28 September 2022

Avis Autonoleggio incontra le agenzie in sette Travel Open Day

[ 0 ]

AvisAvis Autonoleggio annuncia la sua partecipazione a sette tappe del Travel Open Day per presentare alle agenzie di viaggio le nuove offerte speciali, un portale su misura delle loro esigenze e un team dedicato. Avis 360° è la tariffa speciale, valida in tutta Europa e per tutte le categorie di auto in flotta, che offre alle agenzie di viaggio il 15% di commissione. Il prodotto include chilometraggio illimitato e l’eliminazione di tutte le responsabilità economiche per danni o furto. Il prodotto è disponibile per noleggi di 30 giorni massimo. Avis inoltre continua a migliorare il portale adv.avisautonoleggio.biz  monitorando le esigenze di agenzie e agenti di viaggio. Il minisito dedicato offre un accesso rapido ai dati di prenotazione, le migliori offerte e il report dei noleggi in ogni momento. Inoltre, gli utenti possono accedere facilmente a tutte le tariffe e alle relative commissioni. Avis mette a disposizione degli agenti di viaggio un team interno dedicato, il Team Travel Agency, sempre disponibile ad assistere a fronte di ogni richiesta. «I Travel Open Day ci permettono di creare relazioni dirette e di lunga durata con le agenzie di viaggio, un canale chiave per la distribuzione di prodotti e servizi legati al noleggio auto, su cui sono stati fatti grandi sforzi per innovare e sviluppare prodotti altamente competitivi» dice Angelo Brienza, Head of Marketing di Avis Budget Italia. «Il marchio Avis è sinonimo di clientela premium e business, e gli agenti di viaggio sono una componente essenziale per raggiungerla. Lavoriamo sodo per assicurare ai nostri partner dell’area viaggi ciò di cui hanno bisogno per garantirsi successo e competitività». Le tappe di Travel Open Day in cui sarà presente Avis Budget Group sono: 15 marzo – Monza; 16 marzo – Novara e Verbania; 20 aprile – La Spezia e Lucca; 20 ottobre – Napoli; 14 novembre – Brescia; 15 novembre – Padova; 16 novembre – Ferrara.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431152 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «Nel giugno del 2022 la compagnia di bandiera del Bahrain, Gulf Air, è tornata operativa in Italia con voli diretti da Roma e da Milano. Si è così aperta una nuova prospettiva per il mercato italiano - afferma Andrea Mele, presidente e a.d. di Viaggi del Mappamondo -. Il Bahrain è una destinazione “nuova” per il nostro mercato: un luogo piacevole, caldo e soleggiato d’inverno. Una terra con una storia antica. Gli alberghi sono belli, i prezzi sono interessanti ed è a sole 5 ore di volo». La ricca offerta turistica dell’arcipelago, composto da 33 isole e affacciato sul Golfo Arabico, è fatta di storia, cultura, sport e natura. La popolazione è etnicamente eterogenea e pratica numerose religioni. Tre sono i siti Unesco: le rovine di un forte portoghese del ‘500, il percorso della pesca e della lavorazione delle perle (che sono state la ricchezza del Bahrain prima della scoperta del petrolio) e un misterioso cimitero composto da circa 12mila tumuli risalente al periodo tra il 2200 e il 1750 a.C.. Interessante, poi, il sito del primo pozzo estrattivo dell’area del Golfo, attivo nel 1932. Mappamondo ha selezionato con cura 4 hotel per i suoi clienti, strutture eleganti con piscina e spiaggia: The Grove Hotel indicato per il turismo cittadino o mice, The Ritz-Carlton adatto ai viaggiatori edonisti ma anche ai bambini, The Art Hotel & Resort per le famiglie e il sontuoso Sofitel Bahrain Zallaq Thalassa Sea&Spa per chi ama la tradizione locale e il relax. L’ospite sceglierà tra la vita in spiaggia, le escursioni - anche nel deserto - e la possibilità di seguire eventi velici come le finali della SSL Golden Cup - in programma dal 28 ottobre al 20 novembre prossimi – o il Gran Premio di Formula 1, che si svolge ogni anno nel mese di marzo nel colossale Circuito Sakhir, costruito nel deserto nel 2004. E non bisogna dimenticare i souk e il divertimento. Il Bahrain è abitato da un popolo amichevole ed è amato dai turisti, come testimoniano i dati raccolti dalla Baharain Tourism & Exhibitions Authority: nel secondo trimestre del 2022 l’incremento dei visitatori in arrivo ha infatti raggiunto il 38%, mentre si attesta all’82% il dato delle presenze rispetto al 2019. L’obiettivo è raggiungere il 100% entro la fine dell’anno. Frattanto Mappamondo si prende cura dei propri clienti: «Stiamo preparando una campagna, anche digitale, che prevede diverse proposte di viaggio: - conclude infatti il presidente Mele – abbiamo pensato a un long-weekend o 6 notti in Bahrain e ad altre combinazioni, come lo stop di 2 notti in Bahrain per poi proseguire verso Dubai dove fermarsi o continuare in direzione delle Maldive o della Thailandia. Mappamondo farà tutto il possibile per lanciare questa nuova destinazione». [gallery ids="431154,431153,431157"] [post_title] => Il Bahrain con Mappamondo: un arcipelago dove la storia incontra il relax [post_date] => 2022-09-27T10:23:15+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664274195000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431080 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_422253" align="alignleft" width="300"] Adriano Apicella[/caption] Welcome Travel Group conferma la propria partecipazione  a Ttg Travel Experience che si svolgerà a Rimini dal 12 al 14 ottobre 2022. La presenza in fiera sarà un importante momento di incontro e condivisione con le Agenzie e la direzione del Network; un’occasione per fare insieme il bilancio sui risultati dell’estate, l’andamento delle vendite, temi commerciali e progettualità in essere. «Torniamo a Ttg Travel Experience dopo due anni complicati e un'ultima estate complessa e sorprendente al tempo stesso  -  dichiara Adriano Apicella, amministratore delegato Welcome Travel Group -. La nostra  progettualità non ha mai subito battute d'arresto ed è con questo spirito che ci presentiamo all’appuntamento in Fiera. Il Ttg offre sempre la possibilità di confronti e condivisioni di business interessanti, incontreremo ‘lA GENTE dei viaggi’ attorno a cui costruiamo i nostri progetti e i Partner che ci affiancano in questo percorso. Come sempre, sarà un momento fondamentale di compartecipazione, costruzione, comprensione e scambio, utili nell'interpretazione del nuovo anno commerciale che ci apprestiamo ad affrontare, con la carica e l'entusiasmo di sempre". Protagonista all'interno dello stand sarà "lA GENTE dei viaggi". Un gioco di parole pensato per dare valore e mettere al centro le persone che da sempre sono il cuore del Network: Agenti di Viaggio e allo stesso tempo viaggiatori. Nell’ampio spazio espositivo - posizionato nel Padiglione C3  N. 125-126 - Welcome Travel Group ospiterà i brand Welcome Travel, Geo e Welcome Travel Store insieme ai co-espositori Valore Sicuro e Welcome to Italy.  All'interno, inoltre, è previsto un corner dedicato alla presentazione del nuovo CRM e dei portali WE hub e GEO space,  basati sulla tecnologia Salesforce e strutturati su misura per le esigenze delle Agenzie.   [post_title] => Welcome Travel Group sarà presente a Ttg Travel Experience [post_date] => 2022-09-26T11:06:13+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664190373000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431066 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_431069" align="alignleft" width="300"] Francesco e Riccardo Lazzarini con la director of sales and marketing, Daniela Baldelli[/caption] Dal Donna Laura Palace, il villino affacciato sul Lungotevere nel quartiere Prati che ha appena completato i lavori della facciata e del giardino interno, fino all’hotel Imperiale che darà nuovo lustro a via Veneto, con la facciata totalmente restaurata in fase di ultimazione. Il tutto passando anche dal Rose Garden Palace, il boutique hotel di via Boncompagni, che oltre ai lavori per riportare a nuova luce la facciata, verrà completamente rinnovato negli arredi e nel design, attraverso diverse fasi che interesseranno sia le camere per gli ospiti sia le aree comuni, con una particolare attenzione al giardino interno. Omnia Hotels continua a investire su Roma, nonostante le criticità degli anni recenti, quando la compagnia ha dato peraltro vita pure a una nuova apertura. Da segnalare anche i lavori allo Shangri La Roma Eur che, dopo aver completato la ristrutturazione delle camere e delle aree comuni, ora avvia lo sviluppo dell’area congressuale, con una prima realizzazione di una sala modulare di circa 200 metri quadrati, fruibile per riunioni ed eventi o addirittura come estensione del ristorante, che verrà completata entro metà ottobre. A questa seguirà poi la realizzazione del centro congressi di 1.500 metri quadrati, con piscina e aree esterne per gli ospiti, che vedrà la luce nel 2023. Un ulteriore sviluppo sarà portato avanti nel 2024: prevede un incremento di 70 camere per gli ospiti e la realizzazione del nuovo ristorante Shangri La. “Il nostro gruppo è nato pochi mesi prima del lock down ma non per questo abbiamo smesso di crederci – sottolinea il ceo Francesco Lazzarini, che insieme al fratello Riccardo ha creato Omnia Hotels da un’impresa di famiglia -. Nel 2021 abbiamo aperto un albergo, il St. Martin, a seguito della completa ristrutturazione di un edificio in disuso, riqualificando così anche la zona. Ci siamo impegnati nelle collaborazioni con alcuni dei grandi eventi della città di Roma e ora continuiamo nel nostro percorso di crescita e sviluppo, con una particolare attenzione alla formazione dei collaboratori, fulcro dell’ospitalità, e alla valorizzazione del patrimonio edilizio". Attualmente il portfolio della compagnia comprende sette strutture totali, tutte situate a Roma. [post_title] => Prosegue l'impegno di Omnia Hotels su Roma: quattro gli indirizzi in fase di restyling [post_date] => 2022-09-26T10:14:21+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664187261000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431044 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Delta in allungo sulle rotte atlantiche, con un aumento della capacità per l'estate 2023 del +8% rispetto alla stagione 2022. La compagnia aerea offrirà sette nuovi voli (oltre alla ripresa del servizio per Stoccarda e Berlino, entrambi attualmente in vendita), tra cui il collegamento non stop per Ginevra, per la prima volta dal 1993, e quello da Los Angeles a Londra Heathrow e Parigi. Da New York, in particolare, dove il vettore mira a rafforzare la posizione prima compagnia sul mercato interno, decollerà l'operativo più grande di sempre, con oltre 220 partenze settimanali verso 26 destinazioni, tra cui i nuovi voli giornalieri per: Ginevra  (dal 10 aprile), Londra-Gatwick (dal 10 aprile), la ripresa del volo giornaliero per Berlino il 25 maggio. Inoltre, Delta aggiungerà un terzo volo giornaliero (stagionale) per Roma Fiumicino, a partire dal 25 maggio. Con circa 800 voli nel picco della programmazione, Delta è il più grande vettore internazionale ad Atlanta. Per l'estate 2023, decollerà il 9 maggio il servizio trisettimanale per Dusseldorf; il collegamento stagionale, cinque volte a settimana, per Edimburgo e la ripresa del servizio trisettimanale per Stoccarda. Da Los Angeles la compagnia rilancerà collegamenti verso città che non più servite da anni, tra cui l'aggiunta di un volo giornaliero per Parigi a partire dall'8 maggio; e per Londra-Heathrow a partire dal 25 marzo (rotta non più operata dal 2015).       [post_title] => Delta accelera sull'Atlantico per l'estate 23. Terzo volo giornaliero sulla Roma-New York [post_date] => 2022-09-26T08:47:21+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664182041000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430970 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Wizz Air torna a investire in Italia posizionando altri due Airbus A321neo alle base di Roma Fiumicino e uno a Milano Malpensa. In parallelo vengono lanciate 12 nuove rotte dall'Italia, oltre all'aggiunta di frequenze su 5 rotte già operative da Roma e su 3 già operative da Malpensa. In tal mondo salgono a 65 le rotte da Roma Fiumicino e a 43 quelle da Milano Malpensa. Su Roma saranno quindi operativi 7 aeromobili e altrettante sono le nuove rotte, verso Barcellona, Göteborg, Malaga, Parigi Orly, Porto, Siviglia e Valencia. Aumentano poi le frequenze da Roma Fiumicino per Eindhoven, Hurghada, Parigi Orly, Tel Aviv e Yerevan. Milano conta 5 nuove rotte verso Cardiff, Gedda, Yerevan, Marsa Alam e Riyadh -  a partire da ottobre 2022 -; salgono poi le frequenze sulle rotte che collegano l'aeroporto Malpensa con le città di Tel Aviv, Catania e Atene. "Con questa crescita, Wizz Air diventa la terza compagnia aerea italiana, dimostrando il nostro impegno verso l'Italia e aumentando la nostra presenza sul mercato - ha dichiarato Robert Carey, presidente di Wizz Air -. L'assegnazione di questi tre aeromobili aggiuntivi a Roma Fiumicino e Milano Malpensa ci permette di espanderci dalla piattaforma della nostra forte offerta sul mercato domestico, offrendo opportunità di viaggio verso 12 nuove destinazioni da Roma e Milano". In parallelo la low cost ha annunciato la chiusura della base di Palermo, dal prossimo 3 novembre. L'aeromobile sarà reimpiegato per supportare gli aumenti a Roma e Milano. Wizz Air continuerà a volare verso Palermo: i collegamenti giornalieri da Malpensa e Venezia verso Palermo proseguiranno mentre quelli da Torino e Bologna cesseranno, "ma rappresentano solo il 4% della programmazione nazionale italiana di Wizz Air". I servizi da Torino e Bologna sono confermati invece su Catania, dove la compagnia è presente con 3 aeromobili basati. [post_title] => Wizz Air posiziona nuovi velivoli a Roma e Milano, e chiude la base di Palermo [post_date] => 2022-09-23T09:00:01+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663923601000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430913 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Palazzo Ducale di Genova ospita, dal 6 ottobre 2022 al 22 gennaio 2023, una straordinaria esposizione per raccontare la grandezza del massimo pittore barocco di sempre: Peter Paul Rubens e il suo rapporto con la città. Il progetto nasce in occasione del quarto centenario della pubblicazione ad Anversa del celebre volume di Pietro Paolo Rubens, Palazzi di Genova (1622). La curatela è di Nils Büttner. Rubens soggiornò in diverse occasioni a Genova tra il 1600 e il 1607, visitandola anche al seguito del duca di Mantova, Vincenzo I Gonzaga, presso cui ricopriva il ruolo di pittore di corte. Ebbe così modo di intrattenere rapporti diretti e in alcuni casi molto stretti con i più ricchi e influenti aristocratici dell’oligarchia cittadina. In mostra sono presentate più di 150 opere, tra le quali hanno il ruolo di protagonisti oltre venti Rubens provenienti da musei e collezioni europee e italiane, che si sommano a quelli presenti in città, giungendo così a un numero come non vi era dalla fine del Settecento a Genova; da quando, cioè, la crisi dell’aristocrazia con i contraccolpi della Rivoluzione Francese diede avvio a un’inesorabile diaspora di capolavori verso le collezioni del mondo. A partire dal nucleo rubensiano, il racconto del contesto culturale e artistico della città nell’epoca del suo maggiore splendore viene completato da dipinti degli autori che Rubens per certo vide e studiò (Tintoretto e Luca Cambiaso); che incontrò in Italia e in particolare a Genova durante il suo soggiorno (Frans Pourbus il Giovane, Sofonisba Anguissola e Bernardo Castello), o con cui collaborò (Jan Wildens e Frans Snyders). Disegni, incisioni, arazzi, arredi, volumi antichi, perfino abiti, accessori femminili e gioielli consentono di celebrare la grandiosità di una capitale artistica visitata da uno dei maggiori artisti di tutti i tempi e confermano quell’appellativo di Superba che fu dato a Genova. La mostra gode della collaborazione della città di Anversa e del Centrum Rubenianum di Anversa, dell’ambasciata del Belgio in Italia, del consolato onorario del Belgio a Genova, della città di Mantova, di VisitFlanders, nonché della Camera di commercio di Genova. Il comune sta lavorando ad attivare altre partnership istituzionali con altri enti e città italiane ed europee. L’appuntamento espositivo di Palazzo Ducale è l’occasione per attivare un progetto di grande rilievo, dal titolo Rubens 22. A network ideato e curato da Anna Orlando; di fatto la più importante rete culturale mai attivata a Genova intorno a un singolo artista. In città, inoltre, il visitatore potrà seguire un vero e proprio itinerario rubensiano alla scoperta dei capolavori nelle loro sedi permanenti. Il tour in città sarà segnalato con veri e propri focus, a completamento del racconto narrato dalla mostra di Palazzo Ducale e toccherà anche i palazzi cinquecenteschi che Rubens certamente visitò. Nel quadro delle altre iniziative cittadine si segnala, nel giugno del 2023, la finale di Ocean Race, il maggior evento velistico internazionale che prenderà avvio da Alicante nel 2022. La città si prepara a questo importante appuntamento con una serie di eventi che presentano Genova al mondo. Ebbene, Rubens a Genova e il progetto Rubens 22. A Network fanno parte del programma culturale di Ocean Race. La mostra è prodotta dal comune di Genova con fondazione Palazzo Ducale per la vultura e la casa editrice Electa, con il supporto e la partecipazione dello sponsor unico Rimorchiatori Riuniti. Ilgruppo ha voluto sostenere questo importante progetto artistico e cultuale per celebrare, insieme alla città dove è nato e ha sede, i suoi primi 100 anni di storia. [post_title] => Rubens a Genova: 150 opere in mostra nella città ligure dal 6 ottobre 2022 al 22 gennaio 2023 [post_date] => 2022-09-22T12:36:01+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663850161000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430945 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un itinerario a 5 stelle a Cuba da far vivere ai propri agenti di viaggio partner. E' il nuovo fam trip organizzato  in collaborazione con la compagnia aerea Iberia da Tour2000AmericaLatina, che all'Avana vanta anche un team dedicato per supportare i clienti in tour sull’Isola 24 ore su 24. Il programma prevede la partenza il 2 dicembre e il rientro il 10 dello stesso mese, per assaporare l’atmosfera magica dell’Avana con i suoi luoghi simbolo come piazza della Rivoluzione e il Capitolio, ma anche per assaggiare i famosi cocktail nei luoghi frequentati da Hemingway come la Bodeguita del Medio e il Floridita, nonché farsi travolgere dalla maestosa natura di Vinales. Tappa successiva a Varadero, dove decidere se rilassarsi sulle spiagge bianche infinite o fare due escursioni imperdibili: il Safari a Cayo Blanco o il tour per le Tres Ciudades di Santa Clara, Trinidad e Cienfuegos. “Per noi Cuba è una destinazione da sempre molto importante, che ci ha permesso negli anni di diventare il punto di riferimento per le agenzie di viaggio alla ricerca di un tour operator affidabile ed esperto per gli itinerari sull’isola, dai più semplici ai più complessi", spiega Marino Pagni, general manager di Tour2000AmericaLatina. Agli agenti di viaggio che aderiscono al fam trip è richiesto un contributo che viene interamente restituito alla conferma di cinque pratiche di minimo due persone ciascuna (comprensivo di volo e servizi per minimo sette notti) su tutte le destinazioni di Tour2000AmericaLatina da effettuarsi entro il 31 dicembre 2023. [post_title] => Agli inizi di dicembre, nuovo fam trip a Cuba di Tour2000AmericaLatina [post_date] => 2022-09-22T11:56:46+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663847806000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430940 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sull'onda di un'estate eccezionale si allunga la stagione delle strutture Ragosta Hotels Collection, con i propri quattro alberghi a Roma, sulla costiera Amalfitana e a Taormina che prolungano le operazioni nel cuore dell'autunno. Sin dalla primavera, che ha visto anche l’apertura anticipata degli hotel stagionali, i risultati di occupazione hanno infatti più volte raggiunto e sfiorato il tutto esaurito, persino nel mese di agosto a Roma, quando la destinazione vede tradizionalmente un calo di presenze turistiche. Ecco allora che anche in autunno inoltrato si registrano importanti volumi di prenotazioni dall’Italia e dall’estero: l’Hotel Raito Amalfi Coast, punto di riferimento a Vietri sul Mare ha quindi deciso di prolungare l’apertura fino all’11 novembre, per fare poi una breve pausa e riaprire per Capodanno; La Plage Resort Taormina, proprio sulla spiaggia di fronte all'isola Bella, posticipa la chiusura al 29 ottobre, anche per venire incontro alle richieste di eventi esclusivi per il mese di novembre; il Relais Paradiso offre quindi la possibilità di trascorrere un soggiorno in una villa privata a Vietri Sul Mare fino al 15 ottobre, grazie alle continue richieste e prenotazioni già registrate. Il tutto senza dimenticare Palazzo Montemartini Rome, dove l’attività non si ferma mai, che dopo un’estate con risultati eccellenti ha già all’attivo per i prossimi mesi prenotazioni e richieste da tutto il mondo. “Nord Europa, Italia, Stati Uniti, America Latina e non solo: da qui arrivano principalmente i nostri ospiti che, nella maggior parte dei casi, scelgono anche la possibilità di spostarsi in più di una delle nostre strutture in Italia – spiega Giuseppe Marchese, ceo di Ragosta Hotels Collection -. Noi non ci siamo mai fermati. Solo tra maggio e agosto di quest’anno abbiamo registrato incrementi di occupazione su livelli compresi tra il 10% e il 20% in più rispetto al 2019. Pure nel settore eventi, tra aziende e privati, la crescita è stata significativa, con particolare riferimento ai matrimoni che sono un punto di forza delle nostre realtà". [post_title] => Si allunga la stagione dei Ragosta Hotels dopo un agosto da tutto esaurito persino a Roma [post_date] => 2022-09-22T11:44:25+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663847065000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430921 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una serie di itinerari esclusivi e partenze nel cuore dell’alta stagione, con attenzione particolare per il periodo di Capodanno. Oltremare / Caleidoscopio svela un'ulteriore serie di Partenze speciali 2022/23 tra novità e opportunità inedite. Oltre alla Turchia, di cui si è già parlato per i festeggiamenti di fine anno, la selezione invernale è dedicata a Thailandia, Maldive, Cuba, Mauritius e Dubai con decolli dai principali aeroporti italiani. Le offerte sono esclusive e l’importo pubblicato è finito, grazie alla politica di acquisto in vuoto/pieno di posti volo e servizi a terra. Tra le regine d'inverno, le Maldive sono proposte con partenze il 29 dicembre da Napoli e il 30 da Roma e Milano, con trattamento di pensione completa e quote da 4.490 euro per soggiorni di sette notti. Per tutte le altre partenze speciali, l’offerta base è sempre sotto i 3 mila euro. Per Cuba ci sono tre opportunità che abbinano cultura e mare all inclusive in viaggi di 12 notti con partenza a Santo Stefano da Milano e Roma. Nella stessa data decollano due combinazioni top per la Thailandia, con volo e otto notti a Phuket da Roma e Napoli per quote da 2.230 euro, oltre a una combinazione tra Phuket e Khao Lak nelle stesse date. Il capoluogo campano è il prescelto per la partenza del 28 dicembre di una specialissima settimana a Mauritius, con quota finita a 2.800 euro all inclusive, e un Dubai davvero interessante a 2.389 euro il 30 dicembre. «La nostra filosofia è progettare viaggi completi, agevoli da proporre quanto ricchi nei contenuti e competitivi nel prezzo. Il successo registrato in estate delle nostre partenze speciali – spiega il responsabile operativo del progetto, Claudio Frolli - sottintende che la domanda è in crescita e la nostra proposta di pacchetti vuoto-pieno è in linea con le esigenze di agenzie e clienti. A dirla tutta siamo proiettati già verso il 2023, con una gamma davvero ampia che sarà presentata a breve. In questa fase finale dell’anno ci concentriamo sui classici soggiorni mare, proposti impacchettati con diversi livelli di strutture alberghiere, senza rinunciare agli approfondimenti culturali come a Cuba e in Turchia, che rendono ricco un brand come quelle delle Partenze speciali che ci sta regalando grandi soddisfazioni». [post_title] => Dopo la Turchia, Oltremare / Caleidoscopio completa l'offerta di Partenze speciali per l'inverno [post_date] => 2022-09-22T10:01:47+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663840907000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "avis autonoleggio incontra le agenzie sette travel open day" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":55,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1549,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431152","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"«Nel giugno del 2022 la compagnia di bandiera del Bahrain, Gulf Air, è tornata operativa in Italia con voli diretti da Roma e da Milano. Si è così aperta una nuova prospettiva per il mercato italiano - afferma Andrea Mele, presidente e a.d. di Viaggi del Mappamondo -. Il Bahrain è una destinazione “nuova” per il nostro mercato: un luogo piacevole, caldo e soleggiato d’inverno. Una terra con una storia antica. Gli alberghi sono belli, i prezzi sono interessanti ed è a sole 5 ore di volo».\r\n\r\nLa ricca offerta turistica dell’arcipelago, composto da 33 isole e affacciato sul Golfo Arabico, è fatta di storia, cultura, sport e natura. La popolazione è etnicamente eterogenea e pratica numerose religioni. Tre sono i siti Unesco: le rovine di un forte portoghese del ‘500, il percorso della pesca e della lavorazione delle perle (che sono state la ricchezza del Bahrain prima della scoperta del petrolio) e un misterioso cimitero composto da circa 12mila tumuli risalente al periodo tra il 2200 e il 1750 a.C.. Interessante, poi, il sito del primo pozzo estrattivo dell’area del Golfo, attivo nel 1932. Mappamondo ha selezionato con cura 4 hotel per i suoi clienti, strutture eleganti con piscina e spiaggia: The Grove Hotel indicato per il turismo cittadino o mice, The Ritz-Carlton adatto ai viaggiatori edonisti ma anche ai bambini, The Art Hotel & Resort per le famiglie e il sontuoso Sofitel Bahrain Zallaq Thalassa Sea&Spa per chi ama la tradizione locale e il relax.\r\n\r\nL’ospite sceglierà tra la vita in spiaggia, le escursioni - anche nel deserto - e la possibilità di seguire eventi velici come le finali della SSL Golden Cup - in programma dal 28 ottobre al 20 novembre prossimi – o il Gran Premio di Formula 1, che si svolge ogni anno nel mese di marzo nel colossale Circuito Sakhir, costruito nel deserto nel 2004. E non bisogna dimenticare i souk e il divertimento. Il Bahrain è abitato da un popolo amichevole ed è amato dai turisti, come testimoniano i dati raccolti dalla Baharain Tourism & Exhibitions Authority: nel secondo trimestre del 2022 l’incremento dei visitatori in arrivo ha infatti raggiunto il 38%, mentre si attesta all’82% il dato delle presenze rispetto al 2019.\r\n\r\nL’obiettivo è raggiungere il 100% entro la fine dell’anno. Frattanto Mappamondo si prende cura dei propri clienti: «Stiamo preparando una campagna, anche digitale, che prevede diverse proposte di viaggio: - conclude infatti il presidente Mele – abbiamo pensato a un long-weekend o 6 notti in Bahrain e ad altre combinazioni, come lo stop di 2 notti in Bahrain per poi proseguire verso Dubai dove fermarsi o continuare in direzione delle Maldive o della Thailandia. Mappamondo farà tutto il possibile per lanciare questa nuova destinazione».\r\n\r\n[gallery ids=\"431154,431153,431157\"]","post_title":"Il Bahrain con Mappamondo: un arcipelago dove la storia incontra il relax","post_date":"2022-09-27T10:23:15+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1664274195000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431080","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_422253\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Adriano Apicella[/caption]\r\n\r\nWelcome Travel Group conferma la propria partecipazione  a Ttg Travel Experience che si svolgerà a Rimini dal 12 al 14 ottobre 2022.\r\n\r\nLa presenza in fiera sarà un importante momento di incontro e condivisione con le Agenzie e la direzione del Network; un’occasione per fare insieme il bilancio sui risultati dell’estate, l’andamento delle vendite, temi commerciali e progettualità in essere.\r\n\r\n«Torniamo a Ttg Travel Experience dopo due anni complicati e un'ultima estate complessa e sorprendente al tempo stesso  -  dichiara Adriano Apicella, amministratore delegato Welcome Travel Group -. La nostra  progettualità non ha mai subito battute d'arresto ed è con questo spirito che ci presentiamo all’appuntamento in Fiera. Il Ttg offre sempre la possibilità di confronti e condivisioni di business interessanti, incontreremo ‘lA GENTE dei viaggi’ attorno a cui costruiamo i nostri progetti e i Partner che ci affiancano in questo percorso. Come sempre, sarà un momento fondamentale di compartecipazione, costruzione, comprensione e scambio, utili nell'interpretazione del nuovo anno commerciale che ci apprestiamo ad affrontare, con la carica e l'entusiasmo di sempre\".\r\n\r\nProtagonista all'interno dello stand sarà \"lA GENTE dei viaggi\". Un gioco di parole pensato per dare valore e mettere al centro le persone che da sempre sono il cuore del Network: Agenti di Viaggio e allo stesso tempo viaggiatori.\r\n\r\nNell’ampio spazio espositivo - posizionato nel Padiglione C3  N. 125-126 - Welcome Travel Group ospiterà i brand Welcome Travel, Geo e Welcome Travel Store insieme ai co-espositori Valore Sicuro e Welcome to Italy.  All'interno, inoltre, è previsto un corner dedicato alla presentazione del nuovo CRM e dei portali WE hub e GEO space,  basati sulla tecnologia Salesforce e strutturati su misura per le esigenze delle Agenzie.\r\n\r\n ","post_title":"Welcome Travel Group sarà presente a Ttg Travel Experience","post_date":"2022-09-26T11:06:13+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1664190373000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431066","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_431069\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Francesco e Riccardo Lazzarini con la director of sales and marketing, Daniela Baldelli[/caption]\r\n\r\nDal Donna Laura Palace, il villino affacciato sul Lungotevere nel quartiere Prati che ha appena completato i lavori della facciata e del giardino interno, fino all’hotel Imperiale che darà nuovo lustro a via Veneto, con la facciata totalmente restaurata in fase di ultimazione. Il tutto passando anche dal Rose Garden Palace, il boutique hotel di via Boncompagni, che oltre ai lavori per riportare a nuova luce la facciata, verrà completamente rinnovato negli arredi e nel design, attraverso diverse fasi che interesseranno sia le camere per gli ospiti sia le aree comuni, con una particolare attenzione al giardino interno. Omnia Hotels continua a investire su Roma, nonostante le criticità degli anni recenti, quando la compagnia ha dato peraltro vita pure a una nuova apertura.\r\n\r\nDa segnalare anche i lavori allo Shangri La Roma Eur che, dopo aver completato la ristrutturazione delle camere e delle aree comuni, ora avvia lo sviluppo dell’area congressuale, con una prima realizzazione di una sala modulare di circa 200 metri quadrati, fruibile per riunioni ed eventi o addirittura come estensione del ristorante, che verrà completata entro metà ottobre. A questa seguirà poi la realizzazione del centro congressi di 1.500 metri quadrati, con piscina e aree esterne per gli ospiti, che vedrà la luce nel 2023. Un ulteriore sviluppo sarà portato avanti nel 2024: prevede un incremento di 70 camere per gli ospiti e la realizzazione del nuovo ristorante Shangri La.\r\n\r\n“Il nostro gruppo è nato pochi mesi prima del lock down ma non per questo abbiamo smesso di crederci – sottolinea il ceo Francesco Lazzarini, che insieme al fratello Riccardo ha creato Omnia Hotels da un’impresa di famiglia -. Nel 2021 abbiamo aperto un albergo, il St. Martin, a seguito della completa ristrutturazione di un edificio in disuso, riqualificando così anche la zona. Ci siamo impegnati nelle collaborazioni con alcuni dei grandi eventi della città di Roma e ora continuiamo nel nostro percorso di crescita e sviluppo, con una particolare attenzione alla formazione dei collaboratori, fulcro dell’ospitalità, e alla valorizzazione del patrimonio edilizio\". Attualmente il portfolio della compagnia comprende sette strutture totali, tutte situate a Roma.","post_title":"Prosegue l'impegno di Omnia Hotels su Roma: quattro gli indirizzi in fase di restyling","post_date":"2022-09-26T10:14:21+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1664187261000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431044","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Delta in allungo sulle rotte atlantiche, con un aumento della capacità per l'estate 2023 del +8% rispetto alla stagione 2022. La compagnia aerea offrirà sette nuovi voli (oltre alla ripresa del servizio per Stoccarda e Berlino, entrambi attualmente in vendita), tra cui il collegamento non stop per Ginevra, per la prima volta dal 1993, e quello da Los Angeles a Londra Heathrow e Parigi.\r\n\r\nDa New York, in particolare, dove il vettore mira a rafforzare la posizione prima compagnia sul mercato interno, decollerà l'operativo più grande di sempre, con oltre 220 partenze settimanali verso 26 destinazioni, tra cui i nuovi voli giornalieri per: Ginevra  (dal 10 aprile), Londra-Gatwick (dal 10 aprile), la ripresa del volo giornaliero per Berlino il 25 maggio. Inoltre, Delta aggiungerà un terzo volo giornaliero (stagionale) per Roma Fiumicino, a partire dal 25 maggio.\r\n\r\nCon circa 800 voli nel picco della programmazione, Delta è il più grande vettore internazionale ad Atlanta. Per l'estate 2023, decollerà il 9 maggio il servizio trisettimanale per Dusseldorf; il collegamento stagionale, cinque volte a settimana, per Edimburgo e la ripresa del servizio trisettimanale per Stoccarda.\r\n\r\nDa Los Angeles la compagnia rilancerà collegamenti verso città che non più servite da anni, tra cui l'aggiunta di un volo giornaliero per Parigi a partire dall'8 maggio; e per Londra-Heathrow a partire dal 25 marzo (rotta non più operata dal 2015).\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Delta accelera sull'Atlantico per l'estate 23. Terzo volo giornaliero sulla Roma-New York","post_date":"2022-09-26T08:47:21+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1664182041000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430970","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Wizz Air torna a investire in Italia posizionando altri due Airbus A321neo alle base di Roma Fiumicino e uno a Milano Malpensa. In parallelo vengono lanciate 12 nuove rotte dall'Italia, oltre all'aggiunta di frequenze su 5 rotte già operative da Roma e su 3 già operative da Malpensa. In tal mondo salgono a 65 le rotte da Roma Fiumicino e a 43 quelle da Milano Malpensa.\r\n\r\nSu Roma saranno quindi operativi 7 aeromobili e altrettante sono le nuove rotte, verso Barcellona, Göteborg, Malaga, Parigi Orly, Porto, Siviglia e Valencia. Aumentano poi le frequenze da Roma Fiumicino per Eindhoven, Hurghada, Parigi Orly, Tel Aviv e Yerevan. Milano conta 5 nuove rotte verso Cardiff, Gedda, Yerevan, Marsa Alam e Riyadh -  a partire da ottobre 2022 -; salgono poi le frequenze sulle rotte che collegano l'aeroporto Malpensa con le città di Tel Aviv, Catania e Atene.\r\n\r\n\"Con questa crescita, Wizz Air diventa la terza compagnia aerea italiana, dimostrando il nostro impegno verso l'Italia e aumentando la nostra presenza sul mercato - ha dichiarato Robert Carey, presidente di Wizz Air -. L'assegnazione di questi tre aeromobili aggiuntivi a Roma Fiumicino e Milano Malpensa ci permette di espanderci dalla piattaforma della nostra forte offerta sul mercato domestico, offrendo opportunità di viaggio verso 12 nuove destinazioni da Roma e Milano\".\r\n\r\nIn parallelo la low cost ha annunciato la chiusura della base di Palermo, dal prossimo 3 novembre. L'aeromobile sarà reimpiegato per supportare gli aumenti a Roma e Milano. Wizz Air continuerà a volare verso Palermo: i collegamenti giornalieri da Malpensa e Venezia verso Palermo proseguiranno mentre quelli da Torino e Bologna cesseranno, \"ma rappresentano solo il 4% della programmazione nazionale italiana di Wizz Air\". I servizi da Torino e Bologna sono confermati invece su Catania, dove la compagnia è presente con 3 aeromobili basati.","post_title":"Wizz Air posiziona nuovi velivoli a Roma e Milano, e chiude la base di Palermo","post_date":"2022-09-23T09:00:01+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1663923601000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430913","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Palazzo Ducale di Genova ospita, dal 6 ottobre 2022 al 22 gennaio 2023, una straordinaria esposizione per raccontare la grandezza del massimo pittore barocco di sempre: Peter Paul Rubens e il suo rapporto con la città. Il progetto nasce in occasione del quarto centenario della pubblicazione ad Anversa del celebre volume di Pietro Paolo Rubens, Palazzi di Genova (1622). La curatela è di Nils Büttner.\r\n\r\nRubens soggiornò in diverse occasioni a Genova tra il 1600 e il 1607, visitandola anche al seguito del duca di Mantova, Vincenzo I Gonzaga, presso cui ricopriva il ruolo di pittore di corte. Ebbe così modo di intrattenere rapporti diretti e in alcuni casi molto stretti con i più ricchi e influenti aristocratici dell’oligarchia cittadina.\r\n\r\nIn mostra sono presentate più di 150 opere, tra le quali hanno il ruolo di protagonisti oltre venti Rubens provenienti da musei e collezioni europee e italiane, che si sommano a quelli presenti in città, giungendo così a un numero come non vi era dalla fine del Settecento a Genova; da quando, cioè, la crisi dell’aristocrazia con i contraccolpi della Rivoluzione Francese diede avvio a un’inesorabile diaspora di capolavori verso le collezioni del mondo.\r\n\r\nA partire dal nucleo rubensiano, il racconto del contesto culturale e artistico della città nell’epoca del suo maggiore splendore viene completato da dipinti degli autori che Rubens per certo vide e studiò (Tintoretto e Luca Cambiaso); che incontrò in Italia e in particolare a Genova durante il suo soggiorno (Frans Pourbus il Giovane, Sofonisba Anguissola e Bernardo Castello), o con cui collaborò (Jan Wildens e Frans Snyders).\r\n\r\nDisegni, incisioni, arazzi, arredi, volumi antichi, perfino abiti, accessori femminili e gioielli consentono di celebrare la grandiosità di una capitale artistica visitata da uno dei maggiori artisti di tutti i tempi e confermano quell’appellativo di Superba che fu dato a Genova.\r\n\r\nLa mostra gode della collaborazione della città di Anversa e del Centrum Rubenianum di Anversa, dell’ambasciata del Belgio in Italia, del consolato onorario del Belgio a Genova, della città di Mantova, di VisitFlanders, nonché della Camera di commercio di Genova. Il comune sta lavorando ad attivare altre partnership istituzionali con altri enti e città italiane ed europee.\r\n\r\nL’appuntamento espositivo di Palazzo Ducale è l’occasione per attivare un progetto di grande rilievo, dal titolo Rubens 22. A network ideato e curato da Anna Orlando; di fatto la più importante rete culturale mai attivata a Genova intorno a un singolo artista. In città, inoltre, il visitatore potrà seguire un vero e proprio itinerario rubensiano alla scoperta dei capolavori nelle loro sedi permanenti. Il tour in città sarà segnalato con veri e propri focus, a completamento del racconto narrato dalla mostra di Palazzo Ducale e toccherà anche i palazzi cinquecenteschi che Rubens certamente visitò. Nel quadro delle altre iniziative cittadine si segnala, nel giugno del 2023, la finale di Ocean Race, il maggior evento velistico internazionale che prenderà avvio da Alicante nel 2022. La città si prepara a questo importante appuntamento con una serie di eventi che presentano Genova al mondo. Ebbene, Rubens a Genova e il progetto Rubens 22. A Network fanno parte del programma culturale di Ocean Race.\r\n\r\nLa mostra è prodotta dal comune di Genova con fondazione Palazzo Ducale per la vultura e la casa editrice Electa, con il supporto e la partecipazione dello sponsor unico Rimorchiatori Riuniti. Ilgruppo ha voluto sostenere questo importante progetto artistico e cultuale per celebrare, insieme alla città dove è nato e ha sede, i suoi primi 100 anni di storia.","post_title":"Rubens a Genova: 150 opere in mostra nella città ligure dal 6 ottobre 2022 al 22 gennaio 2023","post_date":"2022-09-22T12:36:01+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1663850161000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430945","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un itinerario a 5 stelle a Cuba da far vivere ai propri agenti di viaggio partner. E' il nuovo fam trip organizzato  in collaborazione con la compagnia aerea Iberia da Tour2000AmericaLatina, che all'Avana vanta anche un team dedicato per supportare i clienti in tour sull’Isola 24 ore su 24.\r\n\r\nIl programma prevede la partenza il 2 dicembre e il rientro il 10 dello stesso mese, per assaporare l’atmosfera magica dell’Avana con i suoi luoghi simbolo come piazza della Rivoluzione e il Capitolio, ma anche per assaggiare i famosi cocktail nei luoghi frequentati da Hemingway come la Bodeguita del Medio e il Floridita, nonché farsi travolgere dalla maestosa natura di Vinales. Tappa successiva a Varadero, dove decidere se rilassarsi sulle spiagge bianche infinite o fare due escursioni imperdibili: il Safari a Cayo Blanco o il tour per le Tres Ciudades di Santa Clara, Trinidad e Cienfuegos.\r\n\r\n“Per noi Cuba è una destinazione da sempre molto importante, che ci ha permesso negli anni di diventare il punto di riferimento per le agenzie di viaggio alla ricerca di un tour operator affidabile ed esperto per gli itinerari sull’isola, dai più semplici ai più complessi\", spiega Marino Pagni, general manager di Tour2000AmericaLatina. Agli agenti di viaggio che aderiscono al fam trip è richiesto un contributo che viene interamente restituito alla conferma di cinque pratiche di minimo due persone ciascuna (comprensivo di volo e servizi per minimo sette notti) su tutte le destinazioni di Tour2000AmericaLatina da effettuarsi entro il 31 dicembre 2023.","post_title":"Agli inizi di dicembre, nuovo fam trip a Cuba di Tour2000AmericaLatina","post_date":"2022-09-22T11:56:46+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1663847806000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430940","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sull'onda di un'estate eccezionale si allunga la stagione delle strutture Ragosta Hotels Collection, con i propri quattro alberghi a Roma, sulla costiera Amalfitana e a Taormina che prolungano le operazioni nel cuore dell'autunno. Sin dalla primavera, che ha visto anche l’apertura anticipata degli hotel stagionali, i risultati di occupazione hanno infatti più volte raggiunto e sfiorato il tutto esaurito, persino nel mese di agosto a Roma, quando la destinazione vede tradizionalmente un calo di presenze turistiche.\r\n\r\nEcco allora che anche in autunno inoltrato si registrano importanti volumi di prenotazioni dall’Italia e dall’estero: l’Hotel Raito Amalfi Coast, punto di riferimento a Vietri sul Mare ha quindi deciso di prolungare l’apertura fino all’11 novembre, per fare poi una breve pausa e riaprire per Capodanno; La Plage Resort Taormina, proprio sulla spiaggia di fronte all'isola Bella, posticipa la chiusura al 29 ottobre, anche per venire incontro alle richieste di eventi esclusivi per il mese di novembre; il Relais Paradiso offre quindi la possibilità di trascorrere un soggiorno in una villa privata a Vietri Sul Mare fino al 15 ottobre, grazie alle continue richieste e prenotazioni già registrate. Il tutto senza dimenticare Palazzo Montemartini Rome, dove l’attività non si ferma mai, che dopo un’estate con risultati eccellenti ha già all’attivo per i prossimi mesi prenotazioni e richieste da tutto il mondo.\r\n\r\n“Nord Europa, Italia, Stati Uniti, America Latina e non solo: da qui arrivano principalmente i nostri ospiti che, nella maggior parte dei casi, scelgono anche la possibilità di spostarsi in più di una delle nostre strutture in Italia – spiega Giuseppe Marchese, ceo di Ragosta Hotels Collection -. Noi non ci siamo mai fermati. Solo tra maggio e agosto di quest’anno abbiamo registrato incrementi di occupazione su livelli compresi tra il 10% e il 20% in più rispetto al 2019. Pure nel settore eventi, tra aziende e privati, la crescita è stata significativa, con particolare riferimento ai matrimoni che sono un punto di forza delle nostre realtà\".","post_title":"Si allunga la stagione dei Ragosta Hotels dopo un agosto da tutto esaurito persino a Roma","post_date":"2022-09-22T11:44:25+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1663847065000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430921","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Una serie di itinerari esclusivi e partenze nel cuore dell’alta stagione, con attenzione particolare per il periodo di Capodanno. Oltremare / Caleidoscopio svela un'ulteriore serie di Partenze speciali 2022/23 tra novità e opportunità inedite. Oltre alla Turchia, di cui si è già parlato per i festeggiamenti di fine anno, la selezione invernale è dedicata a Thailandia, Maldive, Cuba, Mauritius e Dubai con decolli dai principali aeroporti italiani.\r\n\r\nLe offerte sono esclusive e l’importo pubblicato è finito, grazie alla politica di acquisto in vuoto/pieno di posti volo e servizi a terra. Tra le regine d'inverno, le Maldive sono proposte con partenze il 29 dicembre da Napoli e il 30 da Roma e Milano, con trattamento di pensione completa e quote da 4.490 euro per soggiorni di sette notti. Per tutte le altre partenze speciali, l’offerta base è sempre sotto i 3 mila euro. Per Cuba ci sono tre opportunità che abbinano cultura e mare all inclusive in viaggi di 12 notti con partenza a Santo Stefano da Milano e Roma. Nella stessa data decollano due combinazioni top per la Thailandia, con volo e otto notti a Phuket da Roma e Napoli per quote da 2.230 euro, oltre a una combinazione tra Phuket e Khao Lak nelle stesse date. Il capoluogo campano è il prescelto per la partenza del 28 dicembre di una specialissima settimana a Mauritius, con quota finita a 2.800 euro all inclusive, e un Dubai davvero interessante a 2.389 euro il 30 dicembre.\r\n\r\n«La nostra filosofia è progettare viaggi completi, agevoli da proporre quanto ricchi nei contenuti e competitivi nel prezzo. Il successo registrato in estate delle nostre partenze speciali – spiega il responsabile operativo del progetto, Claudio Frolli - sottintende che la domanda è in crescita e la nostra proposta di pacchetti vuoto-pieno è in linea con le esigenze di agenzie e clienti. A dirla tutta siamo proiettati già verso il 2023, con una gamma davvero ampia che sarà presentata a breve. In questa fase finale dell’anno ci concentriamo sui classici soggiorni mare, proposti impacchettati con diversi livelli di strutture alberghiere, senza rinunciare agli approfondimenti culturali come a Cuba e in Turchia, che rendono ricco un brand come quelle delle Partenze speciali che ci sta regalando grandi soddisfazioni».","post_title":"Dopo la Turchia, Oltremare / Caleidoscopio completa l'offerta di Partenze speciali per l'inverno","post_date":"2022-09-22T10:01:47+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1663840907000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti