24 May 2022

Confindustria alberghi: accordo commerciale con Gruppo Bper

[ 0 ]

Maria Carmela Colaiacovo

Il gruppo Bper (Bper Banca e Banco di Sardegna) e Confindustria Alberghi hanno siglato nei giorni scorsi un accordo commerciale al fine di promuovere la qualificazione, la crescita e la competitività delle aziende turistiche alberghiere.

L’accordo permetterà a Confindustria Alberghi di poter contare sulla consulenza specialistica di professionisti ed esperti del gruppo Bper sull’intero territorio nazionale. Le imprese associate saranno dunque guidate, in base alle proprie necessità, al piano di investimento programmato, dopo aver individuato le soluzioni finanziarie più opportune. Il gruppo Bper metterà a disposizione una vasta gamma di prodotti e servizi, sfruttando gli strumenti agevolativi previsti dal Pnrr, direttamente o anche attraverso le sinergie di Gruppo, ma anche quelli relativi ai differenti Fondi strutturali e d’investimento.

«L’accordo si inserisce nel quadro delle attività che Confindustria alberghi pone a sostegno delle imprese in questo momento così difficile per il settore. Un prodotto finanziario che tiene conto degli obiettivi del Pnrr ed è in linea con quelle attività necessarie anche a riqualificare l’offerta alberghiera declinando il tema della sostenibilità sia in chiave economica che sociale», ha dichiarato Maria Carmela Colaiacovo, presidente di Associazione italiana Confindustria alberghi.

Il gruppo rende disponibili risorse per un importo di euro 500 milioni, integrando così i finanziamenti previsti dal PNRR e, quindi, co-finanziando iniziative specifiche. L’accordo prevede, inoltre, maggiore assistenza nei confronti del turismo “sostenibile”, a supporto di imprese e progetti che presentano fattori ESG e dedicando condizioni di favore a quelle che si dimostrano disponibili a fornire a BPER tutte le informazioni necessarie alla rendicontazione della sostenibilità e al monitoraggio periodico ESG.

Stefano Rossetti, vice direttore generale vicario di Bper Banca, ha dichiarato: «Con questo importante accordo offriamo alle imprese del settore turistico alberghiero un supporto a 360 gradi. E’ infatti necessario più che mai in questo periodo essere attenti alle scelte di investimento, tenendo conto delle ultime opportunità legislative, perché possono determinare il successo della ripresa di molte aziende e dell’intero settore. Un’attenzione particolare è dedicata alle iniziative ‘sostenibili’, che rappresentano un segmento sul quale puntiamo molto”»

 

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti