14 August 2022

Veruschka e Roberto Wirth Jr prendono le redini di Hassler & company

[ 0 ]

Una successione all’insegna della ricerca di innovazione e della continuità con la tradizione. Sono i gemelli Veruschka e Roberto Wirth Jr a seguire le orme del noto albergatore capitolino scomparso all’inizio di giugno. I due sono stati infatti nominati rispettivamente amministratore delegato e presidente esecutivo della le Gemme di Roberto Wirth, gruppo che conta al proprio interno, oltre all’Hassler di Roma, con cui l’imprenditore scomparso è stato da sempre identificato, anche il Palazzetto, sempre a Roma, l’hotel Vannucci e Borgo Bastia Creti in Umbria e il Parco del Principe in Toscana.  «L’Hassler è nel nostro dna. Fin da piccoli abbiamo respirato l’albergo e le sue dinamiche: un intreccio di lavoro, casa, passione che da sempre vede tutti i membri della famiglia coinvolti», hanno dichiarato i due gemelli.

Nati a Roma nel 1992, dopo gli studi in Svizzera presso il Glion Institute of Higher Education, una delle scuole di hospitality management più prestigiose al mondo, le loro strade si dividono: Veruschka a Boston inizia il suo percorso all’interno di un prestigioso albergo e, poi, a Londra si specializza frequentando un master in brand development, mentre, Roberto Jr. inizia la sua esperienza professionale all’interno di importanti brand internazionali dell’alta ospitalità tra Londra, Washington e Praga.  «Sapevamo che il nostro destino era qui», hanno aggiunto i due.  Così, nel 2017 Roberto Jr. decide di rientrare in Italia per iniziare la sua avventura professionale al fianco del padre all’interno dell’Hassler, a cui darà, grazie anche al suo entusiasmo e al suo background, un ulteriore spinta internazionale. Nel 2019, invece, Veruschka, forte della sua esperienza, inizia a gestire in piena autonomia il Parco del Principe in Toscana, una villa neogotica della fine del 1800.

«Il nostro impegno è quello di mantenere, proseguire e sviluppare il percorso intrapreso da nostro padre e, quindi, quello di mantenere l’Hassler come un albergo indipendente, con un suo carattere, una sua personalità e storia – hanno sottolineato ancora i gemelli. Sugli obiettivi futuri i due non hanno alcun dubbio: diventare sempre più green e sostenibili con azioni e progetti concreti; realizzare una spa esclusiva all’interno dell’Hassler e riconvertire, attraverso lavori di ristrutturazione, una grotta situata all’interno delle mura antiche che affacciano nel giardino interno della struttura.  Non solo: l’idea è anche quella di continuare a crescere in Italia e nel mondo.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti