12 June 2021

British Airways ottiene un prestito da oltre 2 miliardi di euro

[ 0 ]

British Airways ha ottenuto un prestito da 2 miliardi di sterline (2,25 miliardi di euro) su un periodo di cinque anno, che verrà utilizzato per “aumentare la liquidità” e fornire “flessibilità operativa e strategica” nel 2021. Questo nuovo round di finanziamento arriva mentre la compagnia aerea continua a prendere in consegna nuovi aeromobili, anticipando al contempo una parziale ripresa della domanda di viaggi aerei durante l’anno appena iniziato, “grazie anche alla distribuzione dei vaccini in tutto il mondo”, precisa Stephen Gunning, chief financial officer Iag. Il prestito, spiega la compagnia del gruppo Iag, è stato emesso da un consorzio di banche ed è parzialmente garantito da Uk Export Finance, l’agenzia di garanzia dei prestiti all’esportazione del Regno Unito.

Il gruppo Iag, che include oltre al vettore britannico Iberia, Vueling, Level ed Aer Lingus, ha registrato nel 2020 5,6 miliardi di euro di perdite. Il gruppo aveva ancora liquidità per 8 miliardi di euro al 30 novembre, esclusa la nuova cash facility, e ha confermato di voler “esplorare altre possibilità di debito per migliorare ulteriormente la liquidità” per fronteggiare il perdurare della crisi sanitaria.

Iag ha anche evidenziato una serie di misure post-Brexit per “garantire che le compagnie continuino ad operare nell’Unione europea, in linea con le norme Ue successive alla Brexit” . Ecco quindi l’istituzione di una struttura proprietaria nazionale per la controllata irlandese Aer Lingus, mentre la composizione del consiglio di amministrazione di Iag è stata modificata in modo che la maggioranza degli amministratori non esecutivi indipendenti provenga dall’Unione europea.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti