7 December 2021

Si allarga il network di Lab Travel Group: acquisita una quota di Travel Expert

[ 0 ]

Ezio Barroero

La firma è dello scorso marzo, ma l’annuncio ufficiale, per comprensibili motivi di tempistiche, è stato dato solo oggi: Lab Travel Group, che da 12 anni gestisce con il marchio Euphemia un progetto focalizzato sullo sviluppo di una rete di consulenti di viaggio altamente specializzati, ha acquisito una quota di Travel Expert del manager Luigi Porro. Insieme, le due realtà possono contare ora su 180 consulenti complessivi, a fronte di un fatturato 2019 di 50 milioni di euro.

Euphemia nasce alla metà del primo decennio del nuovo Millennio dall’iniziativa di un imprenditore cuneese, Ezio Barroero, e del proprietario di una nota agenzia di viaggi di Reggio Emilia, Michele Zucchi. L’avvio del progetto si avvale anche del prezioso contributo del gruppo Gattinoni, tuttora presente nella doppia veste di socio di Lab Travel Group e di network di riferimento per tutti i consulenti.

La rete mira a mettere al centro la professionalità dell’agente e la sua capacità di confezionare soluzioni di viaggio sartoriali per i propri clienti, leisure e business. Per fare questo, si avvale di un back-office di 36 dipendenti che, dalla sede di Cuneo, gestiscono contabilità, biglietteria, rapporti con i fornitori, contenziosi e tutte le attività collaterali rispetto alla vendita. Ma non finisce qui: perché rispetto ad altri network simili, caratteristica peculiare della rete Euphemia è quella di non aver rinunciato ai punti vendita sul territorio: 44 agenzie di viaggi in co-working, nelle quali i personal voyager, questo il nome dei consulenti del network, possono approfittare di tutte le dotazioni tecniche necessarie per svolgere al meglio il loro lavoro e di spazi prestigiosi per incontrare i clienti.

“Euphemia – dichiara Ezio Barroero, presidente Lab Travel Group – è la naturale evoluzione dell’agenzia tradizionale, che ha costi di gestione elevati e numerosi oneri burocratici, a fronte di una marginalità sempre più limitata. Lab Travel non arruola agenti alle prime armi: ci rivolgiamo esclusivamente a professionisti esperti e li lasciamo liberi di esprimere al meglio le loro competenze. Il nostro supporto consente al personal voyager di focalizzarsi al 100% sulla cura del cliente: le sue richieste, le sue esigenze e le sue aspettative”.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti