21 September 2021

Tunisia: entrate turistiche in calo del 65% nel 2020 e visitatori a -78%

[ 0 ]

In Tunisia l’impatto della pandemia è severo anche per le entrate del turismo, che nel 2020 sono crollate del 65% rispetto al 2019, a circa 746 milioni di dollari. Nell’anno appena chiuso il numero di visitatori è diminuito del 78%, dato ampiamente influenzato dalla diminuzione dei turisti occidentali, che sono stati costretti ad abbandonare  hotel e resort della Tunisia. Nel 2019 il Paese aveva registrato un record di 9,5 milioni di visitatori.
La contrazione dell’economia tunisina dovrebbe essere almeno del 7% nel 2020 a causa della perdita di entrate dal turismo, che rappresenta circa l’8% del Pil nazionale ed è una delle principali fonti di valuta estera.
I dati della Banca centrale tunisina (Bct) hanno mostrato che i ricavi del turismo sono scesi a 2 miliardi di dinari tunisini (746 milioni di dollari), rispetto ai 5,6 miliardi di dinari dell’anno precedente.

Il protrarsi delle restrizioni di viaggio e la diffusione di nuove varianti del Covid-19 in tutto il mondo hanno portato la maggior parte degli hotel in Tunisia a chiudere e alla perdita di decine di migliaia di posti di lavoro nel settore del turismo, tanto che il governo ha annunciato ulteriori agevolazioni e prestiti ai proprietari alberghieri.

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti