13 May 2021

Paini, Lhm: il nuovo Palazzo al Velabro avrà più appartamenti che camere

[ 0 ]

Annunciato poco più di un mese fa, il nuovo Palazzo al Velabro gestito dalla white label company Lhm, sarà brandizzato Design Hotels (gruppo Marriott) è disporrà di un’offerta composta da 28 appartamenti e cinque camere. “L’idea è quella di esplorare le nuove tendenze dell’ospitalità, per cui la proposta si fa sempre più ibrida, rendendo fluidi i confini tra stanze e appartamenti”, ha spiegato la fondatrice e ceo di Lhm, Cristina Paini, in occasione del webinar “Patrimonio immobiliare e finanza, l’hospitality è pronta a ripartire”, organizzato da Pkf hotelexperts, in collaborazione con About Hotel.

E la struttura capitolina, un ex residence a cui verranno sostanzialmente aggiunti i classici servizi alberghieri, si presta particolarmente a tale concept: “La dimensione media delle nostre soluzioni abitative sarà compresa tra i 50 e i 70 metri quadrati – ha aggiunto la ceo -. D’altronde oggi molti ospiti amano l’opportunità di avere a disposizione spazi più ampi”. Una richiesta che si sposa bene con l’altra tendenza attuale dei soggiorni lunghi, in auge persino nelle grandi città: “Nelle nostre strutture milanesi, tra febbraio e marzo, abbiamo registrato tassi di occupazione degli appartamenti superiori all’82%”. Un risultato a cui non sono peraltro evidentemente estranee le crescenti necessità legate allo smart working.

Ma in generale, ha concluso Cristina Paini, sarà tutta la domanda corporate ad andare incontro a un’evoluzione importante: “Sta aumentando in particolare la richiesta degli eventi in formato ibrido. Nel breve periodo credo che sarà difficile assistere al ritorno dei grandi congressi. Le aziende preferiranno ricorrere a convegni delocalizzati, da realizzarsi in strutture piccole e con un approccio ibrido a 360 gradi. In tema di socializzazione crescerà inoltre a mio avviso l’importanza dell’aspetto gaming, favorito dalla presenza di attrazioni come il calcio Balilla o le tavole da ping pong, che diventeranno sempre più di tendenza”.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353585 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Mostre, concerti, fuochi d’artificio, musica in piazza e visite nei palazzi istituzionali. Così la Liguria celebra la festa della Repubblica. Il 2 giugno torna a Genova Palazzi svelati, l’apertura al pubblico, con molte novità, di ventotto sedi istituzionali normalmente chiuse al pubblico.  Grande attesa per l’apprezzatissima apertura del Palazzo della Regione Liguria, che quest’anno oltre alla collezione tradizionale, ospita due antiche copie del Caravaggio, una inedita e di eccezionale valore artistico, l’altra un capolavoro del grande pittore seicentesco Bernardo Strozzi. In tutta la città numerose le possibilità di entrare in luoghi di solito riservati agli addetti ai lavori come il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, il Forte San Giuliano, i depositi di Palazzo Bianco. Una grande giornata di festa che si concluderà nel cuore cittadino, nella suggestiva cornice di Piazza de Ferrari, dove a partire dalle 18.30 si brinderà con vino e focaccia, al ritmo di Radio Babboleo.  La giornata verrà coronata dai tradizionali e spettacolari fuochi d’artificio che alle 21.30 illumineranno il cielo di Genova. Tra i Palazzi aperti la Capitaneria di Porto (Via Magazzini Generali - Apertura dalle 9.00 alle 12.30); Complesso Monumentale Sant'Ignazio (Via S. Chiara, 28 r - Apertura dalle 10.00 alle 19.00 con visite guidate al Complesso Monumentale (ore 10,12,14,16,18) ed illustrazione di tecniche di restauro su documenti); Istituto Idrografico della Marina Militare (Passo dell’Osservatorio, 4 - Apertura dalle 9.30 alle 12.30 con visite guidate); Palazzo della Borsa (Via XX Settembre, 44 - Apertura dalle 15.00 alle 22.00). [post_title] => Genova, il 2 giugno Festa della Repubblica torna Palazzi Svelati [post_date] => 2019-05-29T12:42:23+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559133743000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353430 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tra i punti di forza della programmazione Croazia di Ed è Subito Viaggi spiccano le crociere in veliero. «La minicrociera - spiega il direttore del to Stefania Picari - è una formula di soggiorno esclusiva che consente di scoprire i luoghi più segreti dell’Adriatico, i porticcioli, le baie e le bellissime spiagge inesplorate». Le crociere seguono diverse rotte coprendo l’intera costa da nord a sud con partenze settimanali garantite e possibilità di personalizzare il soggiorno in termini di qualità e servizi aggiuntivi, nonché di estensioni pre o post crociera: «Le imbarcazioni, grazie alle loro dimensioni, consentono di raggiungere porti e baie esclusive – conclude Picari –. Si tratta di un’esperienza autentica e di qualità vissuta a bordo nella più totale sicurezza offerta dagli esperti comandanti seguiti da un team di professionisti». Il catalogo Croazia – consultabile online su www.subitoviaggi.it -  offre ai viaggiatori la possibilità di scegliere la formula che più si adatta alle proprie esigenze. Le proposte mare spaziano infatti dalla sistemazione in residence -  ideale per le famiglie - fino alla proposte in hotel e alla formula resort con trattamento all inclusive presso strutture a pochi metri dalle spiagge delle più rinomate località della costa croata. Ai più avventurosi e a coloro che sono alla ricerca di una soluzione originale e di qualità, si rivolgono quindi le crociere in veliero. Come nella filosofia di viaggio tailor made dell’operatore, le proposte si rivolgono contemporaneamente a target differenti: da una lato una clientela alla ricerca di un soggiorno unico, su misura, dall’altro un target più classico di viaggiatori alla ricerca di un confortevole appartamento o resort a due passi dal mare con un’elevata qualità dei servizi e un prezzo competitivo.   [post_title] => Ed è Subito Viaggi: in veliero tra le isole della Croazia [post_date] => 2019-05-28T11:34:46+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559043286000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353413 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il movimento Life Beyond Tourism sarà presente per la prima volta alla Fiera del commercio di Pechino Ciftis, - la terza per importanza e dimensioni dopo Canton e Shanghai, organizzata dal ministero del commercio della Repubblica popolare cinese e dalla municipalità di Pechino, - insieme ai propri affiliati che avranno la grande opportunità di presentare le eccellenze toscane e le loro attività, aprendosi al più grande mercato del mondo, quello cinese. Un’opportunità di grande valore culturale e commerciale che grazie alla forza del movimento Life Beyond Tourism le aziende aderenti, le associazioni, gli artigiani, gli artisti ecc, hanno colto per presentare la loro storia e la loro attività aprendo le porte al mercato internazionale e instaurando relazioni e contatti nell’ampia rete Life Beyond Tourism costituita da oltre 500 istituzioni in 111 Paesi. Due location d’eccezione nel polo espositivo che si divide in China national conference center e Olympic sports center celebration square dove il Movimento Life Beyond Tourism avrà a disposizione due stand da destinare alla visibilità delle aziende affiliate che esporranno le tipicità del territorio e porteranno un angolo di Toscana a Pechino, in uno dei più grandi mercati al mondo. I nuovi orizzonti culturali e la nuova frontiera commerciale proposta alle aziende affiliate al movimento Life Beyond Tourism trovano fondamento nella Fondazione Romualdo Del Bianco che dal 1991 si occupa di promuovere il viaggio dei valori oltre il turismo dei beni di consumo e saranno supportati dalla presenza in fiera degli esponenti dell’Istituto Life Beyond Tourism e del centro congressi al Duomo anch’essi promotori delle espressioni culturali del territorio e punti di riferimento mondiale per gli scambi interculturali.  Nell’ambito della manifestazione, durante le conferenze in cui le realtà italiane aderenti al movimento Life Beyond Tourism si presenteranno alle istituzioni, ai media e ai possibili buyers, sarà sancito l’accordo ufficiale tra Scpc (Search for culture power committee) e Life Beyond Tourism per il lancio ufficiale del programma China meets Europe in Florence. Ovvero Firenze diventa centro strategico europeo per l’internazionalizzazione attraverso la rete mondiale Life Beyond Tourism e l’utilizzo del centro studi di Palazzo Coppini e dello spazio Iclab, elette a polo nevralgico per incontri con interlocutori dell’intera Europa. La Fiera di Pechino non sarà quindi solo un’opportunità di visibilità commerciale e di penetrazione nel mercato cinese ma soprattutto utile per lo sviluppo di una rete di scambi Italia/Cina e per la valorizzazione delle realtà culturali toscane e del made in Italy nel panorama mondiale. [post_title] => Life Beyond Tourism, le eccellenze italiane in Cina a CIFTIS [post_date] => 2019-05-27T15:52:05+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558972325000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353139 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Gli hotel Pitti Palace al Ponte Vecchio e Laurus al Duomo si preparano ad accogliere i viaggiatori desiderosi di scoprire anche il lato divertente di Firenze che ospiterà numerosi eventi nell’arco del mese di giugno. Si parte con il Firenze Rocks, il famoso festival in grado di attrarre le più grandi stelle della musica rock. Quest’anno il festival si terrà dal 13 al 16 giugno sempre presso il Parco delle Cascine di Firenze e vedrà altrettanti artisti internazionali esibirsi sul palco: Smashing Pumpkins, Eddie Vedder, Ed Sheeran, The Cure, Snow Patrol sono solo alcuni. Alla musica rock del festival più atteso dell’anno seguirà il magnifico spettacolo pirotecnico con i tradizionali “fohi d’artificio” che ogni anno, in occasione della Festa di San Giovanni il 24 giugno, colorano il cielo sopra Firenze e si riflettono nell’Arno. Una giornata ricca di eventi in città che inizierà con il tradizionale corteo storico per la consegna dei Ceri e delle Croci al Sindaco della città di Firenze e all’Arcivescovo della città di Firenze, seguito dalla Santa Messa. La stessa giornata a Firenze si svolgerà anche la finalissima del Calcio Storico che si disputerà tra Rossi e Verdi con appuntamento alle 17.00 nello scenario di piazza Santa Croce per assistere all'ultima partita dell'antico gioco fiorentino. Sempre il 24 Giugno la città darà il via a numerose altre iniziative: dall’apertura della Torre di San Nicolò a cui seguiranno nei giorni successivi le aperture della Torre della Zecca, della Fortezza da Basso e della Torre di Palazzo Vecchio; concerti di musica sacra in cattedrale, feste e maratona musicale nella più grande arena per spettacoli all'aperto della città. Per il mese di giugno si può soggiornare approfittando delle seguenti proposte: Hotel Pitti Palace al Ponte Vecchio : quote a partire da 219 € per camera doppia per notte inclusa colazione. Hotel Laurus al Duomo: quote a partire da 229 € per camera doppia per notte inclusa colazione. [post_title] => Firenze, i pacchetti estivi del Pitti Palace e del Laurus al Duomo [post_date] => 2019-05-24T11:11:24+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558696284000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353075 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L’Helvetia & Bristol Firenze – Starhotels collezione, aperto nel 1883, riapre le porte dopo la ristrutturazione che, grazie al contributo di maestri artigiani italiani, ha reso all’albergo il suo autentico splendore arricchito dal lusso e dai comfort contemporanei. Le 64 camere di differenti categorie sono state tutte rinnovate e finemente arredate con oggetti di pregio e gli ambienti ripensati ispirandosi alle atmosfere che hanno affascinato i viaggiatori all’epoca del Grand Tour. Anche il Winter Garden, coperto dal soffitto in vetro in stile Liberty novecentesco, è stato ridisegnato per accogliere quello che diventerà un indirizzo di riferimento per gli appassionati di fine dining in città. La location si affaccia sul Tinello, firmato da Riccardo Barthel che ospita il buffet delle colazioni, show cooking ed eventi. La prima parte della ristrutturazione coinvolge infine le facciate del palazzo, la lobby ed il bar, che verranno ultimate in giugno. I lavori nel corpo centrale stanno volgendo al termine, la conclusione dell'intero progetto è attesa per novembre 2019 quando l'annessione dell'edificio adiacente - che precedentemente ospitava il Banco di Roma - arricchirà l'hotel con 25 nuove camere e suite, una spa e spazi per eventi. [post_title] => L'Helvetia & Bristol Firenze torna ad accogliere i suoi ospiti dopo il rinnovo [post_date] => 2019-05-23T15:34:27+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558625667000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352938 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un Castello incantato, di proprietà della famiglia Zanardi-Landi, che si affaccia sul fiume Trebbia. Il Castello di Rivalta, che fa parte dell’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, ha organizzato tre mostre, aperte fino al 14 giugno, per aprire al pubblico alcune collezioni e aree del Palazzo. Mostra di vedute ottiche “Viaggio in Europa”: solo in occasione della mostra è possibile ammirare ambienti solitamente inaccessibili, in particolare, nella stanza della musica, troverete una collezione davvero molto interessante, esposta per la seconda volta volta: 104 vedute ottiche originali del 1700. Mostra “Le tavole di un ‘antica famiglia piacentina”: Ritorna a gran richiesta, anche per il 2019, la straordinaria mostra di “mise en place”, curata personalmente dal Conte Orazio Zanardi Landi per consentire a ogni visitatore di poter fare esperienza diretta dello stile di vita di una famiglia nobile dei secoli passati. Nelle scorse edizioni migliaia sono stati i visitatori, provenienti dall’Italia e dall’estero (appassionati di antiquariato, storici dell’arte, collezionisti e semplici turisti), che sono giunti a Rivalta per ammirare qualcosa che ha il profondo sapore del “vissuto”. Mostra “Costumi di Artemio Cabassi”: Storie di passioni e duelli, di delitti e amori proibiti, in bilico tra storiografia e romanzo, in tempi remoti di cui ci resta il sapore di nobili gesta raccontate in pagine ingiallite e vecchi ritratti. Storie lontane che avrebbero potuto spegnersi lungo i secoli, ma che sono giunte fino a noi ritrovando, nello spirito che anima l’Associazione dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, una nuova veste, tra le mura dei manieri medievali. Il Castello di Rivalta è uno dei gioielli del territorio Destinazione Turistica Emilia: www.visitemilia.com. [post_title] => Castello di Rivalta, tre mostre per scoprire la storia e le tradizioni [post_date] => 2019-05-23T12:23:26+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558614206000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352837 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_316078" align="alignleft" width="300"] Frank Pais Oltuski Rodriguez, vice presidente marketing di Gaviota[/caption] Oltre alle sedi deputate, come il Morro a La Habana, ad esempio, per tutta l’Isola, in molti hotel dell'arcipelago cubano, si trovano centri dedicati al mice il segmento che il MinTur ha dichiarato di voler potenziare nella recente FitCuba2019. La tendenza, oggi, è dotare ogni struttura da 4 o 5 stelle di un centro congressi, sale riunioni, infrastrutture adatte al segmento di meeting, inventive, congressi, eventi. Uno dei principali attori del mercato per parte cubana è Gaviota Tours il cui gruppo capofila, Turismo Gaviota, possiede anche Transgaviota, dedicato ai trasporti, oltre all’operatore nautico Marinas Gaviota. A La Habana l'Hotel Kolhy offre la Sala Almendares, completamente attrezzata, per eventi o riunioni di diverso tipo, in quanto ha una capienza modulare di 120 ospiti, come El Bosque, una sala polifunzionale simile. Una ventina di hotel gestiti dal marchio Habaguanex, a La Habana Vieja, gruppo entrato di recente nell’orbita Gaviota, hanno strutture adatte a cene, banchetti e incontri. Alcuni, come il Palazzo del Marchese di San Felipe e Santiago de Bejucal e il Palacio Cueto, hanno allestito sale destinate agli eventi. Queste opzioni arrivano fino alla “Cayeria del Norte”: la spiaggia di Cayo Santa María, a Cayos de Villa Clara, offre una varietà di servizi per eventi sociali e celebrazioni, mentre nei Jardines del Rey, gli hotel Playa Coco e Playa Paraíso dispongono di sale separate per eventi, feste o riunioni. A Holguín, Playa Pesquero offre una sala polifunzionale e Villa Pinares de Mayarí, una sala per 40 persone, se allestita in stile teatro. Villa Santiago de Cuba ospita la sala Don Emilio, da 12 a 50 posti. [post_title] => Gaviota: il mice prossima tappa per il gruppo del Gabbiano [post_date] => 2019-05-22T10:37:55+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( [0] => fiereeventi ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Fiere&Eventi ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558521475000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352748 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Per accompagnare i viaggiatori nell’autenticità di Parigi, Mandarin Oriental, Paris collabora insieme al tour operator di lusso Abercrombie & Kent per regalare esperienze storiche indimenticabili. La prima esperienza proposta a Parigi è il “Tour esclusivo del Louvre”: uno storico dell’arte di Abercrombie & Kent condividerà la propria conoscenza delle opere presenti in esposizione. L’accesso vip permetterà di evitare la coda e godere del museo fuori orario una volta entrati nella suggestiva piramide in vetro. Questa esperienza sarà disponibile al momento della prenotazione degli ospiti che alloggeranno nelle Royal Mandarin Suite, Royal Oriental Suite o Panoramic Suite. La seconda proposta, “Scoprire i segreti di Versailles”, porterà gli ospiti ad entrare in contatto con l’architettura mozzafiato dello storico Palazzo di Versailles. Un esperto di storia, per conto di Abercrombie & Kent, guiderà, in un tour privato, i visitatori sulle orme dei reali. All’esterno, con i suoi 800 ettari, i giardini, famosi per le sontuose fontane, sono ancora oggi considerati tra i più maestosi esempi di giardino barocco alla francese e tra i più grandi al mondo abbinati ad un palazzo reale. Non è difficile immaginare quindi perché sia considerato patrimonio mondiale dell’Unesco. [post_title] => Mandarin Oriental Paris e Abercrombie & Kent, i tour di lusso a Parigi [post_date] => 2019-05-22T09:52:44+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558518764000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352544 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «La nostra azienda affronta molte sfide, ma in questo momento è l'innovazione che ci sta più a cuore» così inizia Francesca Marino, passenger department manager di Grimaldi. «Da una parte l'hardware, per cui abbiamo allungato alcune navi di 29 metri, dall'altra la decarbonizzazione, per far diventare la nostra azienda sempre più sostenibile». Questi progetti sono supportati da un cambiamento che riguarda anche le nuove aree ristorazione, le sale rinnovate. D'altra parte abbiamo la flotta più giovane del Mediterraneo. E questo è sicuramente un vantaggio. Fra i nuovi prodotti voglio segnalare il turismo inclusivo, sul quale stiamo facendo un grande lavoro». Per quanto riguarda i competitor Francesca Marino parla di una concorrenza a 360 gradi e di un ottimo rapporto con le agenzie di viaggio. «Il nostro gruppo ha un fatturato di 3 miliardi euro con un utile di 700 milioni». Il press trip organizzato da Grimaldi in Sardegna ha fatto tappa nelle strutture Delphina Hotels e Resorts, che sono dislocate in Gallura,  nell'area nord dell'isola. «Il gruppo Delphina è nato nel 1991 nel nord Sardegna, e ha come filosofia quella non solo di sviluppare questa area, ma soprattutto di integrare le strutture con il territorio e quindi con i prodotti dello stesso e l'enogastronomia» ha affermato Ilaria Pani, dell'ufficio stampa di Delphina Hotels & Resorts. «Il nostro è un gruppo sempre attento alle potenzialità di questa parte della Sardegna per garantire agli ospiti non solo una vacanza di relax ma anche una forma di conoscenza di questa terra». [post_title] => Francesca Marino: «La sfida di Grimaldi è l'innovazione». [post_date] => 2019-05-20T12:47:47+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558356467000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti