4 December 2022

La Spagna continua la rincorsa: quasi 9 mln i turisti transitati dagli aeroporti in agosto

[ 0 ]

Non si arresta l’escalation positiva dell’industria turistica spagnola, che mantiene la forte ripresa anche in questo primo scorcio d’autunno. Se lo scorso anno il Paese ha accolto 4,7 milioni di turisti, secondo l’Ufficio nazionale di statistica, nell’agosto 2022 questo numero è quasi raddoppiato e anche gli arrivi di settembre sono in aumento. Il turismo ha raggiunto quasi il 90% dei livelli pre-pandemia, con quasi 9 milioni di passeggeri arrivati in Spagna attraverso gli aeroporti internazionali.

Più di 2 milioni di viaggiatori in arrivo provenivano dal Regno Unito, con un gran numero di visitatori anche dalla Germania e dall’Italia. La ministra del turismo, Reyes Maroto, sottolinea come i dati “riflettano la resistenza del settore di fronte all’inflazione e ai disordini in Ucraina” e prevede “che il turismo rimarrà forte anche nella stagione autunnale”.

Tra le destinazioni più gettonate spiccano Catalogna, Barcellona e Isole Baleari: a luglio, la Catalogna ha accolto più di 2,5 milioni di visitatori, superando i viaggi in entrata prima della pandemia per lo stesso mese del 2019. Barcellona ha totalizzato 1 milione di viaggiatori internazionali, mentre le Isole Baleari hanno registrato complessivamente di 2,81 milioni di visite di turisti domestici e internazionali.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435293 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ethiopian Airlines guarda al futuro mettendo a fuoco un piano strategico di sviluppo al 2035, anno entro cui il vettore punta a raddoppiare il numero delle destinazioni e le dimensioni della flotta. Mesfin Tasew, ceo della compagnia aerea, ha specificato durante un'intervista alla Ethiopian News Agency che, nell'ambito del piano "Vision 2035", Ethiopian Airlines intende aggiungere più di 100 nuovi aeromobili alla flotta, con l'obiettivo di arrivare a 270 aerei in circa 13 anni. La strategia mira anche a generare 25 miliardi di dollari, aumentando il numero di passeggeri da oltre 32,5 milioni a 65 milioni. Inoltre, i piani di espansione della compagnia prevedono l'aggiunta di nuove destinazioni, portando il network a oltre 200 e aumentando il volume del servizio cargo. "Nella Vision 2035 - ha sottolineato il ceo - abbiamo puntato a quasi raddoppiare il numero di destinazioni, portandole dalle 131 di oggi a 207: e per coprire questa espansione, abbiamo pianificato nuovamente di raddoppiare il numero di aeromobili in volo da 140 a 271". [post_title] => Ethiopian Airlines e la "Vision 2035": raddoppio di flotta e numero destinazioni [post_date] => 2022-12-02T10:18:14+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669976294000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435294 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un nuovo experience museo dedicato ai 5 sensi, il primo in Italia. Nell’ambito delle iniziative che celebrano i 30 anni dalla nascita dell’area Area Porto Antico e dell’Acquario di Genova apre al pubblico in una nuova location, sotto l’Acquario di Genova, e in una veste completamente rinnovata La Città dei Bambini e dei Ragazzi. 2.000 mq di spazio espositivo con oltre 40 exhibit dove i bambini e i ragazzi da 2 a 12 anni, insieme a genitori o altri adulti accompagnatori, possono compiere un vero e proprio viaggio alla scoperta di sé e del mondo attraverso l’esperienza diretta. Costa Edutainment e Porto Antico di Genova hanno affidato la progettazione, la produzione e la direzione artistica dell’experience museum a Filmmaster Events, azienda italiana leader nell’ideazione e produzione di grandi eventi, live show e cerimonie con oltre 40 anni di storia alle spalle – che è stata partner del progetto “La Città dei Bambini e dei Ragazzi” fin dalla definizione del suo concept innovativo. «Si tratta di un grande lavoro di squadra – commenta Beppe Costa, presidente Costa Edutainment – tra il Comune di Genova, la Porto Antico e noi di Costa Edutainment, motivo di orgoglio per tutta la città. Un tassello in più per l’attrattività di Genova, non più città per vecchi. Il nuovo Museo sarà curato, grazie ad iniziative e un programma ben definito, per crescere di anno in anno». Un’intera area – Splash – è espressamente dedicata alla fascia 2-4 anni come luogo protetto dove muoversi e imparare divertendosi in libertà. Altre quattro aree dedicate ai sensi – una sala per l’udito, una per il tatto, una per gusto e olfatto e una per la vista - propongono installazioni adatte a tutti, bambini, ragazzi e adulti, con vari gradi di complessità e obiettivi di apprendimento a seconda della fascia di età dei fruitori. L’esperienza di approfondimento proposta in ogni sala viene anticipata da portali di grande impatto scenografico – Megastereo, Tuttotatto, Per tutti i gusti, Occhio ragazzi! - che costituiscono exhibit interattivi che introducono di volta in volta i visitatori al tema. La “Casa in costruzione”, una delle installazioni più apprezzate già nella precedente Città dei bambini, è inserita in un contesto dedicato alla città sostenibile, in cui bambini possono giocare muniti di caschetto e giubbino da cantiere. Le installazioni, a seconda del tema presentato, propongono una fruizione singola, a coppie o a piccoli gruppi. Sono inoltre presenti un’area didattica, dove si possono svolgere i laboratori per le scuole, e un’area dedicata a feste di compleanno ed eventi privati. Un percorso esperienziale che utilizza tatto, vista, udito, olfatto e gusto come strumento per trasmettere conoscenze e divertirsi, attivando nei bambini e nei ragazzi un processo di educazione permanente e trasferendo alle nuove generazioni uno spirito critico rispetto agli stimoli loro forniti. Per celebrare l’apertura del nuovo spazio espositivo, dal 2 dicembre 2022 al 9 gennaio 2023 la visita sarà arricchita dai “Science snack”, animazioni sviluppate in collaborazione con il Festival della Scienza adatte alle diverse fasce di età che approfondiranno di volta in volta temi diversi in maniera coinvolgente e divertente. Il palinsesto prevede appuntamenti pomeridiani nei giorni feriali e appuntamenti in tutte le fasce di visita nei giorni festivi e nel periodo natalizio. I “Science snack”, compresi nella visita, hanno una durata di 20 minuti circa. Il trasferimento della struttura sotto l’Acquario persegue tre obiettivi importanti: la valorizzazione di una eccellenza della città, la sinergia anche logistica con una delle più importanti attrazioni del nostro Paese rivolte ai giovanissimi e, sotto il profilo della vivibilità della città, la riqualificazione dell’area di ponente del Porto Antico. Il nuovo experience museum è una struttura in continua evoluzione che proporrà di anno in anno nuovi spazi, exhibit e proposte didattiche, fornendo sempre nuovi spunti di visita e contribuendo all’attrattività di Genova per il pubblico di famiglie e scuole. La nuova Città dei Bambini e dei Ragazzi ha ricevuto il patrocinio di: AIRC Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro ETS; Associazione Festival della Scienza; CNR Consiglio Nazionale delle Ricerche; IIT Istituto Italiano di Tecnologia; Opera Nazionale Montessori. L’operazione di rinnovamento riguarda anche il logo che è stato ridisegnato in chiave moderna. Il nuovo logo capitalizza il nome ed eredita segni dal passato, ma si esprime con colori accesi e forme addolcite. Il pay-off, “experience museum”, è l’evoluzione del precedente  “gioco, scienza e tecnologia”. L’investimento per la realizzazione è di quasi 5 milioni di Euro, equamente ripartiti tra i due partner Porto Antico di Genova SpA e Costa Edutainment SpA.   [post_title] => Genova, una nuova veste per la Città dei Bambini e dei Ragazzi, experience museo [post_date] => 2022-12-02T10:15:32+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669976132000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435264 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ryanair amplia la capacità offerta da Torino a distanza di un anno dall'apertura della base di Caselle. La stagione invernale in corso conta infatti 34 rotte, tra cui 6 nuove destinazioni: Stoccolma, Vilnius, Manchester, Billund, Praga e Breslavia. Nell'anno trascorso la low cost ha investito 200 milioni di dollari, con 2 aeromobili basati e creato più di 60 posti di lavoro diretti; 2 milioni i passeggeri trasportati nei primi 12 mesi. "Dopo aver trasportato 2 milioni di passeggeri dall’apertura della base un anno fa e quasi 13 milioni dal primo volo a Torino nel 1999, Ryanair continua a crescere e a offrire più scelta e maggior affidabilità ai suoi clienti italiani - ha dichiarato Mauro Bolla, country manager di Ryanair per l’Italia -. Per celebrare il primo anniversario della base, abbiamo lanciato una promozione con tariffe a partire da €19,99 a tratta per viaggi fino alla fine di marzo 2023, che dovranno essere prenotati entro la mezzanotte di sabato 3 dicembre.” “Il primo anno di operatività della base Ryanair ha portato importanti risultati in termini di crescita di traffico sul nostro scalo; la low cost ha mantenuto la promessa di raddoppiare i volumi di passeggeri pur in un anno che nel primo trimestre ha ancora subito gli impatti pandemici - ha sottolineato Andrea Andorno, amministratore delegato di Torino Airport -. Grazie agli investimenti di Ryanair, l’aeroporto di Torino è ripartito con un numero di destinazioni mai così ampio, che hanno aperto nuove occasioni di mobilità per il territorio e per i flussi di turismo incoming in Piemonte, permettendo allo scalo di registrare il suo record di traffico nel mese di agosto". [post_title] => Ryanair: primo anno a Torino con 2 milioni di passeggeri e 6 nuove destinazioni [post_date] => 2022-12-02T09:03:39+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669971819000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435261 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Vueling continua a cancellare preventivamente i voli per ridurre al minimo l'impatto dello sciopero del personale di cabina indetto dal sindacato Stavla, iniziato il 1° novembre e che durerà fino alla fine di gennaio. La low cost Iag, che sta affrontando la settimana più complicata dall'inizio delle mobilitazioni, ha cancellato per questo venerdì 2 dicembre 94 voli non tutelati dai servizi minimi decretati dal Governo. Opererà normalmente 507 dei 601 voli previsti. All'aeroporto di Barcellona opererà regolarmente l'80% dei voli programmati da Vueling (148 su 186). Nel resto della Spagna la percentuale sale all'89%, con 193 su 217, mentre a livello internazionale si attesta all'84%, con 166 su 198 programmati. Il 91% dei clienti interessati da queste cancellazioni è stato trasferito o ha richiesto un voucher o un rimborso, mentre il 9% è ancora in attesa di scegliere l'opzione più adatta a loro. [post_title] => Vueling riduce ancora i voli per lo sciopero del personale di cabina [post_date] => 2022-12-02T08:45:52+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669970752000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435256 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] =>   È il Polo passeggeri il protagonista della Winter experience del Gruppo Fs. «Un attore unico capace di garantire la libertà di viaggiare ovunque con collegamenti sempre più capillari e vicini alle necessità del territorio. - Afferma Luigi Corradi, amministratore delegato di Trenitalia e capogruppo di settore del Polo passeggeri - .Il nostro impegno per il futuro è valorizzare e incentivare la scelta del treno, il mezzo green per eccellenza, favorendo modalità di trasporto collettive e interconnesse, abbinate con altri mezzi di trasporto. Grazie a un’offerta sempre più door-to-door, Trenitalia diventa così hub aggregatore del turismo nel nostro paese e oltre i suoi confini». Domenica 11 dicembre prenderà il via la Trenitalia Winter Experience 2022/23:  un’esperienza di viaggio integrata treno-bus che, a partire dalle esigenze dei clienti e dei territori serviti, garantirà un’offerta sempre più efficace, competitiva e sostenibile, con tante promozioni per contrastare il caro vita. «Il bilancio dell’anno trascorso segna una crescita positiva rispetto al 2019. - ha sottolineato Corradi - Nel 2022 si è tornati a viaggiare e i nostri progetti per il futuro sono pieni di passione e impegno. Tre i grandi temi al centro della visione del Gruppo FS: la sostenibilità e l’impegno per il futuro, l’intermodalità e, quindi, la libertà di viaggiare ovunque e la fiducia dei clienti insieme con la gioia di viaggiare insieme». Italia e Europa L’universo del Polo passeggeri guarda all’Italia e all’Europa: Frecce, Intercity, Eurocity, Euronight e Il Regionale garantiranno in Italia oltre 6.700 collegamenti in treno e più di 13.600 corse bus, mentre all’estero il nuovo mercato del Gruppo attiverà oltre 2.400 collegamenti complessivi al giorno via treno e 9.000 le corse in bus in Spagna, Francia, Regno Unito, Germania, Olanda e Grecia. Viaggiare in treno sarà ancora più divertente per tutti, soprattutto per i più piccoli, grazie alle diverse offerte firmate anche Disney. In queste settimane sono numerose le partenze programmate verso i mercatini natalizi e in direzione delle piste da sci, mentre continuano a essere in primo piano i collegamenti con gli aeroporti e i viaggi verso le città d'arte e gli eventi di cultura e musica. Senza dimenticare l’apertura agli amici a 4 zampe che da sempre viaggiano al 50%, ma dal primo dicembre all’8 gennaio viaggeranno gratis su Frecce e Intercity. [post_title] => Gruppo Fs: la Winter experience 22/23 al servizio del Polo passeggeri [post_date] => 2022-12-02T08:39:45+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669970385000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435243 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Binter ha messo in vendita l'operativo 2023, il più ampio della sua storia, che prevede oltre 650.000 posti su più di 45 rotte in dieci paesi. Numeri che rappresentano un aumento del 12% rispetto alla scorsa stagione e quasi il triplo della capacità pre pandemia. La compagnia potenzierà le rotte per Ponta Delgada, l'isola di Sal e Minorca e confermerà la rotta stagionale con Fez, i collegamenti diretti da Madeira con Marrakech, Fuerteventura, Lanzarote e Tenerife Sud. Nuove destinazioni saranno però aggiunte nei prossimi mesi. Il potenziamento della rotta con Ponta Delgada consentirà di ampliare l'offerta di voli in codeshare con Sata verso New York, Boston e Toronto. Nel periodo di punta della stagione, Binter opererà fino a 220 voli settimanali al di fuori delle isole. [post_title] => Binter vola sull'estate 2023 con oltre 650.000 posti su più di 45 rotte [post_date] => 2022-12-02T08:00:03+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669968003000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435239 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nasce il "Consorzio Apt del Trentino", una nuova società che raggruppa le aziende per il turismo della Provincia autonoma di Trento nell'intento di favorire maggiori servizi, nuove competenze ed economie di scala nel settore turistico a favore del territorio. "Si tratta di una grande opportunità per tutto il sistema del turismo trentino - osserva in una nota Luciano Rizzi, presidente dell'Apt Val di Sole, capofila del consorzio -. Una maggiore interazione e un maggior dialogo porteranno benefici per tutti, dagli enti territoriali agli operatori del settore, sotto un'unica regia e verso obiettivi condivisi". Il Consorzio offrirà ai soci ogni forma di assistenza, anche attraverso servizi di tipo contrattuale, amministrativo, contabile, legale, fiscale, sindacale, organizzativo, economico e tecnico. Potrà inoltre assistere e rappresentare i soci nei rapporti, anche contrattuali, con enti pubblici e privati, promuovendo opportune iniziative legislative per il loro sostegno e sviluppo. Tra gli obiettivi - sottolinea la nota - c'è anche la promozione della formazione, della qualificazione e dell'aggiornamento professionale degli amministratori e dei dipendenti delle società, con corsi per l'accrescimento delle professionalità". Infine, la neocostituita società potrà stipulare, nell'interesse dei soci nonché degli amministratori e dipendenti dei soci medesimi, accordi, protocolli e convenzioni per la fruizione di servizi e/o l'acquisto di beni.  [post_title] => Nasce il 'Consorzio Apt del Trentino': focus su servizi, economie di scala e formazione [post_date] => 2022-12-01T13:57:06+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669903026000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435226 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Volotea estende il network da Olbia con tre nuove destinazioni. Dal 21 aprile 2023 decollerà il volo esclusivo verso Lille e dal 26 maggio sarà possibile raggiungere anche Barcellona; infine, dal 27 maggio partirà anche il collegamento per Firenze. Lille sarà servita da una frequenza a settimana, ogni venerdì, con un’offerta complessiva di più di 9.100 posti, pari a 58 voli. Per Barcellona è prevista una frequenza bisettimanale, ogni martedì e venerdì, per oltre 14.000 posti e 78 voli. Infine, Firenze conterà 5 voli alla settimana - ogni martedì, mercoledì, giovedì, sabato e domenica -, per oltre 31.500 posti e 202 voli. Diventano così 20 le destinazioni collegate da Volotea all’aeroporto di Olbia, 13 in Italia (Bologna, Catania, Genova, Milano Bergamo, Milano Linate, Napoli, Palermo, Pisa, Roma Fiumicino, Torino, Venezia, Verona e Firenze) e 7 all’estero, in Francia (Bordeaux, Deauville, Lione, Nantes, Strasburgo, Lille) e Spagna (Barcellona).   [post_title] => Volotea: tris di nuove rotte da Olbia, con Firenze, Barcellona e Lille [post_date] => 2022-12-01T12:59:24+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669899564000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435231 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_435232" align="alignleft" width="300"] René-Marc Chikli[/caption] Allarme dalla Ue. La Commissione europea ha proposto ai 27 Stati membri di limitare o addirittura eliminare del tutto il deposito cauzionale che viene versato come acconto di prenotazione di un viaggio tutto compreso, secondo quanto denuncia René-Marc Chikli, presidente di Ceto, il sindacato dei tour operator francesi. Questi depositi, che in molti paesi rappresentano circa il 30% del costo totale del viaggio, sono essenziali per finanziare l'attività b2bb di agenzie, grossisti e fornitori di trasporti. Il cliente, normalmente, paga alla data del viaggio quando quasi tutto è già stato contrattato. La proposta Ue nasce da paesi che fino ad ora non hanno una garanzia finanziaria per i depositi consegnati all'intermediario (in diversi paesi, come la Francia o la Gran Bretagna, l'assicurazione copre questo denaro). In Germania la garanzia copre appena 150 milioni, ma quelli scoperti dal fallimento di Thomas Cook hanno superato i 700 milioni, che sono caduti sulle spalle dello Stato. Modello di business in crisi Chikli ha spiegato al meeting Ceto, in corso in questi giorni, che l'Europa "mette in discussione la nozione di deposito, sebbene il suo principio non abbia sollevato alcun problema in Francia" negli anni in cui è stato applicato. Se questi depositi sono limitati o scompaiono, l'attuale modello di business del tour operator dovrebbe essere riconsiderato. "Rappresenta un grande rischio per il modello b2b", avvertono in Francia. Lo squilibrio sarebbe ancora maggiore per la distribuzione, con il rischio di fallimenti. Il flusso di cassa delle agenzie di viaggio si basa in quasi tutti i paesi sui depositi. I tour operator hanno annunciato che faranno pressione su Bruxelles per cambiare l'orientamento della modifica della direttiva. [post_title] => L'Ue vuole abolire il deposito di cauzione da versare alle agenzie di viaggio [post_date] => 2022-12-01T12:44:21+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669898661000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "la spagna continua la rincorsa quasi 9 mln i turisti transitati dagli aeroporti in agosto" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":100,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":2770,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435293","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ethiopian Airlines guarda al futuro mettendo a fuoco un piano strategico di sviluppo al 2035, anno entro cui il vettore punta a raddoppiare il numero delle destinazioni e le dimensioni della flotta.\r\n\r\nMesfin Tasew, ceo della compagnia aerea, ha specificato durante un'intervista alla Ethiopian News Agency che, nell'ambito del piano \"Vision 2035\", Ethiopian Airlines intende aggiungere più di 100 nuovi aeromobili alla flotta, con l'obiettivo di arrivare a 270 aerei in circa 13 anni. La strategia mira anche a generare 25 miliardi di dollari, aumentando il numero di passeggeri da oltre 32,5 milioni a 65 milioni. Inoltre, i piani di espansione della compagnia prevedono l'aggiunta di nuove destinazioni, portando il network a oltre 200 e aumentando il volume del servizio cargo.\r\n\r\n\"Nella Vision 2035 - ha sottolineato il ceo - abbiamo puntato a quasi raddoppiare il numero di destinazioni, portandole dalle 131 di oggi a 207: e per coprire questa espansione, abbiamo pianificato nuovamente di raddoppiare il numero di aeromobili in volo da 140 a 271\".","post_title":"Ethiopian Airlines e la \"Vision 2035\": raddoppio di flotta e numero destinazioni","post_date":"2022-12-02T10:18:14+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669976294000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435294","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un nuovo experience museo dedicato ai 5 sensi, il primo in Italia. Nell’ambito delle iniziative che celebrano i 30 anni dalla nascita dell’area Area Porto Antico e dell’Acquario di Genova apre al pubblico in una nuova location, sotto l’Acquario di Genova, e in una veste completamente rinnovata La Città dei Bambini e dei Ragazzi.\r\n\r\n2.000 mq di spazio espositivo con oltre 40 exhibit dove i bambini e i ragazzi da 2 a 12 anni, insieme a genitori o altri adulti accompagnatori, possono compiere un vero e proprio viaggio alla scoperta di sé e del mondo attraverso l’esperienza diretta.\r\n\r\nCosta Edutainment e Porto Antico di Genova hanno affidato la progettazione, la produzione e la direzione artistica dell’experience museum a Filmmaster Events, azienda italiana leader nell’ideazione e produzione di grandi eventi, live show e cerimonie con oltre 40 anni di storia alle spalle – che è stata partner del progetto “La Città dei Bambini e dei Ragazzi” fin dalla definizione del suo concept innovativo.\r\n\r\n«Si tratta di un grande lavoro di squadra – commenta Beppe Costa, presidente Costa Edutainment – tra il Comune di Genova, la Porto Antico e noi di Costa Edutainment, motivo di orgoglio per tutta la città. Un tassello in più per l’attrattività di Genova, non più città per vecchi. Il nuovo Museo sarà curato, grazie ad iniziative e un programma ben definito, per crescere di anno in anno».\r\n\r\nUn’intera area – Splash – è espressamente dedicata alla fascia 2-4 anni come luogo protetto dove muoversi e imparare divertendosi in libertà. Altre quattro aree dedicate ai sensi – una sala per l’udito, una per il tatto, una per gusto e olfatto e una per la vista - propongono installazioni adatte a tutti, bambini, ragazzi e adulti, con vari gradi di complessità e obiettivi di apprendimento a seconda della fascia di età dei fruitori. L’esperienza di approfondimento proposta in ogni sala viene anticipata da portali di grande impatto scenografico – Megastereo, Tuttotatto, Per tutti i gusti, Occhio ragazzi! - che costituiscono exhibit interattivi che introducono di volta in volta i visitatori al tema. La “Casa in costruzione”, una delle installazioni più apprezzate già nella precedente Città dei bambini, è inserita in un contesto dedicato alla città sostenibile, in cui bambini possono giocare muniti di caschetto e giubbino da cantiere.\r\n\r\nLe installazioni, a seconda del tema presentato, propongono una fruizione singola, a coppie o a piccoli gruppi. Sono inoltre presenti un’area didattica, dove si possono svolgere i laboratori per le scuole, e un’area dedicata a feste di compleanno ed eventi privati.\r\n\r\nUn percorso esperienziale che utilizza tatto, vista, udito, olfatto e gusto come strumento per trasmettere conoscenze e divertirsi, attivando nei bambini e nei ragazzi un processo di educazione permanente e trasferendo alle nuove generazioni uno spirito critico rispetto agli stimoli loro forniti.\r\n\r\nPer celebrare l’apertura del nuovo spazio espositivo, dal 2 dicembre 2022 al 9 gennaio 2023 la visita sarà arricchita dai “Science snack”, animazioni sviluppate in collaborazione con il Festival della Scienza adatte alle diverse fasce di età che approfondiranno di volta in volta temi diversi in maniera coinvolgente e divertente. Il palinsesto prevede appuntamenti pomeridiani nei giorni feriali e appuntamenti in tutte le fasce di visita nei giorni festivi e nel periodo natalizio. I “Science snack”, compresi nella visita, hanno una durata di 20 minuti circa.\r\n\r\nIl trasferimento della struttura sotto l’Acquario persegue tre obiettivi importanti: la valorizzazione di una eccellenza della città, la sinergia anche logistica con una delle più importanti attrazioni del nostro Paese rivolte ai giovanissimi e, sotto il profilo della vivibilità della città, la riqualificazione dell’area di ponente del Porto Antico.\r\n\r\nIl nuovo experience museum è una struttura in continua evoluzione che proporrà di anno in anno nuovi spazi, exhibit e proposte didattiche, fornendo sempre nuovi spunti di visita e contribuendo all’attrattività di Genova per il pubblico di famiglie e scuole.\r\n\r\nLa nuova Città dei Bambini e dei Ragazzi ha ricevuto il patrocinio di: AIRC Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro ETS; Associazione Festival della Scienza; CNR Consiglio Nazionale delle Ricerche; IIT Istituto Italiano di Tecnologia; Opera Nazionale Montessori.\r\n\r\nL’operazione di rinnovamento riguarda anche il logo che è stato ridisegnato in chiave moderna. Il nuovo logo capitalizza il nome ed eredita segni dal passato, ma si esprime con colori accesi e forme addolcite. Il pay-off, “experience museum”, è l’evoluzione del precedente  “gioco, scienza e tecnologia”.\r\n\r\nL’investimento per la realizzazione è di quasi 5 milioni di Euro, equamente ripartiti tra i due partner Porto Antico di Genova SpA e Costa Edutainment SpA.\r\n\r\n ","post_title":"Genova, una nuova veste per la Città dei Bambini e dei Ragazzi, experience museo","post_date":"2022-12-02T10:15:32+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1669976132000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435264","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Ryanair amplia la capacità offerta da Torino a distanza di un anno dall'apertura della base di Caselle. La stagione invernale in corso conta infatti 34 rotte, tra cui 6 nuove destinazioni: Stoccolma, Vilnius, Manchester, Billund, Praga e Breslavia. Nell'anno trascorso la low cost ha investito 200 milioni di dollari, con 2 aeromobili basati e creato più di 60 posti di lavoro diretti; 2 milioni i passeggeri trasportati nei primi 12 mesi.\r\n\r\n\"Dopo aver trasportato 2 milioni di passeggeri dall’apertura della base un anno fa e quasi 13 milioni dal primo volo a Torino nel 1999, Ryanair continua a crescere e a offrire più scelta e maggior affidabilità ai suoi clienti italiani - ha dichiarato Mauro Bolla, country manager di Ryanair per l’Italia -. Per celebrare il primo anniversario della base, abbiamo lanciato una promozione con tariffe a partire da €19,99 a tratta per viaggi fino alla fine di marzo 2023, che dovranno essere prenotati entro la mezzanotte di sabato 3 dicembre.”\r\n\r\n“Il primo anno di operatività della base Ryanair ha portato importanti risultati in termini di crescita di traffico sul nostro scalo; la low cost ha mantenuto la promessa di raddoppiare i volumi di passeggeri pur in un anno che nel primo trimestre ha ancora subito gli impatti pandemici - ha sottolineato Andrea Andorno, amministratore delegato di Torino Airport -. Grazie agli investimenti di Ryanair, l’aeroporto di Torino è ripartito con un numero di destinazioni mai così ampio, che hanno aperto nuove occasioni di mobilità per il territorio e per i flussi di turismo incoming in Piemonte, permettendo allo scalo di registrare il suo record di traffico nel mese di agosto\".","post_title":"Ryanair: primo anno a Torino con 2 milioni di passeggeri e 6 nuove destinazioni","post_date":"2022-12-02T09:03:39+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669971819000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435261","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Vueling continua a cancellare preventivamente i voli per ridurre al minimo l'impatto dello sciopero del personale di cabina indetto dal sindacato Stavla, iniziato il 1° novembre e che durerà fino alla fine di gennaio.\r\n\r\nLa low cost Iag, che sta affrontando la settimana più complicata dall'inizio delle mobilitazioni, ha cancellato per questo venerdì 2 dicembre 94 voli non tutelati dai servizi minimi decretati dal Governo. Opererà normalmente 507 dei 601 voli previsti.\r\n\r\nAll'aeroporto di Barcellona opererà regolarmente l'80% dei voli programmati da Vueling (148 su 186). Nel resto della Spagna la percentuale sale all'89%, con 193 su 217, mentre a livello internazionale si attesta all'84%, con 166 su 198 programmati.\r\n\r\nIl 91% dei clienti interessati da queste cancellazioni è stato trasferito o ha richiesto un voucher o un rimborso, mentre il 9% è ancora in attesa di scegliere l'opzione più adatta a loro.","post_title":"Vueling riduce ancora i voli per lo sciopero del personale di cabina","post_date":"2022-12-02T08:45:52+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1669970752000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435256","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" \r\n\r\nÈ il Polo passeggeri il protagonista della Winter experience del Gruppo Fs. «Un attore unico capace di garantire la libertà di viaggiare ovunque con collegamenti sempre più capillari e vicini alle necessità del territorio. - Afferma Luigi Corradi, amministratore delegato di Trenitalia e capogruppo di settore del Polo passeggeri - .Il nostro impegno per il futuro è valorizzare e incentivare la scelta del treno, il mezzo green per eccellenza, favorendo modalità di trasporto collettive e interconnesse, abbinate con altri mezzi di trasporto. Grazie a un’offerta sempre più door-to-door, Trenitalia diventa così hub aggregatore del turismo nel nostro paese e oltre i suoi confini».\r\n\r\nDomenica 11 dicembre prenderà il via la Trenitalia Winter Experience 2022/23:  un’esperienza di viaggio integrata treno-bus che, a partire dalle esigenze dei clienti e dei territori serviti, garantirà un’offerta sempre più efficace, competitiva e sostenibile, con tante promozioni per contrastare il caro vita. «Il bilancio dell’anno trascorso segna una crescita positiva rispetto al 2019. - ha sottolineato Corradi - Nel 2022 si è tornati a viaggiare e i nostri progetti per il futuro sono pieni di passione e impegno. Tre i grandi temi al centro della visione del Gruppo FS: la sostenibilità e l’impegno per il futuro, l’intermodalità e, quindi, la libertà di viaggiare ovunque e la fiducia dei clienti insieme con la gioia di viaggiare insieme».\r\nItalia e Europa\r\nL’universo del Polo passeggeri guarda all’Italia e all’Europa: Frecce, Intercity, Eurocity, Euronight e Il Regionale garantiranno in Italia oltre 6.700 collegamenti in treno e più di 13.600 corse bus, mentre all’estero il nuovo mercato del Gruppo attiverà oltre 2.400 collegamenti complessivi al giorno via treno e 9.000 le corse in bus in Spagna, Francia, Regno Unito, Germania, Olanda e Grecia.\r\n\r\nViaggiare in treno sarà ancora più divertente per tutti, soprattutto per i più piccoli, grazie alle diverse offerte firmate anche Disney. In queste settimane sono numerose le partenze programmate verso i mercatini natalizi e in direzione delle piste da sci, mentre continuano a essere in primo piano i collegamenti con gli aeroporti e i viaggi verso le città d'arte e gli eventi di cultura e musica. Senza dimenticare l’apertura agli amici a 4 zampe che da sempre viaggiano al 50%, ma dal primo dicembre all’8 gennaio viaggeranno gratis su Frecce e Intercity.","post_title":"Gruppo Fs: la Winter experience 22/23 al servizio del Polo passeggeri","post_date":"2022-12-02T08:39:45+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["topnews"],"post_tag_name":["Top News"]},"sort":[1669970385000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435243","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Binter ha messo in vendita l'operativo 2023, il più ampio della sua storia, che prevede oltre 650.000 posti su più di 45 rotte in dieci paesi. Numeri che rappresentano un aumento del 12% rispetto alla scorsa stagione e quasi il triplo della capacità pre pandemia.\r\n\r\nLa compagnia potenzierà le rotte per Ponta Delgada, l'isola di Sal e Minorca e confermerà la rotta stagionale con Fez, i collegamenti diretti da Madeira con Marrakech, Fuerteventura, Lanzarote e Tenerife Sud. Nuove destinazioni saranno però aggiunte nei prossimi mesi.\r\n\r\nIl potenziamento della rotta con Ponta Delgada consentirà di ampliare l'offerta di voli in codeshare con Sata verso New York, Boston e Toronto. Nel periodo di punta della stagione, Binter opererà fino a 220 voli settimanali al di fuori delle isole.","post_title":"Binter vola sull'estate 2023 con oltre 650.000 posti su più di 45 rotte","post_date":"2022-12-02T08:00:03+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669968003000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435239","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nasce il \"Consorzio Apt del Trentino\", una nuova società che raggruppa le aziende per il turismo della Provincia autonoma di Trento nell'intento di favorire maggiori servizi, nuove competenze ed economie di scala nel settore turistico a favore del territorio. \"Si tratta di una grande opportunità per tutto il sistema del turismo trentino - osserva in una nota Luciano Rizzi, presidente dell'Apt Val di Sole, capofila del consorzio -. Una maggiore interazione e un maggior dialogo porteranno benefici per tutti, dagli enti territoriali agli operatori del settore, sotto un'unica regia e verso obiettivi condivisi\".\r\n\r\nIl Consorzio offrirà ai soci ogni forma di assistenza, anche attraverso servizi di tipo contrattuale, amministrativo, contabile, legale, fiscale, sindacale, organizzativo, economico e tecnico. Potrà inoltre assistere e rappresentare i soci nei rapporti, anche contrattuali, con enti pubblici e privati, promuovendo opportune iniziative legislative per il loro sostegno e sviluppo.\r\nTra gli obiettivi - sottolinea la nota - c'è anche la promozione della formazione, della qualificazione e dell'aggiornamento professionale degli amministratori e dei dipendenti delle società, con corsi per l'accrescimento delle professionalità\". Infine, la neocostituita società potrà stipulare, nell'interesse dei soci nonché degli amministratori e dipendenti dei soci medesimi, accordi, protocolli e convenzioni per la fruizione di servizi e/o l'acquisto di beni. ","post_title":"Nasce il 'Consorzio Apt del Trentino': focus su servizi, economie di scala e formazione","post_date":"2022-12-01T13:57:06+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1669903026000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435226","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Volotea estende il network da Olbia con tre nuove destinazioni. Dal 21 aprile 2023 decollerà il volo esclusivo verso Lille e dal 26 maggio sarà possibile raggiungere anche Barcellona; infine, dal 27 maggio partirà anche il collegamento per Firenze. Lille sarà servita da una frequenza a settimana, ogni venerdì, con un’offerta complessiva di più di 9.100 posti, pari a 58 voli. Per Barcellona è prevista una frequenza bisettimanale, ogni martedì e venerdì, per oltre 14.000 posti e 78 voli. Infine, Firenze conterà 5 voli alla settimana - ogni martedì, mercoledì, giovedì, sabato e domenica -, per oltre 31.500 posti e 202 voli.\r\nDiventano così 20 le destinazioni collegate da Volotea all’aeroporto di Olbia, 13 in Italia (Bologna, Catania, Genova, Milano Bergamo, Milano Linate, Napoli, Palermo, Pisa, Roma Fiumicino, Torino, Venezia, Verona e Firenze) e 7 all’estero, in Francia (Bordeaux, Deauville, Lione, Nantes, Strasburgo, Lille) e Spagna (Barcellona).\r\n ","post_title":"Volotea: tris di nuove rotte da Olbia, con Firenze, Barcellona e Lille","post_date":"2022-12-01T12:59:24+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669899564000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435231","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_435232\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] René-Marc Chikli[/caption]\r\n\r\nAllarme dalla Ue. La Commissione europea ha proposto ai 27 Stati membri di limitare o addirittura eliminare del tutto il deposito cauzionale che viene versato come acconto di prenotazione di un viaggio tutto compreso, secondo quanto denuncia René-Marc Chikli, presidente di Ceto, il sindacato dei tour operator francesi. Questi depositi, che in molti paesi rappresentano circa il 30% del costo totale del viaggio, sono essenziali per finanziare l'attività b2bb di agenzie, grossisti e fornitori di trasporti. Il cliente, normalmente, paga alla data del viaggio quando quasi tutto è già stato contrattato.\r\n\r\nLa proposta Ue nasce da paesi che fino ad ora non hanno una garanzia finanziaria per i depositi consegnati all'intermediario (in diversi paesi, come la Francia o la Gran Bretagna, l'assicurazione copre questo denaro). In Germania la garanzia copre appena 150 milioni, ma quelli scoperti dal fallimento di Thomas Cook hanno superato i 700 milioni, che sono caduti sulle spalle dello Stato.\r\nModello di business in crisi\r\nChikli ha spiegato al meeting Ceto, in corso in questi giorni, che l'Europa \"mette in discussione la nozione di deposito, sebbene il suo principio non abbia sollevato alcun problema in Francia\" negli anni in cui è stato applicato.\r\n\r\nSe questi depositi sono limitati o scompaiono, l'attuale modello di business del tour operator dovrebbe essere riconsiderato. \"Rappresenta un grande rischio per il modello b2b\", avvertono in Francia. Lo squilibrio sarebbe ancora maggiore per la distribuzione, con il rischio di fallimenti. Il flusso di cassa delle agenzie di viaggio si basa in quasi tutti i paesi sui depositi.\r\n\r\nI tour operator hanno annunciato che faranno pressione su Bruxelles per cambiare l'orientamento della modifica della direttiva.","post_title":"L'Ue vuole abolire il deposito di cauzione da versare alle agenzie di viaggio","post_date":"2022-12-01T12:44:21+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1669898661000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti