19 July 2024

Torna la Luxury Hospitality Conference: appuntamento a Milano il 28 settembre

[ 0 ]

Un evento formativo e di networking, per scoprire le tendenze e l’evoluzione del mercato in Italia con uno sguardo internazionale, per ascoltare testimonianze ed esperienze dei grandi esperti del settore lusso, per comprendere nuovi concept e trovare ispirazione dai casi di successo, anche nella ristorazione. Torna il prossimo 28 settembre all’hotel Melià di Milano la Luxury Hospitality Conference: l’appuntamento annuale dedicato al lusso nel settore dell’ospitalità organizzato da Teamwork Hospitality, in collaborazione con HotelMyPassion.

Rivolto a general manager, investitori, titolari, operatori turistici, destination manager, studenti, giornalisti e a chiunque voglia approfondire queste tematiche, l’evento è occasione di confronto su come il lusso possa rispondere alle sfide del mercato e alle esigenze di ospiti con aspettative sempre diverse. Un aggiornamento professionale che affronta temi dalla tecnologia alla guest experience, dalla comunicazione alla qualità del servizio, passando per le migliori strategie di marketing e management, con l’obiettivo di diffondere le conoscenze necessarie per esprimere al meglio i concept luxury, che sempre più velocemente stanno diventando sinonimo di esclusività.

Una giornata organizzata in panel discussions con cinque/sei speaker e un moderatore ciascuno, per un totale di 32 speaker e otto moderatori, tra cui general manager dei più importanti e conosciuti hotel e catene di lusso, ceo di luxury brand internazionali, chef stellati ed esperti del settore provenienti da tutto il mondo: esperti che aiuteranno a far comprendere al meglio i fattori distintivi, il mercato, la segmentazione e l’approccio psicologico al mondo del lusso.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471792 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'estate 2024 di Air Transat in Italia ha portato voli diretti da Roma Fiumicino per Toronto e Montréal nei mesi di maggior traffico e cioè luglio, agosto e settembre, oltre alla novità dei collegamenti in connessione - via Toronto - per Lima, nei giorni di mercoledì e sabato. Da Venezia Marco Polo i voli non stop diretti sono 2 a settimana per Toronto martedì e sabato e 2 a settimana per Montréal il lunedì e venerdì. Tutti i voli dall’Italia vengono effettuati con gli Airbus A330-200 o Airbus 330-300, configurati nelle due classi di servizio, Economy e Club Class. Le connessioni da Roma verso il Perù saranno disponibili fino al prossimo 26 ottobre e, come per tutti i voli Air Transat, possono essere prenotate in gds da tutte le agenzie di viaggi ed emessi in Bsp Italia (TS 649) oppure tramite Rephouse Gsa. [post_title] => Air Transat: fino al 26 ottobre disponibili i voli in connessione da Roma per il Perù [post_date] => 2024-07-19T11:13:04+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721387584000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471802 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il 3 dicembre 2024: questa la data dell'atteso debutto di All Nippon Airways a Milano Malpensa con il volo diretto per Tokyo Haneda.   La nuova rotta offrirà ai passeggeri anche la possibilità di continuare il proprio viaggio con un volo in coincidenza verso una delle 38 destinazioni Ana all’interno del Giappone - come ad esempio Osaka, Sapporo, Okinawa, Fukuoka – o verso altre mete dell’area Asia-Pacifico.   L'operativo iniziale prevede tre frequenze alla settimana (martedì, giovedì  e domenica) con un Boeing 787-9 da 215 posti (48 Business, 21 Premium Economy e 146 Economy). Il nuovo volo atterrerà a Tokyo Haneda la mattina presto, per consentire sia ai viaggiatori d'affari che ai turisti di sfruttare al massimo la giornata, o di proseguire facilmente il viaggio con un volo in coincidenza all’interno dell’ampio network Ana.   L’annuncio dell’atteso collegamento diretto arriva in un momento in cui la popolarità della destinazione Giappone è altissima. L’Italia rappresenta il quarto mercato a livello europeo per numero di visitatori che arrivano in Giappone, 152.400 nel 2023; sono già 81.100 i viaggiatori che hanno scelto il Paese fra gennaio e maggio del 2024, con un aumento del 65,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Viceversa, i giapponesi hanno ripreso a viaggiare verso l’Italia e il volo diretto faciliterà i flussi in arrivo.   "Con questo volo non-stop dall'Italia al Giappone, una destinazione popolare per i viaggiatori italiani, sia leisure che business, i passeggeri potranno scoprire la nostra filosofia di servizio unica e sperimentare la rinomata ospitalità giapponese fin dal momento dell'imbarco - ha dichiarato Shinichi Inoue, president e ceo di Ana -. Siamo inoltre convinti che il nuovo collegamento porterà benefici all'economia lombarda e non solo, favorendo i flussi in entrata dal Giappone. Milano è un'importante aggiunta al nostro network europeo in espansione. Questo servizio integra i nostri voli già esistenti da Londra, Francoforte e Bruxelles. Recentemente abbiamo ripreso i voli giornalieri da Parigi e Monaco di Baviera per il Giappone, e presto seguirà il collegamento da Vienna”.   “Il volo per Tokyo Haneda consentirà di collegare uno dei mercati più importanti per business e turismo e aumentare così la connettività offerta dal nostro sistema aeroportuale - ha commentato Armando Brunini, ad di Sea Milan Airports -. La rinomata qualità del servizio di Ana e l’attenzione che il vettore ha da sempre nei confronti dei propri passeggeri, sono le caratteristiche distintive che, sono sicuro, garantiranno il successo del collegamento.  Con il nuovo volo sul Giappone salgono così a 79 i Paesi direttamente collegati da Milano Malpensa, rafforzando il posizionamento del nostro aeroporto in Europa per connettività diretta". [post_title] => Ana aprirà il 3 dicembre il volo diretto da Milano a Tokyo Haneda [post_date] => 2024-07-19T10:15:21+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721384121000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471769 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] =>   [caption id="attachment_468469" align="alignleft" width="300"] Claudio Dell'Accio[/caption] L'Associazione italiana dei destination manager (Assidema) annuncia il suo primo congresso annuale che si terrà ad Asti il 27 e 28 settembre 2024 in Piazza San Martino 11, presso la sede della dmo Sistema Monferrato. “Economia delle relazioni” è il tema scelto per questo primo appuntamento aperto a tutti i soci della nuova realtà: nella due giorni si approfondirà la professione del Destination Manager e rappresenterà un'opportunità fondamentale per discutere il futuro delle dmo e delle dmc nonché le innovazioni digitali nel settore del destination management. Tutti i Destination Manager iscritti all'Associazione sono invitati a partecipare, insieme ad invitati speciali e giornalisti, per condividere esperienze, idee e sviluppare nuove strategie per la promozione turistica. Per arrivare preparata a questo appuntamento Assidema ha costituito un Comitato Tecnico-Scientifico (Ctsa), organo consultivo e propositivo che promuoverà la ricerca, la formazione e la divulgazione scientifica nei settori di interesse dell'Associazione. Questo comitato rappresenta un'importante innovazione nel panorama italiano, riunendo per la prima volta eminenti professori e ricercatori da tutta Italia con l'obiettivo di definire e rafforzare la figura del destination manager e confrontarsi sulle ricette per il futuro dei territori. Il Comitato Tecnico-Scientifico è presieduto dalla Luna Leoni, professore associato in management presso l'Università degli Studi di Roma Tor Vergata e include una vasta gamma di esperti accademici e professionisti del settore turistico, come Antonella Angelini dell'Università di Pisa, Carmen Bizzarri della UER e Giacomo Del Chiappa dell'Università degli Studi di Sassari, tra gli altri. Gruppi di lavoro Il Ctsa si articola in tre Gruppi di Lavoro , ciascuno dedicato all'approfondimento di tematiche specifiche e alla realizzazione di progetti di ricerca. Attualmente, i gruppi di lavoro attivi includono: profilazione dei destination manager: Questo gruppo si concentra sulla definizione delle competenze e delle caratteristiche professionali necessarie per il ruolo del destination manager, con l'obiettivo di creare standard condivisi e riconosciuti a livello nazionale. Turismo delle Radici: Il gruppo esplora le opportunità offerte dal turismo delle radici, un settore in crescita che mira a coinvolgere le comunità di emigrati e i loro discendenti in un viaggio di riscoperta delle proprie origini. Sviluppo dei borghi: Questo gruppo lavora sulla valorizzazione dei piccoli borghi italiani, promuovendo iniziative che coniughino la conservazione del patrimonio culturale con lo sviluppo economico sostenibile. "Con la costituzione del Ctsa e l'organizzazione del congresso annuale, Assidemasi propone di diventare il punto di riferimento per la valorizzazione della professione del destination manager in Italia. Per la prima volta abbiamo riunito attorno a un tavolo accademici e professionisti di tutta Italia per dare un contributo concreto alla professione. Vogliamo promuovere un approccio integrato tra pubblico e privato per creare un'offerta turistica sostenibile e competitiva," ha dichiarato Claudio Dell’Accio, presidente di Assidema. Luna Leoni, presidente del Ctsa, ha aggiunto: "È un onore guidare un comitato composto da così tante eccellenze del mondo accademico e professionale. Siamo pronti a lavorare insieme per definire standard elevati e promuovere l'innovazione nel settore del destination management." [post_title] => Assidema: primo congresso annuale a Asti il 27 e 28 settembre [post_date] => 2024-07-18T13:50:08+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721310608000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471752 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dopo il successo della prima edizione che ha fatto il suo esordio nel 2023, ritorna Andar per Ville & Castelli fra natura e cultura del FVG, iniziativa promossa da AICS – Associazione italiana per lo sviluppo della cultura d’impresa turistica e culturale che si svolgerà grazie al contributo della Regione Friuli Venezia Giulia e della Comunità Collinare del Friuli in collaborazione con Ecoturismo FVG e Alpe Adria Bike. Un mix esperienziale in programma nei week end tra la fine di luglio e settembre che unisce alla scoperta delle case e dimore storiche della regione una passeggiata a piedi o in bicicletta, condotto da guide naturalistiche e cicloturistiche, con percorsi in orario mattutino o notturno adatti a tutti, per esplorare la biodiversità del territorio e ammirare i tanti suggestivi paesaggi del Friuli. Ad illustrare le dimore fra aneddoti e curiosità saranno gli stessi proprietari. A conclusione dei tours sarà possibile degustare prodotti enogastronomici locali. È previsto anche un tour in notturna, con una suggestiva passeggiata al chiar di luna, con visita all’antica dimora a lume di candela. «Andar per Ville & Castelli fra natura e cultura intende valorizzare e far conoscere al pubblico non soltanto le bellissime dimore storiche del nostro territorio, solitamente chiuse durante l’estate, ma anche le bellezze naturalistiche e storiche del Friuli collinare – sottolinea Cristina Trinco d’Arcano, presidente AICS e organizzatrice dell’iniziativa -. Il tutto in un’ottica di turismo lento, rispettoso dei luoghi e delle culture ed a impatto zero. I tour si svolgono con tempi rilassati e i percorsi sono facili, ad anello attorno ai castelli, per scoprire paesaggi, colline, acque e natura della nostra incantevole regione». Dieci gli itinerari proposti e otto le affascinanti dimore – castelli, caseforti, ville - tutte da scoprire. Si parte sabato 27 luglio con una passeggiata a piedi con partenza da Villa Gallici Deciani in comune di Montegnacco; domenica 28 luglio invece, tours in bicicletta partendo dalla Casaforte la Brunelde a Fagagna. A seguire, i tours toccheranno Villa del Torso Paulone (Brazzacco,3 agosto), Castello di Prampero (Magnano in Riviera, 4 agosto) Castello di Susans (Majano, 24 agosto), Casaforte il Bergum (Remanzacco, 25 agosto, tour in bicicletta), Castello d’Arcano (Rive d’Arcano, 31 agosto), Casaforte La Brunelde (Fagagna, venerdì 6 settembre, tour notturno), Casaforte Il Bergum (Remanzacco, 14 settembre), Castello Savorgnan di Brazzà (Moruzzo, 15 settembre). Durante i percorsi si potranno ammirare borghi fortificati, hospitali, chiesette, torri, castelli, siti naturalistici di particolare interesse situati nei 14 comuni coinvolti.     [post_title] => Andar per Ville & Castelli, 10 itinerari in Friuli tra natura e cultura [post_date] => 2024-07-18T12:45:17+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721306717000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471672 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «L’esperienza di viaggio in Thailandia è ricca e variegata - spiega Mario Degl’Innocenti, marketing officer dell’Ente nazionale per il turismo thailandese - Abbiamo due coste con caratteristiche diverse, una affacciata sull’oceano Indiano e una interna, sul Golfo. Ci sono quindi due modalità diverse di fruire il mare e due stagionalità: la Thailandia è una destinazione che può essere venduta 365 giorni l’anno». Oltre al turismo balneare, il paese è ricco dal punto di vista storico e culturale. «Abbiamo 5 siti Unesco, 2 città storiche meravigliose da visitare: l’antica capitale del Siam Ayutthaya e Bangkok, che stupisce per la sua fusione di storia e contemporaneità. La Thailandia è inoltre una destinazione dall’ottimo rapporto qualità/prezzo, sempre capace di stupire il suo ospite: anche i turisti alto-spendenti che vengono a visitarla sono alla ricerca di qualcosa di nuovo. In particolare nella parte nord del paese c’è la possibilità di incontrare diverse etnie e di partecipare alla vita delle comunità locali. È un trend molto interessante, in crescita negli ultimi anni, che dà la possibilità al visitatore di avere un contatto molto più stretto con la popolazione locale, comprendendo come vive un thailandese. Oltre a una cultura affascinante c’è un’importante tradizione gastronomica: per questo il viaggiatore italiano torna a casa felice». Infatti tra i tanti segmenti dell'accoglienza thailandese in evoluzione c’è quello della gastronomia, che varia nei sapori e negli ingredienti spostandosi dal nord, al nord-est, al sud del paese. Tutte le tradizioni gastronomiche si incontrano a Bangkok, dove si declinano nello street-food più vivace e colorato. E nella proposta dei ristoranti locali come il Krua Apsorn - noto ristorante popolare nato 20 anni fa, apprezzato anche dalla Royal Family e insignito dal 2018 al 2024 del riconoscimento Bib Gourmand della Guida Michelin. Bangkok vanta ben 34 ristoranti stellati, di cucina soprattutto locale. Tra questi si segnala la sorprendente proposta del R-Haan, “Wisdom of Thai Cusine” - 2 stelle Michelin dal 2022 - dove i tipici ingredienti della cucina thailandese raccontano come il cibo abbia influenzato la gente e la cultura di questa terra e si rivelano in chiave gourmet agli ospiti internazionali. [gallery ids="471675,471679,471680,471674,471681,471682"] [post_title] => Thailandia: il viaggiatore italiano torna felice [post_date] => 2024-07-18T12:21:18+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721305278000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471707 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' il Numa Londra Bloomsbury il primo indirizzo britannico del gruppo tedesco di ospitalità ibrida. Ubicata tra Covent Garden e il British Museum, nei pressi di boutique trendy e di ristoranti della scena gastronomica londinese, la struttura offre sei categorie di sistemazioni differenti, declinate in 87 camere e appartamenti. La struttura si distingue per i suoi dettagli sofisticati, con un mix di colori eclettici, mobili moderni e opere d'arte espressive. L'area offre una serie di attività: gli amanti dello shopping non possono per esempio perdersi il famoso mercato di Covent Garden o l'atmosfera unica di Neal's Yard. Anche una passeggiata nel quartiere di Bloomsbury è perfetta per godersi un po' di tranquillità su una panchina di Russell Square. I numerosi teatri e musei garantiscono inoltre un'esperienza variegata e permettono di immergersi nella storia della Gran Bretagna. [gallery ids="471709,471710,471711"]   [post_title] => Numa approda nel Regno Unito con il Londra Bloomsbury [post_date] => 2024-07-18T11:01:49+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721300509000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471704 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Per oltre un mese, dal 21 luglio al 25 agosto, gli speaker di Rtl 102.5, Radiofreccia e Radio Zeta animeranno l'Is Serenas Badesi con trasmissioni live ogni giorno. Inoltre, presso il resort, le voci più seguite del gruppo Rtl 102.5 organizzeranno speciali dj set, contest e giochi, che andranno ad ampliare l'offerta di intrattenimento e attività per grandi e piccoli. Bluserena Hotels & Resorts ha infatti rinnovato la partnership con Rtl 102.5, Radio Zeta e Radiofreccia. Anche quest'anno, la musica dell'estate arriverà quindi all'Is Serenas Badesi situato nel nord-ovest della Sardegna. Dal 2019, Bluserena e Rtl 102.5 hanno collaborato organizzando eventi esclusivi e attività promozionali presso l'Ethra Reserve e, dal 2021, presso l'Is Serenas. La proprietà sarda quest’anno ha anche lanciato la novità della la formula full all-inclusive, che non include solo i pasti principali, ma pure un’ampia selezione di bevande, cocktail e snack. Sono stati inoltre ampliati i servizi inclusi per i clienti che sceglieranno la tipologia di camere Prestige del resort di Badesi: oltre alla piscina esclusiva con bar, da questa estate gli ospiti potranno infatti accedere a un’area riservata del ristorante, un’area lobby per il check-in e il check-out ad hoc e a delle nuove e luminose Junior suite. In più, Bluserena ha lanciato un pacchetto che comprende soggiorno + volo. L’offerta sarà disponibile fino a settembre 2024, con partenze previste da alcuni dei principali aeroporti italiani, quali Bergamo, Verona, Bologna e Torino, tutti con destinazione Olbia. Con un prezzo di 149 euro per il volo andata e ritorno, il pacchetto include anche un bagaglio da stiva da 20 chili a persona e il transfer da e per l’aeroporto. [post_title] => Rinnovata la partnership tra Bluserena e il gruppo Rtl 102.5. Protagonista il sardo Is Serenas [post_date] => 2024-07-18T10:55:23+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721300123000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471689 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ha raggiunto quota 111 milioni di euro il fatturato del primo semestre di a&o Hostels, per una crescita del 10% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, toccando in questo modo un livello mai raggiunto prima dal gruppo di ostelli 2.0 tedeschi. Il risultato è frutto di una crescita del 5% dei pernottamenti, per un totale di 2,98 milioni di presenze e un'occupazione media delle camere del 75%. La compagnia, che attualmente gestisce 38 strutture in 25 città situate in nove paesi europei, continua intanto nel suo percorso di crescita: anche se con qualche ritardo, l'a&o Firenze Campo di Marte aprirà infatti alla fine dell’anno, mentre un ulteriore indirizzo britannico si aggiungerà quest’estate. A contribuire al raggiungimento di tali risultati sono stati anche i mega eventi. Che si trattasse di calcio o concerti, le strutture di a&o hanno raggiunto i massimi riempimenti con tassi di occupazione del 100% nei giorni delle partite e di circa il 90% per tutto il corso degli Europei. Anche le esibizioni di Taylor Swift e Coldplay hanno lasciato pochissimi letti liberi. “Il numero di viaggiatori per eventi è in costante aumento - conferma il ceo, Oliver Winter -: indipendentemente dal giorno della settimana, concerti ed eventi sportivi sono attrazioni per il pubblico e per questa tipologia di appuntamenti le prenotazioni avvengono con largo anticipo”. [post_title] => Primo semestre da record per a&o Hostels. I mega-eventi eventi spingono le performance [post_date] => 2024-07-18T10:10:25+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721297425000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471651 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una nuova classe di navi Rcl chiamata Discovery, che includerà con ogni probabilità unità di dimensioni più piccole rispetto alle precedenti, in grado di attraccare in un numero maggiore di porti. "Ma non posso dire nulla di più al momento", ha spiegato a Travel Weekly il ceo di Royal Caribbean International, Michael Bayley, durante un'anteprima a bordo della nuova Utopia of the Seas a Port Canaveral. Il management della compagnia ha poi parlato dei piani di posizionamento Usa della flotta. C'è in particolare l'idea di aumentare l'offerta su Los Angeles con una unità della classe Quantum, la Ovation of the Seas, che a partire dal prossimo 28 maggio si aggiungerà in California alla Navigator of the Seas. Confermate infine le due ulteriori navi della classi Icon in arrivo, tra cui la Star of the Seas, il cui debutto è previsto per la fine dell'estate 2025. [post_title] => Nuova classe di navi per Rcl: la Discovery avrà unità più piccole per accedere a più porti [post_date] => 2024-07-17T14:45:41+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721227541000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "torna la luxury hospitality conference appuntamento a milano il 28 settembre" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":110,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":2347,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471792","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L'estate 2024 di Air Transat in Italia ha portato voli diretti da Roma Fiumicino per Toronto e Montréal nei mesi di maggior traffico e cioè luglio, agosto e settembre, oltre alla novità dei collegamenti in connessione - via Toronto - per Lima, nei giorni di mercoledì e sabato.\r\nDa Venezia Marco Polo i voli non stop diretti sono 2 a settimana per Toronto martedì e sabato e 2 a settimana per Montréal il lunedì e venerdì.\r\nTutti i voli dall’Italia vengono effettuati con gli Airbus A330-200 o Airbus 330-300, configurati nelle due classi di servizio, Economy e Club Class.\r\nLe connessioni da Roma verso il Perù saranno disponibili fino al prossimo 26 ottobre e, come per tutti i voli Air Transat, possono essere prenotate in gds da tutte le agenzie di viaggi ed emessi in Bsp Italia (TS 649) oppure tramite Rephouse Gsa.","post_title":"Air Transat: fino al 26 ottobre disponibili i voli in connessione da Roma per il Perù","post_date":"2024-07-19T11:13:04+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1721387584000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471802","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il 3 dicembre 2024: questa la data dell'atteso debutto di All Nippon Airways a Milano Malpensa con il volo diretto per Tokyo Haneda.\r\n \r\nLa nuova rotta offrirà ai passeggeri anche la possibilità di continuare il proprio viaggio con un volo in coincidenza verso una delle 38 destinazioni Ana all’interno del Giappone - come ad esempio Osaka, Sapporo, Okinawa, Fukuoka – o verso altre mete dell’area Asia-Pacifico.\r\n \r\nL'operativo iniziale prevede tre frequenze alla settimana (martedì, giovedì  e domenica) con un Boeing 787-9 da 215 posti (48 Business, 21 Premium Economy e 146 Economy). Il nuovo volo atterrerà a Tokyo Haneda la mattina presto, per consentire sia ai viaggiatori d'affari che ai turisti di sfruttare al massimo la giornata, o di proseguire facilmente il viaggio con un volo in coincidenza all’interno dell’ampio network Ana.\r\n \r\nL’annuncio dell’atteso collegamento diretto arriva in un momento in cui la popolarità della destinazione Giappone è altissima. L’Italia rappresenta il quarto mercato a livello europeo per numero di visitatori che arrivano in Giappone, 152.400 nel 2023; sono già 81.100 i viaggiatori che hanno scelto il Paese fra gennaio e maggio del 2024, con un aumento del 65,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Viceversa, i giapponesi hanno ripreso a viaggiare verso l’Italia e il volo diretto faciliterà i flussi in arrivo.\r\n \r\n\"Con questo volo non-stop dall'Italia al Giappone, una destinazione popolare per i viaggiatori italiani, sia leisure che business, i passeggeri potranno scoprire la nostra filosofia di servizio unica e sperimentare la rinomata ospitalità giapponese fin dal momento dell'imbarco - ha dichiarato Shinichi Inoue, president e ceo di Ana -. Siamo inoltre convinti che il nuovo collegamento porterà benefici all'economia lombarda e non solo, favorendo i flussi in entrata dal Giappone. Milano è un'importante aggiunta al nostro network europeo in espansione. Questo servizio integra i nostri voli già esistenti da Londra, Francoforte e Bruxelles. Recentemente abbiamo ripreso i voli giornalieri da Parigi e Monaco di Baviera per il Giappone, e presto seguirà il collegamento da Vienna”.\r\n \r\n“Il volo per Tokyo Haneda consentirà di collegare uno dei mercati più importanti per business e turismo e aumentare così la connettività offerta dal nostro sistema aeroportuale - ha commentato Armando Brunini, ad di Sea Milan Airports -. La rinomata qualità del servizio di Ana e l’attenzione che il vettore ha da sempre nei confronti dei propri passeggeri, sono le caratteristiche distintive che, sono sicuro, garantiranno il successo del collegamento.  Con il nuovo volo sul Giappone salgono così a 79 i Paesi direttamente collegati da Milano Malpensa, rafforzando il posizionamento del nostro aeroporto in Europa per connettività diretta\".","post_title":"Ana aprirà il 3 dicembre il volo diretto da Milano a Tokyo Haneda","post_date":"2024-07-19T10:15:21+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1721384121000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471769","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" \r\n\r\n\r\n[caption id=\"attachment_468469\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Claudio Dell'Accio[/caption]\r\nL'Associazione italiana dei destination manager (Assidema) annuncia il suo primo congresso annuale che si terrà ad Asti il 27 e 28 settembre 2024 in Piazza San Martino 11, presso la sede della dmo Sistema Monferrato. “Economia delle relazioni” è il tema scelto per questo primo appuntamento aperto a tutti i soci della nuova realtà: nella due giorni si approfondirà la professione del Destination Manager e rappresenterà un'opportunità fondamentale per discutere il futuro delle dmo e delle dmc nonché le innovazioni digitali nel settore del destination management. Tutti i Destination Manager iscritti all'Associazione sono invitati a partecipare, insieme ad invitati speciali e giornalisti, per condividere esperienze, idee e sviluppare nuove strategie per la promozione turistica.\r\nPer arrivare preparata a questo appuntamento Assidema ha costituito un Comitato Tecnico-Scientifico (Ctsa), organo consultivo e propositivo che promuoverà la ricerca, la formazione e la divulgazione scientifica nei settori di interesse dell'Associazione. Questo comitato rappresenta un'importante innovazione nel panorama italiano, riunendo per la prima volta eminenti professori e ricercatori da tutta Italia con l'obiettivo di definire e rafforzare la figura del destination manager e confrontarsi sulle ricette per il futuro dei territori.\r\nIl Comitato Tecnico-Scientifico è presieduto dalla Luna Leoni, professore associato in management presso l'Università degli Studi di Roma Tor Vergata e include una vasta gamma di esperti accademici e professionisti del settore turistico, come Antonella Angelini dell'Università di Pisa, Carmen Bizzarri della UER e Giacomo Del Chiappa dell'Università degli Studi di Sassari, tra gli altri.\r\n\r\nGruppi di lavoro\r\nIl Ctsa si articola in tre Gruppi di Lavoro , ciascuno dedicato all'approfondimento di tematiche specifiche e alla realizzazione di progetti di ricerca. Attualmente, i gruppi di lavoro attivi includono: profilazione dei destination manager: Questo gruppo si concentra sulla definizione delle competenze e delle caratteristiche professionali necessarie per il ruolo del destination manager, con l'obiettivo di creare standard condivisi e riconosciuti a livello nazionale.\r\nTurismo delle Radici: Il gruppo esplora le opportunità offerte dal turismo delle radici, un settore in crescita che mira a coinvolgere le comunità di emigrati e i loro discendenti in un viaggio di riscoperta delle proprie origini. Sviluppo dei borghi: Questo gruppo lavora sulla valorizzazione dei piccoli borghi italiani, promuovendo iniziative che coniughino la conservazione del patrimonio culturale con lo sviluppo economico sostenibile.\r\n\"Con la costituzione del Ctsa e l'organizzazione del congresso annuale, Assidemasi propone di diventare il punto di riferimento per la valorizzazione della professione del destination manager in Italia. Per la prima volta abbiamo riunito attorno a un tavolo accademici e professionisti di tutta Italia per dare un contributo concreto alla professione. Vogliamo promuovere un approccio integrato tra pubblico e privato per creare un'offerta turistica sostenibile e competitiva,\" ha dichiarato Claudio Dell’Accio, presidente di Assidema.\r\nLuna Leoni, presidente del Ctsa, ha aggiunto: \"È un onore guidare un comitato composto da così tante eccellenze del mondo accademico e professionale. Siamo pronti a lavorare insieme per definire standard elevati e promuovere l'innovazione nel settore del destination management.\"","post_title":"Assidema: primo congresso annuale a Asti il 27 e 28 settembre","post_date":"2024-07-18T13:50:08+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1721310608000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471752","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dopo il successo della prima edizione che ha fatto il suo esordio nel 2023, ritorna Andar per Ville & Castelli fra natura e cultura del FVG, iniziativa promossa da AICS – Associazione italiana per lo sviluppo della cultura d’impresa turistica e culturale che si svolgerà grazie al contributo della Regione Friuli Venezia Giulia e della Comunità Collinare del Friuli in collaborazione con Ecoturismo FVG e Alpe Adria Bike.\r\n\r\nUn mix esperienziale in programma nei week end tra la fine di luglio e settembre che unisce alla scoperta delle case e dimore storiche della regione una passeggiata a piedi o in bicicletta, condotto da guide naturalistiche e cicloturistiche, con percorsi in orario mattutino o notturno adatti a tutti, per esplorare la biodiversità del territorio e ammirare i tanti suggestivi paesaggi del Friuli.\r\n\r\nAd illustrare le dimore fra aneddoti e curiosità saranno gli stessi proprietari. A conclusione dei tours sarà possibile degustare prodotti enogastronomici locali. È previsto anche un tour in notturna, con una suggestiva passeggiata al chiar di luna, con visita all’antica dimora a lume di candela.\r\n\r\n«Andar per Ville & Castelli fra natura e cultura intende valorizzare e far conoscere al pubblico non soltanto le bellissime dimore storiche del nostro territorio, solitamente chiuse durante l’estate, ma anche le bellezze naturalistiche e storiche del Friuli collinare – sottolinea Cristina Trinco d’Arcano, presidente AICS e organizzatrice dell’iniziativa -. Il tutto in un’ottica di turismo lento, rispettoso dei luoghi e delle culture ed a impatto zero. I tour si svolgono con tempi rilassati e i percorsi sono facili, ad anello attorno ai castelli, per scoprire paesaggi, colline, acque e natura della nostra incantevole regione».\r\n\r\nDieci gli itinerari proposti e otto le affascinanti dimore – castelli, caseforti, ville - tutte da scoprire. Si parte sabato 27 luglio con una passeggiata a piedi con partenza da Villa Gallici Deciani in comune di Montegnacco; domenica 28 luglio invece, tours in bicicletta partendo dalla Casaforte la Brunelde a Fagagna. A seguire, i tours toccheranno Villa del Torso Paulone (Brazzacco,3 agosto), Castello di Prampero (Magnano in Riviera, 4 agosto) Castello di Susans (Majano, 24 agosto), Casaforte il Bergum (Remanzacco, 25 agosto, tour in bicicletta), Castello d’Arcano (Rive d’Arcano, 31 agosto), Casaforte La Brunelde (Fagagna, venerdì 6 settembre, tour notturno), Casaforte Il Bergum (Remanzacco, 14 settembre), Castello Savorgnan di Brazzà (Moruzzo, 15 settembre). Durante i percorsi si potranno ammirare borghi fortificati, hospitali, chiesette, torri, castelli, siti naturalistici di particolare interesse situati nei 14 comuni coinvolti.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Andar per Ville & Castelli, 10 itinerari in Friuli tra natura e cultura","post_date":"2024-07-18T12:45:17+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1721306717000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471672","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"«L’esperienza di viaggio in Thailandia è ricca e variegata - spiega Mario Degl’Innocenti, marketing officer dell’Ente nazionale per il turismo thailandese - Abbiamo due coste con caratteristiche diverse, una affacciata sull’oceano Indiano e una interna, sul Golfo. Ci sono quindi due modalità diverse di fruire il mare e due stagionalità: la Thailandia è una destinazione che può essere venduta 365 giorni l’anno».\r\n\r\nOltre al turismo balneare, il paese è ricco dal punto di vista storico e culturale. «Abbiamo 5 siti Unesco, 2 città storiche meravigliose da visitare: l’antica capitale del Siam Ayutthaya e Bangkok, che stupisce per la sua fusione di storia e contemporaneità. La Thailandia è inoltre una destinazione dall’ottimo rapporto qualità/prezzo, sempre capace di stupire il suo ospite: anche i turisti alto-spendenti che vengono a visitarla sono alla ricerca di qualcosa di nuovo. In particolare nella parte nord del paese c’è la possibilità di incontrare diverse etnie e di partecipare alla vita delle comunità locali. È un trend molto interessante, in crescita negli ultimi anni, che dà la possibilità al visitatore di avere un contatto molto più stretto con la popolazione locale, comprendendo come vive un thailandese. Oltre a una cultura affascinante c’è un’importante tradizione gastronomica: per questo il viaggiatore italiano torna a casa felice».\r\n\r\nInfatti tra i tanti segmenti dell'accoglienza thailandese in evoluzione c’è quello della gastronomia, che varia nei sapori e negli ingredienti spostandosi dal nord, al nord-est, al sud del paese. Tutte le tradizioni gastronomiche si incontrano a Bangkok, dove si declinano nello street-food più vivace e colorato. E nella proposta dei ristoranti locali come il Krua Apsorn - noto ristorante popolare nato 20 anni fa, apprezzato anche dalla Royal Family e insignito dal 2018 al 2024 del riconoscimento Bib Gourmand della Guida Michelin. Bangkok vanta ben 34 ristoranti stellati, di cucina soprattutto locale. Tra questi si segnala la sorprendente proposta del R-Haan, “Wisdom of Thai Cusine” - 2 stelle Michelin dal 2022 - dove i tipici ingredienti della cucina thailandese raccontano come il cibo abbia influenzato la gente e la cultura di questa terra e si rivelano in chiave gourmet agli ospiti internazionali.\r\n\r\n[gallery ids=\"471675,471679,471680,471674,471681,471682\"]","post_title":"Thailandia: il viaggiatore italiano torna felice","post_date":"2024-07-18T12:21:18+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1721305278000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471707","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' il Numa Londra Bloomsbury il primo indirizzo britannico del gruppo tedesco di ospitalità ibrida. Ubicata tra Covent Garden e il British Museum, nei pressi di boutique trendy e di ristoranti della scena gastronomica londinese, la struttura offre sei categorie di sistemazioni differenti, declinate in 87 camere e appartamenti. La struttura si distingue per i suoi dettagli sofisticati, con un mix di colori eclettici, mobili moderni e opere d'arte espressive.\r\n\r\nL'area offre una serie di attività: gli amanti dello shopping non possono per esempio perdersi il famoso mercato di Covent Garden o l'atmosfera unica di Neal's Yard. Anche una passeggiata nel quartiere di Bloomsbury è perfetta per godersi un po' di tranquillità su una panchina di Russell Square. I numerosi teatri e musei garantiscono inoltre un'esperienza variegata e permettono di immergersi nella storia della Gran Bretagna.\r\n\r\n[gallery ids=\"471709,471710,471711\"]\r\n\r\n ","post_title":"Numa approda nel Regno Unito con il Londra Bloomsbury","post_date":"2024-07-18T11:01:49+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1721300509000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471704","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Per oltre un mese, dal 21 luglio al 25 agosto, gli speaker di Rtl 102.5, Radiofreccia e Radio Zeta animeranno l'Is Serenas Badesi con trasmissioni live ogni giorno. Inoltre, presso il resort, le voci più seguite del gruppo Rtl 102.5 organizzeranno speciali dj set, contest e giochi, che andranno ad ampliare l'offerta di intrattenimento e attività per grandi e piccoli.\r\n\r\nBluserena Hotels & Resorts ha infatti rinnovato la partnership con Rtl 102.5, Radio Zeta e Radiofreccia. Anche quest'anno, la musica dell'estate arriverà quindi all'Is Serenas Badesi situato nel nord-ovest della Sardegna. Dal 2019, Bluserena e Rtl 102.5 hanno collaborato organizzando eventi esclusivi e attività promozionali presso l'Ethra Reserve e, dal 2021, presso l'Is Serenas.\r\n\r\nLa proprietà sarda quest’anno ha anche lanciato la novità della la formula full all-inclusive, che non include solo i pasti principali, ma pure un’ampia selezione di bevande, cocktail e snack. Sono stati inoltre ampliati i servizi inclusi per i clienti che sceglieranno la tipologia di camere Prestige del resort di Badesi: oltre alla piscina esclusiva con bar, da questa estate gli ospiti potranno infatti accedere a un’area riservata del ristorante, un’area lobby per il check-in e il check-out ad hoc e a delle nuove e luminose Junior suite. In più, Bluserena ha lanciato un pacchetto che comprende soggiorno + volo. L’offerta sarà disponibile fino a settembre 2024, con partenze previste da alcuni dei principali aeroporti italiani, quali Bergamo, Verona, Bologna e Torino, tutti con destinazione Olbia. Con un prezzo di 149 euro per il volo andata e ritorno, il pacchetto include anche un bagaglio da stiva da 20 chili a persona e il transfer da e per l’aeroporto.","post_title":"Rinnovata la partnership tra Bluserena e il gruppo Rtl 102.5. Protagonista il sardo Is Serenas","post_date":"2024-07-18T10:55:23+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1721300123000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471689","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ha raggiunto quota 111 milioni di euro il fatturato del primo semestre di a&o Hostels, per una crescita del 10% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, toccando in questo modo un livello mai raggiunto prima dal gruppo di ostelli 2.0 tedeschi. Il risultato è frutto di una crescita del 5% dei pernottamenti, per un totale di 2,98 milioni di presenze e un'occupazione media delle camere del 75%. La compagnia, che attualmente gestisce 38 strutture in 25 città situate in nove paesi europei, continua intanto nel suo percorso di crescita: anche se con qualche ritardo, l'a&o Firenze Campo di Marte aprirà infatti alla fine dell’anno, mentre un ulteriore indirizzo britannico si aggiungerà quest’estate.\r\n\r\nA contribuire al raggiungimento di tali risultati sono stati anche i mega eventi. Che si trattasse di calcio o concerti, le strutture di a&o hanno raggiunto i massimi riempimenti con tassi di occupazione del 100% nei giorni delle partite e di circa il 90% per tutto il corso degli Europei. Anche le esibizioni di Taylor Swift e Coldplay hanno lasciato pochissimi letti liberi. “Il numero di viaggiatori per eventi è in costante aumento - conferma il ceo, Oliver Winter -: indipendentemente dal giorno della settimana, concerti ed eventi sportivi sono attrazioni per il pubblico e per questa tipologia di appuntamenti le prenotazioni avvengono con largo anticipo”.","post_title":"Primo semestre da record per a&o Hostels. I mega-eventi eventi spingono le performance","post_date":"2024-07-18T10:10:25+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1721297425000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471651","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Una nuova classe di navi Rcl chiamata Discovery, che includerà con ogni probabilità unità di dimensioni più piccole rispetto alle precedenti, in grado di attraccare in un numero maggiore di porti. \"Ma non posso dire nulla di più al momento\", ha spiegato a Travel Weekly il ceo di Royal Caribbean International, Michael Bayley, durante un'anteprima a bordo della nuova Utopia of the Seas a Port Canaveral.\r\n\r\nIl management della compagnia ha poi parlato dei piani di posizionamento Usa della flotta. C'è in particolare l'idea di aumentare l'offerta su Los Angeles con una unità della classe Quantum, la Ovation of the Seas, che a partire dal prossimo 28 maggio si aggiungerà in California alla Navigator of the Seas. Confermate infine le due ulteriori navi della classi Icon in arrivo, tra cui la Star of the Seas, il cui debutto è previsto per la fine dell'estate 2025.","post_title":"Nuova classe di navi per Rcl: la Discovery avrà unità più piccole per accedere a più porti","post_date":"2024-07-17T14:45:41+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1721227541000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti