18 September 2021

Explore France 2021: il meglio della Francia nel segno del turismo lento e sostenibile

[ 0 ]

La Francia del turismo lento e sostenibile; la Francia della natura, autentica ed essenziale; La Francia di “Quel che conta davvero”: sono questi i fondamentali attorno ai quali è stata realizzata l’edizione 2021 di Explore France, come racconta Rosalba Graglia, giornalista e curatrice del magazine: “La Francia è semplicemente la destinazione ideale per una vacanza green, basti pensare che il primo parco è stato istituito nel 1913! E proprio il turismo sostenibile, in tutte le sue molteplici sfaccettature, è il tema che fa da filo conduttore alla pubblicazione 2021″. Qualche input?

Gli itinerari: innumerevoli, a piedi, in bici o, perché no, a cavallo. “Soltanto i percorsi della Grande Randonnée includono 369 itinerari che spaziano dalla Corsica, alle Alpi passando addirittura da Parigi, inclusi quei sentieri religiosi che conducono a Mont St. Michel o a Santiago de Compostela o lungo la stessa via Francigena”.

Nuove tendenze: una per tutte, “la silvoterapia, la versione europea della filosofia giapponese”. Lo Yoga, da sempre praticato in Francia, e più che mai immersi nella natura, dalle Alpi alla Normandia.

Il mare, “protagonista imprescindibile per un paese con 4.800 km di costa; ma anche le acque meno conosciute come quelle dei fiumi e laghi (anche quelli di sbarramento), per un turismo spesso più riservato e tranquillo rispetto a quello balneare.

Come non parlare di Gastronomia, ma ovviamente in chiave green: “Ricordo che la Guida Michelin ha istituito già dall’anno scorso una speciale ‘stella verde’ che premia proprio quella cucina e quegli chef che esaltano il rapporto con territorio e produttori locali. Un esempio, quello di Jean-Francois Bérard, chef de L’Hostellerie Bérard, stella Michelin a La Cadière d’Azur”.

Città in chiave green: “Cominciando proprio da Parigi, con i suoi parchi e oggi orti urbani, i giardini, i muri e tetti vegetali. Nel 2050 la città punta a non avere più emissioni di Co2 e avrà il 100% di energie rinnovabili.

Festival dei giardini: uno su tutti, quello di Chaumont-sur-Loire scenario del grande festival l’anno prossimo saranno 30 anni del festival

A chiudere, proposte green e slow in diverse regioni, “Da quelle più prossime all’Italia come Nizza e la Costa Azzurra, viste non soltanto dal punto di vista balneare ma anche con una ricco prodotto interno. E poi il Var, Vaucluse, la regione di Avignone, con il nuovo parco attorno al mont Ventoux, luogo magico riserva della biosfera; fino alla Nouvelle-Aquitaine, regione più grande di francia e conta una quantità di luoghi verdi… Senza dimenticarci la Corsica e i suoi 1000 km di coste! Qui troviamo il nuovo itinerario GT 50, dedicato alla traversata in bicicletta”.

Explore France è disponibile sul sito france.fr , sul sito dell’Ambasciata di Francia it.ambafrance.org, online con Marie Claire e Touring Club Italiano, nella libreria Hoepli, da Roche Bobois e nelle lounge Air France, con Corriere della Sera e  in edicola da fine luglio con il numero di agosto di Bell’Europa.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti