21 September 2021

Gruppo Lufthansa: accordo con i piloti sul taglio dei costi, nessun licenziamento

[ 0 ]

Il Gruppo Lufthansa ha raggiunto un accordo con il sindacato piloti che eviterà i licenziamenti sino alla fine del marzo 2022 e che potrebbe aiutare a ridurre i costi fino a 450 milioni di euro.

Come il resto dell’industria del trasporto aereo, anche Lufthansa sta lottando per far fronte alle conseguenze della pandemia da Covid-19 che ha provocato numerose restrizioni ai viaggi internazionali, costringendo i vettori a lasciare a terra gran parte delle proprie flotte. Lufthansa ha ottenuto 9 miliardi di euro di aiuti di Stato, ma lo stesso amministratore delegato Carsten Spohr aveva segnalato all’inizio di dicembre che la compagnia avrebbe dovuto licenziare 1.000 piloti nel secondo trimestre se non fosse riuscita a siglare un accordo salariale con i sindacati.

L’accordo include un’estensione dell’orario di lavoro ridotto nel 2021, nonché una riduzione dell’orario di lavoro con corrispondenti tagli salariali e la sospensione degli aumenti salariali collettivi, ha sottolineato la compagnia di bandiera tedesca in una dichiarazione separata.

“Lufthansa sta escludendo licenziamenti di piloti presso Lufthansa, Lufthansa Cargo, Lufthansa Aviation Training e un sottogruppo di piloti Germanwings fino a marzo 2022”, si legge nella nota.

Markus Wahl, presidente del sindacato Vereinigung Cockpit, che rappresenta i circa 5.000 piloti di Lufthansa, ha dichiarato: “Siamo sollevati dal fatto che … siamo riusciti a proteggere il personale di cabina di pilotaggio dai licenziamenti obbligatori almeno fino al 31 marzo 2022”. Lufthansa ha un’opzione per estendere l’accordo fino alla fine di giugno 2022, secondo il sindacato.

 

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti