4 December 2022

Trenitalia acquisisce l’inglese Nxet

[ 0 ]

Barbara-Morgante-AD-Trenitalia1Trenitalia entra nel mercato ferroviario della Gran Bretagna attraverso la controllata Trenitalia UK, società di diritto inglese con base a Londra. Quest’ultima ha infatti raggiunto un accordo con National Express Group Plc che prevede l’acquisizione da parte di Trenitalia, per circa 70 milioni di sterline, della totalità delle azioni della società Nxet (National Express Essex Thameside), gestore del franchise C2C (City to Coast) per i collegamenti tra la città di Londra e Shoesburyness, sulla costa orientale nella regione del South Essex. L’acquisizione di Nxet – fatturato circa 200 milioni di euro, 600 dipendenti e una flotta di 74 treni Bombardier – rappresenterà un ulteriore obiettivo raggiunto nell’ambito della strategia di internazionalizzazione, uno dei pilastri del Piano industriale 2017-2026 del Gruppo FS Italiane. Trenitalia UK proseguirà nel percorso di miglioramento della customer satisfaction anche con l’introduzione di tecnologie innovative, una delle leve fondamentali per la strategia di crescita. «Siamo particolarmente soddisfatti – sottolinea Barbara Morgante, ad di Trenitalia (nella foto) – di avere l’opportunità di misurarci nel Regno Unito partendo proprio dal franchise C2C che, grazie alle ottime performance degli ultimi anni, è l’ideale trampolino di lancio verso il mercato ferroviario inglese. Intendiamo mettere a disposizione dei nostri nuovi clienti, fra East London e South Essex, tutte le competenze sviluppate in un mercato altamente competitivo come quello italiano. I clienti potranno così contare sia sulla nostra esperienza che su tecnologie innovative che miglioreranno la loro esperienza di viaggio. In parallelo stiamo monitorando le gare che bandisce il Ministero dei Trasporti britannico per partecipare ad alcune di esse».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435267 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_435272" align="alignleft" width="300"] Thomas Fowler Ryanair, Michael OLeary Ryanair, Jan Toschka Shell and Ashleigh McDougall Shell[/caption] Ryanair e Shell hanno firmato un memorandum of understanding per promuovere la fornitura di carburante sostenibile per l'aviazione in oltre 200 aeroporti Ryanair in tutta Europa, con particolare attenzione alla fornitura Saf per le più grandi basi di Ryanair come Dublino e Londra Stansted. Sebbene il Saf sia un fattore chiave per la decarbonizzazione dell'aviazione, attualmente rappresenta solo una piccola parte consumo mondiale di carburante per aerei. Questo accordo con Shell offre a Ryanair un potenziale accesso a 360.000 tonnellate (120 milioni di galloni) di Saf tra il 2025 e il 2030, risparmiando oltre ca. 900.000 tonnellate di emissioni di CO2 (pari a oltre 70.000 voli da Dublino a Milano). Il Saf coperto da questo accordo potrebbe potenzialmente essere realizzato attraverso più processi tecnologici diversi e con un'ampia gamma di materie prime sostenibili. Questo accordo dimostra l'impegno sia di Ryanair sia di Shell a lavorare insieme per investire nella fornitura di carburanti SAF. Ryanair si è posta obiettivi ambiziosi puntando al 12,5% di SAF entro il 2030 e zero emissioni nette entro il 2050. «Il SAF svolge un ruolo chiave nella nostra strategia Pathway to Net Zero e anche nel nostro impegno per un obiettivo del 12,5% di SAF entro il 2030 - ha detto Thomas Fowler, director of sustainability di Ryanair -. L'accordo odierno con Shell aiuta Ryanair avere accesso a circa il 20% di questo ambizioso obiettivo. Shell è un partner chiave per la sostenibilità di Ryanair e non vediamo l'ora di rafforzare questa collaborazione con Shell mentre il nostro Gruppo cresce in modo sostenibile, con l’obiettivo di trasportare 225 milioni di passeggeri all'anno entro il FY26».   [post_title] => Ryanair e Shell firmano un accordo per il carburante sostenibile [post_date] => 2022-12-02T10:09:10+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669975750000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435256 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] =>   È il Polo passeggeri il protagonista della Winter experience del Gruppo Fs. «Un attore unico capace di garantire la libertà di viaggiare ovunque con collegamenti sempre più capillari e vicini alle necessità del territorio. - Afferma Luigi Corradi, amministratore delegato di Trenitalia e capogruppo di settore del Polo passeggeri - .Il nostro impegno per il futuro è valorizzare e incentivare la scelta del treno, il mezzo green per eccellenza, favorendo modalità di trasporto collettive e interconnesse, abbinate con altri mezzi di trasporto. Grazie a un’offerta sempre più door-to-door, Trenitalia diventa così hub aggregatore del turismo nel nostro paese e oltre i suoi confini». Domenica 11 dicembre prenderà il via la Trenitalia Winter Experience 2022/23:  un’esperienza di viaggio integrata treno-bus che, a partire dalle esigenze dei clienti e dei territori serviti, garantirà un’offerta sempre più efficace, competitiva e sostenibile, con tante promozioni per contrastare il caro vita. «Il bilancio dell’anno trascorso segna una crescita positiva rispetto al 2019. - ha sottolineato Corradi - Nel 2022 si è tornati a viaggiare e i nostri progetti per il futuro sono pieni di passione e impegno. Tre i grandi temi al centro della visione del Gruppo FS: la sostenibilità e l’impegno per il futuro, l’intermodalità e, quindi, la libertà di viaggiare ovunque e la fiducia dei clienti insieme con la gioia di viaggiare insieme». Italia e Europa L’universo del Polo passeggeri guarda all’Italia e all’Europa: Frecce, Intercity, Eurocity, Euronight e Il Regionale garantiranno in Italia oltre 6.700 collegamenti in treno e più di 13.600 corse bus, mentre all’estero il nuovo mercato del Gruppo attiverà oltre 2.400 collegamenti complessivi al giorno via treno e 9.000 le corse in bus in Spagna, Francia, Regno Unito, Germania, Olanda e Grecia. Viaggiare in treno sarà ancora più divertente per tutti, soprattutto per i più piccoli, grazie alle diverse offerte firmate anche Disney. In queste settimane sono numerose le partenze programmate verso i mercatini natalizi e in direzione delle piste da sci, mentre continuano a essere in primo piano i collegamenti con gli aeroporti e i viaggi verso le città d'arte e gli eventi di cultura e musica. Senza dimenticare l’apertura agli amici a 4 zampe che da sempre viaggiano al 50%, ma dal primo dicembre all’8 gennaio viaggeranno gratis su Frecce e Intercity. [post_title] => Gruppo Fs: la Winter experience 22/23 al servizio del Polo passeggeri [post_date] => 2022-12-02T08:39:45+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669970385000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434981 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ultimo capitolo per la storia di Blue Panorama: a scrivere la parola fine - forse definitivamente - è il fondo americano Bateleur Capital Llc che, inizialmente interessato all’acquisto della società, ora ha fatto marcia indietro. E' una comunicazione dei sindacati Anpav e Anpac, giunta a margine di una riunione con i vertici della società che si è tenuto lo scorso 25 novembre, a rendere noto "che il fondo Bateleur Capital Llc, che aveva avanzato l’interesse per l’acquisto della società, lo ha ritirato". Il vettore, a terra dal 28 ottobre 2021, dopo i mesi particolarmente complessi a causa delle conseguenze della pandemia, ultimo atto di una crisi già in fieri, sembrava potersi rialzare quando - nel maggio scorso - è arrivata la notizia dell'intenzione del fondo di acquisire il 100% delle azioni. La rappresentante della società ha dunque informato i sindacati che il prossimo 15 dicembre Il giudice delegato incaricato per il concordato preventivo valuterà l’inammissibilità del piano e assumerà le decisioni conseguenti, anche collegate alla dichiarata non volontà da parte della proprietà Uvet di investire capitali nella società Blue Panorama. [post_title] => Ultimo atto per Blue Panorama con il ritiro del fondo Bateleur Capital [post_date] => 2022-11-29T08:45:18+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669711518000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434833 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => “Scopri l’Italia che non sapevi”: presentate a Milano la strategia della promozione turistica congiunta delle regioni italiane e le nuove fasi di sviluppo del progetto che fa parte del piano di Promozione nazionale 2020 del ministero del turismo. Il progetto, nato da un accordo programmatico tra il ministero e la Commissione poliche per il turismo delle regioni, con le regioni capofila del progetto, regione Umbria, Marche ed Emilia Romagna, coordinate dalla regione Abruzzo, e le provincie autonome, in collaborazione con Enit, porta avanti la promozione e la valorizzazione di un patrimonio come i borghi e i paesaggi italiani, il turismo lento e quello attivo. L’evento meneghino è stato inoltre l’occasione per proclamare i vincitori del contest #LitaliaCheNonSapevi, l’iniziativa che ha coinvolto i partecipanti nel racconto dell’Italia nascosta e più insolita attraverso l’invio si video, foto podcast e racconti. Sono stati 676 i partecipanti e 4436 opere con 21 vincitori, uno per ogni regione. Un materiale di grande valore che le regioni metteranno in campo in un piano editoriale sui canali social per la valorizzazione del nostro territorio. Ogni regione capofila si è dedicato ad un asset specifico. Per raccontare l’Italia, 21 creators internazionali sono stati invitati a visitare 189 borghi della nostra penisola per 210 giorni, coordinati dall’Emilia Romagna. Scoprire la bellezza italiana abbinandola a esperienze e alla mobilità sostenibile. Il risultato raggiunto è stato un prodotto passato sui social con oltre 2,3 milioni di utenti tra post, live advertorial e blog post in lingua inglese, tedesco e spagnolo. La regione Umbria ha lavorato alla valorizzazione dell’enogastronomia, estrapolando 21 video ricette di un prodotto Igp o Dop nostrano. L’asset capeggiato dalla regione Marche ha messo in campo il nordic walking e il turismo nautico. Il primo per scoprire l’Italia attraversandola in bicicletta e ponendo l’attenzione sul cicloturismo con “le vie del bike” alla scoperta delle peculiarità dell’Italia, da nord a sud per cui è prevista anche una versione virtuale. La seconda con un piano di navigazione “l’Italia vista dal mare, scopri dove ti porto”, è stata l’occasione per rilanciare la navigazione lungo le coste italiane alla scoperta dell’immenso territorio storico, culturale, naturalistico ed enogastronomico dell’entroterra costiero e e delle acque interne italiane. Un prodotto di valore economico e turistico della nautica da diporto tradotto in 16 itinerari che percorrono l’Italia e le isole e le acque interne. L’obbiettivo di valorizzare i territori italiani prende forma passando da reale a virtuale, migrando da una vetrina già consolidata come il sito viaggio.italia.it al portale nazionale Tourism Digital Hub, gestito da regione Abruzzo per una raccolta uniforme dei contenuti dell’offerta nazionale, affinché sia materiale condiviso. Una sfida nuova che può essere allargata su nuovi temi e collaborazioni al cui Piano 2020 verranno ancora dedicate le risorse ministeriali del Piano Promozionale 2022 per un finanziamento che passerà dai 3 milione del 2020 ai 5 milioni del Piano 2022. Si sta lavorando su come strutturarlo e su come valorizzare anche importanti asset come la montagna e il mare, integrando sempre un continuo dialogo tra i territori. Il percorso verso la promozione turistica nazionale sembra aver compiuto finalmente un primo passo. Inizia a delineasi unione di intenti e semplificazione, collaborazione tra le istituzioni e coordinazione, dialogo con tutti i territori e innovazione tecnologica dietro il lavoro costante e intelligente delle regioni. [post_title] => Scopri l’Italia che non sapevi: le regioni che fanno promozione [post_date] => 2022-11-25T11:55:02+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669377302000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434796 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Mistral scommette su Tokyo d’Inverno: itinerario su base individuale con visite di gruppo in esclusiva. La proposta permette ai visitatori di scoprire la città con un volto insolito, pennellata di rosso e di ruggine, della fine del foliage, o del bianco della neve, illuminata dal cielo terso. "Un'occasione tra l'altro per visitare il Giappone in un momento in cui i costi sono più bassi, rispetto all'alta stagione - racconta il product manager, Gabriele Bassi -. Ma anche un'opportunità per i repeaters che desiderano visitare la capitale sotto una luce differente". I visitatori potranno tra le altre cose raggiungere il parco delle Scimmie delle Nevi, uno tra i più suggestivi del Paese, raggiungibile comodamente in treno, per osservare le scimmie selvatiche che nei mesi freddi si rifugiano nel caldo delle acque termali. "Siamo stati il primo operatore italiano a far partire gruppi di turisti per il Sol levante a luglio - sottolinea Bassi -. Le richieste nel corso dell’estate sono state molto elevate, tanto che siamo riusciti a confermare fino a cinque partenze settimanali, con numeri di partecipanti consistenti. Da settembre sono via via diminuite le restrizioni e di pari passo sono incrementate le prenotazioni. Un trend che mantiene un segno positivo anche per il 2023. Tutto ciò ci ha spinti a investire fortemente sulla destinazione; ci siamo così assunti il rischio di acquisire migliaia di posti volo in allotment, per riuscire a contenere i costi dei voli e a offrire per tutto l’anno proposte di viaggio molto competitive”. Anche lato programmazione Mistral Tour ha mantenuto quindi la propria offerta, ripristinando le durate degli itinerari come nel 2019 e rendendo il viaggio più fluido, con tempi dilatati e ottimizzati, senza variazioni di prezzo, grazie soprattutto agli accordi firmati con i partner in loco. “La nostra programmazione si presenta con una struttura capillare, forte anche di un ufficio Quality permanente a Tokyo, in grado di assistere i viaggiatori per ogni loro esigenza - conclude Bassi -. Si tratta di un prodotto solido, consolidato e rinnovato, che non si fonda su tariffe dinamiche ma garantisce stabilità di tariffe che a oggi risultano addirittura inferiori a quelle del 2019”. Nel dettaglio, la sezione viaggi di gruppo di Mistral riconferma dunque cinque itinerari di varia lunghezza, rinnovati per incontrare le esigenze dei clienti. Tra questi, Alla scoperta del Giappone si presenta quest’anno con delle varianti stagionali, per consentire di valorizzare il territorio in base al periodo dell’anno in cui lo si visita. Panorama Giapponese è invece un tour di 14 giorni, il più lungo e completo della programmazione. Include un itinerario comune a tutto il gruppo della durata di dieci giorni, a cui seguono tre possibili varianti: Koyasan, fede e natura; Naoshima, l’isola dell’arte; Nagasaki, la porta del Giappone. Anche lato viaggi individuali, Mistral conferma infine un ricco ventaglio di proposte, circa 20 preconfezionate, sia con assistenza privata sia in libertà.   [post_title] => Tokyo d'Inverno è la novità Mistral per sfruttare il boom della domanda sul Giappone [post_date] => 2022-11-25T09:18:45+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669367925000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434625 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => In occasione della presentazione del film Disney Strange World in Italia – in sala da ieri – un Intercity con una speciale livrea e una carrozza rinnovata nel layout di tavolini e pareti insieme a giochi, gadget e fogli da colorare per bambini, cuore dell'Area Family, è arrivato binario 25 della stazione Termini a Roma. A darne notizia è FS News, il portale di informazione del Gruppo FS. "Il percorso iniziato due anni e mezzo fa insieme a Disney – ha spiegato il direttore marketing Trenitalia Mario Alovisi – ci ha permesso di valorizzare i territori: pensiamo a Luca e alle 5Terre grazie al trasporto Regionale, a Red e alle sue emozioni abbinate alla experience di un viaggio in Frecciarossa, dai viaggi spaziali di Buzz Lightyear a quelli più avventurosi che vivremo da oggi con Strange World insieme al prodotto Intercity ed Eurocity. L'Area Family, dedicata ai più giovani, con giochi, foodbox con gadget e sorprese per chi deciderà di viaggiare con noi, sono una costante e quotidiana attenzione verso questo target per migliorare l'esperienza di viaggio dei clienti del domani e dei loro genitori". "Siamo qui a confermare la collaborazione fra Trenitalia e Disney – ha spiegato il direttore business Intercity di Trenitalia Domenico Scida - con l'ultimo film animato in uscita, Strange World, la cui locandina viaggerà, come una cartolina, su un treno in giro per le stazioni italiane da nord a sud. All'interno del treno, inoltre, ci sarà un'area dedicata alle famiglie con bambini, che avranno a disposizione tavolini su cui disegnare e divertendosi durante gli spostamenti". Il treno pellicolato Disney viaggerà, infatti, a partire dalle prossime settimane, sui binari italiani. Ma non sarà il solo: su altri convogli Intercity ed Eurocity, nella carrozza Area Family, si potranno trovare le sponsorizzazioni di Strange World e dei giochi disegnati sui tavolini pensati per i più piccoli. Inoltre, anche su Intercity Notte, Eurocity, Frecciarossa e Frecciargento saranno disponibili, fino a esaurimento scorte, gadget di quest'ultimo lungometraggio animato firmato Disney. "Il 2022 per Intercity, con cui si può viaggiare in tutta Italia, sia di giorno che di notte, con 124 collegamenti giornalieri, è stato un anno di grandi numeri – ha aggiunto Scida – ed è un mezzo molto apprezzato dalle famiglie proprio perché lo utilizzano i per spostamenti leisure, turismo e visite a parenti ed amici". [post_title] => Trenitalia e Disney insieme per l'uscita di Strange World in Italia [post_date] => 2022-11-24T11:40:18+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669290018000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434695 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => A partire dal 6 dicembre 2022, Orient Express La Dolce Vita aprirà il sistema di “prenotazione prioritaria” per i biglietti del treno di lusso. L’ILTM a Cannes - il salone internazionale del turismo e dei viaggi di lusso - sarà l’occasione per annunciarne ufficialmente l’apertura. Il progetto, ideato da Arsenale Spa in collaborazione con Orient Express del Gruppo Accor, pronto a partire nel 2024, accoglierà i viaggiatori attraversando l'Italia da Nord a Sud lungo 6 itinerari esclusivi: dalle Alpi alle spiagge paradisiache del Sud, dalle bellezze di Venezia a Roma o Palermo. Il viaggio prevedrà anche nuovi itinerari speciali che raggiungeranno destinazioni internazionali, a bordo di 12 cabine Deluxe, 18 suite, 1 suite La Dolce Vita e un ristorante. Dal 2024, inoltre, è attesa anche l’apertura dei primi hotel Orient Express - La Minerva a Roma e Palazzo Donà Giovannelli a Venezia - che ospiteranno i viaggiatori Orient Express La Dolce Vita. La prenotazione prioritaria, aperta ai viaggiatori e alle agenzie di viaggio, potrà essere effettuata contattando il concierge desk della propria regione che registrerà i “viaggiatori prioritari” contattandoli in seguito all’apertura delle vendite online. Per entrare nella lista dei "viaggiatori prioritari" è necessario versare un deposito di 500 euro. Il deposito è rimborsabile in qualsiasi momento e, in caso di prenotazione finale confermata, sarà detratto dal prezzo finale del viaggio. I biglietti partono da 2.000 euro a persona per notte in una cabina Deluxe e saranno differenziati in base all'itinerario, alla tipologia di cabina e alla data di partenza che i “viaggiatori prioritari” sceglieranno nel momento in cui saranno contattati dall’ufficio prenotazioni. L’ Orient Express La Dolce Vita rende omaggio alla Dolce Vita italiana, periodo di grande fervore artistico e culturale dell'Italia degli anni Sessanta. Realizzato da Dimorestudio, lo studio di architettura e design fondato da Emiliano Salci e Britt Moran nel 2003, il treno Orient Express La Dolce Vita vuole coniugare lo stile di vita italiano con lo spirito del viaggio contemporaneo. Grazie alla collaborazione con i migliori chef e sommelier internazionali, i viaggiatori potranno godere di un servizio a cinque stelle, assaporando i tesori e le eccellenze del "Made in Italy". Alla stazione di Roma Ostiense ci sarà invece l'Orient Express Lounge che accoglierà i passeggeri offrendo loro un’esperienza unica e fornendo consigli e indicazioni di viaggio. Con il supporto di Accor, partner ufficiale de La Dolce Vita, e grazie alla partnership con Trenitalia - Gruppo Ferrovie dello Stato - e Fondazione FS Italiane, l'Orient Express La Dolce Vita consentirà ai passeggeri di viaggiare lungo oltre 16.000 km di linee ferroviarie - di cui 7.000 non elettrificate – alla scoperta dei luoghi storici del Paese. [post_title] => Orient Express La Dolce Vita apre le prenotazioni dal 6 dicembre [post_date] => 2022-11-23T10:48:50+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669200530000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434539 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => È partito ieri alle 10:30 dalla stazione di Madrid Chamartìn il viaggio inaugurale di iryo, la società partecipata da Trenitalia – capofila del Polo Passeggeri del Gruppo FS – in Spagna. Il viaggio, effettuato con un Frecciarossa 1000 con destinazione Valencia, ha anticipato di alcuni giorni il primo collegamento commerciale che verrà attivato il 25 novembre con le prime corse Madrid-Saragozza-Barcellona. Dal 16 dicembre sono previsti ulteriori collegamenti fra Madrid, Valencia e Cuenca. Il viaggio inaugurale ha visto a bordo la presenza di Raquel Sánchez, ministro dei Trasporti, della Mobilità e dell'Agenda Urbana del governo spagnolo, di María Luisa Domínguez, presidente di Adif, il gestore dell'infrastruttura ferroviaria iberica; di Carlo Palasciano Villamagna, chief international officer e chief transformation officer del Gruppo FS, Fabrizio Favara, chief strategy officer del Gruppo FS; Luigi Corradi, amministratore delegato di Trenitalia, di Carlos Bertomeu e Simone Gorini, rispettivamente presidente e ceo di iryo, oltre a rappresentanti dell’Ambasciata d’Italia, della Camera di Commercio italiana in Spagna e del mondo imprenditoriale spagnolo. All'arrivo alla stazione Joaquin Sorolla, alle 12:10, la delegazione è stata ricevuta da Ximo Puig, presidente della Generalitat di Valencia. «Lo sbarco del nostro Frecciarossa in Spagna e l'avvio delle attività commerciali della nostra partecipata iryo – ha dichiarato Luigi Ferraris, amministratore delegato del Gruppo FS – è l'ultimo tassello, in ordine temporale, di una strategia che vede il Gruppo FS sempre più attivo in un mercato ferroviario europeo integrato e ormai aperto alla concorrenza. Una delle missioni del Gruppo è contribuire, in Italia e in Europa, a valorizzare il ruolo virtuoso del treno quale mezzo di trasporto green per eccellenza e, grazie in questo caso alla collaborazione con le istituzioni spagnole, offrire un concreto contributo per la costruzione di un modello di trasporto intermodale, digitale, sostenibile. Intendiamo mettere l'esperienza maturata nel mercato dell’Alta Velocità italiana a disposizione dell'Europa e della Spagna, così da replicare i risultati positivi e i modelli che si sono rivelati di successo, anche e soprattutto per i viaggiatori e per i territori». Dal 31 marzo del prossimo anno iryo attiverà i collegamenti tra Siviglia, Malaga, Antequera e Cordova e il prossimo 2 giugno raggiungerà anche Alicante e Albacete grazie a 20 Frecciarossa 1000: il treno più veloce, sostenibile e con basso impatto ambientale d'Europa. I Frecciarossa sono treni realizzati con materiali riciclabili al 95%, hanno consumi ridotti rispetto ai treni di precedente generazione e riescono a contenere in 28 grammi l'emissione di CO2 a passeggero-chilometro. Per questi motivi, sono i primi treni ad aver ottenuto la Certificazione di Impatto Ambientale (EPD). Il Gruppo FS, oltre che in Spagna, è già presente in Francia con Trenitalia France e i collegamenti sulla rotta Parigi - Lione – Milano; in UK con Avanti West Coast e c2c; in Grecia con Hellenic Train attraverso collegamenti a media e lunga percorrenza; in Germania con Netinera, operatore del trasporto regionale passeggeri e con TX Logistik operatore della logistica; nei Paesi Bassi con Qbuzz, operatore di trasporto su gomma. [post_title] => Il Frecciarossa del gruppo Fs da ieri collega anche la Spagna [post_date] => 2022-11-22T10:17:45+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669112265000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434526 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un'accademia interna dedicata al reclutamento e alla formazione di nuovo personale da assumere nelle sue proprietà italiane. Riparte il programma di formazione Belmond Academy in collaborazione con l’istituto dei Mestieri d’eccellenza Lvmh: un progetto fortemente voluto dal gruppo e inaugurato con un’edizione beta nel 2022, per cercare di dare risposta alla sistematica carenza che sta sperimentando un settore trainante dell’economia del nostro Paese.  Da fine gennaio 2023 ricomincia quindi il ciclo di attività della durata di 600 ore aperto a tutti i giovani dai 18 ai 28 anni, italiani e stranieri con italiano fluente, con diploma di scuola media superiore, non occupati e non inseriti in altri programmi di supporto alla disoccupazione. Gli allievi saranno ospitati da Belmond per tutta la durata del programma. Sono 30 i posti disponibili in questa edizione per candidati, anche privi di esperienza che, dopo aver superato l’esame di ammissione, potranno acquisire competenze altamente specializzate attraverso un percorso diviso tra 300 ore di didattica in aula e 300 ore di pratica e stage formativo in hotel. Una fase introduttiva teorica comune, guidata da docenti e professionisti del gruppo, permetterà di entrare in contatto immediato con il mondo turistico e alberghiero a 5 stelle per poi passare a uno dei due percorsi di specializzazione disponibili: food & beverage e front office. Un esame conclusivo assegnerà l’attestato di formazione e permetterà di individuare quei profili a cui sarà offerta un’assunzione stagionale della durata di sei mesi presso uno degli hotel di Belmond in Italia. “Sono estremamente entusiasta di annunciare il ritorno della collaborazione con l’istituto dei Mestieri d’eccellenza Lvmh per il progetto Belmond Academy - sottolinea Robert Koren, senior vice president della divisione Emea del gruppo -, Dopo un periodo di grande difficoltà, il nostro settore ha vissuto nel 2022 una stagione davvero straordinaria, di cui le nostre proprietà italiane sono state protagoniste con performance eccezionali. Il che ci spinge ancora di più a guardare al futuro, con nuovi investimenti, aperture ed esperienze. E’ quindi più che mai il momento di pensare ai giovani, continuando a cercare e formare i futuri professionisti alberghieri da portare nei nostri team”. Per poter accedere al primo ciclo in partenza a gennaio 2023 le candidature andranno inviate a luca.marinelli@belmond.com. [post_title] => Belmond rilancia la Academy italiana: 600 ore di corso in partenza a gennaio, 30 posti disponibili [post_date] => 2022-11-22T10:11:40+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669111900000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "trenitalia acquisisce linglese nxet" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":27,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":493,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435267","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_435272\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Thomas Fowler Ryanair, Michael OLeary Ryanair, Jan Toschka Shell and Ashleigh McDougall Shell[/caption]\r\n\r\nRyanair e Shell hanno firmato un memorandum of understanding per promuovere la fornitura di carburante sostenibile per l'aviazione in oltre 200 aeroporti Ryanair in tutta Europa, con particolare attenzione alla fornitura Saf per le più grandi basi di Ryanair come Dublino e Londra Stansted.\r\n\r\nSebbene il Saf sia un fattore chiave per la decarbonizzazione dell'aviazione, attualmente rappresenta solo una piccola parte consumo mondiale di carburante per aerei. Questo accordo con Shell offre a Ryanair un potenziale accesso a 360.000 tonnellate (120 milioni di galloni) di Saf tra il 2025 e il 2030, risparmiando oltre ca. 900.000 tonnellate di emissioni di CO2 (pari a oltre 70.000 voli da Dublino a Milano). Il Saf coperto da questo accordo potrebbe potenzialmente essere realizzato attraverso più processi tecnologici diversi e con un'ampia gamma di materie prime sostenibili.\r\n\r\nQuesto accordo dimostra l'impegno sia di Ryanair sia di Shell a lavorare insieme per investire nella fornitura di carburanti SAF. Ryanair si è posta obiettivi ambiziosi puntando al 12,5% di SAF entro il 2030 e zero emissioni nette entro il 2050.\r\n\r\n«Il SAF svolge un ruolo chiave nella nostra strategia Pathway to Net Zero e anche nel nostro impegno per un obiettivo del 12,5% di SAF entro il 2030 - ha detto Thomas Fowler, director of sustainability di Ryanair -. L'accordo odierno con Shell aiuta Ryanair avere accesso a circa il 20% di questo ambizioso obiettivo. Shell è un partner chiave per la sostenibilità di Ryanair e non vediamo l'ora di rafforzare questa collaborazione con Shell mentre il nostro Gruppo cresce in modo sostenibile, con l’obiettivo di trasportare 225 milioni di passeggeri all'anno entro il FY26».\r\n\r\n ","post_title":"Ryanair e Shell firmano un accordo per il carburante sostenibile","post_date":"2022-12-02T10:09:10+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669975750000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435256","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" \r\n\r\nÈ il Polo passeggeri il protagonista della Winter experience del Gruppo Fs. «Un attore unico capace di garantire la libertà di viaggiare ovunque con collegamenti sempre più capillari e vicini alle necessità del territorio. - Afferma Luigi Corradi, amministratore delegato di Trenitalia e capogruppo di settore del Polo passeggeri - .Il nostro impegno per il futuro è valorizzare e incentivare la scelta del treno, il mezzo green per eccellenza, favorendo modalità di trasporto collettive e interconnesse, abbinate con altri mezzi di trasporto. Grazie a un’offerta sempre più door-to-door, Trenitalia diventa così hub aggregatore del turismo nel nostro paese e oltre i suoi confini».\r\n\r\nDomenica 11 dicembre prenderà il via la Trenitalia Winter Experience 2022/23:  un’esperienza di viaggio integrata treno-bus che, a partire dalle esigenze dei clienti e dei territori serviti, garantirà un’offerta sempre più efficace, competitiva e sostenibile, con tante promozioni per contrastare il caro vita. «Il bilancio dell’anno trascorso segna una crescita positiva rispetto al 2019. - ha sottolineato Corradi - Nel 2022 si è tornati a viaggiare e i nostri progetti per il futuro sono pieni di passione e impegno. Tre i grandi temi al centro della visione del Gruppo FS: la sostenibilità e l’impegno per il futuro, l’intermodalità e, quindi, la libertà di viaggiare ovunque e la fiducia dei clienti insieme con la gioia di viaggiare insieme».\r\nItalia e Europa\r\nL’universo del Polo passeggeri guarda all’Italia e all’Europa: Frecce, Intercity, Eurocity, Euronight e Il Regionale garantiranno in Italia oltre 6.700 collegamenti in treno e più di 13.600 corse bus, mentre all’estero il nuovo mercato del Gruppo attiverà oltre 2.400 collegamenti complessivi al giorno via treno e 9.000 le corse in bus in Spagna, Francia, Regno Unito, Germania, Olanda e Grecia.\r\n\r\nViaggiare in treno sarà ancora più divertente per tutti, soprattutto per i più piccoli, grazie alle diverse offerte firmate anche Disney. In queste settimane sono numerose le partenze programmate verso i mercatini natalizi e in direzione delle piste da sci, mentre continuano a essere in primo piano i collegamenti con gli aeroporti e i viaggi verso le città d'arte e gli eventi di cultura e musica. Senza dimenticare l’apertura agli amici a 4 zampe che da sempre viaggiano al 50%, ma dal primo dicembre all’8 gennaio viaggeranno gratis su Frecce e Intercity.","post_title":"Gruppo Fs: la Winter experience 22/23 al servizio del Polo passeggeri","post_date":"2022-12-02T08:39:45+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["topnews"],"post_tag_name":["Top News"]},"sort":[1669970385000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434981","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ultimo capitolo per la storia di Blue Panorama: a scrivere la parola fine - forse definitivamente - è il fondo americano Bateleur Capital Llc che, inizialmente interessato all’acquisto della società, ora ha fatto marcia indietro.\r\n\r\nE' una comunicazione dei sindacati Anpav e Anpac, giunta a margine di una riunione con i vertici della società che si è tenuto lo scorso 25 novembre, a rendere noto \"che il fondo Bateleur Capital Llc, che aveva avanzato l’interesse per l’acquisto della società, lo ha ritirato\". Il vettore, a terra dal 28 ottobre 2021, dopo i mesi particolarmente complessi a causa delle conseguenze della pandemia, ultimo atto di una crisi già in fieri, sembrava potersi rialzare quando - nel maggio scorso - è arrivata la notizia dell'intenzione del fondo di acquisire il 100% delle azioni.\r\n\r\nLa rappresentante della società ha dunque informato i sindacati che il prossimo 15 dicembre Il giudice delegato incaricato per il concordato preventivo valuterà l’inammissibilità del piano e assumerà le decisioni conseguenti, anche collegate alla dichiarata non volontà da parte della proprietà Uvet di investire capitali nella società Blue Panorama.","post_title":"Ultimo atto per Blue Panorama con il ritiro del fondo Bateleur Capital","post_date":"2022-11-29T08:45:18+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669711518000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434833","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"“Scopri l’Italia che non sapevi”: presentate a Milano la strategia della promozione turistica congiunta delle regioni italiane e le nuove fasi di sviluppo del progetto che fa parte del piano di Promozione nazionale 2020 del ministero del turismo. Il progetto, nato da un accordo programmatico tra il ministero e la Commissione poliche per il turismo delle regioni, con le regioni capofila del progetto, regione Umbria, Marche ed Emilia Romagna, coordinate dalla regione Abruzzo, e le provincie autonome, in collaborazione con Enit, porta avanti la promozione e la valorizzazione di un patrimonio come i borghi e i paesaggi italiani, il turismo lento e quello attivo.\r\nL’evento meneghino è stato inoltre l’occasione per proclamare i vincitori del contest #LitaliaCheNonSapevi, l’iniziativa che ha coinvolto i partecipanti nel racconto dell’Italia nascosta e più insolita attraverso l’invio si video, foto podcast e racconti. Sono stati 676 i partecipanti e 4436 opere con 21 vincitori, uno per ogni regione. Un materiale di grande valore che le regioni metteranno in campo in un piano editoriale sui canali social per la valorizzazione del nostro territorio.\r\nOgni regione capofila si è dedicato ad un asset specifico.\r\nPer raccontare l’Italia, 21 creators internazionali sono stati invitati a visitare 189 borghi della nostra penisola per 210 giorni, coordinati dall’Emilia Romagna. Scoprire la bellezza italiana abbinandola a esperienze e alla mobilità sostenibile. Il risultato raggiunto è stato un prodotto passato sui social con oltre 2,3 milioni di utenti tra post, live advertorial e blog post in lingua inglese, tedesco e spagnolo.\r\nLa regione Umbria ha lavorato alla valorizzazione dell’enogastronomia, estrapolando 21 video ricette di un prodotto Igp o Dop nostrano.\r\nL’asset capeggiato dalla regione Marche ha messo in campo il nordic walking e il turismo nautico. Il primo per scoprire l’Italia attraversandola in bicicletta e ponendo l’attenzione sul cicloturismo con “le vie del bike” alla scoperta delle peculiarità dell’Italia, da nord a sud per cui è prevista anche una versione virtuale. La seconda con un piano di navigazione “l’Italia vista dal mare, scopri dove ti porto”, è stata l’occasione per rilanciare la navigazione lungo le coste italiane alla scoperta dell’immenso territorio storico, culturale, naturalistico ed enogastronomico dell’entroterra costiero e e delle acque interne italiane. Un prodotto di valore economico e turistico della nautica da diporto tradotto in 16 itinerari che percorrono l’Italia e le isole e le acque interne.\r\nL’obbiettivo di valorizzare i territori italiani prende forma passando da reale a virtuale, migrando da una vetrina già consolidata come il sito viaggio.italia.it al portale nazionale Tourism Digital Hub, gestito da regione Abruzzo per una raccolta uniforme dei contenuti dell’offerta nazionale, affinché sia materiale condiviso. Una sfida nuova che può essere allargata su nuovi temi e collaborazioni al cui Piano 2020 verranno ancora dedicate le risorse ministeriali del Piano Promozionale 2022 per un finanziamento che passerà dai 3 milione del 2020 ai 5 milioni del Piano 2022. Si sta lavorando su come strutturarlo e su come valorizzare anche importanti asset come la montagna e il mare, integrando sempre un continuo dialogo tra i territori.\r\nIl percorso verso la promozione turistica nazionale sembra aver compiuto finalmente un primo passo. Inizia a delineasi unione di intenti e semplificazione, collaborazione tra le istituzioni e coordinazione, dialogo con tutti i territori e innovazione tecnologica dietro il lavoro costante e intelligente delle regioni.","post_title":"Scopri l’Italia che non sapevi: le regioni che fanno promozione","post_date":"2022-11-25T11:55:02+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1669377302000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434796","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Mistral scommette su Tokyo d’Inverno: itinerario su base individuale con visite di gruppo in esclusiva. La proposta permette ai visitatori di scoprire la città con un volto insolito, pennellata di rosso e di ruggine, della fine del foliage, o del bianco della neve, illuminata dal cielo terso. \"Un'occasione tra l'altro per visitare il Giappone in un momento in cui i costi sono più bassi, rispetto all'alta stagione - racconta il product manager, Gabriele Bassi -. Ma anche un'opportunità per i repeaters che desiderano visitare la capitale sotto una luce differente\". I visitatori potranno tra le altre cose raggiungere il parco delle Scimmie delle Nevi, uno tra i più suggestivi del Paese, raggiungibile comodamente in treno, per osservare le scimmie selvatiche che nei mesi freddi si rifugiano nel caldo delle acque termali.\r\n\r\n\"Siamo stati il primo operatore italiano a far partire gruppi di turisti per il Sol levante a luglio - sottolinea Bassi -. Le richieste nel corso dell’estate sono state molto elevate, tanto che siamo riusciti a confermare fino a cinque partenze settimanali, con numeri di partecipanti consistenti. Da settembre sono via via diminuite le restrizioni e di pari passo sono incrementate le prenotazioni. Un trend che mantiene un segno positivo anche per il 2023. Tutto ciò ci ha spinti a investire fortemente sulla destinazione; ci siamo così assunti il rischio di acquisire migliaia di posti volo in allotment, per riuscire a contenere i costi dei voli e a offrire per tutto l’anno proposte di viaggio molto competitive”.\r\n\r\nAnche lato programmazione Mistral Tour ha mantenuto quindi la propria offerta, ripristinando le durate degli itinerari come nel 2019 e rendendo il viaggio più fluido, con tempi dilatati e ottimizzati, senza variazioni di prezzo, grazie soprattutto agli accordi firmati con i partner in loco. “La nostra programmazione si presenta con una struttura capillare, forte anche di un ufficio Quality permanente a Tokyo, in grado di assistere i viaggiatori per ogni loro esigenza - conclude Bassi -. Si tratta di un prodotto solido, consolidato e rinnovato, che non si fonda su tariffe dinamiche ma garantisce stabilità di tariffe che a oggi risultano addirittura inferiori a quelle del 2019”.\r\n\r\nNel dettaglio, la sezione viaggi di gruppo di Mistral riconferma dunque cinque itinerari di varia lunghezza, rinnovati per incontrare le esigenze dei clienti. Tra questi, Alla scoperta del Giappone si presenta quest’anno con delle varianti stagionali, per consentire di valorizzare il territorio in base al periodo dell’anno in cui lo si visita. Panorama Giapponese è invece un tour di 14 giorni, il più lungo e completo della programmazione. Include un itinerario comune a tutto il gruppo della durata di dieci giorni, a cui seguono tre possibili varianti: Koyasan, fede e natura; Naoshima, l’isola dell’arte; Nagasaki, la porta del Giappone. Anche lato viaggi individuali, Mistral conferma infine un ricco ventaglio di proposte, circa 20 preconfezionate, sia con assistenza privata sia in libertà.\r\n\r\n ","post_title":"Tokyo d'Inverno è la novità Mistral per sfruttare il boom della domanda sul Giappone","post_date":"2022-11-25T09:18:45+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1669367925000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434625","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"In occasione della presentazione del film Disney Strange World in Italia – in sala da ieri – un Intercity con una speciale livrea e una carrozza rinnovata nel layout di tavolini e pareti insieme a giochi, gadget e fogli da colorare per bambini, cuore dell'Area Family, è arrivato binario 25 della stazione Termini a Roma. A darne notizia è FS News, il portale di informazione del Gruppo FS.\r\n\r\n\"Il percorso iniziato due anni e mezzo fa insieme a Disney – ha spiegato il direttore marketing Trenitalia Mario Alovisi – ci ha permesso di valorizzare i territori: pensiamo a Luca e alle 5Terre grazie al trasporto Regionale, a Red e alle sue emozioni abbinate alla experience di un viaggio in Frecciarossa, dai viaggi spaziali di Buzz Lightyear a quelli più avventurosi che vivremo da oggi con Strange World insieme al prodotto Intercity ed Eurocity. L'Area Family, dedicata ai più giovani, con giochi, foodbox con gadget e sorprese per chi deciderà di viaggiare con noi, sono una costante e quotidiana attenzione verso questo target per migliorare l'esperienza di viaggio dei clienti del domani e dei loro genitori\".\r\n\r\n\"Siamo qui a confermare la collaborazione fra Trenitalia e Disney – ha spiegato il direttore business Intercity di Trenitalia Domenico Scida - con l'ultimo film animato in uscita, Strange World, la cui locandina viaggerà, come una cartolina, su un treno in giro per le stazioni italiane da nord a sud. All'interno del treno, inoltre, ci sarà un'area dedicata alle famiglie con bambini, che avranno a disposizione tavolini su cui disegnare e divertendosi durante gli spostamenti\".\r\n\r\nIl treno pellicolato Disney viaggerà, infatti, a partire dalle prossime settimane, sui binari italiani. Ma non sarà il solo: su altri convogli Intercity ed Eurocity, nella carrozza Area Family, si potranno trovare le sponsorizzazioni di Strange World e dei giochi disegnati sui tavolini pensati per i più piccoli. Inoltre, anche su Intercity Notte, Eurocity, Frecciarossa e Frecciargento saranno disponibili, fino a esaurimento scorte, gadget di quest'ultimo lungometraggio animato firmato Disney.\r\n\r\n\"Il 2022 per Intercity, con cui si può viaggiare in tutta Italia, sia di giorno che di notte, con 124 collegamenti giornalieri, è stato un anno di grandi numeri – ha aggiunto Scida – ed è un mezzo molto apprezzato dalle famiglie proprio perché lo utilizzano i per spostamenti leisure, turismo e visite a parenti ed amici\".","post_title":"Trenitalia e Disney insieme per l'uscita di Strange World in Italia","post_date":"2022-11-24T11:40:18+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669290018000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434695","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"A partire dal 6 dicembre 2022, Orient Express La Dolce Vita aprirà il sistema di “prenotazione prioritaria” per i biglietti del treno di lusso. L’ILTM a Cannes - il salone internazionale del turismo e dei viaggi di lusso - sarà l’occasione per annunciarne ufficialmente l’apertura. Il progetto, ideato da Arsenale Spa in collaborazione con Orient Express del Gruppo Accor, pronto a partire nel 2024, accoglierà i viaggiatori attraversando l'Italia da Nord a Sud lungo 6 itinerari esclusivi: dalle Alpi alle spiagge paradisiache del Sud, dalle bellezze di Venezia a Roma o Palermo.\r\n\r\nIl viaggio prevedrà anche nuovi itinerari speciali che raggiungeranno destinazioni internazionali, a bordo di 12 cabine Deluxe, 18 suite, 1 suite La Dolce Vita e un ristorante. Dal 2024, inoltre, è attesa anche l’apertura dei primi hotel Orient Express - La Minerva a Roma e Palazzo Donà Giovannelli a Venezia - che ospiteranno i viaggiatori Orient Express La Dolce Vita. La prenotazione prioritaria, aperta ai viaggiatori e alle agenzie di viaggio, potrà essere effettuata contattando il concierge desk della propria regione che registrerà i “viaggiatori prioritari” contattandoli in seguito all’apertura delle vendite online.\r\n\r\nPer entrare nella lista dei \"viaggiatori prioritari\" è necessario versare un deposito di 500 euro. Il deposito è rimborsabile in qualsiasi momento e, in caso di prenotazione finale confermata, sarà detratto dal prezzo finale del viaggio. I biglietti partono da 2.000 euro a persona per notte in una cabina Deluxe e saranno differenziati in base all'itinerario, alla tipologia di cabina e alla data di partenza che i “viaggiatori prioritari” sceglieranno nel momento in cui saranno contattati dall’ufficio prenotazioni.\r\n\r\nL’ Orient Express La Dolce Vita rende omaggio alla Dolce Vita italiana, periodo di grande fervore artistico e culturale dell'Italia degli anni Sessanta. Realizzato da Dimorestudio, lo studio di architettura e design fondato da Emiliano Salci e Britt Moran nel 2003, il treno Orient Express La Dolce Vita vuole coniugare lo stile di vita italiano con lo spirito del viaggio contemporaneo. Grazie alla collaborazione con i migliori chef e sommelier internazionali, i viaggiatori potranno godere di un servizio a cinque stelle, assaporando i tesori e le eccellenze del \"Made in Italy\".\r\n\r\nAlla stazione di Roma Ostiense ci sarà invece l'Orient Express Lounge che accoglierà i passeggeri offrendo loro un’esperienza unica e fornendo consigli e indicazioni di viaggio.\r\n\r\nCon il supporto di Accor, partner ufficiale de La Dolce Vita, e grazie alla partnership con Trenitalia - Gruppo Ferrovie dello Stato - e Fondazione FS Italiane, l'Orient Express La Dolce Vita consentirà ai passeggeri di viaggiare lungo oltre 16.000 km di linee ferroviarie - di cui 7.000 non elettrificate – alla scoperta dei luoghi storici del Paese.","post_title":"Orient Express La Dolce Vita apre le prenotazioni dal 6 dicembre","post_date":"2022-11-23T10:48:50+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669200530000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434539","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"È partito ieri alle 10:30 dalla stazione di Madrid Chamartìn il viaggio inaugurale di iryo, la società partecipata da Trenitalia – capofila del Polo Passeggeri del Gruppo FS – in Spagna. Il viaggio, effettuato con un Frecciarossa 1000 con destinazione Valencia, ha anticipato di alcuni giorni il primo collegamento commerciale che verrà attivato il 25 novembre con le prime corse Madrid-Saragozza-Barcellona. Dal 16 dicembre sono previsti ulteriori collegamenti fra Madrid, Valencia e Cuenca.\r\n\r\nIl viaggio inaugurale ha visto a bordo la presenza di Raquel Sánchez, ministro dei Trasporti, della Mobilità e dell'Agenda Urbana del governo spagnolo, di María Luisa Domínguez, presidente di Adif, il gestore dell'infrastruttura ferroviaria iberica; di Carlo Palasciano Villamagna, chief international officer e chief transformation officer del Gruppo FS, Fabrizio Favara, chief strategy officer del Gruppo FS; Luigi Corradi, amministratore delegato di Trenitalia, di Carlos Bertomeu e Simone Gorini, rispettivamente presidente e ceo di iryo, oltre a rappresentanti dell’Ambasciata d’Italia, della Camera di Commercio italiana in Spagna e del mondo imprenditoriale spagnolo. All'arrivo alla stazione Joaquin Sorolla, alle 12:10, la delegazione è stata ricevuta da Ximo Puig, presidente della Generalitat di Valencia.\r\n\r\n«Lo sbarco del nostro Frecciarossa in Spagna e l'avvio delle attività commerciali della nostra partecipata iryo – ha dichiarato Luigi Ferraris, amministratore delegato del Gruppo FS – è l'ultimo tassello, in ordine temporale, di una strategia che vede il Gruppo FS sempre più attivo in un mercato ferroviario europeo integrato e ormai aperto alla concorrenza. Una delle missioni del Gruppo è contribuire, in Italia e in Europa, a valorizzare il ruolo virtuoso del treno quale mezzo di trasporto green per eccellenza e, grazie in questo caso alla collaborazione con le istituzioni spagnole, offrire un concreto contributo per la costruzione di un modello di trasporto intermodale, digitale, sostenibile. Intendiamo mettere l'esperienza maturata nel mercato dell’Alta Velocità italiana a disposizione dell'Europa e della Spagna, così da replicare i risultati positivi e i modelli che si sono rivelati di successo, anche e soprattutto per i viaggiatori e per i territori».\r\n\r\nDal 31 marzo del prossimo anno iryo attiverà i collegamenti tra Siviglia, Malaga, Antequera e Cordova e il prossimo 2 giugno raggiungerà anche Alicante e Albacete grazie a 20 Frecciarossa 1000: il treno più veloce, sostenibile e con basso impatto ambientale d'Europa. I Frecciarossa sono treni realizzati con materiali riciclabili al 95%, hanno consumi ridotti rispetto ai treni di precedente generazione e riescono a contenere in 28 grammi l'emissione di CO2 a passeggero-chilometro. Per questi motivi, sono i primi treni ad aver ottenuto la Certificazione di Impatto Ambientale (EPD).\r\n\r\nIl Gruppo FS, oltre che in Spagna, è già presente in Francia con Trenitalia France e i collegamenti sulla rotta Parigi - Lione – Milano; in UK con Avanti West Coast e c2c; in Grecia con Hellenic Train attraverso collegamenti a media e lunga percorrenza; in Germania con Netinera, operatore del trasporto regionale passeggeri e con TX Logistik operatore della logistica; nei Paesi Bassi con Qbuzz, operatore di trasporto su gomma.","post_title":"Il Frecciarossa del gruppo Fs da ieri collega anche la Spagna","post_date":"2022-11-22T10:17:45+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1669112265000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434526","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un'accademia interna dedicata al reclutamento e alla formazione di nuovo personale da assumere nelle sue proprietà italiane. Riparte il programma di formazione Belmond Academy in collaborazione con l’istituto dei Mestieri d’eccellenza Lvmh: un progetto fortemente voluto dal gruppo e inaugurato con un’edizione beta nel 2022, per cercare di dare risposta alla sistematica carenza che sta sperimentando un settore trainante dell’economia del nostro Paese. \r\n\r\nDa fine gennaio 2023 ricomincia quindi il ciclo di attività della durata di 600 ore aperto a tutti i giovani dai 18 ai 28 anni, italiani e stranieri con italiano fluente, con diploma di scuola media superiore, non occupati e non inseriti in altri programmi di supporto alla disoccupazione. Gli allievi saranno ospitati da Belmond per tutta la durata del programma. Sono 30 i posti disponibili in questa edizione per candidati, anche privi di esperienza che, dopo aver superato l’esame di ammissione, potranno acquisire competenze altamente specializzate attraverso un percorso diviso tra 300 ore di didattica in aula e 300 ore di pratica e stage formativo in hotel. Una fase introduttiva teorica comune, guidata da docenti e professionisti del gruppo, permetterà di entrare in contatto immediato con il mondo turistico e alberghiero a 5 stelle per poi passare a uno dei due percorsi di specializzazione disponibili: food & beverage e front office. Un esame conclusivo assegnerà l’attestato di formazione e permetterà di individuare quei profili a cui sarà offerta un’assunzione stagionale della durata di sei mesi presso uno degli hotel di Belmond in Italia.\r\n\r\n“Sono estremamente entusiasta di annunciare il ritorno della collaborazione con l’istituto dei Mestieri d’eccellenza Lvmh per il progetto Belmond Academy - sottolinea Robert Koren, senior vice president della divisione Emea del gruppo -, Dopo un periodo di grande difficoltà, il nostro settore ha vissuto nel 2022 una stagione davvero straordinaria, di cui le nostre proprietà italiane sono state protagoniste con performance eccezionali. Il che ci spinge ancora di più a guardare al futuro, con nuovi investimenti, aperture ed esperienze. E’ quindi più che mai il momento di pensare ai giovani, continuando a cercare e formare i futuri professionisti alberghieri da portare nei nostri team”. Per poter accedere al primo ciclo in partenza a gennaio 2023 le candidature andranno inviate a luca.marinelli@belmond.com. ","post_title":"Belmond rilancia la Academy italiana: 600 ore di corso in partenza a gennaio, 30 posti disponibili","post_date":"2022-11-22T10:11:40+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1669111900000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti