14 August 2022

Ue-Alitalia: nessuna modifica sul tetto del 49%. Delrio: «Ininfluente»

[ 0 ]

 

L’Ue ha confermato ieri le linee guida per la valutazione delle acquisizioni dei vettori degli stati membri: «Non prevediamo alcun cambiamento a questo punto» che fissa la soglia al 49%. Lo ha ribadito il commissario Ue ai trasporti Violeta Bulc, pur ammettendo che si aprono spazi di manovra grazie alla definizione più precisa dei criteri di valutazione di Bruxelles su controllo e proprietà. Le soglie di proprietà del 49-51% «rimangono ancora le stesse, questo non è cambiato. Il passo che abbiamo fatto è stato per chiarire le regole e fornire una guida chiara»  ma al momento non c’è niente di nuovo in preparazione sul tema. Per la commissaria ai trasporti, infatti, le linee guida Ue su controllo e proprietà hanno l’obiettivo di far “seguire meglio le regole” esistenti e “garantire acquisizioni o joint venture di qualsiasi tipo trasparenti e semplici”. Sul caso aperto di Alitalia, «questo è anche uno dei motivi per assicurare linee guida chiare, dirette e trasparenti per sostenere il processo in corso».

«Registro questo come un fatto non positivo, auspicavo un’altra soluzione, però per Alitalia non credo cambierà niente» ha commentato il ministro dei Trasporti Graziano Delrio, come riferisce l’Ansa. «La nostra linea è che Alitalia è un asset importante, che deve restare integro. Queste linee guida non influiscono su quello che decideremo, perché sono principi che abbiamo già incluso nelle nostre valutazioni».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti