14 July 2024

Estland lancia il nuovo sito, più fruibile e immediato

[ 0 ]

Nuovo sito per Estland, il to capitolino nato nel 1985 specializzato nell’Est Europa e non solo. Il portale si presenta con una grafica minimalista che lascia ampio spazio a immagini e informazioni. Un menu piuttosto intuitivo consente quindi di navigare facilmente tra tutti i prodotti dell’operatore, permettendo di selezionare rapidamente l’offerta preferita in un ventaglio di proposte che include partenze individuali, di gruppo, garantite, garantite combinate, oltre che pacchetti in evidenza. soggiorni mare e itinerari tematici.

Tra le destinazioni incluse nell’offerta estland ecco allora tutti i Paesi dell’Europa orientale, a cui si aggiungono oggi Austria, Belgio, Cipro, Francia, Galles, Germania, Grecia, Inghilterra, Irlanda e Islanda, nonché Olanda, Portogallo, Scandinavia, Scozia, Spagna e Turchia. Fuori dal Vecchio continente si segnalano inoltre Algeria, Azerbaijan, India, Iran, Kazakistan, Marocco, Oman, Tenerife,  Turkmenistan, Vietnam e Uzbekistan.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471314 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'aeroporto di Milano Malpensa è stato ufficialmente intitolato a Silvio Berlusconi. La notizia, che ha tenuto banco negli ultimi giorni, è stata confermata ieri dallo stesso Ministero dei trasporti, che ha ripreso l'ordinanza di Enac, che ha effetto immediato. "L'Aeroporto di Milano Malpensa è intitolato alla memoria del presidente Silvio Berlusconi, con la seguente denominazione: Aeroporto Internazionale Milano Malpensa - 'Silvio Berlusconi'. La società di gestione Sea Spa provvederà agli adempimenti di competenza connessi alla nuova denominazione". La nota aggiunge che il ministro Matteo Salvini esprime 'grande soddisfazione'. Proprio il vicepremier, ieri a Salerno per l'inaugurazione dell'aeroporto Costa d'Amalfi, aveva lasciato capire che la firma era già stata apposta: "Una grande opera di sistema - ha dichiarato ieri Salvini riferendosi allo scalo di Salerno - per la quale ora bisognerà trovare un nome. Su Malpensa, invece, la decisione è già stata presa".     [post_title] => Malpensa: il Mit ha ufficializzato la dedica a Berlusconi, con effetto immediato [post_date] => 2024-07-12T11:41:00+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720784460000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471017 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Trecento invitati, trenta finalisti, dieci vincitori. Sono i numeri della prima edizione dei Best luxury hotel awards, il nuovo riconoscimento delle eccellenze dell’ospitalità italiana ideato e organizzato da Teamwork Hospitality con il contributo di Elle Decor ed Ehma (European hotel manager association). Ufficializzato l’evento a gennaio 2024, a oggi sono state raccolte oltre 200 candidature, più del 30% degli hotel 5 stelle lusso presenti sul territorio italiano. Le dieci categorie considerate includono il miglior servizio, ristorante, bar, breakfast, spa&wellness, sostenibilità, tecnologia, design, nuova apertura, general manager. Tra queste hanno ricevuto maggior attenzione quelle di miglior general manager e miglior servizio. Le premiazioni si svolgeranno durante la serata del prossimo 25 settembre, presso l'hotel Principe di Savoia di Milano. In oltre 20 anni la crescita dell’offerta 5 stelle in Italia è stata di circa il 250%, grazie a nuovi player internazionali che hanno investito sul territorio nazionale, come per esempio Baccarat, Corinthia, Cheval Blanc, The Ritz Carlton, Airelles. “I Best luxury hotel awards - dichiara Mauro Santinato, presidente di Teamwork Hospitality - celebrano l’eccellenza dell’ospitalità italiana in tutti i suoi aspetti: dal miglior servizio agli ospiti alla miglior innovazione tecnologica. Un’iniziativa che nasce nell’alveo di un progetto più grande, che comprende anche l’organizzazione della nostra Luxury Hospitality Conference: il primo evento in Italia dedicato al lusso nel settore dell’ospitalità, quest’anno alla sua quarta edizione. La conferenza si terrà proprio il giorno successivo alla cerimonia di premiazione, al Meliá Milano”. [post_title] => Teamwork lancia i Best luxury hotel awards. Già raccolte oltre 200 candidature [post_date] => 2024-07-08T13:13:29+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720444409000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470875 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Come in molti avevano previsto, dopo i volumi ingenti di advance booking e la successiva relativa stagnazione torna il last minute, in un mercato dei viaggi che si mostra tanto variabile quanto il meteo di queste ultime settimane. A testimoniare il trend in corso, i dati del network di 1.500 agenzie Gattinoni Travel che mostrano come il sotto data sia tornato prepotente alla ribalta, con la domanda che rimane soggetta a rapidi cambiamenti.  A livello di destinazioni, se il lungo raggio premia per volumi l’Indonesia balneare e il Giappone dei tour, il breve conferma invece le preferenze per Ibiza in Spagna, Rodi e Kos in Grecia. Nonostante il Mar Rosso registri poi un -30% di venduto rispetto alla stagione passata, le richieste della destinazione in agenzia continuano a essere tra le più gettonate. Altro fattore che rende meno prevedibile l’andamento dell’estate 2024 è la crescita d’interesse per le esperienze di viaggio, in funzione delle quali le scelte tendono a frazionarsi secondo i gusti personali a discapito dell’abitudinarietà caratterizzante la vacanza balneare: sebbene questa resti preponderante nei mesi più caldi, coppie e giovani appaiono oggi sempre più propensi a una mobilità di scoperta, anche in occasione di long weekend nelle capitali d’Europa. In generale, rafforzato da un ottimo andamento invernale, il dato progressivo Gattinoni conferma una crescita a due cifre, pari all’incirca a un +10%, ma la vera spinta estiva è stata registrata quest’anno solo a partire dalle prenotazioni di giugno, con un effetto trainante soprattutto da parte del segmento delle agenzie di proprietà. Necessaria una distinzione nell’identikit del viaggiatore: l’estate rappresenta ancora l’unica occasione di vacanza per la cosiddetta fascia media e, proprio per questo, appare soggetta a una maggior prudenza nelle scelte, mentre i tardi mesi invernali/primaverili sono principalmente prerogativa di viaggiatori alto-spendenti, che possono concedersi senza problemi una seconda vacanza durante l’anno. Un dato che aiuta a spiegare il ritardo delle prenotazioni dell’estate 2024, gravata rispetto alla passata stagione dagli effetti prolungati dell’inflazione e dell’aumento dei costi, in aggiunta al consueto periodo di versamento delle tasse, ma alterata anche dalla possibilità di offerte last minute tornate in auge per la contingenza del momento (rincaro prezzi, ritardo nelle prenotazioni, fallimento del terzo operatore turistico tedesco e allotment da riempire...). Tale contesto rende perciò cruciali alcuni fattori di finalizzazione del viaggio restati sino a oggi meno incisivi: il perfezionamento tecnologico degli strumenti di pagamento rilancia il ricorso alla formula buy now pay later, con effetti sia sulle scelte del target giovani sia di quello degli honeymooners. I primi non rinunciano al viaggio, considerandolo fondamentale per la propria formazione, ma lo strutturano ricorrendo all’acquisto in agenzia di singoli servizi destinati a comporre i propri circuiti. Stemperatosi l’effetto revenge tourism del 2022-2023, che aveva condizionato la ripresa accelerata dei banchetti e dei viaggi di nozze, questi ultimi tornano invece a privilegiare la formula meno immediata della lista nozze, in particolare nella fascia d’età più bassa. Conseguentemente resta vivo l’interesse per le campagne commerciali che promuovono servizi e convenienza, in particolare per il Sud Italia (Puglia, Sicilia, Sardegna), come prova il prolungamento di due settimane dei Summer Days di Gattinoni Travel. “Il risultato dell’anno sull’area travel è molto particolare e, a fronte di un primo trimestre molto positivo, dal mese di aprile abbiamo cominciato ad avere crescite meno importanti. Non potevamo aspettarci di proseguire con incrementi del 20-30% - spiega Sergio Testi, direttore generale gruppo Gattinoni - ma in vista dell’estate confidavamo in numeri più dinamici. Certo non possiamo ignorare che siamo nel periodo delle tassazioni e che l’attenzione al prezzo quest’anno è molto più forte e proprio per questi motivi tutto il settore dovrebbe aver maggior sensibilità alla situazione del momento, da hotel a compagnie aeree, ma questo non avviene ed è come sempre un limite del comparto. Quando i flussi della stagione precedente sono positivi, i fornitori in Italia sono infatti soliti alzare i prezzi, ma questa politica risulta ancor più destabilizzante in periodi economicamente sensibili e prezzi fuori controllo possono generare criticità sulla stagione in corso e su quelle future. Bisognerebbe dunque ragionare sul lungo termine, con strategie più lungimiranti, valutando le ricadute sia sui consumatori, specie quelli di fascia media, sia sull’intera filiera, dai tour operator ai crocieristi e agli agenti di viaggi, e avere sempre l’obiettivo di fare politiche di advance anziché tendere a creare situazioni esattamente opposte.”   [post_title] => Gattinoni conferma i trend del momento: torna il last minute e cresce la voglia d'Oriente [post_date] => 2024-07-05T12:05:05+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720181105000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470816 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_330414" align="alignright" width="300"] Davide Catania[/caption] «Abbiamo ripreso i livelli 2019 già nel 2023 e quest'anno, ad oggi, registriamo una piccola crescita: c’è stata una buona anticipazione nelle prenotazioni e, benché queste settimane siano più tranquille, una discreta crescita è comunque tangibile. E speriamo prosegua»: Davide Catania, ceo di Alidays, traccia i contorni della stagione in corso. Un 2024 che ha messo in luce - a margine degli Stati Uniti, storica destinazione di punta del to «che performa bene e continua a farlo» - la «sorpresa dell'Oriente e del Giappone in particolare: quest'ultimo, che ha riaperto post-Covid un anno dopo rispetto agli altri, si è presentato con un migliore rapporto qualità-prezzo, grazie al cambio favorevole dello yen». Una domanda decisamente forte quella per il Giappone, che sembra destinata a confermarsi nel tempo, malgrado «vediamo sin d'ora aumenti dei prezzi a due cifre per il 2025», aumenti che possono essere letti anche come un tentativo di contenere il dilagante overtourism. Più in generale, a mostrare segnali positivi è «tutto l'Oriente, ma risponde bene anche il Sudafrica come pure l'oceano Indiano, che mantiene buoni numeri». Glance Sempre più apprezzata Glance, la linea di viaggio high-end che ha debuttato in casa Alidays nel 2018: «L'incidenza di Glance è ancora relativa in termini puramente numerici, ma la linea costituisce una sorta di stella cometa per l’azienda, un vero e proprio punto di riferimento qualitativo nell'ottica di creazione di un viaggio luxury. Un viaggio che debba far stare bene, al quale è necessario aggiungere valore: per questo ci piace sorprendere il cliente, spesso con una vera e propria sorpresa in loco, un'experience - che nasce dalla collaborazione con il consulente di viaggio -, cui si aggiungono chicche inaspettate, che alcune volte non sono materiali ma più di relazione». "Stare Bene" Il viaggio che diventa elemento fondamentale per star bene, un’opportunità di crescita personale: "Un bene che fa stare bene". Questo il tema al centro della giornata di formazione che ieri Alidays ha dedicato ad una selezione di agenzie di viaggio partner, con la partecipazione di diversi relatori tra i quali Emilio Bellini, professor of leadership and innovation School of Management del Politecnico di Milano e Claudia D'Arpizio, senior partner Bain & Company. Osservato speciale quindi il lusso, che abbandona la sua accezione più immediata legata all'eccessivo, al superfluo, al sovrabbondante, per avvicinarsi sempre più al significato dell'aggettivo 'luxos' inteso come 'slogato' e dunque che si stacca, si allontana dal quotidiano, come ricerca di una eccezione. Insomma, il vero lusso diventa la creazione di un benessere più ampiom legato al fare qualcosa di discontinuo e distante rispetto alla quotidianità. [post_title] => Alidays: 2024 positivo, dalla "sorpresa" Giappone alla nuova concezione del lusso [post_date] => 2024-07-04T14:13:43+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720102423000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470811 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Due nuovi itinerari di 15 giorni completamente dedicata all'Asia. Sono l'ultima novità Costa Crociere per l'inverno 2025-26. Protagonista sarà la Serena nel periodo compreso tra novembre e gennaio. Il primo viaggio avrà come destinazione il Giappone, per un itinerario alla scoperta di tradizioni cerimoniali, templi dorati e giardini zen, con un assaggio di storia moderna nelle grandi città. Il tour completo include Hong Kong, Keelung (a Taiwan), Naha, Kagoshima, Tokyo, Kobe e Nagasaki (in Giappone), Busan (in Corea del Sud) e nuovamente Hong Kong. Il secondo itinerario è invece un’immersione nel Sud-est asiatico: dalle sconfinate campagne del Vietnam ai templi e alle spiagge dorate della Thailandia, fino agli skyline ultramoderni di Singapore e a tutto il verde della natura delle Filippine e del Brunei, alla scoperta di moschee e artigianato locale. Le destinazioni incluse sono Hong Kong, Nha Trang e Phu My (in Vietnam), Koh Samui (in Thailandia), Singapore, Bandar Seri Begawan (in Brunei), con una sosta lunga di 12 ore, Puerto Princesa e Palawan (nelle Filippine), e poi nuovamente il ritorno a Hong Kong. Le crociere in Giappone saranno disponibili con imbarchi da Hong Kong e Tokyo, e si alterneranno con quelle nel Sud-est asiatico, che invece offrono la possibilità di imbarco da Hong Kong e Singapore. I due itinerari potranno essere combinati tra loro in un’unica vacanza di 28 notti. Inoltre, ci sarà la possibilità di estendere il proprio soggiorno scegliendo le date dei voli a propria preferenza, indipendentemente da quelle stabilite per la crociera. In alternativa, per chi ha meno tempo a disposizione, è possibile acquistare anche una sola settimana di uno dei due itinerari. Prima di partire per queste nuove crociere in Asia, la Serena sarà sottoposta a importanti lavori di rinnovamento. [post_title] => Costa rafforza l'offerta Giappone - Asia per l'inverno 2025-26 [post_date] => 2024-07-04T12:50:09+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720097409000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470748 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Augustus Hotel & Resort inaugura a Forte dei Marmi il progetto Villa Ala, aprendo ufficialmente le porte delle sue due nuove ed esclusive dimore: Villa Ala Anita e Villa Ala Bianca, residenze di lusso progettate per offrire il massimo del comfort e della privacy. Le nuove ville rappresentano un importante espansione per il resort diffuso più esclusivo della riviera toscana, offrendo soluzioni di soggiorno uniche e consolidando ulteriormente la sua reputazione come destinazione di eccellenza. Le Ville, frutto della ristrutturazione di un edificio esistente e della nuova costruzione di una struttura gemella, sono ispirate nello stile a due edifici già noti dell’Hotel a cinque stelle, Villa Agnelli e Villa Pesenti, quest’ultima progettata dal famoso architetto Osvaldo Borsani che, nel 1939, coniugò lo stile razionalista con l’impiego di finiture tipicamente mediterranee. Entrambe le suite private del 5 stelle di Forte dei Marmi si sviluppano su due piani e offrono ampi soggiorni con kitchenette e vista sull’esclusivo giardino e tre camere dal design raffinato e confortevole. A creare un collegamento con i meravigliosi spazi esterni un elegante dehor con patio per vivere a pieno i benefici dello stare all’aria aperta; infine, un gioiello di charme, la splendida vasca incastonata nel lussureggiante giardino privato. Gli spazi interni sono caratterizzati da eleganti superfici lineari quali pavimenti a Terrazzo rivisitati in chiave moderna con nuances delicate e inserti color terracotta, sabbia e moka che li rendono protagonisti e di immediato decoro. A completare il design degli interni le suite vantano pezzi custom uniti ad arredi di collezioni, quali tavoli firmati Desalto e illuminazione decorativa e tecnica Vibia e Artemide che garantisce un’atmosfera suggestiva, intima e confortevole. Le ville apriranno le loro porte agli ospiti dell’Augustus nei primi giorni di luglio, offrendo un'esperienza unica che combina lusso, eleganza e un design ricercato. Gli ospiti avranno l'opportunità di immergersi in un'atmosfera raffinata e sognante, godendo di comfort moderni e di un servizio impeccabile in un contesto che riflette la ricca storia e il fascino dell’Augustus Hotel & Resort. [post_title] => Augustus Hotel & Resort inaugura Villa Ala: due nuove strutture gemelle di charme [post_date] => 2024-07-04T11:14:59+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720091699000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470703 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Mare e estate. Il maltempo sta ostacolando l’inizio dell’estate sulle spiagge italiane con cali di presenze generalizzati a giugno rispetto allo scorso anno. Il calo di presenze è generalizzato, con tre sole eccezioni: il Molise ha segnato il +10% di presenze, mentre Sicilia e Marche sono andate in pari. È quanto emerge dalle stime del Sib (Sindacato italiano balneari). A fronte di un giugno deludente, gli esercenti sperano di rifarsi con le prenotazioni per luglio e agosto. "Gli stabilimenti balneari in tutte le regioni - dice Antonio Capacchione, presidente del Sindacato aderente a Fipe Confcommercio - registrano una diminuzione di presenze sui nostri litorali a due cifre rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, con perdite molto pesanti in Liguria e nel Lazio. Hanno sofferto meno quelle località meta del turismo straniero, mentre i vacanzieri italiani hanno disertato le nostre spiagge, principalmente a causa delle avverse condizioni meteo. Le prenotazioni per luglio ed agosto fanno ben sperare". Concessioni Il sindacato è inoltre in stato di allerta per lo stallo sul caso delle concessioni balneari. Da una parte c’è l’Europa che chiede l’apertura del mercato con garanzie di trasparenza e concorrenza. Dall’altra parte c’è il governo che continua a rimandare. Nel mezzo ci sono il Consiglio di Stato, che chiede lo stop delle proroghe e l’avvio immediato delle gare, e la Corte di Cassazione che ha già dichiarato illegittime le proroghe in Sicilia. [post_title] => Il mare Italia in calo a giugno a causa del maltempo d'inizio estate [post_date] => 2024-07-03T11:05:47+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720004747000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470609 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si terrà dal 6 al 16 agosto la Gourmet week al Joy Island di Male Nord, in collaborazione con i ristoranti Bomaki di Milano.  Durante l'evento, coordinato da Giovanni De Ambrosis, corporate executive chef della Cocoon Collection a cui appartiene la struttura maldiviana, sarà ospite chef Jeric Bautista, che delizierà gli ospiti con la sua innovativa cucina nippo-brasiliana. "Non vediamo l'ora di portare la nostra cucina fusion e il nostro entusiasmo per la sperimentazione culinaria in un luogo così straordinario come Joy Island - sottolinea lo stesso Bautista -. Questa sarà un'opportunità unica per condividere i nostri piatti con un pubblico internazionale". “La cucina è cambiata. Lo so, sembra una frase fatta, ma più viaggi e più ti rendi conto quanto sia cresciuta negli ultimi anni. Soprattutto nelle principali capitali internazionali come Milano dove si trovano tutte le sfaccettature di questa nuova storia culinaria che circonda ormai tutti noi", gli fa eco De Ambrosis. Durante la Gourmet week saranno organizzati tre eventi ad hoc: il primo sarà uno show cooking al Rainbow bar dopo cena, quando gli ospiti avranno l'opportunità di conoscere chef Bautista e la sua cucina. I successivi due si terranno al Market restaurant, in un'area dedicata, durante la cena. In queste occasioni, gli ospiti potranno vedere chef Bautista in azione e assaporare i suoi piatti unici.  "Siamo entusiasti di collaborare con Bomaki per offrire ai nostri ospiti un'esperienza gastronomica indimenticabile - conclude il fondatore e corporate marketing director The Cocoon Collection, Attilio Azzola -. La Gourmet week è un'occasione speciale per unire la bellezza delle Maldive con l'arte culinaria di Milano".   [post_title] => La cucina fusion di chef Bautista del Bomaki di Milano protagonista ad agosto al Joy Island [post_date] => 2024-07-02T12:38:36+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719923916000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470513 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il Parco Nazionale Area Marina Protetta delle Cinque Terre lancia la prima edizione del Cinque Terre Photo Award, il premio fotografico dedicato al racconto del territorio del Parco e del suo complesso intreccio di mondi. Il concorso nasce dall’idea di orientare l’interesse fotografico per le Cinque Terre, spesso banalizzato e ridotto a immagini ripetitive, verso una narrazione più ampia, autentica e contemporanea di questo straordinario tratto dell’estremo Levante ligure che l’UNESCO ha voluto elevare a Patrimonio Mondiale dell’Umanità nel 1997. Il Cinque Terre Photo Award - nato dalla collaborazione con Spazi Fotografici e patrocinato da FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano, I Parchi Letterari Italiani, e Touring Club Italiano - è declinato in due categorie, attraverso cui i fotografi, professionisti o amatoriali, potranno esplorare e mettere in luce gli elementi essenziali della vita del Parco: Genius Loci, sulle serie fotografiche che meglio documentano e narrano il rapporto dinamico tra uomo e natura, la conservazione e trasformazione del paesaggio, l'adattamento e la convivenza con l'ambiente circostante; Naturalia, che premia le migliori immagini singole della flora e della fauna custodite negli habitat terrestri e marini, celebrando la biodiversità del Parco e dell'Area Marina Protetta. Le categorie e lo straordinario paesaggio delle Cinque Terre, dal mare al crinale, offriranno l’opportunità a tutti gli amanti della fotografia e della natura, di esprimere il proprio talento e il proprio amore per il territorio, promuovendo una visione più consapevole e rispettosa del Parco e dei suoi stili di vita. Previste anche delle menzioni speciali con il compito di stimolare ulteriormente l’esplorazione di tutte le dimensioni dell’area protetta e la narrazione in immagini da punti di vista inediti: • menzione “FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano” per la miglior immagine sul tema dell'acqua come elemento generativo e trasformativo del paesaggio delle Cinque Terre; • menzione “Sergio Fregoso” al miglior autore under 30 per la categoria “Genius Loci” in omaggio allo storico fotografo spezzino che attraverso la sua poetica ha saputo cogliere e documentare l’evoluzione del paesaggio delle Cinque Terre, da mondo agricolo a meta di interesse culturale e turistica, ispirando le successive generazioni di artisti; • menzione alla miglior immagine subacquea o di ambiente marino. Ai vincitori delle due categorie premi in denaro: 1500 euro per la sezione “Genius Loci” e 500 euro per “Naturalia”. Ma non solo: grazie alla collaborazione con Leica Akademie Italia e Spazi Fotografici, riconoscimenti in voucher per corsi e workshop formativi. Importante la partnership con le realtà locali che offriranno ai vincitori delle diverse menzioni esperienze per vivere il Parco a 360 gradi. Le Pro Loco di Riomaggiore/Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso metteranno in palio soggiorni e cene mentre la Cantina Cooperativa Cinque Terre e la Cantina Sassarini/A Scià una wine experience alla scoperta dei Vini Cinque Terre Doc. Infine, per il vincitore della miglior foto subacquea e di ambiente marino un'immersione nell’Area Marina Protetta, offerta dal Diving Cinque Terre. La scadenza per l’invio delle immagini è fissata al 31 agosto 2024. La giuria del concorso sarà composta da esperti del settore fotografico e della comunicazione: Donatella Bianchi, giornalista e Presidente del Parco Nazionale delle Cinque Terre; Gilberto Benni, Head of Leica Classic Italy e di Leica Akademie Italy; Ottavio Di Brizzi, direttore editoriale del Touring Club Italiano; Davide Di Gennaro, graphic designer e cofondatore dello studio TomoTomo; Sara Fregoso, fotografa; Davide Marcesini, fotografo e direttore di Spazi Fotografici; Stanislao de Marsanich, presidente de I Parchi Letterari Italiani; Alberto Luca Recchi, fotografo, scrittore ed esploratore subacqueo; Barbara Verduci, photoeditor del FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano.   [post_title] => Cinque Terre Foto Award, un concorso che invita ad esplorare il territorio [post_date] => 2024-07-01T12:35:52+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719837352000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "estland lancia il nuovo sito piu fruibile e immediato" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":46,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":617,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471314","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L'aeroporto di Milano Malpensa è stato ufficialmente intitolato a Silvio Berlusconi. La notizia, che ha tenuto banco negli ultimi giorni, è stata confermata ieri dallo stesso Ministero dei trasporti, che ha ripreso l'ordinanza di Enac, che ha effetto immediato.\r\n\r\n\"L'Aeroporto di Milano Malpensa è intitolato alla memoria del presidente Silvio Berlusconi, con la seguente denominazione: Aeroporto Internazionale Milano Malpensa - 'Silvio Berlusconi'. La società di gestione Sea Spa provvederà agli adempimenti di competenza connessi alla nuova denominazione\".\r\n\r\nLa nota aggiunge che il ministro Matteo Salvini esprime 'grande soddisfazione'. Proprio il vicepremier, ieri a Salerno per l'inaugurazione dell'aeroporto Costa d'Amalfi, aveva lasciato capire che la firma era già stata apposta: \"Una grande opera di sistema - ha dichiarato ieri Salvini riferendosi allo scalo di Salerno - per la quale ora bisognerà trovare un nome. Su Malpensa, invece, la decisione è già stata presa\".\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Malpensa: il Mit ha ufficializzato la dedica a Berlusconi, con effetto immediato","post_date":"2024-07-12T11:41:00+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1720784460000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471017","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Trecento invitati, trenta finalisti, dieci vincitori. Sono i numeri della prima edizione dei Best luxury hotel awards, il nuovo riconoscimento delle eccellenze dell’ospitalità italiana ideato e organizzato da Teamwork Hospitality con il contributo di Elle Decor ed Ehma (European hotel manager association). Ufficializzato l’evento a gennaio 2024, a oggi sono state raccolte oltre 200 candidature, più del 30% degli hotel 5 stelle lusso presenti sul territorio italiano. Le dieci categorie considerate includono il miglior servizio, ristorante, bar, breakfast, spa&wellness, sostenibilità, tecnologia, design, nuova apertura, general manager. Tra queste hanno ricevuto maggior attenzione quelle di miglior general manager e miglior servizio. Le premiazioni si svolgeranno durante la serata del prossimo 25 settembre, presso l'hotel Principe di Savoia di Milano.\r\n\r\nIn oltre 20 anni la crescita dell’offerta 5 stelle in Italia è stata di circa il 250%, grazie a nuovi player internazionali che hanno investito sul territorio nazionale, come per esempio Baccarat, Corinthia, Cheval Blanc, The Ritz Carlton, Airelles. “I Best luxury hotel awards - dichiara Mauro Santinato, presidente di Teamwork Hospitality - celebrano l’eccellenza dell’ospitalità italiana in tutti i suoi aspetti: dal miglior servizio agli ospiti alla miglior innovazione tecnologica. Un’iniziativa che nasce nell’alveo di un progetto più grande, che comprende anche l’organizzazione della nostra Luxury Hospitality Conference: il primo evento in Italia dedicato al lusso nel settore dell’ospitalità, quest’anno alla sua quarta edizione. La conferenza si terrà proprio il giorno successivo alla cerimonia di premiazione, al Meliá Milano”.","post_title":"Teamwork lancia i Best luxury hotel awards. Già raccolte oltre 200 candidature","post_date":"2024-07-08T13:13:29+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1720444409000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470875","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Come in molti avevano previsto, dopo i volumi ingenti di advance booking e la successiva relativa stagnazione torna il last minute, in un mercato dei viaggi che si mostra tanto variabile quanto il meteo di queste ultime settimane. A testimoniare il trend in corso, i dati del network di 1.500 agenzie Gattinoni Travel che mostrano come il sotto data sia tornato prepotente alla ribalta, con la domanda che rimane soggetta a rapidi cambiamenti. \r\n\r\nA livello di destinazioni, se il lungo raggio premia per volumi l’Indonesia balneare e il Giappone dei tour, il breve conferma invece le preferenze per Ibiza in Spagna, Rodi e Kos in Grecia. Nonostante il Mar Rosso registri poi un -30% di venduto rispetto alla stagione passata, le richieste della destinazione in agenzia continuano a essere tra le più gettonate. Altro fattore che rende meno prevedibile l’andamento dell’estate 2024 è la crescita d’interesse per le esperienze di viaggio, in funzione delle quali le scelte tendono a frazionarsi secondo i gusti personali a discapito dell’abitudinarietà caratterizzante la vacanza balneare: sebbene questa resti preponderante nei mesi più caldi, coppie e giovani appaiono oggi sempre più propensi a una mobilità di scoperta, anche in occasione di long weekend nelle capitali d’Europa.\r\n\r\nIn generale, rafforzato da un ottimo andamento invernale, il dato progressivo Gattinoni conferma una crescita a due cifre, pari all’incirca a un +10%, ma la vera spinta estiva è stata registrata quest’anno solo a partire dalle prenotazioni di giugno, con un effetto trainante soprattutto da parte del segmento delle agenzie di proprietà. Necessaria una distinzione nell’identikit del viaggiatore: l’estate rappresenta ancora l’unica occasione di vacanza per la cosiddetta fascia media e, proprio per questo, appare soggetta a una maggior prudenza nelle scelte, mentre i tardi mesi invernali/primaverili sono principalmente prerogativa di viaggiatori alto-spendenti, che possono concedersi senza problemi una seconda vacanza durante l’anno. Un dato che aiuta a spiegare il ritardo delle prenotazioni dell’estate 2024, gravata rispetto alla passata stagione dagli effetti prolungati dell’inflazione e dell’aumento dei costi, in aggiunta al consueto periodo di versamento delle tasse, ma alterata anche dalla possibilità di offerte last minute tornate in auge per la contingenza del momento (rincaro prezzi, ritardo nelle prenotazioni, fallimento del terzo operatore turistico tedesco e allotment da riempire...).\r\n\r\nTale contesto rende perciò cruciali alcuni fattori di finalizzazione del viaggio restati sino a oggi meno incisivi: il perfezionamento tecnologico degli strumenti di pagamento rilancia il ricorso alla formula buy now pay later, con effetti sia sulle scelte del target giovani sia di quello degli honeymooners. I primi non rinunciano al viaggio, considerandolo fondamentale per la propria formazione, ma lo strutturano ricorrendo all’acquisto in agenzia di singoli servizi destinati a comporre i propri circuiti. Stemperatosi l’effetto revenge tourism del 2022-2023, che aveva condizionato la ripresa accelerata dei banchetti e dei viaggi di nozze, questi ultimi tornano invece a privilegiare la formula meno immediata della lista nozze, in particolare nella fascia d’età più bassa. Conseguentemente resta vivo l’interesse per le campagne commerciali che promuovono servizi e convenienza, in particolare per il Sud Italia (Puglia, Sicilia, Sardegna), come prova il prolungamento di due settimane dei Summer Days di Gattinoni Travel.\r\n\r\n“Il risultato dell’anno sull’area travel è molto particolare e, a fronte di un primo trimestre molto positivo, dal mese di aprile abbiamo cominciato ad avere crescite meno importanti. Non potevamo aspettarci di proseguire con incrementi del 20-30% - spiega Sergio Testi, direttore generale gruppo Gattinoni - ma in vista dell’estate confidavamo in numeri più dinamici. Certo non possiamo ignorare che siamo nel periodo delle tassazioni e che l’attenzione al prezzo quest’anno è molto più forte e proprio per questi motivi tutto il settore dovrebbe aver maggior sensibilità alla situazione del momento, da hotel a compagnie aeree, ma questo non avviene ed è come sempre un limite del comparto. Quando i flussi della stagione precedente sono positivi, i fornitori in Italia sono infatti soliti alzare i prezzi, ma questa politica risulta ancor più destabilizzante in periodi economicamente sensibili e prezzi fuori controllo possono generare criticità sulla stagione in corso e su quelle future. Bisognerebbe dunque ragionare sul lungo termine, con strategie più lungimiranti, valutando le ricadute sia sui consumatori, specie quelli di fascia media, sia sull’intera filiera, dai tour operator ai crocieristi e agli agenti di viaggi, e avere sempre l’obiettivo di fare politiche di advance anziché tendere a creare situazioni esattamente opposte.”\r\n\r\n ","post_title":"Gattinoni conferma i trend del momento: torna il last minute e cresce la voglia d'Oriente","post_date":"2024-07-05T12:05:05+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1720181105000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470816","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_330414\" align=\"alignright\" width=\"300\"] Davide Catania[/caption]\r\n\r\n«Abbiamo ripreso i livelli 2019 già nel 2023 e quest'anno, ad oggi, registriamo una piccola crescita: c’è stata una buona anticipazione nelle prenotazioni e, benché queste settimane siano più tranquille, una discreta crescita è comunque tangibile. E speriamo prosegua»: Davide Catania, ceo di Alidays, traccia i contorni della stagione in corso.\r\n\r\nUn 2024 che ha messo in luce - a margine degli Stati Uniti, storica destinazione di punta del to «che performa bene e continua a farlo» - la «sorpresa dell'Oriente e del Giappone in particolare: quest'ultimo, che ha riaperto post-Covid un anno dopo rispetto agli altri, si è presentato con un migliore rapporto qualità-prezzo, grazie al cambio favorevole dello yen». Una domanda decisamente forte quella per il Giappone, che sembra destinata a confermarsi nel tempo, malgrado «vediamo sin d'ora aumenti dei prezzi a due cifre per il 2025», aumenti che possono essere letti anche come un tentativo di contenere il dilagante overtourism.\r\n\r\nPiù in generale, a mostrare segnali positivi è «tutto l'Oriente, ma risponde bene anche il Sudafrica come pure l'oceano Indiano, che mantiene buoni numeri».\r\n\r\nGlance\r\n\r\nSempre più apprezzata Glance, la linea di viaggio high-end che ha debuttato in casa Alidays nel 2018: «L'incidenza di Glance è ancora relativa in termini puramente numerici, ma la linea costituisce una sorta di stella cometa per l’azienda, un vero e proprio punto di riferimento qualitativo nell'ottica di creazione di un viaggio luxury. Un viaggio che debba far stare bene, al quale è necessario aggiungere valore: per questo ci piace sorprendere il cliente, spesso con una vera e propria sorpresa in loco, un'experience - che nasce dalla collaborazione con il consulente di viaggio -, cui si aggiungono chicche inaspettate, che alcune volte non sono materiali ma più di relazione».\r\n\r\n\"Stare Bene\"\r\n\r\nIl viaggio che diventa elemento fondamentale per star bene, un’opportunità di crescita personale: \"Un bene che fa stare bene\". Questo il tema al centro della giornata di formazione che ieri Alidays ha dedicato ad una selezione di agenzie di viaggio partner, con la partecipazione di diversi relatori tra i quali Emilio Bellini, professor of leadership and innovation School of Management del Politecnico di Milano e Claudia D'Arpizio, senior partner Bain & Company.\r\n\r\nOsservato speciale quindi il lusso, che abbandona la sua accezione più immediata legata all'eccessivo, al superfluo, al sovrabbondante, per avvicinarsi sempre più al significato dell'aggettivo 'luxos' inteso come 'slogato' e dunque che si stacca, si allontana dal quotidiano, come ricerca di una eccezione. Insomma, il vero lusso diventa la creazione di un benessere più ampiom legato al fare qualcosa di discontinuo e distante rispetto alla quotidianità.","post_title":"Alidays: 2024 positivo, dalla \"sorpresa\" Giappone alla nuova concezione del lusso","post_date":"2024-07-04T14:13:43+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1720102423000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470811","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Due nuovi itinerari di 15 giorni completamente dedicata all'Asia. Sono l'ultima novità Costa Crociere per l'inverno 2025-26. Protagonista sarà la Serena nel periodo compreso tra novembre e gennaio. Il primo viaggio avrà come destinazione il Giappone, per un itinerario alla scoperta di tradizioni cerimoniali, templi dorati e giardini zen, con un assaggio di storia moderna nelle grandi città. Il tour completo include Hong Kong, Keelung (a Taiwan), Naha, Kagoshima, Tokyo, Kobe e Nagasaki (in Giappone), Busan (in Corea del Sud) e nuovamente Hong Kong.\r\n\r\nIl secondo itinerario è invece un’immersione nel Sud-est asiatico: dalle sconfinate campagne del Vietnam ai templi e alle spiagge dorate della Thailandia, fino agli skyline ultramoderni di Singapore e a tutto il verde della natura delle Filippine e del Brunei, alla scoperta di moschee e artigianato locale. Le destinazioni incluse sono Hong Kong, Nha Trang e Phu My (in Vietnam), Koh Samui (in Thailandia), Singapore, Bandar Seri Begawan (in Brunei), con una sosta lunga di 12 ore, Puerto Princesa e Palawan (nelle Filippine), e poi nuovamente il ritorno a Hong Kong.\r\n\r\nLe crociere in Giappone saranno disponibili con imbarchi da Hong Kong e Tokyo, e si alterneranno con quelle nel Sud-est asiatico, che invece offrono la possibilità di imbarco da Hong Kong e Singapore. I due itinerari potranno essere combinati tra loro in un’unica vacanza di 28 notti. Inoltre, ci sarà la possibilità di estendere il proprio soggiorno scegliendo le date dei voli a propria preferenza, indipendentemente da quelle stabilite per la crociera. In alternativa, per chi ha meno tempo a disposizione, è possibile acquistare anche una sola settimana di uno dei due itinerari. Prima di partire per queste nuove crociere in Asia, la Serena sarà sottoposta a importanti lavori di rinnovamento.","post_title":"Costa rafforza l'offerta Giappone - Asia per l'inverno 2025-26","post_date":"2024-07-04T12:50:09+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1720097409000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470748","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Augustus Hotel & Resort inaugura a Forte dei Marmi il progetto Villa Ala, aprendo ufficialmente le porte delle sue due nuove ed esclusive dimore: Villa Ala Anita e Villa Ala Bianca, residenze di lusso progettate per offrire il massimo del comfort e della privacy.\r\n\r\nLe nuove ville rappresentano un importante espansione per il resort diffuso più esclusivo della riviera toscana, offrendo soluzioni di soggiorno uniche e consolidando ulteriormente la sua reputazione come destinazione di eccellenza.\r\n\r\nLe Ville, frutto della ristrutturazione di un edificio esistente e della nuova costruzione di una struttura gemella, sono ispirate nello stile a due edifici già noti dell’Hotel a cinque stelle, Villa Agnelli e Villa Pesenti, quest’ultima progettata dal famoso architetto Osvaldo Borsani che, nel 1939, coniugò lo stile razionalista con l’impiego di finiture tipicamente mediterranee.\r\n\r\nEntrambe le suite private del 5 stelle di Forte dei Marmi si sviluppano su due piani e offrono ampi soggiorni con kitchenette e vista sull’esclusivo giardino e tre camere dal design raffinato e confortevole. A creare un collegamento con i meravigliosi spazi esterni un elegante dehor con patio per vivere a pieno i benefici dello stare all’aria aperta; infine, un gioiello di charme, la splendida vasca incastonata nel lussureggiante giardino privato. Gli spazi interni sono caratterizzati da eleganti superfici lineari quali pavimenti a Terrazzo rivisitati in chiave moderna con nuances delicate e inserti color terracotta, sabbia e moka che li rendono protagonisti e di immediato decoro. A completare il design degli interni le suite vantano pezzi custom uniti ad arredi di collezioni, quali tavoli firmati Desalto e illuminazione decorativa e tecnica Vibia e Artemide che garantisce un’atmosfera suggestiva, intima e confortevole.\r\n\r\nLe ville apriranno le loro porte agli ospiti dell’Augustus nei primi giorni di luglio, offrendo un'esperienza unica che combina lusso, eleganza e un design ricercato. Gli ospiti avranno l'opportunità di immergersi in un'atmosfera raffinata e sognante, godendo di comfort moderni e di un servizio impeccabile in un contesto che riflette la ricca storia e il fascino dell’Augustus Hotel & Resort.","post_title":"Augustus Hotel & Resort inaugura Villa Ala: due nuove strutture gemelle di charme","post_date":"2024-07-04T11:14:59+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1720091699000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470703","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Mare e estate. Il maltempo sta ostacolando l’inizio dell’estate sulle spiagge italiane con cali di presenze generalizzati a giugno rispetto allo scorso anno. Il calo di presenze è generalizzato, con tre sole eccezioni: il Molise ha segnato il +10% di presenze, mentre Sicilia e Marche sono andate in pari. È quanto emerge dalle stime del Sib (Sindacato italiano balneari). A fronte di un giugno deludente, gli esercenti sperano di rifarsi con le prenotazioni per luglio e agosto.\r\n\r\n\"Gli stabilimenti balneari in tutte le regioni - dice Antonio Capacchione, presidente del Sindacato aderente a Fipe Confcommercio - registrano una diminuzione di presenze sui nostri litorali a due cifre rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, con perdite molto pesanti in Liguria e nel Lazio. Hanno sofferto meno quelle località meta del turismo straniero, mentre i vacanzieri italiani hanno disertato le nostre spiagge, principalmente a causa delle avverse condizioni meteo. Le prenotazioni per luglio ed agosto fanno ben sperare\".\r\nConcessioni\r\nIl sindacato è inoltre in stato di allerta per lo stallo sul caso delle concessioni balneari. Da una parte c’è l’Europa che chiede l’apertura del mercato con garanzie di trasparenza e concorrenza. Dall’altra parte c’è il governo che continua a rimandare. Nel mezzo ci sono il Consiglio di Stato, che chiede lo stop delle proroghe e l’avvio immediato delle gare, e la Corte di Cassazione che ha già dichiarato illegittime le proroghe in Sicilia.","post_title":"Il mare Italia in calo a giugno a causa del maltempo d'inizio estate","post_date":"2024-07-03T11:05:47+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1720004747000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470609","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si terrà dal 6 al 16 agosto la Gourmet week al Joy Island di Male Nord, in collaborazione con i ristoranti Bomaki di Milano.  Durante l'evento, coordinato da Giovanni De Ambrosis, corporate executive chef della Cocoon Collection a cui appartiene la struttura maldiviana, sarà ospite chef Jeric Bautista, che delizierà gli ospiti con la sua innovativa cucina nippo-brasiliana.\r\n\r\n\"Non vediamo l'ora di portare la nostra cucina fusion e il nostro entusiasmo per la sperimentazione culinaria in un luogo così straordinario come Joy Island - sottolinea lo stesso Bautista -. Questa sarà un'opportunità unica per condividere i nostri piatti con un pubblico internazionale\". “La cucina è cambiata. Lo so, sembra una frase fatta, ma più viaggi e più ti rendi conto quanto sia cresciuta negli ultimi anni. Soprattutto nelle principali capitali internazionali come Milano dove si trovano tutte le sfaccettature di questa nuova storia culinaria che circonda ormai tutti noi\", gli fa eco De Ambrosis.\r\n\r\nDurante la Gourmet week saranno organizzati tre eventi ad hoc: il primo sarà uno show cooking al Rainbow bar dopo cena, quando gli ospiti avranno l'opportunità di conoscere chef Bautista e la sua cucina. I successivi due si terranno al Market restaurant, in un'area dedicata, durante la cena. In queste occasioni, gli ospiti potranno vedere chef Bautista in azione e assaporare i suoi piatti unici. \r\n\r\n\"Siamo entusiasti di collaborare con Bomaki per offrire ai nostri ospiti un'esperienza gastronomica indimenticabile - conclude il fondatore e corporate marketing director The Cocoon Collection, Attilio Azzola -. La Gourmet week è un'occasione speciale per unire la bellezza delle Maldive con l'arte culinaria di Milano\".\r\n\r\n ","post_title":"La cucina fusion di chef Bautista del Bomaki di Milano protagonista ad agosto al Joy Island","post_date":"2024-07-02T12:38:36+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1719923916000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470513","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il Parco Nazionale Area Marina Protetta delle Cinque Terre lancia la prima edizione del Cinque Terre Photo Award, il premio fotografico dedicato al racconto del territorio del Parco e del suo complesso intreccio di mondi.\r\n\r\nIl concorso nasce dall’idea di orientare l’interesse fotografico per le Cinque Terre, spesso banalizzato e ridotto a immagini ripetitive, verso una narrazione più ampia, autentica e contemporanea di questo straordinario tratto dell’estremo Levante ligure che l’UNESCO ha voluto elevare a Patrimonio Mondiale dell’Umanità nel 1997.\r\n\r\nIl Cinque Terre Photo Award - nato dalla collaborazione con Spazi Fotografici e patrocinato da FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano, I Parchi Letterari Italiani, e Touring Club Italiano - è declinato in due categorie, attraverso cui i fotografi, professionisti o amatoriali, potranno esplorare e mettere in luce gli elementi essenziali della vita del Parco: Genius Loci, sulle serie fotografiche che meglio documentano e narrano il rapporto dinamico tra uomo e natura, la conservazione e trasformazione del paesaggio, l'adattamento e la convivenza con l'ambiente circostante; Naturalia, che premia le migliori immagini singole della flora e della fauna custodite negli habitat terrestri e marini, celebrando la biodiversità del Parco e dell'Area Marina Protetta.\r\n\r\nLe categorie e lo straordinario paesaggio delle Cinque Terre, dal mare al crinale, offriranno l’opportunità a tutti gli amanti della fotografia e della natura, di esprimere il proprio talento e il proprio amore per il territorio, promuovendo una visione più consapevole e rispettosa del Parco e dei suoi stili di vita.\r\n\r\nPreviste anche delle menzioni speciali con il compito di stimolare ulteriormente l’esplorazione di tutte le dimensioni dell’area protetta e la narrazione in immagini da punti di vista inediti:\r\n• menzione “FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano” per la miglior immagine sul tema dell'acqua come elemento generativo e trasformativo del paesaggio delle Cinque Terre;\r\n\r\n• menzione “Sergio Fregoso” al miglior autore under 30 per la categoria “Genius Loci” in omaggio allo storico fotografo spezzino che attraverso la sua poetica ha saputo cogliere e documentare l’evoluzione del paesaggio delle Cinque Terre, da mondo agricolo a meta di interesse culturale e turistica, ispirando le successive generazioni di artisti;\r\n\r\n• menzione alla miglior immagine subacquea o di ambiente marino.\r\n\r\nAi vincitori delle due categorie premi in denaro: 1500 euro per la sezione “Genius Loci” e 500 euro per “Naturalia”. Ma non solo: grazie alla collaborazione con Leica Akademie Italia e Spazi Fotografici, riconoscimenti in voucher per corsi e workshop formativi. Importante la partnership con le realtà locali che offriranno ai vincitori delle diverse menzioni esperienze per vivere il Parco a 360 gradi. Le Pro Loco di Riomaggiore/Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso metteranno in palio soggiorni e cene mentre la Cantina Cooperativa Cinque Terre e la Cantina Sassarini/A Scià una wine experience alla scoperta dei Vini Cinque Terre Doc. Infine, per il vincitore della miglior foto subacquea e di ambiente marino un'immersione nell’Area Marina Protetta, offerta dal Diving Cinque Terre.\r\n\r\nLa scadenza per l’invio delle immagini è fissata al 31 agosto 2024.\r\n\r\nLa giuria del concorso sarà composta da esperti del settore fotografico e della comunicazione: Donatella Bianchi, giornalista e Presidente del Parco Nazionale delle Cinque Terre; Gilberto Benni, Head of Leica Classic Italy e di Leica Akademie Italy; Ottavio Di Brizzi, direttore editoriale del Touring Club Italiano; Davide Di Gennaro, graphic designer e cofondatore dello studio TomoTomo; Sara Fregoso, fotografa; Davide Marcesini, fotografo e direttore di Spazi Fotografici; Stanislao de Marsanich, presidente de I Parchi Letterari Italiani; Alberto Luca Recchi, fotografo, scrittore ed esploratore subacqueo; Barbara Verduci, photoeditor del FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano.\r\n\r\n ","post_title":"Cinque Terre Foto Award, un concorso che invita ad esplorare il territorio","post_date":"2024-07-01T12:35:52+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1719837352000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti