9 December 2022

Emirates: quattro nuove tappe in Italia per la selezione di personale di bordo

[ 0 ]

Emirates prosegue l’attività di reclutamento di personale di bordo in Italia con quattro nuovi open day. Nelle prime due settimane di ottobre gli incontri si svolgeranno a Venezia, Milano, Roma e Firenze.

Si comincia oggi, 3 ottobre, a Venezia (Hilton Garden Inn Venice Mestre San Giuliano), per continuare il 5 ottobre a Milano, presso il Best Western Plus Hotel Galles – P.za Lima 2; il 13 ottobre sarà la volta di Roma, al Bettoja Hotel Mediterraneo – Via Cavour 15; infine, il 15 ottobre, tappa a Firenze, NH Firenze – Piazza V.Veneto 4/a.

Nell’ultimo anno, Emirates ha ripreso i voli verso diverse destinazioni globali dopo la ripresa del mercato. Quest’estate la compagnia aerea ha trasportato 10 milioni di passeggeri su quasi 35.000 voli verso 130 destinazioni.

Gli interessati devono inviare una candidatura online con un curriculum vitae aggiornato in inglese e una fotografia recente e dovranno essere pronti a trascorrere l’intera giornata sul posto. Il personale di bordo Emirates rappresenta 160 nazionalità, che riflettono il mix di clienti e di mete in oltre 130 città in sei continenti, utilizzando una moderna flotta di oltre 200 velivoli wide-body.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435555 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ha recentemente aperto a Roma l'Umiltà 36, dopo un importante intervento a cura dell’interior contractor valtellinese Concreta, che ha realizzato l'arredo delle 47 chiavi della struttura distribuite su quattro piani tra camere e suite, a cui si aggiungono due piani di appartamenti con metrature importanti, tutte diverse tra loro. La proprietà si colloca all'interno di un palazzo storico che aveva precedentemente ospitato uffici direzionali e spazi commerciali e che rivela il suo tratto elegante fin dall'ingresso, dove un portone in legno si apre in un alto androne con volta a botte. La direzione dei lavori è stata affidata allo studio CaberlonCaroppi, che ha progettato il concept, disegnato gli interni e coadiuvato gli interventi strutturali, proponendo un ritorno al progetto originale dello stabile, enfatizzando maggiormente le altezze e ripristinando la doppia altezza del piano che negli anni, attraverso le varie destinazioni d’uso, era stata ribassata in un piano ammezzato. L'offerta dell'Umiltà 36 è completata dal Dandy Cafè, The Unexpected Place in Rome, mentre all'ultimo piano, la terrazza Flores panoramica con affaccio sul Quirinale e sul Vittoriano è pensata per ospitare il ristorante all'aperto in versione lounge e cocktail bar. Parte del piano terra è infine stato destinato al ristorante El Porteño Gourmet di ispirazione argentina e gestito dagli ideatori del Porteño di Milano. Aperto a settembre 2022, con i suoi 120 posti a sedere accoglie gli ospiti sette giorni su sette, a pranzo e a cena. Umiltà 36 fa parte della Shedir Collection, controllata da Eduardo Safdie, che è anche socio del gruppo alberghiero fiorentino JK Place. Al momento gestisce quattro strutture, due di proprietà (il Maalot di Roma e il Capri Tiberio Palace) e altrettante in affitto (il Vilòn e lo stesso Umiltà 36, entrambi situati nella città Eterna). Un'ulteriore apertura capitolina è attesa per il prossimo aprile, quando è in calendario l'inaugurazione di Palazzo Roma. Stando a quanto dichiarato dal ceo della compagnia, Claudio Ceccherelli, a Pambianco Hotellerie, la Shedir Collection dovrebbe chiudere l'anno con un fatturato di 28 milioni di euro. [post_title] => Concreta e CaberlonCaroppi a monte del progetto capitolino Umiltà 36 della Shedir Collection [post_date] => 2022-12-09T13:40:51+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1670593251000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435624 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => All Nippon Airways ha ottenuto le 5 stelle Skytrax per il decimo anno consecutivo. Ana è l'unica compagnia aerea giapponese ad aver mantenuto per dieci anni le 5 stelle assegnate dalla società di rating delle compagnie aeree basata a Londra, traguardo che testimonia il duro lavoro, la dedizione e l'ospitalità dimostrata quotidianamente dai dipendenti della compagnia. Il "World Airline Star Rating" - spiega una nota di Ana - si basa su una rigorosa verifica degli standard di qualità dei servizi di bordo e aeroportuali di ogni compagnia aerea e le 5 stelle vengono assegnate ai vettori che forniscono costantemente un servizio di alta qualità. A livello mondiale solo 10 compagnie aeree hanno ricevuto il massimo punteggio di "5 stelle". "Poiché quest'anno Ana celebra il suo 70° anniversario di attività, siamo grati ai nostri clienti, ai dipendenti e a tutti coloro che ci hanno sostenuto e aiutato a ricevere il rating Skytrax 5-Star per il 10° anno consecutivo - ha dichiarato Shinichi Inoue, presidente e ceo del vettore -. In attesa di festeggiare altri traguardi, continueremo a perseguire l'obiettivo di definire lo standard globale di comfort, convenienza e servizio per i passeggeri di tutto il mondo". [post_title] => All Nippon Airways ha ottenuto le 5 stelle Skytrax per il decimo anno consecutivo [post_date] => 2022-12-09T12:40:09+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1670589609000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435629 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il Riu Palace Kukulkan è il nuovo 5 stelle da 428 camere del gruppo spagnolo. Affacciato sulla spiaggia di Cancún, l'hotel offre servizi all inclusive 24 ore ed è adults only. Quest’anno Riu festeggia i suoi primi 25 anni in Messico, che è la principale destinazione internazionale della compagnia. Nel Paese latino-americano la catena iberica conta infatti 22 hotel in cinque Stati dei Caraibi e del Pacifico, per un totale di 12 mila camere e circa 9 mila dipendenti. Le stanze del Riu Palace Kukulkan si presentano luminose, spaziose e dotate di vista sul mar dei Caraibi; al loro interno spiccano i colori naturali e terra, che donano una sensazione di calore. Il nuovo hotel offre ai clienti una variegata offerta gastronomica grazie ai suoi sette ristoranti: il principale, il Don Julio, a buffet e dotato di terrazza, il giapponese Sunakku, il Krystal, dedicato alla cucina fusion, il messicano La Casa de las Flores, l’italiano Rossini, la steakhouse sulla terrazza presso la piscina e il Pepe’s Food, dedicato alla cucina grill, pronto a offrire specialità alla griglia durante il giorno. La struttura propone anche cinque bar: il lobby bar Daiquiri, che vanta uno specialista in mixologia e propone ogni giorno un cocktail d’autore, la pasticceria e gelateria Capuchino, il salone bar la Latina, il piscina bar Mamacita e il Lounge bar. All’esterno gli ospiti troveranno poi quattro piscine e avranno accesso diretto alla spiaggia. A completare l'offerta, la Renova Spa.           [post_title] => Apre sulla spiaggia di Cancún il nuovo Riu Palace Kukulkan: 5 stelle da 428 camere [post_date] => 2022-12-09T11:22:02+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1670584922000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435618 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_435619" align="alignleft" width="300"] Gianfranco Lopane[/caption] Come molte regioni italiane anche la Puglia nel 2022 ha già raggiunto i risultati che erano stati prefissati per il 2025. La pandemia e la guerra non hanno impedito la crescita del turismo pugliese. La nuova sfida è la definizione del piano strategico turismo cultura fino al 2030. Un anno del tutto eccezionale il 2022, nel quale si è resa necessaria una doppia analisi dei dati dell’Osservatorio del Turismo di Pugliapromozione. Il dossier, qui allegato, illustra i risultati da gennaio a ottobre dopo quelli già diffusi relativi al periodo giugno-agosto. «I dati del turismo che commentiamo sono quelli di una Puglia che non solo ritorna ai numeri del pre-pandemia, alle 15 milioni di presenze, ma che addirittura li supera. Un record nonostante i primi quattro mesi di un 2022 caratterizzati ancora dal Covid, dal conflitto internazionale e dalla crisi energetica ed economica – ha dichiarato Gianfranco Lopane, assessore al turismo della regione Puglia -. Settembre e ottobre rafforzano quanto già comunicato in riferimento al trend dell’estate, nel segno della diversificazione della stagionalità dei flussi e dell’internazionalizzazione. Esemplificativo il dato di maggio e ottobre, mesi spalla, che vedono un 52% di turisti stranieri sul totale delle presenze. La Puglia resta attrattiva e sulla base di questi dati riformula la strategia che ci porterà al 2030». [post_title] => Puglia: raggiunti nel 2022 i risultati previsti per il 2025 [post_date] => 2022-12-09T11:00:31+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1670583631000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435632 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un monitoraggio multidisciplinare con l’obiettivo di conoscere e tutelare l’habitat naturale di cetacei e tartarughe marine, che tra le specie protette del mare Nostrum sono quelle che hanno maggior bisogno di strategie di conservazione. E’ questo il fulcro del progetto Life Conceptu Maris, promosso da Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) e supportato da Grimaldi Lines. “Partecipiamo con entusiasmo a questo progetto per la tutela del mar Mediterraneo e delle sue specie protette - racconta la passenger department manager,  Francesca Marino -. L’ambiente, e in particolare gli ecosistemi marini, sono per noi un valore irrinunciabile. Le caratteristiche della nostra flotta, che solca le acque del Mediterraneo promuovendo lo scambio e il confronto tra culture, tradizioni e paesaggi così diversi tra di loro, sono il frutto di una ricerca continua in termini di innovazione tecnologica e sostenibilità ambientale. Navighiamo con navi che ci consentono di ridurre significativamente le emissioni inquinanti in mare e nell’atmosfera, grazie alle pitture siliconiche che non rilasciano sostanze nocive, al regolare filtraggio delle acque di zavorra, al trattamento dei gas di scarico e a speciali progetti di efficientamento energetico”. L’attività di monitoraggio viene svolta direttamente a bordo dei traghetti della compagnia sulla tratta circolare Salerno-Palermo, Palermo-Tunisi e Tunisi-Civitavecchia, per un totale di circa 2 mila miglia nautiche analizzate in soli cinque giorni. E’ così possibile osservare una vasta area del Tirreno Meridionale, compresa tra il canale di Sardegna e quello di Sicilia, molto interessante ma a oggi poco conosciuta, poiché non raggiungibile con le tipologie di imbarcazioni tradizionalmente adibite alla ricerca. La nave viene allestita come un vero e proprio laboratorio: vengono ospitati macchinari di filtraggio e stoccaggio e attrezzature per raccogliere campioni di acqua marina. Alla semplice osservazione dei cetacei e delle tartarughe all’interno del loro ecosistema e delle minacce che mettono a rischio la conservazione di queste specie protette, il progetto affiancherà infatti la raccolta di dati utili alla ricerca, tramite il dna ambientale, gli isotopi e i parametri fisici. [post_title] => Grimaldi Lines insieme all'Ispra per monitorare l'habitat naturale di cetacei e tartarughe marine [post_date] => 2022-12-09T10:32:10+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1670581930000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435603 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Norwegian ha archiviato novembre con 1,4 milioni di passeggeri trasportati, pari ad un aumento del 37% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Il load factor è stato del 79,5% e le rotte verso le destinazioni balneari dell'Europa meridionale sono state particolarmente apprezzate con un load factor vicino al 90%, dalla Norvegia. "Anche se siamo in bassa stagione, la domanda di viaggi aerei continua ad essere persistente, in particolare verso le più popolari destinazioni balneari - ha dichiarato Geir Karlsen, ceo del vettore -. A novembre, il load factor sulle rotte verso le destinazioni più soleggiate ha sfiorato il 90% dalla Norvegia. Sono particolarmente soddisfatto della puntualità di questo mese, che si è rivelata la migliore di quest'anno ed è il risultato dell'impegno dei nostri numerosi colleghi che fanno del loro meglio per servire i nostri clienti ogni giorno". Sempre a novembre la compagnia ha operato con una media di 64 aeromobili e il 99,7% dei voli programmati è stato completato. La puntualità, misurata dal numero di voli in partenza entro 15 minuti dall'orario previsto, è stata del 90,3% a novembre. "Siamo ben posizionati per rispondere alle variazioni stagionali. Abbiamo adattato la nostra capacità per soddisfare la minore domanda durante la stagione invernale e abbiamo coperto un totale del 15% del nostro consumo di carburante stimato per il 2023. Guardando al futuro, continuiamo a vedere una domanda repressa di viaggi aerei, soprattutto verso destinazioni leisure. Di recente abbiamo lanciato diverse nuove rotte verso destinazioni in tutta Europa e prevediamo un'estate 2023 molto intensa". [post_title] => Norwegian, Karlsen: "Prevediamo un'estate 2023 molto intensa" [post_date] => 2022-12-09T09:35:43+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1670578543000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435547 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => In Piemonte le presenze di turisti sono aumentate quest'anno del 45% rispetto al 2021, con un incremento che arriva all'84% degli stranieri. È quanto riferito dall'assessore regionale al turismo, Vittoria Poggio, illustrando in Terza commissione il Def 2023-2025 relativo alle materie di sua competenza. Oltre al turismo, l'assessore ha trattato il tema del commercio, parlando del sostegno ai centri commerciali naturali e della revisione della normativa sui locali che somministrano cibi e bevande e sui distributori di carburante. Dopo di lei sono intervenuti, per le loro deleghe, l'assessore all'Ambiente Matteo Marnati che ha annunciato la pubblicazione, a breve, di alcuni bandi, per le imprese e per i comuni, sul tema del risparmio energetico, in particolare sull'uso dell'idrogeno, e l'assessore al bilancio Andrea Tronzano. Nella sua relazione su cooperative e artigianato ha sottolineato che la regione intende sviluppare la base produttiva e aiutare le nuove imprese con un miglioramento dell'accesso al credito, il rafforzamento del capitale sociale delle cooperative, l'incremento delle competenze e la digitalizzazione dei procedimenti amministrativi.  [post_title] => Crescono del 45% i turisti in Piemonte. Stranieri a + 84% [post_date] => 2022-12-09T08:26:27+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1670574387000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435534 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si confermano stime molto positive nel 2022 per il turismo in Italia e tutti gli indicatori suggeriscono un ritorno a livelli vicini al periodo pre-pandemico. In questo contesto spicca il settore d’alta gamma, che sta trainando il BelPaese sempre più in alto. A supporto del trend positivo, l’Italia con Enit torna all'edizione 2022 della fiera ILTM di Cannes, dal 5 all'8 dicembre. In uno stand di oltre 660 mq, l’Agenzia nazionale del turismo ha coinvolto 19 regioni e Roma Capitale con oltre a 126 aziende internazionali per promuovere le magnificenze del Paese. Tour-Operator, dmc, mice, hotel di lusso, meeting planner, ecc. per offrire ai buyer internazionali un'ampia gamma di prodotti e servizi, come boutique hotels, beach resorts, attrazioni culturali e uniche, ecotourism family, travel gastronomic experiences, golf resorts, meeting & conference venues, natural wonders, outdoor sports, private villas, serviced apartments, shopping experiences, ski resorts, spa & wellbeing, yacht charter & sailing holidays, tourism boards, celebrations &anniversaries, weddings & honeymoons. L'Italia è tra le destinazioni preferite dai viaggiatori "top di gamma" che cercano arte, cultura ed enogastronomia (Bain & Consulting). Per i turisti francesi ad ottobre e novembre 2022, l’Italia risulta il secondo paese di destinazione in base alle ricerche di alloggio su Google per i viaggi all’estero, preceduta dalla Spagna e seguita dagli Stati Uniti. Ufficio Studi Enit su dati Google Destination Insights. Nei primi 6 mesi del 2022, i viaggiatori francesi in Italia spendono circa 1,6 miliardi di euro, il 180% in più rispetto a gennaio-giugno 2021. (Fonte: Ufficio Studi Enit su dati Banca d’Italia – 2022 provvisori). In testa Lombardia, Piemonte, Lazio, Liguria E Toscana. Il settore è quindi in grado di soddisfare la clientela del turismo di fascia alta che, secondo un'indagine Virtuoso (2022), si aspetta, oltre alla sicurezza tanto ricercata negli ultimi anni, ancora più consulenza, viaggi-evento, esperienze personalizzate iperesclusive e soprattutto responsabili. Con un forte impatto su molti settori del Made in Italy, il turismo di fascia alta è un elemento essenziale per la ripresa dell'economia italiana. Nonostante le tensioni geopolitiche ed economiche, il trend rimane molto positivo per il 2023, in quanto l'assenza dei mercati russo e asiatico è in parte controbilanciata dal ritorno dei clienti europei e americani. “Per dicembre 2022, le prenotazioni aeree dei francesi verso l’Italia risultano attualmente in linea con quelle del medesimo mese 2021, con un’incidenza sul totale internazionale del 6,0%". Nel 2021, tra gli esercizi ricettivi scelti per pernottare durante il soggiorno in Italia, prevalgono gli alberghi: 4,5 milioni di presenze francesi, il 65,5% delle notti complessive, contro circa 2,4 milioni nelle strutture extra-alberghiere, il restante 34,5%.  Tradizionalmente considerata la destinazione ideale dai segmenti affluent, family, honeymoon, anniversary e celebration, l'Italia attrae sempre più anche i millennial e la generazione Z, clienti più giovani alla ricerca di esperienze responsabili e nuove. Per soddisfare le esigenze del settore tenendo conto dell'emergenza ambientale e per adattarsi alle aspirazioni di questa clientela più giovane, l'industria del lusso italiana è attivamente impegnata nel percorso di responsabilità. L'offerta turistica italiana di lusso, sempre più qualitativa e sostenibile, contribuisce anche alla valorizzazione del patrimonio culturale e territoriale” sostiene l’ad Enit Ivana Jelinic. “Questo ottimismo è condiviso dai grandi gruppi alberghieri che stanno prestando un'attenzione sostenuta al settore, come dimostra l'apertura nel 2022 in Italia di 60 hotel di lusso (fonte: Thrends) rivolti ad un pubblico di alto livello. C’è il desiderio di soggiornare in hotel di lusso. Il contatto diretto con la struttura (47,8%) è il canale di prenotazione più utilizzato dalla clientela che sceglie di soggiornare negli alberghi di lusso. Seguono le OTA (29,1%) e il sito web o contatti social dell’albergo. Gli ospiti che frequentano questa tipologia di alberghi sono perlopiù coppie e famiglie. Il raggio di spostamento dei visitatori italiani è prevalentemente interregionale, mentre la clientela estera proviene soprattutto dall’Europa. In generale, Germania (72,7%) e Francia (53,5%) i paesi più assidui, seguiti dagli USA (25,0%). Fonte: Ufficio Studi su dati ENIT/Noto sondaggi - Indagine sull’andamento del settore turistico ricettivo”. commenta Maria Elena Rossi   [post_title] => I francesi scelgono l'Italia. 1,6 miliardi spesi nei primi sei mesi 2022 [post_date] => 2022-12-07T10:49:27+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1670410167000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435595 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => IndiGo alza la posta sull'Europa con l'annuncio di 32 nuovi voli in connessione grazie al codeshare con Turkish Airlines, operativo da oggi, 7 dicembre. Le nuove rotte includono alcune delle più iconiche destinazioni europee tra cui Milano, Manchester, Birmingham, Roma e Venezia. Proprio lo scorso mese la compagnia aveva aperto i primi collegamenti verso il Portogallo e la Svizzera, via Istanbul, sempre grazie al codeshare con il vettore di bandiera turco. "Siamo estremamente lieti di aggiungere ulteriore capacità tra l'India e l'Europa in questo periodo di vacanze, data l'elevata domanda di viaggi internazionali - ha sottolineato Vinay Malhotra, responsabile delle vendite globali di IndiGo -. Questi voli sono dedicati ai viaggiatori che desiderano raggiungere l'Italia e il Regno Unito, con collegamenti via Istanbul per Milano, Manchester, Birmingham, Roma e Venezia. Queste nuove rotte non solo rafforzeranno la connettività internazionale, ma miglioreranno anche la convenienza dei viaggi in Europa. Continueremo a impegnarci per rimanere fedeli alla nostra promessa di tariffe accessibili, prestazioni puntuali, servizio cortese e senza problemi". Nell'agosto di quest'anno IndiGo ha siglato un accordo di codeshare anche con la britannica Virgin Atlantic. [post_title] => IndiGo: voli in codeshare con Turkish Airlines per Milano, Roma e Venezia [post_date] => 2022-12-07T10:45:51+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1670409951000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "emirates quattro nuove tappe in italia per la selezione di personale di bordo" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":67,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":4595,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435555","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ha recentemente aperto a Roma l'Umiltà 36, dopo un importante intervento a cura dell’interior contractor valtellinese Concreta, che ha realizzato l'arredo delle 47 chiavi della struttura distribuite su quattro piani tra camere e suite, a cui si aggiungono due piani di appartamenti con metrature importanti, tutte diverse tra loro. La proprietà si colloca all'interno di un palazzo storico che aveva precedentemente ospitato uffici direzionali e spazi commerciali e che rivela il suo tratto elegante fin dall'ingresso, dove un portone in legno si apre in un alto androne con volta a botte. La direzione dei lavori è stata affidata allo studio CaberlonCaroppi, che ha progettato il concept, disegnato gli interni e coadiuvato gli interventi strutturali, proponendo un ritorno al progetto originale dello stabile, enfatizzando maggiormente le altezze e ripristinando la doppia altezza del piano che negli anni, attraverso le varie destinazioni d’uso, era stata ribassata in un piano ammezzato.\r\n\r\nL'offerta dell'Umiltà 36 è completata dal Dandy Cafè, The Unexpected Place in Rome, mentre all'ultimo piano, la terrazza Flores panoramica con affaccio sul Quirinale e sul Vittoriano è pensata per ospitare il ristorante all'aperto in versione lounge e cocktail bar. Parte del piano terra è infine stato destinato al ristorante El Porteño Gourmet di ispirazione argentina e gestito dagli ideatori del Porteño di Milano. Aperto a settembre 2022, con i suoi 120 posti a sedere accoglie gli ospiti sette giorni su sette, a pranzo e a cena.\r\n\r\nUmiltà 36 fa parte della Shedir Collection, controllata da Eduardo Safdie, che è anche socio del gruppo alberghiero fiorentino JK Place. Al momento gestisce quattro strutture, due di proprietà (il Maalot di Roma e il Capri Tiberio Palace) e altrettante in affitto (il Vilòn e lo stesso Umiltà 36, entrambi situati nella città Eterna). Un'ulteriore apertura capitolina è attesa per il prossimo aprile, quando è in calendario l'inaugurazione di Palazzo Roma. Stando a quanto dichiarato dal ceo della compagnia, Claudio Ceccherelli, a Pambianco Hotellerie, la Shedir Collection dovrebbe chiudere l'anno con un fatturato di 28 milioni di euro.","post_title":"Concreta e CaberlonCaroppi a monte del progetto capitolino Umiltà 36 della Shedir Collection","post_date":"2022-12-09T13:40:51+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1670593251000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435624","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"All Nippon Airways ha ottenuto le 5 stelle Skytrax per il decimo anno consecutivo. Ana è l'unica compagnia aerea giapponese ad aver mantenuto per dieci anni le 5 stelle assegnate dalla società di rating delle compagnie aeree basata a Londra, traguardo che testimonia il duro lavoro, la dedizione e l'ospitalità dimostrata quotidianamente dai dipendenti della compagnia.\r\n\r\nIl \"World Airline Star Rating\" - spiega una nota di Ana - si basa su una rigorosa verifica degli standard di qualità dei servizi di bordo e aeroportuali di ogni compagnia aerea e le 5 stelle vengono assegnate ai vettori che forniscono costantemente un servizio di alta qualità. A livello mondiale solo 10 compagnie aeree hanno ricevuto il massimo punteggio di \"5 stelle\".\r\n\r\n\"Poiché quest'anno Ana celebra il suo 70° anniversario di attività, siamo grati ai nostri clienti, ai dipendenti e a tutti coloro che ci hanno sostenuto e aiutato a ricevere il rating Skytrax 5-Star per il 10° anno consecutivo - ha dichiarato Shinichi Inoue, presidente e ceo del vettore -. In attesa di festeggiare altri traguardi, continueremo a perseguire l'obiettivo di definire lo standard globale di comfort, convenienza e servizio per i passeggeri di tutto il mondo\".","post_title":"All Nippon Airways ha ottenuto le 5 stelle Skytrax per il decimo anno consecutivo","post_date":"2022-12-09T12:40:09+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1670589609000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435629","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il Riu Palace Kukulkan è il nuovo 5 stelle da 428 camere del gruppo spagnolo. Affacciato sulla spiaggia di Cancún, l'hotel offre servizi all inclusive 24 ore ed è adults only. Quest’anno Riu festeggia i suoi primi 25 anni in Messico, che è la principale destinazione internazionale della compagnia. Nel Paese latino-americano la catena iberica conta infatti 22 hotel in cinque Stati dei Caraibi e del Pacifico, per un totale di 12 mila camere e circa 9 mila dipendenti.\r\n\r\nLe stanze del Riu Palace Kukulkan si presentano luminose, spaziose e dotate di vista sul mar dei Caraibi; al loro interno spiccano i colori naturali e terra, che donano una sensazione di calore. Il nuovo hotel offre ai clienti una variegata offerta gastronomica grazie ai suoi sette ristoranti: il principale, il Don Julio, a buffet e dotato di terrazza, il giapponese Sunakku, il Krystal, dedicato alla cucina fusion, il messicano La Casa de las Flores, l’italiano Rossini, la steakhouse sulla terrazza presso la piscina e il Pepe’s Food, dedicato alla cucina grill, pronto a offrire specialità alla griglia durante il giorno. La struttura propone anche cinque bar: il lobby bar Daiquiri, che vanta uno specialista in mixologia e propone ogni giorno un cocktail d’autore, la pasticceria e gelateria Capuchino, il salone bar la Latina, il piscina bar Mamacita e il Lounge bar. All’esterno gli ospiti troveranno poi quattro piscine e avranno accesso diretto alla spiaggia. A completare l'offerta, la Renova Spa.\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Apre sulla spiaggia di Cancún il nuovo Riu Palace Kukulkan: 5 stelle da 428 camere","post_date":"2022-12-09T11:22:02+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1670584922000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435618","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_435619\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Gianfranco Lopane[/caption]\r\n\r\nCome molte regioni italiane anche la Puglia nel 2022 ha già raggiunto i risultati che erano stati prefissati per il 2025. La pandemia e la guerra non hanno impedito la crescita del turismo pugliese. La nuova sfida è la definizione del piano strategico turismo cultura fino al 2030. Un anno del tutto eccezionale il 2022, nel quale si è resa necessaria una doppia analisi dei dati dell’Osservatorio del Turismo di Pugliapromozione. Il dossier, qui allegato, illustra i risultati da gennaio a ottobre dopo quelli già diffusi relativi al periodo giugno-agosto.\r\n\r\n«I dati del turismo che commentiamo sono quelli di una Puglia che non solo ritorna ai numeri del pre-pandemia, alle 15 milioni di presenze, ma che addirittura li supera. Un record nonostante i primi quattro mesi di un 2022 caratterizzati ancora dal Covid, dal conflitto internazionale e dalla crisi energetica ed economica – ha dichiarato Gianfranco Lopane, assessore al turismo della regione Puglia -. Settembre e ottobre rafforzano quanto già comunicato in riferimento al trend dell’estate, nel segno della diversificazione della stagionalità dei flussi e dell’internazionalizzazione. Esemplificativo il dato di maggio e ottobre, mesi spalla, che vedono un 52% di turisti stranieri sul totale delle presenze. La Puglia resta attrattiva e sulla base di questi dati riformula la strategia che ci porterà al 2030».","post_title":"Puglia: raggiunti nel 2022 i risultati previsti per il 2025","post_date":"2022-12-09T11:00:31+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1670583631000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435632","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un monitoraggio multidisciplinare con l’obiettivo di conoscere e tutelare l’habitat naturale di cetacei e tartarughe marine, che tra le specie protette del mare Nostrum sono quelle che hanno maggior bisogno di strategie di conservazione. E’ questo il fulcro del progetto Life Conceptu Maris, promosso da Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) e supportato da Grimaldi Lines.\r\n\r\n“Partecipiamo con entusiasmo a questo progetto per la tutela del mar Mediterraneo e delle sue specie protette - racconta la passenger department manager,  Francesca Marino -. L’ambiente, e in particolare gli ecosistemi marini, sono per noi un valore irrinunciabile. Le caratteristiche della nostra flotta, che solca le acque del Mediterraneo promuovendo lo scambio e il confronto tra culture, tradizioni e paesaggi così diversi tra di loro, sono il frutto di una ricerca continua in termini di innovazione tecnologica e sostenibilità ambientale. Navighiamo con navi che ci consentono di ridurre significativamente le emissioni inquinanti in mare e nell’atmosfera, grazie alle pitture siliconiche che non rilasciano sostanze nocive, al regolare filtraggio delle acque di zavorra, al trattamento dei gas di scarico e a speciali progetti di efficientamento energetico”.\r\n\r\nL’attività di monitoraggio viene svolta direttamente a bordo dei traghetti della compagnia sulla tratta circolare Salerno-Palermo, Palermo-Tunisi e Tunisi-Civitavecchia, per un totale di circa 2 mila miglia nautiche analizzate in soli cinque giorni. E’ così possibile osservare una vasta area del Tirreno Meridionale, compresa tra il canale di Sardegna e quello di Sicilia, molto interessante ma a oggi poco conosciuta, poiché non raggiungibile con le tipologie di imbarcazioni tradizionalmente adibite alla ricerca. La nave viene allestita come un vero e proprio laboratorio: vengono ospitati macchinari di filtraggio e stoccaggio e attrezzature per raccogliere campioni di acqua marina. Alla semplice osservazione dei cetacei e delle tartarughe all’interno del loro ecosistema e delle minacce che mettono a rischio la conservazione di queste specie protette, il progetto affiancherà infatti la raccolta di dati utili alla ricerca, tramite il dna ambientale, gli isotopi e i parametri fisici.","post_title":"Grimaldi Lines insieme all'Ispra per monitorare l'habitat naturale di cetacei e tartarughe marine","post_date":"2022-12-09T10:32:10+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1670581930000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435603","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Norwegian ha archiviato novembre con 1,4 milioni di passeggeri trasportati, pari ad un aumento del 37% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Il load factor è stato del 79,5% e le rotte verso le destinazioni balneari dell'Europa meridionale sono state particolarmente apprezzate con un load factor vicino al 90%, dalla Norvegia.\r\n\r\n\"Anche se siamo in bassa stagione, la domanda di viaggi aerei continua ad essere persistente, in particolare verso le più popolari destinazioni balneari - ha dichiarato Geir Karlsen, ceo del vettore -. A novembre, il load factor sulle rotte verso le destinazioni più soleggiate ha sfiorato il 90% dalla Norvegia. Sono particolarmente soddisfatto della puntualità di questo mese, che si è rivelata la migliore di quest'anno ed è il risultato dell'impegno dei nostri numerosi colleghi che fanno del loro meglio per servire i nostri clienti ogni giorno\".\r\n\r\nSempre a novembre la compagnia ha operato con una media di 64 aeromobili e il 99,7% dei voli programmati è stato completato. La puntualità, misurata dal numero di voli in partenza entro 15 minuti dall'orario previsto, è stata del 90,3% a novembre.\r\n\r\n\"Siamo ben posizionati per rispondere alle variazioni stagionali. Abbiamo adattato la nostra capacità per soddisfare la minore domanda durante la stagione invernale e abbiamo coperto un totale del 15% del nostro consumo di carburante stimato per il 2023. Guardando al futuro, continuiamo a vedere una domanda repressa di viaggi aerei, soprattutto verso destinazioni leisure. Di recente abbiamo lanciato diverse nuove rotte verso destinazioni in tutta Europa e prevediamo un'estate 2023 molto intensa\".","post_title":"Norwegian, Karlsen: \"Prevediamo un'estate 2023 molto intensa\"","post_date":"2022-12-09T09:35:43+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1670578543000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435547","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"In Piemonte le presenze di turisti sono aumentate quest'anno del 45% rispetto al 2021, con un incremento che arriva all'84% degli stranieri. È quanto riferito dall'assessore regionale al turismo, Vittoria Poggio, illustrando in Terza commissione il Def 2023-2025 relativo alle materie di sua competenza.\r\n\r\nOltre al turismo, l'assessore ha trattato il tema del commercio, parlando del sostegno ai centri commerciali naturali e della revisione della normativa sui locali che somministrano cibi e bevande e sui distributori di carburante.\r\n\r\nDopo di lei sono intervenuti, per le loro deleghe, l'assessore all'Ambiente Matteo Marnati che ha annunciato la pubblicazione, a breve, di alcuni bandi, per le imprese e per i comuni, sul tema del risparmio energetico, in particolare sull'uso dell'idrogeno, e l'assessore al bilancio Andrea Tronzano.\r\n\r\nNella sua relazione su cooperative e artigianato ha sottolineato che la regione intende sviluppare la base produttiva e aiutare le nuove imprese con un miglioramento dell'accesso al credito, il rafforzamento del capitale sociale delle cooperative, l'incremento delle competenze e la digitalizzazione dei procedimenti amministrativi. ","post_title":"Crescono del 45% i turisti in Piemonte. Stranieri a + 84%","post_date":"2022-12-09T08:26:27+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1670574387000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435534","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si confermano stime molto positive nel 2022 per il turismo in Italia e tutti gli indicatori suggeriscono un ritorno a livelli vicini al periodo pre-pandemico. In questo contesto spicca il settore d’alta gamma, che sta trainando il BelPaese sempre più in alto.\r\n\r\nA supporto del trend positivo, l’Italia con Enit torna all'edizione 2022 della fiera ILTM di Cannes, dal 5 all'8 dicembre. In uno stand di oltre 660 mq, l’Agenzia nazionale del turismo ha coinvolto 19 regioni e Roma Capitale con oltre a 126 aziende internazionali per promuovere le magnificenze del Paese. Tour-Operator, dmc, mice, hotel di lusso, meeting planner, ecc. per offrire ai buyer internazionali un'ampia gamma di prodotti e servizi, come boutique hotels, beach resorts, attrazioni culturali e uniche, ecotourism family, travel gastronomic experiences, golf resorts, meeting & conference venues, natural wonders, outdoor sports, private villas, serviced apartments, shopping experiences, ski resorts, spa & wellbeing, yacht charter & sailing holidays, tourism boards, celebrations &anniversaries, weddings & honeymoons.\r\n\r\nL'Italia è tra le destinazioni preferite dai viaggiatori \"top di gamma\" che cercano arte, cultura ed enogastronomia (Bain & Consulting).\r\n\r\nPer i turisti francesi ad ottobre e novembre 2022, l’Italia risulta il secondo paese di destinazione in base alle ricerche di alloggio su Google per i viaggi all’estero, preceduta dalla Spagna e seguita dagli Stati Uniti. Ufficio Studi Enit su dati Google Destination Insights.\r\n\r\nNei primi 6 mesi del 2022, i viaggiatori francesi in Italia spendono circa 1,6 miliardi di euro, il 180% in più rispetto a gennaio-giugno 2021. (Fonte: Ufficio Studi Enit su dati Banca d’Italia – 2022 provvisori). In testa Lombardia, Piemonte, Lazio, Liguria E Toscana.\r\n\r\nIl settore è quindi in grado di soddisfare la clientela del turismo di fascia alta che, secondo un'indagine Virtuoso (2022), si aspetta, oltre alla sicurezza tanto ricercata negli ultimi anni, ancora più consulenza, viaggi-evento, esperienze personalizzate iperesclusive e soprattutto responsabili.\r\n\r\nCon un forte impatto su molti settori del Made in Italy, il turismo di fascia alta è un elemento essenziale per la ripresa dell'economia italiana. Nonostante le tensioni geopolitiche ed economiche, il trend rimane molto positivo per il 2023, in quanto l'assenza dei mercati russo e asiatico è in parte controbilanciata dal ritorno dei clienti europei e americani.\r\n\r\n“Per dicembre 2022, le prenotazioni aeree dei francesi verso l’Italia risultano attualmente in linea con quelle del medesimo mese 2021, con un’incidenza sul totale internazionale del 6,0%\".\r\n\r\nNel 2021, tra gli esercizi ricettivi scelti per pernottare durante il soggiorno in Italia, prevalgono gli alberghi: 4,5 milioni di presenze francesi, il 65,5% delle notti complessive, contro circa 2,4 milioni nelle strutture extra-alberghiere, il restante 34,5%. \r\n\r\nTradizionalmente considerata la destinazione ideale dai segmenti affluent, family, honeymoon, anniversary e celebration, l'Italia attrae sempre più anche i millennial e la generazione Z, clienti più giovani alla ricerca di esperienze responsabili e nuove. Per soddisfare le esigenze del settore tenendo conto dell'emergenza ambientale e per adattarsi alle aspirazioni di questa clientela più giovane, l'industria del lusso italiana è attivamente impegnata nel percorso di responsabilità. L'offerta turistica italiana di lusso, sempre più qualitativa e sostenibile, contribuisce anche alla valorizzazione del patrimonio culturale e territoriale” sostiene l’ad Enit Ivana Jelinic.\r\n\r\n“Questo ottimismo è condiviso dai grandi gruppi alberghieri che stanno prestando un'attenzione sostenuta al settore, come dimostra l'apertura nel 2022 in Italia di 60 hotel di lusso (fonte: Thrends) rivolti ad un pubblico di alto livello. C’è il desiderio di soggiornare in hotel di lusso. Il contatto diretto con la struttura (47,8%) è il canale di prenotazione più utilizzato dalla clientela che sceglie di soggiornare negli alberghi di lusso. Seguono le OTA (29,1%) e il sito web o contatti social dell’albergo. Gli ospiti che frequentano questa tipologia di alberghi sono perlopiù coppie e famiglie. Il raggio di spostamento dei visitatori italiani è prevalentemente interregionale, mentre la clientela estera proviene soprattutto dall’Europa. In generale, Germania (72,7%) e Francia (53,5%) i paesi più assidui, seguiti dagli USA (25,0%). Fonte: Ufficio Studi su dati ENIT/Noto sondaggi - Indagine sull’andamento del settore turistico ricettivo”. commenta Maria Elena Rossi\r\n\r\n ","post_title":"I francesi scelgono l'Italia. 1,6 miliardi spesi nei primi sei mesi 2022","post_date":"2022-12-07T10:49:27+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1670410167000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435595","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"IndiGo alza la posta sull'Europa con l'annuncio di 32 nuovi voli in connessione grazie al codeshare con Turkish Airlines, operativo da oggi, 7 dicembre. Le nuove rotte includono alcune delle più iconiche destinazioni europee tra cui Milano, Manchester, Birmingham, Roma e Venezia. Proprio lo scorso mese la compagnia aveva aperto i primi collegamenti verso il Portogallo e la Svizzera, via Istanbul, sempre grazie al codeshare con il vettore di bandiera turco.\r\n\r\n\"Siamo estremamente lieti di aggiungere ulteriore capacità tra l'India e l'Europa in questo periodo di vacanze, data l'elevata domanda di viaggi internazionali - ha sottolineato Vinay Malhotra, responsabile delle vendite globali di IndiGo -. Questi voli sono dedicati ai viaggiatori che desiderano raggiungere l'Italia e il Regno Unito, con collegamenti via Istanbul per Milano, Manchester, Birmingham, Roma e Venezia. Queste nuove rotte non solo rafforzeranno la connettività internazionale, ma miglioreranno anche la convenienza dei viaggi in Europa. Continueremo a impegnarci per rimanere fedeli alla nostra promessa di tariffe accessibili, prestazioni puntuali, servizio cortese e senza problemi\".\r\n\r\nNell'agosto di quest'anno IndiGo ha siglato un accordo di codeshare anche con la britannica Virgin Atlantic.","post_title":"IndiGo: voli in codeshare con Turkish Airlines per Milano, Roma e Venezia","post_date":"2022-12-07T10:45:51+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1670409951000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti