5 February 2023

Iata: trasporto aereo in ottobre al 74,2% rispetto ai livelli 2019

[ 0 ]
Willie Walsh, di Iata

Willie Walsh, ceo di Iata

Buone notizie dalla Iata. La ripresa del trasporto aereo è tangibile, anche in ottobre che, oltre ai dati di traffico, evidenzia il trend estremamente positivo dell’advance booking per i prossimi mesi: nel caso dei viaggi internazionali il dato ha raggiunto il 75% dei livelli pre-pandemia. Così i più recenti dati Iata, che per il mese di ottobre hanno registrato un aumento del traffico totale del 44,6% rispetto all’ottobre 2021; a livello globale, il traffico è ora al 74,2% dei livelli di ottobre 2019.

Il traffico nazionale di ottobre 2022 è diminuito dello 0,8% rispetto al periodo dell’anno precedente, a causa delle severe restrizioni di viaggio legate al Covid in Cina che hanno frenato i dati globali. Siamo quindi al 77,9% del livello di ottobre 2019. Le prenotazioni a termine nazionali rimangono a circa il 70% del livello pre-pandemia.

Il traffico internazionale è aumentato del 102,4% rispetto a ottobre 2021. Gli Rpk  internazionali di ottobre 2022 hanno raggiunto il 72,1% dei livelli di ottobre 2019, con tutti i mercati che hanno registrato una forte crescita, guidata dall’Asia-Pacifico. Le prenotazioni anticipate per i viaggi internazionali sono aumentate a circa il 75% dei livelli pre-pandemia, in seguito alle riaperture annunciate da diverse economie asiatiche.

“Tradizionalmente, a ottobre si entra nella stagione dei viaggi autunnali più lenti nell’emisfero settentrionale, quindi è molto rassicurante vedere che la domanda e le prenotazioni in anticipo continuano a essere così forti. È di buon auspicio per la prossima stagione invernale e per la ripresa in corso”, ha dichiarato Willie Walsh, direttore generale della Iata.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438653 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_438654" align="alignleft" width="300"] Il Fehmarnbelt[/caption] La Danimarca e la Germania saranno presto collegate da un tunnel sottomarino lungo 18 chilometri. Il Fehmarnbelt sarà il tunnel ferroviario e stradale più lungo al mondo quando sarà completato nel 2029. Questo progetto da 10 miliardi di euro collegherà Rødbyhavn sull'isola danese di Lolland e Puttgarden nel nord della Germania e avrà due autostrade a doppia corsia e due binari elettrificati. Ottimizzazione del tragitto Il viaggio attraverso di esso richiederà sette minuti in treno e 10 minuti in auto, evitando una deviazione di 160 chilometri attraverso il territorio danese. I tempi di viaggio in treno da Amburgo a Copenaghen in saranno ridotti da circa cinque ore a meno di tre. Un collegamento stradale sostituirà un servizio di traghetti incredibilmente trafficato che trasporta milioni di passeggeri all'anno. La Danimarca prevede inoltre di costruire linee ferroviarie elettriche ad alta velocità. L'idea di collegare la Germania alla Danimarca con un tunnel non è nuova. Dopo 10 anni di progettazione, la costruzione è iniziata nel 2020 sul lato danese e poi nel 2021 sul lato tedesco. Il tunnel costerà complessivamente 10 miliardi di euro, con un contributo di 1,1 miliardi di euro da parte dell'UE. [post_title] => Danimarca e Germania collegate con un progetto da 10 miliardi  [post_date] => 2023-02-03T12:46:37+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675428397000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438643 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «Dopo il covid stiamo entrando certamente in un periodo di consolidamento di quattro o cinque anni delle compagnie aere europee», ha detto a Reuters Michael O'Leary di Ryanair a margine di una conferenza stampa nella capitale del Portogallo, Lisbona. Secondo il ceo di Ryanair il governo italiano dovrebbe ottenere un impegno da parte del potenziale acquirente a far crescere il traffico delle compagnie aeree del 50% in un periodo di cinque anni. Quattro grandi compagnie «È inevitabile che venga acquistata Ita Airways» ha continuato O'Leary. «E poi penso che sia probabile che nei prossimi due anni anche easyJet e Wizz Air saranno prese dai vettori legacy». O'Leary ha affermato di ritenere che il settore in Europa si muoverà verso la presenza di quattro grandi compagnie aeree: Lufthansa, Air France-KLM, IAG e Ryanair. [post_title] => O'Leary: «Nei prossimi 2 anni easyJet e Wizz nelle mani dei vettori legacy» [post_date] => 2023-02-03T12:25:15+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675427115000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438628 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Wizz Air continua a rivedere il posizionamento della propria capacità sugli aeroporti italiani. Questa volta tocca a Milano Malpensa, che perderà 14 voli alla settimana diretti a Catania a favore di Linate. Dal City Airport la low cost opererà quindi due voli giornalieri - pomeridiani e serali - verso lo scalo di Fontanarossa. "I viaggiatori catanesi - spiega una nota del vettore - avranno così un accesso più comodo alla città di Milano. I voli per Milano Linate inizieranno a partire dal 26 marzo 2023, mentre i voli per Milano Malpensa continueranno a essere giornalieri. "Monitoriamo sempre il feedback dei clienti e cerca continuamente opportunità per migliorare la propria offerta - spiega Tamara Nikiforova, corporate communications manager di Wizz Air Group -. Il trasferimento della maggior parte dei nostri voli da Catania a Milano Linate migliorerà l'esperienza di viaggio dei passeggeri locali, consentendo di spostarsi tra le due città in modo semplice e conveniente. Per chi è abituato a volare a Milano Malpensa, continueremo a operare voli giornalieri anche da Catania". [post_title] => Wizz Air trasferisce da Malpensa a Linate 14 voli settimanali per Catania [post_date] => 2023-02-03T11:42:48+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675424568000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438629 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_438630" align="alignleft" width="300"] Valtteri Helve[/caption] Finnair ha deciso che la vendita a bordo di tabacchi, orologi, cosmetici e accessori non serva e diventa la prima compagnia aerea a sopprimere questa linea di affari. Dal 18 aprile non si potrà acquistare nulla nemmeno nel negozio pre-vendita.  Per questo motivo, a partire da questo mercoledì, tutti i prodotti venduti a bordo, hanno uno sconto del 40%. Costi e reddito Tuttavia, ciò che colpisce è che Finnair deve aver fatto i conti e concluso che i costi per la gestione dei prodotti sull'aereo hanno coinvolto molte persone e di conseguenza più spese di reddito. Inoltre i profitti che sono stati ottenuti non pareggiavano i conti. La merce e il carrello hanno un peso che a fine anno rappresenta una notevole spesa in carburante. Naturalmente la compagnia aerea mantiene il servizio bar a bordo. Perché cibo e bevande sono esclusi da questa decisione. Allo stesso modo, i titolari della carta fedeltà Finnair continueranno a ricevere il proprio catalogo di prodotti da consegnare in cambio di punti. «Questo servizio sta perdendo importanza per i nostri clienti - ha affermato Valtteri Helve, product manager di Finnair -. Nella primavera del 2020 avevamo annunciato che avremmo interrotto le vendite in volo sui voli all'interno dell'Europa. Ora è il momento di fare il passo successivo». [post_title] => Finnair è la prima compagnia a abolire le vendite a bordo [post_date] => 2023-02-03T11:33:59+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675424039000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438617 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_396670" align="alignleft" width="300"] Isabella Candelori[/caption] Il gruppo Nicolaus incrementa il proprio impegno a favore delle agenzie. Il nuovo accordo commerciale 2023 prevede infatti, per l’intero canale trade, una remunerazione minima che parte da una soglia importante del 12% fino al 31 marzo. Inoltre, per sostenere al meglio la stagione estiva 2023, già aperta nello scorso mese di ottobre con la campagna Crazy days che ha portato i migliori risultati di sempre, prosegue l’incentivazione delle vendite con il programma Early booking per i marchi Nicolaus Club e Valtur. I termini prevedono il 28 febbraio come data ultima per prenotare una vacanza: chi lo farà, scegliendo tra un’ampia rosa di strutture italiane e internazionali, potrà avere numerosi vantaggi, quali la tariffa più conveniente del 2023 e miglior offerta garantita, il soggiorno gratuito del primo bambino, la possibilità di annullare la vacanza fino a 21 giorni dalla partenza, senza penali, nonché degli incentivi (100 euro per l’Italia, 150 per l’estero) per una seconda vacanza. “La scelta di premiare un inizio anno commerciale che ci auguriamo brillante per tutto il trade dimostra, ancora una volta, l’importanza delle agenzie di viaggio quali partner prioritari per il nostro gruppo - sottolinea il direttore commerciale, Isabella Candelori -. Per sostenerle nelle perfomance, lanciamo quindi un advance booking molto concreto che va nella direzione del new normal: le persone desiderano sentirsi protette, libere e sicure di avere un ritorno chiaro e facilmente leggibile quando si parla di vantaggi economici. Le vendite sono partite già dà un po’ e dopo il canonico inizio della nuova stagione con i Crazy days, le nostre prevendite summer, con questa promozione intendiamo dare un forte incentivo all’estate e strumenti efficaci alla distribuzione”.   [post_title] => Nicolaus: commissione base al 12% fino al 31 marzo. Al via la campagna Early booking [post_date] => 2023-02-03T11:08:02+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675422482000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438614 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_438615" align="alignleft" width="267"] Avv. Daniele Romilly, ideatore di Volano Rimborsi[/caption] Quante volte l’agente di viaggio si trova davanti alla scomoda gestione delle pratiche di rimborso per “disagi aerei”? Quante volte le risposte al reclamo da parte di alcune compagnie aeree, specie in assenza di diffide legali, stentano a giungere in tempi ragionevoli, generando malcontento da parte dell’agente e del cliente?Nei casi di ritardo aereo, cancellazione, perdita della coincidenza  o overbooking, che comportino un ritardo pari o superiore alle tre ore, nonché nelle ipotesi di ritardata consegna, danneggiamento e smarrimento definitivo del bagaglio, le agenzie di viaggio possono affidarsi a Volano Rimborsi che offre gratuitamente e senza commissioni un servizio di assistenza legale, fornendo un riscontro entro 48 ore dalla ricezione della segnalazione. L’azienda, nata da un’idea della Flight Services S.r.l.s. e presente online su volanorimborsi.it e con App Ios e Android, ha anche attivato per le agenzie di viaggio un apposito canale di comunicazione: basterà inviare un’email ad agenzie@volanorimborsi.it per poter essere seguiti da un team di legali con esperienza pluridecennale nel diritto del trasporto aereo, dal momento dell’invio del reclamo alla compagnia aerea, fino alla presentazione della causa dinanzi all’autorità giudiziaria competente e all’effettivo recupero delle somme dovute al passeggero. L’agenzia di viaggio, affidando a Volano Rimborsi la gestione legale dell’intera pratica di rimborso, potrà quindi offrire al cliente un servizio post vendita efficiente e gratuito, risparmiando tempo e fatica. «Molte agenzie che ad oggi collaborano con Volano Rimborsi non erano a conoscenza della presenza di un tale servizio di assistenza legale gratuita e, dopo essersi rivolti a noi, hanno manifestato il loro pieno gradimento per il servizio ricevuto – spiega l’avv. Daniele Romilly, ideatore e responsabile dell’area legale di Volano Rimborsi -. Il nostro servizio garantisce alle agenzie di viaggio molti vantaggi ed alcun onere, né sotto il profilo economico, né sotto l'aspetto del dispendio di tempo e potrà certamente aiutarle a fidelizzare maggiormente la clientela». In caso di ritardo nell’arrivo a destinazione pari o superiore alle tre ore, quindi, il passeggero ha diritto di ricevere una compensazione pecuniaria pari a 250 Euro per tratte fino a 1.500 chilometri, a 400 Euro per tratte comprese tra i 1.500 chilometri e 3.500 chilometri e a 600 Euro per tratte superiori a 3.500 chilometri. In caso, invece, di disservizi collegati al bagaglio, il rimborso arriva fino a 1.600 Euro. Il servizio è gratuito e senza commissioni: la società anticiperà tutti i costi necessari per l’eventuale presentazione della causa e gli onorari per l’attività degli avvocati saranno corrisposti direttamente dalla compagnia aerea. Nessuna somma, a titolo di provvigione, verrà poi richiesta al passeggero sul recuperato. [post_title] => Volano Rimborsi, l’assistenza legale gratuita per agenzie in caso di disagi aerei [post_date] => 2023-02-03T11:01:58+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675422118000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438607 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => British Airways riaprirà i collegamenti diretti con la Cina, dopo due anni di interruzione a causa della pandemia. Il vettore britannico ripristinerà i voli dal Regno Unito alla  Cina continentale il prossimo 23 aprile - verso Shanghai -, cui seguirà dal 3 giugno la rotta per Pechino. A partire dal 23 aprile, i voli tra Londra Heathrow e l'aeroporto internazionale di Shanghai Pudong saranno giornalieri; dal 3 giugno, i voli saranno operati quattro volte a settimana tra Londra Heathrow e l'aeroporto di Pechino Daxing. "Sappiamo che i nostri passeggeri non vedevano l'ora di riunirsi con la famiglia e gli amici, di venire a studiare nel Regno Unito e di riprendere gli affari tra la Cina e il Regno Unito - ha dichiarato Noella Ferns, responsabile vendite di British Airways per l'Asia e il Pacifico -. Abbiamo una storia incredibilmente ricca di voli verso la Cina continentale, avendo collegato i due Paesi per oltre 40 anni. Non vediamo l'ora di riprendere queste rotte". La compagnia aerea ha adottato una serie di misure in aeroporto e a bordo per garantire la sicurezza e il benessere dei clienti e dell'equipaggio. L'aria su tutti i voli British Airways viene completamente riciclata una volta ogni due o tre minuti attraverso filtri Hepa, che rimuovono batteri e gruppi di virus con un'efficienza superiore al 99,9%, equivalente agli standard delle sale operatorie degli ospedali. Inoltre, il vettore segue sempre le normative locali per garantire ai clienti un viaggio sicuro e senza problemi. [post_title] => British Airways ripristina i collegamenti per la Cina, con Shanghai e Pechino [post_date] => 2023-02-03T10:44:05+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675421045000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438595 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Lufthansa impiegherà i suoi più nuovi Boeing 787-9 sulle rotte verso altre cinque destinazioni in Nord America, con l'introduzione dell'orario estivo, dal prossimo 26 marzo. Il Dreamliner volerà sei volte alla settimana da Francoforte a Dallas-Fort Worth; quattro volte a settimana per Montreal, che saliranno a voli giornalieri dal 1° maggio. Sempre all'inizio di maggio, la compagnia farà volare il suo Dreamliner ogni giorno a Denver, tre volte alla settimana ad Austin mentre il 13 febbraio inizierà a servire Detroit. E da ottobre dello scorso anno il Dreamliner vola quotidianamente a Newark. Attualmente, Lufthansa opera tre Boeing 787-9. Altri due saranno consegnati a breve: complessivamente, da qui al 2027, il vettore accoglierà in flotta 32 nuovi Boeing 787-9. l Dreamliner sono aeromobili più efficienti dal punto di vista dei consumi e più rispettosi dell'ambiente. In media, consumano 2,5 litri di cherosene per passeggero ogni 100 chilometri percorsi, ovvero il 30% in meno rispetto agli aerei della generazione precedente.  [post_title] => Lufthansa posiziona i B787-9 su altre cinque rotte verso il Nord America [post_date] => 2023-02-03T10:17:09+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675419429000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438593 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Compagnie ha realizzato nel 2022 il suo primo utile dal 2014, anno di avvio delle operazioni: 1 milione di euro circa, su ricavi di 70 milioni di euro, il 7% in meno rispetto al 2019. Sono stati 49.000 i passeggeri trasportati nell'anno chiuso lo scorso 31 ottobre, al di sotto quindi dei 76.000 pre-Covid. Ma per l'esercizio in corso l'asticella viene alzata e si punta ad un fatturato di 100 milioni di euro, con utili in crescita. I piani di crescita includono in primis l'ampliamento della flotta: due nuovi aeromobili in arrivo, uno nella prima metà del 2024 e l'altro a inizio 2025, che andranno ad affiancarsi ai due A321neo Lr attualmente in servizio sulle rotte transatlantiche fra Europa e Stati Uniti. Rotte che, "Dopo la tanto attesa riapertura delle frontiere statunitensi l'8 novembre 2021 e l'immediata ripresa del traffico sulla rotta Parigi-New York - ha spiegato il ceo del vettore, Christian Vernet, ripreso da Air Journal - seguita a fine novembre dalla comparsa di Omicron, che ha portato a un'ulteriore stagnazione del traffico sulla rotta, dalla primavera del 2022 hanno registrato una forte accelerazione del numero di passeggeri sui nostri voli, che è proseguita fino all'autunno". Il ceo segnala load factor medi del 75% sulla rotta storica Parigi-New York (con un picco dell'80% da maggio a settembre) come pure il lancio riuscito della Milano-New York inaugurata lo scorso aprile, e il grande successo del volo stagionale Nizza-New York, che ha registrato un load factor medio dell'85%, abbiamo chiuso l'anno fiscale 2021-2022 con un significativo risultato netto positivo, il primo dall'inizio delle nostre operazioni nel 2014". Nei piani di Vernet ci sono il consolidamento delle tre attuali rotte per New York ma anche "l'apertura di una nuova rotta da una nuova città europea entro i prossimi due anni". Attualmente La Compagnie opera collegamenti giornalieri tra Parigi-Orly e New York/Newark, tre voli settimanali sulla rotta stagionale Nizza-New York e quattro frequenze settimanali sulla Milano Malpensa-New York che, visti i risultati, potrebbero diventare giornaliere entro la fine del 2023. [post_title] => La Compagnie centra il suo primo utile annuale. Pronta al raddoppio della flotta [post_date] => 2023-02-03T09:48:12+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675417692000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "iata trasporto aereo" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":19,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":4981,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438653","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_438654\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Il Fehmarnbelt[/caption]\r\n\r\nLa Danimarca e la Germania saranno presto collegate da un tunnel sottomarino lungo 18 chilometri. Il Fehmarnbelt sarà il tunnel ferroviario e stradale più lungo al mondo quando sarà completato nel 2029.\r\n\r\nQuesto progetto da 10 miliardi di euro collegherà Rødbyhavn sull'isola danese di Lolland e Puttgarden nel nord della Germania e avrà due autostrade a doppia corsia e due binari elettrificati.\r\nOttimizzazione del tragitto\r\nIl viaggio attraverso di esso richiederà sette minuti in treno e 10 minuti in auto, evitando una deviazione di 160 chilometri attraverso il territorio danese. I tempi di viaggio in treno da Amburgo a Copenaghen in saranno ridotti da circa cinque ore a meno di tre. Un collegamento stradale sostituirà un servizio di traghetti incredibilmente trafficato che trasporta milioni di passeggeri all'anno.\r\n\r\nLa Danimarca prevede inoltre di costruire linee ferroviarie elettriche ad alta velocità. L'idea di collegare la Germania alla Danimarca con un tunnel non è nuova. Dopo 10 anni di progettazione, la costruzione è iniziata nel 2020 sul lato danese e poi nel 2021 sul lato tedesco.\r\n\r\nIl tunnel costerà complessivamente 10 miliardi di euro, con un contributo di 1,1 miliardi di euro da parte dell'UE.","post_title":"Danimarca e Germania collegate con un progetto da 10 miliardi ","post_date":"2023-02-03T12:46:37+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1675428397000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438643","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"«Dopo il covid stiamo entrando certamente in un periodo di consolidamento di quattro o cinque anni delle compagnie aere europee», ha detto a Reuters Michael O'Leary di Ryanair a margine di una conferenza stampa nella capitale del Portogallo, Lisbona.\r\n\r\nSecondo il ceo di Ryanair il governo italiano dovrebbe ottenere un impegno da parte del potenziale acquirente a far crescere il traffico delle compagnie aeree del 50% in un periodo di cinque anni.\r\nQuattro grandi compagnie\r\n«È inevitabile che venga acquistata Ita Airways» ha continuato O'Leary. «E poi penso che sia probabile che nei prossimi due anni anche easyJet e Wizz Air saranno prese dai vettori legacy».\r\n\r\nO'Leary ha affermato di ritenere che il settore in Europa si muoverà verso la presenza di quattro grandi compagnie aeree: Lufthansa, Air France-KLM, IAG e Ryanair.","post_title":"O'Leary: «Nei prossimi 2 anni easyJet e Wizz nelle mani dei vettori legacy»","post_date":"2023-02-03T12:25:15+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["topnews"],"post_tag_name":["Top News"]},"sort":[1675427115000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438628","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Wizz Air continua a rivedere il posizionamento della propria capacità sugli aeroporti italiani. Questa volta tocca a Milano Malpensa, che perderà 14 voli alla settimana diretti a Catania a favore di Linate. \r\n\r\nDal City Airport la low cost opererà quindi due voli giornalieri - pomeridiani e serali - verso lo scalo di Fontanarossa. \"I viaggiatori catanesi - spiega una nota del vettore - avranno così un accesso più comodo alla città di Milano. I voli per Milano Linate inizieranno a partire dal 26 marzo 2023, mentre i voli per Milano Malpensa continueranno a essere giornalieri.\r\n\r\n\"Monitoriamo sempre il feedback dei clienti e cerca continuamente opportunità per migliorare la propria offerta - spiega Tamara Nikiforova, corporate communications manager di Wizz Air Group -. Il trasferimento della maggior parte dei nostri voli da Catania a Milano Linate migliorerà l'esperienza di viaggio dei passeggeri locali, consentendo di spostarsi tra le due città in modo semplice e conveniente. Per chi è abituato a volare a Milano Malpensa, continueremo a operare voli giornalieri anche da Catania\".","post_title":"Wizz Air trasferisce da Malpensa a Linate 14 voli settimanali per Catania","post_date":"2023-02-03T11:42:48+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1675424568000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438629","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_438630\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Valtteri Helve[/caption]\r\n\r\nFinnair ha deciso che la vendita a bordo di tabacchi, orologi, cosmetici e accessori non serva e diventa la prima compagnia aerea a sopprimere questa linea di affari. Dal 18 aprile non si potrà acquistare nulla nemmeno nel negozio pre-vendita. \r\n\r\nPer questo motivo, a partire da questo mercoledì, tutti i prodotti venduti a bordo, hanno uno sconto del 40%.\r\nCosti e reddito\r\nTuttavia, ciò che colpisce è che Finnair deve aver fatto i conti e concluso che i costi per la gestione dei prodotti sull'aereo hanno coinvolto molte persone e di conseguenza più spese di reddito. Inoltre i profitti che sono stati ottenuti non pareggiavano i conti. La merce e il carrello hanno un peso che a fine anno rappresenta una notevole spesa in carburante.\r\n\r\nNaturalmente la compagnia aerea mantiene il servizio bar a bordo. Perché cibo e bevande sono esclusi da questa decisione. Allo stesso modo, i titolari della carta fedeltà Finnair continueranno a ricevere il proprio catalogo di prodotti da consegnare in cambio di punti.\r\n\r\n«Questo servizio sta perdendo importanza per i nostri clienti - ha affermato Valtteri Helve, product manager di Finnair -. Nella primavera del 2020 avevamo annunciato che avremmo interrotto le vendite in volo sui voli all'interno dell'Europa. Ora è il momento di fare il passo successivo».","post_title":"Finnair è la prima compagnia a abolire le vendite a bordo","post_date":"2023-02-03T11:33:59+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675424039000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438617","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_396670\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Isabella Candelori[/caption]\r\n\r\nIl gruppo Nicolaus incrementa il proprio impegno a favore delle agenzie. Il nuovo accordo commerciale 2023 prevede infatti, per l’intero canale trade, una remunerazione minima che parte da una soglia importante del 12% fino al 31 marzo. Inoltre, per sostenere al meglio la stagione estiva 2023, già aperta nello scorso mese di ottobre con la campagna Crazy days che ha portato i migliori risultati di sempre, prosegue l’incentivazione delle vendite con il programma Early booking per i marchi Nicolaus Club e Valtur.\r\n\r\nI termini prevedono il 28 febbraio come data ultima per prenotare una vacanza: chi lo farà, scegliendo tra un’ampia rosa di strutture italiane e internazionali, potrà avere numerosi vantaggi, quali la tariffa più conveniente del 2023 e miglior offerta garantita, il soggiorno gratuito del primo bambino, la possibilità di annullare la vacanza fino a 21 giorni dalla partenza, senza penali, nonché degli incentivi (100 euro per l’Italia, 150 per l’estero) per una seconda vacanza.\r\n\r\n“La scelta di premiare un inizio anno commerciale che ci auguriamo brillante per tutto il trade dimostra, ancora una volta, l’importanza delle agenzie di viaggio quali partner prioritari per il nostro gruppo - sottolinea il direttore commerciale, Isabella Candelori -. Per sostenerle nelle perfomance, lanciamo quindi un advance booking molto concreto che va nella direzione del new normal: le persone desiderano sentirsi protette, libere e sicure di avere un ritorno chiaro e facilmente leggibile quando si parla di vantaggi economici. Le vendite sono partite già dà un po’ e dopo il canonico inizio della nuova stagione con i Crazy days, le nostre prevendite summer, con questa promozione intendiamo dare un forte incentivo all’estate e strumenti efficaci alla distribuzione”.\r\n\r\n ","post_title":"Nicolaus: commissione base al 12% fino al 31 marzo. Al via la campagna Early booking","post_date":"2023-02-03T11:08:02+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1675422482000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438614","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_438615\" align=\"alignleft\" width=\"267\"] Avv. Daniele Romilly, ideatore di Volano Rimborsi[/caption]\r\n\r\nQuante volte l’agente di viaggio si trova davanti alla scomoda gestione delle pratiche di rimborso per “disagi aerei”? Quante volte le risposte al reclamo da parte di alcune compagnie aeree, specie in assenza di diffide legali, stentano a giungere in tempi ragionevoli, generando malcontento da parte dell’agente e del cliente?Nei casi di ritardo aereo, cancellazione, perdita della coincidenza  o overbooking, che comportino un ritardo pari o superiore alle tre ore, nonché nelle ipotesi di ritardata consegna, danneggiamento e smarrimento definitivo del bagaglio, le agenzie di viaggio possono affidarsi a Volano Rimborsi che offre gratuitamente e senza commissioni un servizio di assistenza legale, fornendo un riscontro entro 48 ore dalla ricezione della segnalazione.\r\n\r\nL’azienda, nata da un’idea della Flight Services S.r.l.s. e presente online su volanorimborsi.it e con App Ios e Android, ha anche attivato per le agenzie di viaggio un apposito canale di comunicazione: basterà inviare un’email ad agenzie@volanorimborsi.it per poter essere seguiti da un team di legali con esperienza pluridecennale nel diritto del trasporto aereo, dal momento dell’invio del reclamo alla compagnia aerea, fino alla presentazione della causa dinanzi all’autorità giudiziaria competente e all’effettivo recupero delle somme dovute al passeggero.\r\n\r\nL’agenzia di viaggio, affidando a Volano Rimborsi la gestione legale dell’intera pratica di rimborso, potrà quindi offrire al cliente un servizio post vendita efficiente e gratuito, risparmiando tempo e fatica.\r\n\r\n«Molte agenzie che ad oggi collaborano con Volano Rimborsi non erano a conoscenza della presenza di un tale servizio di assistenza legale gratuita e, dopo essersi rivolti a noi, hanno manifestato il loro pieno gradimento per il servizio ricevuto – spiega l’avv. Daniele Romilly, ideatore e responsabile dell’area legale di Volano Rimborsi -. Il nostro servizio garantisce alle agenzie di viaggio molti vantaggi ed alcun onere, né sotto il profilo economico, né sotto l'aspetto del dispendio di tempo e potrà certamente aiutarle a fidelizzare maggiormente la clientela».\r\n\r\nIn caso di ritardo nell’arrivo a destinazione pari o superiore alle tre ore, quindi, il passeggero ha diritto di ricevere una compensazione pecuniaria pari a 250 Euro per tratte fino a 1.500 chilometri, a 400 Euro per tratte comprese tra i 1.500 chilometri e 3.500 chilometri e a 600 Euro per tratte superiori a 3.500 chilometri. In caso, invece, di disservizi collegati al bagaglio, il rimborso arriva fino a 1.600 Euro.\r\n\r\nIl servizio è gratuito e senza commissioni: la società anticiperà tutti i costi necessari per l’eventuale presentazione della causa e gli onorari per l’attività degli avvocati saranno corrisposti direttamente dalla compagnia aerea. Nessuna somma, a titolo di provvigione, verrà poi richiesta al passeggero sul recuperato.","post_title":"Volano Rimborsi, l’assistenza legale gratuita per agenzie in caso di disagi aerei","post_date":"2023-02-03T11:01:58+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675422118000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438607","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"British Airways riaprirà i collegamenti diretti con la Cina, dopo due anni di interruzione a causa della pandemia. Il vettore britannico ripristinerà i voli dal Regno Unito alla  Cina continentale il prossimo 23 aprile - verso Shanghai -, cui seguirà dal 3 giugno la rotta per Pechino.\r\n\r\nA partire dal 23 aprile, i voli tra Londra Heathrow e l'aeroporto internazionale di Shanghai Pudong saranno giornalieri; dal 3 giugno, i voli saranno operati quattro volte a settimana tra Londra Heathrow e l'aeroporto di Pechino Daxing.\r\n\r\n\"Sappiamo che i nostri passeggeri non vedevano l'ora di riunirsi con la famiglia e gli amici, di venire a studiare nel Regno Unito e di riprendere gli affari tra la Cina e il Regno Unito - ha dichiarato Noella Ferns, responsabile vendite di British Airways per l'Asia e il Pacifico -. Abbiamo una storia incredibilmente ricca di voli verso la Cina continentale, avendo collegato i due Paesi per oltre 40 anni. Non vediamo l'ora di riprendere queste rotte\".\r\n\r\nLa compagnia aerea ha adottato una serie di misure in aeroporto e a bordo per garantire la sicurezza e il benessere dei clienti e dell'equipaggio. L'aria su tutti i voli British Airways viene completamente riciclata una volta ogni due o tre minuti attraverso filtri Hepa, che rimuovono batteri e gruppi di virus con un'efficienza superiore al 99,9%, equivalente agli standard delle sale operatorie degli ospedali. Inoltre, il vettore segue sempre le normative locali per garantire ai clienti un viaggio sicuro e senza problemi.","post_title":"British Airways ripristina i collegamenti per la Cina, con Shanghai e Pechino","post_date":"2023-02-03T10:44:05+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675421045000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438595","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Lufthansa impiegherà i suoi più nuovi Boeing 787-9 sulle rotte verso altre cinque destinazioni in Nord America, con l'introduzione dell'orario estivo, dal prossimo 26 marzo.\r\n\r\nIl Dreamliner volerà sei volte alla settimana da Francoforte a Dallas-Fort Worth; quattro volte a settimana per Montreal, che saliranno a voli giornalieri dal 1° maggio. Sempre all'inizio di maggio, la compagnia farà volare il suo Dreamliner ogni giorno a Denver, tre volte alla settimana ad Austin mentre il 13 febbraio inizierà a servire Detroit. E da ottobre dello scorso anno il Dreamliner vola quotidianamente a Newark.\r\n\r\nAttualmente, Lufthansa opera tre Boeing 787-9. Altri due saranno consegnati a breve: complessivamente, da qui al 2027, il vettore accoglierà in flotta 32 nuovi Boeing 787-9.\r\n\r\nl Dreamliner sono aeromobili più efficienti dal punto di vista dei consumi e più rispettosi dell'ambiente. In media, consumano 2,5 litri di cherosene per passeggero ogni 100 chilometri percorsi, ovvero il 30% in meno rispetto agli aerei della generazione precedente. ","post_title":"Lufthansa posiziona i B787-9 su altre cinque rotte verso il Nord America","post_date":"2023-02-03T10:17:09+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675419429000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438593","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Compagnie ha realizzato nel 2022 il suo primo utile dal 2014, anno di avvio delle operazioni: 1 milione di euro circa, su ricavi di 70 milioni di euro, il 7% in meno rispetto al 2019. Sono stati 49.000 i passeggeri trasportati nell'anno chiuso lo scorso 31 ottobre, al di sotto quindi dei 76.000 pre-Covid. Ma per l'esercizio in corso l'asticella viene alzata e si punta ad un fatturato di 100 milioni di euro, con utili in crescita.\r\n\r\nI piani di crescita includono in primis l'ampliamento della flotta: due nuovi aeromobili in arrivo, uno nella prima metà del 2024 e l'altro a inizio 2025, che andranno ad affiancarsi ai due A321neo Lr attualmente in servizio sulle rotte transatlantiche fra Europa e Stati Uniti.\r\n\r\nRotte che, \"Dopo la tanto attesa riapertura delle frontiere statunitensi l'8 novembre 2021 e l'immediata ripresa del traffico sulla rotta Parigi-New York - ha spiegato il ceo del vettore, Christian Vernet, ripreso da Air Journal - seguita a fine novembre dalla comparsa di Omicron, che ha portato a un'ulteriore stagnazione del traffico sulla rotta, dalla primavera del 2022 hanno registrato una forte accelerazione del numero di passeggeri sui nostri voli, che è proseguita fino all'autunno\".\r\n\r\nIl ceo segnala load factor medi del 75% sulla rotta storica Parigi-New York (con un picco dell'80% da maggio a settembre) come pure il lancio riuscito della Milano-New York inaugurata lo scorso aprile, e il grande successo del volo stagionale Nizza-New York, che ha registrato un load factor medio dell'85%, abbiamo chiuso l'anno fiscale 2021-2022 con un significativo risultato netto positivo, il primo dall'inizio delle nostre operazioni nel 2014\".\r\n\r\nNei piani di Vernet ci sono il consolidamento delle tre attuali rotte per New York ma anche \"l'apertura di una nuova rotta da una nuova città europea entro i prossimi due anni\". Attualmente La Compagnie opera collegamenti giornalieri tra Parigi-Orly e New York/Newark, tre voli settimanali sulla rotta stagionale Nizza-New York e quattro frequenze settimanali sulla Milano Malpensa-New York che, visti i risultati, potrebbero diventare giornaliere entro la fine del 2023.","post_title":"La Compagnie centra il suo primo utile annuale. Pronta al raddoppio della flotta","post_date":"2023-02-03T09:48:12+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675417692000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti