere d’arte come la maestosa “Wappensaal” o “Sala degli Stemmi” che, realizzata nel ‘700 all’interno della Landhaus, raccoglie gli stemmi delle famiglie aristocratiche del tempo. Maestose le chiese e i campanili come quello di S.Egidio, sulla cui cima la custode Helene Reichelt partorì 5 figli e vigilò su Klagenfurt dal 1923 al 1966. Nella stessa chiesa si può ammirare la colorata e immaginifica Cappella dell’Apocalisse realizzata tra il 1995 e il 2015 da Ernst Fuchs, esponente della Scuola Viennese del Realismo Fantastico.\r\n\r\nInfine, simbolo di una città protesa verso il futuro ma legata alla sua tradizione, ecco il Lindwurm: un drago che, secondo la leggenda, divorava i passanti che si lamentavano - “Klagen” - presso un guado - “Furt” – poco lontano e che oggi si può ammirare pietrificato in un'imponente fontana.","post_title":"La Carinzia e Klagenfurt: l’offerta turistica, tra sport e sapori, celebra tradizione e storia","post_date":"2022-09-20T09:45:58+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1663667158000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430644","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Con una stazza di 175.500 tonnellate e una capienza di 4.300 ospiti, la Sun sarà la prima nave della classe Sphere e la più grande unità Princess Cruises mai realizzata. In fase di costruzione presso gli stabilimenti Fincantieri, il suo debutto è in calendario per febbraio 2024, quando sarà posizionata nel Mediterraneo, per poi spostarsi in autunno nei Caraibi occidentali e orientali, con partenze da Port Everglades, in Florida.\r\n\r\nSulla Sun Princess, la tradizionale area Piazza si articolerà su tre ponti, offrendo agli ospiti uno spazio sospeso con comode sedute, per godere la vista del mare in ogni direzione; al centro, un imponente schermo Led che può essere spostato e configurato, per mostrare anche eventi dal vivo; adiacenti alla Piazza, alcune delle 29 opzioni gastronomiche, tra ristoranti e bar, disponibili a bordo: la nuova caffetteria Coffee Currents e i classici di Princess, Crooners Bar, Bellini's Cocktail Bar e Alfredo's Pizzeria.\r\n\r\nL'altra struttura di spicco a bordo è poi il Dome, la prima cupola di vetro mai costruita su una nave da crociera: ispirato alle terrazze di Santorini, è un ponte coperto su più livelli che di giorno dispone di una piscina interna/esterna con giochi d'acqua, in uno spazio confortevole e rilassante; di notte diventa un palcoscenico e si trasforma in un luogo di intrattenimento dalle atmosfere in stile South Beach ed effetti di luce all'avanguardia ed esibizioni aeree.\r\n\r\nCon un totale di 2.157 cabine, di cui 50 suite e 100 camere comunicanti, i balconi della Sun Princess saranno più spaziosi e ogni cabina disporrà di un sofà. A bordo ci sarà inoltre una nuova categoria di suite, la Signature Collection, che include l'accesso al Signature restaurant, alla Signature lounge e al Signature sun deck: un'area privata all’interno del Santuary. La nuova unità poi sarà una delle 11 navi del gruppo Carnival alimentate con la tecnologia a gas naturale liquefatto (gnl).\r\n\r\nQuesta è la terza nave a essere insignita col nome Sun Princess, aggiungendosi all'eredità della prima, in navigazione dal 1974 al 1988, e della seconda, dal 1995 al 2020. A quel tempo aveva il maggior numero di cabine con balcone e il primo bar aperto 24 ore su 24 della compagnia di crociere. La consegna della seconda nave della Sphere Class è prevista da Fincantieri nella primavera 2025.\r\n\r\nGioco Viaggi, agente di vendita Princess per l’Italia, comunica che le prime tre partenze della stagione inaugurale di Sun Princess sono in vendita dal 16 settembre: itinerario Grand Mediterranean di dieci notti da 2.070 euro per persona.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"I dettagli della nuova Sun Princess. Gioco Viaggi apre le vendite per l'itinerario Grand Mediterranean","post_date":"2022-09-19T09:36:59+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1663580219000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430493","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Maestoso e imponente, un unicum nel panorama dell’hotellerie milanese: il Gruppo NH Hotel apre le porte del Nh Collection Milano CityLife.\r\nDodicesima struttura a Milano per il gruppo, il nuovo Nh sorge nella CityLife della città meneghina, a pochi passi dalla stazione della metropolitana Portello da una chiesa sconsacrata del 1934. Rilevata dal Gruppo Igefi e CLH, viene trasformata dallo studio di progettazione architettonica Quattroassociati in una struttura unica nel suo genere, attraverso un viaggio nel XX secolo, nella storia del Novecento milanese, tra riqualificazione urbana e innovazione, rivisitazione di tradizione e modernità, nuovo e antico.\r\nLa pianta a croce latina a tre navate, in parte mantenuta, con i portoni in legno originali, gli archi a tutto sesto e le campate delle navate laterali fanno parte, oggi, della scenografia dell’hotel. L’altezza e il senso di verticalità che colpisce l’ospite, sono gli elementi principali che caratterizzano la struttura. “Trasformare e valorizzare un edificio di culto, rendendolo un luogo di incontro dedicato all’ospitalità, è stata una sfida impegnativa e professionale - ha spiegato Michele Reginaldi, architetto responsabile del progetto dello studio Quattroassociati –. Abbiamo cercato di reinterpretare gli spazi dell’hotel sempre salvaguardando i caratteri della spazialità dell’edificio esistente nel rispetto degli elementi architettonici e decorativi più significativi. Un compito arduo, un lavoro di conservazione e valorizzazione per restituire continuità alla struttura preesistente. Un impegno considerevole sia a livello economico che progettuale”.\r\nDal bianco ottico, nei suoi 13 piani, l’hotel spicca per il Made in Italy, fil-rouge di tutta la struttura. Dotato di 185 camere, di cui 10 suite duplex costruite sulla navata centrale e 6 camere con terrazza a vista sulla città, NH Collection Milano CityLife è uno dei pochi hotel al mondo a offrire la possibilità di soggiornare all’interno di una ex chiesa. \r\nFiore all’occhiello è l’esclusivo rooftop con piscina e cocktail bar, The District per uno spazio esclusivo all’aperto. E per sfoggiare bellissimi costumi da bagno sul rooftop, il Gruppo NH ha avviato una partnership con “i costumi di Le Chiappette” che ha creato una speciale collezione in occasione dell’inaugurazione di NH Collection Milano CityLife.\r\nCon lo chef Gabriele Grisolia, di origini lucane, anche il ristorante Tailors legato alla cucina italiana, integra sapientemente antico, nuovo e avanguardia. \r\nIl tipico saper-fare italiano, sinonimo di qualità e lo spirito sartoriale dell’eccellenza del Made in Italy, emerge anche nei piccoli dettagli: l’illuminazione 100% italiana con le lampade nelle camere di Flos e Firmamento Milano, e le fotografie di modelle in abiti sartoriali degli anni ’50 e ’60.  Spaziose sale meeting e la vicinanza ai padiglioni del MiCo completano l’offerta dell’hotel per un’ospitalità a misura di città d’arte, turistica e business centre.\r\n[gallery ids=\"430496,430497,430498,430499,430494,430500\"]","post_title":"Nh Collection CityLife Milano apre i battenti, un unicum nell’hotellerie meneghina","post_date":"2022-09-15T09:36:05+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1663234565000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430469","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Faccia pitturata di bianco con le orbite nere che ricordano un teschio, abito lungo in pizzo nero e rosso, una ricca corona di fiori dai colori variopinti in testa, è così che ci si traveste nel Dia de Los Muertos in Messico. Un giorno davvero speciale per la tradizione messicana, una festività dalle origini antichissime che unisce tutto il paese e senza dubbio un modo interessante per godersi una vacanza in stile Halloween.\r\n\r\nMade, con quel taglio sartoriale che da sempre è la firma di Turisanda 1924, propone quindi un itinerario in Messico dedicato alla scoperta dei segreti di questa celebrazione unica. Sei giorni tutti da vivere tra Città del Messico, Toluca, Morelia, Capula, Patzcuaro e Cuitzeo. Il tour Dia de Los Muertos in Messico (partenza il 29 ottobre, da 1.475 euro a persona solo tour) fa parte della collezione Events di Made by Turisanda, che racchiude manifestazioni culturali memorabili, feste e ricorrenze uniche al mondo, match sportivi spettacolari ed eventi naturali mozzafiato.\r\n\r\nPer un'alternativa più rilassante, Alpitour World offre inoltre due soggiorni in Messico per goderne le bellezze in uno dei periodi migliori dell’anno:\r\n\r\n \tBravo Viva Azteca a Playacar: un piccolo villaggio di pescatori divenuto nel tempo un’importante meta turistica della riviera Maya. Garanzia di relax, offre allo stesso tempo l'opportunità di vivere la movida della famosa Playa del Carmen che si trova a pochi minuti. Volo e hotel in formula tutto incluso, per due persone, a partire da 3.556 euro.\r\n \tViva Wyndham Maya di Presstour by Turisanda: situato sempre sulla costa di Playacar, è un resort all inclusive unico nel suo genere; divertente, confortevole, adagiato su una delle bellissime spiagge della riviera Maya. L’ambiente è ispirato alle ricchezze culturali del Messico, con un’atmosfera impreziosita dall’influenza internazionale sia nelle delizie culinarie, sia nel servizio. Volo e hotel in formula tutto incluso, per due persone, a partire da 3.600 euro.\r\n\r\nPer chi, invece, non sa resistere al fascino della Grande mela, Made by Turisanda propone pacchetti a New York per scoprire la città e vivere le emozioni di una delle notti più mostruose dell’anno: zucche intagliate, pipistrelli, streghe, zombie e oscure presenze decoreranno negozi, locali e gli ingressi di tutte le case. Tanti anche gli eventi a tema che saranno organizzati, come la Village Halloween Parade che si terrà il 31 ottobre. Il pacchetto proposto da Made comprende volo diretto Neos e sistemazione presso uno degli hotel tra Park Central, New Yorker e Riu Plaza Time Square, a partire da 1.457 euro a persona.\r\n\r\n ","post_title":"Messico o Usa? Le proposte Alpitour World per Halloween","post_date":"2022-09-15T09:15:22+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1663233322000]}]}}