4 December 2022

Morandi eletto presidente degli Agenti marittimi Marche e Abruzzo

[ 0 ]

andrea-morandiAndrea Morandi, ceo del Gruppo Morandi, è il nuovo presidente dell’associazione Agenti Marittimi Marche e Abruzzo, eletto all’unanimità in occasione dell’assemblea che si è tenuta lo scorso 12 dicembre. «Desidero innanzitutto ringraziare i colleghi agenti marittimi per la fiducia che mi hanno accordato e il presidente uscente Alessandro Archibugi per il lavoro svolto fino ad oggi – ha dichiarato Andrea Morandi –. Mi ritengo fortunato perché la mia presidenza arriva in un momento molto positivo, di forte coesione e sinergia tra porto, città e regione. Per questo con grande entusiasmo mi impegno ad affrontare le questioni chiave per dare un contributo significativo allo sviluppo dei traffici nel porto di Ancona continuando il confronto costruttivo con la nuova Autorità di Sistema». Tra le questioni fondamentali che il nuovo presidente si troverà ad affrontare, oltre alla recentissima riforma dei porti, la realizzazione della nuova stazione marittima di Ancona, punto di partenza per una rivalutazione complessiva dell’area portuale a beneficio di tutta la cittadinanza. Tra i progetti in corso la realizzazione del nuovo Terminal Crociere e la messa a punto di opere infrastrutturali per migliorare la viabilità dello scalo, con lo studio di ipotesi alternative per liberare il porto antico dalla presenza dei traghetti e la realizzazione del cosiddetto progetto “penisola”: «È indispensabile cambiare prospettiva – spiega Andrea Morandi – e lavorare perché il porto di Ancona non sia solo percepito come prerogativa degli “addetti ai lavori” ma possa essere considerato un patrimonio comune della città. Il nostro scalo deve essere sempre più orientato alle imprese e ai passeggeri consapevoli che la risorsa “mare” sarà la chiave del futuro del nostro paese».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435175 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Rinnovato l'accordo di sponsorizzazione per le prossime tre stagioni di Palladium Hotel Group con la polisportiva Real Madrid. Dopo il primo contratto firmato nel settembre 2019, la società alberghiera spagnola dimostra ancora una volta il proprio impegno nei confronti del club con una nuova alleanza che durerà fino alla stagione 2024-2025. "Per tutti noi è un'enorme fonte di orgoglio essere associati a un'entità come il Real Madrid, con cui condividiamo valori comuni come la mentalità vincente, l'eccellenza e il lavoro di squadra - sottolinea il ceo di Palladium Hotel Group, Jesús Sobrino -. È un privilegio avere ancora una volta il club Blanco come compagno di viaggio, sia come sponsor sia come catena alberghiera ufficiale, con un chiaro impegno verso ciò in cui siamo veramente esperti: la gestione alberghiera. Con questo rinnovo, ci lasciamo alle spalle un periodo particolarmente complicato per tutti noi in cui, nonostante le difficoltà, il Real Madrid Football Club ha vinto la sua quattordicesima Champions League e il suo trentacinquesimo campionato; il Real Madrid Basketball Club allo stesso tempo ha vinto il suo trentaseiesimo campionato, oltre ad altri titoli, mentre noi abbiamo continuato a lavorare sulla trasformazione del nostro modello di business e sulla differenziazione dei nostri prodotti e marchi con ottimi risultati. Siamo convinti che questa nuova partnership ci porterà grandi novità e un futuro promettente”. Nell'ambito di questa alleanza, il gruppo Palladium e i suoi hotel rafforzeranno la loro visibilità e presenza del brand attraverso azioni speciali e diversi supporti pubblicitari per il Real Madrid Basket. In particolare, all'interno del WiZink Center, il gruppo alberghiero sarà presente sul tabellone Led del palazzetto, sul tabellone video, sul braccio dei canestri e nella sala stampa. La collaborazione comprende anche servizi di ospitalità, la creazione di campagne online attraverso i canali digitali del club e del gruppo, nonché azioni specifiche (principalmente digitali) con la squadra di calcio del Real Madrid. [post_title] => Il gruppo Palladium e il Real Madrid ancora insieme per tre anni. Focus sul basket [post_date] => 2022-12-01T09:15:51+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669886151000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435125 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nuovo sciopero di 24 ore per il comparto del trasporto aereo il 2 dicembre. A fermarsi saranno in realtà anche i lavoratori dei settori marittimo, ferroviario e stradale. Sono interessati dalla mobilitazione anche tutti i dipendenti dei settori pubblici e privati, dalla sanità alla scuola, alle fabbriche. L'obiettivo della protesta è quello di chiedere migliori condizioni remunerative e la reintroduzione della scala mobile. In particolare, i settori aereo e marittimo si fermeranno per 24 ore dalle 11:59 del 1° dicembre alla stessa ora del 2 dicembre. Invece, nel settore ferroviario la mobilitazione partirà alle ore 21:00 del 1° dicembre e terminerà il giorno successivo. Nel caso specifico del trasporto aereo, sul sito dell'Enac è disponibile l'elenco - in aggiornamento - dei voli garantiti durante le ore di sciopero. [post_title] => Aerei: nuovo sciopero nazionale il 2 dicembre. Elenco Enac dei voli garantiti [post_date] => 2022-11-30T11:35:48+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669808148000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435091 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La riduzione delle emissioni di carbone, la minimizzazione dello spreco di acqua ed energia e il sostegno alle comunità locali sono solo alcuni degli elementi che hanno permesso al Khaolak Merlin Resort di ottenere il Travellife gold certificate for accommodation sustainability come Responsible Thailand Award Best Hotel 2020. Ed è proprio questa struttura thailandese uno dei nuovi prodotti green che KiboTours propone in collaborazione con alcuni operatori locali. Ci troviamo nel sud estremo del Paese, ai confini con la Malesia, territorio naturalisticamente privilegiato, dove oltre al classico paradiso balneare c’è un mondo fatto di giungla, fauna selvaggia, cascate e specchi d’acqua. I parchi naturali di Khao Lak/ Lam Ru, Khao Sok e Phang-nga regalano giornate a strettissimo contatto con la flora e la fauna locale. Le diverse sistemazioni proposte, che vanno dalla camera superior alla luxury villa con due stanze da letto, sono realizzate in armonia con l’ambiente circostante e Khaolak Merlin mette a punto ogni accorgimento per garantire il minimo impatto inquinante. Nel dettaglio vengono utilizzati uno speciale sistema di trattamento dell’acqua con filtri naturali, che consente di riutilizzarla per irrigare i giardini e un sistema di compostaggio dei rifiuti solidi che permette di ridurre il consumo di energia e l’inquinamento. Alla plastica vengono preferiti materiali biodegradabili, come le cannucce di carta, o riutilizzabili, come borse in stoffa. Si è inoltre consolidata nel tempo una collaborazione con diverse organizzazioni ambientaliste per la conservazione della fauna e degli alberi sulla proprietà. Questo natural resort offre, oltre a una spiaggia e ad ampi spazi verdi, quattro piscine e una spa per rilassarsi, insieme a una ampia selezione di attività ed esperienze in chiave green. Tra queste il trekking e il rafting nel parco naturale di Lam Ru, il bagno con gli elefanti ed escursioni notturne alla scoperta degli animali (come lemuri, pappagalli, gufi e lucertole) che vivono nella foresta pluviale. Il boutique resort Khaolak Merlin è adatto anche a una vacanza in famiglia e offre avventure ed escursioni pensate per i più piccoli.   [post_title] => La Thailandia in chiave green di KiboTours si chiama Khaolak Merlin [post_date] => 2022-11-30T11:05:42+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669806342000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435078 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tre proposte di viaggio differenti, per un tour guidato di otto giorni che si concentra nel sud del Paese, un self-drive della medesima durata e un grand tour di 14 giorni che percorre, da nord a sud, l’intero Paese, spaziando da villaggi abbarbicati sulle montagne a stretti wadi ricchi di acqua, da soffici distese di deserto dai colori dorati ad antichi forti. Un’esperienza totalizzante, resa ancora più immersiva da alcuni pernottamenti tra le dune, sotto le stelle, in campo tendato mobile comfort. E' l'Oman targato Shiruq che tra le tappe più sorprendenti vanta anche Salalah, il punto di partenza per la scoperta del Dhofar e della parte meridionale del Rub'al-Khali. Arrivarci via terra regala tutto ciò che un viaggiatore desideri ammirare: altopiani, enormi spiagge di sabbia bianca e coste frastagliate, aree ricoperte da alberi e arbusti dai quali si ricava l’incenso, l’invitante e rinfrescante acqua dell’oceano Indiano, resti di città antiche, sorgenti e cascate strette in ripide vallate. "Dopo tre giorni davvero emozionanti nel deserto del Rub'al-Khali, ci lasciamo le alte dune alle spalle per varcare le porte di Salalah, principale centro abitato del sud del Paese e della regione del Dhofar, differente rispetto a tutto quanto visto finora per via del suo animo tropicale, dei suoi paesaggi verdeggianti e delle sue floride vallate - racconta Francesca Lorusso, product manager e direttrice di Shiruq -. Alla visita del sito Patrimonio Unesco di Al Baleed, primo insediamento del Dhofar e oggi piccolo parco archeologico affacciato sull’oceano Indiano, si affianca quella al museo dell’Incenso, che ci permetterà di conoscere la storia di questa regione dal 2000 a.C., storia fatta di tradizioni e commerci marittimi". Incredibilmente affascinanti anche i dintorni di Salalah: Taqah, un villaggio di pescatori rinomato per le sue case tradizionali e i prodotti ittici; Samharam (Khor Rohri, Unesco), antica città portuale tra le più importanti sulla rotta commerciale dell’incenso; Wadi Darbat, luogo suggestivo ove la presenza di acqua è imperante, sotto forma di cascatelle, ruscelli, grotte e laghetti contornati da una fitta vegetazione; la spiaggia di Mugsayl, meravigliosa dal punto di vista panoramico perché unisce il contrasto di colori tra il blu dell’oceano e il bianco candido della sabbia, con la presenza sullo sfondo di imponenti scogliere di roccia. "Gli elementi di questo dipinto naturale non sono finiti, perché sulle scogliere è presente perfino un geyser e si possono inoltre incontrare colonie di uccelli e cammelli intenti a cibarsi della bassa vegetazione ai margini della spiaggia" commenta ancora Francesca Lorusso. [post_title] => Tre declinazioni diverse per l'Oman griffato Shiruq. Salalah tra le mete più sorprendenti [post_date] => 2022-11-30T10:04:05+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669802645000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435074 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Singapore Airlines e il Gruppo Tata hanno confermato la prossima fusione della joint venture Vistara in Air India; nell'ambito dell'accordo Sia acquisirà una partecipazione del 25,1% in Air India. Oltre a conferire la propria quota di Vistara, Sia investirà 250 milioni di dollari nella nuova compagnia aerea. Le due parti mirano a completare la fusione entro marzo 2024, previa approvazione delle autorità di regolamentazione. L'accordo creerà un rivale più forte per il vettore dominante del Paese, IndiGo, e darà alla compagnia aerea di Singapore, che non ha un mercato nazionale, un punto d'appoggio più solido in uno dei mercati dell'aviazione in più rapida crescita al mondo. Inoltre, consentirà al conglomerato indiano di consolidare i propri marchi attorno al servizio completo Air India e alla low cost Air India Express. Singapore e Tata avevano creato Vistara nel 2013: ora, con l'annunciato merger, il marchio probabilmente sarà eliminato. E' altresì possibile che a seguito della fusione la stessa Air India potrebbe cambiare a breve la propria livrea. [post_title] => Air India: entro marzo 2024 la fusione con Vistara [post_date] => 2022-11-30T09:20:58+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669800058000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435032 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_435035" align="alignleft" width="258"] Giuseppe Ciminnisi[/caption] Come avevamo scritto ieri Ivana Jelinic si è dimessa da presidente di Fiavet Confcommercio per la recente nomina ad amministratore delegato di Enit.  Fiavet-Confcommercio  ha accolto quindi le dimissioni di Ivana Jelinic, presidente al suo secondo mandato, in cui era stata eletta per acclamazione e rinnova la sua gratitudine per il suo operato, formulando i migliori auguri per il nuovo ruolo di amministratore delegato di Enit. Le dimissioni sono accolte dal vice-presidente vicario, Giuseppe Ciminnisi, il quale assume temporaneamente la presidenza di Fiavet-Confcommercio. Il presidente f.f. Giuseppe Ciminnisi indirà  un’assemblea per l’elezione del nuovo presidente.  Ivana Jelinic  ha traghettato  la Federazione verso un nuovo percorso di visibilità e comunicazione con il mondo del turismo, raggiungendo obiettivi importanti e mediazioni di rilievo con le Istituzioni durante il difficile periodo della pandemia.   [post_title] => Fiavet, dopo le dimissioni Jelinic, a Ciminnisi la presidenza pro-tempore [post_date] => 2022-11-29T11:49:21+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( [0] => nofascione ) [post_tag_name] => Array ( [0] => nofascione ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669722561000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434960 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] =>   Urbino continua ad essere al centro delle iniziative di promozione del territorio. Dopo il successo di visite ottenuto a Rimini in occasione di TTG Travel Experience e al World Travel Market di Londra, la città, che quest'anno celebra i 600 anni dalla nascita del Duca Federico da Montefeltro, ha ospitato un educational/press tour con tour operator, rappresentanti dei Cral e giornalisti del turismo e dell'enogastronomia, provenienti da tutta Italia. L'iniziativa, promossa da Confesercenti Urbino in collaborazione con il Comune di Urbino e con le imprese turistiche del territorio, si è articolata in interessanti visite alla scoperta del territorio e dei suoi dintorni, con focus sulla mostra dedicata ai 600 del Duca e sul forum "Turismo e sostenibilità, le nuove opportunità per il territorio", che ha visto susseguirsi i principali stakeholder del turismo per un confronto ricco di spunti sui temi dell'accoglienza e della sostenibilità ambientale.   A dare il via ai lavori sono satti i saluti del sindaco di Urbino Maurizio Gambini e del magnifico rettore del’Università di Urbino Giorgio Calcagnini. Sono inoltre intervenuti l’assessore al Turismo di Urbino Roberto Cioppi, il presidente provinciale Confesercenti Pier Stefano Fiorelli e la presidente Confesercenti di Urbino Carla Rossi. Al termine dell’incontro sono stati presentati i dieci punti per il turismo sostenibile a cura del professor Tonino Pencarelli dell’università di Urbino, seguiti dalle conclusioni affidate al direttore generale dell’agenzia regionale per il Turismo e l’Internazionalizzazione delle Marche Marco Bruschini. A moderare l'evento, Federisco Scaramucci, presidente di Inside Marche Live e responsabile provinciale di Assoviaggi: "Queste iniziative sono importanti perché ci permettono di lavorare in maniera coesa e unita per portare proposte costruttive e idee come comparto - spiega a margine dell'evento -: solo così possiamo avere forza nei confronti delle istituzioni e raggiungere dei traguardi insieme, con l'aiuto anche alle associazioni di categoria. Il nostro settore è stato il più colpito dalla pandemia e dalla guerra, deve essere sostenuto in maniera importante dal nuovo Governo".   [gallery columns="4" ids="434967,434964,434965,434966"] Oltre alla storia e alla cultura, punti di forza di Urbino e di tante altre città e borghi della Regione Marche, gli ospiti dell'educational e press tour hanno potuto immergersi nella vita locale, scoprire le aziende del territorio, la ristorazione più virtuosa, le eccellenze del biologico e lasciarsi conquistare dall'alta qualità della vita e da momenti di incontro con i locali. "Oggi il turismo non può prescindere dal considerare un rapporto con le comunità locali - spiega Scaramucci -. Questo rapporto nelle Marche è molto forte, autentico, un vero punto di forza della destinazione".     [post_title] => Scaramucci: "Urbino e le Marche al centro delle iniziative di promozione del territorio" [post_date] => 2022-11-28T14:04:02+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669644242000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434942 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Comprenderà 269 camere e suite, 21 appartamenti e 64 residenze private, tra cui due attici, il nuovo Four Seasons Hotel and Private Residences Jeddah at the Corniche, che la compagnia canadese controllata da Bill Gates sta sviluppando nella città saudita. Il progetto, realizzato in collaborazione con la società di investimento locale Midad Real Estate, dovrebbe vedere la luce nel 2024 all'interno del Corniche District, o New Jeddah Corniche, vicino al centro finanziario, alla zona storica di Al-Balad, al quartiere dello shopping di Tahlia Street e al circuito di Formula 1. A sovrintendere alla realizzazione dell'hotel, lo studio Skidmore, Owings & Merrill, mentre Richmond International firmerà l’interior design. Tutte le soluzioni saranno caratterizzate da ampi spazi per famiglie, bagni spa-inspired e interni rivestiti in marmo. Gli appartamenti disporranno di due o tre camere da letto a partire da 116 metri quadrati. La struttura di Gedda contribuirà ad accrescere il portfolio Four Seasons in Arabia Saudita, che già include l'hotel Riyadh at Kingdom Centre, il prossimo arrivo dell'Hotel Diriyah e una serie di altri progetti che verranno annunciati a breve. [post_title] => Four Seasons approda a Gedda. Il terzo indirizzo saudita della compagnia aprirà nel 2024 [post_date] => 2022-11-28T12:25:26+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669638326000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434833 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => “Scopri l’Italia che non sapevi”: presentate a Milano la strategia della promozione turistica congiunta delle regioni italiane e le nuove fasi di sviluppo del progetto che fa parte del piano di Promozione nazionale 2020 del ministero del turismo. Il progetto, nato da un accordo programmatico tra il ministero e la Commissione poliche per il turismo delle regioni, con le regioni capofila del progetto, regione Umbria, Marche ed Emilia Romagna, coordinate dalla regione Abruzzo, e le provincie autonome, in collaborazione con Enit, porta avanti la promozione e la valorizzazione di un patrimonio come i borghi e i paesaggi italiani, il turismo lento e quello attivo. L’evento meneghino è stato inoltre l’occasione per proclamare i vincitori del contest #LitaliaCheNonSapevi, l’iniziativa che ha coinvolto i partecipanti nel racconto dell’Italia nascosta e più insolita attraverso l’invio si video, foto podcast e racconti. Sono stati 676 i partecipanti e 4436 opere con 21 vincitori, uno per ogni regione. Un materiale di grande valore che le regioni metteranno in campo in un piano editoriale sui canali social per la valorizzazione del nostro territorio. Ogni regione capofila si è dedicato ad un asset specifico. Per raccontare l’Italia, 21 creators internazionali sono stati invitati a visitare 189 borghi della nostra penisola per 210 giorni, coordinati dall’Emilia Romagna. Scoprire la bellezza italiana abbinandola a esperienze e alla mobilità sostenibile. Il risultato raggiunto è stato un prodotto passato sui social con oltre 2,3 milioni di utenti tra post, live advertorial e blog post in lingua inglese, tedesco e spagnolo. La regione Umbria ha lavorato alla valorizzazione dell’enogastronomia, estrapolando 21 video ricette di un prodotto Igp o Dop nostrano. L’asset capeggiato dalla regione Marche ha messo in campo il nordic walking e il turismo nautico. Il primo per scoprire l’Italia attraversandola in bicicletta e ponendo l’attenzione sul cicloturismo con “le vie del bike” alla scoperta delle peculiarità dell’Italia, da nord a sud per cui è prevista anche una versione virtuale. La seconda con un piano di navigazione “l’Italia vista dal mare, scopri dove ti porto”, è stata l’occasione per rilanciare la navigazione lungo le coste italiane alla scoperta dell’immenso territorio storico, culturale, naturalistico ed enogastronomico dell’entroterra costiero e e delle acque interne italiane. Un prodotto di valore economico e turistico della nautica da diporto tradotto in 16 itinerari che percorrono l’Italia e le isole e le acque interne. L’obbiettivo di valorizzare i territori italiani prende forma passando da reale a virtuale, migrando da una vetrina già consolidata come il sito viaggio.italia.it al portale nazionale Tourism Digital Hub, gestito da regione Abruzzo per una raccolta uniforme dei contenuti dell’offerta nazionale, affinché sia materiale condiviso. Una sfida nuova che può essere allargata su nuovi temi e collaborazioni al cui Piano 2020 verranno ancora dedicate le risorse ministeriali del Piano Promozionale 2022 per un finanziamento che passerà dai 3 milione del 2020 ai 5 milioni del Piano 2022. Si sta lavorando su come strutturarlo e su come valorizzare anche importanti asset come la montagna e il mare, integrando sempre un continuo dialogo tra i territori. Il percorso verso la promozione turistica nazionale sembra aver compiuto finalmente un primo passo. Inizia a delineasi unione di intenti e semplificazione, collaborazione tra le istituzioni e coordinazione, dialogo con tutti i territori e innovazione tecnologica dietro il lavoro costante e intelligente delle regioni. [post_title] => Scopri l’Italia che non sapevi: le regioni che fanno promozione [post_date] => 2022-11-25T11:55:02+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669377302000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "morandi eletto presidente degli agenti marittimi marche abruzzo" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":47,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":559,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435175","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Rinnovato l'accordo di sponsorizzazione per le prossime tre stagioni di Palladium Hotel Group con la polisportiva Real Madrid. Dopo il primo contratto firmato nel settembre 2019, la società alberghiera spagnola dimostra ancora una volta il proprio impegno nei confronti del club con una nuova alleanza che durerà fino alla stagione 2024-2025.\r\n\r\n\"Per tutti noi è un'enorme fonte di orgoglio essere associati a un'entità come il Real Madrid, con cui condividiamo valori comuni come la mentalità vincente, l'eccellenza e il lavoro di squadra - sottolinea il ceo di Palladium Hotel Group, Jesús Sobrino -. È un privilegio avere ancora una volta il club Blanco come compagno di viaggio, sia come sponsor sia come catena alberghiera ufficiale, con un chiaro impegno verso ciò in cui siamo veramente esperti: la gestione alberghiera. Con questo rinnovo, ci lasciamo alle spalle un periodo particolarmente complicato per tutti noi in cui, nonostante le difficoltà, il Real Madrid Football Club ha vinto la sua quattordicesima Champions League e il suo trentacinquesimo campionato; il Real Madrid Basketball Club allo stesso tempo ha vinto il suo trentaseiesimo campionato, oltre ad altri titoli, mentre noi abbiamo continuato a lavorare sulla trasformazione del nostro modello di business e sulla differenziazione dei nostri prodotti e marchi con ottimi risultati. Siamo convinti che questa nuova partnership ci porterà grandi novità e un futuro promettente”.\r\n\r\nNell'ambito di questa alleanza, il gruppo Palladium e i suoi hotel rafforzeranno la loro visibilità e presenza del brand attraverso azioni speciali e diversi supporti pubblicitari per il Real Madrid Basket. In particolare, all'interno del WiZink Center, il gruppo alberghiero sarà presente sul tabellone Led del palazzetto, sul tabellone video, sul braccio dei canestri e nella sala stampa. La collaborazione comprende anche servizi di ospitalità, la creazione di campagne online attraverso i canali digitali del club e del gruppo, nonché azioni specifiche (principalmente digitali) con la squadra di calcio del Real Madrid.","post_title":"Il gruppo Palladium e il Real Madrid ancora insieme per tre anni. Focus sul basket","post_date":"2022-12-01T09:15:51+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1669886151000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435125","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nuovo sciopero di 24 ore per il comparto del trasporto aereo il 2 dicembre. A fermarsi saranno in realtà anche i lavoratori dei settori marittimo, ferroviario e stradale. Sono interessati dalla mobilitazione anche tutti i dipendenti dei settori pubblici e privati, dalla sanità alla scuola, alle fabbriche. L'obiettivo della protesta è quello di chiedere migliori condizioni remunerative e la reintroduzione della scala mobile.\r\nIn particolare, i settori aereo e marittimo si fermeranno per 24 ore dalle 11:59 del 1° dicembre alla stessa ora del 2 dicembre. Invece, nel settore ferroviario la mobilitazione partirà alle ore 21:00 del 1° dicembre e terminerà il giorno successivo. Nel caso specifico del trasporto aereo, sul sito dell'Enac è disponibile l'elenco - in aggiornamento - dei voli garantiti durante le ore di sciopero.","post_title":"Aerei: nuovo sciopero nazionale il 2 dicembre. Elenco Enac dei voli garantiti","post_date":"2022-11-30T11:35:48+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1669808148000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435091","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La riduzione delle emissioni di carbone, la minimizzazione dello spreco di acqua ed energia e il sostegno alle comunità locali sono solo alcuni degli elementi che hanno permesso al Khaolak Merlin Resort di ottenere il Travellife gold certificate for accommodation sustainability come Responsible Thailand Award Best Hotel 2020. Ed è proprio questa struttura thailandese uno dei nuovi prodotti green che KiboTours propone in collaborazione con alcuni operatori locali. Ci troviamo nel sud estremo del Paese, ai confini con la Malesia, territorio naturalisticamente privilegiato, dove oltre al classico paradiso balneare c’è un mondo fatto di giungla, fauna selvaggia, cascate e specchi d’acqua. I parchi naturali di Khao Lak/ Lam Ru, Khao Sok e Phang-nga regalano giornate a strettissimo contatto con la flora e la fauna locale. Le diverse sistemazioni proposte, che vanno dalla camera superior alla luxury villa con due stanze da letto, sono realizzate in armonia con l’ambiente circostante e Khaolak Merlin mette a punto ogni accorgimento per garantire il minimo impatto inquinante.\r\n\r\nNel dettaglio vengono utilizzati uno speciale sistema di trattamento dell’acqua con filtri naturali, che consente di riutilizzarla per irrigare i giardini e un sistema di compostaggio dei rifiuti solidi che permette di ridurre il consumo di energia e l’inquinamento. Alla plastica vengono preferiti materiali biodegradabili, come le cannucce di carta, o riutilizzabili, come borse in stoffa. Si è inoltre consolidata nel tempo una collaborazione con diverse organizzazioni ambientaliste per la conservazione della fauna e degli alberi sulla proprietà.\r\n\r\nQuesto natural resort offre, oltre a una spiaggia e ad ampi spazi verdi, quattro piscine e una spa per rilassarsi, insieme a una ampia selezione di attività ed esperienze in chiave green. Tra queste il trekking e il rafting nel parco naturale di Lam Ru, il bagno con gli elefanti ed escursioni notturne alla scoperta degli animali (come lemuri, pappagalli, gufi e lucertole) che vivono nella foresta pluviale. Il boutique resort Khaolak Merlin è adatto anche a una vacanza in famiglia e offre avventure ed escursioni pensate per i più piccoli.\r\n\r\n ","post_title":"La Thailandia in chiave green di KiboTours si chiama Khaolak Merlin","post_date":"2022-11-30T11:05:42+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1669806342000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435078","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\nTre proposte di viaggio differenti, per un tour guidato di otto giorni che si concentra nel sud del Paese, un self-drive della medesima durata e un grand tour di 14 giorni che percorre, da nord a sud, l’intero Paese, spaziando da villaggi abbarbicati sulle montagne a stretti wadi ricchi di acqua, da soffici distese di deserto dai colori dorati ad antichi forti. Un’esperienza totalizzante, resa ancora più immersiva da alcuni pernottamenti tra le dune, sotto le stelle, in campo tendato mobile comfort. E' l'Oman targato Shiruq che tra le tappe più sorprendenti vanta anche Salalah, il punto di partenza per la scoperta del Dhofar e della parte meridionale del Rub'al-Khali. Arrivarci via terra regala tutto ciò che un viaggiatore desideri ammirare: altopiani, enormi spiagge di sabbia bianca e coste frastagliate, aree ricoperte da alberi e arbusti dai quali si ricava l’incenso, l’invitante e rinfrescante acqua dell’oceano Indiano, resti di città antiche, sorgenti e cascate strette in ripide vallate.\r\n\r\n\"Dopo tre giorni davvero emozionanti nel deserto del Rub'al-Khali, ci lasciamo le alte dune alle spalle per varcare le porte di Salalah, principale centro abitato del sud del Paese e della regione del Dhofar, differente rispetto a tutto quanto visto finora per via del suo animo tropicale, dei suoi paesaggi verdeggianti e delle sue floride vallate - racconta Francesca Lorusso, product manager e direttrice di Shiruq -. Alla visita del sito Patrimonio Unesco di Al Baleed, primo insediamento del Dhofar e oggi piccolo parco archeologico affacciato sull’oceano Indiano, si affianca quella al museo dell’Incenso, che ci permetterà di conoscere la storia di questa regione dal 2000 a.C., storia fatta di tradizioni e commerci marittimi\".\r\n\r\nIncredibilmente affascinanti anche i dintorni di Salalah: Taqah, un villaggio di pescatori rinomato per le sue case tradizionali e i prodotti ittici; Samharam (Khor Rohri, Unesco), antica città portuale tra le più importanti sulla rotta commerciale dell’incenso; Wadi Darbat, luogo suggestivo ove la presenza di acqua è imperante, sotto forma di cascatelle, ruscelli, grotte e laghetti contornati da una fitta vegetazione; la spiaggia di Mugsayl, meravigliosa dal punto di vista panoramico perché unisce il contrasto di colori tra il blu dell’oceano e il bianco candido della sabbia, con la presenza sullo sfondo di imponenti scogliere di roccia. \"Gli elementi di questo dipinto naturale non sono finiti, perché sulle scogliere è presente perfino un geyser e si possono inoltre incontrare colonie di uccelli e cammelli intenti a cibarsi della bassa vegetazione ai margini della spiaggia\" commenta ancora Francesca Lorusso.","post_title":"Tre declinazioni diverse per l'Oman griffato Shiruq. Salalah tra le mete più sorprendenti","post_date":"2022-11-30T10:04:05+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1669802645000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435074","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Singapore Airlines e il Gruppo Tata hanno confermato la prossima fusione della joint venture Vistara in Air India; nell'ambito dell'accordo Sia acquisirà una partecipazione del 25,1% in Air India. Oltre a conferire la propria quota di Vistara, Sia investirà 250 milioni di dollari nella nuova compagnia aerea. Le due parti mirano a completare la fusione entro marzo 2024, previa approvazione delle autorità di regolamentazione.\r\n\r\nL'accordo creerà un rivale più forte per il vettore dominante del Paese, IndiGo, e darà alla compagnia aerea di Singapore, che non ha un mercato nazionale, un punto d'appoggio più solido in uno dei mercati dell'aviazione in più rapida crescita al mondo.\r\n\r\nInoltre, consentirà al conglomerato indiano di consolidare i propri marchi attorno al servizio completo Air India e alla low cost Air India Express.\r\n\r\nSingapore e Tata avevano creato Vistara nel 2013: ora, con l'annunciato merger, il marchio probabilmente sarà eliminato. E' altresì possibile che a seguito della fusione la stessa Air India potrebbe cambiare a breve la propria livrea.","post_title":"Air India: entro marzo 2024 la fusione con Vistara","post_date":"2022-11-30T09:20:58+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669800058000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435032","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_435035\" align=\"alignleft\" width=\"258\"] Giuseppe Ciminnisi[/caption]\r\n\r\nCome avevamo scritto ieri Ivana Jelinic si è dimessa da presidente di Fiavet Confcommercio per la recente nomina ad amministratore delegato di Enit.  Fiavet-Confcommercio  ha accolto quindi le dimissioni di Ivana Jelinic, presidente al suo secondo mandato, in cui era stata eletta per acclamazione e rinnova la sua gratitudine per il suo operato, formulando i migliori auguri per il nuovo ruolo di amministratore delegato di Enit.\r\n\r\nLe dimissioni sono accolte dal vice-presidente vicario, Giuseppe Ciminnisi, il quale assume temporaneamente la presidenza di Fiavet-Confcommercio. Il presidente f.f. Giuseppe Ciminnisi indirà  un’assemblea per l’elezione del nuovo presidente. \r\n\r\nIvana Jelinic  ha traghettato  la Federazione verso un nuovo percorso di visibilità e comunicazione con il mondo del turismo, raggiungendo obiettivi importanti e mediazioni di rilievo con le Istituzioni durante il difficile periodo della pandemia.\r\n\r\n ","post_title":"Fiavet, dopo le dimissioni Jelinic, a Ciminnisi la presidenza pro-tempore","post_date":"2022-11-29T11:49:21+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":["nofascione"],"post_tag_name":["nofascione"]},"sort":[1669722561000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434960","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" \r\n\r\nUrbino continua ad essere al centro delle iniziative di promozione del territorio. Dopo il successo di visite ottenuto a Rimini in occasione di TTG Travel Experience e al World Travel Market di Londra, la città, che quest'anno celebra i 600 anni dalla nascita del Duca Federico da Montefeltro, ha ospitato un educational/press tour con tour operator, rappresentanti dei Cral e giornalisti del turismo e dell'enogastronomia, provenienti da tutta Italia.\r\n\r\nL'iniziativa, promossa da Confesercenti Urbino in collaborazione con il Comune di Urbino e con le imprese turistiche del territorio, si è articolata in interessanti visite alla scoperta del territorio e dei suoi dintorni, con focus sulla mostra dedicata ai 600 del Duca e sul forum \"Turismo e sostenibilità, le nuove opportunità per il territorio\", che ha visto susseguirsi i principali stakeholder del turismo per un confronto ricco di spunti sui temi dell'accoglienza e della sostenibilità ambientale.\r\n\r\n \r\n\r\n\r\n\r\nA dare il via ai lavori sono satti i saluti del sindaco di Urbino Maurizio Gambini e del magnifico rettore del’Università di Urbino Giorgio Calcagnini. Sono inoltre intervenuti l’assessore al Turismo di Urbino Roberto Cioppi, il presidente provinciale Confesercenti Pier Stefano Fiorelli e la presidente Confesercenti di Urbino Carla Rossi. Al termine dell’incontro sono stati presentati i dieci punti per il turismo sostenibile a cura del professor Tonino Pencarelli dell’università di Urbino, seguiti dalle conclusioni affidate al direttore generale dell’agenzia regionale per il Turismo e l’Internazionalizzazione delle Marche Marco Bruschini.\r\n\r\nA moderare l'evento, Federisco Scaramucci, presidente di Inside Marche Live e responsabile provinciale di Assoviaggi: \"Queste iniziative sono importanti perché ci permettono di lavorare in maniera coesa e unita per portare proposte costruttive e idee come comparto - spiega a margine dell'evento -: solo così possiamo avere forza nei confronti delle istituzioni e raggiungere dei traguardi insieme, con l'aiuto anche alle associazioni di categoria. Il nostro settore è stato il più colpito dalla pandemia e dalla guerra, deve essere sostenuto in maniera importante dal nuovo Governo\".\r\n\r\n \r\n\r\n[gallery columns=\"4\" ids=\"434967,434964,434965,434966\"]\r\n\r\nOltre alla storia e alla cultura, punti di forza di Urbino e di tante altre città e borghi della Regione Marche, gli ospiti dell'educational e press tour hanno potuto immergersi nella vita locale, scoprire le aziende del territorio, la ristorazione più virtuosa, le eccellenze del biologico e lasciarsi conquistare dall'alta qualità della vita e da momenti di incontro con i locali. \"Oggi il turismo non può prescindere dal considerare un rapporto con le comunità locali - spiega Scaramucci -. Questo rapporto nelle Marche è molto forte, autentico, un vero punto di forza della destinazione\".\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Scaramucci: \"Urbino e le Marche al centro delle iniziative di promozione del territorio\"","post_date":"2022-11-28T14:04:02+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1669644242000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434942","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Comprenderà 269 camere e suite, 21 appartamenti e 64 residenze private, tra cui due attici, il nuovo Four Seasons Hotel and Private Residences Jeddah at the Corniche, che la compagnia canadese controllata da Bill Gates sta sviluppando nella città saudita. Il progetto, realizzato in collaborazione con la società di investimento locale Midad Real Estate, dovrebbe vedere la luce nel 2024 all'interno del Corniche District, o New Jeddah Corniche, vicino al centro finanziario, alla zona storica di Al-Balad, al quartiere dello shopping di Tahlia Street e al circuito di Formula 1.\r\n\r\nA sovrintendere alla realizzazione dell'hotel, lo studio Skidmore, Owings & Merrill, mentre Richmond International firmerà l’interior design. Tutte le soluzioni saranno caratterizzate da ampi spazi per famiglie, bagni spa-inspired e interni rivestiti in marmo. Gli appartamenti disporranno di due o tre camere da letto a partire da 116 metri quadrati. La struttura di Gedda contribuirà ad accrescere il portfolio Four Seasons in Arabia Saudita, che già include l'hotel Riyadh at Kingdom Centre, il prossimo arrivo dell'Hotel Diriyah e una serie di altri progetti che verranno annunciati a breve.","post_title":"Four Seasons approda a Gedda. Il terzo indirizzo saudita della compagnia aprirà nel 2024","post_date":"2022-11-28T12:25:26+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1669638326000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434833","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"“Scopri l’Italia che non sapevi”: presentate a Milano la strategia della promozione turistica congiunta delle regioni italiane e le nuove fasi di sviluppo del progetto che fa parte del piano di Promozione nazionale 2020 del ministero del turismo. Il progetto, nato da un accordo programmatico tra il ministero e la Commissione poliche per il turismo delle regioni, con le regioni capofila del progetto, regione Umbria, Marche ed Emilia Romagna, coordinate dalla regione Abruzzo, e le provincie autonome, in collaborazione con Enit, porta avanti la promozione e la valorizzazione di un patrimonio come i borghi e i paesaggi italiani, il turismo lento e quello attivo.\r\nL’evento meneghino è stato inoltre l’occasione per proclamare i vincitori del contest #LitaliaCheNonSapevi, l’iniziativa che ha coinvolto i partecipanti nel racconto dell’Italia nascosta e più insolita attraverso l’invio si video, foto podcast e racconti. Sono stati 676 i partecipanti e 4436 opere con 21 vincitori, uno per ogni regione. Un materiale di grande valore che le regioni metteranno in campo in un piano editoriale sui canali social per la valorizzazione del nostro territorio.\r\nOgni regione capofila si è dedicato ad un asset specifico.\r\nPer raccontare l’Italia, 21 creators internazionali sono stati invitati a visitare 189 borghi della nostra penisola per 210 giorni, coordinati dall’Emilia Romagna. Scoprire la bellezza italiana abbinandola a esperienze e alla mobilità sostenibile. Il risultato raggiunto è stato un prodotto passato sui social con oltre 2,3 milioni di utenti tra post, live advertorial e blog post in lingua inglese, tedesco e spagnolo.\r\nLa regione Umbria ha lavorato alla valorizzazione dell’enogastronomia, estrapolando 21 video ricette di un prodotto Igp o Dop nostrano.\r\nL’asset capeggiato dalla regione Marche ha messo in campo il nordic walking e il turismo nautico. Il primo per scoprire l’Italia attraversandola in bicicletta e ponendo l’attenzione sul cicloturismo con “le vie del bike” alla scoperta delle peculiarità dell’Italia, da nord a sud per cui è prevista anche una versione virtuale. La seconda con un piano di navigazione “l’Italia vista dal mare, scopri dove ti porto”, è stata l’occasione per rilanciare la navigazione lungo le coste italiane alla scoperta dell’immenso territorio storico, culturale, naturalistico ed enogastronomico dell’entroterra costiero e e delle acque interne italiane. Un prodotto di valore economico e turistico della nautica da diporto tradotto in 16 itinerari che percorrono l’Italia e le isole e le acque interne.\r\nL’obbiettivo di valorizzare i territori italiani prende forma passando da reale a virtuale, migrando da una vetrina già consolidata come il sito viaggio.italia.it al portale nazionale Tourism Digital Hub, gestito da regione Abruzzo per una raccolta uniforme dei contenuti dell’offerta nazionale, affinché sia materiale condiviso. Una sfida nuova che può essere allargata su nuovi temi e collaborazioni al cui Piano 2020 verranno ancora dedicate le risorse ministeriali del Piano Promozionale 2022 per un finanziamento che passerà dai 3 milione del 2020 ai 5 milioni del Piano 2022. Si sta lavorando su come strutturarlo e su come valorizzare anche importanti asset come la montagna e il mare, integrando sempre un continuo dialogo tra i territori.\r\nIl percorso verso la promozione turistica nazionale sembra aver compiuto finalmente un primo passo. Inizia a delineasi unione di intenti e semplificazione, collaborazione tra le istituzioni e coordinazione, dialogo con tutti i territori e innovazione tecnologica dietro il lavoro costante e intelligente delle regioni.","post_title":"Scopri l’Italia che non sapevi: le regioni che fanno promozione","post_date":"2022-11-25T11:55:02+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1669377302000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti