16 January 2022

Anche la Cina (primo mercato mondiale aeronautico) dà il via libera al Boeing 737 Max

[ 0 ]

Nonostante siano passati diversi mesi da quando Stati Uniti ed Europa abbiano nuovamente autorizzato i voli dei velivoli Boeing 737Max, presso la sede del produttore americano c’erano ancora tensione  perché il primo mercato aeronautico mondiale ancora non dava il via libera. Fino a questo giovedì, la Cina non ha approvato la modifica dell’aereo, in modo che potesse operare di nuovo. Pechino era stata la prima a mettere a terra i jet Boeing dopo l’incidente della Ethiopian Airlines nel marzo 2019, che aveva ucciso 157 passeggeri e membri dell’equipaggio a bordo, appena cinque mesi dopo che un altro aereo Boeing si era schiantato in Indonesia, uccidendo le 189 persone, ed è stata tra le ultime a approvare le modifiche.

La Civil Aviation Administration of China  ha affermato che Boeing ha affrontato la riprogettazione e le “condizioni non sicure” degli aerei. L’autorità aeronautica ha fornito istruzioni alle compagnie aeree sulle revisioni necessarie, principalmente dei protocolli di sicurezza, prima che l’aeromobile venga rimesso in servizio. La direttiva significa che ora non ci sono ostacoli normativi al ritorno del Boeing 737 MAX in Cina, anche se non è chiaro quando riprenderanno i voli. “La decisione della CAAC è un’importante pietra miliare verso il ritorno in sicurezza del 737 MAX in servizio in Cina”, ha affermato Boeing in Cina in una nota. “Boeing continua a lavorare con le autorità di regolamentazione e i nostri clienti per riportare l’aereo in servizio in tutto il mondo”.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti