2 October 2022

Responsabile commerciale offre collaborazione con tour operator

Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono: 349 5062506
Email:
Provincia: • , , , ,
Comune: • 

Settore: • 
Mansione: • 


Testo dell'annuncio

Responsabile commerciale per tutto il Centro Nord Italia con base Milano, pluriennale esperienza, ottima conoscenza rete agenzie di viaggio Italiane, valuta proposte di collaborazione di tour operator per Lombardia, Triveneto, Trentino, Piemonte, Liguria, Emila Romagna, Toscana.


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431044 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Delta in allungo sulle rotte atlantiche, con un aumento della capacità per l'estate 2023 del +8% rispetto alla stagione 2022. La compagnia aerea offrirà sette nuovi voli (oltre alla ripresa del servizio per Stoccarda e Berlino, entrambi attualmente in vendita), tra cui il collegamento non stop per Ginevra, per la prima volta dal 1993, e quello da Los Angeles a Londra Heathrow e Parigi. Da New York, in particolare, dove il vettore mira a rafforzare la posizione prima compagnia sul mercato interno, decollerà l'operativo più grande di sempre, con oltre 220 partenze settimanali verso 26 destinazioni, tra cui i nuovi voli giornalieri per: Ginevra  (dal 10 aprile), Londra-Gatwick (dal 10 aprile), la ripresa del volo giornaliero per Berlino il 25 maggio. Inoltre, Delta aggiungerà un terzo volo giornaliero (stagionale) per Roma Fiumicino, a partire dal 25 maggio. Con circa 800 voli nel picco della programmazione, Delta è il più grande vettore internazionale ad Atlanta. Per l'estate 2023, decollerà il 9 maggio il servizio trisettimanale per Dusseldorf; il collegamento stagionale, cinque volte a settimana, per Edimburgo e la ripresa del servizio trisettimanale per Stoccarda. Da Los Angeles la compagnia rilancerà collegamenti verso città che non più servite da anni, tra cui l'aggiunta di un volo giornaliero per Parigi a partire dall'8 maggio; e per Londra-Heathrow a partire dal 25 marzo (rotta non più operata dal 2015).       [post_title] => Delta accelera sull'Atlantico per l'estate 23. Terzo volo giornaliero sulla Roma-New York [post_date] => 2022-09-26T08:47:21+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664182041000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430723 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Carinzia è una regione dell'Austria dove la bellezza della natura incontra la storia e la tradizione culturale e gastronomica, un’affascinante destinazione a corto raggio tanto amata dagli italiani. «Nella nostra regione in questi due anni non si è mai fermato il flusso turistico. - spiega Helmuth Micheler, del Tourismus Verband Klagenfurt - Il 2019 è stato l’anno migliore nella storia del turismo a Klagenfurt, ma nel 2022 il dato delle presenze è cresciuto ancora del 5% rispetto al 2019, perché gli italiani sono tornati in numero sempre maggiore. Se per noi i mercati più importanti sono l’Austria e la Germania, al terzo posto c’è l’Italia. I turisti, in particolare le famiglie, visitano Klagenfurt e la Carinzia per praticare sport, ma anche per seguire spettacoli ed eventi artistici, come il concerto di Andrea Bocelli in programma nel 2023. Inoltre abbiamo fiere e congressi e in città sono disponibili 3000 camere. Per favorire gli ospiti abbiamo pensato anche alla “Wörthersee Pluscard”, una card ricca di sconti e vantaggi». Il visitatore di Klagenfurt am Wörthersee - ospite di strutture alberghiere di eccellenza e uniche, dalle linee futuristiche o di lunga tradizione familiare - potrà praticare diversi sport sui laghi e sulle montagne, ma anche partecipare all’impegnativo “Ironman Austria-Kärnten” che ogni autunno vede sfidarsi gli atleti in tre prove impegnative: 4km di nuoto seguiti da 180km in bicicletta e da oltre 40km di maratona. La Carinzia è terra di gustosi piatti tradizionali e di vini: per questo da 5 anni, nel mese di settembre, ricorrono le Giornate della Cucina Alpe-Adria, che riuniscono chef carinziani, sloveni e friulani per celebrare i prodotti locali. Un territorio dove la storia ha lasciato opere d’arte come la maestosa “Wappensaal” o “Sala degli Stemmi” che, realizzata nel ‘700 all’interno della Landhaus, raccoglie gli stemmi delle famiglie aristocratiche del tempo. Maestose le chiese e i campanili come quello di S.Egidio, sulla cui cima la custode Helene Reichelt partorì 5 figli e vigilò su Klagenfurt dal 1923 al 1966. Nella stessa chiesa si può ammirare la colorata e immaginifica Cappella dell’Apocalisse realizzata tra il 1995 e il 2015 da Ernst Fuchs, esponente della Scuola Viennese del Realismo Fantastico. Infine, simbolo di una città protesa verso il futuro ma legata alla sua tradizione, ecco il Lindwurm: un drago che, secondo la leggenda, divorava i passanti che si lamentavano - “Klagen” - presso un guado - “Furt” – poco lontano e che oggi si può ammirare pietrificato in un'imponente fontana. [post_title] => La Carinzia e Klagenfurt: l’offerta turistica, tra sport e sapori, celebra tradizione e storia [post_date] => 2022-09-20T09:45:58+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663667158000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430561 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aegean è tornata all'utile nel secondo trimestre 2022, dopo aver triplicato i ricavi sulla scia della significativa ripresa della domanda. I ricavi sono saliti a 327 milioni di euro, +201% rispetto all'analogo periodo del 2021.  Il traffico passeggeri è cresciuto del +171% raggiungendo quota 3,3 milioni, con un load factor del 79,2%, 23 punti percentuali in più rispetto al secondo trimestre del 2021. Nei tre mesi da aprile a giugno, Aegean ha operato con livelli di capacità all'86% dei livelli pre-pandemia. Nonostante il costo del carburante più che raddoppiato (rispetto al 2019), il Gruppo ha registrato un utile prima delle imposte di 17,7 milioni di euro e un profitto netto di 10,8 milioni di euro. Complessivamente, nel primo semestre dell'anno, i ricavi consolidati sono aumentati del 193%, il traffico passeggeri del 187% e i posti disponibili del 101% rispetto al primo semestre del 2021. Nel primo semestre del 2022 le perdite al netto delle imposte sono state pari a 27,7 milioni di euro. Commentando i dati del trimestre, il ceo della compagnia Dimitris Gerogiannis, ha sottolineato che "Questo trend positivo è proseguito durante i mesi estivi, dove abbiamo offerto il 98% del numero di posti pre-pandemia e abbiamo raggiunto load factor dell'84% e 3,2 milioni di passeggeri nei due mesi di luglio e agosto, supportando ulteriormente le nostre previsioni di redditività per l'esercizio 2022". [post_title] => Aegean torna all'utile nel secondo trimestre. Oltre 3,2 mln di passeggeri fra luglio e agosto [post_date] => 2022-09-16T09:06:28+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663319188000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430469 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Faccia pitturata di bianco con le orbite nere che ricordano un teschio, abito lungo in pizzo nero e rosso, una ricca corona di fiori dai colori variopinti in testa, è così che ci si traveste nel Dia de Los Muertos in Messico. Un giorno davvero speciale per la tradizione messicana, una festività dalle origini antichissime che unisce tutto il paese e senza dubbio un modo interessante per godersi una vacanza in stile Halloween. Made, con quel taglio sartoriale che da sempre è la firma di Turisanda 1924, propone quindi un itinerario in Messico dedicato alla scoperta dei segreti di questa celebrazione unica. Sei giorni tutti da vivere tra Città del Messico, Toluca, Morelia, Capula, Patzcuaro e Cuitzeo. Il tour Dia de Los Muertos in Messico (partenza il 29 ottobre, da 1.475 euro a persona solo tour) fa parte della collezione Events di Made by Turisanda, che racchiude manifestazioni culturali memorabili, feste e ricorrenze uniche al mondo, match sportivi spettacolari ed eventi naturali mozzafiato. Per un'alternativa più rilassante, Alpitour World offre inoltre due soggiorni in Messico per goderne le bellezze in uno dei periodi migliori dell’anno: Bravo Viva Azteca a Playacar: un piccolo villaggio di pescatori divenuto nel tempo un’importante meta turistica della riviera Maya. Garanzia di relax, offre allo stesso tempo l'opportunità di vivere la movida della famosa Playa del Carmen che si trova a pochi minuti. Volo e hotel in formula tutto incluso, per due persone, a partire da 3.556 euro. Viva Wyndham Maya di Presstour by Turisanda: situato sempre sulla costa di Playacar, è un resort all inclusive unico nel suo genere; divertente, confortevole, adagiato su una delle bellissime spiagge della riviera Maya. L’ambiente è ispirato alle ricchezze culturali del Messico, con un’atmosfera impreziosita dall’influenza internazionale sia nelle delizie culinarie, sia nel servizio. Volo e hotel in formula tutto incluso, per due persone, a partire da 3.600 euro. Per chi, invece, non sa resistere al fascino della Grande mela, Made by Turisanda propone pacchetti a New York per scoprire la città e vivere le emozioni di una delle notti più mostruose dell’anno: zucche intagliate, pipistrelli, streghe, zombie e oscure presenze decoreranno negozi, locali e gli ingressi di tutte le case. Tanti anche gli eventi a tema che saranno organizzati, come la Village Halloween Parade che si terrà il 31 ottobre. Il pacchetto proposto da Made comprende volo diretto Neos e sistemazione presso uno degli hotel tra Park Central, New Yorker e Riu Plaza Time Square, a partire da 1.457 euro a persona.   [post_title] => Messico o Usa? Le proposte Alpitour World per Halloween [post_date] => 2022-09-15T09:15:22+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663233322000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 429425 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'industria turistica della Grecia marcia a pieno ritmo e saranno proprio le entrate derivanti dal turismo a contribuire ad alleviare l'impatto dell'impennata dei prezzi dell'energia sulla società. Il turismo rappresenta un quinto dell'economia greca e un posto di lavoro su cinque. Secondo quanto dichiarato dal portavoce del governo, Giannis Oikonomou - ripreso da Reuters -  era previsto che quest'anno le entrate del settore avrebbero potuto raggiungere l'80%-90% del livello record registrato nel 2019: ma oggi si spera che si potrà addirittura battere quel record. "A cavallo dei primi giorni di agosto, possiamo vedere che il traffico turistico nel nostro Paese sta registrando un forte slancio, con flussi turistici che superano anche le più ottimistiche previsioni iniziali", ha dichiarato Oikonomou. "Gli introiti del turismo stanno permettendo allo Stato di sostenere ulteriormente la società, colpita dalle crisi energetiche e non solo, e di fornire preziose riserve in vista del prossimo inverno". Gli arrivi stranieri negli aeroporti del Paese hanno raggiunto i 3.481.000 a giugno, con un aumento del 193% rispetto ai 1.190.000 arrivi del giugno dello scorso anno e circa lo stesso livello del giugno 2019. Questa settimana sono attesi oltre 1 milione di visitatori ad Atene. Nel 2019 Grecia aveva ospitato la cifra record di 32 milioni di visitatori, con entrate pari a 18 miliardi di euro. [post_title] => Grecia: la forte ripresa turistica contribuisce ad alleviare i costi della crisi energetica [post_date] => 2022-08-05T11:31:20+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1659699080000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 428880 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' Casa di Langa il secondo indirizzo italiano del brand Beyond Green di casa Preferred. Dopo Borgo Pignano, presente fin dal lancio del marchio eco ad aprile 2021, si aggiunge alla collezione anche la struttura del gruppo Krause, società americana guidata dal presidente e ceo Kyle Krause, noto in Italia soprattutto per essere il proprietario del Parma Calcio 1913. Beyond Green accoglie strutture dal comprovato impatto positivo e che generano risultati concreti sui tre pilastri del turismo sostenibile: pratiche ecocompatibili che vanno oltre le nozioni di base, particolare attenzione e tutela del retaggio storico e naturale, assieme a un importante contributo al benessere socio-economico delle comunità locali. Il concept si basa sui 54 indicatori stabiliti dalle Nazioni unite come costituenti gli standard globali del turismo e degli obiettivi di sviluppo sostenibile. Immerso tra le verdi colline piemontesi, Casa di Langa esprime al meglio la destinazione, proponendo una ristorazione a chilometri zero e attività originali, come esperienze culturali autentiche. La proprietà si impegna a utilizzare soltanto fonti energetiche sostenibili. Inoltre, presso la struttura, è attivo un sistema di recupero dell’acqua piovana e non viene utilizzata plastica monouso. Tra le iniziative promosse dalla struttura c'è anche la riforestazione con alberi autoctoni e la coltivazione di un grande orto che permette l’utilizzo di ingredienti freschi a chilometri zero serviti nel ristorante dell’hotel, Fàula. A disposizione degli ospiti, 39 camere con vista sulle colline e vallate, sulle Alpi innevate e sull’imponente castello Serralunga d’Alba con l’antica torre medievale. Casa di Langa nasce dal recupero di un edificio esistente ispirato al vicino sito Unesco; un’ampia tenuta di circa 42 ettari costituita da vigneti, boschi, frutteti e un noccioleto. L’hotel propone molteplici attività, tra cui degustazione di vini, lezioni di cucina, caccia ai tartufi bianchi e neri, visite a paesi tipici della zona ed escursioni a piedi o in bicicletta. [post_title] => Casa di Langa secondo hotel italiano a entrare nella collezione Beyond Green di Preferred [post_date] => 2022-07-26T09:50:03+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1658829003000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 428703 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Spezia e Golfo dei Poeti si preparano ad ospitare il novantasettesimo palio del Golfo, la manifestazione remiera più longeva del Mediterraneo, capace di richiamare nel capoluogo spezzino oltre 30 mila persone. A organizzarla il comitato delle Borgate del palio del Golfo e il comune della Spezia, con il supporto dell'autorità portuale, la marina militare, la fondazione Carispezia e con il patrocinio della regione Liguria e dei comuni di Lerici e Porto Venere. «Il ritorno del palio del Golfo è un altro, importantissimo segnale di ritorno alla normalità per la nostra terra – commenta il presidente della regione Liguria Giovanni Toti –. Si tratta di un appuntamento storico che da quasi un secolo anima la città della Spezia, un evento sentitissimo dal profondo significato culturale che arricchisce ulteriormente lo straordinario calendario di eventi in programma questa estate in Liguria. Dopo due anni così complessi come quelli che abbiamo appena trascorso, ritorniamo a vivere un palio del Golfo in grande stile, pronti ad accogliere tutti i turisti che accorreranno per assistere alla gara». Regione Liguria è partner per questa manifestazione che comprende anche, per la prima volta, il Blue Festival che vedrà nel capoluogo levantino il mare protagonista dal 27 luglio all’8 agosto. Da programma saranno tre giorni intensissimi per La Spezia e dintorni perché non solo ci sarà il palio remiero ma anche tantissimi altri eventi collaterali che avranno tutti un punto in comune: l'acqua, elemento primario della terra ligure. «Il palio del Golfo è la manifestazione che più ci rappresenta e ci rende orgogliosi – dichiara il vicesindaco e assessore al palio della Spezia Maria Grazia Frijia - Farne un’opportunità per valorizzare la nostra città e il Golfo come destinazione turistica di pregio è un compito che ci siamo prefissati. Per questo abbiamo voluto costruire intorno al palio il Blue Festival, un contenitore culturale, scientifico e di intrattenimento, capace di soddisfare tutti i target in modo inclusivo. Ci prepariamo ai 100 anni del palio per farne un grande evento della rilevanza nazionale che merita». Blue festival, contenitore scientifico e culturale voluto dal comitato delle borgate e dal comune della Spezia, permetterà di vivere 11 giorni di eventi ed esperienze dedicate all’acqua, in tutte le sue accezioni. Venerdì 5 agosto le borgate invaderanno il centro città con la tradizionale sfilata, dalle ore 21. La notte Blue vedrà protagonisti le street band e la auto del circolo Auto e moto storiche della Spezia – 13 vetture, una per ogni borgata – impegnate nel concorso eleganza Auto storiche dal 1925 al 1965. Al termine della cena le strade del centro storico diventa una pista dove sarà possibile effettuare dei giri liberi su un percorso dedicato soprattutto ai bambini. [post_title] => La Spezia, attese 30 mila persone per il 97° palio del Golfo [post_date] => 2022-07-22T14:59:51+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1658501991000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 427806 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ad agosto alla Spezia la 97esima edizione del palio del Golfo che richiama ogni anni oltre 30 mila persone. A organizzarla il comitato delle borgate del palio del Golfo e il comune della Spezia, con il supporto dell’autorità portuale, la marina militare, la fondazione Carispezia e con il patrocinio della regione Liguria e dei comuni di Lerici e Porto Venere. Venerdì 5 agosto le borgate invaderanno il centro del capoluogo spezzino con la tradizionale sfilata, dalle ore 21. Si partirà da piazza Brin per proseguire lungo corso Cavour, via Chiodo, piazza Verdi, via Veneto e terminare in piazza Europa. Sabato 6 agosto c’è la Pesa delle barche, seguita dalla cena delle borgate i cui tavoli attraversano gran parte del centro storico della Spezia. La notte Blu vedrà protagonisti le street band e la auto del circolo Auto e moto storiche della Spezia: 13 vetture, una per ogni borgata – impegnate nel concorso eleganza Auto storiche dal 1925 al 1965.  Al termine della cena, una parte del centro storico diventa una pista dove sarà possibile effettuare dei giri liberi sul un percorso dedicato soprattutto ai bambini. Le gare di domenica 7 agosto tengono con il fiato sospeso migliaia di spettatori che invadono il fronte mare della città con un tifo da mondiale. La gara senior, il 97° palio, si svolge alle 19.30 in diretta tv all’interno dell’edizione serale telegiornale Tg3 Regione. Duemila metri per soffrire, tre giri di boa, un grido all’unisono di gioia. La giornata del palio si concluderà con l’emozionante spettacolo pirotecnico che ogni anno attira in città migliaia e migliaia di spettatori: 35-40 minuti di fuochi d'artificio sparati dal mare, studiati per essere godibili da tutta la città e dalle colline che la circondano. Nell’ambito del 97° Palio del Golfo, dal 27 luglio, sarà organizzata la prima edizione di Blue festival: tredici giorni di approfondimenti sull'elemento acqua, per conoscere, condividere, scoprire e proteggere l'origine della nostra vita e per concludere con il grande spettacolo del palio del Golfo. Il festival di rilievo nazionale sarà l’occasione per far scoprire a un vasto pubblico la parte blu del nostro pianeta, raccontando esperienze uniche, ricerche scientifiche, storie di esplorazioni e incontrando scrittori, giornalisti, sportivi e professionisti del mare. Sono previsti laboratori esperienziali, escursioni, attività sportive, rappresentazioni musicali e appuntamenti per affascinare i partecipanti con la spettacolarità tipica degli ambienti acquatici e dei suoi abitanti. Il tutto con un approccio scientifico ed educativo di alto livello. I tanti appuntamenti e le attività previste hanno, infatti, un forte valore culturale, ambientale e di sensibilizzazione alle tematiche dello sviluppo sostenibile e dell’ambiente. [post_title] => La Spezia, il palio del Golfo e il Blue Festival protagonisti dell'estate 2022 [post_date] => 2022-07-06T11:00:56+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1657105256000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 427558 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un week-end a giugno, uno short break tra luglio e inizio agosto e una vacanza di almeno 7 giorni ad agosto. Sono questi i programmi di circa 28 milioni di italiani che faranno le vacanze una o più volte, tra giugno e settembre, per un totale di 62,8 milioni di partenze. Inclusi coloro che andranno all’estero e chi, per diversi motivi, non soggiornerà in strutture turistico ricettive. Ci sono, quindi, i presupposti per un’estate in linea con quella del 2019, se non addirittura al di sopra. A meno che la diffusione di Omicron 5 non smorzi gli entusiasmi. Queste sono0 le previsioni dell'osservatorio Confturismo-Confcommercio. I vacanzieri spenderanno a testa quasi 300 euro per un week end, 540 euro per una vacanza tra 3 e 6 giorni. 1.250 per la vacanza principale, quella di 7 giorni o più, riversando complessivamente nell’economia nazionale, con i loro acquisti, circa 47 miliardi di euro tutto compreso. E il budget di spesa risulta essere il primo elemento con cui gli intervistati fanno i conti, citato come motivazione di scelta della destinazione di viaggio dal 19,3% del campione, seguito dalla ricchezza delle attrattive del luogo e dalla qualità del paesaggio, rispettivamente al 13,5% e al 12,1%. Italia e estero Un italiano su due ha già deciso e fissato tutto: il 16% risponde di non avere bisogno di prenotare perché sceglierà una soluzione propria o andrà da amici o parenti, mentre il 31% ha già prenotato i servizi che gli servono. Del restante 50%, metà sono già attivi nel controllo delle disponibilità di strutture ricettive e mezzi di trasporto mentre gli altri ancora stanno decidendo. La prima ad essere concretamente programmata è la vacanza principale, quella di 7 giorni o più, come ha già fatto il 73% degli intenzionati ad andare via a luglio e il 65% dei vacanzieri di agosto. Il mix delle destinazioni torna ad essere quello classico del periodo: 80% in Italia, 20% all’estero. Sul primo versante, grande successo della Puglia, in vetta alla classifica delle preferenze, seguita da Sicilia e Toscana ma con ottime performance anche di Emilia Romagna, Sardegna e Calabria. All’estero si prediligono Grecia in prima battuta e, a seguire Spagna, Francia e Croazia. Sono scelte che ci parlano di una grande voglia di mare, che in effetti gli intervistati indicano come destinazione preferita nel 57% dei casi. Seguito da montagna e città d’arte, tra il 13% e l’11% delle preferenze. [post_title] => Previsioni: 28 milioni di italiani pronti per andare in vacanza [post_date] => 2022-07-01T09:44:46+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1656668686000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "1923" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":6,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":101,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431044","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Delta in allungo sulle rotte atlantiche, con un aumento della capacità per l'estate 2023 del +8% rispetto alla stagione 2022. La compagnia aerea offrirà sette nuovi voli (oltre alla ripresa del servizio per Stoccarda e Berlino, entrambi attualmente in vendita), tra cui il collegamento non stop per Ginevra, per la prima volta dal 1993, e quello da Los Angeles a Londra Heathrow e Parigi.\r\n\r\nDa New York, in particolare, dove il vettore mira a rafforzare la posizione prima compagnia sul mercato interno, decollerà l'operativo più grande di sempre, con oltre 220 partenze settimanali verso 26 destinazioni, tra cui i nuovi voli giornalieri per: Ginevra  (dal 10 aprile), Londra-Gatwick (dal 10 aprile), la ripresa del volo giornaliero per Berlino il 25 maggio. Inoltre, Delta aggiungerà un terzo volo giornaliero (stagionale) per Roma Fiumicino, a partire dal 25 maggio.\r\n\r\nCon circa 800 voli nel picco della programmazione, Delta è il più grande vettore internazionale ad Atlanta. Per l'estate 2023, decollerà il 9 maggio il servizio trisettimanale per Dusseldorf; il collegamento stagionale, cinque volte a settimana, per Edimburgo e la ripresa del servizio trisettimanale per Stoccarda.\r\n\r\nDa Los Angeles la compagnia rilancerà collegamenti verso città che non più servite da anni, tra cui l'aggiunta di un volo giornaliero per Parigi a partire dall'8 maggio; e per Londra-Heathrow a partire dal 25 marzo (rotta non più operata dal 2015).\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Delta accelera sull'Atlantico per l'estate 23. Terzo volo giornaliero sulla Roma-New York","post_date":"2022-09-26T08:47:21+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1664182041000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430723","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\nLa Carinzia è una regione dell'Austria dove la bellezza della natura incontra la storia e la tradizione culturale e gastronomica, un’affascinante destinazione a corto raggio tanto amata dagli italiani.\r\n\r\n«Nella nostra regione in questi due anni non si è mai fermato il flusso turistico. - spiega Helmuth Micheler, del Tourismus Verband Klagenfurt - Il 2019 è stato l’anno migliore nella storia del turismo a Klagenfurt, ma nel 2022 il dato delle presenze è cresciuto ancora del 5% rispetto al 2019, perché gli italiani sono tornati in numero sempre maggiore. Se per noi i mercati più importanti sono l’Austria e la Germania, al terzo posto c’è l’Italia. I turisti, in particolare le famiglie, visitano Klagenfurt e la Carinzia per praticare sport, ma anche per seguire spettacoli ed eventi artistici, come il concerto di Andrea Bocelli in programma nel 2023. Inoltre abbiamo fiere e congressi e in città sono disponibili 3000 camere. Per favorire gli ospiti abbiamo pensato anche alla “Wörthersee Pluscard”, una card ricca di sconti e vantaggi».\r\n\r\nIl visitatore di Klagenfurt am Wörthersee - ospite di strutture alberghiere di eccellenza e uniche, dalle linee futuristiche o di lunga tradizione familiare - potrà praticare diversi sport sui laghi e sulle montagne, ma anche partecipare all’impegnativo “Ironman Austria-Kärnten” che ogni autunno vede sfidarsi gli atleti in tre prove impegnative: 4km di nuoto seguiti da 180km in bicicletta e da oltre 40km di maratona. La Carinzia è terra di gustosi piatti tradizionali e di vini: per questo da 5 anni, nel mese di settembre, ricorrono le Giornate della Cucina Alpe-Adria, che riuniscono chef carinziani, sloveni e friulani per celebrare i prodotti locali.\r\n\r\nUn territorio dove la storia ha lasciato opere d’arte come la maestosa “Wappensaal” o “Sala degli Stemmi” che, realizzata nel ‘700 all’interno della Landhaus, raccoglie gli stemmi delle famiglie aristocratiche del tempo. Maestose le chiese e i campanili come quello di S.Egidio, sulla cui cima la custode Helene Reichelt partorì 5 figli e vigilò su Klagenfurt dal 1923 al 1966. Nella stessa chiesa si può ammirare la colorata e immaginifica Cappella dell’Apocalisse realizzata tra il 1995 e il 2015 da Ernst Fuchs, esponente della Scuola Viennese del Realismo Fantastico.\r\n\r\nInfine, simbolo di una città protesa verso il futuro ma legata alla sua tradizione, ecco il Lindwurm: un drago che, secondo la leggenda, divorava i passanti che si lamentavano - “Klagen” - presso un guado - “Furt” – poco lontano e che oggi si può ammirare pietrificato in un'imponente fontana.","post_title":"La Carinzia e Klagenfurt: l’offerta turistica, tra sport e sapori, celebra tradizione e storia","post_date":"2022-09-20T09:45:58+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1663667158000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430561","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Aegean è tornata all'utile nel secondo trimestre 2022, dopo aver triplicato i ricavi sulla scia della significativa ripresa della domanda. I ricavi sono saliti a 327 milioni di euro, +201% rispetto all'analogo periodo del 2021. \r\n\r\nIl traffico passeggeri è cresciuto del +171% raggiungendo quota 3,3 milioni, con un load factor del 79,2%, 23 punti percentuali in più rispetto al secondo trimestre del 2021. Nei tre mesi da aprile a giugno, Aegean ha operato con livelli di capacità all'86% dei livelli pre-pandemia.\r\n\r\nNonostante il costo del carburante più che raddoppiato (rispetto al 2019), il Gruppo ha registrato un utile prima delle imposte di 17,7 milioni di euro e un profitto netto di 10,8 milioni di euro. Complessivamente, nel primo semestre dell'anno, i ricavi consolidati sono aumentati del 193%, il traffico passeggeri del 187% e i posti disponibili del 101% rispetto al primo semestre del 2021. Nel primo semestre del 2022 le perdite al netto delle imposte sono state pari a 27,7 milioni di euro.\r\n\r\nCommentando i dati del trimestre, il ceo della compagnia Dimitris Gerogiannis, ha sottolineato che \"Questo trend positivo è proseguito durante i mesi estivi, dove abbiamo offerto il 98% del numero di posti pre-pandemia e abbiamo raggiunto load factor dell'84% e 3,2 milioni di passeggeri nei due mesi di luglio e agosto, supportando ulteriormente le nostre previsioni di redditività per l'esercizio 2022\".","post_title":"Aegean torna all'utile nel secondo trimestre. Oltre 3,2 mln di passeggeri fra luglio e agosto","post_date":"2022-09-16T09:06:28+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1663319188000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430469","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Faccia pitturata di bianco con le orbite nere che ricordano un teschio, abito lungo in pizzo nero e rosso, una ricca corona di fiori dai colori variopinti in testa, è così che ci si traveste nel Dia de Los Muertos in Messico. Un giorno davvero speciale per la tradizione messicana, una festività dalle origini antichissime che unisce tutto il paese e senza dubbio un modo interessante per godersi una vacanza in stile Halloween.\r\n\r\nMade, con quel taglio sartoriale che da sempre è la firma di Turisanda 1924, propone quindi un itinerario in Messico dedicato alla scoperta dei segreti di questa celebrazione unica. Sei giorni tutti da vivere tra Città del Messico, Toluca, Morelia, Capula, Patzcuaro e Cuitzeo. Il tour Dia de Los Muertos in Messico (partenza il 29 ottobre, da 1.475 euro a persona solo tour) fa parte della collezione Events di Made by Turisanda, che racchiude manifestazioni culturali memorabili, feste e ricorrenze uniche al mondo, match sportivi spettacolari ed eventi naturali mozzafiato.\r\n\r\nPer un'alternativa più rilassante, Alpitour World offre inoltre due soggiorni in Messico per goderne le bellezze in uno dei periodi migliori dell’anno:\r\n\r\n \tBravo Viva Azteca a Playacar: un piccolo villaggio di pescatori divenuto nel tempo un’importante meta turistica della riviera Maya. Garanzia di relax, offre allo stesso tempo l'opportunità di vivere la movida della famosa Playa del Carmen che si trova a pochi minuti. Volo e hotel in formula tutto incluso, per due persone, a partire da 3.556 euro.\r\n \tViva Wyndham Maya di Presstour by Turisanda: situato sempre sulla costa di Playacar, è un resort all inclusive unico nel suo genere; divertente, confortevole, adagiato su una delle bellissime spiagge della riviera Maya. L’ambiente è ispirato alle ricchezze culturali del Messico, con un’atmosfera impreziosita dall’influenza internazionale sia nelle delizie culinarie, sia nel servizio. Volo e hotel in formula tutto incluso, per due persone, a partire da 3.600 euro.\r\n\r\nPer chi, invece, non sa resistere al fascino della Grande mela, Made by Turisanda propone pacchetti a New York per scoprire la città e vivere le emozioni di una delle notti più mostruose dell’anno: zucche intagliate, pipistrelli, streghe, zombie e oscure presenze decoreranno negozi, locali e gli ingressi di tutte le case. Tanti anche gli eventi a tema che saranno organizzati, come la Village Halloween Parade che si terrà il 31 ottobre. Il pacchetto proposto da Made comprende volo diretto Neos e sistemazione presso uno degli hotel tra Park Central, New Yorker e Riu Plaza Time Square, a partire da 1.457 euro a persona.\r\n\r\n ","post_title":"Messico o Usa? Le proposte Alpitour World per Halloween","post_date":"2022-09-15T09:15:22+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1663233322000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"429425","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L'industria turistica della Grecia marcia a pieno ritmo e saranno proprio le entrate derivanti dal turismo a contribuire ad alleviare l'impatto dell'impennata dei prezzi dell'energia sulla società.\r\n\r\nIl turismo rappresenta un quinto dell'economia greca e un posto di lavoro su cinque. Secondo quanto dichiarato dal portavoce del governo, Giannis Oikonomou - ripreso da Reuters -  era previsto che quest'anno le entrate del settore avrebbero potuto raggiungere l'80%-90% del livello record registrato nel 2019: ma oggi si spera che si potrà addirittura battere quel record.\r\n\r\n\"A cavallo dei primi giorni di agosto, possiamo vedere che il traffico turistico nel nostro Paese sta registrando un forte slancio, con flussi turistici che superano anche le più ottimistiche previsioni iniziali\", ha dichiarato Oikonomou. \"Gli introiti del turismo stanno permettendo allo Stato di sostenere ulteriormente la società, colpita dalle crisi energetiche e non solo, e di fornire preziose riserve in vista del prossimo inverno\".\r\n\r\nGli arrivi stranieri negli aeroporti del Paese hanno raggiunto i 3.481.000 a giugno, con un aumento del 193% rispetto ai 1.190.000 arrivi del giugno dello scorso anno e circa lo stesso livello del giugno 2019. Questa settimana sono attesi oltre 1 milione di visitatori ad Atene.\r\n\r\nNel 2019 Grecia aveva ospitato la cifra record di 32 milioni di visitatori, con entrate pari a 18 miliardi di euro.","post_title":"Grecia: la forte ripresa turistica contribuisce ad alleviare i costi della crisi energetica","post_date":"2022-08-05T11:31:20+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1659699080000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"428880","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' Casa di Langa il secondo indirizzo italiano del brand Beyond Green di casa Preferred. Dopo Borgo Pignano, presente fin dal lancio del marchio eco ad aprile 2021, si aggiunge alla collezione anche la struttura del gruppo Krause, società americana guidata dal presidente e ceo Kyle Krause, noto in Italia soprattutto per essere il proprietario del Parma Calcio 1913.\r\n\r\nBeyond Green accoglie strutture dal comprovato impatto positivo e che generano risultati concreti sui tre pilastri del turismo sostenibile: pratiche ecocompatibili che vanno oltre le nozioni di base, particolare attenzione e tutela del retaggio storico e naturale, assieme a un importante contributo al benessere socio-economico delle comunità locali. Il concept si basa sui 54 indicatori stabiliti dalle Nazioni unite come costituenti gli standard globali del turismo e degli obiettivi di sviluppo sostenibile.\r\n\r\nImmerso tra le verdi colline piemontesi, Casa di Langa esprime al meglio la destinazione, proponendo una ristorazione a chilometri zero e attività originali, come esperienze culturali autentiche. La proprietà si impegna a utilizzare soltanto fonti energetiche sostenibili. Inoltre, presso la struttura, è attivo un sistema di recupero dell’acqua piovana e non viene utilizzata plastica monouso. Tra le iniziative promosse dalla struttura c'è anche la riforestazione con alberi autoctoni e la coltivazione di un grande orto che permette l’utilizzo di ingredienti freschi a chilometri zero serviti nel ristorante dell’hotel, Fàula.\r\n\r\nA disposizione degli ospiti, 39 camere con vista sulle colline e vallate, sulle Alpi innevate e sull’imponente castello Serralunga d’Alba con l’antica torre medievale. Casa di Langa nasce dal recupero di un edificio esistente ispirato al vicino sito Unesco; un’ampia tenuta di circa 42 ettari costituita da vigneti, boschi, frutteti e un noccioleto. L’hotel propone molteplici attività, tra cui degustazione di vini, lezioni di cucina, caccia ai tartufi bianchi e neri, visite a paesi tipici della zona ed escursioni a piedi o in bicicletta.","post_title":"Casa di Langa secondo hotel italiano a entrare nella collezione Beyond Green di Preferred","post_date":"2022-07-26T09:50:03+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1658829003000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"428703","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Spezia e Golfo dei Poeti si preparano ad ospitare il novantasettesimo palio del Golfo, la manifestazione remiera più longeva del Mediterraneo, capace di richiamare nel capoluogo spezzino oltre 30 mila persone.\r\n\r\nA organizzarla il comitato delle Borgate del palio del Golfo e il comune della Spezia, con il supporto dell'autorità portuale, la marina militare, la fondazione Carispezia e con il patrocinio della regione Liguria e dei comuni di Lerici e Porto Venere.\r\n\r\n«Il ritorno del palio del Golfo è un altro, importantissimo segnale di ritorno alla normalità per la nostra terra – commenta il presidente della regione Liguria Giovanni Toti –. Si tratta di un appuntamento storico che da quasi un secolo anima la città della Spezia, un evento sentitissimo dal profondo significato culturale che arricchisce ulteriormente lo straordinario calendario di eventi in programma questa estate in Liguria. Dopo due anni così complessi come quelli che abbiamo appena trascorso, ritorniamo a vivere un palio del Golfo in grande stile, pronti ad accogliere tutti i turisti che accorreranno per assistere alla gara».\r\n\r\nRegione Liguria è partner per questa manifestazione che comprende anche, per la prima volta, il Blue Festival che vedrà nel capoluogo levantino il mare protagonista dal 27 luglio all’8 agosto. Da programma saranno tre giorni intensissimi per La Spezia e dintorni perché non solo ci sarà il palio remiero ma anche tantissimi altri eventi collaterali che avranno tutti un punto in comune: l'acqua, elemento primario della terra ligure.\r\n\r\n«Il palio del Golfo è la manifestazione che più ci rappresenta e ci rende orgogliosi – dichiara il vicesindaco e assessore al palio della Spezia Maria Grazia Frijia - Farne un’opportunità per valorizzare la nostra città e il Golfo come destinazione turistica di pregio è un compito che ci siamo prefissati. Per questo abbiamo voluto costruire intorno al palio il Blue Festival, un contenitore culturale, scientifico e di intrattenimento, capace di soddisfare tutti i target in modo inclusivo. Ci prepariamo ai 100 anni del palio per farne un grande evento della rilevanza nazionale che merita».\r\n\r\nBlue festival, contenitore scientifico e culturale voluto dal comitato delle borgate e dal comune della Spezia, permetterà di vivere 11 giorni di eventi ed esperienze dedicate all’acqua, in tutte le sue accezioni. Venerdì 5 agosto le borgate invaderanno il centro città con la tradizionale sfilata, dalle ore 21.\r\n\r\nLa notte Blue vedrà protagonisti le street band e la auto del circolo Auto e moto storiche della Spezia – 13 vetture, una per ogni borgata – impegnate nel concorso eleganza Auto storiche dal 1925 al 1965. Al termine della cena le strade del centro storico diventa una pista dove sarà possibile effettuare dei giri liberi su un percorso dedicato soprattutto ai bambini.","post_title":"La Spezia, attese 30 mila persone per il 97° palio del Golfo","post_date":"2022-07-22T14:59:51+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1658501991000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"427806","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ad agosto alla Spezia la 97esima edizione del palio del Golfo che richiama ogni anni oltre 30 mila persone. A organizzarla il comitato delle borgate del palio del Golfo e il comune della Spezia, con il supporto dell’autorità portuale, la marina militare, la fondazione Carispezia e con il patrocinio della regione Liguria e dei comuni di Lerici e Porto Venere.\r\n\r\nVenerdì 5 agosto le borgate invaderanno il centro del capoluogo spezzino con la tradizionale sfilata, dalle ore 21. Si partirà da piazza Brin per proseguire lungo corso Cavour, via Chiodo, piazza Verdi, via Veneto e terminare in piazza Europa.\r\n\r\nSabato 6 agosto c’è la Pesa delle barche, seguita dalla cena delle borgate i cui tavoli attraversano gran parte del centro storico della Spezia. La notte Blu vedrà protagonisti le street band e la auto del circolo Auto e moto storiche della Spezia: 13 vetture, una per ogni borgata – impegnate nel concorso eleganza Auto storiche dal 1925 al 1965.  Al termine della cena, una parte del centro storico diventa una pista dove sarà possibile effettuare dei giri liberi sul un percorso dedicato soprattutto ai bambini.\r\n\r\nLe gare di domenica 7 agosto tengono con il fiato sospeso migliaia di spettatori che invadono il fronte mare della città con un tifo da mondiale. La gara senior, il 97° palio, si svolge alle 19.30 in diretta tv all’interno dell’edizione serale telegiornale Tg3 Regione. Duemila metri per soffrire, tre giri di boa, un grido all’unisono di gioia. La giornata del palio si concluderà con l’emozionante spettacolo pirotecnico che ogni anno attira in città migliaia e migliaia di spettatori: 35-40 minuti di fuochi d'artificio sparati dal mare, studiati per essere godibili da tutta la città e dalle colline che la circondano.\r\n\r\nNell’ambito del 97° Palio del Golfo, dal 27 luglio, sarà organizzata la prima edizione di Blue festival: tredici giorni di approfondimenti sull'elemento acqua, per conoscere, condividere, scoprire e proteggere l'origine della nostra vita e per concludere con il grande spettacolo del palio del Golfo. Il festival di rilievo nazionale sarà l’occasione per far scoprire a un vasto pubblico la parte blu del nostro pianeta, raccontando esperienze uniche, ricerche scientifiche, storie di esplorazioni e incontrando scrittori, giornalisti, sportivi e professionisti del mare. Sono previsti laboratori esperienziali, escursioni, attività sportive, rappresentazioni musicali e appuntamenti per affascinare i partecipanti con la spettacolarità tipica degli ambienti acquatici e dei suoi abitanti. Il tutto con un approccio scientifico ed educativo di alto livello. I tanti appuntamenti e le attività previste hanno, infatti, un forte valore culturale, ambientale e di sensibilizzazione alle tematiche dello sviluppo sostenibile e dell’ambiente.","post_title":"La Spezia, il palio del Golfo e il Blue Festival protagonisti dell'estate 2022","post_date":"2022-07-06T11:00:56+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1657105256000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"427558","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un week-end a giugno, uno short break tra luglio e inizio agosto e una vacanza di almeno 7 giorni ad agosto. Sono questi i programmi di circa 28 milioni di italiani che faranno le vacanze una o più volte, tra giugno e settembre, per un totale di 62,8 milioni di partenze. Inclusi coloro che andranno all’estero e chi, per diversi motivi, non soggiornerà in strutture turistico ricettive. Ci sono, quindi, i presupposti per un’estate in linea con quella del 2019, se non addirittura al di sopra. A meno che la diffusione di Omicron 5 non smorzi gli entusiasmi. Queste sono0 le previsioni dell'osservatorio Confturismo-Confcommercio.\r\n\r\nI vacanzieri spenderanno a testa quasi 300 euro per un week end, 540 euro per una vacanza tra 3 e 6 giorni. 1.250 per la vacanza principale, quella di 7 giorni o più, riversando complessivamente nell’economia nazionale, con i loro acquisti, circa 47 miliardi di euro tutto compreso.\r\n\r\nE il budget di spesa risulta essere il primo elemento con cui gli intervistati fanno i conti, citato come motivazione di scelta della destinazione di viaggio dal 19,3% del campione, seguito dalla ricchezza delle attrattive del luogo e dalla qualità del paesaggio, rispettivamente al 13,5% e al 12,1%.\r\nItalia e estero\r\nUn italiano su due ha già deciso e fissato tutto: il 16% risponde di non avere bisogno di prenotare perché sceglierà una soluzione propria o andrà da amici o parenti, mentre il 31% ha già prenotato i servizi che gli servono. Del restante 50%, metà sono già attivi nel controllo delle disponibilità di strutture ricettive e mezzi di trasporto mentre gli altri ancora stanno decidendo. La prima ad essere concretamente programmata è la vacanza principale, quella di 7 giorni o più, come ha già fatto il 73% degli intenzionati ad andare via a luglio e il 65% dei vacanzieri di agosto.\r\n\r\nIl mix delle destinazioni torna ad essere quello classico del periodo: 80% in Italia, 20% all’estero. Sul primo versante, grande successo della Puglia, in vetta alla classifica delle preferenze, seguita da Sicilia e Toscana ma con ottime performance anche di Emilia Romagna, Sardegna e Calabria. All’estero si prediligono Grecia in prima battuta e, a seguire Spagna, Francia e Croazia. Sono scelte che ci parlano di una grande voglia di mare, che in effetti gli intervistati indicano come destinazione preferita nel 57% dei casi. Seguito da montagna e città d’arte, tra il 13% e l’11% delle preferenze.","post_title":"Previsioni: 28 milioni di italiani pronti per andare in vacanza","post_date":"2022-07-01T09:44:46+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1656668686000]}]}}