23 September 2021

Th riapre le strutture di montagna: già quasi sold out l’agosto a Corvara, Campiglio e Courmayeur

[ 0 ]

Riapriranno tutti nelle prossime settimane gli otto resort del gruppo Th per un totale di 1.500 camere e 5 mila posti letto. E per alcuni di loro, come a Corvara, Campiglio e Courmayeur, si annuncia già un agosto quasi sold out, mentre anche “luglio probabilmente seguirà lo stesso trend. Visti gli andamenti – sostiene il direttore commerciale e marketing della compagnia, Stefano Maria Smei -, l’obiettivo è quindi quello di fare un risultato persino superiore al 2019”.

Le strutture Th in montagna si trovano tre in Valle d’Aosta (La Thuile, Courmayeur e Pila), una in Piemonte (Sestriere), tre in Trentino (Marilleva, Madonna di Campiglio e San Martino di Castrozza), nonché una in Alto Adige (Corvara). Tante le novità di prodotto in arrivo: per la prima volta al local mountain coach, figura metà concierge e metà promotore turistico, già testata l’anno scorso, si affiancherà in particolare un pacchetto esperienziale di proposte di Nausdream: una selezione di attività basate sull’identità locale, pensate per esaltare al meglio l’unicità delle location: escursioni alla scoperta del territorio con degustazioni di prodotti tipici, park therapy, attività di wellness a cielo aperto, attività sportive più o meno adrenaliniche, con trekking modulati sulle condizioni fisiche dei partecipanti, arrampicata, ma anche yoga e meditazione in alta quota. In alcune località sarà presente pure il commis gourmet: un professionista dell’enogastronomia in grado di raccontare, durante i pasti, i piatti agli ospiti, ma anche i prodotti tipici della zona, arricchendo il racconto con curiosità e particolari sulle tradizioni locali, le ricette, le usanze e le leggende montane.

“Abbiamo fatto tesoro dell’esperienza positiva della scorsa estate, con zero contagi nelle nostre strutture – sottolinea il direttore gestioni estate montagna, Davide Dallabona -. Anche quest’anno siamo pronti perciò ad accogliere i nostri ospiti proponendo loro una vacanza in tutta sicurezza, nel più rigoroso rispetto delle procedure e delle disposizioni ministeriali: distanziamento, aperture prolungate nei ristoranti, buffet assistiti ed eventuali tamponi per i partecipanti ad eventi”.

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti