24 May 2022

Italo cambia sede in uno spazio smart e hi-tech

[ 0 ]

Italo cambia sede e trasferisce il suo Head Quarter in Via Casilina 1, dopo quasi 10 anni dalla partenza del primo Italo dalla banchina di Napoli, il 28 aprile 2012. La progettazione della nuova sede nasce dalla volontà di Italo di acquisire nuovi spazi e di racchiudere in un unico ambiente la vision e la mission aziendale, realizzando così nuovi uffici sostenibili, digitali, eleganti e pensati a misura dei dipendenti.

La sostenibilità è evidenziata sin dal primo accesso nella hall, il punto di incontro e accoglienza studiato per immergersi nel mondo di Italo e dei valori di ecosostenibilità, velocità e professionalità. Un modellino di Italo irrompe con eleganza nell’ambiente, quasi fosse un treno in corsa, sullo sfondo di un giardino verticale, pensato per trasmettere un influsso positivo e sinonimo dell’attenzione costante che Italo pone verso l’ambiente.

Il rispetto della sostenibilità ambientale infatti è stato uno dei pilastri della progettazione degli spazi della nuova sede, curata dalla società eFM. Particolare risalto è stato dedicato allo studio degli ambienti naturali interni ed esterni, con l’allestimento di giardini e terrazze sia per i momenti di svago, sia come supporto alle aree operative, per sottolineare gli effetti benefici che gli ambienti green hanno sulla produttività dell’individuo.

Su ogni piano dello stabile sono stati installati gli erogatori di acqua potabile naturale e gasata con un sistema di depurazione, con il fine di limitare l’utilizzo della plastica. Ogni dipendente, inoltre, ha ricevuto una borraccia brandizzata ed un welcome kit realizzato con materiali ecosostenibili.

«Abbiamo voluto fortemente una sede più flessibile e dinamica, che stimolasse l’energia e la creatività, grazie a nuovi spazi dove i nostri dipendenti possono lavorare al meglio ed esprimere al massimo il proprio potenziale – spiega Gabriele Cerratti, direttore HR di Italo -. La nuova sede trasmette la missione ed i valori della nostra azienda tra cui, in primis, ci sono sicurezza e sostenibilità: i nuovi uffici, infatti, sono progettati nel totale rispetto delle norme delle distanze di sicurezza per il Covid e cavalcano il sentiment di ripartenza e di sfida che è alla base di tutti i progetti di Italo».

Da sottolineare, poi, la scelta dell’azienda di avviare un processo di dematerializzazione degli archivi, per limitare l’utilizzo di carta e privilegiare la digitalizzazione. Per incentivare la diffusione della mobilità elettrica, inoltre, nel parcheggio aziendale sono disponibili i punti di ricarica per i veicoli elettrici.

Il cuore pulsante del nuovo Head Quarter è la Sala Operativa, progettata per essere visibile dall’esterno grazie alle vetrate trasparenti e funzionale al lavoro quotidiano. La Sala Operativa è suddivisa in due aree: un’area operativa studiata per garantire una buona visibilità del videowall da tutte le postazioni e fornita delle attrezzature necessarie al monitoraggio costante ed h24 della circolazione ferroviaria, e un’area risto/relax per permettere di gestire lo stress nei momenti di gestione straordinaria, senza lasciare la postazione.

La tecnologia negli uffici è all’avanguardia e supportata dalla rete 5G: i ledwall di ultima generazione, infatti, sono dedicati agli spazi operativi; i display Led multifunzionali sono presenti nella hall e nella sala dedicata al Consiglio di Amministrazione; i videoproiettori, le lavagne digitali e i display touch sono a disposizione nelle sale riunioni e nelle aule di formazione. In particolare, le aule formazione presenti sono flessibili, delimitate da pareti mobili e adattabili al tipo di formazione richiesta, con una capienza da 10 a 60 persone, nel rispetto delle distanze minime di sicurezza. 

Per favorire il benessere psicofisico del personale è stata realizzata anche una vasta area ristoro suddivisa in 3 zone: una zona informal meeting per brevi incontri; un’area relax con arredi morbidi e un tavolo da ping-pong convertibile in tavolo da pranzo o per riunioni informali; e area break dinamica attrezzata con mobili-cucina comprensivi di elettrodomestici. Nelle aree ristoro presente ai piani, invece, sono state installate delle vending machines customizzate con i colori aziendali, per ‘sentirsi a casa’, provviste di un sistema di monitoraggio dei consumi per personalizzare e gestire il rifornimento a distanza, ed una fornitura di alimenti sani e leggeri, oltre alle bevande calde e fredde, con un’ampia scelta adatta a tutte le esigenze.

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti