16 October 2021

Ryanair chiude il trimestre in rosso, ma punta al break-even per fine esercizio

[ 1 ]

RyanairRyanair chiude il primo trimestre dell’esercizio fiscale 2021-22 con una perdita di 273 milioni di euro, ma prevede sin d’ora di raggiungere il break even per fine anno. Nei tre mesi (aprile-giugno 2021) la low cost irlandese ha trasportato 8,1 milioni di passeggeri e stima di totalizzarne tra i 90 e i 100 milioni durante l’intero anno. “Stiamo registrando un forte rimbalzo della domanda di viaggio per i mesi di agosto e settembre – si legge nella nota Ryanair – e ci aspettiamo che questo continui nella seconda metà dell’esercizio in corso, con un ritorno ai livelli di crescita pre-Covid-19 durante l’estate 2022″.

Nel trimestre i ricavi della compagnia sono saliti a 371 milioni di euro, rispetto ai 125 milioni di euro di un anno fa, ma di pari passo i costi sono aumentati fino a 675 milioni di euro contro i 313 milioni dell’esercizio precedente,

Il ceo del gruppo, Michael O’Leary, ha rimarcato che il Covid-19 ha “continuato a devastare il nostro business durante il primo trimestre” con la cancellazione della maggior parte dei voli del periodo pasquale e un allentamento meno veloce di quanto previsto delle restrizioni di viaggio nell’Ue, tra maggio e giugno.

Malgrado “le tariffe rimangono al di sotto dei livelli pre-Covid-19” in base all’andamento attuale delle prenotazioni “ci aspettiamo che il traffico aumenti da oltre 5 milioni di giugno a quasi 9 milioni in luglio e oltre 10 in agosto”.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti