21 September 2021

Destination Italia: il rilancio passa per un maggior impegno del management

[ 0 ]

Sono i manager della stessa compagnia i nuovi azionisti di maggioranza di Destination Italia. Si è infatti appena conclusa con successo un’operazione di management buyout, grazie alla quale l’operatore ha ora come nuovo azionista di maggioranza Lensed Star: società controllata dal management, appunto, il quale già aveva condotto con successo il turnaround della compagnia nel corso del 2019.

La manovra è stata accompagna da un consistente aumento di capitale, pensata per finanziare l’operatore con  le risorse necessarie per superare l’emergenza Covid e proseguire più solidamente nei piani di sviluppo.

Dopo il completamento dell’intera operazione, Lensed Star controlla quindi il 67,56% del capitale, mentre gli altri stakeholder vedono lastminute.com assestarsi al 24,9%, Intesa Sanpaolo al 6,36% e Marco Ficarra all’1,18%. I soci fondatori restano pertanto solidamente nel capitale e confermano il loro impegno futuro nell’azienda. In particolare, Intesa Sanpaolo e Lastminute, oltre a rimanere come soci, hanno affiancato Destination Italia nelle operazioni che hanno consentito di rifinanziare adeguatamente la società.

L’operazione consente, inoltre, alla compagnia di rientrare nei criteri di idoneità per l’accesso ai finanziamenti riservati alle pmi italiane del turismo colpite dalle conseguenze della pandemia. Nel 2020 – in linea con l’andamento generale del settore e, in particolare, dell’incoming – Destination Italia ha visto infatti un consistente calo dei propri ricavi; è riuscita tuttavia a contenere le perdite, grazie a una gestione efficace e a una serie di azioni volte al contenimento dei costi.

In virtù del management buyout, la situazione finanziaria all’inizio del 2021 si presenta solida e in grado di rilanciare Destination Italia, cogliendo anche ogni opportunità nel prossimo, auspicato, ritorno alla normalità nel turismo mondiale e nell’incoming italiano. L’operazione di management buyout di Destination Italia è stata siglata nel mese di dicembre e finalizzata in tutti i passaggi burocratici e autorizzativi nel mese di gennaio di quest’anno.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti