3 February 2023
Errore NEWS





Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438526 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => New entry in casa Gastaldi Holidays che nomina Marcello Aitelli nuovo direttore vendite. Con un’esperienza ultra ventennale maturata nel comparto turistico presso alcune delle più importanti realtà del mercato, quali il gruppo Alpitour, Imperatore Travel e i Grandi Viaggi, Aitelli entra nel brand outgoing del gruppo Baja Hotels Travel Management con l’obiettivo di rafforzare le quote di mercato dello storico marchio pioniere dei viaggi oltreoceano. Il nuovo direttore commerciale assume quindi la responsabilità del coordinamento della forza vendite e gestirà i rapporti con i network e con il trade su tutto il territorio nazionale. “E’ per me un onore assumere questo ruolo in Gastaldi Holidays: un brand che ha fatto la storia del turismo italiano e che oggi si appresta a riconsolidare la propria posizione sul mercato con un cambio di passo, mantenendo intatto e valorizzando quello che è il suo dna di specialista di vacanze personalizzate in tutto il mondo - commenta lo stesso Aitelli -. Per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati sarò supportato da una rete vendite distribuita su tutta la penisola e da un team di indiscussa qualità in sede: ci son tutti i presupposti per fare bene. Mettiamoci al lavoro”. [post_title] => Marcello Aitelli nuovo direttore vendite di Gastaldi Holidays [post_date] => 2023-02-02T12:06:47+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675339607000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438512 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => C'è finalmente la data ufficiale di riapertura per il Terminal 2 dell'aeroporto di Milano Malpensa. Dal prossimo 31 maggio, dopo la chiusura causa pandemia nel 2020, il T2 tornerà ad essere la casa esclusiva di easyJet (saranno 23 gli aeromobili basati) con un look rinnovato. I lavori di riqualifica, iniziati a fine 2022, aumenteranno i servizi rivolti al passeggero attraverso l’utilizzo di tecnologie avanzate. E miglioreranno l’efficienza energetica del terminal e offriranno soluzioni tecniche per favorire aeromobili di ultima generazione. Il Terminal 2 sarà quindi più confortevole, innovativo e sostenibile. Un'area del check in sarà riservata al self bag drop, macchinari che permettono ai viaggiatori di imbarcare i bagagli in stiva in autonomia anche senza l’assistenza del personale di terra. L’area dei controlli di sicurezza sarà completamente ristrutturata, con nuove linee automatizzate di ultima generazione che consentiranno di ridurre i tempi di controllo e attesa dei passeggeri. Inoltre, sarà disponibile una macchina EDS-CB (Explosives Detection Systems for Cabin Baggage) che impiega una tecnologia Tac al passaggio del Fast Track, per effettuare i controlli senza la necessità di separare dal bagaglio a mano gli apparati elettronici e i liquidi. Infine, verranno realizzati nuovi spazi commerciali dedicati allo shopping e alla ristorazione. Sostenibilità Sotto il profilo della sostenibilità sono previsti interventi di adeguamento del piazzale di sosta degli aeromobili finalizzati ad accogliere nelle piazzole adiacenti al terminal i nuovi Airbus A321neo di easyJet, che consentono di produrre il 15% in meno di emissioni di CO2 e di ridurre del 50% l'impatto acustico durante le fasi di decollo e atterraggio rispetto agli aeroplani della precedente generazione. Per quanto riguarda l’efficientamento energetico si interverrà sugli impianti di condizionamento, sostituendo la vecchia centrale con una di ultima generazione, e sugli impianti di trasporto persone, con l’installazione di nuovi e più efficienti marciapiedi mobili, scale mobili ed ascensori in diversi punti dell’aerostazione. “Riaprire il Terminal 2 base storica di easyJet, prima compagnia aerea per voli e passeggeri a Malpensa, è un’ulteriore conferma cha abbiamo recuperato il traffico domestico e europeo - ha commentato Armando Brunini, ad di Sea -. Stiamo effettuando dei lavori di restyling dopo due anni di chiusura a causa della crisi sanitaria e abbiamo colto l’occasione per migliorare i servizi rivolti ai nostri passeggeri”.   [post_title] => Malpensa: il Terminal 2, casa di easyJet, riaprirà il 31 maggio [post_date] => 2023-02-02T11:19:08+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675336748000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438479 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sono sette le novità a marchio Nicolaus Club e una quella Valtur della prossima estate del gruppo di Ostuni capitano dai fratelli Pagliara. Il tutto per un'offerta complessiva di 23 Nicolaus Club, inclusi tre Prime, e dieci resort Valtur, compresi due Escape e l'Italian Lifestyle Collection di Cervinia. Oltre 300, inoltre, le strutture generaliste a marchio Raro e Turchese nel mondo e più di 80 quelle generaliste del mare Italia. Un'offerta variegata, adatta a soddisfare target molto diversi tra loro: da chi è in cerca di un viaggio tutta sostanza e no frills, grazie alle proposte del Turchese, agli amanti delle esperienze upscale, con un soggiorno di tipo sartoriale, legate, in particolate, ai brand Valtur e Raro. Nel mezzo abitano comodamente le famiglie, le coppie in cerca di romanticismo, i senior in viaggio da soli o con i nipoti, gli sport-addicted e gli amanti delle eccellenze gourmet. In tema di novità, la programmazione estiva Valtur, oltre all'inedito prodotto montagna, si arricchisce quest'anno del Sharm el Sheikh Laguna Vista. In casa Nicolaus Club si annoverano invece le new entry Quattro Lune, a Cala Liberotto, in Sardegna, il Magna Grecia a Metaponto, in Basilicata e il greco Kiotari Miraluna a Rodi. In Egitto invece arrivano il Sunrise Remal di Sharm El Sheikh, nonché il Prime Sunrise Remal Beach e il Three Corners Beach a Marsa Alam. Infine, in Spagna, si aggiunge a Palma di Mallorca il Sol Barbados. “Prendendo in considerazione dettagliatamente la programmazione, il fattore che ci dà maggior soddisfazione, oltre alla qualità, frutto di un costante lavoro di scouting, è la capacità di coprire ottimamente sia aree geografiche diverse, sia differenti segmenti di mercato - spiega il direttore prodotto del gruppo Nicolaus, Gaetano Stea -. Abbiamo lavorato e stiamo lavorando per situarci con sempre maggiore evidenza nell’ambito del posizionamento upscale, soprattutto con il brand alberghiero Valtur ma, come abbiamo sempre fatto, crediamo che sia importante presidiare ambiti differenti ed essere in grado di interfacciarsi in modo convincente con più target. Come è nelle nostre corde, ingenti le risorse dedicate anche al piano trasporti, che si moltiplicano con le opzioni del dynamic packaging, pensate anche per uscire dalla logica dei multipli settimanali”. [post_title] => Sette nuovi Nicolaus Club e una new entry Valtur per l'estate del gruppo di Ostuni [post_date] => 2023-02-02T09:50:58+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675331458000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438423 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Cambio al vertice di Brussels Airlines: l'attuale ceo, Peter Gerber, si è dimesso ieri e lascerà il Gruppo Lufthansa. Gerber ha guidato la compagnia aerea belga dal 1° marzo 2021, oltre a ricoprire la posizione di rappresentante capo del Gruppo Lufthansa per gli affari europei. Ad assumere la guida della compagnia, ad interim, è Christina Foerster, membro del Comitato esecutivo del Gruppo Lufthansa e già chief commercial officer di Brussels Airlines (dal 2016) e ceo tra il 2018 e il 2020.  Peter Gerber ha iniziato la sua carriera nel Gruppo Lufthansa nel 1992 e dal 1997 in poi è stato responsabile dell'area Group Accounting, Fees and Charges. Tra il 2001 e il 2004, Gerber è stato il project manager responsabile del programma "D-Check" a livello di gruppo per la salvaguardia degli utili. In seguito ha assunto responsabilità nell'ambito della politica di contrattazione collettiva e della sicurezza sociale del Gruppo Lufthansa. Nel giugno 2009, Gerber è stato nominato membro del Comitato esecutivo di Lufthansa Cargo AG e responsabile delle Finanze e delle Risorse umane. Nel giugno 2012 Gerber è passato al Comitato esecutivo di Lufthansa Passage Airlines ed è stato responsabile delle Risorse umane, dell'IT e dei Servizi. Da maggio 2014, Peter Gerber è presidente del Comitato esecutivo di Lufthansa Cargo AG. [post_title] => Brussels Airlines, Gerber lascia e Christina Foerster è la nuova ceo ad interim [post_date] => 2023-02-01T11:07:05+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675249625000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438420 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Qatar Airways aumenta da oggi, 1° febbraio, la frequenza dei voli per la Thailandia, con l'introduzione di un terzo volo giornaliero per Phuket. La nuova frequenza si somma ai quattro voli giornalieri per Bangkok, e porta quindi il numero totale di collegamenti per la Thailandia a sette al giorno. Il significativo ampliamento dei voli per la Thailandia garantirà una maggiore comodità e connettività ai viaggiatori, offrendo loro più opzioni di viaggio verso oltre 150 destinazioni della rete globale di Qatar Airways, tra cui Roma, Milano, Londra, Manchester, Francoforte, Parigi, Zurigo e New York. "Questo è un significativo passo avanti verso il nostro continuo impegno nel mercato thailandese e siamo orgogliosi di servire i nostri passeggeri con sicurezza e un grande network globale" dichiara Bennet Stephens, regional manager di Qatar Airways per l'Indocina.  I passeggeri a bordo di Qatar Airways hanno a disposizione 4.000 opzioni di intrattenimento; i titolari di carta Visa possono inoltre usufruire di uno sconto fino al 10% sulle prenotazioni e i nuovi utenti che si iscrivono al programma di fidelizzazione Privilege Club, entro il 31 dicembre 2023, possono utilizzare il codice PCSEA23 per guadagnare fino a 4.000 Avios bonus per viaggiare entro il 30 giugno 2024.   [post_title] => Qatar Airways rilancia sulla Thailandia con il terzo volo giornaliero su Phuket [post_date] => 2023-02-01T10:51:31+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675248691000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438329 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Parte bene il 2023 di Idee per Viaggiare, con Stati Uniti e Sud America (grazie anche alla recente new entry Marcelletti, ndr), ma anche Giappone, Indonesia e Australia, che al momento sono le mete top dell'anno. "In base alle richieste che stiamo ricevendo in questo inizio di anno possiamo immaginare un'ottima stagione calda – racconta il ceo del to, Danilo Curzi -. Considerando inoltre i numerosi ponti strategici che ci regala questo 2023, fra non molto usciremo con una intrigante programmazione, composta da proposte più o meno lunghe da sfruttare proprio per queste occasioni". Si avvicina quindi l'obiettivo dei 100 milioni di fatturato, già sfiorato nell'anno fiscale 2021-22, chiuso lo scorso fine ottobre, quando il giro d'affari del to ha toccato quota 94 milioni di euro: "È un traguardo che oggi più che mai pensiamo di raggiungere e superare - conferma Curzi -. E questo anche grazie agli investimenti fatti a 360 gradi, al sistema crm oramai in dirittura di arrivo da un punto di vista operativo e al trend più che positivo con cui appunto è iniziato l’anno". Le sfide però non mancano. A cominciare dall'inflazione, per non parlare della situazione lato fornitori e corrispondenti locali, dopo che gli anni della pandemia hanno allontanato molti bravi professionisti dal settore: "Sono problematiche e strascichi che ci portiamo dietro dagli ultimi anni terribili che abbiamo vissuto - conclude Curzi -. Non è stato sempre facile rimodulare l’offerta, cambiando fornitori e con corrispondenti magari nuovi, in grado comunque di garantirci un livello elevato di professionalità e le precisione che vogliamo dai nostri partner. Interpretando in modo analitico la situazione, possiamo dire che alcune criticità si sono trasformate in opportunità che non ci siamo lasciati sfuggire". [post_title] => Curzi, IpV: nel 2023 supereremo la soglia dei 100 milioni di fatturato [post_date] => 2023-01-31T12:08:36+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675166916000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438311 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un gruppo di ex dirigenti di Booking ha lasciato il gruppo per fondare Cruisebound. Il suo obiettivo è rimanere nell'intermediazione delle crociere, ovviamente online, secondo L'Echo Touristique. In realtà lavorano da più di un anno, ma ora hanno dato slancio l'azienda. Cruisebound ha raccolto 12 milioni di euro per lanciare il progetto che è già in corso, seppur lentamente. Nel portale si vende  Costa, MSC, Norwegian, Cunard, Royal Caribbean. Ex dirigenti di Booking e Tripadvisor I dirigenti del progetto sono Jeff Boyd, ex capo di Booking Holdings, e Steve Kaufer, ex ceo e fondatore di TripAdvisor. Cruisebound è in fase di test da un anno. Periodo in cui il 91% delle prenotazioni è stato effettuato tramite cellulare. La piattaforma ha sede a New York e innova anche dal punto di vista aziendale. Infatti non ha una vera e propria sede, ma i suoi team lavorano in telelavoro ovunque si trovino, in qualsiasi parte del mondo. L'obiettivo, ovviamente, è quello di diventare un Booking per crociere, per il quale il grande lavoro è quello di digitalizzare e permettere la visualizzazione dei prodotti che si vendono, un processo che è a buon punto. [post_title] => Cruisebound, la vera minaccia per le agenzie che vendono crociere [post_date] => 2023-01-31T10:44:23+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675161863000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438251 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Trend positivo per i flussi italiani verso l'Oman, "con una crescita del +949% rispetto al 2021. Siamo molto soddisfatti di questo traguardo raggiunto dopo un lungo percorso: dall’attivazione dei corridoi turistici a inizio anno alla ripartenza dei viaggi dei nostri connazionali, resa possibile solo da marzo 2022, fino all’avvio della stagione turistica invernale con la ripresa dell’operazione su Salalah” afferma Massimo Tocchetti, rappresentante per l’Italia dell’Ufficio del Turismo del Sultanato dell’Oman. Performance particolarmente positiva per gli ultimi mesi dell’anno, "con 3.400 arrivi a ottobre, 4.362 a novembre e 7.311 a dicembre. I risultati raggiunti nell'ultimo trimestre dell'anno, che si sono attestati sugli stessi livelli del 2019, quando la media dei passeggeri italiani era di circa 6.000 al mese, ha rappresentato un’impennata che ci ha fatto raggiungere quota 25.099 visitatori italiani nel 2022. Ad oggi l’Italia è il terzo mercato europeo per l’Oman, dopo Francia e Germania, quarto se consideriamo anche il Regno Unito. Questo trend positivo sembra proseguire anche in questi primi mesi dell'anno, in base alle prenotazioni già registrate e dal sentiment positivo degli operatori ”. Dall'Italia, la destinazione è ancora più facilmente raggiungibile grazie ai voli diretti di Oman Air che portano a 6 le frequenze settimanali verso il Sultanato, nonché ai nuovi voli Air Arabia da Milano Bergamo per Sharjah, 4 volte a settimana (martedì, mercoledì, venerdì, domenica) che il martedì e venerdì proseguono su Muscat o su Salalah. Infine, Neos opera voli diretti dall’Italia a Salalah: attualmente la domenica e lunedì, con partenza da Milano Malpensa (scalo a Roma Fiumicino), da Roma Fiumicino e da Verona. [post_title] => Oman: l'Italia è il terzo mercato europeo con oltre 25.000 arrivi nel 2022 [post_date] => 2023-01-30T14:58:33+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675090713000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438216 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_399674" align="alignleft" width="300"] La Resilient Lady (Virgin Voyages) debutterà il 4 giugno nel Mediterraneo[/caption] Sono 12 i principali debutti nel mondo delle crociere previste per il 2023. La lista delle new entry, stilata da Travel Weekly, parte con la Emerald Sakar della omonima compagnia. L'unità della capacità massima di 100 passeggeri salperà per la prima volta il prossimo 25 febbraio, per una stagione inaugurale che toccherà le Seychelles e il Mediterraneo. Il 4 aprile sarà poi la volta della Seabourn Pursuit da 264 passeggeri, che partirà per una serie di itinerari in Nord Europa e nelle Americhe. Nove giorni dopo la Scenic Eclipse II da 228 pax salperà da Lisbona per solcare le acque del Mediterraneo e del Nord Europa. La Oceania Vista da 1.258 passeggeri debutterà invece il 14 aprile per il suo primo viaggio di 12 notti nel Mediterraneo da Roma a Barcellona. Seguiranno crociere tra le isole britanniche, in Canada, New England, Messico e America Centrale. Il 4 giugno la Resilient Lady (Virgin Voyages) da 2.770 pax partirà per la sua stagione inaugurale nel Mediterraneo. Poco più di un mese più tardi, il 17 luglio, la Explora I da 922 passeggeri salperà da Southampton, per una serie di itinerari nel Mediterraneo, Nord Europa, Usa, Canada, Caraibi, Sud America e Hawaii. La Silver Nova da 728 pax debutterà il 14 agosto da Venezia, per una stagione inaugurale che si muoverà tra Mediterraneo e Sud America. La Norwegian Viva da 3.219 passeggeri  effettuerà poi la sua prima crociera il 26 dello stesso mese, compiendo una serie di viaggi tra Italia, Grecia e Croazia. Seguiranno i Caraibi per la stagione invernale. Il 25 novembre sarà il turno della Seven Seas Grandeur da 754 pax. Il suo primo viaggio sarà un itinerario transatlantico di 14 notti. L'unità si posizionerà nei Caraibi, per poi ritornare al di là dell'oceano a metà marzo, riposizionandosi nel Mediterraneo. L'ultimo mese dell'anno, infine, vedrà ben tre debutti. Il 2 di dicembre, la Celebrity Ascent da 3.260 passeggeri salperà di Fort Lauderdale per una serie di viaggi nei Caraibi. Il 23 la Carnival Jubilee da 5.374 pax si muoverà da Galveston con destinazione sempre ai Caraibi. La regione centro-americana sarà quindi protagonista anche delle crociere del secondo debutto dell'anno firmato Virgin Voyages, quello della Brilliant Lady da 2.770 passeggeri, che sarà inaugurata proprio alla viglia di Natale.  [post_title] => Crociere: tutte le navi al debutto nel 2023 [post_date] => 2023-01-30T11:04:03+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675076643000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "news adnkronos" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":20,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1046,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438526","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"New entry in casa Gastaldi Holidays che nomina Marcello Aitelli nuovo direttore vendite. Con un’esperienza ultra ventennale maturata nel comparto turistico presso alcune delle più importanti realtà del mercato, quali il gruppo Alpitour, Imperatore Travel e i Grandi Viaggi, Aitelli entra nel brand outgoing del gruppo Baja Hotels Travel Management con l’obiettivo di rafforzare le quote di mercato dello storico marchio pioniere dei viaggi oltreoceano. Il nuovo direttore commerciale assume quindi la responsabilità del coordinamento della forza vendite e gestirà i rapporti con i network e con il trade su tutto il territorio nazionale.\r\n\r\n“E’ per me un onore assumere questo ruolo in Gastaldi Holidays: un brand che ha fatto la storia del turismo italiano e che oggi si appresta a riconsolidare la propria posizione sul mercato con un cambio di passo, mantenendo intatto e valorizzando quello che è il suo dna di specialista di vacanze personalizzate in tutto il mondo - commenta lo stesso Aitelli -. Per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati sarò supportato da una rete vendite distribuita su tutta la penisola e da un team di indiscussa qualità in sede: ci son tutti i presupposti per fare bene. Mettiamoci al lavoro”.","post_title":"Marcello Aitelli nuovo direttore vendite di Gastaldi Holidays","post_date":"2023-02-02T12:06:47+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1675339607000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438512","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"C'è finalmente la data ufficiale di riapertura per il Terminal 2 dell'aeroporto di Milano Malpensa. Dal prossimo 31 maggio, dopo la chiusura causa pandemia nel 2020, il T2 tornerà ad essere la casa esclusiva di easyJet (saranno 23 gli aeromobili basati) con un look rinnovato. I lavori di riqualifica, iniziati a fine 2022, aumenteranno i servizi rivolti al passeggero attraverso l’utilizzo di tecnologie avanzate. E miglioreranno l’efficienza energetica del terminal e offriranno soluzioni tecniche per favorire aeromobili di ultima generazione. Il Terminal 2 sarà quindi più confortevole, innovativo e sostenibile.\r\nUn'area del check in sarà riservata al self bag drop, macchinari che permettono ai viaggiatori di imbarcare i bagagli in stiva in autonomia anche senza l’assistenza del personale di terra. L’area dei controlli di sicurezza sarà completamente ristrutturata, con nuove linee automatizzate di ultima generazione che consentiranno di ridurre i tempi di controllo e attesa dei passeggeri. Inoltre, sarà disponibile una macchina EDS-CB (Explosives Detection Systems for Cabin Baggage) che impiega una tecnologia Tac al passaggio del Fast Track, per effettuare i controlli senza la necessità di separare dal bagaglio a mano gli apparati elettronici e i liquidi. Infine, verranno realizzati nuovi spazi commerciali dedicati allo shopping e alla ristorazione.\r\nSostenibilità\r\nSotto il profilo della sostenibilità sono previsti interventi di adeguamento del piazzale di sosta degli aeromobili finalizzati ad accogliere nelle piazzole adiacenti al terminal i nuovi Airbus A321neo di easyJet, che consentono di produrre il 15% in meno di emissioni di CO2 e di ridurre del 50% l'impatto acustico durante le fasi di decollo e atterraggio rispetto agli aeroplani della precedente generazione.\r\n\r\nPer quanto riguarda l’efficientamento energetico si interverrà sugli impianti di condizionamento, sostituendo la vecchia centrale con una di ultima generazione, e sugli impianti di trasporto persone, con l’installazione di nuovi e più efficienti marciapiedi mobili, scale mobili ed ascensori in diversi punti dell’aerostazione.\r\n“Riaprire il Terminal 2 base storica di easyJet, prima compagnia aerea per voli e passeggeri a Malpensa, è un’ulteriore conferma cha abbiamo recuperato il traffico domestico e europeo - ha commentato Armando Brunini, ad di Sea -. Stiamo effettuando dei lavori di restyling dopo due anni di chiusura a causa della crisi sanitaria e abbiamo colto l’occasione per migliorare i servizi rivolti ai nostri passeggeri”.\r\n ","post_title":"Malpensa: il Terminal 2, casa di easyJet, riaprirà il 31 maggio","post_date":"2023-02-02T11:19:08+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["topnews"],"post_tag_name":["Top News"]},"sort":[1675336748000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438479","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sono sette le novità a marchio Nicolaus Club e una quella Valtur della prossima estate del gruppo di Ostuni capitano dai fratelli Pagliara. Il tutto per un'offerta complessiva di 23 Nicolaus Club, inclusi tre Prime, e dieci resort Valtur, compresi due Escape e l'Italian Lifestyle Collection di Cervinia. Oltre 300, inoltre, le strutture generaliste a marchio Raro e Turchese nel mondo e più di 80 quelle generaliste del mare Italia. Un'offerta variegata, adatta a soddisfare target molto diversi tra loro: da chi è in cerca di un viaggio tutta sostanza e no frills, grazie alle proposte del Turchese, agli amanti delle esperienze upscale, con un soggiorno di tipo sartoriale, legate, in particolate, ai brand Valtur e Raro. Nel mezzo abitano comodamente le famiglie, le coppie in cerca di romanticismo, i senior in viaggio da soli o con i nipoti, gli sport-addicted e gli amanti delle eccellenze gourmet.\r\n\r\nIn tema di novità, la programmazione estiva Valtur, oltre all'inedito prodotto montagna, si arricchisce quest'anno del Sharm el Sheikh Laguna Vista. In casa Nicolaus Club si annoverano invece le new entry Quattro Lune, a Cala Liberotto, in Sardegna, il Magna Grecia a Metaponto, in Basilicata e il greco Kiotari Miraluna a Rodi. In Egitto invece arrivano il Sunrise Remal di Sharm El Sheikh, nonché il Prime Sunrise Remal Beach e il Three Corners Beach a Marsa Alam. Infine, in Spagna, si aggiunge a Palma di Mallorca il Sol Barbados.\r\n\r\n“Prendendo in considerazione dettagliatamente la programmazione, il fattore che ci dà maggior soddisfazione, oltre alla qualità, frutto di un costante lavoro di scouting, è la capacità di coprire ottimamente sia aree geografiche diverse, sia differenti segmenti di mercato - spiega il direttore prodotto del gruppo Nicolaus, Gaetano Stea -. Abbiamo lavorato e stiamo lavorando per situarci con sempre maggiore evidenza nell’ambito del posizionamento upscale, soprattutto con il brand alberghiero Valtur ma, come abbiamo sempre fatto, crediamo che sia importante presidiare ambiti differenti ed essere in grado di interfacciarsi in modo convincente con più target. Come è nelle nostre corde, ingenti le risorse dedicate anche al piano trasporti, che si moltiplicano con le opzioni del dynamic packaging, pensate anche per uscire dalla logica dei multipli settimanali”.","post_title":"Sette nuovi Nicolaus Club e una new entry Valtur per l'estate del gruppo di Ostuni","post_date":"2023-02-02T09:50:58+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1675331458000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438423","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Cambio al vertice di Brussels Airlines: l'attuale ceo, Peter Gerber, si è dimesso ieri e lascerà il Gruppo Lufthansa. Gerber ha guidato la compagnia aerea belga dal 1° marzo 2021, oltre a ricoprire la posizione di rappresentante capo del Gruppo Lufthansa per gli affari europei.\r\n\r\nAd assumere la guida della compagnia, ad interim, è Christina Foerster, membro del Comitato esecutivo del Gruppo Lufthansa e già chief commercial officer di Brussels Airlines (dal 2016) e ceo tra il 2018 e il 2020. \r\n\r\nPeter Gerber ha iniziato la sua carriera nel Gruppo Lufthansa nel 1992 e dal 1997 in poi è stato responsabile dell'area Group Accounting, Fees and Charges. Tra il 2001 e il 2004, Gerber è stato il project manager responsabile del programma \"D-Check\" a livello di gruppo per la salvaguardia degli utili. In seguito ha assunto responsabilità nell'ambito della politica di contrattazione collettiva e della sicurezza sociale del Gruppo Lufthansa. Nel giugno 2009, Gerber è stato nominato membro del Comitato esecutivo di Lufthansa Cargo AG e responsabile delle Finanze e delle Risorse umane. Nel giugno 2012 Gerber è passato al Comitato esecutivo di Lufthansa Passage Airlines ed è stato responsabile delle Risorse umane, dell'IT e dei Servizi. Da maggio 2014, Peter Gerber è presidente del Comitato esecutivo di Lufthansa Cargo AG.","post_title":"Brussels Airlines, Gerber lascia e Christina Foerster è la nuova ceo ad interim","post_date":"2023-02-01T11:07:05+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675249625000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438420","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Qatar Airways aumenta da oggi, 1° febbraio, la frequenza dei voli per la Thailandia, con l'introduzione di un terzo volo giornaliero per Phuket. La nuova frequenza si somma ai quattro voli giornalieri per Bangkok, e porta quindi il numero totale di collegamenti per la Thailandia a sette al giorno.\r\nIl significativo ampliamento dei voli per la Thailandia garantirà una maggiore comodità e connettività ai viaggiatori, offrendo loro più opzioni di viaggio verso oltre 150 destinazioni della rete globale di Qatar Airways, tra cui Roma, Milano, Londra, Manchester, Francoforte, Parigi, Zurigo e New York.\r\n\"Questo è un significativo passo avanti verso il nostro continuo impegno nel mercato thailandese e siamo orgogliosi di servire i nostri passeggeri con sicurezza e un grande network globale\" dichiara Bennet Stephens, regional manager di Qatar Airways per l'Indocina. \r\nI passeggeri a bordo di Qatar Airways hanno a disposizione 4.000 opzioni di intrattenimento; i titolari di carta Visa possono inoltre usufruire di uno sconto fino al 10% sulle prenotazioni e i nuovi utenti che si iscrivono al programma di fidelizzazione Privilege Club, entro il 31 dicembre 2023, possono utilizzare il codice PCSEA23 per guadagnare fino a 4.000 Avios bonus per viaggiare entro il 30 giugno 2024.\r\n ","post_title":"Qatar Airways rilancia sulla Thailandia con il terzo volo giornaliero su Phuket","post_date":"2023-02-01T10:51:31+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675248691000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438329","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Parte bene il 2023 di Idee per Viaggiare, con Stati Uniti e Sud America (grazie anche alla recente new entry Marcelletti, ndr), ma anche Giappone, Indonesia e Australia, che al momento sono le mete top dell'anno. \"In base alle richieste che stiamo ricevendo in questo inizio di anno possiamo immaginare un'ottima stagione calda – racconta il ceo del to, Danilo Curzi -. Considerando inoltre i numerosi ponti strategici che ci regala questo 2023, fra non molto usciremo con una intrigante programmazione, composta da proposte più o meno lunghe da sfruttare proprio per queste occasioni\".\r\n\r\nSi avvicina quindi l'obiettivo dei 100 milioni di fatturato, già sfiorato nell'anno fiscale 2021-22, chiuso lo scorso fine ottobre, quando il giro d'affari del to ha toccato quota 94 milioni di euro: \"È un traguardo che oggi più che mai pensiamo di raggiungere e superare - conferma Curzi -. E questo anche grazie agli investimenti fatti a 360 gradi, al sistema crm oramai in dirittura di arrivo da un punto di vista operativo e al trend più che positivo con cui appunto è iniziato l’anno\".\r\n\r\nLe sfide però non mancano. A cominciare dall'inflazione, per non parlare della situazione lato fornitori e corrispondenti locali, dopo che gli anni della pandemia hanno allontanato molti bravi professionisti dal settore: \"Sono problematiche e strascichi che ci portiamo dietro dagli ultimi anni terribili che abbiamo vissuto - conclude Curzi -. Non è stato sempre facile rimodulare l’offerta, cambiando fornitori e con corrispondenti magari nuovi, in grado comunque di garantirci un livello elevato di professionalità e le precisione che vogliamo dai nostri partner. Interpretando in modo analitico la situazione, possiamo dire che alcune criticità si sono trasformate in opportunità che non ci siamo lasciati sfuggire\".","post_title":"Curzi, IpV: nel 2023 supereremo la soglia dei 100 milioni di fatturato","post_date":"2023-01-31T12:08:36+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1675166916000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438311","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un gruppo di ex dirigenti di Booking ha lasciato il gruppo per fondare Cruisebound. Il suo obiettivo è rimanere nell'intermediazione delle crociere, ovviamente online, secondo L'Echo Touristique. In realtà lavorano da più di un anno, ma ora hanno dato slancio l'azienda.\r\n\r\nCruisebound ha raccolto 12 milioni di euro per lanciare il progetto che è già in corso, seppur lentamente. Nel portale si vende  Costa, MSC, Norwegian, Cunard, Royal Caribbean.\r\nEx dirigenti di Booking e Tripadvisor\r\nI dirigenti del progetto sono Jeff Boyd, ex capo di Booking Holdings, e Steve Kaufer, ex ceo e fondatore di TripAdvisor. Cruisebound è in fase di test da un anno. Periodo in cui il 91% delle prenotazioni è stato effettuato tramite cellulare.\r\n\r\nLa piattaforma ha sede a New York e innova anche dal punto di vista aziendale. Infatti non ha una vera e propria sede, ma i suoi team lavorano in telelavoro ovunque si trovino, in qualsiasi parte del mondo.\r\n\r\nL'obiettivo, ovviamente, è quello di diventare un Booking per crociere, per il quale il grande lavoro è quello di digitalizzare e permettere la visualizzazione dei prodotti che si vendono, un processo che è a buon punto.","post_title":"Cruisebound, la vera minaccia per le agenzie che vendono crociere","post_date":"2023-01-31T10:44:23+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":["topnews"],"post_tag_name":["Top News"]},"sort":[1675161863000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438251","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Trend positivo per i flussi italiani verso l'Oman, \"con una crescita del +949% rispetto al 2021. Siamo molto soddisfatti di questo traguardo raggiunto dopo un lungo percorso: dall’attivazione dei corridoi turistici a inizio anno alla ripartenza dei viaggi dei nostri connazionali, resa possibile solo da marzo 2022, fino all’avvio della stagione turistica invernale con la ripresa dell’operazione su Salalah” afferma Massimo Tocchetti, rappresentante per l’Italia dell’Ufficio del Turismo del Sultanato dell’Oman.\r\n\r\nPerformance particolarmente positiva per gli ultimi mesi dell’anno, \"con 3.400 arrivi a ottobre, 4.362 a novembre e 7.311 a dicembre. I risultati raggiunti nell'ultimo trimestre dell'anno, che si sono attestati sugli stessi livelli del 2019, quando la media dei passeggeri italiani era di circa 6.000 al mese, ha rappresentato un’impennata che ci ha fatto raggiungere quota 25.099 visitatori italiani nel 2022. Ad oggi l’Italia è il terzo mercato europeo per l’Oman, dopo Francia e Germania, quarto se consideriamo anche il Regno Unito. Questo trend positivo sembra proseguire anche in questi primi mesi dell'anno, in base alle prenotazioni già registrate e dal sentiment positivo degli operatori ”.\r\n\r\nDall'Italia, la destinazione è ancora più facilmente raggiungibile grazie ai voli diretti di Oman Air che portano a 6 le frequenze settimanali verso il Sultanato, nonché ai nuovi voli Air Arabia da Milano Bergamo per Sharjah, 4 volte a settimana (martedì, mercoledì, venerdì, domenica) che il martedì e venerdì proseguono su Muscat o su Salalah.\r\nInfine, Neos opera voli diretti dall’Italia a Salalah: attualmente la domenica e lunedì, con partenza da Milano Malpensa (scalo a Roma Fiumicino), da Roma Fiumicino e da Verona.","post_title":"Oman: l'Italia è il terzo mercato europeo con oltre 25.000 arrivi nel 2022","post_date":"2023-01-30T14:58:33+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1675090713000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438216","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_399674\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] La Resilient Lady (Virgin Voyages) debutterà il 4 giugno nel Mediterraneo[/caption]\r\n\r\nSono 12 i principali debutti nel mondo delle crociere previste per il 2023. La lista delle new entry, stilata da Travel Weekly, parte con la Emerald Sakar della omonima compagnia. L'unità della capacità massima di 100 passeggeri salperà per la prima volta il prossimo 25 febbraio, per una stagione inaugurale che toccherà le Seychelles e il Mediterraneo.\r\n\r\nIl 4 aprile sarà poi la volta della Seabourn Pursuit da 264 passeggeri, che partirà per una serie di itinerari in Nord Europa e nelle Americhe. Nove giorni dopo la Scenic Eclipse II da 228 pax salperà da Lisbona per solcare le acque del Mediterraneo e del Nord Europa. La Oceania Vista da 1.258 passeggeri debutterà invece il 14 aprile per il suo primo viaggio di 12 notti nel Mediterraneo da Roma a Barcellona. Seguiranno crociere tra le isole britanniche, in Canada, New England, Messico e America Centrale.\r\n\r\nIl 4 giugno la Resilient Lady (Virgin Voyages) da 2.770 pax partirà per la sua stagione inaugurale nel Mediterraneo. Poco più di un mese più tardi, il 17 luglio, la Explora I da 922 passeggeri salperà da Southampton, per una serie di itinerari nel Mediterraneo, Nord Europa, Usa, Canada, Caraibi, Sud America e Hawaii.\r\n\r\nLa Silver Nova da 728 pax debutterà il 14 agosto da Venezia, per una stagione inaugurale che si muoverà tra Mediterraneo e Sud America. La Norwegian Viva da 3.219 passeggeri  effettuerà poi la sua prima crociera il 26 dello stesso mese, compiendo una serie di viaggi tra Italia, Grecia e Croazia. Seguiranno i Caraibi per la stagione invernale. Il 25 novembre sarà il turno della Seven Seas Grandeur da 754 pax. Il suo primo viaggio sarà un itinerario transatlantico di 14 notti. L'unità si posizionerà nei Caraibi, per poi ritornare al di là dell'oceano a metà marzo, riposizionandosi nel Mediterraneo.\r\n\r\nL'ultimo mese dell'anno, infine, vedrà ben tre debutti. Il 2 di dicembre, la Celebrity Ascent da 3.260 passeggeri salperà di Fort Lauderdale per una serie di viaggi nei Caraibi. Il 23 la Carnival Jubilee da 5.374 pax si muoverà da Galveston con destinazione sempre ai Caraibi. La regione centro-americana sarà quindi protagonista anche delle crociere del secondo debutto dell'anno firmato Virgin Voyages, quello della Brilliant Lady da 2.770 passeggeri, che sarà inaugurata proprio alla viglia di Natale. ","post_title":"Crociere: tutte le navi al debutto nel 2023","post_date":"2023-01-30T11:04:03+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1675076643000]}]}}