23 July 2024

Discover Airlines: il lungo raggio da Monaco inizia con tre destinazioni da marzo 2025

[ 0 ]

Discover Airlines mette radici a Monaco di Baviera con l’aggiunta, per il 2025, di destinazioni a lungo raggio ai collegamenti di breve e medio raggio già attivi. La compagnia aerea baserà due Airbus A330 sullo scalo, dal marzo del prossimo anno.

Sono tre le prime destinazioni long haul proposte dal vettore: Orlando, Windhoek e Calgary; Monaco è la seconda base della compagnia aerea leisure dopo Francoforte. Tutti i voli partiranno dal Terminal 2, garantendo ai viaggiatori transfer senza soluzione di continuità da Lufthansa a Discover Airlines. Con sette aeromobili e circa 400 colleghi di equipaggio a Monaco e circa 30 destinazioni leisure nell’operativo voli, Discover Airlines consoliderà la sua posizione di principale vettore leisure sull’hub.

Nel dettaglio, decolleranno il 3 marzo 2025 i tre voli diretti settimanali (lunedì, mercoledì e venerdì) verso Orlando; dal 1° aprile, anche la capitale della Namibia, Windhoek, sarà servita tre volte alla settimana (martedì, giovedì e sabato); infine, dal 12 aprile, Discover Airlines opererà fino a cinque voli settimanali (lunedì, martedì, giovedì, sabato e domenica) tra Monaco e Calgary. Le destinazioni saranno servite tutto l’anno.

«L’espansione delle nostre operazioni a Monaco di Baviera è una pietra miliare – spiega Bernd Bauer, ceo di Discover Airlines -. Con questo passo, ci concentriamo coerentemente sul nostro obiettivo di ampliare l’offerta di Lufthansa nei due principali hub tedeschi con opzioni di vacanza versatili che offrono ai viaggiatori una scelta ancora più ampia. Con le nostre tre nuove destinazioni a lungo raggio stiamo facendo proprio questo, dato che non sono mai state raggiunte con un volo diretto da Monaco prima d’ora o sono state disponibili molti anni fa».

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 472061 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_472066" align="alignleft" width="300"] Giovanni Cocco[/caption] Importanti novità in casa Falk Tours, la dmc di casa Falkensteiner che espande la propria presenza europea in Croazia, Polonia e Sud Italia. Si comincia con la Falk Tours Croazia, con sede a Zara, che la dmc gestisce insieme a Boris Zgomba, ceo di Uniline, principale società di destination management per il paese balcanico e l'Europa sud-orientale. Contemporaneamente, è stata fondata anche Falk Tours Polonia, con sede a Kolberg, con Robert Zug, storico direttore commerciale dell'operatore polacco Idea Spa Travel. Falk Tours sta anche acquisendo competenze regionali per l'Italia meridionale: Nino e Franco Caronia e la loro società Norma Vacanze forniranno infatti un'offerta attrattiva per il Sud della Penisola e opereranno da Palermo sotto il marchio Falk Tours Italy South. “Da molti anni collaboriamo con i nostri partner nazionali in uno spirito di fiducia e ora stiamo consolidando queste partnership a lungo termine e su un piano di parità - spiega Andreas Arquin, che gestisce le attività europee con Giovanni Cocco nella nuova holding Falk Tours di Zurigo. Erich Falkensteiner è invece presidente del consiglio di amministrazione e, insieme al fratello Andreas, azionista di maggioranza di Falk Tours. La consolidata Falk Tours & Partner, con sede a Varna in Alto Adige, continuerà a essere responsabile delle attività nel Nord Italia e sarà gestita sempre dagli stessi Arquin e  Cocco. [caption id="attachment_472067" align="alignright" width="300"] Andreas Arquin[/caption] I primi allotment per hotel, campeggi e case mobili dei nuovi mercati dovrebbero essere disponibili per i partner del settore viaggi nelle prossime settimane. “Ci stiamo concentrando su strutture garantite con pieno accesso a prezzi e disponibilità, oltre a collegamenti con i channel manager, e puntiamo ad avere un'ampia rete nelle destinazioni”, aggiunge Cocco. I sei marchi di destinazione per Italia (Nord e Sud), Croazia, Austria, Germania e Polonia rappresentano infatti solo il primo passo di questo ambizioso progetto. “Falk Tours ha totalizzato circa 100 mila prenotazioni nel 2023. Per i nostri rivenditori, vogliamo essere uno sportello unico per tutta l'Europa”, sottolinea Arquin, che è anche alla ricerca di nuovi partner e rivenditori di tour operator in Europa occidentale e settentrionale. Nella sua rinnovata vocazione dmc, Falk Tours sottolinea come ormai detenga solo una quota di minoranza nel tour operator Falk Travel, acquisito all'inizio di quest'anno dal fondatore di Fti, Dietmar Gunz, e dall'imprenditore tecnologico Alexej Boiko. Anche il marchio precedente TraveLeague verrà dismesso. “Falk Travel è ora uno dei tanti importanti tour operator nostri partner”, conclude Cocco, che rivela come, lato tecnologico, la compagnia sia al momento pure al lavoro su un nuovo sistema di prenotazione scalabile.     [post_title] => La dmc di casa Falkensteiner, Falk Tours, si espande in Croazia, Polonia e Sud Italia [post_date] => 2024-07-23T13:04:00+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721739840000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471886 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sardegna, Puglia, Campania, Piemonte e Alto Adige: la vacanza ideale in strutture dove il relax è una semplice piscina avvolta dal verde brillante, che sia di palme, ulivi o pini, dal mare del Sud alle montagne di Piemonte e Alto Adige.   In località Spartivento, a Chia (CA), nell’estremo sud della Sardegna, la luce calda del Mediterraneo colora le acque della piscina con idromassaggio dell’Aquadulci. Campeggia nel grande parco dell’hotel, in totale armonia col paesaggio che è dominato dal verde di ulivi e palme e punteggiato dai colori sgargianti di bouganville e corbezzolo. Usciti dall’acqua si può percorrere a piedi nudi un breve sentiero che porta alla spiaggia di Su Giudeu, considerata tra le più belle della Sardegna, con la sua soffice sabbia bianca, le acque cristalline, le alte dune formate dal vento.   Nell’Adriatico, all’Acaya Golf Resort & Spa (LE) si gode una posizione da manuale del benessere nel cuore del Salento, immersa in 120 ettari di Macchia mediterranea. Con 1.200 mq dedicati all’amore per se stessi, la spa di Acaya sfrutta la magia del luogo per celebrare l’armonia tra essere umano e ambiente attraverso prodotti di origine naturale. Le piscine all’aperto, al centro del resort, incarnano perfettamente questa filosofia offrendo una vista a 360° sul verde e sul cielo, senza barriere, per una full immersion nella natura. Laghi Nabi, la prima Oasi Naturale della Campania, è nata dalla rigenerazione ambientale di 50 ettari di ex cave di sabbia in stato di abbandono sul Litorale Domizio (CE). Un innovativo ed ecosostenibile progetto di bioarchitettura, per soggiorni rigeneranti lontano dal caos e in totale sintonia con l’ambiente. Fra le lingue di terra che abbracciano tre ampi specchi d’acqua galleggiano tende e lodge che coniugano l’avventura e la libertà del campeggio con i comfort di un hotel di lusso. Al relax è votata la Nabi Water Spa, con la splendida Wellness Pool - una piscina a sfioro sul lago a temperatura termale con getti cervicali e fondo soft walk, da godersi anche al chiaro di luna.   La piscina open air dell’Alagna Mountain Resort & SPA con vista Monte Rosa è nel cuore di Alagna Valsesia (VC). Una meravigliosa località da scoprire con i rituali del buon risveglio, oppure con una passeggiata “Discovery Alagna” per scoprire la magia del villaggio con una passeggiata guidata nella storia e nella cultura locale. In estate per chi ama gli sport adrenalinici, la Valsesia è il luogo ideale: per fare rafting, surfare in hydrospeed, scendere rapide in kayak e percorrere itinerari in torrentismo. Il Dolomiti l'Excelsior Dolomites Life Resort di San Viglio di Marebbe (BZ) - immerso nel Parco Naturale di Fanes-Sennes-Braies - è uno spettacolo unico da ammirare attraverso le immense vetrate delle camere e del ristorante o immersi nelle piscine panoramiche e nelle sale relax. Sul rooftop dell’Excelsior Dolomites Lodge - avveniristica struttura di design collegata all’hotel - immersi nella infinity pool (18 m x 5 m) con acqua a 33°, si gode una vista impareggiabile sulle Dolomiti.   In Valle Aurina (BZ) l'OLM – Nature Escape è una struttura a realizzazione CO2 neutro con impatto zero sul clima e completamente autosufficiente dal punto di vista energetico. Una struttura circolare, del diametro di 110 metri, imponente nei numeri - che parlano di 4.200 m2 disposti su due livelli con una superficie di acqua di 645 mq - ma in grado di comunicare innanzitutto leggerezza, come quella che si respira a mollo nella piscina e nel laghetto naturale, incorniciati dal giardino selvatico con meli, prugni e ciliegi e la vista sui monti circostanti.   [post_title] => Sardegna, Piemonte, Alto Adige, vacanze relax tra piscine immerse nel verde [post_date] => 2024-07-23T11:27:11+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721734031000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471973 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Korean Air mette le ali ai progetti di ampliamento del newtork di lungo raggio con la firma di un nuovo memorandum d'intesa con Boeing: ieri, in apertura del Farnborough International Airshow, la compagnia aerea ha annunciato l'intenzione di acquistare 20 Boeing 777-9 e 20 Boeing 787-10 con opzioni per altri 10 esemplari della variante più grande del 787 Dreamliner. Proprio questa tipologia di velivoli, con la loro capacità di effettuare voli long haul verso regioni come il Nord America e l'Europa, dovrebbero svolgere un ruolo importante dopo la fusione di Korean Air con Asiana Airlines. «L'aggiunta degli aerei Boeing 777-9 e 787-10 segna una pietra miliare nel nostro obiettivo strategico di espandere e rinnovare la nostra flotta -  ha dichiarato Walter Cho, presidente e ceo del vettore coreano -. Questo investimento sottolinea il nostro impegno a fornire un'esperienza di volo ai vertici della categoria. Questi aerei aumenteranno il comfort dei passeggeri e miglioreranno l'efficienza operativa, riducendo al contempo in modo significativo le emissioni di carbonio, a sostegno del nostro impegno a lungo termine per un'aviazione sostenibile». «Gli aerei Boeing hanno svolto un ruolo fondamentale nella crescita di Korean Air negli ultimi 50 anni e siamo certi che il 777X e il 787 Dreamliner sosterranno gli obiettivi di sostenibilità a lungo termine della compagnia aerea e la sua continua crescita» ha aggiunto ha dichiarato Stephanie Pope, presidente e ceo di Boeing Commercial Airplanes. Con l'aggiunta dei Boeing 777-9 e 787-10, Korean Air prevede di avere un totale di 203 aeromobili di nuova generazione nella sua flotta entro il 2034, tra cui 33 A350, 50 A321neo e 20 Boeing 787-9. [post_title] => Korean Air amplia la flotta di lungo raggio: MoU con Boeing per 50 velivoli B777 e B787 [post_date] => 2024-07-23T10:45:03+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721731503000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 472008 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si chiama Nh Collection Samui la struttura di debutto dell'omonimo brand in Thailandia. L'hotel aprirà il 1° gennaio 2025, a seguito del rinnovamento della proprietà Peace Resort Samui. Dopo l'annuncio dell'Nh di Bangkok, prosegue quindi la politica Minor, che punta a sviluppare i propri marchi di origine spagnola in Oriente. Le 122 camere dell'albergo di Koh Samui sono situate in una posizione strategica lungo la riva settentrionale dell'isola, direttamente sulla spiaggia di Bophut ai piedi di una collina: un rifugio di tranquillità, nelle vicinanze di una zona con negozi e intrattenimento. Originariamente fondata nel 1977 dalla famiglia Pupaiboon, la proprietà è stata gestita in modo indipendente, diventando una destinazione turistica popolare per generazioni di thailandesi e ospiti internazionali. A soli 400 metri dall'Nh Collection Samui, opera inoltre un’altra struttura parte del portfolio Minor, l'Anantara Bophut Koh Samui Resort, che offre una serie di alternative upscale per il tempo libero e la ristorazione, oltre all'opportunità di condividere servizi e vantaggi aggiuntivi. L'Nh Collection Samui dispone di un mix di camere deluxe, bungalow e ville, alcune delle quali con piscina privata e accesso diretto alla spiaggia. Il ristorante, aperto tutto il giorno, serve piatti locali e internazionali con vista sull'oceano. Il bar è situato tra la piscina e la spiaggia, mentre il lobby-side Indigo Lounge è un'oasi di tè e dolci. Gli amanti del pesce e della carne possono anche richiedere un'esperienza privata con barbecue in villa. A completare l'offerta un centro fitness e uno di sport acquatici e attrazioni per bambini e ragazzi, come cinema e area giochi all'aperto, nonché spazi per riunioni ed eventi. "Siamo entusiasti di collaborare con la famiglia Pupaiboon per portare il primo hotel Nh Collection in Thailandia, parte dell'espansione del brand al di fuori dell'Europa e delle Americhe - sottolinea Mark O'Sullivan, vice president of operations, Bangkok, Samui, Chiang Mai e Chiang Rai -. I nostri progetti per il resort includono un ulteriore potenziale sviluppo, tra cui ville indipendenti e unità residenziali". L'aeroporto di Samui dista circa 15-20 minuti di auto. Il Nathon Pier, che collega Koh Samui a Bangkok, Phuket, Koh Phangan e altre destinazioni popolari, è raggiungibile in 25 minuti di auto. L'Nh Collection Samui entra è la quinta proprietà Minor sull'isola e si aggiunge alle oltre venti in Thailandia. [gallery ids="472011,472012,472013"] [post_title] => Il brand Nh Collection debutta in Thailandia a Koh Samui [post_date] => 2024-07-23T10:41:19+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721731279000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 472007 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Circa 54.000 voli: questo quanto Iberia è disposta a cedere dell'attività totale di Air Europa per venire incontro alle richieste dell'Antitrust europeo, cessione necessaria per ottenere il via libera all'acquisizione di quest'ultima da parte del gruppo Iag. In altre parole, il 52% delle attività di Air Europa. Lo svela El Preferente, che cita i dati Aena (Aeropuertos Españoles y Navegación Aérea), secondo cui la compagnia aerea di proprietà della famiglia Hidalgo ha chiuso il 2023 con 103.279 voli operati, per cui, applicando la percentuale citata, 53.705 sarebbe il numero esatto di operazioni che potrebbero essere cedute per garantirsi il “sì” da Bruxelles. Se Iberia non amplierà la lista dei contendenti, i sei candidati al ruolo di remedy takers saranno Avianca, World2Fly e Iberojet per il lungo raggio, più Binter, Ryanair e Volotea per i collegamenti a corto e medio raggio. La decisione Ue sarà svelata al più tardi entro il 20 agosto: tuttavia, c'è la possibilità che ci sia un ulteriore “stop the clock” o un'altra proroga della scadenza, per cui il termine potrebbe essere posticipato. [post_title] => Iberia: sul piatto la cessione di quasi 54.000 voli di Air Europa per ottenere il sì dall'Ue [post_date] => 2024-07-23T10:37:45+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721731065000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471989 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Qatar Airways alza il sipario sulla 'Qsuite Next Gen', che debutterà a bordo dei Boeing 777-9 del vettore entro il 2025, portando quella che è già la migliore business class del mondo a nuovi livelli. Il ceo della compagnia qatariota, Badr Mohammed Al-Meer, ha personalmente illustrato i plus della nuova cabina durante il Farnborough International Airshow 2024 attualmente in corso, evidenziando le caratteristiche nuove e migliorate del prodottom tra cui le Quad Suite completamente personalizzabili, le Companion Suite nei corridoi dei finestrini, gli schermi Oled 4K manovrabili per l'intrattenimento in volo (Ife) e maggiore spazio e privacy in ogni suite. La Qsuite Next Gen mira a facilitare l'equilibrio tra lavoro e vita privata con le sue caratteristiche rivoluzionarie per tutti i professionisti, gli amici e le famiglie. La Quad Suite riprogettata è ora dotata di schermi Ife mobili 4K Oled Panasonic Astrova, una novità assoluta per qualsiasi compagnia aerea al mondo. Gli schermi possono essere riposizionati lateralmente per creare il più grande spazio sociale e di produttività del cielo per un massimo di quattro passeggeri nella Quad Suite e fino a due passeggeri nella Companion Suite. Anche il riposo e il relax a bordo della Quad Suite sono stati migliorati con un maggiore spazio per cenare insieme, un segno distintivo del patrimonio qatariota, e con una maggiore privacy grazie a divisori più alti e controllati digitalmente. Con letti matrimoniali e lie-flat più grandi, la nuova Quad Suite offrirà anche il servizio di couverture a 5 stelle di Qatar Airways con una funzione dedicata “Make My Bed”. La nuova Companion Suite presenta caratteristiche simili a quelle della Quad Suite, con l'importante novità di offrire lo stesso spazio condiviso nei corridoi dei finestrini. Infine, è garantita una vasta gamma di opzioni di personalizzazione, che vanno dall'illuminazione ambientale ai controlli della privacy, attraverso le unità di controllo passeggeri touchscreen aggiornate. Durante il salone londinese «Qatar Airways presenta anche il suo Boeing B787-9 Dreamliner e il nuovo Gulfstream G700 di Qatar Executive - ha ricordato il ceo -. Continuiamo a mantenere la nostra promessa di offrire un'eccellenza senza pari in ogni singola iterazione dei nostri prodotti e servizi». [gallery ids="471991,471993,471992"]   [post_title] => Qatar Airways: ecco la Qsuite Next Gen che debutterà sui B777-9 entro il 2025 [post_date] => 2024-07-23T09:05:35+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721725535000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471943 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ha aperto in soft opening a Tropea lo scorso 1° di luglio l'Ananea Yachting Resort, primo indirizzo italiano del brand lifestyle lanciato nel 2023 dal gruppo tedesco Dertour (già Der Touristik). La struttura nasce dalla ristrutturazione e riposizionamento dell'ex hotel La Pineta. Oggi è un 4 stelle superior provvisoriamente dotato di 21 camere che saliranno a 57 nel 2025. Dal prossimo anno saranno disponibili anche un ristorante, un beach bar e una piscina. La struttura è gestita dalla dmc Valentour attraverso la sua V Collection che, tramite contratti d’affitto d’azienda gestisce una serie di altri complessi in Calabria: il 4 stelle da 80 chiavi villaggio Baia d’Ercole, la residenza 3 stelle Borgo Italico da 12 appartamenti, entrambi situati a Ricadi, nonché il 4 stelle da 80 camere Sentido Michelizia Tropea Resort, il b&b Blue Tropea Maison da cinque stanze e, sempre a Tropea, il b&b Palazzo Toraldo di Francia, da quattro chiavi. Sempre nella stessa località, la compagnia opera pure il lido Blanca Beach Club by Valentour. In Italia, il gruppo Dertour è presente con ulteriori otto strutture, tra cui lo stesso Sentido Michelizia Tropea Resort, nonché il Sentido Orosei Beach e il Sentido Lago di Garda. [post_title] => Il gruppo tedesco Dertour si espande in Calabria con il nuovo Ananea Yachting Resort di Tropea [post_date] => 2024-07-22T12:29:58+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721651398000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471937 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Korean Air ha dato il benvenuto al suo primo Boeing 787-10 Dreamliner che effettuerà il volo inaugurale giovedì, 25 luglio, da Seul Incheon a Tokyo Narita. Il 787-10 di nuova generazione, eco-compatibile, è dotato della più recente tecnologia, di un'efficienza del carburante superiore e di emissioni di carbonio ridotte. Con l'ingresso in flotta del nuovo velivolo debutteranno anche i nuovi interni della cabina Prestige Class di Korean Air. Il 787-10 è il modello più grande della serie 787 Dreamliner: la sua fusoliera misura 68,3 metri, rendendolo più lungo di circa cinque metri rispetto al 787-9. Questa maggiore lunghezza consente al 787-10 di trasportare il 15% in più di passeggeri e merci. La compagnia aerea della Corea del Sud ha previsto una configurazione con un totale di 325 posti, tra cui 36 posti in classe Prestige e 289 posti in classe economica. Le nuove poltrone di classe Prestige, le “Prestige Suites 2.0”, sono state progettate per offrire ai passeggeri un'esperienza di lusso, con un design innovativo che privilegia la privacy. Il design presenta motivi tradizionali coreani, tra cui il patchwork “Jogakbo”, per mostrare la bellezza culturale della Corea. Gli interni sono caratterizzati da un colore crema ispirato alla porcellana della dinastia Joseon e da una tonalità dorata che ricorda l'ottone, creando un'atmosfera calda ed elegante.  I sedili sono completamente reclinabili a 180 gradi, trasformandosi in un letto: la lunghezza del sedile è stata estesa a 78 pollici (circa 198 cm), con un pitch di 46 pollici (117 cm) e una larghezza di 21 pollici (53 cm), per garantire un ampio spazio personale. Un'ulteriore comodità è data dall'ampliamento dello spazio personale accanto al bracciolo, con un tavolino per tazze e piccoli oggetti personali, un vano portaoggetti, un caricabatterie wireless per il telefono, doppie prese 220V/110V e due porte USB-C ad alta velocità. La classe economica è caratterizzata da sedili in configurazione 3-3-3 con vivaci motivi intrecciati di colori vivaci: i sedili offrono una reclinazione fino a 120 gradi con poggiatesta regolabili in più direzioni per un comfort ottimale. Il pitch dei sedili è di 32 pollici (81 cm) e la larghezza è di 17,2 pollici (44 cm). [gallery ids="471939,471940,471941"] [post_title] => Debutterà il 25 luglio sulla Seul-Tokyo Narita il primo B787-10 di Korean Air [post_date] => 2024-07-22T12:05:23+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721649923000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471927 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «A Lufthansa consegniamo un'azienda sana, ora si lavori a un piano più ambizioso»: è un Antonino Turicchi a tutto campo quello che attraverso le colonne de Il Corriere della Sera definisce i contorni della situazione attuale di Ita Airways, a chiusura della prima metà del 2024 e, soprattutto, all'indomani del via libera Ue al matrimonio con i tedeschi. A cominciare dai risultati - positivi - del semestre: ricavi per 1,2 miliardi di euro (+33% rispetto al primo semestre 2023), di cui circa la metà derivano dai collegamenti di lungo raggio (cresciuti del 48%). I passeggeri trasportati sono stati 8,3 milioni (+26%) mentre il load factor medio ha raggiunto il 79%: 82% sui voli intercontinentali, 74% su quelli domestici. La flotta ha quasi raggiunto i 100 aeromobili, «di cui il 60% di nuova generazione - tiene a precisare il presidente -. Quelli che stanno dando più soddisfazioni anche ai passeggeri sono gli Airbus A350 e gli A220». Turicchi evidenzia come al ceo di Lufthansa, Carsten Spohr, si sta consegnando una compagnia aerea «che non ha bisogno di una ristrutturazione. Lufthansa deve farla crescere anche con un piano industriale più ambizioso rispetto a quello condiviso per l’accordo». Secondo il presidente, infatti, considerati i «risultati attesi nel 2024 si potrebbe anticipare al 2025 parte della crescita prevista nel 2027. Stimiamo infatti che l’azienda superi i 4 miliardi di ricavi già l’anno prossimo, due anni prima di quanto scritto nel piano industriale. Se con le nostre risorse raggiungiamo i risultati con un anno in anticipo, con il contributo commerciale di Lufthansa già nel 2025 potremmo raggiungere i valori previsti dal piano al 2027». La stima di Turicchi punta ad un «Ebit positivo per 250-300 milioni». Slot Sul fronte dell'attuazione dell'accordo con i tedeschi, entro 4 mesi dovranno essere trovati i vettori per i remedy takers e la Ue spera sia un solo vettore ad aggiudicarsi i 30 slot giornalieri tra arrivi e partenze a Milano Linate. Anche se i pretendenti sono due: easyJet e Volotea. Nomi che comunque il presidente non conferma e non smentisce. In pratica, «noi portiamo i passeggeri a Milano Linate e il remedy taker con i propri voli li trasporta a Francoforte per tre anni. Poi per gli altri 2 anni il remedy taker potrà continuare ad operare su quelle rotte o trasportare i passeggeri su altre rotte, e noi alimentiamo i suoi voli su Linate». Quanto ai voli intercontinentali, non andrà tagliata l'offerta, «Dobbiamo valutare se ci sono soggetti interessati a entrare su quelle rotte dirette e/o vedere come migliorare la connettività indiretta». Altro step delicato sarà quello legato al cambio di alleanza, da SkyTeam a Star Alliance: l'uscita dalla prima viene collocata a livello temporale entro il primo trimestre 2025, ma poi serviranno circa «12 mesi» per l'effettivo ingresso nella seconda, «quindi il trasloco potrebbe avvenire nel quarto trimestre 2025 o nel primo trimestre del 2026. Quello che possiamo fare subito sono i codeshare con Lufthansa, United Air Lines, Air Canada e gli altri membri di Star Alliance». Turicchi ha indicato in almeno 150 milioni di euro i mancati incassi dai codeshare che unilateralmente Air France-Klm e Delta hanno interrotto ad aprile 2023: «Immaginavamo che qualcosa si sarebbe potuto fare nel corso di quest’anno con Lufthansa, ma siamo stati penalizzati dalla lunghezza della negoziazione con l’Ue. Non vogliamo perdere la prossima stagione invernale visto che parte anche il Giubileo a dicembre 2024».  [post_title] => Turicchi: «Ita potrebbe superare i 4 mld di fatturato nel 2025. In anticipo di 2 anni» [post_date] => 2024-07-22T11:51:35+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721649095000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "discover airlines il lungo raggio da monaco inizia con tre destinazioni da marzo 2025" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":83,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":3635,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"472061","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_472066\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Giovanni Cocco[/caption]\r\n\r\nImportanti novità in casa Falk Tours, la dmc di casa Falkensteiner che espande la propria presenza europea in Croazia, Polonia e Sud Italia. Si comincia con la Falk Tours Croazia, con sede a Zara, che la dmc gestisce insieme a Boris Zgomba, ceo di Uniline, principale società di destination management per il paese balcanico e l'Europa sud-orientale. Contemporaneamente, è stata fondata anche Falk Tours Polonia, con sede a Kolberg, con Robert Zug, storico direttore commerciale dell'operatore polacco Idea Spa Travel. Falk Tours sta anche acquisendo competenze regionali per l'Italia meridionale: Nino e Franco Caronia e la loro società Norma Vacanze forniranno infatti un'offerta attrattiva per il Sud della Penisola e opereranno da Palermo sotto il marchio Falk Tours Italy South.\r\n\r\n“Da molti anni collaboriamo con i nostri partner nazionali in uno spirito di fiducia e ora stiamo consolidando queste partnership a lungo termine e su un piano di parità - spiega Andreas Arquin, che gestisce le attività europee con Giovanni Cocco nella nuova holding Falk Tours di Zurigo. Erich Falkensteiner è invece presidente del consiglio di amministrazione e, insieme al fratello Andreas, azionista di maggioranza di Falk Tours. La consolidata Falk Tours & Partner, con sede a Varna in Alto Adige, continuerà a essere responsabile delle attività nel Nord Italia e sarà gestita sempre dagli stessi Arquin e  Cocco.\r\n\r\n[caption id=\"attachment_472067\" align=\"alignright\" width=\"300\"] Andreas Arquin[/caption]\r\n\r\nI primi allotment per hotel, campeggi e case mobili dei nuovi mercati dovrebbero essere disponibili per i partner del settore viaggi nelle prossime settimane. “Ci stiamo concentrando su strutture garantite con pieno accesso a prezzi e disponibilità, oltre a collegamenti con i channel manager, e puntiamo ad avere un'ampia rete nelle destinazioni”, aggiunge Cocco. I sei marchi di destinazione per Italia (Nord e Sud), Croazia, Austria, Germania e Polonia rappresentano infatti solo il primo passo di questo ambizioso progetto. “Falk Tours ha totalizzato circa 100 mila prenotazioni nel 2023. Per i nostri rivenditori, vogliamo essere uno sportello unico per tutta l'Europa”, sottolinea Arquin, che è anche alla ricerca di nuovi partner e rivenditori di tour operator in Europa occidentale e settentrionale.\r\n\r\nNella sua rinnovata vocazione dmc, Falk Tours sottolinea come ormai detenga solo una quota di minoranza nel tour operator Falk Travel, acquisito all'inizio di quest'anno dal fondatore di Fti, Dietmar Gunz, e dall'imprenditore tecnologico Alexej Boiko. Anche il marchio precedente TraveLeague verrà dismesso. “Falk Travel è ora uno dei tanti importanti tour operator nostri partner”, conclude Cocco, che rivela come, lato tecnologico, la compagnia sia al momento pure al lavoro su un nuovo sistema di prenotazione scalabile.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"La dmc di casa Falkensteiner, Falk Tours, si espande in Croazia, Polonia e Sud Italia","post_date":"2024-07-23T13:04:00+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1721739840000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471886","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sardegna, Puglia, Campania, Piemonte e Alto Adige: la vacanza ideale in strutture dove il relax è una semplice piscina avvolta dal verde brillante, che sia di palme, ulivi o pini, dal mare del Sud alle montagne di Piemonte e Alto Adige.\r\n\r\n \r\n\r\nIn località Spartivento, a Chia (CA), nell’estremo sud della Sardegna, la luce calda del Mediterraneo colora le acque della piscina con idromassaggio dell’Aquadulci. Campeggia nel grande parco dell’hotel, in totale armonia col paesaggio che è dominato dal verde di ulivi e palme e punteggiato dai colori sgargianti di bouganville e corbezzolo. Usciti dall’acqua si può percorrere a piedi nudi un breve sentiero che porta alla spiaggia di Su Giudeu, considerata tra le più belle della Sardegna, con la sua soffice sabbia bianca, le acque cristalline, le alte dune formate dal vento.\r\n\r\n \r\n\r\nNell’Adriatico, all’Acaya Golf Resort & Spa (LE) si gode una posizione da manuale del benessere nel cuore del Salento, immersa in 120 ettari di Macchia mediterranea. Con 1.200 mq dedicati all’amore per se stessi, la spa di Acaya sfrutta la magia del luogo per celebrare l’armonia tra essere umano e ambiente attraverso prodotti di origine naturale. Le piscine all’aperto, al centro del resort, incarnano perfettamente questa filosofia offrendo una vista a 360° sul verde e sul cielo, senza barriere, per una full immersion nella natura.\r\n\r\nLaghi Nabi, la prima Oasi Naturale della Campania, è nata dalla rigenerazione ambientale di 50 ettari di ex cave di sabbia in stato di abbandono sul Litorale Domizio (CE). Un innovativo ed ecosostenibile progetto di bioarchitettura, per soggiorni rigeneranti lontano dal caos e in totale sintonia con l’ambiente. Fra le lingue di terra che abbracciano tre ampi specchi d’acqua galleggiano tende e lodge che coniugano l’avventura e la libertà del campeggio con i comfort di un hotel di lusso. Al relax è votata la Nabi Water Spa, con la splendida Wellness Pool - una piscina a sfioro sul lago a temperatura termale con getti cervicali e fondo soft walk, da godersi anche al chiaro di luna.\r\n\r\n \r\n\r\nLa piscina open air dell’Alagna Mountain Resort & SPA con vista Monte Rosa è nel cuore di Alagna Valsesia (VC). Una meravigliosa località da scoprire con i rituali del buon risveglio, oppure con una passeggiata “Discovery Alagna” per scoprire la magia del villaggio con una passeggiata guidata nella storia e nella cultura locale. In estate per chi ama gli sport adrenalinici, la Valsesia è il luogo ideale: per fare rafting, surfare in hydrospeed, scendere rapide in kayak e percorrere itinerari in torrentismo.\r\n\r\nIl Dolomiti l'Excelsior Dolomites Life Resort di San Viglio di Marebbe (BZ) - immerso nel Parco Naturale di Fanes-Sennes-Braies - è uno spettacolo unico da ammirare attraverso le immense vetrate delle camere e del ristorante o immersi nelle piscine panoramiche e nelle sale relax. Sul rooftop dell’Excelsior Dolomites Lodge - avveniristica struttura di design collegata all’hotel - immersi nella infinity pool (18 m x 5 m) con acqua a 33°, si gode una vista impareggiabile sulle Dolomiti.\r\n\r\n \r\n\r\nIn Valle Aurina (BZ) l'OLM – Nature Escape è una struttura a realizzazione CO2 neutro con impatto zero sul clima e completamente autosufficiente dal punto di vista energetico. Una struttura circolare, del diametro di 110 metri, imponente nei numeri - che parlano di 4.200 m2 disposti su due livelli con una superficie di acqua di 645 mq - ma in grado di comunicare innanzitutto leggerezza, come quella che si respira a mollo nella piscina e nel laghetto naturale, incorniciati dal giardino selvatico con meli, prugni e ciliegi e la vista sui monti circostanti.\r\n\r\n ","post_title":"Sardegna, Piemonte, Alto Adige, vacanze relax tra piscine immerse nel verde","post_date":"2024-07-23T11:27:11+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1721734031000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471973","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Korean Air mette le ali ai progetti di ampliamento del newtork di lungo raggio con la firma di un nuovo memorandum d'intesa con Boeing: ieri, in apertura del Farnborough International Airshow, la compagnia aerea ha annunciato l'intenzione di acquistare 20 Boeing 777-9 e 20 Boeing 787-10 con opzioni per altri 10 esemplari della variante più grande del 787 Dreamliner.\r\n\r\nProprio questa tipologia di velivoli, con la loro capacità di effettuare voli long haul verso regioni come il Nord America e l'Europa, dovrebbero svolgere un ruolo importante dopo la fusione di Korean Air con Asiana Airlines.\r\n\r\n«L'aggiunta degli aerei Boeing 777-9 e 787-10 segna una pietra miliare nel nostro obiettivo strategico di espandere e rinnovare la nostra flotta -  ha dichiarato Walter Cho, presidente e ceo del vettore coreano -. Questo investimento sottolinea il nostro impegno a fornire un'esperienza di volo ai vertici della categoria. Questi aerei aumenteranno il comfort dei passeggeri e miglioreranno l'efficienza operativa, riducendo al contempo in modo significativo le emissioni di carbonio, a sostegno del nostro impegno a lungo termine per un'aviazione sostenibile».\r\n\r\n«Gli aerei Boeing hanno svolto un ruolo fondamentale nella crescita di Korean Air negli ultimi 50 anni e siamo certi che il 777X e il 787 Dreamliner sosterranno gli obiettivi di sostenibilità a lungo termine della compagnia aerea e la sua continua crescita» ha aggiunto ha dichiarato Stephanie Pope, presidente e ceo di Boeing Commercial Airplanes.\r\n\r\nCon l'aggiunta dei Boeing 777-9 e 787-10, Korean Air prevede di avere un totale di 203 aeromobili di nuova generazione nella sua flotta entro il 2034, tra cui 33 A350, 50 A321neo e 20 Boeing 787-9.","post_title":"Korean Air amplia la flotta di lungo raggio: MoU con Boeing per 50 velivoli B777 e B787","post_date":"2024-07-23T10:45:03+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1721731503000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"472008","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si chiama Nh Collection Samui la struttura di debutto dell'omonimo brand in Thailandia. L'hotel aprirà il 1° gennaio 2025, a seguito del rinnovamento della proprietà Peace Resort Samui. Dopo l'annuncio dell'Nh di Bangkok, prosegue quindi la politica Minor, che punta a sviluppare i propri marchi di origine spagnola in Oriente.\r\n\r\nLe 122 camere dell'albergo di Koh Samui sono situate in una posizione strategica lungo la riva settentrionale dell'isola, direttamente sulla spiaggia di Bophut ai piedi di una collina: un rifugio di tranquillità, nelle vicinanze di una zona con negozi e intrattenimento. Originariamente fondata nel 1977 dalla famiglia Pupaiboon, la proprietà è stata gestita in modo indipendente, diventando una destinazione turistica popolare per generazioni di thailandesi e ospiti internazionali. A soli 400 metri dall'Nh Collection Samui, opera inoltre un’altra struttura parte del portfolio Minor, l'Anantara Bophut Koh Samui Resort, che offre una serie di alternative upscale per il tempo libero e la ristorazione, oltre all'opportunità di condividere servizi e vantaggi aggiuntivi.\r\n\r\nL'Nh Collection Samui dispone di un mix di camere deluxe, bungalow e ville, alcune delle quali con piscina privata e accesso diretto alla spiaggia. Il ristorante, aperto tutto il giorno, serve piatti locali e internazionali con vista sull'oceano. Il bar è situato tra la piscina e la spiaggia, mentre il lobby-side Indigo Lounge è un'oasi di tè e dolci. Gli amanti del pesce e della carne possono anche richiedere un'esperienza privata con barbecue in villa. A completare l'offerta un centro fitness e uno di sport acquatici e attrazioni per bambini e ragazzi, come cinema e area giochi all'aperto, nonché spazi per riunioni ed eventi.\r\n\r\n\"Siamo entusiasti di collaborare con la famiglia Pupaiboon per portare il primo hotel Nh Collection in Thailandia, parte dell'espansione del brand al di fuori dell'Europa e delle Americhe - sottolinea Mark O'Sullivan, vice president of operations, Bangkok, Samui, Chiang Mai e Chiang Rai -. I nostri progetti per il resort includono un ulteriore potenziale sviluppo, tra cui ville indipendenti e unità residenziali\".\r\n\r\nL'aeroporto di Samui dista circa 15-20 minuti di auto. Il Nathon Pier, che collega Koh Samui a Bangkok, Phuket, Koh Phangan e altre destinazioni popolari, è raggiungibile in 25 minuti di auto. L'Nh Collection Samui entra è la quinta proprietà Minor sull'isola e si aggiunge alle oltre venti in Thailandia.\r\n\r\n[gallery ids=\"472011,472012,472013\"]","post_title":"Il brand Nh Collection debutta in Thailandia a Koh Samui","post_date":"2024-07-23T10:41:19+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1721731279000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"472007","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Circa 54.000 voli: questo quanto Iberia è disposta a cedere dell'attività totale di Air Europa per venire incontro alle richieste dell'Antitrust europeo, cessione necessaria per ottenere il via libera all'acquisizione di quest'ultima da parte del gruppo Iag. In altre parole, il 52% delle attività di Air Europa.\r\n\r\nLo svela El Preferente, che cita i dati Aena (Aeropuertos Españoles y Navegación Aérea), secondo cui la compagnia aerea di proprietà della famiglia Hidalgo ha chiuso il 2023 con 103.279 voli operati, per cui, applicando la percentuale citata, 53.705 sarebbe il numero esatto di operazioni che potrebbero essere cedute per garantirsi il “sì” da Bruxelles.\r\n\r\nSe Iberia non amplierà la lista dei contendenti, i sei candidati al ruolo di remedy takers saranno Avianca, World2Fly e Iberojet per il lungo raggio, più Binter, Ryanair e Volotea per i collegamenti a corto e medio raggio.\r\n\r\nLa decisione Ue sarà svelata al più tardi entro il 20 agosto: tuttavia, c'è la possibilità che ci sia un ulteriore “stop the clock” o un'altra proroga della scadenza, per cui il termine potrebbe essere posticipato.","post_title":"Iberia: sul piatto la cessione di quasi 54.000 voli di Air Europa per ottenere il sì dall'Ue","post_date":"2024-07-23T10:37:45+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1721731065000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471989","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Qatar Airways alza il sipario sulla 'Qsuite Next Gen', che debutterà a bordo dei Boeing 777-9 del vettore entro il 2025, portando quella che è già la migliore business class del mondo a nuovi livelli.\r\n\r\nIl ceo della compagnia qatariota, Badr Mohammed Al-Meer, ha personalmente illustrato i plus della nuova cabina durante il Farnborough International Airshow 2024 attualmente in corso, evidenziando le caratteristiche nuove e migliorate del prodottom tra cui le Quad Suite completamente personalizzabili, le Companion Suite nei corridoi dei finestrini, gli schermi Oled 4K manovrabili per l'intrattenimento in volo (Ife) e maggiore spazio e privacy in ogni suite.\r\n\r\nLa Qsuite Next Gen mira a facilitare l'equilibrio tra lavoro e vita privata con le sue caratteristiche rivoluzionarie per tutti i professionisti, gli amici e le famiglie. La Quad Suite riprogettata è ora dotata di schermi Ife mobili 4K Oled Panasonic Astrova, una novità assoluta per qualsiasi compagnia aerea al mondo. Gli schermi possono essere riposizionati lateralmente per creare il più grande spazio sociale e di produttività del cielo per un massimo di quattro passeggeri nella Quad Suite e fino a due passeggeri nella Companion Suite.\r\n\r\nAnche il riposo e il relax a bordo della Quad Suite sono stati migliorati con un maggiore spazio per cenare insieme, un segno distintivo del patrimonio qatariota, e con una maggiore privacy grazie a divisori più alti e controllati digitalmente. Con letti matrimoniali e lie-flat più grandi, la nuova Quad Suite offrirà anche il servizio di couverture a 5 stelle di Qatar Airways con una funzione dedicata “Make My Bed”.\r\n\r\nLa nuova Companion Suite presenta caratteristiche simili a quelle della Quad Suite, con l'importante novità di offrire lo stesso spazio condiviso nei corridoi dei finestrini.\r\n\r\nInfine, è garantita una vasta gamma di opzioni di personalizzazione, che vanno dall'illuminazione ambientale ai controlli della privacy, attraverso le unità di controllo passeggeri touchscreen aggiornate.\r\n\r\nDurante il salone londinese «Qatar Airways presenta anche il suo Boeing B787-9 Dreamliner e il nuovo Gulfstream G700 di Qatar Executive - ha ricordato il ceo -. Continuiamo a mantenere la nostra promessa di offrire un'eccellenza senza pari in ogni singola iterazione dei nostri prodotti e servizi».\r\n\r\n[gallery ids=\"471991,471993,471992\"]\r\n\r\n ","post_title":"Qatar Airways: ecco la Qsuite Next Gen che debutterà sui B777-9 entro il 2025","post_date":"2024-07-23T09:05:35+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1721725535000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471943","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ha aperto in soft opening a Tropea lo scorso 1° di luglio l'Ananea Yachting Resort, primo indirizzo italiano del brand lifestyle lanciato nel 2023 dal gruppo tedesco Dertour (già Der Touristik). La struttura nasce dalla ristrutturazione e riposizionamento dell'ex hotel La Pineta. Oggi è un 4 stelle superior provvisoriamente dotato di 21 camere che saliranno a 57 nel 2025. Dal prossimo anno saranno disponibili anche un ristorante, un beach bar e una piscina.\r\n\r\nLa struttura è gestita dalla dmc Valentour attraverso la sua V Collection che, tramite contratti d’affitto d’azienda gestisce una serie di altri complessi in Calabria: il 4 stelle da 80 chiavi villaggio Baia d’Ercole, la residenza 3 stelle Borgo Italico da 12 appartamenti, entrambi situati a Ricadi, nonché il 4 stelle da 80 camere Sentido Michelizia Tropea Resort, il b&b Blue Tropea Maison da cinque stanze e, sempre a Tropea, il b&b Palazzo Toraldo di Francia, da quattro chiavi. Sempre nella stessa località, la compagnia opera pure il lido Blanca Beach Club by Valentour. In Italia, il gruppo Dertour è presente con ulteriori otto strutture, tra cui lo stesso Sentido Michelizia Tropea Resort, nonché il Sentido Orosei Beach e il Sentido Lago di Garda.","post_title":"Il gruppo tedesco Dertour si espande in Calabria con il nuovo Ananea Yachting Resort di Tropea","post_date":"2024-07-22T12:29:58+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1721651398000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471937","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Korean Air ha dato il benvenuto al suo primo Boeing 787-10 Dreamliner che effettuerà il volo inaugurale giovedì, 25 luglio, da Seul Incheon a Tokyo Narita.\r\n\r\nIl 787-10 di nuova generazione, eco-compatibile, è dotato della più recente tecnologia, di un'efficienza del carburante superiore e di emissioni di carbonio ridotte. Con l'ingresso in flotta del nuovo velivolo debutteranno anche i nuovi interni della cabina Prestige Class di Korean Air.\r\n\r\nIl 787-10 è il modello più grande della serie 787 Dreamliner: la sua fusoliera misura 68,3 metri, rendendolo più lungo di circa cinque metri rispetto al 787-9. Questa maggiore lunghezza consente al 787-10 di trasportare il 15% in più di passeggeri e merci.\r\n\r\nLa compagnia aerea della Corea del Sud ha previsto una configurazione con un totale di 325 posti, tra cui 36 posti in classe Prestige e 289 posti in classe economica.\r\n\r\nLe nuove poltrone di classe Prestige, le “Prestige Suites 2.0”, sono state progettate per offrire ai passeggeri un'esperienza di lusso, con un design innovativo che privilegia la privacy. Il design presenta motivi tradizionali coreani, tra cui il patchwork “Jogakbo”, per mostrare la bellezza culturale della Corea. Gli interni sono caratterizzati da un colore crema ispirato alla porcellana della dinastia Joseon e da una tonalità dorata che ricorda l'ottone, creando un'atmosfera calda ed elegante. \r\n\r\nI sedili sono completamente reclinabili a 180 gradi, trasformandosi in un letto: la lunghezza del sedile è stata estesa a 78 pollici (circa 198 cm), con un pitch di 46 pollici (117 cm) e una larghezza di 21 pollici (53 cm), per garantire un ampio spazio personale. Un'ulteriore comodità è data dall'ampliamento dello spazio personale accanto al bracciolo, con un tavolino per tazze e piccoli oggetti personali, un vano portaoggetti, un caricabatterie wireless per il telefono, doppie prese 220V/110V e due porte USB-C ad alta velocità.\r\n\r\nLa classe economica è caratterizzata da sedili in configurazione 3-3-3 con vivaci motivi intrecciati di colori vivaci: i sedili offrono una reclinazione fino a 120 gradi con poggiatesta regolabili in più direzioni per un comfort ottimale. Il pitch dei sedili è di 32 pollici (81 cm) e la larghezza è di 17,2 pollici (44 cm).\r\n\r\n[gallery ids=\"471939,471940,471941\"]","post_title":"Debutterà il 25 luglio sulla Seul-Tokyo Narita il primo B787-10 di Korean Air","post_date":"2024-07-22T12:05:23+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1721649923000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471927","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"«A Lufthansa consegniamo un'azienda sana, ora si lavori a un piano più ambizioso»: è un Antonino Turicchi a tutto campo quello che attraverso le colonne de Il Corriere della Sera definisce i contorni della situazione attuale di Ita Airways, a chiusura della prima metà del 2024 e, soprattutto, all'indomani del via libera Ue al matrimonio con i tedeschi.\r\n\r\nA cominciare dai risultati - positivi - del semestre: ricavi per 1,2 miliardi di euro (+33% rispetto al primo semestre 2023), di cui circa la metà derivano dai collegamenti di lungo raggio (cresciuti del 48%). I passeggeri trasportati sono stati 8,3 milioni (+26%) mentre il load factor medio ha raggiunto il 79%: 82% sui voli intercontinentali, 74% su quelli domestici.\r\n\r\nLa flotta ha quasi raggiunto i 100 aeromobili, «di cui il 60% di nuova generazione - tiene a precisare il presidente -. Quelli che stanno dando più soddisfazioni anche ai passeggeri sono gli Airbus A350 e gli A220».\r\n\r\nTuricchi evidenzia come al ceo di Lufthansa, Carsten Spohr, si sta consegnando una compagnia aerea «che non ha bisogno di una ristrutturazione. Lufthansa deve farla crescere anche con un piano industriale più ambizioso rispetto a quello condiviso per l’accordo».\r\nSecondo il presidente, infatti, considerati i «risultati attesi nel 2024 si potrebbe anticipare al 2025 parte della crescita prevista nel 2027. Stimiamo infatti che l’azienda superi i 4 miliardi di ricavi già l’anno prossimo, due anni prima di quanto scritto nel piano industriale. Se con le nostre risorse raggiungiamo i risultati con un anno in anticipo, con il contributo commerciale di Lufthansa già nel 2025 potremmo raggiungere i valori previsti dal piano al 2027». La stima di Turicchi punta ad un «Ebit positivo per 250-300 milioni».\r\n\r\n\r\nSlot\r\nSul fronte dell'attuazione dell'accordo con i tedeschi, entro 4 mesi dovranno essere trovati i vettori per i remedy takers e la Ue spera sia un solo vettore ad aggiudicarsi i 30 slot giornalieri tra arrivi e partenze a Milano Linate. Anche se i pretendenti sono due: easyJet e Volotea. Nomi che comunque il presidente non conferma e non smentisce. In pratica, «noi portiamo i passeggeri a Milano Linate e il remedy taker con i propri voli li trasporta a Francoforte per tre anni. Poi per gli altri 2 anni il remedy taker potrà continuare ad operare su quelle rotte o trasportare i passeggeri su altre rotte, e noi alimentiamo i suoi voli su Linate».\r\n\r\nQuanto ai voli intercontinentali, non andrà tagliata l'offerta, «Dobbiamo valutare se ci sono soggetti interessati a entrare su quelle rotte dirette e/o vedere come migliorare la connettività indiretta».\r\n\r\nAltro step delicato sarà quello legato al cambio di alleanza, da SkyTeam a Star Alliance: l'uscita dalla prima viene collocata a livello temporale entro il primo trimestre 2025, ma poi serviranno circa «12 mesi» per l'effettivo ingresso nella seconda, «quindi il trasloco potrebbe avvenire nel quarto trimestre 2025 o nel primo trimestre del 2026. Quello che possiamo fare subito sono i codeshare con Lufthansa, United Air Lines, Air Canada e gli altri membri di Star Alliance».\r\n\r\nTuricchi ha indicato in almeno 150 milioni di euro i mancati incassi dai codeshare che unilateralmente Air France-Klm e Delta hanno interrotto ad aprile 2023: «Immaginavamo che qualcosa si sarebbe potuto fare nel corso di quest’anno con Lufthansa, ma siamo stati penalizzati dalla lunghezza della negoziazione con l’Ue. Non vogliamo perdere la prossima stagione invernale visto che parte anche il Giubileo a dicembre 2024». ","post_title":"Turicchi: «Ita potrebbe superare i 4 mld di fatturato nel 2025. In anticipo di 2 anni»","post_date":"2024-07-22T11:51:35+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1721649095000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti