16 January 2021

Accor spinge sul segmento lifestyle e crea la joint venture Ennismore

[ 0 ]

Si chiamerà Ennismore e sarà dotata inizialmente di 73 hotel suddivisi in 12 brand differenti, ma con una pipeline di oltre 110 indirizzi in arrivo e ulteriori 70 in fase di trattativa. A tutto ciò si aggiungeranno anche più di 15o ristoranti e bar. E’ la nuova joint venture a cui sta lavorando Accor con la stessa Enismore, compagnia di gestione e sviluppo alberghiero fondata nel 2011 dall’imprenditore Sharan Pasricha, specializzata nel segmento lifestyle e nel cui portfolio è compreso tra gli altri il brand The Hoxton.

La nuova realtà sarà una società indipendente basata a Londra dedicata proprio all’offerta lifestyle, che dovrebbe prendere forma nel   primo semestre del 2021 e avere Accor come socio di maggioranza, nonché la compagnia di Pasricha quale azionista di rilievo. L’obiettivo, stando a una nota ufficiale, è quello di raggiungere a regime margini operativi lordi (ebidta) per oltre 100 milioni di euro, nonché di garantire un’ottimizzazione dei costi per 15 milioni all’anno. Pasricha e il ceo della divisione lifestyle di Accor, Gaurav Bhushan, dovrebbero quindi assumere il ruolo di co-ceo della joint venture.

Al fine di permettere la costituzione della nuova entità, Accor intende portare a termine l’acquisizione completa di Sbe, Mama Shelter e 25h. La nuova Ennismore sarebbe infatti destinata a includere sotto il proprio cappello i marchi The Hoxton, Gleneagles, Delano, Sls, Mondrian, So/, Hyde, Mama Shelter, 25h, 21c Museum Hotels, Tribe e Jo&Joe, nonché il brand già Ennismore di spazi di co-working Working From_.

Al momento il segmento lifestyle garantisce circa il 5% delle fee complessive raccolte da Accor, ma rappresenta il 25% delle fee potenziali rappresentate dalle strutture in pipeline. L’idea è quella di spingere ulteriormente in questa direzione, in modo da consolidare la presenza nel settore in Europa e negli Stati Uniti, nonché di rafforzare lo sviluppo nell’area Asia – Pacifico, nel Medio Oriente e in Sud America.

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353902 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Chiusura di bilancio superiore alle attese e nuovi investimenti per Robintur Travel Group: la redditività generata nel 2018 dal gruppo ha permesso di trasferire circa 2 milioni di euro di risparmi ai consumatori e ai soci Coop e determinato un risultato netto di oltre un milione di euro, superiore agli obiettivi, dopo aver erogato Il premio di risultato ai 380 dipendenti del gruppo. Il gruppo turistico di proprietà di Coop Alleanza 3.0, con le insegne Robintur e Viaggi Coop, detiene la più grande rete italiana di agenzie di viaggio dirette. Nel 2018 ha generato un volume d’affari diretto di 265 milioni di euro, in crescita di 15 milioni sul 2017, e di oltre 500 milioni di volume d’affari indiretto, attraverso la rete integrata di 300 agenzie in tutta Italia. Forte di questi risultati, Robintur Travel Group prosegue lo sviluppo e ha appena acquisito una delle agenzie di viaggi più grandi dell’Emilia-Romagna: la Cherry for Fun di Vignola, nel Modenese, con un volume di affari di circa 6 milioni di euro. «I risultati di bilancio sono andati oltre le attese anche grazie all’importante contributo della nostra rete affiliata, e ci danno ulteriore spinta – sottolinea il presidente di Robintur Travel Group, Stefano Dall’Ara - Proseguiamo una strategia di crescita con acquisizioni mirate di realtà con competenze elevate e alta qualità dei servizi, condizioni fondamentali per competere nel mercato turistico di oggi». «Puntare al rilancio ed allo sviluppo della rete diretta si è dimostrata una strategia vincente e distintiva, efficace e sostenibile – aggiunge il direttore generale di Robintur Travel Group, Claudio Passuti –. Ora acceleriamo la fase di espansione, con acquisizioni coerenti e mirate, per arrivare a una copertura territoriale più completa, soprattutto nelle aree, come Vignola, dove i punti vendita Coop e i suoi soci sono più presenti». La Cherry for Fun si rivolge a un bacino di circa 60 mila abitanti nella cittadina emiliana e nei comuni limitrofi, 20 mila dei quali sono soci Coop; a questi ultimi Robintur Travel Group offre promozioni, sconti, cataloghi e prodotti esclusivi a proprio marchio. Da pochi giorni, il Gruppo ha aperto inoltre la nuova agenzia di Firenze Coverciano, e a dicembre aveva inaugurato la prima Viaggi Coop della Lombardia, a Brescia. Oltre che nel segmento leisure, Robintur Travel Group è attivo con volumi importanti anche nel turismo organizzato e nel business travel con la società BTExpert. Nel nuovo Piano poliennale 2019-2022, in elaborazione, Robintur Travel group punta a una collaborazione ancora più stretta con il mondo Coop ed all’ampliamento della rete. [post_title] => Robintur: bilancio oltre le apettative. Acquisita l'adv Cherry for Fun di Vignola [post_date] => 2019-05-31T14:35:51+00:00 [category] => Array ( [0] => senza-categoria ) [category_name] => Array ( [0] => Senza categoria ) [post_tag] => Array ( [0] => coop [1] => coop-viaggi [2] => robintour ) [post_tag_name] => Array ( [0] => coop [1] => coop viaggi [2] => robintour ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559313351000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353669 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Gli hotel della catena Hard Rock, così come i ristoranti, hanno sempre deliziato gli ospiti con un display di memorabilia notevole a fare da arredamento. Ma oggi il gruppo sta producendo uno sforzo per arrivare ad un “next level” del tutto nuovo. The Seminole Hard Rock Hotel & Casino a Hollywood, Florida, ha appena annunciato i piani per una totale espansione di un miliardo e mezzo di usd, che includerà tre torri, una delle quali sarà l’unica sul pianeta ad avere la forma di una chitarra. La torre che ospiterà 638 camere, che dovrebbe completarsi questo autunno, è parte di un più ampio piano che include l’espansione del piano con i giochi d’azzardo, la nuova Rock Spa, 13.5 acri di spazi di ricreazione bastati sull’acqua e molto di più. Per dare qualche cifra, l’espansione del piano dedicato al casinò, porterà circa 200 altri tavoli da gioco, e più di 3mila slot machine. Il nuovo casinò della superficie di circa 3000 mq, includerà una High Limit Slot room con puntate da 1 a 1000 usd. Sedici ristoranti unici e 20 bar, inclusi quelli notturni, saranno aggiunti alla proprietà di Hollywood. Sarà pronta per l’inaugurazione anche una piscina-laguna di 13.5 acri di superficie con tre distinti fronti acquatici ed aree separate: la spiaggia vera e propria, creata con vera arena della Florida e costellata di sdraio, una laguna tropicale privata con palme e cascatelle, una larga area larga 300 dedicata allo sport come canoa, paddle- boarding ed altro. Ci sarà anche una arena per gli spettacoli da 6,500 posti. Il complesso aprirà i battenti il 24 ottobre, ma le prenotazioni saranno attive a partire dal 24 luglio. Il grand opening vedrà un concerto dei Maroon 5 e i biglietti acquistabili dal 31 maggio. [post_title] => Florida: sorgerà qui il prossimo Hard Rock hotel a forma di chitarra [post_date] => 2019-05-30T09:33:20+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559208800000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353672 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ami Assistance sigla una convenzione con Favi Federazione agenzie viaggi italiane, il network fondato nel 2013 che racchiude agenti di viaggio, professionisti del settore e titolari di agenzie storiche consolidate nella regione Campania. L’intesa formalizzata tra le due società prevede sconti esclusivi a favore degli affiliati del network sulla sottoscrizione dei principali prodotti sviluppati da Ami Assistance, tra cui Amitour, la soluzione assicurativa personalizzabile sia nei massimali che nelle garanzie pensata per Incentive house, agenzie che vendono viaggi di propria organizzazione e tour operator, Amierrecì, il prodotto che tutela gli Agenti di Viaggio su tutte le responsabilità previste dalle leggi vigenti, e Amitravel Protection, la polizza che sostituisce il Fondo di garanzia in conformità con il Codice del Turismo (D.Lgs. n. 79 del 23/05/2011 e D.Lgs. n.62 del 21/05/2018) e la Direttiva UE 2015/2302 del 25/11/2015. Non solo: grazie al sodalizio appena siglato, le agenzie FAVI beneficeranno di commissioni esclusive sulle vendite di Amieasy, la polizza viaggi individuale che risponde al meglio al bisogno di viaggiare sicuri in ogni occasione. «Con questo accordo ampliamo ancor di più la nostra rete di agenzie partner sul territorio nazionale, rafforzando la nostra presenza in una regione per noi strategica come la Campania -sottolinea Gualtiero Ventura, presidente di Ami Assistance - pur essendo un network molto giovane, Favi presenta un forte radicamento nella realtà campana, frutto dell’esperienza di alcune agenzie storiche, oltre a vantare peculiarità importanti in termini di orientamento all’innovazione e servizio al cliente».  Il presidente di Favi Massimo Barletta, spiega che “«’intesa formalizzata con Ami Assistance permetterà ai nostri affiliati di arricchire i prodotti turistici con soluzioni assicurative di alto livello, oltre che di tutelare il loro operato grazie alla polizza Amitravel Protection».   [post_title] => Ami Assistance: convenzione con le agenzie del network Favi [post_date] => 2019-05-30T09:28:30+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559208510000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353534 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Raffles Hotels & Resorts annunicia l'apertura di due importanti nuovi hotel, Raffles Shenzhen e Raffles Maldive Meradhoo. Le strutture hanno aperto le proprie porte all'inizio di maggio ed è già possibile effettuare prenotazioni sul sito web del marchio: raffles.com. Un paradiso per i reali, le stelle del cinema, gli scrittori e gli artisti, gli hotel e i resort Raffles sono stati teatro di molti eventi culturali e aneddoti straordinari. «La collezione Raffles comprende ora 14 proprietà in 12 paesi, con una lista attentamente curata di indirizzi distinti nei principali mercati di tutto il mondo - ha dichiarato Chris Cahill, deputy ceo Accor - Con una storia lunga più di 130 anni, Raffles sta vivendo un momento di rinascita, con una pipeline di progetti robusta che vedrà il portfolio aggiungere altri 8-10 hotel nei prossimi anni». Il Raffles Shenzhen presenterà il massimo del lusso e del servizio su misura a Shenzhen con un totale di 168 camere spaziose e residence serviti direttamente dall’hotel. Nel sud dell'arcipelago delle Maldive, il  Raffles Maldives Meradho permette invece di evadere dalla vita di tutti i giorni in un posto lontano dal mondo. Circondato dalle acque cristalline dell'Oceano Indiano la struttura comprende 21 ville sulla spiaggia e 16 ville sull'acqua. Gli ospiti dopo un volo interno, vengono trasportati in motoscafo nell'oasi privata di Meradhoo, dove ricevono le attenzioni dei maggiordomi Raffles, insieme a un servizio esclusivo sulla spiaggia,  un club per bambini e chef privati.   [post_title] => Raffles Hotels: due nuove strutture in Cina e alle Maldive [post_date] => 2019-05-28T15:20:08+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559056808000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353448 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Prende il via il Roadshow 2019 di Mauritius Tourism Promotion Authority. Si svolgerà in tre tappe serali e rappresenta una nuova occasione di incontro per l’Ente e i suoi partner con i professionisti del turismo in tre città italiane. Si parte oggi, 28 maggio, con la serata inaugurale e Catania, il giorno successivo Mtpa e gli espositori presenti faranno tappa a Napoli, per poi risalire la penisola e concludere il tour a Verona, il 30 maggio. Gli ospiti avranno l’opportunità di confrontarsi direttamente con rappresentanti di compagnie aeree, catene di hotel e dmc, per capire quali sono i nuovi focus e spunti che rendono Mauritius una meta ideale in ogni occasione. Le serate saranno contraddistinte dalla calorosa accoglienza mauriziana e gli ospiti saranno allietati, a chiusura dei lavori, da intrattenimento in puro stile mauriziano.  Saranno presenti quattro vettori che servono la destinazione: oltre alla compagnia di bandiera, Air Mauritius, non mancheranno Alitalia, Emirates e Turkish Airlines. Gli specialisti del segmento accommodation che prenderanno parte al roadshow sono: Beachcomber Resorts & Hotels, Constance Hotels & Resorts, Le Palmiste Resort & Spa, Veranda & Heritage Resorts, Southern Cross Hotels e Sun Resorts. Infine, Promotour permetterà di scoprire e riscoprire numerose opportunità di escursioni ed esperienze in loco. «Vogliamo intensificare il contatto diretto con i professionisti del turismo in tutta Italia - spiega Mia Hezi, account director Italy per Mtpa - grazie alla loro preziosa collaborazione infatti riusciamo a trasmettere la nostra passione per questa incantevole isola, che è una destinazione ideale in ogni periodo dell’anno».    [post_title] => Mauritius inaugura oggi a Catania il roadshow formativo. A seguire Napoli e Verona [post_date] => 2019-05-28T09:38:29+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559036309000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353299 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una interessante joint venture vede protagoniste l'Ente Fiera di Barcellona (45 paesi interessati e oltre 70 manifestazioni organizzate) che mette a disposizione la concettualizzazione della fiera e l'acquisizione di aziende espositrici internazionali e il Gruppo Palco, insieme a Pabexpo, che ha il compito di gestire tutta la parte operativa e logistica del quartiere fieristico habanero e coordinare ciò che riguarda la presenza delle aziende cubane. Fiera Barcelona sostiene le industrie in espansione e Cuba sta generando nuove opportunità commerciali, per cui questo progetto congiunto si traduce in possibilità di attrarre investitori nell'Isola. Nel 2019 il calendario ha visto Pacgraf Cuba, International Packaging, Packaging and Graphic Arts Exhibition, che si è svolta dal 9 all'11 aprile e Hostelcuba, salone internazionale per ristoranti, hotel e servizi turistici, al via domani fino al al 30 maggio. Il 2020 sarà più interessante in termini “quantitativi” con l’International computer fair (17-20 marzo), International Construction fair (21 al 24 aprile), Food Cuba 2.0 (19-21 maggio) che sarà una fiera internazionale dei macchinari, tecnologie alimentari e packaging, la Mostra internazionale delle energie rinnovabili (9-11 giugno), la Fiera Internazionale di trasporti e logistica (24-26 novembre). [post_title] => Fiera di Barcellona e Gruppo Palco insieme per le fiere a Cuba [post_date] => 2019-05-28T09:35:08+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => fiereeventi ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Fiere&Eventi ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559036108000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353438 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un pool di cinque istituti di credito, guidato da Ubi Banca, ha messo a punto un’operazione di finanza strutturata per supportare il piano di investimenti di Aeroporti di Puglia mirato alla crescita del traffico aereo, agli investimenti sulle infrastrutture e all’accesso a nuove rotte internazionali. «Con Il finanziamento per il quale firmiamo il relativo contratto – dichiara Tiziano Onesti, presidente di Aeroporti di Puglia – creiamo le condizioni per rafforzare la situazione patrimoniale aziendale orientata al raggiungimento degli obiettivi di lungo periodo definiti dal nostro piano strategico. Parliamo di investimenti in infrastrutture, organizzazione interna e sviluppo del network che consentiranno di rendere gli scali pugliesi generatori di ricchezza per il territorio più ancora di quanto già non lo siano. Ma, a nostro avviso,  vi è un aspetto ancor più importante da sottolineare: la decisione di Aeroporti di Puglia di acquisire una propria autonomia finanziaria ha comportato la necessità di confrontarsi sul mercato e di verificare il proprio livello di credibilità, affidabilità e valore reputazionale». ll finanziamento, di durata 12 anni, ha lo scopo di supportare il piano di investimenti previsto nel contratto di programma di AdP con Enac 2019-2022 (di circa 101 milioni) e di sostenere lo sviluppo di nuove rotte. AdP ha adottato il piano strategico con orizzonte 2028 ridisegnando le strategie di sviluppo per garantire ulteriori margini di crescita e valorizzare il brand “Puglia” attraverso la qualità delle infrastrutture, l’attrazione dei passeggeri e l’interesse dei vettori a sviluppare traffico aereo a beneficio dei cittadini e delle imprese. Il raggiungimento dell’obiettivo al 2028 di circa 11 milioni di passeggeri sugli scali pugliesi, consentirà un utilizzo ottimale della capacità ricettiva delle infrastrutture aeroportuali pugliesi che già dispongono delle potenzialità necessarie a soddisfare l’ulteriore domanda.     [post_title] => Aeroporti di Puglia: 60 milioni da un pool di banche per lo sviluppo degli scali [post_date] => 2019-05-28T08:53:54+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559033634000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353411 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ostello Bello organizza per la prima volta un viaggio, accompagnando due gruppi di partecipanti alla scoperta della sua seconda casa: il Myanmar. Dodici giorni in giro tra i luoghi, le persone e i sapori di questa terra dove la catena di ostelli milanese è presente con quattro strutture. Il viaggio toccherà Yangon, Mandalay, Bagan e Inle Lake, usando come base le case di Ostello Bello e dando la possibilità di vivere la filosofia di viaggio di Ostello insieme ai ragazzi dello staff. Due i periodi di viaggio, dal 25 luglio all’6 agosto il primo e dall’8 al 20 agosto il secondo, a un prezzo più che competitivo (699 euro escluso i voli), che comprende spostamenti interni e soggiorni, drink in omaggio, tasse, cibo, escursioni e intrattenimenti. Il ritrovo sarà alla Shwedagon Pagoda di Yangon, dove il gruppo si formerà, per poi spostarsi a Mandalay, capitale commerciale del Paese e città ricca di spiritualità. Dopo alcuni giorni, si ripartirà alla volta di Bagan con la sua leggendaria Valle dei templi per completare il viaggio nell’incantevole area di Inle Lake, dove assaporare a pieno la vita quotidiana, i rituali e le tradizioni del popolo del Myanmar. Ai partecipanti sarà data l’opportunità di vivere alcune esperienze assolutamente uniche, possibili grazie alla profonda conoscenza del Paese di chi lavora negli Ostelli del Myanmar ormai da anni. «La filosofia di viaggio di Ostello Bello - commenta  Carlo dalla Chiesa, a.d. di Ostello Bello - è diversa da quella dei tour organizzati e delle vacanze-safari: questa nuova serie di viaggi vuole regalare a chi la vivrà con noi non solo la conoscenza dei luoghi del Myanmar che amiamo di più, ma l’esperienza e il valore dell’essere viaggiatori, non turisti, per assaporare al meglio le bellezze e le ricchezze dei paesi che ci ospitano ed entrare davvero in contatto con persone, usanze, culture e modi di vivere». [post_title] => Ostello Bello lancia i viaggi alla scoperta del Myanmar [post_date] => 2019-05-27T15:35:58+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558971358000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353395 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un aumento del 18,2% rispetto al 2017, per un fatturato globale di 580 milioni di euro, grazie a un incremento del 14% del numero di camere vendute. Il tutto nel contesto di una strategia di espansione che ha visto B&B Hotels entrare nel medesimo periodo in cinque nuovi paesi europei e registrare oltre 50 inaugurazioni nel mondo. In attesa di conoscere l'esito dell'operazione che dovrebbe portare Goldman Sachs ad acquisire il gruppo alberghiero transalpino dalla società di private equity Pai, B&B Hotels annuncia risultati record per il 2018 in termini di volumi. «La nostra crescita è sostenuta dal fatto che B&B Hotels si posiziona nel segmento hotel low budget ma con una proposta di ospitalità superiore caratterizzata da tutti i comfort e da un design riconoscibile - commenta l'amministratore delegato della compagnia, Fabrice Collet -. Il 2019 ci vedrà sempre più protagonisti nel panorama dell’hospitality posizionandoci come operatore globale di hotel per soggiorni di breve durata». In Italia il gruppo nel 2018 ha raggiunto risultati importanti in termini di tasso di occupazione pari al 75% sul territorio e di un giro d’affari di oltre 52 milioni di euro di fatturato e di una previsione di chiusura di 60 milioni per l'anno prossimo, con oltre 40 alberghi operativi sul territorio nazionale. Nel 2019, il gruppo punta quindi ad ampliare la propria presenza nei paesi europei e ad aprire la strada per conquistare il mercato latino-americano. Dopa la prima apertura di un B&B Hotels a Sao Josè dos Campos - terza città dello Stato di San Paolo -, nel 2019 B&B Hotels aprirà due nuove strutture a Rio de Janeiro e San Paolo con l'obiettivo di raggiungere mille camere in Brasile entro il 2021. Con questo piano strategico di aperture, B&B Hotels prevede di inaugurare un hotel a settimana raggiungendo un totale di oltre 620 hotel e circa 55 mila camere entro il 2020. [post_title] => B&B Hotels: cresce il fatturato insieme al numero di alberghi [post_date] => 2019-05-27T15:33:31+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558971211000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti