22 February 2024

Ita Airways: la vendita slitta a luglio (siamo sicuri che sarà luglio?)

[ 2 ]

Alfredo Altavilla

Allora riepiloghiamo: il ministro dell’economia Franco aveva promesso di chiudere il dossier Ita entro la fine di giugno. Il presidente del vettore Altavilla, con una sicurezza che si è dimostrata eccessiva, aveva confermato: «Entro gli ultimi giorni di luglio chiuderemo la pratica della vendita». 

Siamo a fine giugno e la vendita non c’è. Perché? per i soliti ritardi, le solite incomprensioni, i dati che non coincidono, le valutazioni troppo distanti ecc ecc ecc. Per cui le dichiarazioni magicamente cambiano. Sentiamo Altavilla riportato da Il Sole 24 Ore: ««Sperabilmente il Mef potrà esprimersi nel giro di pochi giorni, quindi sostanzialmente siamo nei tempi. Considerando gli standard della vecchia Alitalia, non mi pare che una settimana o dieci giorni in più spostino l’asse del problema».

Non ripetere gli errori

Ma caro Altavilla è proprio questo il punto – (a parte il fatto che non siamo sostanzialmente nei tempi. Una cosa è giugno, un’altra luglio). Non ripetere gli errori del passato. Non allungare il brodo, evitando di mischiare il nome di Alitalia con quello di Ita Airways. Se questo concetto non è ancora chiaro alla dirigenza che dovrebbe condurre in porto l’affare stiamo freschi.

Infine, e questa è una richiesta che facciamo al Mef e al management Ita Airways. Ci dite per favore quale sarà il destino di Ita Airways una volta conclusa l’acquisizione? Lo vorremmo sapere se diventa una succursale di Msc per i clienti delle crociere, o, peggio, una derivazione di Lufthansa. Insomma diteci qualcosa (naturalmente anche se a spuntarla fosse la cordata Air France).

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461988 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_382236" align="alignleft" width="300"] Un villaggio Club del Sole[/caption] Nuove figure per i reparti di ricevimento, sala, bar, cucina, direzione/amministrazione, market e manutenzione delle aree green, per un totale di 700 posizioni aperte. E' partita la campagna di selezione per la stagione 2024 di Club del Sole. La ricerca  è rivolta a tutti i professionisti già affermati nel settore turistico-alberghiero, ma anche ai profili giovani che si stanno approcciando al mondo del lavoro; la compagnia si propone, infatti, come azienda post-diploma per gli allievi delle scuole alberghiere di tutta Italia. Il gruppo offre da tre a sette mesi di contratto stagionale in base ai ruoli e alle mansioni, con opportunità di formazione, crescita professionale e stabilizzazione, oltre a formule di contratto con alloggio per la stagione. Primo importante appuntamento da segnare in agenda, il recruiting day di martedì 12 marzo 2024, organizzato da Club del Sole in collaborazione con la regione Friuli-Venezia Giulia, che si terrà in uno dei villaggi del gruppo, il Marina Julia Family Camping Village di Monfalcone. Nello specifico, nelle strutture del gruppo ubicate sul territorio della regione sono 80 le posizioni aperte. Per iscriversi occorre effettuare la registrazione e caricare il proprio curriculum entro domenica 3 marzo, collegandosi al sito della regione Friuli-Venezia Giulia, sezione Giovani Fvg. Qualche giorno prima, il 29 febbraio 2024, Club del Sole sarà anche a Napoli in occasione della job fair Tfp Summit, che si terrà presso l’hotel Ramada. Anche in questo caso l’iscrizione verrà effettuata esclusivamente online. Grande attenzione è destinata pure alla formazione del personale. Una volontà che si manifesta attraverso la promozione di attività di internal branding, l'istituzione della Club del Sole Academy come ente formativo interno e il continuo potenziamento dei modelli organizzativi e dei sistemi di performance e comunicazione interna. Nel 2023, il gruppo ha erogato oltre 8 mila ore di formazione attraverso lo stesso ente formativo interno, assunto più di 1.200 persone e firmato 172 contratti a tempo indeterminato. [post_title] => Al via la campagna di recruiting Club del Sole: 700 le posizioni aperte [post_date] => 2024-02-21T11:29:34+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708514974000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461969 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Due flyer dedicati a Giappone e Malesia a completare la nuova programmazione Oriente di Going. Una destinazione che il to di casa Msc sta spingendo per il 2024, insieme all'Africa subsahariana. Quello italiano, in particolare, risulta il secondo mercato del turismo europeo verso il paese del Sol levante secondo le ultime analisi della Japan national tourism organization; inoltre, le facilitazioni delle connessioni aeree, grazie al code share tra Ita Airways e All Nippon Airways, non potranno che rafforzare il trend. Quanto alla Malesia, l’arrivo di brand di alto profilo dell’hospitality si allinea alla ricerca di qualità che Going attua in ogni proposta di viaggio, così come la missione della destinazione di essere riconosciuta come hotspot globale dell’ecoturismo esprime la volontà di mettere al primo posto il tema della protezione degli habitat naturali come cultura del viaggio. Il flyer Giappone, in particolare, si presenta con due tour pronti a soddisfare sia viaggiatori che per la prima volta si affacciano alla destinazione, sia coloro che vogliono approfondire. I tesori del Giappone di 12 giorni invita a un colpo d’occhio su antico e moderno, su tradizione e innovazione: dalle cime del monte Fuji a Tokyo, dalle terme di Kaga Onsen alla food experience di Osaka, da Hiroshima a Kyoto. Con le Meraviglie del Sol levante, di 14 giorni, si va più a fondo nella storia millenaria e nel caleidoscopio del paese: partendo da Hiroshima, il viaggio tra passato e futuro sull’altissima velocità dei treni Shinkansen prosegue verso Kyoto, Nagoya e Tokyo, lungo l’antica strada commerciale Nakasendo. L’opuscolo sulla Malesia invece porta con sé l’itinerario di nove giorni il Meglio della penisola: dai grattacieli di Kuala Lumpur fino a Penang passando per il Taman Negara national park, tra le foreste pluviali più antiche del pianeta e il paesaggio collinare delle Cameron Highlands. Infine, un Grand Tour del Borneo di dieci giorni che parte da Kuching, capitale del Sarawak con i padiglioni cinesi, prosegue per Kota Kinabalu, si avventura lungo il fiume Kinabatangan, per concludersi a Sepilok. [post_title] => Giappone e Malesia tra le destinazioni top dell'Oriente di Going [post_date] => 2024-02-21T10:40:57+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708512057000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461960 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Breeze Airways ha siglato un ordine per altri A220-300, portando così a 90 il totale degli ordini fermi della compagnia aerea per questo tipo di aeromobile e rendendo Breeze il terzo cliente a livello mondiale per l'A220. Il vettore ha preso in consegna il suo primo Airbus A220 nel dicembre 2021 e sta operando con 20 aeromobili (a partire da fine gennaio 2024) in tutti gli Stati Uniti; entro la fine del 2024 utilizzerà una flotta di soli Airbus A220 per le sue operazioni commerciali. «Grazie alle sue prestazioni  l'A220 è l'aeromobile perfetto per aiutare Breeze a raggiungere il suo obiettivo di fornire un servizio nonstop sulle rotte meno servite degli Stati Uniti - ha dichiarato Benoît de Saint-Exupéry, evp sales, commercial aircraft, Airbus -. L'aeromobile offre operazioni efficienti e un'esperienza eccezionale per i passeggeri, il tutto operando con l'impronta di carbonio più bassa al mondo per i velivoli a corridoio singolo e con un'impronta acustica inferiore».  Attualmente Breeze offre un mix di oltre 150 rotte annuali e stagionali attraverso un network di 50 città in 27 stati.     [post_title] => Breeze Airways volerà con una flotta di soli A220 entro fine 2024: ordinati altri 10 velivoli [post_date] => 2024-02-21T09:49:44+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708508984000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461948 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Etihad Airways ha lanciato una nuova collezione di amenity kit e loungewear creata in collaborazione con Giorgio Armani e con il marchio di benessere di lusso Espa.  L'incontro tra la raffinata eleganza di Giorgio Armani e la rinomata ospitalità emiratina di Etihad offrirà un'esperienza di volo senza precedenti agli ospiti che volano in classe The Residence, First e Business. La nuova gamma di prodotti di stile comprende amenity kit su misura per ogni cabina premium, oltre a loungewear e pantofole di lusso firmate. I kit saranno progressivamente introdotti a bordo a partire dalla fine di febbraio. La partnership estende la pluripremiata collaborazione di Etihad con Armani/Casa, lanciata a bordo nel 2023 e caratterizzata da stoviglie e arredi morbidi a marchio congiunto nella classe Business di Etihad. «Oltre a offrire comodità, stile e lusso in volo, i nostri ospiti porteranno a casa la propria amenity bag co-brandizzata Giorgio Armani da utilizzare in viaggio o a casa - ha affermato Turky Al Hammadi, head of product and hospitality della compagnia di Abu Dhabi -. Queste ricercate borse sono disponibili in colori e stili da collezione, il che significa che i frequent flyer possono costruire la loro personale collezione 'Giorgio Armani'. Abbiamo anche introdotto una gamma gratuita di tote bag eleganti e funzionali per i nostri ospiti dei voli più lunghi in Economy. Queste borse non solo saranno un pratico regalo, ma ci aiuteranno a ridurre ulteriormente la plastica monouso». [post_title] => Etihad Airways: Giorgio Armani firma il nuovo, lussuoso amenity kit del vettore [post_date] => 2024-02-21T09:30:31+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708507831000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461859 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_461860" align="alignleft" width="300"] Il nuovo resort Our Habitas a Ras Abrouq in Qatar[/caption] A solo un'ora di auto da Doha, la capitale del Qatar, tra dune calcaree, acque cristalline e tramonti maestosi è stato recentemente inaugurato il resort Ras Abrouq, nato dalla joint venture tra Our Habitas e Qatar Airways: 42 ville che si rifanno idealmente allo stile delle tende del deserto, in versione luxury, arredate con tonalità della terra, trame naturali ed elementi di design locale, forniscono un'interpretazione moderna del tessuto culturale della regione. Di diversa grandezza, possono ospitare fino a un massimo di otto persone e offrono un’esperienza unica grazie anche alla piscina privata e a un'ampia terrazza dalla quale ammirare le acque del golfo Persico. La filosofia del gruppo Our Habitas è rappresentata appieno anche in questo nuovo resort, dove musica, benessere, arte, avventura, cibo e apprendimento rendono unica l’esperienza del viaggio.  «Attraverso questi pilastri creiamo mondi magici in cui gli estranei diventano amici e gli amici diventano familiari. Questo è ciò che chiamiamo lusso per l'anima» dichiarano dalla direzione di Our Habitas Ras Abrouq. Il resort è situato ai margini della riserva della biosfera di Al-Reem, protetta dall'Unesco, e l’attenzione al territorio si ritrova anche nell’offerta gastronomica del ristorante Qissa, che propone piatti della tradizione locale preparati con ingredienti freschi di provenienza dai produttori del territorio, e permette di cenare godendo di uno dei tramonti più affascinanti sul golfo Persico. Gli ospiti vengono accolti al resort con una welcome ceremony, che regala un'esperienza di rilassamento e meditazione avvolti dall'incenso. E durante tutto il soggiorno sono davvero numerose le attività tra cui scegliere: sport acquatici come kayak e stand up paddleboarding, paddle tennis e avventure sulla terraferma, tra cui mountain bike, escursioni ed esplorazioni nel deserto. Ma anche yoga rigenerante all'alba, respirazione e cerimonie sonore illuminate dalle stelle per un'esperienza multisensoriale. Ad Our Habitas Ras Abrouq è possibile inoltre immergersi in antiche tradizioni, come l'artigianato della ceramica, l'arte della calligrafia e i laboratori di tessitura Al Sadu. L'amministratore delegato del gruppo Qatar Airways, Badr Mohammed Al-Meer ha dichiarato: «In qualità di compagnia aerea di bandiera dello stato del Qatar, stiamo contribuendo a portare avanti la Visione nazionale 2030 attraverso le nostre partnership. Insieme a Our Habitas stiamo lavorando per sbloccare il futuro dei viaggi curando esperienze innovative uniche nel loro genere. La nostra Habitas Ras Abrouq è davvero una destinazione desertica del Qatar di una bellezza mozzafiato e ora i viaggiatori di tutto il mondo, attraverso la rete Qatar Airways, possono sperimentare questo paesaggio in un modo unico quando volano a Doha». [gallery ids="461861,461863,461864,461866,461865,461862"] [post_title] => In Qatar aperto il nuovo resort nato dalla jv tra Our Habitas e Qatar Airways [post_date] => 2024-02-21T09:21:08+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( [0] => discover-qatar [1] => qatar [2] => qatar-airways ) [post_tag_name] => Array ( [0] => discover qatar [1] => Qatar [2] => qatar airways ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708507268000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461946 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Con il ritorno su Venezia, dal prossimo 12 giugno con voli giornalieri, Qatar Airways moltiplica le opportunità a disposizione dei passeggeri per raggiungere destinazioni quali Giappone, Cina, Australia e Thailandia attraverso l’Hamad International Airport di Doha. E fino al 29 febbraio, la compagnia promuove i voli con tariffe a partire da 429 euro, per viaggiare dal 12 giugno 2024. La promozione si ispira alla Via della Seta che attraversava l'Asia Centrale e il Medio Oriente, collegando la Cina all'Asia Minore e al Mediterraneo, passando per il Giappone e l'India. Ma una relazione ancora più importante lega Venezia all'Oriente: fu infatti Marco Polo, il giovane mercante veneziano, a intraprendere nel 1271 il viaggio in Oriente lungo la Via della Seta per stabilire nuovi rapporti commerciali tra le due civiltà. Per ripercorrere i passi del celebre viaggiatore, è possibile pianificare un itinerario che parte proprio dalla cosmopolita Venezia attraverso i luoghi del passato, punti di incontro tra Oriente e Occidente. Tra le destinazioni di questo itinerario nella storia non può mancare l'Uzbekistan, raggiungibile grazie alla nuova rotta di Qatar Airways per Tashkent, nel cuore dell'Asia Centrale, una regione nota per la sua ricca storia e multiculturalità, condivisa con i Paesi confinanti del Kazakistan, Turkmenistan, Tagikistan e Kirghizistan. La destinazione è la seconda città del Kazakistan servita dalla Compagnia aerea nazionale dello Stato del Qatar nel mercato dell'Asia centrale dopo Almaty. Imperdibile in questo viaggio è anche la Cina, che ora può essere visitata senza visto dall'Italia e dove Qatar Airways vola 33 volte a settimana verso le città di Pechino, Shanghai, Guangzhou, Hangzhou, Chengdu, Wenzhou e Chongqing. [post_title] => Qatar Airways promuove il ritorno su Venezia e le rotte lungo la Via della Seta [post_date] => 2024-02-21T09:15:03+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708506903000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461924 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Potrebbe essere Gianluigi Aponte a mettere le mani sul Bauer di Venezia. Nonostante la proprietà abbia recentemente smentito l'intenzione di vendere la struttura, alcune indiscrezioni raccolte da La Repubblica vedrebbero il patron del gruppo Msc in prima fila per l'acquisizione dello storico albergo sulla Laguna: l'hotel acquisito nel 2020 da Signa, il gruppo austriaco di proprietà del miliardario René Benko, protagonista di quello che è già stato definito il più grande default della storia europea recente. La mossa di Aponte sarebbe finalizzata ad accrescere ulteriormente la presenza della propria compagnia all'interno dell'industria turistica italiana. D'altronde i capitali non mancano a Msc che, con i prezzi dei noli saliti di circa il 70% dallo scoppio della crisi di Suez, continua a macinare profitti. Entro marzo, si attende in particolare il via libera di Bruxelles all'acquisizione definitiva di Italo, con il gruppo italo-svizzero che sarebbe già al lavoro per potenziare il numero di treni in circolazione di una trentina di unità. E poi c'è la vicenda Ita, che pare non ancora chiusa. Con Aponte che rimane alla finestra in attesa di capire le decisioni dell'Antitrust Ue sulle condizioni che imporrà a Lufthansa per l'acquisto della compagnia italiana. [post_title] => Aponte, Msc, mette gli occhi sul Bauer di Venezia? [post_date] => 2024-02-20T12:00:07+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708430407000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461921 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Val Gardena, o Grödnertal se si usa la denominazione in lingua tedesca, è senza ombra di dubbio una delle valli più note di tutto il territorio altoatesino. Qui ogni anno il flusso turistico è impressionante; le stagioni di punta sono quella estiva e quella invernale, ma anche la primavera e l’autunno sono due periodi bellissimi per ammirare questa zona che ha la fortuna di poter vantare molte bellezze naturali, ma anche incantevoli paesi come Ortisei, Selva di Val Gardena e Santa Cristina, tre località bagnate dal Rio Gardena che percorre questa splendida valle. Ora, per quanto qualsiasi periodo dell’anno possa offrire al visitatore qualcosa di altamente suggestivo, ci troviamo nel pieno della stagione invernale ed è quindi delle possibilità che si hanno a disposizione in questo periodo che vogliamo parlarvi, ma prima di farlo vogliamo spassionatamente suggerirvi di prenotare la vostra settimana bianca in questo hotel in Val Gardena con mezza pensione, l’Hotel La Perla, una struttura 4 stelle nel cuore delle Dolomiti, nella splendida località di Ortisei e gestita da più di 50 anni dalla famiglia Kelder (l’inaugurazione risale al 26 dicembre 1963). Oggi gli ospiti dell'hotel hanno a disposizione numerosi servizi di alto livello: piscine, saune, area fitness, idromassaggio zone per il relax e tanto altro. Per di più, nel corso della stagione invernale l’hotel regala ai suoi ospiti il Dolomiti Explorer, un pacchetto che prevede la possibilità, dal lunedì al venerdì, di conoscere un’area sciistica del comprensorio Dolomiti Superski in compagnia di uno dei maestri di sci della scuola di Ortisei. Altre opportunità sono il pacchetto gratuito “sci service” (bus navetta, acquisto dello skipass in hotel, noleggio sci, deposito sci ecc.), il pacchetto “Val Gardena Active” e il Floc Shuttle Service dedicato ai bambini, ovvero il servizio navetta dall’hotel fino alla scuola sciistica di Ortisei. L’inverno in Val Gardena: dallo sci alle escursioni con le ciaspole Perché scegliere la Val Gardena per una vacanza invernale? Presto detto, perché qui avrete a disposizione una delle aree sciistiche più belle del territorio dolomitico, ovvero la zona Val Gardena/Alpe di Siusi appartenente all’associazione Dolomiti Superski. Per chi pratica lo sci alpino ci sono piste per tutti i gusti per un totale di circa 180 km. Le piste rosse (media difficoltà) sono circa 110 km, quelle più facili, le piste blu, sono circa 52 km, mentre i rimanenti 18 km sono di piste nere, quelle adatte agli sciatori più esperti, come per esempio “La Ria” (espressione che in ladino gardenese significa “la difficile”, “la cattiva”); è stata inaugurata da pochi anni e ha pendenze fino al 52%. Da non perdere ci sono poi le cosiddette “Legendary 8”, bellissime piste ricche di storia. Grande divertimento anche per gli snowboarder in Val Gardena grazie al Funpark Sassolungo-Val Gardena e allo Snowpark Sassolungo-Val Gardena. Per quanto riguarda i più piccoli, a Ortisei si trova lo Snowpark Furdenan, aperto tutti i giorni dalle 9 alle 16. Un divertimento alternativo lo si può trovare a monte della funicolare Resciesa a Ortisei, da qui parte infatti una bellissima pista da slittino lunga circa 3 km. Se invece siete dei fondisti, potete recarvi nella vicina Santa Cristina, presso il Centro di Fondo Monte Pana. Qui troverete possibilità per tutti, dal principiante all’esperto. In Val Gardena, infine, sono moltissime le possibilità per praticare entusiasmanti escursioni con le ciaspole.   [post_title] => Val Gardena: perché sceglierla per una vacanza invernale? [post_date] => 2024-02-20T11:36:50+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio [1] => informazione-pr ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio [1] => Informazione PR ) [post_tag] => Array ( [0] => alpe-di-siusi-alto-adige [1] => grodnertal [2] => ortisei [3] => sci-alpino-val-gardena [4] => sci-val-gardena [5] => sciare-nella-val-gardena [6] => selva-di-val-gardena-e-santa-cristina [7] => settimana-bianca-val-gardena [8] => vacanze-invernali-alpe-di-siusi [9] => vacanze-invernali-in-val-gardena [10] => vacanze-sulla-neve-in-val-gardena [11] => val-gardena ) [post_tag_name] => Array ( [0] => alpe di siusi alto adige [1] => Grödnertal [2] => Ortisei [3] => sci alpino val gardena [4] => sci Val Gardena [5] => sciare nella Val Gardena [6] => Selva di Val Gardena e Santa Cristina [7] => settimana bianca Val Gardena [8] => vacanze invernali alpe di siusi [9] => vacanze invernali in val gardena [10] => vacanze sulla neve in Val Gardena [11] => val gardena ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708429010000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461914 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L’Alpe di Siusi è una notissima meta vacanziera dell’Alto Adige situata nel cuore del territorio dolomitico. La circondano picchi montuosi di rara bellezza e suggestivi pascoli verdi. Le stagioni turistiche di punta sono quelle quella estiva e quella invernale, ma anche durante la primavera e l’autunno non mancano i visitatori in cerca di panorami mozzafiato, benessere e relax. Quando si apre la stagione sciistica, nella prima settimana di dicembre, le piste del comprensorio sciistico brulicano di appassionati che fin dalla mattina mettono alla prova le loro doti sugli sci. Se anche voi siete fra quelli che amano le varie discipline invernali, dovreste prendere in considerazione una settimana bianca in questo paradiso terrestre magari soggiornando in questo eccezionale eccezionale hotel 5 stelle sull'Alpe di Siusi, il Seiser Alm Urthaler di Compaccio, una struttura di grande raffinatezza ed eleganza gestita dalla famiglia Urthaler da ben quattro generazioni. Al Seiser Alm Urthaler gli ospiti possono usufruire di molti servizi di alto livello; solo per citarne alcuni: piscina panoramica interna con acqua riscaldata a 30 °C, piscina all’aperto, area saune (con sauna finlandese, bagno turco e biosauna), percorso Kneipp, zona relax con accesso al giardino, area fitness di 200 metri quadrati, trattamenti benessere di vario tipo (massaggi, peeling, bagno al fieno ecc.), cucina gourmet, cantina di vini e tanto altro ancora. Compaccio, la località ideale per divertirsi sull’Alpe di Siusi Scegliere di soggiornare a Compaccio è un’ottima idea per una vacanza estiva o per una settimana bianca sull’Alpe di Siusi. Da qui partono cabinovie e seggiovie che portano sull’altopiano più esteso d’Europa. Bellissimo è poi il panorama che lo circonda. Il comprensorio sciistico dell’Alpe di Siusi Non c’è un’attività invernale che non si possa svolgere soggiornando sull’Alpe di Siusi. L’area sciistica dell’Alpe, unita a quella della Val Gardena, forma un comprensorio sciistico di eccezionale livello che arriva a contare circa 180 km di piste e 79 impianti di risalita. Si deve poi sottolineare la presenza del Re Laurino Snowpark Alpe di Siusi, considerato il migliore snowpark d’Italia; non è certo un caso che abbia ricevuto molti riconoscimenti. Anche l’offerta per lo sci di fondo è notevolissima tant’è che qui vengono spesso ad allenarsi anche campioni di livello internazionale. Si ricordano per esempio la pista Compaccio-Ritsch-Compaccio (5,4 km), la pista Möser (5,5 km), la pista Col del Lupo (8,9 km), la pista Hartl (12 km), la pista Panorama (11,3) e diverse altre. Sull’Alpe di Siusi si possono poi fare interessanti e rilassanti escursioni invernali; la rete di sentieri ha una lunghezza di circa 60 km. Sul sito ufficiale dell’Alpe di Siusi si possono trovare diverse indicazioni sui sentieri da percorrere con la specifica della lunghezza e del grado di difficoltà. Se poi sentite il bisogno di un po’ di romanticismo potreste prenotare una gita in carrozza sulla neve; vi godrete panorami innevati stupendi. Per le prenotazioni basta recarsi all’Ufficio Informazioni di Compaccio. Si devono infine segnalare diverse altre iniziative invernali come per esempio i tour guidati a Castel Prösels (XIII sec.) a Fiè allo Sciliar; dopo un tour di un'ora, viene servita una bibita calda. Nel mese di marzo 2024 inoltre, dal 14 al 16 e dal 20 al 22, si terrà la 16esima edizione di Swing on Snow; è una manifestazione che prevede che per 6 giorni al mattino gli sciatori e gli snowboarder siano accompagnati dalle note musicali di varie band. A mezzogiorno invece saranno gli ospiti delle baite a godere delle melodie. Insomma, non c’è proprio modo di annoiarsi durante una settimana bianca sull’Alpe di Siusi. [post_title] => Alpe di Siusi: perché sceglierla per una settimana bianca? [post_date] => 2024-02-20T11:30:08+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio [1] => informazione-pr ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio [1] => Informazione PR ) [post_tag] => Array ( [0] => alpe-di-siusi [1] => alto-adige [2] => comprensorio-sciistico-compaccio [3] => hotel-5-stelle-alpe-di-siusi-alto-adige [4] => hotel-5-stelle-compaccio [5] => hotel-a-compaccio [6] => hotel-di-lusso-alto-adige [7] => sciare-a-compaccio [8] => seiser-alm-urthaler-di-compaccio [9] => settimana-bianca-compaccio-alto-adige [10] => vacanze-in-alto-adige ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Alpe di Siusi [1] => Alto Adige [2] => comprensorio sciistico compaccio [3] => hotel 5 stelle alpe di siusi alto adige [4] => hotel 5 stelle compaccio [5] => hotel a compaccio [6] => hotel di lusso alto adige [7] => sciare a compaccio [8] => Seiser Alm Urthaler di Compaccio [9] => settimana bianca compaccio alto adige [10] => vacanze in alto adige ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708428608000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "ita airways 3" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":24,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1898,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461988","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_382236\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Un villaggio Club del Sole[/caption]\r\n\r\nNuove figure per i reparti di ricevimento, sala, bar, cucina, direzione/amministrazione, market e manutenzione delle aree green, per un totale di 700 posizioni aperte. E' partita la campagna di selezione per la stagione 2024 di Club del Sole. La ricerca  è rivolta a tutti i professionisti già affermati nel settore turistico-alberghiero, ma anche ai profili giovani che si stanno approcciando al mondo del lavoro; la compagnia si propone, infatti, come azienda post-diploma per gli allievi delle scuole alberghiere di tutta Italia. Il gruppo offre da tre a sette mesi di contratto stagionale in base ai ruoli e alle mansioni, con opportunità di formazione, crescita professionale e stabilizzazione, oltre a formule di contratto con alloggio per la stagione.\r\nPrimo importante appuntamento da segnare in agenda, il recruiting day di martedì 12 marzo 2024, organizzato da Club del Sole in collaborazione con la regione Friuli-Venezia Giulia, che si terrà in uno dei villaggi del gruppo, il Marina Julia Family Camping Village di Monfalcone. Nello specifico, nelle strutture del gruppo ubicate sul territorio della regione sono 80 le posizioni aperte. Per iscriversi occorre effettuare la registrazione e caricare il proprio curriculum entro domenica 3 marzo, collegandosi al sito della regione Friuli-Venezia Giulia, sezione Giovani Fvg. Qualche giorno prima, il 29 febbraio 2024, Club del Sole sarà anche a Napoli in occasione della job fair Tfp Summit, che si terrà presso l’hotel Ramada. Anche in questo caso l’iscrizione verrà effettuata esclusivamente online.\r\n\r\nGrande attenzione è destinata pure alla formazione del personale. Una volontà che si manifesta attraverso la promozione di attività di internal branding, l'istituzione della Club del Sole Academy come ente formativo interno e il continuo potenziamento dei modelli organizzativi e dei sistemi di performance e comunicazione interna. Nel 2023, il gruppo ha erogato oltre 8 mila ore di formazione attraverso lo stesso ente formativo interno, assunto più di 1.200 persone e firmato 172 contratti a tempo indeterminato.","post_title":"Al via la campagna di recruiting Club del Sole: 700 le posizioni aperte","post_date":"2024-02-21T11:29:34+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1708514974000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461969","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Due flyer dedicati a Giappone e Malesia a completare la nuova programmazione Oriente di Going. Una destinazione che il to di casa Msc sta spingendo per il 2024, insieme all'Africa subsahariana. Quello italiano, in particolare, risulta il secondo mercato del turismo europeo verso il paese del Sol levante secondo le ultime analisi della Japan national tourism organization; inoltre, le facilitazioni delle connessioni aeree, grazie al code share tra Ita Airways e All Nippon Airways, non potranno che rafforzare il trend. Quanto alla Malesia, l’arrivo di brand di alto profilo dell’hospitality si allinea alla ricerca di qualità che Going attua in ogni proposta di viaggio, così come la missione della destinazione di essere riconosciuta come hotspot globale dell’ecoturismo esprime la volontà di mettere al primo posto il tema della protezione degli habitat naturali come cultura del viaggio.\r\n\r\nIl flyer Giappone, in particolare, si presenta con due tour pronti a soddisfare sia viaggiatori che per la prima volta si affacciano alla destinazione, sia coloro che vogliono approfondire. I tesori del Giappone di 12 giorni invita a un colpo d’occhio su antico e moderno, su tradizione e innovazione: dalle cime del monte Fuji a Tokyo, dalle terme di Kaga Onsen alla food experience di Osaka, da Hiroshima a Kyoto. Con le Meraviglie del Sol levante, di 14 giorni, si va più a fondo nella storia millenaria e nel caleidoscopio del paese: partendo da Hiroshima, il viaggio tra passato e futuro sull’altissima velocità dei treni Shinkansen prosegue verso Kyoto, Nagoya e Tokyo, lungo l’antica strada commerciale Nakasendo.\r\n\r\nL’opuscolo sulla Malesia invece porta con sé l’itinerario di nove giorni il Meglio della penisola: dai grattacieli di Kuala Lumpur fino a Penang passando per il Taman Negara national park, tra le foreste pluviali più antiche del pianeta e il paesaggio collinare delle Cameron Highlands. Infine, un Grand Tour del Borneo di dieci giorni che parte da Kuching, capitale del Sarawak con i padiglioni cinesi, prosegue per Kota Kinabalu, si avventura lungo il fiume Kinabatangan, per concludersi a Sepilok.","post_title":"Giappone e Malesia tra le destinazioni top dell'Oriente di Going","post_date":"2024-02-21T10:40:57+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1708512057000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461960","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Breeze Airways ha siglato un ordine per altri A220-300, portando così a 90 il totale degli ordini fermi della compagnia aerea per questo tipo di aeromobile e rendendo Breeze il terzo cliente a livello mondiale per l'A220.\r\n\r\nIl vettore ha preso in consegna il suo primo Airbus A220 nel dicembre 2021 e sta operando con 20 aeromobili (a partire da fine gennaio 2024) in tutti gli Stati Uniti; entro la fine del 2024 utilizzerà una flotta di soli Airbus A220 per le sue operazioni commerciali.\r\n\r\n«Grazie alle sue prestazioni  l'A220 è l'aeromobile perfetto per aiutare Breeze a raggiungere il suo obiettivo di fornire un servizio nonstop sulle rotte meno servite degli Stati Uniti - ha dichiarato Benoît de Saint-Exupéry, evp sales, commercial aircraft, Airbus -. L'aeromobile offre operazioni efficienti e un'esperienza eccezionale per i passeggeri, il tutto operando con l'impronta di carbonio più bassa al mondo per i velivoli a corridoio singolo e con un'impronta acustica inferiore». \r\n\r\nAttualmente Breeze offre un mix di oltre 150 rotte annuali e stagionali attraverso un network di 50 città in 27 stati.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Breeze Airways volerà con una flotta di soli A220 entro fine 2024: ordinati altri 10 velivoli","post_date":"2024-02-21T09:49:44+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1708508984000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461948","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Etihad Airways ha lanciato una nuova collezione di amenity kit e loungewear creata in collaborazione con Giorgio Armani e con il marchio di benessere di lusso Espa. \r\n\r\nL'incontro tra la raffinata eleganza di Giorgio Armani e la rinomata ospitalità emiratina di Etihad offrirà un'esperienza di volo senza precedenti agli ospiti che volano in classe The Residence, First e Business. La nuova gamma di prodotti di stile comprende amenity kit su misura per ogni cabina premium, oltre a loungewear e pantofole di lusso firmate. I kit saranno progressivamente introdotti a bordo a partire dalla fine di febbraio.\r\n\r\nLa partnership estende la pluripremiata collaborazione di Etihad con Armani/Casa, lanciata a bordo nel 2023 e caratterizzata da stoviglie e arredi morbidi a marchio congiunto nella classe Business di Etihad.\r\n\r\n«Oltre a offrire comodità, stile e lusso in volo, i nostri ospiti porteranno a casa la propria amenity bag co-brandizzata Giorgio Armani da utilizzare in viaggio o a casa - ha affermato Turky Al Hammadi, head of product and hospitality della compagnia di Abu Dhabi -. Queste ricercate borse sono disponibili in colori e stili da collezione, il che significa che i frequent flyer possono costruire la loro personale collezione 'Giorgio Armani'. Abbiamo anche introdotto una gamma gratuita di tote bag eleganti e funzionali per i nostri ospiti dei voli più lunghi in Economy. Queste borse non solo saranno un pratico regalo, ma ci aiuteranno a ridurre ulteriormente la plastica monouso».","post_title":"Etihad Airways: Giorgio Armani firma il nuovo, lussuoso amenity kit del vettore","post_date":"2024-02-21T09:30:31+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1708507831000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461859","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_461860\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Il nuovo resort Our Habitas a Ras Abrouq in Qatar[/caption]\r\n\r\nA solo un'ora di auto da Doha, la capitale del Qatar, tra dune calcaree, acque cristalline e tramonti maestosi è stato recentemente inaugurato il resort Ras Abrouq, nato dalla joint venture tra Our Habitas e Qatar Airways: 42 ville che si rifanno idealmente allo stile delle tende del deserto, in versione luxury, arredate con tonalità della terra, trame naturali ed elementi di design locale, forniscono un'interpretazione moderna del tessuto culturale della regione. Di diversa grandezza, possono ospitare fino a un massimo di otto persone e offrono un’esperienza unica grazie anche alla piscina privata e a un'ampia terrazza dalla quale ammirare le acque del golfo Persico.\r\n\r\nLa filosofia del gruppo Our Habitas è rappresentata appieno anche in questo nuovo resort, dove musica, benessere, arte, avventura, cibo e apprendimento rendono unica l’esperienza del viaggio.  «Attraverso questi pilastri creiamo mondi magici in cui gli estranei diventano amici e gli amici diventano familiari. Questo è ciò che chiamiamo lusso per l'anima» dichiarano dalla direzione di Our Habitas Ras Abrouq.\r\n\r\nIl resort è situato ai margini della riserva della biosfera di Al-Reem, protetta dall'Unesco, e l’attenzione al territorio si ritrova anche nell’offerta gastronomica del ristorante Qissa, che propone piatti della tradizione locale preparati con ingredienti freschi di provenienza dai produttori del territorio, e permette di cenare godendo di uno dei tramonti più affascinanti sul golfo Persico. Gli ospiti vengono accolti al resort con una welcome ceremony, che regala un'esperienza di rilassamento e meditazione avvolti dall'incenso. E durante tutto il soggiorno sono davvero numerose le attività tra cui scegliere: sport acquatici come kayak e stand up paddleboarding, paddle tennis e avventure sulla terraferma, tra cui mountain bike, escursioni ed esplorazioni nel deserto. Ma anche yoga rigenerante all'alba, respirazione e cerimonie sonore illuminate dalle stelle per un'esperienza multisensoriale. Ad Our Habitas Ras Abrouq è possibile inoltre immergersi in antiche tradizioni, come l'artigianato della ceramica, l'arte della calligrafia e i laboratori di tessitura Al Sadu.\r\n\r\nL'amministratore delegato del gruppo Qatar Airways, Badr Mohammed Al-Meer ha dichiarato: «In qualità di compagnia aerea di bandiera dello stato del Qatar, stiamo contribuendo a portare avanti la Visione nazionale 2030 attraverso le nostre partnership. Insieme a Our Habitas stiamo lavorando per sbloccare il futuro dei viaggi curando esperienze innovative uniche nel loro genere. La nostra Habitas Ras Abrouq è davvero una destinazione desertica del Qatar di una bellezza mozzafiato e ora i viaggiatori di tutto il mondo, attraverso la rete Qatar Airways, possono sperimentare questo paesaggio in un modo unico quando volano a Doha».\r\n\r\n[gallery ids=\"461861,461863,461864,461866,461865,461862\"]","post_title":"In Qatar aperto il nuovo resort nato dalla jv tra Our Habitas e Qatar Airways","post_date":"2024-02-21T09:21:08+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":["discover-qatar","qatar","qatar-airways"],"post_tag_name":["discover qatar","Qatar","qatar airways"]},"sort":[1708507268000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461946","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Con il ritorno su Venezia, dal prossimo 12 giugno con voli giornalieri, Qatar Airways moltiplica le opportunità a disposizione dei passeggeri per raggiungere destinazioni quali Giappone, Cina, Australia e Thailandia attraverso l’Hamad International Airport di Doha.\r\nE fino al 29 febbraio, la compagnia promuove i voli con tariffe a partire da 429 euro, per viaggiare dal 12 giugno 2024. La promozione si ispira alla Via della Seta che attraversava l'Asia Centrale e il Medio Oriente, collegando la Cina all'Asia Minore e al Mediterraneo, passando per il Giappone e l'India. Ma una relazione ancora più importante lega Venezia all'Oriente: fu infatti Marco Polo, il giovane mercante veneziano, a intraprendere nel 1271 il viaggio in Oriente lungo la Via della Seta per stabilire nuovi rapporti commerciali tra le due civiltà.\r\nPer ripercorrere i passi del celebre viaggiatore, è possibile pianificare un itinerario che parte proprio dalla cosmopolita Venezia attraverso i luoghi del passato, punti di incontro tra Oriente e Occidente. Tra le destinazioni di questo itinerario nella storia non può mancare l'Uzbekistan, raggiungibile grazie alla nuova rotta di Qatar Airways per Tashkent, nel cuore dell'Asia Centrale, una regione nota per la sua ricca storia e multiculturalità, condivisa con i Paesi confinanti del Kazakistan, Turkmenistan, Tagikistan e Kirghizistan. La destinazione è la seconda città del Kazakistan servita dalla Compagnia aerea nazionale dello Stato del Qatar nel mercato dell'Asia centrale dopo Almaty.\r\nImperdibile in questo viaggio è anche la Cina, che ora può essere visitata senza visto dall'Italia e dove Qatar Airways vola 33 volte a settimana verso le città di Pechino, Shanghai, Guangzhou, Hangzhou, Chengdu, Wenzhou e Chongqing.","post_title":"Qatar Airways promuove il ritorno su Venezia e le rotte lungo la Via della Seta","post_date":"2024-02-21T09:15:03+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1708506903000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461924","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Potrebbe essere Gianluigi Aponte a mettere le mani sul Bauer di Venezia. Nonostante la proprietà abbia recentemente smentito l'intenzione di vendere la struttura, alcune indiscrezioni raccolte da La Repubblica vedrebbero il patron del gruppo Msc in prima fila per l'acquisizione dello storico albergo sulla Laguna: l'hotel acquisito nel 2020 da Signa, il gruppo austriaco di proprietà del miliardario René Benko, protagonista di quello che è già stato definito il più grande default della storia europea recente.\r\n\r\nLa mossa di Aponte sarebbe finalizzata ad accrescere ulteriormente la presenza della propria compagnia all'interno dell'industria turistica italiana. D'altronde i capitali non mancano a Msc che, con i prezzi dei noli saliti di circa il 70% dallo scoppio della crisi di Suez, continua a macinare profitti. Entro marzo, si attende in particolare il via libera di Bruxelles all'acquisizione definitiva di Italo, con il gruppo italo-svizzero che sarebbe già al lavoro per potenziare il numero di treni in circolazione di una trentina di unità. E poi c'è la vicenda Ita, che pare non ancora chiusa. Con Aponte che rimane alla finestra in attesa di capire le decisioni dell'Antitrust Ue sulle condizioni che imporrà a Lufthansa per l'acquisto della compagnia italiana.","post_title":"Aponte, Msc, mette gli occhi sul Bauer di Venezia?","post_date":"2024-02-20T12:00:07+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1708430407000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461921","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Val Gardena, o Grödnertal se si usa la denominazione in lingua tedesca, è senza ombra di dubbio una delle valli più note di tutto il territorio altoatesino. Qui ogni anno il flusso turistico è impressionante; le stagioni di punta sono quella estiva e quella invernale, ma anche la primavera e l’autunno sono due periodi bellissimi per ammirare questa zona che ha la fortuna di poter vantare molte bellezze naturali, ma anche incantevoli paesi come Ortisei, Selva di Val Gardena e Santa Cristina, tre località bagnate dal Rio Gardena che percorre questa splendida valle.\r\n\r\nOra, per quanto qualsiasi periodo dell’anno possa offrire al visitatore qualcosa di altamente suggestivo, ci troviamo nel pieno della stagione invernale ed è quindi delle possibilità che si hanno a disposizione in questo periodo che vogliamo parlarvi, ma prima di farlo vogliamo spassionatamente suggerirvi di prenotare la vostra settimana bianca in questo hotel in Val Gardena con mezza pensione, l’Hotel La Perla, una struttura 4 stelle nel cuore delle Dolomiti, nella splendida località di Ortisei e gestita da più di 50 anni dalla famiglia Kelder (l’inaugurazione risale al 26 dicembre 1963).\r\n\r\nOggi gli ospiti dell'hotel hanno a disposizione numerosi servizi di alto livello: piscine, saune, area fitness, idromassaggio zone per il relax e tanto altro. Per di più, nel corso della stagione invernale l’hotel regala ai suoi ospiti il Dolomiti Explorer, un pacchetto che prevede la possibilità, dal lunedì al venerdì, di conoscere un’area sciistica del comprensorio Dolomiti Superski in compagnia di uno dei maestri di sci della scuola di Ortisei. Altre opportunità sono il pacchetto gratuito “sci service” (bus navetta, acquisto dello skipass in hotel, noleggio sci, deposito sci ecc.), il pacchetto “Val Gardena Active” e il Floc Shuttle Service dedicato ai bambini, ovvero il servizio navetta dall’hotel fino alla scuola sciistica di Ortisei.\r\nL’inverno in Val Gardena: dallo sci alle escursioni con le ciaspole\r\nPerché scegliere la Val Gardena per una vacanza invernale? Presto detto, perché qui avrete a disposizione una delle aree sciistiche più belle del territorio dolomitico, ovvero la zona Val Gardena/Alpe di Siusi appartenente all’associazione Dolomiti Superski.\r\n\r\nPer chi pratica lo sci alpino ci sono piste per tutti i gusti per un totale di circa 180 km. Le piste rosse (media difficoltà) sono circa 110 km, quelle più facili, le piste blu, sono circa 52 km, mentre i rimanenti 18 km sono di piste nere, quelle adatte agli sciatori più esperti, come per esempio “La Ria” (espressione che in ladino gardenese significa “la difficile”, “la cattiva”); è stata inaugurata da pochi anni e ha pendenze fino al 52%. Da non perdere ci sono poi le cosiddette “Legendary 8”, bellissime piste ricche di storia.\r\n\r\nGrande divertimento anche per gli snowboarder in Val Gardena grazie al Funpark Sassolungo-Val Gardena e allo Snowpark Sassolungo-Val Gardena.\r\n\r\nPer quanto riguarda i più piccoli, a Ortisei si trova lo Snowpark Furdenan, aperto tutti i giorni dalle 9 alle 16.\r\n\r\nUn divertimento alternativo lo si può trovare a monte della funicolare Resciesa a Ortisei, da qui parte infatti una bellissima pista da slittino lunga circa 3 km.\r\n\r\nSe invece siete dei fondisti, potete recarvi nella vicina Santa Cristina, presso il Centro di Fondo Monte Pana. Qui troverete possibilità per tutti, dal principiante all’esperto.\r\n\r\nIn Val Gardena, infine, sono moltissime le possibilità per praticare entusiasmanti escursioni con le ciaspole.\r\n\r\n ","post_title":"Val Gardena: perché sceglierla per una vacanza invernale?","post_date":"2024-02-20T11:36:50+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio","informazione-pr"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio","Informazione PR"],"post_tag":["alpe-di-siusi-alto-adige","grodnertal","ortisei","sci-alpino-val-gardena","sci-val-gardena","sciare-nella-val-gardena","selva-di-val-gardena-e-santa-cristina","settimana-bianca-val-gardena","vacanze-invernali-alpe-di-siusi","vacanze-invernali-in-val-gardena","vacanze-sulla-neve-in-val-gardena","val-gardena"],"post_tag_name":["alpe di siusi alto adige","Grödnertal","Ortisei","sci alpino val gardena","sci Val Gardena","sciare nella Val Gardena","Selva di Val Gardena e Santa Cristina","settimana bianca Val Gardena","vacanze invernali alpe di siusi","vacanze invernali in val gardena","vacanze sulla neve in Val Gardena","val gardena"]},"sort":[1708429010000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461914","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L’Alpe di Siusi è una notissima meta vacanziera dell’Alto Adige situata nel cuore del territorio dolomitico. La circondano picchi montuosi di rara bellezza e suggestivi pascoli verdi. Le stagioni turistiche di punta sono quelle quella estiva e quella invernale, ma anche durante la primavera e l’autunno non mancano i visitatori in cerca di panorami mozzafiato, benessere e relax.\r\n\r\nQuando si apre la stagione sciistica, nella prima settimana di dicembre, le piste del comprensorio sciistico brulicano di appassionati che fin dalla mattina mettono alla prova le loro doti sugli sci.\r\n\r\nSe anche voi siete fra quelli che amano le varie discipline invernali, dovreste prendere in considerazione una settimana bianca in questo paradiso terrestre magari soggiornando in questo eccezionale eccezionale hotel 5 stelle sull'Alpe di Siusi, il Seiser Alm Urthaler di Compaccio, una struttura di grande raffinatezza ed eleganza gestita dalla famiglia Urthaler da ben quattro generazioni.\r\n\r\nAl Seiser Alm Urthaler gli ospiti possono usufruire di molti servizi di alto livello; solo per citarne alcuni: piscina panoramica interna con acqua riscaldata a 30 °C, piscina all’aperto, area saune (con sauna finlandese, bagno turco e biosauna), percorso Kneipp, zona relax con accesso al giardino, area fitness di 200 metri quadrati, trattamenti benessere di vario tipo (massaggi, peeling, bagno al fieno ecc.), cucina gourmet, cantina di vini e tanto altro ancora.\r\nCompaccio, la località ideale per divertirsi sull’Alpe di Siusi\r\nScegliere di soggiornare a Compaccio è un’ottima idea per una vacanza estiva o per una settimana bianca sull’Alpe di Siusi. Da qui partono cabinovie e seggiovie che portano sull’altopiano più esteso d’Europa. Bellissimo è poi il panorama che lo circonda.\r\nIl comprensorio sciistico dell’Alpe di Siusi\r\nNon c’è un’attività invernale che non si possa svolgere soggiornando sull’Alpe di Siusi. L’area sciistica dell’Alpe, unita a quella della Val Gardena, forma un comprensorio sciistico di eccezionale livello che arriva a contare circa 180 km di piste e 79 impianti di risalita.\r\n\r\nSi deve poi sottolineare la presenza del Re Laurino Snowpark Alpe di Siusi, considerato il migliore snowpark d’Italia; non è certo un caso che abbia ricevuto molti riconoscimenti.\r\n\r\nAnche l’offerta per lo sci di fondo è notevolissima tant’è che qui vengono spesso ad allenarsi anche campioni di livello internazionale. Si ricordano per esempio la pista Compaccio-Ritsch-Compaccio (5,4 km), la pista Möser (5,5 km), la pista Col del Lupo (8,9 km), la pista Hartl (12 km), la pista Panorama (11,3) e diverse altre.\r\n\r\nSull’Alpe di Siusi si possono poi fare interessanti e rilassanti escursioni invernali; la rete di sentieri ha una lunghezza di circa 60 km. Sul sito ufficiale dell’Alpe di Siusi si possono trovare diverse indicazioni sui sentieri da percorrere con la specifica della lunghezza e del grado di difficoltà.\r\n\r\nSe poi sentite il bisogno di un po’ di romanticismo potreste prenotare una gita in carrozza sulla neve; vi godrete panorami innevati stupendi. Per le prenotazioni basta recarsi all’Ufficio Informazioni di Compaccio.\r\n\r\nSi devono infine segnalare diverse altre iniziative invernali come per esempio i tour guidati a Castel Prösels (XIII sec.) a Fiè allo Sciliar; dopo un tour di un'ora, viene servita una bibita calda.\r\n\r\nNel mese di marzo 2024 inoltre, dal 14 al 16 e dal 20 al 22, si terrà la 16esima edizione di Swing on Snow; è una manifestazione che prevede che per 6 giorni al mattino gli sciatori e gli snowboarder siano accompagnati dalle note musicali di varie band. A mezzogiorno invece saranno gli ospiti delle baite a godere delle melodie.\r\n\r\nInsomma, non c’è proprio modo di annoiarsi durante una settimana bianca sull’Alpe di Siusi.","post_title":"Alpe di Siusi: perché sceglierla per una settimana bianca?","post_date":"2024-02-20T11:30:08+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio","informazione-pr"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio","Informazione PR"],"post_tag":["alpe-di-siusi","alto-adige","comprensorio-sciistico-compaccio","hotel-5-stelle-alpe-di-siusi-alto-adige","hotel-5-stelle-compaccio","hotel-a-compaccio","hotel-di-lusso-alto-adige","sciare-a-compaccio","seiser-alm-urthaler-di-compaccio","settimana-bianca-compaccio-alto-adige","vacanze-in-alto-adige"],"post_tag_name":["Alpe di Siusi","Alto Adige","comprensorio sciistico compaccio","hotel 5 stelle alpe di siusi alto adige","hotel 5 stelle compaccio","hotel a compaccio","hotel di lusso alto adige","sciare a compaccio","Seiser Alm Urthaler di Compaccio","settimana bianca compaccio alto adige","vacanze in alto adige"]},"sort":[1708428608000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti